skip to main | skip to sidebar
357 commenti (ultimi)

“Scie chimiche” alla radio stamattina

Dibattito a distanza sulle “scie chimiche”


Stamattina ho partecipato a una trasmissione in diretta su Radio IES a proposito delle “scie chimiche” insieme a sostenitori di questa bizzarra tesi di complotto: la registrazione dovrebbe essere pubblicata tra poco. Poi sono uscito per andare alla RSI per condurre il mio programma settimanale e ho visto queste enormi scie nel cielo altrimenti limpido. Sarà un caso?

R0022480

Le scie sono rimaste nel cielo a lungo, proprio come dicono gli sciachimisti, secondo i quali quelle persistenti siano “scie chimiche” spruzzate da chissà chi per avvelenare il mondo. “Scie chimiche” sopra casa mia? Ma io non sono uno dei prezzolati disinformatori che collaborano al complotto? Forza, sciachimisti, spiegatemi questa cosa.


Aggiornamenti


2011/11/20. La mia proposta di noleggiare un aereo da turismo e fare a sorpresa un prelievo di una presunta "scia chimica" è stata bocciata dai partecipanti sciachimisti (i soliti nomi, nessun esperto di settore, come consueto) con le scuse più bizzarre. A questo punto è chiaro che sono gli sciachimisti a non voler fare chiarezza sulla questione.

Radio IES ha pubblicato la registrazione su Youtube in varie parti che non ho tempo di catalogare. La mia registrazione della trasmissione (senza le pubblicità) è scaricabile qui.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (357)
Bella foto, fatta stamane ? E' il Paradiso la cima inquadrata ?
Signor Attivissimo, suvvia, lo sanno anche le pietre che gli impianti bioplasmatici proteggono dagli effetti nocivi delle scie chimiche.
ti stanno uccidendo per depistare!! :D
è la V di vittoria, stanno festeggiando la tua riuscita disinformazione fatta alla radio. pensavo ti avessero avvertito dallo smom...
è un chiaro simbolo di geolocalizzazione così gli alieni ti possono identificare
Mi son permesso di fare un giro su fligthradar; questi dovrebbero essere i 2 aerei: http://i44.tinypic.com/3485bur.jpg . Naturalmente è possibile anche risalire ai codici dei due velivoli.
E' il Paradiso la cima inquadrata ?

No, è la collina di Carona. Il San Salvatore è a sinistra, fuori dall'inquadratura.
E sì, la foto l'ho fatta stamattina.
Secondo la prospettiva sciachimista, la scia di destra e' quella di un velivolo che si e' chiaramente schiantato dietro la collina. Gli impianti di bordo per la diffusione di stronzio di bario morgellonato devono aver avuto un guasto e hanno avvelenato i piloti, facendo precipitare il tankerone. Pistola fumante, non ci sono dubbi.
Un mio amico lavora presso il centro di controllo di un importante aeroporto italiano. Mi ha confermato il sorvolo quotidiano del territorio nazionale da parte di aerei non ufficiali (nè civili, nè militari), la cui presenza è ben nota ai controllori. Non possono però parlarne, pena il licenziamento. Ora, io non so se le scie chimiche siano una bufala o meno, ma sono convinto che sopra le nostre teste ci sia molto di più di quello che ci venga dato di sapere
"pistola fumante"? per i sciacomicisti parlerei di stronzio fumante...
Il colore del cielo è molto particolare. A mio parere è un azzurro sospetto, probabilmente è docuta ad una miscela di gas contenente una elevata concentrazione di Azoto e di Ossigeno. Sembra che questa miscela sia micidiale. Scoperta ed anlizzata chimicamente nel XVIII secolo (anche se precedentemente se ne era dibattuta la natura), tutti gli studiosi che la identificarono sono morti. Nel secolo successivo moltissime persone la respirarono e sono tutte (tranne qualche rarissima eccezione) decedute.
Questa miscela è tuttora ampiamente diffura e respirata. Si presume che nel giro di 100 anni piu' di 7 miliardi di persone periranno.
Su su dai. Sono scie di normale condensa prodotte artificialmente per depistare i ricercatori indipendenti.

Ma alla fine sei rimasto solo contro tutti?
Suvvia è chiaro che la secondo scia è un missile sparato per abbattere il Tankerone che, dirottato dagli sciachimisti(fino a ieri addestrati dalla CIA ovvio..), stava irrorando un Signore Rettiliano-Bioplasmatico della Disinformazione!
sono assolutamente convinto che il giorno in cui la tecnologia permetterà a questi idioti di analizzare quelle scie diranno che sarà merito loro se l'irrorazione dei veleni verrà interrotta. perché "quelli li" sapranno di non poter più spargere veleni, perché loro continueranno a vigilare, perché loro sono belli, alti, biondi e fotomodelli.
Paolo oramai ti sei bruciato.
Mi spiace dover essere io a dirtelo, ma sono certo capirai: dobbiamo eliminarti.
Ti sei esposto troppo e sai troppe cose. Se vuoi possiamo risparmiare i gatti
"Ma io non sono uno dei prezzolati disinformatori che collaborano al complotto? Forza,sciachimisti, spiegatemi questa cosa."

Massacrez-les, car le SMOM connaît les siens :D
Iram, mio cuggino una volta e' morto. Mio cuggino mio cuggino
Il tuo amico non puo' parlarne pena il licenziamento, ma intanto te ne ha parlato.
In ogni caso la presenza di aerei appartenenti a servizi di intelligence o voli militari "non ufficiali" non implica il fatto che questi aerei spruzzino morgelloni allo stronzio di bario ammuffito sulle nostre teste.
Ma ancora con le scie quella e la tecnica che usavamo prima per avvelenarvi il cervello.
Ora usano il sistema nuovo a sbuffi cosi voi credete che sono dei cirri e invece no sono il nuovo modo di avvelenarvi.
Susate ma era il caso di fare questa doverosa affermazione, anche perche altrimenti i complottisti non ci arrivano mica da soli dobbiamo sempre fare qualche "fuga di notizie" simulta cosi poi loro inziano a spargere la voce la gente crede ceh sono pazzi e se ne frega a noi possiamo continuare ad avvelenarvi il cervello.
Un grazie a tutti i complottisti.
[quote-"Iram"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c6855602860455663360"]Un mio amico lavora presso il centro di controllo di un importante aeroporto italiano. Mi ha confermato il sorvolo quotidiano del territorio nazionale da parte di aerei non ufficiali (nè civili, nè militari), la cui presenza è ben nota ai controllori. Non possono però parlarne, pena il licenziamento. Ora, io non so se le scie chimiche siano una bufala o meno, ma sono convinto che sopra le nostre teste ci sia molto di più di quello che ci venga dato di sapere [/quote]

Una conferma da mio cugggino. E' assolutamente vero. Sono aerei caporali, aerei sergenti e aerei marescialli.
"Sarà un caso?"

Noi di Boyager diciamo di no! :-D

Comunque se fossero scie chimiche direi che hanno messo una bella X su di te... :-D
Probabilmente la risposta più gettonata sarà che sono stati mandati apposta dei tankeroni in Svizzera per dimostrare che non c'è nulla di strano.

D'altronde, cos'altro aspettarsi da gente che contemporaneamente riesce a dire:
- i mass media non pubblicano foto di cieli "sciati" per negare l'esistenza del fenomeno
- i mass media pubblicano foto di cieli "sciati" per far credere che sianon "normali"

- è impossibile che una persona risulti essere uguale in due foto che la ritraggono in tempi diversi
- è impossibile che una persona risulti essere diversa in due foto che la ritraggono in tempi diversi

- è impossibile raccogliere campioni di scia in quota
- se fosse anche possibile, il giorno che raccogliessimo il campione i tankeroni non volerebbero apposta

e mi fermo solo alle ultime puntate, che se dovesse ritornare a tutte le minchiate del passato...
"pistola fumante"? Non sapevo che Marcianò fumasse...
@Iram

bene, pena il licenziamento.
Allora di al tuo amico che lo assumo io a tempo indeterminato per 1.000€ (mille) in più dell'ultimo stipendio come controllore se fa una dichiarazione giurata davanti al magistrato di quello che ti ha confidato.
E' abbastanza allettante?
Allora, prima si alzano in volo centinaia di aerei per disperdere le nuvole, poi passano i tanker che rilasciano le scie persistenti che così spiccano contro il cielo azzurro. La mancanza di logica in questa sequenza non è mai stata un problema per certe persone...
@Iram Ok, quello che dice il tuo amico è vero, ci puoi dire quanti aerei passano in un giorno e in quale area geografica? Anche solo come ordine di grandezza, due aerei al giorno, 20 oppure 200 nel nord italia, su tutta la penisola o altra area.
[quote-"Iram"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c6855602860455663360"]
ma sono convinto che sopra le nostre teste ci sia molto di più di quello che ci venga dato di sapere
[/quote]
Mi sà che invece dentro la tua ci sia molto meno di quello che ti è dato credere.
Me l'ha detto mio cugggino che però non può parlarene pena l'impotenza.
@Iram
Mio Cuggino invece, che fa il controllore di volo, mi ha detto che sopra le nostre teste volano guerrieri dotati di forza sovraumana. Mi ha detto che si chiamano sayan, o qualcosa del genere e ci proteggono dagli alieni cattivi.
Paolo, Paolo...
... se le foto le hai fatte appena uscito da casa tua è palese che non passino sopra quest'ultima; però, essendo una cosa dimostrabilissima tramite la trigonometria e nota la dimestichezza dei complottisti con tale branca (nello specifico branca-branca-branca...) della geometria a loro risulta che la traiettoria dei due aerei non solo passava esattamente da casa tua ma, calcolatene anche le quote, i due velivoli ti sono entrati direttamente in salotto.
:-)
Una domanda m'assilla: ma il plurale di stronzio è stronzii?

No, giusto perché, così mi spiegherei l'odore acre di bufala che sento quando si parla di sciachimismo.
Sembra quasi che lo stronzio che è nella mente dei complottisti prenda il sopravvento.

E non è un bel vivere per chi è sottovento...
"Forza, sciachimisti, spiegatemi questa cosa"

Per la nostra giusta causa, che però ancora non abbiamo capito, noi del NWO siamo pronti a sacrificare anche qualcuno dei nostri pezzi, se questo contribuisse a spazzare via le tesi di quei pochi ostinati paladini della verità che hanno scoperto i nostri sporchi piani diabolici. Ovviamente sacrifichiamo solo pezzi marginali: morto un Attivissimo se ne fa un altro.
Del resto un morto in più o in meno a noi che facciamo millanta gigowatt di morti al giorno, cosa volete che sia?

:-)
baaasta co' ste scie chimicheeeee

il prossimo anno finisce il mondo e voi siete ancora qua a parlare dei marci e dei 1561 metri?

e basta, su
Se guardando quelle due scie non ti sei accorto che gli anticomplottisti stanno subendo un complotto da parte di un'entità astratta chiamata Straker (che in realtà non esiste perchè è un nome di fantasia, come Al Qaida) ma che Straker però non è che una marionetta manovrata da complottatori del Nuovo Ordine Mondiale che vogliono impossessarsi delle nostre menti per vedere l'effetto che fa, e che non sanno però che a loro volta, pur credendo di complottare liberamente, sono in realtà automi vittime di un complotto ordito dall'alieno del frigorifero, che non è altro se non un agente segreto sotto mentite spoglie di ortaggio controllato da una civiltà aliena superiore che ci sta morgellonando per poter arrivare un giorno a coltivare gli umani per trarne capelli di plastica per l'industria cosmetica aliena, che a sua volta è una creazione di Matrix... allora, o sei proprio distratto, o ti ostini a negare l'evidenza!

Purtroppo la scarsa qualità della foto non mi permette di dare maggiori dettagli...
sto ascoltando un file audio segnalato da straker sul suo blog spazzatura e sembra che il tuo intervento sia tagliato... la cosa non mi sorprenderebbe.
ora non ho tempo di ascoltare tutto il documento , ma se puo' interessare lo trovate a questo link http://www.archive.org/details/ScieChimicheSuRadioIesouverture-18Nov2011
...ma sono convinto che sopra le nostre teste ci sia molto di più di quello che ci venga dato di sapere

Sopra, forse...
Ma talvolta dentro c'è molto, ma molto di meno di quello che ci sia dato sperare.
@iram: se non sono né civili né militari, cosa sono? non mi viene in mente nessun'altra classificazione (seria, intendo: potrei supporre si tratti di velivoli alieni, come quelli che lasciano cadaveri nei frigoriferi in russia…Ȏ_Ȏ)
C'hai sempre quelle macchie sull'obiettivo...
C'hai sempre quelle macchie sull'obiettivo...

Ma dai! Ancora ci caschi?! Sono UFO e per la precisione sono astronavi madri.

Ti conviene tornare dietro ai banchi di scuola! XD
Ho appena letto l'ultimo intervento di tanker nel suo blog e sono ancora sconvolto! Riassumo: le alluvioni in Liguria sono state causate apposta per fare dimettere Berlusconi e mettere Monti, il quale deve portare il paese al tracollo per fare finire l'Euro e creare una nuova moneta mondiale elettronica!
Wow. Non c'è che dire...tranne il fatto che ad inizio articolo diceva che "noi (persone normali, ndr) pensiamo con il common sense, mentre loro..."
sig Paolo, essendo lei rettiliano è immune, mi pare ovvio no?
L'ultima parte dell'intervento di Mazzucco è veramente preoccupante...
http://www.youtube.com/watch?v=RECTR5uVOyM da 4:50 in poi :-(
Da oggi sappiamo che Attivissimo è reputato "sacrificabile" dagli organismi di comando.

Probabilmente in seguito ai suoi studi cominciava a sapere troppo...
[quote-"Hedges"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c337846484835470469"]@Iram

bene, pena il licenziamento.
Allora di al tuo amico che lo assumo io a tempo indeterminato per 1.000€ (mille) in più dell'ultimo stipendio come controllore se fa una dichiarazione giurata davanti al magistrato di quello che ti ha confidato.
E' abbastanza allettante? [/quote]

Per quei mille ero in più al mese io sono disposto, sotto giuramento davanti ad un magistrato, anche a dirti chi ha ucciso Laura Palmer, dove si trova Elvis Presley e last but not least chi sono i genitori di qui quo e qua.
Sono uno che crede nelle scie chimiche e probabilmente ci crederesti anche tu se ti trovassi a vivere nel Veneto e a guardare spesso il cielo (non ho l'auto e giro in bicicletta) e ti fosse capitato come a me il pomeriggio di un 3 gennaio di qualche anno fa che tornando da casa di un'amica sono partito con bellissimo cielo terso e azzurro e solo qualche scia e sono arrivato che era grigio-lattiginoso. Durante il tragitto ho potuto seguire il va e vieni degli aerei e il loro incrociarsi ed esperienze simili le ho vissute molte altre volte ma non con quella intensità.
- quanti commenti sciocchi, chissà cosa si diceva temapo fa a chi lamentava i pericoli dell'amianto! ma un briciolo di spegiudicatezza... nondare tutto per scontato... lasciare spazio alla possibilità che la verità non sia solo nelle nostre confortanti certezze...?
Non tutto è sempre a tenuta perfettamente stagna, ma non tutto si può comprovare e certamente certe cose non vengono dette a tutti. Il fratello di un'amica vede gli esseri elementari (gli gnomi) ma non lo va a dire in giro e sua sorella lo ha detto a me e certo non lo verrebbe a scrivere qui. Così, invitando un gruppo di persone a guardare il cielo mentre passavano quei maledetti aerei (ma poi non si può escludere che lo facciano a fin di bene e non ci dicano niente per non allarmarci!) è capitato che c'era uno, una persona molto distinta e "insospettabile" che si lasciò andare a confidenze riguardo l'adddestramento dei piloti in Germania. La riferisco così come l'ho appresa, non so altro signor giudice e col tipo non ci ho più parlato. Ma per "credere" alle scie chimiche basta guardare il cielo.
lorenzo
Io non so più cosa fare... stamattina un mio amico mi ha postato su Failbook l'ennesimo video di (1h e 30 min...!) che parla di scie comiche. Ogni volta mi fanno passare per quello stupido che non vede più in là del suo naso, di quello che non ha ancora accesso alla "conoscenza" e alla "verità".
Sono laureato in chimica e discuto con queste persone, attraverso l'uso della logica e del metodo scientifico, ogni possibile teoria che mi propinano... ma sto perdendo le speranze di vedere in loro qualche miglioramento... sono completamente lobotomizzati e non so più cosa fare per fargli capire che stanno sbagliando!
Un segno del destino, una X come quella di X-Files, quindi ricorda: "la verità è là fuori".
[quote-"Stupor Mundi 83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c138123260716362792"]
C'hai sempre quelle macchie sull'obiettivo...

Ma dai! Ancora ci caschi?! Sono UFO e per la precisione sono astronavi madri.

Ti conviene tornare dietro ai banchi di scuola! XD
[/quote]

Mah.. Probabilmente la fotocamera di Paolo è stata irrorata da chissà quale scia che ha lasciato evidenti tracce...
Pubblicata dove? Il sito di IES è fatto malissimo e per niente chiaro, la troveremo su questo blog?
Kersal: ma ROTFL! Questa è davvero clamorosa.

C'è anche da dire che d'altronde non è che quelli che sono rimasti a sostenere il Presidente del Consiglio appena dimessosi ne tirino fuori di molto migliori eh... si va dal "complotto degli altri stati come Francia e Germania che hanno voluto ribaltare i risultati elettorali mettendo un leader comodo a loro" a "complotto che sancisce la vendita dell'Italia alla lobby delle banche"...
Preoccupante per la salute mentale di MM suppongo. Quanto a Strakker mi chiedevo tra quanto avrebbe sbandati sul governo.
Se fossi un complottiere ti risponderei così:

"ovviamente le scie chimiche sopra casa tua sono PRIVE delle sostanze tossiche che servono per asservire la Terra al dominio dei Rettiliani di Altair 4.

I due velivoli-civetta sono stati appositamente mandati sopra casa tua perchè tu potessi dire:

“Scie chimiche” sopra casa mia? Ma io non sono uno dei prezzolati disinformatori che collaborano al complotto? Forza, sciachimisti, spiegatemi questa cosa."


f.to
Sir Biss, rettiliano di Re Artù
SSssssire...

:D
Per frank canadian

Mah.. Probabilmente la fotocamera di Paolo è stata irrorata da chissà quale scia che ha lasciato evidenti tracce...

Bravo, vedi che impari in fretta? Non scordarti mai l'articolo 7 del Credo del Fuffaro, ovvero il passaggio, attreverso vari stadi, da "tutto è possibile" a "provato al di là di ogni dubbio".

Leave your mind open!!! ;-)
Lorenzo invece che guardare il cielo e trarre conclusioni assurde, perche' non studi un po di meteorologia?
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c7079848465237844826"]
Il fratello di un'amica vede gli esseri elementari (gli gnomi) ma non lo va a dire in giro e sua sorella lo ha detto a me e certo non lo verrebbe a scrivere qui.
[/quote]

Pure mio cuggino ma non lo va a dire in giro, perchè teme che la perfida Guardia di Finanza gli sequestri le piantine di aromi giamaicani che utilizza per mettersi in contatto con i suddetti esseri.
chi sono i genitori di qui quo e qua

Ma come? Nel 2011/quasi12, ovvero a circa un anno dalla fine del mondo c'è ancora chi non sa chi sono i genitori di Qui, Quo e Qua?

Io lo so. Me l'ha detto il distinto signore che parlava anche dell'addestramento aeronautico tedesco. Lo giuro! Se non ci credete, chiedete al fratello di una mia amica che vede gli gnomi! C'era anche lui!

E tutti insieme guardavamo passare un tizio in bici con la faccia triste ed il naso per aria... Se quello non presta attenzione alla strada, prima o poi lo stirano, come è successo a mio cuggino...
Dopo averti ascoltato alla radio, il NWO ha mandato i suoi giudici a dirti che hal l'X Factor.
Mi pare evidente.
Petekins ha commentato:
"Io non so più cosa fare... stamattina un mio amico mi ha postato su Failbook l'ennesimo video di (1h e 30 min...!) che parla di scie comiche."

E' semplice, vai sul profilo del tuo amico, in alto c'è un pulsante con scritto "Amici", ci vai sopra con il mouse e dal menù che appare selezione "Rimuovi dagli amici". :-D
@Iram: quel tuo amico ha così tanta paura di essere licenziato che viene a dire a te una cosa del genere?
@Iram
Un mio amico lavora presso il centro di controllo di un importante aeroporto italiano. Mi ha confermato il sorvolo quotidiano del territorio nazionale da parte di aerei non ufficiali (nè civili, nè militari), la cui presenza è ben nota ai controllori. Non possono però parlarne, pena il licenziamento. Ora, io non so se le scie chimiche siano una bufala o meno, ma sono convinto che sopra le nostre teste ci sia molto di più di quello che ci venga dato di sapere

Io non conosco la classificazione degli aerei che ci sorvolano ma, mettiti nei panni di un'autorità (segreta o meno) italiana (o della nazionalità che preferisci): se volessi far volare qualcosa/qualcuno in segreto lo faresti classificando l'aereo come "non ufficiale" o lo maschereresti da normale volo di linea (o militare o, ancora, privato)?
Pensaci, il fatto che l'aereo sia stato classificato come "non ufficiale" ha fatto rizzare le antenne del tuo amico e di tutti i controllori che hanno monitorato il volo.
Un po' stupido come metodo per nascondersi no?

PS1: è una storia vera la tua ho hanno ragione quelli che parlano di tuo cuggino? O sei in buona fede e il tuo amico controllore esiste davvero ed è un burlone? ;-)

PS2: non sono Giuseppe del commento #46 ma quello del commento #112 e precedenti dell'articolo Falla nel TCP/IP di Windows permette di infettare i PC
@ Iram (e anche a tutte le miss credenti)
Un mio amico lavora presso il centro di controllo di un importante aeroporto italiano

ti dirò di più: il cugino di un mio amico lavora presso una importante ditta produttrice di tubi e mi ha detto che stanno testando un tubo. Così trasparente da essere invisibile.
L’obiettivo è di fare un tubo. Lungo tanto da collegarlo da terra all’aereo in volo e permettergli di rifornirsi continuamente e spruzzare fino a dare lo spray finale. Con l’aiuto del tubo.
Ma è un segreto e non lo dicono a nessuno, questo segreto del tubo.
Fulgenzio il Trolley ha commentato:
"pistola fumante"? Non sapevo che Marcianò fumasse...

ROTFL!
Ho ascoltato la registrazione, devo dire che fra le argomentazioni ovviamente non c'era partita, anche se poi ognuno sente la campana che vuole.

Quando il "conduttore" ha citato fra i sostenitori della guerra climatica ahmadinejad si poteva obiettare:"chi, quello che nega l'olocausto?".

Questo a prescindere dalle motivazioni politiche (tifo) in cui ha cercato di portare Paolo, alle quali si poteva obiettare il fatto che il sentirsi accerchiato per il dittatore iraniano è un ottimo motivo per sparare balle e tenersi stretti i suoi sostenitori.
Senza contare che l'ultimo dei motivi è la banca indipendente (insieme a Cuba e Corea del Nord, begli esempi di posti in cui vivere), visto che il signoraggio visto dai complottisti è una panzana.

Tutto questo senza parlare del fatto che ahmadineicoso è un dittatore che nessuno vorrebbe in casa propria, ma che si elogia come difensore della libertà contro il NWO (e qui si entrerebbe nella bufala del NWO che fa ridere persino più delle altre).

Tutta questa supercazzola ad antani lo scritta perchè un moto di rabbia mi è salito, alla fine è antiamericanismo spicciolo ed antisemitismo la matrice di queste bufale, il fanatismo che prende il sopravvento sul buonsenso ovvero capire che motivazioni politiche a parte sono sciocchezze e anche infilandoci il tifo politico non si va distante.
Tutta questa supercazzola ad antani lo scritta perchè un moto di rabbia mi è salito, alla fine è antiamericanismo spicciolo ed antisemitismo la matrice di queste bufale, il fanatismo che prende il sopravvento sul buonsenso ovvero capire che motivazioni politiche a parte sono sciocchezze e anche infilandoci il tifo politico non si va distante.

Aggiungici la paranoia patologica e l'ignoranza q.b. e hai creato la ricetta del perfetto complottista! Altro che l'omuncolo di Paracelso! XD
DanieleD: "alla fine è antiamericanismo spicciolo ed antisemitismo la matrice di queste bufale"...

Mah... non so.. io credo che spesso siano l'antiamericanismo e l'antisemitismo figli della mentalità da "complottista", non viceversa; non vedo una certa correlazione particolarmente stretta tra uno che crede alle scie chimiche (per dirne una), e uno che crede alle panzane antisemite. Probabilmente tra i sostenitori delle scie chimiche si trova più gente che crede anche alle teorie di complotti quel tipo (o di qualsiasi altro tipo), ma secondo me tranne in alcuni rari casi non partono da idee come l'antiamericanismo o l'antisemitismo e giungono a teorizzare le scie chimiche, partono semplicemente con idee del tipo "c'è sempre qualcosa di losco sotto" e "io capisco tutto a differenza della gente comune".
@lorenzo

[...] Il fratello di un'amica vede gli esseri elementari (gli gnomi) [...]

sì, però te devi andare da uno psichiatra.. ti dico anche cosa dirgli, visto che è il mio campo: delirio persecutorio. Dico davvero.
@Paolo Attivissimo:

Sinceramente: nessuna polemica, nessun pregidizio.

Mi dici semplicemente come ti spieghi una cosa del genere?

http://i55.tinypic.com/5afh34.jpg
@iram: se non sono né civili né militari, cosa sono?

Mah, una volta negli articoli di giornale si diceva: "Alla cerimonia erano presenti le autorità civile, religiose e militari".
Potrebbero essere aerei religiosi... però Ratzinger non viaggia così spesso come faceva Wojtyla... boh

un'amica vede gli esseri elementari

Ah, anche una mia amica li vede tutti i giorni.
Fa la maestra.
@tnt
Vero più che la matrice può essere una semplice correlazione. Mi sembra però che vadano volentieri a braccetto, in fondo sempre di fanatismi si tratta...
[quote-"tadness"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c2405075690900463249"]
@Paolo Attivissimo:

Sinceramente: nessuna polemica, nessun pregidizio.

Mi dici semplicemente come ti spieghi una cosa del genere?

http://i55.tinypic.com/5afh34.jpg
[/quote]

Per esempio, potrebbero essere uno o più aerei in circling.

Senza polemica o pregiudizio, davvero non capisco come una immagine del genere sia un'indizio per le scie chimiche.
@ tadness


in quota c'è vento
Mah. Ho sentito gli interventi e sinceramente Marcianò ha dimostrato per l'ennesima volta di mentire volontariamente. Davvero infantile.
Notare la logica allucinante:
1) «non spetta a noi l'onere della prova ma alle istituzioni...»
2) «...che negano senza fornire nessuna dimostrazione di quanto essi affermano» (cioè che NON esistono scie chimiche)
3) «io non mi fido delle istituzioni... qundi laddove noi dovessimo intervenire con un prelievo in quota non lo faremmo in collaborazione con negazionisti di mestiere»
Quindi ha deciso da solo, contro ogni procedura scientifica, che accetterà solo le prove che si costruirà da solo.

Bene, bravo, bis.
@tadness
> http://i55.tinypic.com/5afh34.jpg

È un semplice holding pattern con vento di traverso:

http://en.wikipedia.org/wiki/Holding_%28aviation%29
A me il conduttore di Radio IES sembra assolutamente di parte. Non fa le domande con distacco, sembra Bruno Vespa quando incalza gli ospiti della sinistra per rendere più agevole il terreno a chi deve rispondere (gli ospiti della destra).
Io rilancio l'idea del prelevamento in quota tramite parapendio:

http://tinyurl.com/847dsjh
Io rilancio l'idea del prelevamento tramite parapendio:

http://tinyurl.com/847dsjh
@ tadness

Ma una foto più recente, no? E' da anni che rimbalza da un complottista ad un altro... E fate sto benedetto upgrade, suvvia...
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c7079848465237844826"]
Sono uno che crede nelle scie chimiche e probabilmente ci crederesti anche tu se ti trovassi a vivere nel Veneto e a guardare spesso il cielo (non ho l'auto e giro in bicicletta)
lorenzo
[/quote]

Io vivo in (Verona), giro a piedi e non ci credo. Forse non ci credo perché io non mi limito a guardare il cielo (quello lo facevano anche gli egizi e i maya), e vado perciò a guadare anche libri e articoli scientifici ;-)
@tadness

Io mi chiedo, perché un'aurora boreale e un esagono regolare su Saturno vi sembra normale mentre due nuvolette storte dal vento no?
Ho appena terminato di ascoltare la trasmissione. Concordo con (LeFou!) sull'inappuntabile logica di Marcianò, che fa il paio con quella di Penna, che ha più o meno affermato "eventuali dimostrazioni scientifiche dell'esistenza delle scie chimiche non sarebbero pubblicate dalle riviste 'ufficiali' per l'opposizione dei vertici militari". A questi due (per non parlare del sig. Mazzucco) Aristotele gli fa una pippa. Comica l'affermazione di Marcianò sul fatto che starebbe preparando (in segreto) un suo "metodo" per analizzare le scie.

A questi professoroni segnalo questo http://tinyurl.com/yl2yban articolo del febbraio 2010 di Simone Angioni, che dimostra una volta per tutte che le scie sono state analizzate un sacco di volte, che vadano a leggere gli articoli citati e la piantino di sparare scemenze a mo' di AK47.
@Lorenzo
...guardare spesso il cielo (non ho l'auto e giro in bicicletta)

Guardi il cielo mentre giri in biciletta?
PERICOLOSO!!!.
Non si fa! :-)
La legge proposta da mazzucco che punirà severamente i disinformatori, (solo quelli di regime), una volta che sarà accertata l'esistenza del complotto mondiale delle scie chimiche mi sembra un'ottima idea.
Potrebbe essere sufficiente dimostrare che:

1) le scie sono rilasciate a quota cumulo (2.000/3.000 metri come sostengono straker & c.)

2) che tutti i governi del mondo sono coinvolti tranne l'Iran, la Corea del Nord e Cuba.

Direi 10 anni di GALERA se si dimostrano entrambe le tesi, 5 se solo una, senza sconti, processo per direttissima.

Però contemporaneamente facciamo pure una legge che punisce allo stesso modo i complottisti marcianò, mazzucco e penna (il pazzo metto per pietà) una volta che sarà convalidata la bufala, basta una delle due tesi.

Se succederà allora avremo tutti una ragione reale per impegnarci.
Il sottoscritto è disposto a prendersi un mese di ferie, noleggiare un cessna, e con un amico pilota attendere pazientemente all'aeroporto di Albenga, appena ci saranno scie andremo a Sanremo a prendere rosario (con una 500 bianca e striscia verde), lo porteremo sul cessna e via a cercare le scie a quota cumulo!!!
Niente scie?
Bene allora subito un bel processo alla triade e GALERA assicurata per almeno 5 anni.
Appassionato di aviazione militare, con qualche lecito contatto nell'ambiente, sono abbastanza spesso ospite di manifestazioni ed affini all'interno delle basi. A settembre ho avuto una gran bella giornata alla base di Grosseto, dove peraltro sono stato molte volte. Guardate il cielo... L'attività aerea è stata intensa, peraltro quasi tutti caccia EFA, non tankers... le condizioni erano evidentemente ottimali e di scie 'comiche' ce ne sono state a profusione... dubito volessero ucciderci ed uccidersi... Se chiedo ad uno dei miei amici piloti delle 'scie' rischio di provocargli convulsioni (immagino anche un giusto allontanamento dalle basi !!!)
Io non capisco come si possa essere così stupidi !
Ma che tornino a vedere gli gnomi...

Un breve reportage della giornata:
http://mab.forumfree.it/?t=57854131

con 'scie chimiche' a profusione...
l'avevo già scritto: quanti commenti stupidi!
la storia del fratello dell'amica (ma non è il solo, tanto per buttare benzina sul fuoco) l'avevo riportata solo per segnalare che non tutti i segreti sono a tenuta perfettamente stagna. Ma nell'articolazione del discorso, certo non mi baso sulle testimonianze di cuggini (o di tua sorella, ignorante) a proposito di scie, faccio una cosa che forse non molti fanno: guardo il cielo, e andando in bicicletta ho spesso la possibilità di farlo.
E allora, che si tratta di condensa lo potete andare a dire al credulone di vostro cuggino: le scie di condensa durano pochi minuti, non sono formate da aerei che si incrociano su e giù, non si espandono fino a formare un velo grigio lattuginoso su un cielo che fino ad un'ora prima, che prima dell'andirivieni di quei maledetti aerei (ops) era perfettamente terso ed azzurro, non rivelano strane colorazioni durante il tramonto.
PARLI SOLO CHI HA VISTO QUESTE COSE, GLI ALTRI SI INFORMINO, altrimenti è come chi non ha mai mangiato un mapo che nega l'esistenzadi un frutto che sadi mandarino e pompelmo.
io non ho la spiegazione (ma l'ho già scritto) ma la constatazione del fenomeno è la prima via per arrivarci, se possibile.
- esistono gli ufo? SI, ci sono effettivamente degli oggetti volanti non identificati, che poi siano dei marziani è un altro conto. CAPITO?
Anche a me pare una buona idea, quella della legge antidisinformatori, agente Rolls Royce, invece di lanciare inutili petizioni, i signori potrebbero proporre un disegno di legge d'iniziativa popolare, anche se dubito riescano a trovare 50mila firmatari.

[quote-"RB211"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c6621474751584172931"]
appena ci saranno scie andremo a Sanremo a prendere rosario (con una 500 bianca e striscia verde)
[/quote]

Suggerisco di usare, invece di una 500 noleggiata, un mezzo come questo http://tinyurl.com/c47xjd9

ilpeyote agente SMOM prezzemolato
@RB211:
"Bene allora subito un bel processo alla triade e GALERA assicurata per almeno 5 anni."
Non hai idea di QUANTO mi farebbe piacere.
Dopo anni passati a insultare chi fa un lavoro serio e impegnativo (piloti e controllori di volo in primis, molti altri a seguire) sarebbe ora che questi pagassero i loro crimini...
eh Giovanni Rossi... se catén a ber na bìra? E se ghe altri veronesi, disìlo che fen na galzega...

:D
@tadness:
gli aerei creano quel tipo di contrails quando devono aspettare in quota l'ok per atterrare, spesso per motivi di traffico eccessivo in aeroporto, quindi l'aereo continua a volare seguendo una rotta ellittica e quando riceve l'ok, si appresta alla discesa
[quote-"DanieleD"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c6713161634034711023"]
Tutto questo senza parlare del fatto che ahmadineicoso è un dittatore che nessuno vorrebbe in casa propria, ma che si elogia come difensore della libertà contro il NWO...
[/quote]

Mahmud Ahmadinejād non è un dittatore e il suo mandato scadrà nel 2013 perché la costituzione della Repubblica islamica non permette più di due mandati.

Per il resto quoto il senso del tuo intervento ma purtroppo i complottisti sono ignoranti (nel senso che ignorano) e a loro basta che qualcuno parli male degli americani e di Israele per trasformarlo in un paladino della libertà.

Quello che i più ignorano è che Ahmadinejād, oltre a essere antisemita, antiamericano, omofobico ecc ecc, è un convinto millenarista ed è convinto che l'apocalisse è vicina, molto vicina, ed è pronto a schierarsi con il messia Mahdī, quando questi apparirà, nella battaglia contro le forze del male e nella sua marcia vittoriosa che libererà il mondo dalla miscredenza e dall’oppressione, instaurando un reggimento di giustizia e d’armonia.

Ma i complottisti ignoranti (sempre nel senso che ignorano) non conoscono questo lato della sua personalità e così si schierano in suo favore affermando che è giusto che l'Iran possa possedere l'atomica visto che quei cattivoni degli americani già ce l'hanno.

I complottisiti ignoranti non si rendono nemmeno conto che l'atomica in mano all'Iran non è tanto una minaccia astratta a Israele e all'occidente quanto piuttosto una minaccia reale al mondo arabo e ai sunniti.

Ma ai complottisti ignoranti questo poco importa e così Ahmadinejād è diventato il loro nuovo eroe; che tristezza.
Ciao RB211!!

Naa, niente galera. TSO per direttissima.
@ tadness

Magari è stata fatta vicino ad un aeroporto? Tu voli spesso? No perché io mi ricordo benissimo della prima volta che ho preso un aereo, partimmo da Malpensa verso Heathrow (Londra) e arrivati a destinazione aspettammo diversi minuti prima di atterrare, girando in tondo aspettando presumibilmente che arrivasse il nostro turno per impegnare la pista. L'ottimo link che ti ha postato Vihai Varlog (http://en.wikipedia.org/wiki/Holding_%28aviation%29) ad un certo punto mostra le diverse indicazioni relative alla velocità da mantenere in relazione all'altitudine e sono presenti valori perfettamente compatibili con la formazioni di normali "contrails".
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c5377595142318607063"]a proposito di scie, faccio una cosa che forse non molti fanno: guardo il cielo, e andando in bicicletta ho spesso la possibilità di farlo.
E allora, che si tratta di condensa lo potete andare a dire al credulone di vostro cuggino: le scie di condensa durano pochi minuti, non sono formate da aerei che si incrociano su e giù, non si espandono fino a formare un velo grigio lattuginoso su un cielo che fino ad un'ora prima, che prima dell'andirivieni di quei maledetti aerei (ops) era perfettamente terso ed azzurro, non rivelano strane colorazioni durante il tramonto.
PARLI SOLO CHI HA VISTO QUESTE COSE, GLI ALTRI SI INFORMINO, altrimenti è come chi non ha mai mangiato un mapo che nega l'esistenzadi un frutto che sadi mandarino e pompelmo.
[/quote]

Il "guardare le cose e basta", in scienza, è il modo migliore per sbagliare. Da studente di fisica, è come se mi dicessero che le particelle elementari non esistono perchè nessuno le vede, o che la terra è piatta perchè basta guardarsi in giro. La nostra interpretazione immediata dei sensi è spesso sbagliata, ed è per questo che esiste il metodo scientifico: affermazioni straordinarie richedono prove straordinarie, e sulle scie chimiche non c'è uno straccio di prova.
Per capire come funziona il cielo non basta guardarlo, ma studiarlo accuratamente, o per lo meno fare delle domande a chi lo ha già studiato una vita: meteorologi e piloti.
Per dirla come hai detto te, vai a chiedere a chi il mapo lo ha mangiato.
lorenzo, va' a leggere l'articolo di Simone Angioni che ho linkato al commento n. 79 e gli studi citati, per favore.
che si tratta di condensa lo potete andare a dire al credulone di vostro cuggino: le scie di condensa durano pochi minuti, non sono formate da aerei che si incrociano su e giù, non si espandono fino a formare un velo grigio lattuginoso su un cielo che fino ad un'ora prima, che prima dell'andirivieni di quei maledetti aerei (ops) era perfettamente terso ed azzurro, non rivelano strane colorazioni durante il tramonto.

Come fai a dire che le scie di condensa dovrebbero essere così? Sei un meteorologo? Un pilota? Un ingegnere aeronautico? Perché chi appartiene a queste tre categorie e quelle cose le ha studiate e non semplicemente "viste" non è d'accordo con te! Io personalmente preferisco fidarmi dei professionisti e non di un pinco pallino qualunque che ha alzato lo sguardo al cielo e ha interpretato alla CdC quello che ha visto.
Se hai delle fonti serie di quello che dici postale e non sbraitare a vuoto!
Come ti permetti di pretendere di comportarti come esperto di una materia che non conosci affatto (l'ho capito dalle "argomentazioni che hai portato)!!!

Un piccolo esempio della vostra "logica": le scie sono aumentate di numero? Magari è perché è aumentato il traffico aereo non trovi? Ma no meglio il supercomplottone, giusto?!

Scendi dal piedistallo e studiale le cose prima di metterci becco!!!
@motogio
Quello che i più ignorano è che Ahmadinejād, oltre a essere antisemita,
NO ANTISIONISTA
antiamericano,
E ALLORA? tu credi che siano stasi loro a liberarci da Hitler (mentre la guerra la perse ad oriente)? tu pensi che siano i paladini della libertà, che esportino davvero la democrazia? studiati un po' la storia delle loro guerre intorno al mondo (si dice che il buon dio ha inventato gli usa per fare espiare ai latinoamericani i loro peccati)
"è un convinto millenarista ed è convinto che l'apocalisse è vicina"
LO SAI QUANTI SONO GLI USAMERICANI CHE CREDONO CHE SIA IMMINENTE LA VENUTA DI GESU' CRISTO SULLE NUBI? SAI CHI SONO I CRISTIANISTI?
che è giusto che l'Iran possa possedere l'atomica visto che quei cattivoni degli americani già ce l'hanno.
E CE L'HANNO ANCHE QUEI BONONI DEGLI ISRAELIANI
fino a formare un velo grigio lattuginoso

Eeeh, la lattugine fa danni al cervello dei ciclisti. Me l'ha detto il cugino di uno che le bici le fa. Giuro! E' un signore distinto...
[quote-"Stupidocane 58"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c2962155009493755491"]
eh Giovanni Rossi... se catén a ber na bìra? E se ghe altri veronesi, disìlo che fen na galzega...

:D
[/quote]

Par mi anca do de bìre! Comunque considerando quanto è grigio il cielo oggi, i veronesi non supereranno la giornata causa Morgellons...
Scusate, ma questa frase di Gramiccioli è S T U P E N D A :))))))))))

...è la stessa cosa che ebbi a dire di Malanga, sono due persone diverse, trattano due argomenti diversi, più conquistato dalla tesi del professor Penna, non me ne voglia il professor Malanga, però sono persone di comprovata stabilità emotiva, psicologica, e soprattutto di preparazione intellettuale...

ilpeyote fermatemi non ce la faccio più dal ridere
PARLI SOLO CHI HA VISTO QUESTE COSE

Io. Ma a differenza di te ho anche studiato meteorologia.
Provaci, fa bene.
Per lorenzo

Per piacere vedi di non stuprare anche la storia! E' una delle mie più grandi passioni! Tu hai preso mezze verità per ricamarci a tuo piacimento l'interpretazione che più ti aggrada.

Che vergogna... Ti consiglio di risparmiartele certe cose: pensi di fare la figura dell'intelligentone che ha capito come stanno veramente le cose ma in realtà dimostri un'altra volta la più completa IGNORANZA!!!
si dice che il buon dio ha inventato gli usa per fare espiare ai latinoamericani i loro peccati

Ha anche inventato l'uso corretto delle maiuscole e della punteggiatura.
Lorenzo è un troll, non dategli retta.
cit.: Holding Pattern

Ok, grazie per la spiegazione.

Chi volesse prodigarsi in una risposta potrebbe anche evitare di darmi del "voi": garantisco di essere solo, davanti alla mia postazione.

Senza pregiudizi ne polemiche potreste vorrei un parere anche su questa:

http://www.fotothing.com/photos/7f1/7f18e684ec846250dbdc28151fd6e08f.jpg
@Lorenzo
Antisemita...antisionista...poco importa, nega l'olocausto, è antiscientico anche nelle "scienze umane" (le quali seguono in un certo senso un metodo, anche se Popper non ci credeva).
Le guerre le perse a oriente? Le perse perchè impegnato su troppi fronti, il contributo USA fu fondamentale e anche quello russo per carità.
Quanto alla democrazia liberale americana, beh con tutti i suoi difetti è difficile trovare di meglio, soprattutto nel mondo arabo. Non è perfetta, ma sicuramente è meglio.
Poi, sai com'è fino al 90 c'era da contrastare l'URSS, anche gli USA han giocato sporco e duro, nessuno aveva la certezza che il regime sovietico sarebbe crollato (e probabilmente noi saremmo una specie di Bulgaria ora...).

Ci sono tanti buoni motivi per criticare l'occidente, ma la boiata delle scie chimiche non si può sentire.
I genitori di Qui Quo e Qua sono parzialmente ignoti. Nel senso che la madre era Della Duck, sorella di Donald Duck. Padre ignoto. Poraccia.

Il paio di sostenitori delle scie che si sono presentati finora mi sembrano palesi fake, così a naso.
Consiglio ad Attivissimo

Per le prossime puntate potresti registrare tranquillamente un nastro che risponde alle solite obiezzioni, così eviti telefonate o spostamenti, tanto sono sempre e continuamente le stesse...

Poi bello che si chiedono come mai persone come Piero Angela, ecc, non vogliono intervenire e rispondere. Come se avessero voglia e tempo da perdere dietro sti cialtroni che citano articoli Ansa a caso, si smentiscono loro stessi una frase dopo l'altra.

In ogni caso ti rinnovo i miei complimenti anche per la volontà e pazienza che hai nell'intervenire in queste trasmissioni, oltre che il tempo che ci dedichi e i soldi che ci spendi per viaggi, ecc.

Escludendo ovviamente lo stipendio che ti consegna la CIA di nascosto, ma credo non venga dichiarato al fisco ;)
tadness: te lo dico io che non ho studiato un ciufolo di meteorologia: evidentemente in quota c'è vento che ha "sparpagliato" le scie a destra. Quelle a sinistra sono nette perchè, apparentemente, sono nella direzione del vento e molto probabilmente sono a quota diversa dalle precedenti. Entrambe le cose sono difficili da capire da terra data la distanza delle scie medesime. Sarebbe più facile dire qualcosa guardando TRE foto, una prima, questa e una dopo.

Se ti sconvolge il colore, sono arancioni perchè evidentemente la foto è stata scattata al tramonto, e le nuvole al tramonto diventano arancioni Tramonto. Se non l'hai mai notato e ti pare strano, è perchè non hai mai guardato un tramonto: forse dovresti stare meno al PC..
Se un saggio discute con uno stolto, non si distinguerà da esso e chi passerà vedrà due stolti che litigano.
Se poi è anche un troll...
Senza pregiudizi ne polemiche potreste vorrei un parere anche su questa:

http://www.fotothing.com/photos/7f1/7f18e684ec846250dbdc28151fd6e08f.jpg


Nulla di speciale. Il Sole è già tramontato, la nuvola in basso è ormai nell'ombra mentre le scie sono ancora illuminate (ulteriore prova che sono a quote elevatissime).

Per quanto riguarda la forma:
poniamo che le scie persistano per dieci minuti, e che passi un aereo sullo stesso corridoio aereo ogni cinque minuti. Se non c'è vento, le due scie si sovrappongono. In pratica, c'è sempre del vento, inoltre i corridoi sono larghi una decina di km e un aereo non è costretto a stare nella scia (letteralmente) di quello precedente. Non sarebbe saggio nemmeno da un punto di vista della sicurezza/visibilità. Ecco che ti ritrovi due/tre scie parallele. Se poi la persistenza o il traffico sono maggiori, si hanno più scie parallele.

Ora, ripeti questo scenario con un corridoio aereo che interseca il precedente, ti ritrovi due set di scie angolate fra loro che fanno un reticolo.

Con un timelapse la cosa è abbastanza semplice da capire.
@Lorenzo:

...non tutti i segreti sono a tenuta perfettamente stagna.

Appunto, e questo megacomplottone va avanti da decenni con milioni di persone coinvolte e nessuno spiffera nulla?

faccio una cosa che forse non molti fanno: guardo il cielo

Piacere, markogts, astrofilo da più di vent'anni. Le scie chimiche sono una cazzata. Va bene così?

le scie di condensa durano pochi minuti

Dove sta scritto? Come mai in tutti gli studi scientifici sulle scie di condensa si parla esplicitamente di "persistent contrail"? Se *per ipotesi* le scie di condensa sono formate da vapore acqueo come le nuvole, perché mai le nuvole possono persistere e le scie di condensa no?

non sono formate da aerei che si incrociano su e giù,

Vale sempre la solita domanda: se un aereo vola da Vienna a Madrid e un altro da Roma a Londra, prima o dopo le loro rotte si incroceranno? E le scie di conseguenza che forma creeranno?

non si espandono fino a formare un velo grigio lattuginoso su un cielo che fino ad un'ora prima, che prima dell'andirivieni di quei maledetti aerei (ops) era perfettamente terso ed azzurro,

Forse dovresti, invece che solo guardare, studiare anche cos'è un fronte caldo. Prima traccia di arrivo di un fronte caldo: scie di condensazione a ovest... (en passant, si scrive lattIginoso)

non rivelano strane colorazioni durante il tramonto.

Cioè tu vedi spettacoli naturali e noti da millenni come i cani solari, archi e aloni e invece di ammirarli, tremi in preda alle tue paranoie? Posso dire che questa cosa mi fa tanta pena?

PARLI SOLO CHI HA VISTO QUESTE COSE, GLI ALTRI SI INFORMINO, altrimenti è come chi non ha mai mangiato un mapo che nega l'esistenzadi un frutto che sadi mandarino e pompelmo.

No, qui si nega che il mapo sia stato generato da alieni mentre irraggiavano un campo di grano. Nessuno qui nega i fenomeni di cui parli, ma chi ha un po' di sale in zucca e un po' di sana curiosità scopre facilmente di cosa si tratta. Ti ho dato i link, prova a capire anche tu.

io non ho la spiegazione (ma l'ho già scritto) ma la constatazione del fenomeno è la prima via per arrivarci, se possibile.

Ecco, invece, se togli la tua fede aprioristica che "non possono essere scie di condensa", la spiegazione fila perfettamente.
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c9109611683012371596"]
Quello che i più ignorano è che Ahmadinejād, oltre a essere antisemita,
NO ANTISIONISTA
[/quote]

Non è antisemita ma è "solo" antisionista?

Ma questo cambia tutto :-)

Allora puoi spiegarmi perché gli ebrei in Persia, quei pochi che sono restati, sono perseguitati mentre il nostro prode eroe difende a spada tratta il suo consuocero, e suo probabile erede al comando, Esfandiar Rahim Mashaei, famoso per le sue esternazioni pro Israele e pro USA?

We are friends of the nation in Israel

Per un convinto antisionista, ma non antisemita, è un comportamento un po' strano, non trovi?

[quote]
che è giusto che l'Iran possa possedere l'atomica visto che quei cattivoni degli americani già ce l'hanno.
E CE L'HANNO ANCHE QUEI BONONI DEGLI ISRAELIANI[/quote]

L'atomica israeliana non fa paura a nessuno, arabi compresi, mentre quella iraniana fa paura a tutti, arabi in testa.

Comunque, se può rassicurarti, anche la Turchia possiede 90 testate atomiche, in prestito dalla NATO, depositate nella base aerea di Incirlik.
Qualcuno può darmi un link al podcast?
Sempre in riferimento alla seguente.

http://www.fotothing.com/photos/7f1/7f18e684ec846250dbdc28151fd6e08f.jpg

Il colore delle scie non mi turba affatto.

Prendo in considerazione il "corridoio aereo" e non posso fare a meno di notare che non ne basta uno. Sono almeno due corridoi, che si intersecano con un angolo piatto pressocche perfetto.

Due corridoi, a 180°, attraversati da almeno 4 velivoli.

Una scacchiera 4x4... senza pregidizi...
un aereo non è costretto a stare nella scia (letteralmente) di quello precedente.

Ah no?
:-)
Un tentativo di tranquillizzare chi ha timori per la propria salute, al di la' del complottismo o no.

Le tecniche di "remote sensing" sono molto raffinate e consentono di tracciare la densita' di componenti chimici ad alta quota da terra o dallo spazio. Un esempio e' il caso dell'ozono, che viene monitorato regolarmente da centinaia di strumenti diversi, o del vapor d'acqua etc.. Non c'e' nessun bisogno di volare dentro la scia per verificare questi componenti. Tuttavia anche questo avviene (misure in-situ) utilizzando aerei in grado di volare tangenzialmente a quote fino a 20 km di altezza, o a bordo di palloni stratosferici. Sono misure di routine o non che vengono svolti da migliaia di ricercatori nel mondo.

Ora, parti dal fatto che ci sono migliaia di strumenti per il remote sensing sparsi per il mondo, che funzionano giorno e notte (il piu' famoso tra questi, il lidar, e' tra l'altro stato inventato da un italiano, Giorgio Fiocco). Questi strumenti sono gestiti e sviluppati indipendentemente da migliaia di ricercatori diversi in istituti diversi di paesi diversi.

Ora chiedo a coloro che sono preoccupati di queste cose qual'e' la probabilita' che tutte queste persone, tra cui alcune di sinistra e di destra, atee, musulmane, cristiane, uomini, donne, giovani e vecchi, siano tutti al soldo di qualche potere forte.

Solo questo argomento, al di la' di certi tecnicismi che evidentemente non sono alla portata di tutti, dovrebbe convincervi che un piano mondiale per attentare alla salute della gente e' improponibile, visto che cose come le esplosioni nucleari atmosferiche sono state bloccate quando la gente ha pubblicato dati che mostravano che era una gran cazzata continuare a farlo. O che i CFC sono stati bannati quando quegli stessi ricercatori (si, proprio quelli che usano quegli strumenti di remote sensing) hanno detto "ragazzi, qua stiamo facendo un danno enorme al pianeta. O la benzina e' stata fatta senza piombo, o l'amianto e' stato bandito dai materiali da costruzione.
Etc. etc. etc.

Tracce anche ridottissime di componenti "esotici" nella scia di un aereo sarebbero stati individuati migliaia di volte in tutti i paesi e continenti da gente come me. Di questa cosa si parlerebbe ai convegni, articoli verrebbero immediatamente inviati a tutte le piu' serie riviste di settore (nei cui panel ci sono, ancora una volta, persone di destra, di sinistra, etc. etc.).

Lo dico non per sentito dire, ma perche' io stesso, ricercatore di sinistra, ateo, etc. ho lavorato per anni in questo campo e vi assicuro che non c'e' niente, ma proprio niente, e che se ci fosse anche una minima possibilita' di una cosa del genere se ne sarebbe parlato subito per anni. Invece non ho mai incontrato un ricercatore che e' uno in vita mia che mi abbia detto "guarda questi dati, sembrerebbe che quando passa un aereo sopra lo strumento X ci siano dentro ali di pipistrello, piscio di cane, fuffa fritta etc.".

Chi sparge in giro queste idee si basa su osservazioni che non comprende - comprensibile - di un fenomeno che e' perfettamente spiegabile e spiegato da decenni e che i ricercatori per esempio hanno indagato fortemente, non per le scie, ma perche' indiziato di avere effetti sul clima globale.

In certe condizioni infatti, come osservato da qualcuno, le scie si estendono, in altre no, in altre rimangono stazionarie. Si, e' proprio cosi'. E' un fenomeno che puoi produrre usando vapor d'acqua e qualche particolato tipico dei gas di scarico in un laboratorio, variando parametri semplici come la temperatura e la pressione.

Ovviamente non dico "credi a quello che ti dico", perche' so che non lo farai, e in un certo senso fai bene. L'unica cosa che ti dico e' che la comunita' scientifica non e' un monoblocco di militaristi di destra interessati a creare il nuovo ordine mondiale.

Nota che questa affermazione non e' del tipo "ci credo/non ci credo" ma del tipo "ragionevole", in quanto sarebbe molto strano altrimenti.

O no?
@DanielD #102
ho capito, ti sta antipatico: e allora? Lo consideri stupido ed ignorante: allora sicuramente eri in piazza contro Bush, nevvero?
Il contributo Usa fu determinante? certo a mandare materiale bellico alla Russia: ovvio che indebolita e paralizzata ad Est, ad Ovest gli alleati avanzavano........
@martinobri 100
chiedo scusasignor maestro, confessoche oltre asbagliare la punteggiatura e le maiuscole, la retta ed una certadifficoltà a leggere al computer m'ha fatto fare cosa assai più grave, sbagliare la sintassi, ma rimedio subito: Si dice che il buion Dio abbia creato gli Usa per far pagare ai nativi americani (del Nord del Centro e del sud) i loro peccati.
Non so di preciso cosa sia un troll: io son capitato qua sperando di capirci qualcosa, senza posizioni preconcette, penso di amare la verità più di tanti che si divertono ad offendere gratuitamente. Ma è tipico dell'adolescenza, poi si cresce.
@StuporMundi83 #99
io ho fatto delle affermazioni precise, tu offendi soltanto: magari oltre alla storia appassionati anche a dialogare con chi non la pensa come te.
@martinobri #98
Parli solo chi ha visto queste cose (ho spiegato il perché, perché se non hai mai mangiato un mapo dai del complottista eccc.)
Allora: tu hai visto, seguito durante un'intera ora gli aerei andare su e giù finché il cielo da azzurro è diventato grigio lattiginoso? così rimanendo dalle 15 fino a sera (o anche oltre, non so)?
@Stupidocane #95
come dice il tuo nome, ognuno fa quello che può
@StuporMundi83 #99
Grazie el voi ma sono da solo.
A volte gli aerei passano e non lasciano scie
Altre volte passano, quasi sempre solitari, e lasciano scie sottili che presto si dissolvono.
Altre, infine, passano in parecchi e riempiono il cielo di .........
dici che sono le stesse scie, io stento a crederlo.
Cos'è che ti fa saltare sulla sedia? pensi che voglia venderti qualcosa? son venuto qua per capire ma a parte pochi ho trovato una massa di arroganti maleducati sapientoni con la verità in tasca, poveri voi!
@la tigre della malora #92
grazie, vedrò di farlo
@DonCosmos #91
mangiati un mapo e poi studia come il calabrone secondo gli scienziati e gli esperti non potrebbe volare.
Lo so che l'interpretazione immediata dei sensi è spesso sbagliata, ma appunto per questo dico: se sono goccioline d'acqua, come è possibile che se si diffondono al mattino poi durano tutto il giorno?
Andavo al lavoro alle 6.50, alle 8 il cielo da azzurro era tutto grigio; ma uno che usciva a quell'ora e prendeva l'auto diceva: "mhm, anche oggi foschia".
Don't feed the troll
tadness: tu continui a scrivere "senza pregiudizi" quando in realtà di pregiudizi ne hai e ben grossi. Pretendi delle spiegazioni a fenomeni mormalissimi e quanto ti vengono date e sono diverse da quelle che hai già in mente, ne chiedi altre su un argomento leggermente diverso.

Non è un atteggiamento di chi è "senza pregiudizi" ma è un atteggiamento da chi "riceve risposte che non gli piacciono".

Fare domande è sinonimo di curiosità e intelligenza. Non ascoltare le risposte invece no.
Visto che a noi non da retta, prego Lorenzo di chiedere gentilmente a rosario marcianò di aprire un ulteriore blog dedicato alle foto fatte con teleobiettivo a tutti gli aerei che irrorano a quota cumulo sopra Sanremo.

C'è gente che lo fa da tempo con risultati sorprendenti (vedi Scie Milano), con quattro foto fatte bene tutte le chiacchiere sull'esistenza o meno delle scie chimiche si risolverebbero in un attimo.

Sarebbe il modo più semplice e banale per convincerci tutti sull'esistenza delle scie chimiche... lo ha pure detto alla radio che la scia a quota cumulo è uno dei fondamenti dello sciachimismo.

Se dal 2005 ad oggi rosario marcianò non lo ha ancora fatto significa che anche lui è certo CHE A QUOTA CUMULO LE SCIE NON ESISTONO (invece il fratello ci crede davvero).
"senza pregiudizi" tadness ha commentato:

Prendo in considerazione il "corridoio aereo" e non posso fare a meno di notare che non ne basta uno.


Te l'abbiamo scritto in due... Se non lo notavi cominciavo a preoccuparmi :-)


Sono almeno due corridoi, che si intersecano con un angolo piatto pressocche perfetto.

Angolo piatto? Semmai retto, vorrai dire?

Due corridoi, a 180°,

90°

attraversati da almeno 4 velivoli.

Non capisco cosa non ti torna. Controlla in questo video se trovi da qualche parte almeno due corridoi con almeno quattro aerei su un corridoio.

Una scacchiera 4x4... senza pregidizi...

Mi spieghi tu come dovrebbe essere questa foto per accordarsi ai tuoi pregiudizi?
martinobri ha commentato:
Don't feed the troll


Mi vuoi togliere il divertimento così? :-)

Scherzi a parte, all'inizio pensavo che Lorenzo fosse un fake ("il cielo lattuginoso"), invece il profilo sembra abbastanza "vero".
@lorenzo:

Allora: tu hai visto, seguito durante un'intera ora gli aerei andare su e giù finché il cielo da azzurro è diventato grigio lattiginoso?

Continui a confondere causa con effetto. Il cielo sarebbe diventato grigio lo stesso, perché stava arrivando un fronte. E il primo sintomo di un fronte in arrivo sono le scie persistenti.

A volte gli aerei passano e non lasciano scie
Altre volte passano, quasi sempre solitari, e lasciano scie sottili che presto si dissolvono.
Altre, infine, passano in parecchi e riempiono il cielo di .........


scie di condensazione persistenti.

Se segui la spiegazione delle scie di condensa, la presenza e persistenza o meno delle scie nelle varie giornate è legata solo alle condizioni di temperatura e umidità presenti alle quote di volo degli aerei (9-11000 metri). Se invece vuoi credere alle scie chimiche, tra le varie cose devi anche ammettere che gli aerei ci sono alcuni giorni sì altri no. Mai sentito parlare del rasoio di Occam?

Se guardi su flightradar24 vedrai che gli aerei sono sempre quelli ogni giorno. Anzi, osservando attentamente scopri anche gil "habitué". Sopra la mia città passa spesso e volentieri il WizzAir (un A320 dalla livrea riconoscibilissima).

dici che sono le stesse scie, io stento a crederlo.

Non so come dirtelo, ma "credere" è un verbo assolutamente fuori luogo. Qua non c'è cosa credere o non credere, ci sono degli aerei che volano a 10 km di quota e lasciano scie di vapore condensato. Non stiamo discutendo di teiere in orbita attorno al Sole. Se non sei convinto, devi prenderti un telescopio, studiarti la meteorologia, le regole di navigazione aeronautiche e innanzitutto *capire* cosa stiamo dicendo. Poi potrai dire che c'è un'anomalia da qualche parte, e magari ti daranno anche un riconoscimento per questo. Ma la strada è molto lunga... Intanto, vedi di fare foto come queste, condizione necessaria per verificare se sono "sempre gli stessi aerei".


@DonCosmos #91
mangiati un mapo e poi studia come il calabrone secondo gli scienziati e gli esperti non potrebbe volare.

Prima ti lamenti che ti trattiamo con sufficienza e poi mi tiri fuori bufalette da popolino ignorante? Non puoi pretendere...

Lo so che l'interpretazione immediata dei sensi è spesso sbagliata, ma appunto per questo dico: se sono goccioline d'acqua, come è possibile che se si diffondono al mattino poi durano tutto il giorno?Andavo al lavoro alle 6.50, alle 8 il cielo da azzurro era tutto grigio; ma uno che usciva a quell'ora e prendeva l'auto diceva: "mhm, anche oggi foschia".

Eh? Punto primo le scie sono cristalli di ghiaccio, perché a quelle quote la temperatura è sui -50°C. Non capisco come fai a dire che si diffondono al mattino. Le scie a 10000 metri non hanno nulla a che vedere con la foschia/nebbia a livello del suolo. Forse è il caso di fare osservazioni più accurate, magari coredate da foto e annotazioni, segnando ora e luogo: così dalla tua descrizione non capisco un'acca.
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c8126404046806029927"]
Non so di preciso cosa sia un troll: io son capitato qua sperando di capirci qualcosa, senza posizioni preconcette[/quote]

E la frase con cui hai aperto il tuo primo post lo conferma

Sono uno che crede nelle scie chimiche
Ilpeyote,

sembra che il tuo intervento sia tagliato...

Puoi confrontare con la mia registrazione, di cui ho aggiunto adesso il link.
Lorenzo,

quanti commenti sciocchi, chissà cosa si diceva temapo fa a chi lamentava i pericoli dell'amianto!

Ottimo esempio. Infatti la pericolosità dell'amianto è stata dimostrata e confermata dagli esperti.

Le "scie chimiche", invece, no.

Chi ci crede, come te, invece di starsene lì a lamentarsi, dovrebbe darsi da fare per dimostrare di avere ragione.

Meno chiacchiere, più fatti, Lorenzo.
DanieleD,

Quando il "conduttore" ha citato fra i sostenitori della guerra climatica ahmadinejad si poteva obiettare:"chi, quello che nega l'olocausto?".

Bastava semplicemente dire "Ahmadinejad non è un meteorologo".
Giuseppe,

Guardi il cielo mentre giri in biciletta?
PERICOLOSO!!!.


Shhhh.... Lascia che Darwin segua il suo corso.
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c8126404046806029927"]@DonCosmos #91
mangiati un mapo e poi studia come il calabrone secondo gli scienziati e gli esperti non potrebbe volare.
[/quote]

Ahahahahah!
NO
Per favore, meno mapo e più libri di scienza.
Finito di ascoltare il podcast. Fantastica la logica di Rosario:

"sono le istituzioni che devono portare le prove, non noi" (inversione dell'onere della prova)
"io non mi fido delle istituzioni" (e allora?)

Paolo, forse potresti spingere sul conduttore affinché faccia da garante per un volo VFR a "quota cumulo". Non serve far prelievi, per il momento: basta andare a 'sta benedetta quota cumulo all together e vedere se ci sono scie o meno. Io divento sciachimista subito se mi mostrate scie di condensazione sotto i 3000 metri alle nostre latitudini. Mi incateno al Quirinale. Compro un telemetro!

PS si potrebbe chieder gentilmente a Mazzucco di smetterla con la falsa accusa al CICAP dei ricci&cerchi nel grano? Ah, dite che senza false accuse non ha altro da dire? Ah, peccato...
@markogts

sono d'accordo sul fatto che il profilo di lorenzo sembra puttosto "vero", però deve spiegarci 'sta storia degli gnomi..
Cito un commento da Luogo Comune:
Paolo Attivissimo ha le stesse risposte per tutti gli argomenti, se si intavolasse un dibattito sull'uso dell'aglio nella pasta alla amatriciana, risponderebbe "ci sono le prove scientifiche, andatele a cercare"
Però sono sicura che sulla focaccia non avrebbe mai dubbi! :)
posso esprimere un parere un po' off-topic?

Personalmente io credo che sbagli chi replica a un commento del tipo di quello di Lorenzo con lazzi, prese in giro, argomentazioni completamente off-topic e commenti del genere "chiunque dice una cosa del genere non puo' essere che idiota o in mala fede".

Caro Paolo, sai bene quanto apprezzo il tuo lavoro, ma secondo me e' sbagliato anche condurre un blog di questo genere come se fosse Porta a Porta. In qualche caso purtroppo mi sembra sia cosi'. Io inviterei alla calma e alla discussione basata sui FATTI, non sull'arguzia e sulle battutine. Una battutina ogni tanto e' comprensiible, per carita', ma bisogna sempre tenere presente che that's life.

Se a me, scienziato da 30 anni, qualcuno mi viene a chiedere di complottismo lunare, scie chimiche, previsioni dei terremoti, etc. mi limito a rispondere nel merito (mettendoci tutto l'entusiasmo possibile). Se qualcuno mi aggredisce, bene, fine della discussione. Il catastrofismo e' una pulsione naturale dell'uomo, studiata a sua volta dalla scienza. Ci sono innumerevoli libri e lavori che cercano di spiegare la sua popolarita' (ricordo un'articolo letto su Science recentemente che ne parlava estensivamente in termini evoluzionistici). Creare una barriera tra chi e' propenso a queste cose (per ignoranza, perche' ha letto o parlato con la persona sbagliata, perche' depressa, perche' si occupa di queste cose marginalmente, etc.) e' il modo migliore per aiutare la popolarita' del ragionamento scientifico e razionale. Un atteggiamento sempre sereno, in cui si usano argomenti... o al massimo si lascia perdere, ma non si scade mai nella presa in giro di chi non la pensa come noi, e un confronto "alla pari" e' la chiave per creare quell'empatia necessaria per contribuire a sedare queste idee.

Naturalmente qualcuno dira' che sono "loro" in certi casi, come in quello di Lorenzo, a cominciare. Ma sinceramente mi sembra un'ipotesi difficile da dimostrare in casi come questo, almeno se uno applica un po' di distacco alla lettura.

Scusate se questa cosa ha il tono del predicozzo moralistico ma a me, da scienziato scettico piace che la discussione sia sempre condotta nei termini della buona educazione e del rispetto reciproco. QUALUNQUE sia il comportamento altrui. Non e' un problema solo di rispetto ma di favorire il ragionamento razionale. E mi pare che in casi come questo cio' non sia avvenuto. E che questo non porti altro che a radicare certi comportamenti di sfiducia e diffidenza verso la scienza e gli scienziati.

saluti a tutti e un invito a Lorenzo a continuare a porre domande e a commentare.
Sono molto scettico su questa storia ma:

http://www.bmbf.de/de/8493.php

Per l'aereo turistico io non ho il becco di un quattrino per il noleggio (a dire il vero anche per tirare a campare :) )
Ma sarebbe molto interessante, ma andrebbe preso piu di una volta e in diverse località, ovviamente a sorpresa.
@Lorenzo

Tu guardi il cielo? io faccio qualcosa di più, ci volo dentro.
E facendo questo da oltre 20 anni posso dirti serenamente che l'idea di un simile complotto è una sonora cazzata. quella di aerei che rilasciano scie a 1500, 2000, 4000 mt alle nostre latitudini una dichiarazione da delirio.

Secondo te tutti i piloti sono ciechi? Complici? Menefreghisti? Credi che basti classificare un volo come segreto perché le decine di migliaia di persone che frequentano quotidianamente il cielo ( e non sto calcolando i passeggeri) non si accorgano di nulla?

Sai che potresti farlo anche tu? vai in un aeroclub, ti iscrivi e prendi il brevetto. E' ne più ne meno che come prendere la patente. Non devi giurare segretezza, non ci sono patti di sangue ed persino molto più facile di quanto spesso la gente creda.

Perché non ci provi? se davvero ci fosse un complotto in cielo cercherebbero di fermarti in qualche modo, o di renderti loro complice. prova e se succede facci sapere.
@ Lorenzo

Ah, ma allora vuoi parlare davvero? Scusa, non avevo capito che le uscite del "signore distinto" degli "gnomi" erano battute. Il fatto, vedi, è che risulta difficile distinguerle dal "cielo lattuginoso" e dalle "scie chimiche".

Come tu stesso ammetti, non hai nessuna risposta da dare, ergo si presume che tu sia venuto a chiedere lumi. Ebbene ti sono stati dati, perlomeno dei buoni spunti per poter iniziare un entusiasmante percorso di conoscenza della meteorologia passando attraverso la fisica, con una puntatina nell'affascinante mondo dell'aeronautica.

Ora sta a te. Sta a te mettere da parte davvero i pregiudizi e cominciare a chiederti se quello che vedi può avere *anche* delle spiegazioni scientifiche e non solo una derivazione (il)logica di un pensiero personale. Inizia questo percorso dal dubbio principe, ovvero "forse mi sto sbagliando" e vedrai che la prossima volta, al prossimo dubbio, verrai preso sul serio.

Su questo blog, chi si presenta con la verità in tasca, senza fonti/prove/testi che sostengano quanto dice essere vero, viene messo in disparte. Di solito chi viene defenestrato va ad ingrossare le fila di LC, il più vasto coacervo di lentezza mentale che abbia mai visto. Qualcuno, invece, scende dal piedistallo, fa qualche ricerca, s'informa, chiede a dei veri esperti (meteorologi, piloti, controllori di volo, ecc.) e torna con un altro atteggiamento.

Noi si spera sempre che i vari lorenzo che passano di qui, possano trovare risposte per fugare non solo i dubbi, ma anche le paure irrazionali che questi dubbi, derivati dall'ignoranza, possono generare. Sappiamo anche, però, che non tutti i lorenzii sono abbastanza umili, abbastanza determinati, abbastanza equilibrati per capirlo.

Dimostrami il contrario e girerò nudo col calzino sul ciccio in un luogo affollato ed una pacca sulla spalla (a te scegliere l'ordine). Dimostrami che con te non se ne cava un ragno dal buco e... beh, cadi pure nella tela di Mazzucco/Chiesa & Co. Nessuno sentirà la tua mancanza.

A te la palla.
> Senza pregiudizi ne polemiche potreste vorrei un
> parere anche su questa:
>
> http://www.fotothing.com/photos/7f1/7f18e684ec846250dbdc28151fd6e08f.jpg

È una foto che mostra molte scie di condensazione al tramonto (o all'alba).

Qual è la cosa strana?
Vi sottopongo la mia esperienza. Io sono un pilota di aliante; gli alianti sono quegli aerei senza motore con le ali lunghe, per intenderci :)

Gli alianti volano sfruttando le correnti convettive atmosferiche (termiche) oppure l'interazione del vento con il suolo.

Noi voliamo a quote orientativamente tra i 1000 e i 3000 metri ma non raramente si raggiungono i 4000, 5000, 6000 e più metri.

La buonanima Steve Fosset ha raggiunto i 22000 metri e puntava ai 100000 piedi con il progetto Perlan.

Tornando alle scie chimiche dicevo che noi voliamo per ore e ore (5, 6, 7....) effettuando percorsi di centinaia di km (300, 500, 1000, ....) alle stesse quote a cui dovrebbero trovarsi dette scie.

In 4 anni che volo non solo non ho mai visto una scia alla mia quota ma se avessi visto un aereo di grosse dimensioni alla mia quota, sarebbe un incontro che non passa inosservato :)

Ma senza fidarsi del sottoscritto, di piloti di aliante ce ne sono quasi 2000 solo in Italia, e 40000 in Germania, 40000 in Francia e ci sono tutti i piloti di aviazione generale, parapendio, ultraleggero, mongolfiere.... poi ci sono i *passeggeri* degli aerei di linea e poi ci sono tutti coloro che vivono in montagna.

Tutti quanti possono testimoniare che le scie sono a quote ben più alte.

BTW, io mi sono più volte offerto di portare a mie spese un passeggero che voglia campionare l'aria ma i miei inviti sono stati declinati e sono stato accusato di essere parte del complotto :)

Paolo, io svolazzo regolarmente sulla tua testa, se ti va di venire a fare un giro sei invitato, devi sono venire dall'altro lato del Campo dei Fiori.

Ciao,
Sentite come il sig. Mazzucco tratta i rei di non credere alle panzane:

NANA: "Secondo me è meglio "l'ENAV non c'entra nulla con le indimostrate 'scie chimiche'","

Nella mia intervista alla radio ho presentato almeno 10 dimostrazioni dell'esistenza delle scie chimiche.

O porti una confutazione valida per CIASCUNA di quelle dimostrazioni, oppure dovrai ritirare la tua affermazione. Altrimenti sarai espulso.

Qui i disinformatori durano poco. Gli ignoranti ancora meno.
Sono finalmente riuscito a sentire la registrazione e nel mare di fregnacce complottiste mi ha colpito in particolare Marcianò che dice: "non spetta a noi portare le prove".
Sorry?
Accusi governi e intere categorie professionali di essere complici di un complotto mostruoso volto a... (a cosa poi? cambiare il clima? ridurre la popolazione? diffondere farmaci? almeno sullo scopo delle scie chimiche c'è un accordo tra gli sciachimisti?) e non spetta a te provare le tue affermazioni? Al di là dell'ambito specifico delle scie, qui siamo all'ignoranza dei principi logici di base.
Paolo Attivissimo: io ti accuso di essere uno spacciatore di Soylent Green e di volere lo sterminio delle triglie mannare e degli unicorni azzurri. Come dici? Non è vero niente? Provalo!
O tempora, o mores!
Mi ero perso il delirio finale di Mazzucco: una proposta di legge sul negazionismo sciachimista paragonato a quello dell'Olocausto... raggelante, specialmente considerando che dato il livello medio dei nostri politici potrebbe anche trovare qualche sponda.
E comunque concordo con diversi altri commentatori: ambiente tutt'altro che neutrale, conduttore chiaramente schierato per la tesi del complotto, e rapporto sciachimisti/scettici di 3 a 1. E' vero che c'erano più fatti in 30 secondi del tuo intervento che nell'interezza degli altri tre, però, come si dice dalle mie parti: chi vusa püsé la vaca l'è sua. Temo che per chi ha solo una conoscenza superficiale del tema abbiano fatto più effetto i tre "esperti" del "bloggherino di campagna".

(Apro una parentesi e concludo: credo di capire lo spirito in cui ti autodefinisci "bloggherino di campagna", ma forse in alcuni ambiti rischi di minare la tua credibilità. Anche perchè, se mi passi l'espressione, blog di campagna un par di palle. Credo sia uno dei blog più letti d'Italia (sbaglio?) e tra i suoi commentatori abituali ci sono medici, tecnici ed esperti dei più svariati settori, piloti di linea e quant'altro si possa desiderare per poter discutere di qualunque cosa con persone competenti e disponibili... forse varrebbe la pena di valorizzare questo aspetto quando partecipi a certi dibattiti. Just my 0.02 €. Chiusa parentesi.)
@martinobri
Potrebbero essere aerei religiosi... però Ratzinger non viaggia così spesso come faceva Wojtyla... boh

Certo che sono aerei religiosi (Templari, SMOM, Gesuiti, Vaticano!!!), ma mica va il Papa in persona a guidare il tankerone, ci manda Padre Castell (non ho trovato una foto con l'aereo, accontentati del suo vespino)


@motogio
Ma i complottisti ignoranti (sempre nel senso che ignorano)

Il fatto è che a volte "imbellano" anche...


@markogts
mangiati un mapo e poi studia come il calabrone secondo gli scienziati e gli esperti non potrebbe volare

Perdona la mia solita pedante pedanteria: bumblebee = bombo, non calabrone.
[quote-"lory2k"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c5163972686668628799"]
Io rilancio l'idea del prelevamento in quota tramite parapendio:

http://tinyurl.com/847dsjh
[/quote]

Ho letto il tuo blog, complimenti per l'idea.

E' un'ottima osservazione:
con tutti i presunti irroratori di scie comiche che volano a "1526, ripeto 1526" metri di quota, possibile che nessun volavelista, deltaplanista, parapendista, le abbia mai incrociate?

E nemmeno io che (purtroppo) non volo ma vado spesso a fare camminate in montagna, e sono arrivato abbondantemente sopra i 2000m, non abbia mai visto un aereo con scia molto più vicino di quando sto a valle???

Stessa cosa vale per tutti gli escursionisti più seri di me, e i montanari che in quota passano molto più tempo.

Altro argomento da sfruttare, non contro i troll e i bruciati alla Marcianò (che è in malafede), ma quando il solito ragazzino delle medie terrorizzato da queste boiate chiede informazioni sulla loro veridicità (così almeno si convince un ragazzino a farsi una gita in montagna o un volo in parapendio, effetto collaterale benefico).
@Lorenzo

Anch'io vado spesso in bicicletta e guardo il cielo. Da 40 anni. 30 anni fa, quando ho cominciato ad osservare il cielo con un telescopio professionale mi hanno insegnato un "vecchio trucco" da astronomo.

Devi sapere che a noi astronomi l'umidità in alta quota dà parecchio noia: osservi tutta la notte, e alle 6 di mattina, quando finalmente guardi cosa hai raccolto, prendi il tutto e lo butti nel cestino. Allora uno la sera guarda gli aerei: se fanno una scia corta vuol dire che l'aria in quota è fredda e secca, ottimo. Se le scie sono lunghe o peggio persistenti, come dicono qui a Firenze "l'è maiala". E l'astronomo programma osservazioni di bassa qualità, in cui anche se l'atmosfera non è perfettamente trasparente non butti tutto.

Già allora questo era conoscenza comune. Comunque anche prima aerei e scie le guardavo con il mio rifrattore da 80 mm, e ti assicuro che c'erano.

Il fatto che gli aerei facciano una lunga e spessa scia dietro non significa altro che c'è umidità in quota. E guarda caso quando c'è umidità in quota poi arrivano anche le nuvole, il cielo diventa bianchiccio-grigino, o addirittura si mette al brutto. Un motore di aereo butta dietro di sé UN LITRO D'ACQUA AL SECONDO. Ti sembra così strano che quest'acqua ghiacci in una nuvola, se la butti in aria già vicino al punto in cui si formano NATURALMENTE delle nuvole?

Quando fa freddo mi cola il naso, e poi qualche volta pure nevica. Evidentemente sono io che con quel che mi cola dal naso faccio nevicare.
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c5377595142318607063"]
E allora, che si tratta di condensa lo potete andare a dire al credulone di vostro cuggino: le scie di condensa durano pochi minuti, non sono formate da aerei che si incrociano su e giù, non si espandono fino a formare un velo grigio lattuginoso su un cielo che fino ad un'ora prima, che prima dell'andirivieni di quei maledetti aerei (ops) era perfettamente terso ed azzurro, non rivelano strane colorazioni durante il tramonto.
[/quote]

Le scie di condensa durano da pochi secondi a umidità relativa zero a GIORNI (anche se sono riconoscibili come scie solo per alcune ore). Se l'umidità è più del punto di condensa del ghiaccio il vapore acqueo presente nell'aria si condensa sui cristalli di ghiaccio della scia, che si espande. Nel frattempo, se l'umidità sta salendo (la situazione che hai descritto) si formano veli in tutto il cielo, anche dove non ci sono le scie. Si formerebbero ALLO STESSO MODO se non ci fossero le scie, ma si formano PRIMA sulla scia, o sul litro d'acqua al secondo sparato dal motore dell'aereo.

Le nuvole al tramonto si colorano di rosso, violetto, ecc. Le scie sono nuvole. QUINDI le scie si colorano al tramonto, esattamente come le altre nuvole.

Serve fare un'analisi in quota? No, si può fare anche da terra. In alcune condizioni i cristalli di ghiaccio formano aloni intorno al Sole e chiazze luminose iridescenti ai lati del Sole (i cosiddetti pareli, o "cani solari"). Queste immagini si formano ad una distanza tipica dei cristalli di ghiaccio, e solo di quelli. Se vedi un parelio a quella distanza dal Sole, sei praticamente sicuro che si tratta di condensa. Ebbene, qui puoi vedere una foto di un cane solare che si forma proprio su una scia persistente di quelle che secondo te non possono essere condensa. Fatta da me questo settembre.
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c6532084601561024033"]
Giuseppe,

Guardi il cielo mentre giri in biciletta?
PERICOLOSO!!!.


Shhhh.... Lascia che Darwin segua il suo corso.
[/quote]

Io a guardare il cielo mentre si va in bicicletta ci ho rimesso un mignolo. E sono pure recidivo. La prima volta ho solo sfondato il cofano di una 500 con il cranio (e ho dovuto pagare i danni), la seconda frattura del setto nasale e slogatura di un mignolo, che non mi è più andato a posto.
I 10 punti di Mazzucco.
1) esami di laboratorio: trovano ARGILLA e SABBIA nel terreno. Le percentuali sono quasi sempre nella norma, e spesso i valori di riferimento sono sbagliati per banali errori di equivalenze (incluso quello cotato delle TV americane). Bario e alluminio non sono usati per uso radaristico. Il bario non è usato per NIENTE in aeronautica.
2) Foto di scie. Le quote NON sono MAI misurate. Io ho misurato direttamente centinaia di aerei e NESSUNO è a bassa quota.
3) Foto di aerei a quote diverse. Le scie persistenti avvengono più facilmente a 8000 metri rispetto a 10 mila. Non è assolutamente anomalo avere un aereo a 8000 metri con scia e uno a 10 mila senza.
4) Scie colorate: se fai la foto al tramonto è rossa. Le scie nere: quante ne avete viste?
5) Radar satellitari Doppler? Onestamente non se so molto. Dove sono i dati?
6) Owning the weather. Ricerca speculativa che dice che se siamo bravi nel 2025 riusciremmo a controllare il tempo meteorologico in un'area di una decina di km. Non parla MAI di scie chimiche.
(6 bis) NESSUNO sostiene che le scie chimiche servano per controllare il global warming. Anzi, le scie causano l'1% del Global Warming
7) Il "Belfort Group" è un gruppo di sostenitori del complotto. Non è un rapporto indipendente e contiene le solite "prove", zeppe di errori. Per esempio lo Stadis 450 NON CONTIENE BARIO. Non è quindi un'ammissione "ufficiale" o una prova indipendente. La parte che parla delle condizioni sulla formazione delle scie è scientificamente inconsistente.
Sui radar Doppler. Sono riuscito solo a trovare uno dei soliti zibaldoni di Marcianò che cita un "ricercatore indipendente" che mostra immagini di un radar METEOROLOGICO californiano in cui si vedono cose allungate. Ovviamente un radar meteorologico vede le nuvole, e non ho le competenze per stabilire se quelle siano o meno "cirri aviatici". I satelliti artificiali (il radar Doppler satellitare citato da Mazzucco) non c'entrano nulla.
So che sono un po' OT.... ma visto che parla di scie chimiche ho pensato che fosse un buon post dove mettere qualcosa di 'a suo modo' geniale :D

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=o-tFVx1A-Ok
@marcogts #121
domanda: le scie possono coprire totalmente il cielo e persistere dall'alba al tramonto (e forse dopo)?
Sarà pure una bufaletta, macivoleva tanto a capire che la storia del calabrone l'ho citata per mostrare come anche gli esperti hanno i loro limiti? cito dal sito che hai indicato: "Io scienziati si accorse che, per quanto il calabrone possa volare, l'aerodinamica suggeriva che non potesse farlo." (posso inviatare a non far perdere tempo indicando un sacco di siti che non dicono nulla? grazie)
Come fai a non capire un'acca se scrivo: "Andavo al lavoro alle 6.50, alle 8 il cielo da azzurro era tutto grigio; ma uno che usciva a quell'ora e prendeva l'auto diceva: "mhm, anche oggi foschia"."
Cos'è che non capisci? ho perfino scritto "cielo grigio" e non "lattuginoso"?
Confesso la mia ignoranza, uno che esce di casa alle 8 e non vede il sole, e neppure formazioni nuvolose ma un cielo grigio e fosco, se più esperto di me non dirà "anche oggi foschia", dirà qualcos'altro che non so.
@RB211#118
Cosa me ne frega degli aerei che volano a bassa quota su Milano (alli mortacci), quelle foto non c'entrano niente con quello che ho visto e vedo io e che, purtroppo malamente, ho cercato di descrivere.
@pgc #114
uno che non offende e non la smena (a parte le ali di pipistrello) cui fiducioso posso porre un paio di domande:
- le scie possono coprire totalmente il cielo e persistere dall'alba al tramonto?
- è normale vedere passare lentamente in un cielo azzurrissimo tanti aerei che coprendo aree diverse lo trasformano in un oceano di nebbia?
- credi o no che gli Usa (ma probabilmente anche altri paesi) stiano lavorando a progettidi guera climatica? tu escludi nel modo più assoluto che, nel caso remoto che questi passaggi di aerei con le loro scie rientrasse tra questi progetti, lo si saprebbe? (nel senso che sicuramente sarebbero diffusi i risultati delle analisi?)
@motogio #109
secondo me sarebbe ora di finirla con l'assimilare antisionismo ed antisemitismo:
gli ebrei come persone è un conto, l'entità statale un altro (e vi sono pure ebrei antisionisti)
Dire che Israele così com'è anrebbe distrutta non vuol dire voler buttargli sopra un'atomica: se uno propugna la distruzione del Belgio come entità statale, significa forse che vuole ucciderne tutti gli abitanti?
Sei proprio sicuro che in Iran gli ebrei siano perseguitati? a me risulta il contrario.
dici
"L'atomica israeliana non fa paura a nessuno."
a me l'atomica israeliana fa paura, ma non perché sia paranoico ma per la dichiarazine di quel politico israeliano che disse che le loro testate sono puntate anche contro tutte capitali europee, e in caso....
ti segnalo [b]La minaccia atomica di Israele all’Iran[/b] su http://sollevazione.blogspot.com/2011/11/nucleare-e-medio-oriente.html
e poi dici ancora
"Comunque, se può rassicurarti, anche la Turchia possiede 90 testate atomiche, in prestito dalla NATO"
ma non capisco cosa c'entri, anche l'Italia ha depositi Nato.
Evviva, pare che i commenti funzionino!
Ho una richiesta per chi si interessa con serietà di scie a tempo perso:
è possibile verificare se il 2 o 3 gennaio di un anno compreso tra il 2001 e il 2007 (per stare largo, non ho ricordo preciso) sopra la mia città tra le ore 13 e le 15 c'era un passaggio notevole di aerei e le condizioni meteorologiche consentivano che le loro scie formassero una coltre che velò un bellissimo cielo perfettamente azzurro?
@Gianni Comoretto#143
Interessante, grazie!
@Gianni Comoretto#142
No, le nuvole non si sarebbero formate lo stesso e il tempo, dopo che il cielo diventa bianchiccio-grigino (sia la mattina presto che verso le 11 che alle 15, sia d'estate che d'inverno, sia da est cheda ovest) non butta MAI al brutto. (tanto che il ragionamento complottista è: è inutile che irrorino se poi dovesse piovere).
@Stupidocane 58 # 134
dimenticavo, devo anche passare "attraverso la fisica" mentre per la "puntatina nell'affascinante mondo dell'aeronautica" me la cavo col brevetto di pilota.
@Stupidocane 5 #132
no, è facilissimo distinguere, se ci fai occhio, il cielo lattugato con le scie da un cielo con le nuvole.
Le paure irrazionali le ho quando vado dal dentista o in macchina con un'amica o su un computer che stenta achiudersi perchè deve chiudere un programma, che poi tocca interrompere... non quando mi si racconta di gnomi o di scie... strane
riguardo il tuo cucco, che calzino vuoi: 36 o 45? ma alla pacca sulla spalla, senza offesa, preferei rinunciare.
@Kaspar Hauser #129
ma dai... mi vuoi gettare nella gabbia dei leoni? e poi saprai anche tu le cose che so io (lib. un.?)
Ubi auditus non est, non effundas sermonem
@Orsovolante
Maestro, come mai questo frutto sa di pomelmo e di mandarino?
Pierino, non dire scemenze, studia la botanica, l'agraria, la geografia e la genetica e poi ne parliamo
Grazie signor maestro.
evabbè, dopo aver studiato la metereologia acquistato un telescopio e una cinepresa, mi prenderò anche il brevetto di pilota....
(io non so nulla di altitudini di volo, e non ne ho mai parlato)
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c6532084601561024033"]
Giuseppe,

Guardi il cielo mentre giri in biciletta?
PERICOLOSO!!!.


Shhhh.... Lascia che Darwin segua il suo corso.
[/quote]

RTFL!
@marcogts #108
sembra che qualcuno che spiffera ci sia, ma io non credo ai cuggini né ai fratelli (di loggia)
- piacere signor astrofilo (e grazie anche alle osservazioni di quello che guarda il cielo sopra Milano)
Davvero interessante apprendere che i voli vienna-Madrid e Roma-Londra si incrociano da qualche parte, (come pure che non si scrive lattuginoso, da lattuga, non latiginoso, da Latina, dove c'è una base di complottisti).
Allora: possibile che questi voli che si incrociano (ma anche altri che vanno paralleli) passino per un certo periodo tutti verso le 7 di mattina, in altri periodi alle 10 ed in altri alle 15?
Risposta: passano a tutte le ore ma ovviamente non li noti perché non rilasciano scie visibili!
Replica: no, quando vedo le scie vedo anche l'aereo. E, poi, il cielo ogni tanto me lo guardo anche se non ci sono scie, e vedo sempre solo qualche raro aereo solitatario. Raramente ne vedo due, mentre quando lasciano scie visibili e che si espandono sono sempre in buona compagnia.
Non ho né foto né filmati, ovviamente, altrimenti li avrei già indicati. L'argomento scie chimiche non è la mia principale passione e credevo di risolverlo (o avvicinarmi alla soluzione) non chiedendo ai complottisti ma rivolgendomi agli scettici, anzi ai negazionisti. Ma questi, invece di cercare il cigno nero, continuano a dirmi che i cigni sono TUTTI bianchi,, e se dico che ne ho visto uno nero mi dicono che ho le traveggole, oppure che era una cornacchia, che per la distanza... Queste mi sembrano chiacchiere (caro Paolo), che ve la state a smenare tra di voi.
Mi dispiace (dispiace davvero a me, non riuscire a spiegarmi, evidentemente, e non trovare risposte) ma le foto fronte caldo e cani solari non c'entrano un bel niente con quello che ho visto io: alle 6.50 le scie a volte erano all'opera a volte a Sud, altre a Nord e altre a Est o Ovest, ed i tramonti che dico non erano particolarmente attraenti, ma quasi normali, solo che rivelavano striature nel cielo biancastro.
@Punteruolo#122
Touché. E allora preciso: non so se è vero che spargono questo e quello, che vogliono il controllo mentale o simili, so che un cielo perfettamente azzurro dopo un'oretta di passaggi diventa schifoso. Le spiegazioni che vengono date non mi convincono, non rispondono alle precise domande che ho fatto. (vediamo chi è il primo intelligentone che mi dice di studiarmi la termodinamica e la metereologia e perino le regole di navigazione aeronautiche, e di comprami un telescopio)
@Paolo
esce in campo l'artiglieria pesante solo per sparare delle freccette?
Paolo Attivissimo ha commentato:
Giuseppe,

Guardi il cielo mentre giri in biciletta?
PERICOLOSO!!!.

Shhhh.... Lascia che Darwin segua il suo corso

Ahahah che perfido che sei :-)
Non capisco cosa non ti torna. Controlla in questo video se trovi da qualche parte almeno due corridoi con almeno quattro aerei su un corridoio.
Ammazza che traffico! Forte questo video, wow!!
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c2884375217134088277"]
Evviva, pare che i commenti funzionino!
Ho una richiesta per chi si interessa con serietà di scie a tempo perso:
è possibile verificare se il 2 o 3 gennaio di un anno compreso tra il 2001 e il 2007 (per stare largo, non ho ricordo preciso) sopra la mia città tra le ore 13 e le 15 c'era un passaggio notevole di aerei e le condizioni meteorologiche consentivano che le loro scie formassero una coltre che velò un bellissimo cielo perfettamente azzurro?
[/quote]

Il "notevole traffico di aerei" c'è SEMPRE. Sulla mia testa passano ogni giorno circa 2-300 aerei, e nei giorni in cui si vedono decine di scie non ne passano di più che in quelli senza (verificato). Per le condizioni meteo puoi cercare i radiosondaggi, ma li fanno solo alle 12, e solo in un punto (quello che attraversa il pallone), in un punto diverso e dopo 2-3 ore le condizioni possono cambiare parecchio.

Inoltre non fare come Penna, ed informati sula correzione da applicare alle misure di umidità.

[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c2884375217134088277"]No, le nuvole non si sarebbero formate lo stesso e il tempo, dopo che il cielo diventa bianchiccio-grigino (sia la mattina presto che verso le 11 che alle 15, sia d'estate che d'inverno, sia da est cheda ovest) non butta MAI al brutto.[/quote]

Come fai a sapere che le velature non si sarebbero formate senza scie? E chiaro che le velature sono diverse dai cumuli, ma tutte le foto di "cieli chimici velati" che trovi in reti sono foto di normalissime nubi di alta quota. L'incubo degli astronomi, di notte non le vedi e non ti accorgi che stai facendo osservazioni che dovrai buttare. E tutte le volte che qualcuno ha mostrato quelle foto in siti di meteorologia gli han risposto che sono normalissime nubi di alta quota.

Sui pompelmi e affini. Io non ti dico che tu non vedi le scie. Ma che quelle velature le vedevo anche 40 anni fa quandole scie di condensa erano molte meno, le trovi fotografate sui libri di meteorologia di 60 anni fa, e che quelle cose bianche che ci sono dietro agli aerei sono ESATTAMENTE quello che ci si aspetta da scie di condensa. Se hai anomalie da farci vedere, metti da qualche pare le foto, fatti mostrare come dovrebbero essere fatte le nuvole da un meteorologo.

Il tuo esempio diventerebbe:
- quest'arancia ha un sapore strano, deve essere andata a male. O magari ci han messo dentro del cianuro
- ma no, guarda, non è un'arancia, è un pompelmo
- non è possibile, sul sito della NASA c'e' scritto che gli agrumi sono arance e limoni, non parla di pompelmi
- guarda in questo libro di botanica, i pompelmi ci sono e sono anche abbastanza frequenti
- insomma, per sapere se un frutto è avvelenato devo studiare pure botanica? Io lo assaggio, ha un sapore strano, quindi c'è sotto qualcosa
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c3262942839530613670"]
/>@motogio #109
secondo me sarebbe ora di finirla con l'assimilare antisionismo ed antisemitismo:
gli ebrei come persone è un conto, l'entità statale un altro (e vi sono pure ebrei antisionisti)[/quote]

Vi sono anche ebrei neonazisti se è solo per quello.

Dire di essere antisionisti è solo un modo gentile di definirsi antisemitisti; cosa che un buon musulmano non può fare perché il Corano impone a ogni buon credente di rispettare e proteggere gli ebrei (e i cristiani).

http://it.wikipedia.org/wiki/Dhimmi

Naturalamente la definizione di protezione è piuttosto vaga e cambia da nazione a nazione e da epoca a epoca.

[quote]
Dire che Israele così com'è anrebbe distrutta non vuol dire voler buttargli sopra un'atomica: se uno propugna la distruzione del Belgio come entità statale, significa forse che vuole ucciderne tutti gli abitanti?[/quote]

Chi propugna di distruggere il Belgio, eccetto i belgi stessi? :-)

Quelli che vogliono distruggere Israele non andranno tanto per il sottile quando si presenterà l'occasione e non si limiterrano a invitare gli israeliani a lascire la Palestina.

[quote]
Sei proprio sicuro che in Iran gli ebrei siano perseguitati? a me risulta il contrario.[/quote]

Sicuro sicuro no; non vivo in Iran e quel poco che so l'ho trovato su dei blog in cui alcuni ebrei iraniani si lamentavano per le sempre più dure condizioni di vita in Iran a causa delle persecuzioni ideologiche (cosa che purtroppo succede anche in altre nazioni a maggioranza musulmana anche a danni dei cristiani).

[quote]dici
"L'atomica israeliana non fa paura a nessuno."
a me l'atomica israeliana fa paura, ma non perché sia paranoico ma per la dichiarazine di quel politico israeliano che disse che le loro testate sono puntate anche contro tutte capitali europee, e in caso....
ti segnalo [b]La minaccia atomica di Israele all’Iran[/b] su http://sollevazione.blogspot.com/2011/11/nucleare-e-medio-oriente.html[/quote]

Lorenzo l'articolo (la brochure) che hai postato non parla di minaccia atomica israeliana all'Iran ma "solo" di un piano per bombardare (con armi convenzionali) le centrali nucleari iraniane; o meglio i centri di arricchimento dell'uranio.

Piano nemmeno tanto segreto visto che sono quasi due anni che ne parlano tutti i quotidiani.

In realtà nemmeno l'atomica iraniana fa tanto paura a Israele perché le sue difese anti missilistiche gli garantiscono un minimo di tranquillità.

Il problema è che fa paura a tutti quegli stati a maggioranza sunnita che confinano con l'Iran e che saranno tentati di dotarsi anch'essi di armi atomiche togliendo così l'unico vantaggio strategico di cui dispone Israele per difendersi e destabilizzando così tutta l'area medio orientale.

Sciiti e sunniti non vanno poi tanto d'accordo e non so se ti ricordi nella guerra fra l'Iran e l'Iraq a quali livelli di assurdità erano arrivati nel tentativo di distruggersi a vicenda.

Se dei comandanti sono stati capaci di mandare dei bambini (i figli del popolo che volevano difendere)a correre fra i campi minati del nemico per aprirsi una strada pensi che si faranno tanti problemi a utilizzare armi atomiche?

[quote]

e poi dici ancora
"Comunque, se può rassicurarti, anche la Turchia possiede 90 testate atomiche, in prestito dalla NATO"
ma non capisco cosa c'entri, anche l'Italia ha depositi Nato.[/quote]

Sì, anche l'Italia possiede armi atomiche; ca una novantina di testate custodite a Aviano e a Ghedi; anche se pochi lo sanno.

Ma le "bombe" italiane non mi spaventano; quelle turche un po', ma nemmeno troppo.
Lorenzo,

la battuta sui pipistrelli era riferita non a te ma a chi veicola informazioni che dicono che alcuni strani componenti (inclusa urina etc.) sarebbero stati trovati in giro.

Gianni Comoretto ed altri ti hanno gia' risposto adeguatamente su tutto mi pare. C'e' pero' una cosa che vorrei discutere:

"- credi o no che gli Usa (ma probabilmente anche altri paesi) stiano lavorando a progettidi guera climatica? tu escludi nel modo più assoluto che, nel caso remoto che questi passaggi di aerei con le loro scie rientrasse tra questi progetti, lo si saprebbe? (nel senso che sicuramente sarebbero diffusi i risultati delle analisi?)"

Si. E ti spiego perche'. La risposta e' un po' lunga ma vorrei coprire l'argomento per bene.

Non so cosa faccia tu nella vita e quanti anni abbia. Non voglio fare del paternalismo, affatto, Lo dico perche' mi rendo conto che noi scienziati (intesi non come un'elite ma come chi fa ricerca, invece di fare l'avvocato, o il politico o l'idraulico), pur facendo un lavoro tra quelli delicati per l'opinione pubblica (come i politici ma non, per esempio, come gli idraulici - sugli avvocati... dipende!) non siamo ancora molto capaci di veicolare non solo i RISULTATI di quello che facciamo, ma il METODO che seguiamo nel nostro lavoro. Per cui chi non bazzica in un laboratorio tutti i giorni ha difficolta' a farsi un'idea di come funzioni la ricerca scientifica. E non sto parlando di Popper o Kuhn, sto parlando di quello che fai al lavoro, di come costruisci la tua carriera, di come interagisci con i colleghi, di come accedi ai fondi e di come pubblichi i tuoi risultati.
L'opinione che la gente ha sul nostro lavoro e' per lo piu' formata su luoghi comuni veicolati da film hollywoodiani o da giornalisti non proprio attenti. In molti film per esempio si vede uno scienziato intelligente e un po' strano, la cui opera di informazione viene pero' a collidere con qualche burocrate che, schiavo del potere, prende ordini da qualche militare o da qualche politico. Alla fine di solito lo scienziato buono vince e il cattivo muore tra atroci sofferenze, dopo avere "quasi" causato una catastrofe.

La risposta alla tua domanda richiede quindi di capire qual'e' la nostra relazione con le istituzioni per dimostrare perche' "cover operation" di un certo genere, come quella che paventi, sono assolutamente irrealistiche.

Parti da qui: ci sono migliaia di strumenti in mano a ricercatori e istituti indipendenti in paesi diversi in grado di monitorare la qualita' dell'aria e che sarebbero in grado di identificare immediatamente eventuali composti esotici dopo il passaggio di certi aerei. Probabilmente non hai idea di quanti esperimenti si fanno campionando l'aria a bordo di aerei speciali (quelli si!) di proprieta' di istituti come ENEA (italiana) o DLR (tedesca) che significa non che c'e' un potere superiore che decide cosa fare, ma che c'e' per lo piu' una banda di studenti, post-doc etc. che decidono cosa fare, prendono i dati, li analizzano, e li pubblicano. Se succedesse qualcosa all'aria che respiriamo, questi strumenti campionerebbero queste componenti, i loro "proprietari" analizzerebbero i dati, e i risultati sarebbero pubblicati nel giro di qualche mese.
Ora, tu puoi anche non credere a quel che ti dico e immaginare che invece ci sia una forte pressione a non pubblicare dati "imbarazzanti". Ok. In un certo senso fai bene. Proviamo allora, visto che non si puo' chiedere a chiunque di laurearsi in qualsiasi argomento per avere voce in capitolo (o a prendere un brevetto di pilota) a vedere se situazioni in cui gli interessi del Governo, o degli USA, o delle multinazionali (petrolieri etc.), o dei militari sono entrati in rotta di collisione, e vediamo cosa e' successo.

Prendiamo il caso delle esplosioni nucleari nell'atmosfera (piena guerra fredda, anni '50-'60) I militari avevano tutto l'interesse a continuarle. Simulare un'esplosione non e' lo stesso che farla, anche sottoterra. Costa di piu', nega visibilita', difficile convincere che "e' lo stesso", etc. Eppure e' successo che un mucchio di osservatori di paesi diversi hanno cominciato a notare che i livelli di isotopi radioattivi pericolosi per la salute stavano aumentando pericolosamente. Ne e' seguito un dibattito durato alcuni anni, in cui la gente scendeva in piazza, alcuni governi (quello indiano per esempio) protestavano, altri tentavano di coprire, etc.
Ma dopo alcuni anni e' arrivato il ban treaty, che include quelle sotterranee che, se fatte bene, hanno un impatto ambientale nullo. Da allora gli USA e la Russia non hanno esploso piu' nulla, e si basano su simulazioni al supercomputer sperando che se dovessero lanciare un giorno un ICBM quello esplodera' veramente.

Confrontiamo ora questa storia con quella delle scie chimiche. Se ci pensi bene l'unica differenza e' che in quel caso la comunita' scientifica e' stata in gran parte dalla parte del pubblico. E questo non per solidarieta', ma perche' nel caso delle esplosioni atmosferiche c'erano mucchi di dati pubblicati che mostravano 1) l'entita' del fallout e 2) i rischi per la salute. Nel caso delle scie chimiche - ripeto - non esiste NIENTE DI TUTTO QUESTO. Forse perche' sono diventati furbi e non siamo in grado di scovarli? Altamente improbabile. Un composto chimico, soprattutto complesso come una molecola organica, la si trova istantaneamente con misure di routine che uno fa fare agli studenti. Saremmo in grado di scoprire laghi sotterranei sulle lune di un altro pianeta e non di trovare i risultati di un piano che coinvolge migliaia di aerei a pochi km da noi? Ognuno tragga la sua conclusione.

Lo stesso discorso si puo' applicare praticamente immutato a DDT, buco dell'ozono, piombo nella benzina, global warming, medicinali pericolosi come il talidomide, fumo, alcol, etc.. Tutte situazioni in cui
1. dati scientifici pubblicati hanno rivelato un rischio per la salute pubblica
2. in base a questi dati il pubblico ha cominciato a chiedere un cambiamento per la propria protezione (a volte anche con manifestazioni violente).
3. i governi o le multinazionali o i militari (a seconda del caso) hanno cercato di dire che eran tutte puttanate e di proteggere o lo statu quo o i propri interessi.
4. succeda quel che succeda, alla fine si e' arrivato al ban.
In genere il processo richiede pochi anni (da 5 a 10) ma tutto nasce dall'accesso a dati scientifici che dimostrano un danno per la salute. Se il punto 1. non esiste, il resto non ha motivo d'essere. Bada bene che non sto dicendo che "noi scienziati" siamo i difensori dell'umanita'. E non lo dico perche' l'entita' "noi scienziati" non esiste. Esistono singoli ricercatori, come dicevo. Alcuni stronzissimi, altri idioti e negazionisti. E' il fatto che siamo tanti, e che siamo liberi, che consente alle evidenze di emergere e al pubblico di prendere le conclusioni che ritiene per tutelarsi e di protestare contro i governi.

Nel caso delle scie chimiche ti posso assicurare che non ho mai, dico mai, sentito parlarne prima di leggerne qui sul blog di attivissimo anni fa. E' talmente assurdo pensare a una cosa del genere, visto la visibilita' che avrebbe nella strumentazione, anche se non vai specificamente a cercare "the smoking gun", che nessuno ci perde un minuto del proprio tempo.

Che poi i militari di alcuni paesi possano essere interessati ad un controllo del clima, e' certamente vero e verosimile. Esattamente come sono interessati alle armi nucleari, batteriologiche, chimiche, alla militarizzazione dello spazio o dell'Antartide etc. Il punto e' che non sempre ci riescono. Ma soprattutto mi pare che tu confonda due cose. Un piano per lo spargimento di sostanze chimiche potrebbe anche essere pensato per un controllo del clima ma l'idea - mi pare - e' che sia fatto per controllare la testa della gente. Che c'entra il clima?

Spero di essere stato chiaro. Non e' facile. E spero che tu ti sia letto tutto questo pippone senza saltare ogni 3 righe. Se hai altre domande fai pure. Ti rispondo con piacere non perche' mi interessi di questa roba, ma proprio perche' la scienza e' la mia passione, darei la vita per questo mestiere. E perche' chiunque chieda per me sta sempre un gradino piu' in alto di chi tace o di chi risponde.

un saluto
E' la terza volta che provo ad avvalermi di questo blog per discutere ma, niente, quì si antepone il TAG dell'utente a ciò che scive.

E non mi nascondo dietro ad un dito: sono un "complottista", ma non per quanto concerne le "scie chimiche".

I miei interventi a commento di questo articolo erano genuinamente volti ad avere risposte altrettanto genuine. Ma non c'è verso. Se si è stati etichettati come "complottisti" su qualsiasi argomento, si resterà tali per tutto il resto delle esperienze umane su questo pianeta.

E per dirla tutta: ormai il medesimo atteggiamento è presente in tutti i forum/blog della rete. Crea senso di appartenenza... e l'utenza "fedele" è perciò soddisfatta.

Io non sono "fedele" a niente e nessuno, non riconosco "leader" ne "guru" e... mi piacerebbe ricordarvi... quale dovrebbe essere il fine ultimo della RETE: condivisione, valutazione dei cotentenuti.

Ritenterò tra qualche tempo...

Nel frattempo ringrazio Paolo Attivissimo per l'opportunità concessami.

Saluti,
TÃÐ.

WEB-POWER-4EVER!!!
@Vihai Varlog

Weilà... allora qui siamo almeno in due... piloti di volo a vela intendo :-)
@Lorenzo

"@Orsovolante
Maestro, come mai questo frutto sa di pomelmo e di mandarino?
Pierino, non dire scemenze, studia la botanica, l'agraria, la geografia e la genetica e poi ne parliamo
Grazie signor maestro.
evabbè, dopo aver studiato la metereologia acquistato un telescopio e una cinepresa, mi prenderò anche il brevetto di pilota....
(io non so nulla di altitudini di volo, e non ne ho mai parlato) "

Fammi capire.
Sei o no convinto che esista un mega complotto mondiale per spargere scie nel cielo?
E sei o no convinto che questa sia una cosa cattivissima che renderà peggiore la tua vita, quella dei tuoi cari e della tua discendenza?

E per combattere tutto questo cosa sei disposto a fare?

Nelle risposte a questo articolo ci siamo già scoperti in due volovelisti. Probabilmente c'è più di un pilota che ci legge. Io faccio anche il tecnico sugli elicotteri.

Bene queste persone hanno studiato meteorologia, meccanica del volo, un po' di fisica e di chimica, navigazione aerea e legislazione aeronautica.
Lo hanno fatto per soddisfare la mera pasione di volare.
E tu non sei disposto a farlo per salvare il mondo?

O la verità è che vuoi fare come le scimiette, non vedo e non sento, cosi puoi continuare a giocare al piccolo complottista?

Non puoi venire qui a chiedere risposte se non sei disposto a fare la stessa fatica di chi le risposte le ha cercate. E non puoi nemmeno pretendere di essere preso sul serio se l'impegno che sei capace a metterci è giusto quello di sedersi dietro ad un PC per scrivere 2 parole che ritieni intelligenti.

Fare un brevetto di volo è un modo di impegnare il tempo sicuramente migliore di quello speso ad inseguire complotti inesistenti.

Se non ti va non sei obbligato. Ma non sproloquiare certezze che non puoi avere se non hai studiato perché quelli sono solo insulti gratuiti a chi invece ha alzato il culo dalla sedia ed è andato davvero a vedere come stanno le cose.
@Gianni Comoretto

"7) Il "Belfort Group" è un gruppo di sostenitori del complotto. Non è un rapporto indipendente e contiene le solite "prove", zeppe di errori. Per esempio lo Stadis 450 NON CONTIENE BARIO"

Senza contare che lo stadis 450 viene utilizzato in 3 parti per milione in peso... e considerato che un litro di kerosene pesa 0,80 chili e che al limite il bario sarebbe a sua volta una percentuale di quelle 3 parti per milione.... be insomma credo ci siano metodi più rapidi per avvelenare qualcuno. credo anche che il bario in natura sarebbe più facile da trovare che nel JA1
" testate sono puntate anche contro tutte capitali europee, e in caso...." e in caso niente. Sono stati gli USA a vendere agli israeliani la teconologia dei missili usati per intercettare altri missili.

"che c'entrano gli aerei su Milano": beh, mica passano a 10.000 metri su Milano e poi scendono a Verona giusto per fare il cielo "lattuginoso" sopra casa tua, ti pare? A parte che si dice LATTIGINOSO con due I ma sono dettagli.

Il tuo problema però è sempre lo stesso, ed è la stessa cosa che ho scritto a tadness: se si fanno domande e poi non piacicono le risposte che si ricevono, il problema non è nelle risposte.

Capisco che darsi da fare è più faticoso che credere alle teorie-pappapronta dei vari complottisti, ma potresti scegliere di "credere" allo stesso modo alle prove ed ai fatti (e non alle teorie) che ti portano gli altri. Ti garantisco che sarebbe MOLTO meno faticoso.

Perchè i complotti dovrebbero essere veri (ed esserlo SENZA prove concrete) e quello che dicono gli altri (CON le prove) no? Insomma è difficile dimostrare che qualcosa NON esiste, come chiedono i complottisti.
"(io non so nulla di altitudini di volo, e non ne ho mai parlato)"

E' uno dei capisaldi dello sciachimismo. Comunque, se ti fossi informato sulle quote di volo, avresti probabilmente risparmiato un sacco di domande :D E le risposte comunque sono arrivate sparse nei vari commenti.

Comunque, per finire (e scusandomi per il doppio post) per far crollare tutto il castello di carte delle scie chimiche basterebbe rispondere alla domanda "a cosa servono?" e a tutta la catena di domande che scaturiscono da questa risposta. Potresti dirmi "a far venire il cielo grigio", ma abbiamo la domanda seguente: "perchè? A cosa serve il cielo grigio?" (oltre che a dare il via ad una nota canzone...) :p
[quote-"lorenzo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c6860232346036402584"]
possibile che questi voli che si incrociano (ma anche altri che vanno paralleli) passino per un certo periodo tutti verso le 7 di mattina, in altri periodi alle 10 ed in altri alle 15?
Risposta: passano a tutte le ore ma ovviamente non li noti perché non rilasciano scie visibili!
Replica: no, quando vedo le scie vedo anche l'aereo. E, poi, il cielo ogni tanto me lo guardo anche se non ci sono scie, e vedo sempre solo qualche raro aereo solitatario. Raramente ne vedo due, mentre quando lasciano scie visibili e che si espandono sono sempre in buona compagnia.[/quote]

Invece è proprio così. Gli aerei sono SEMPRE QUELLI. Per individuare un aerei in un cielo azzurro ci vuole un buon allenamento. Sai che Venere di giorno si vede, se sai dov'è? L'hai mai vista? Quasi nessuno ci riesce, ma se la individui con un telescopio (che semplicemente ha cerchi graduati per puntarlo nel posto giusto) e poi guardi a occhio nudo la vedi.

Io questo allenamento ce l'ho, cerco in cielo puntolini per mestiere. Ma ti assicuro che vedere gli aerei quando non ci sono scie è difficile. Anzi, lo sai che gli aerei che vedi grazie alla scia sono solo una piccola parte del traffico aereo totale? Sopra Firenze passa un aereo al minuto, praticamente SEMPRE se lo cerco ne vedo uno. E spesso due o tre. Sapendoli cercare, vedo che GLI STESSI aerei dei giorni non han scia, dei giorni ce l'hanno corta e dei giorni lunga persistente.

Poi non escludo il cigno nero. Ma qua stiamo discutendo non se esista da qualche parte del mondo un aereo che rilascia porcherie, ma se lo facciano quelli che vediamo di solito fare scie persistenti a reticolo. Anzi, se c'è il cigno nero che sparge porcherie il fatto di guardare ai normali aerei di linea con scia di condensa ti impedisce di trovarlo, se un aereo spargesse qualcosa di "strano" difficilmente vedresti una scia.

Quegli aerei sono aerei di linea (quasi tutti), di cui puoi ricavarti quota, numero del volo, destinazione, modello, alle normali quote di volo. Se non ci fossero quando non li vedi significherebbe che QUEI VOLI (e praticamente TUTTI i voli di linea) sono stati cancellati. Se ti dai un'occhiata a siti come flightradar24 vedi quanti aerei passano in continuazione, se non li vedi è solo appunto perché non riesci a vederli, ma ci sono.

E la scia che lasciano dietro si comporta ESATTAMENTE come deve fare una scia di condensa. SI forma dietro ai motori, come deve fare una scia di condensa. Si forma e persiste proprio quando ci sono le condizioni perché questo succeda. Si espande come deve fare una scia in un'atmosfera sovrasatura, quando l'atmosfera è sovrasatura. Si forma più facilmente in condizioni in cui è facile ci sia comunque condensazione (cielo lattiginoso). Sono 60 anni che cercano di trovare un sistema per evitarlo, non ci si riesce. Anzi, più il motore diventa efficiente, meno carburante consuma, meno l'aereo inquina e più la scia si forma facilmente.
...(continua)

[quote]Mi dispiace (dispiace davvero a me, non riuscire a spiegarmi, evidentemente, e non trovare risposte) ma le foto fronte caldo e cani solari non c'entrano un bel niente con quello che ho visto io: alle 6.50 le scie a volte erano all'opera a volte a Sud, altre a Nord e altre a Est o Ovest, ed i tramonti che dico non erano particolarmente attraenti, ma quasi normali, solo che rivelavano striature nel cielo biancastro.[/quote]

Il cane solare DIMOSTRA che quella scia (una tipica scia da "scie chimiche") è fatta di ghiaccio. Non posso farlo per tutte, ma sono tutte fatte così, non vedo perché le altre dovrebbero essere fatte di qualcosa di diverso. Come mai non ti torna?

Io oggi vedo nuvole a sud, talvolta le vedo ad est o a ovest. Dubito la cosa ti stupisca. Perché allora ti stupisce se invece delle nuvole naturali vedi le scie degli aerei (nuvole pure loro)?

Stiamo parlando delle scie bianche in un cielo biancastro. È inutile che tu ripeti che ci sono, lo sappiamo, ed al tramonto la luce le mette in evidenza fino anche a 200 km di distanza (ne ho viste da Firenze che erano sopra la Liguria).

Poi il cielo lattiginoso non piace neppure a me. Ma le scie non c'entrano. Hai una vaga idea dei milioni di tonnellate d'acqua che ci sono in un cielo lattiginoso? E come fanno a mettercelo con le scie gli aerei? Sai che in una bella scia persistente forse il 10% dell'acqua che la compone viene dall'aereo, il resto è acqua dell'atmosfera, che in un qualche modo sarebbe condensata comunque?

Esiste un solo modo per eliminare le scie: vietare agli aerei di volare. Vuoi questo, perché ti dan fastidio le scie (il cielo lattiginoso te lo becchi comunque)?

E infine mi dici che prova ti convincerebbe che quelle scie sono fatte di ghiaccio?
Un breve excursus personale.

Ho cominciato ad interessarmi delle scie perché molti anni fa qualcuno mi ha mandato uno dei soliti messaggi. Si riferiva ad un caso isolato, di aerei che spargevano cose strane sopra una sperduta valle statunitense. per cui l'ho preso molto sul serio, e sono andato a guardarmi le prove.

Sono un pacifista "duro", di quelli che si sedeva davanti ai treni con i carriarmati durante la guerra del Golfo, obiettore alle spese militari (ni rifiutavo di pagare una quota di tasse destinate alla Difesa, dovevano venire a prendersele a casa mia con un pignoramento), e sono in vari movimenti ambientalisti.

Conosco gli esempi che Penna cita per dimostrare che i militari sono cattivi (anche se li riporta molto male) e non mi stupiva più di tanto che qualche militare volesse provare a fare qualche esperimento strano potenzialmente pericoloso in una valle dove tanto abitano solo quattro montanari.

Ma le "prove" erano che gli aerei fan scie bianche (che come ho già raccontato lo vedo da sempre) e che il terreno conteneva grosse quantità di alluminio (volgarmente detta "argilla") e quarzo ("sabbia"), oltre a tracce (sotto le concentrazioni medie della crosta terrestre) di bario. Un po' di alluminio e di bario erano anche presenti nell'acqua, ma qualcuno aveva sbagliato un'equivalenza, per cui le concentrazioni erano (al contrario di quanto si affermava) sotto i limiti per l'acqua potabile, in acqua di fosso.

Per sicurezza mi sono rifatto i conti della condensazione degli scarichi degli aerei. Per lavoro costruisco apparecchi che van raffreddati, sotto vuoto, a 200 sotto zero, e la condensa è un mio nemico personale, sto cercando in questi giorni di levarla da una vecchia pompa criogenica. Quindi ho tutte le formule, le tabelline di quando si formi, a che temperature, a che pressioni.... Alla fine i risultati sono quelli che ha trovato tanta gente prima di me, e NON C'È VERSO di non far condensare lo scarico dell'aereo se la temperatura scende sotto i -50 gradi. E una volta che la scia si forma, se l'atmosfera è sovrasatura, NON C'È VERSO di non avere una bella scia persistente che si espande. Non è stato tempo buttato, ho imparato tante cose, ad es. non avrei mai sospettato che un motore di aereo assomigli molto ad un idrante, con un getto di un litro di acqua al secondo, e anche gli aloni e i cani solari sono una cosa interessante.

Perché ci ho dedicato tanto tempo?
- perché da pacifista volevo essere SICURO che non ci fosse dietro un'altra diavoleria militare, mi bastano quelle che conosco
- perché è una fisica interessante, che avevo guardato solo di striscio (metodo pratico per astronomi e cose simili)
- perché sempre più gente mi chiede preoccupata cosa siano quelle scie, non le han mai notate prima, e mi sembra giusto tranquillizzarla
- perché i sostenitori del complotto negano problemi reali: nell'intervista Mazzucco sostiene che lil riscaldamento globale è una palla usata per coprire le scie chimiche. Siccome mi sto occupando anche del riscaldamento globale, e so che è uno dei maggiori rischi che affronteremo nel prossimo secolo, usare le scie per coprire il riscaldamento globale mi sembra un comportamneto DAVVERO da negazionisti dell'Olocausto.
@tadness:
se hai un vento in quota di 50 km/h e gli aerei passano a 12 minuti l'uno dall'altro nello stesso corridoio aereo hai una sequenza di scie parallele distanti 10 km tra di loro. Una scia di quel tipo dura tranquillamente 30-40 minuti, per cui hai 4 scie parallele su ciascuna rotta. 8 scie a griglia (circa) regolare.

Ovviamente la situazione nel mondo reale è un po' meno regolare, ma i numeri che ho messo sono abbastanza tipici. E spiegano la tua foto con solo due rotte che si intersecano.

Sulla rotta che passa sopra casa mia passa in media un aereo ogni 15 minuti, sulla rotta che sorvola il Valdarno uno ogni 5. ANCHE QUANDO NON SI VEDONO LE SCIE (repetita juvant).
@Gianni Camoretto #153
D'accordo sul notevole traffico, ma sei o sette aerei che vanno su e giù tutti insieme senza lasciare "scie persistenti che poi si diffondono fino a velare completamente il cielo" (va bene?) io non li ho mai visti.
Obiezione: per forza, se non lasciano scie non li noti!
Geniale! solo che ogni tanto lo sguardo al cielo lo alzo, anche se non ci sono scie (se non altro per verificarlo), anche se è sereno (se è nuvolo, il genio dirà che non posso vedere sei sette aerei).
Ho fatto una richiesta (in pratica ho chiesto aiuto), facevi prima a non rispondere: se volevo esapevo arrangiarmi non chiedevo niente.
Di Penna conosco solo la biro.
Ho già scritto che se avessi le foto le avrei già messe.
Scrivi: "Come fai a sapere che le velature non si sarebbero formate senza scie? E chiaro che le velature sono diverse dai cumuli, ma tutte le foto di "cieli chimici velati" che trovi in reti sono foto di normalissime nubi di alta quota."
Rispondo: Lo so perché mica diventa grigio tutto d'un colpo: dove passano gli aerei sì, la zona di cielo dove ancora devono "sciare" intanto continua a restare blu.
Io parlo di quello che ho visto e vedo io, e ti assicuro che so distinguere il lascito degli aerei dalle normali nuvole, di bassa o alta quota (per quel niente che so sull'altitudine). Se mi credi bene, sennò amen.
@pgc #156-8
Anni fa doveva esserci una grande sfilata a Mosca per non so quale anniversario, alcuni giorni prima si prevedeva brutto tempo ma Putin (mi pare proprio lui) disse: "non preoccupatevi, ci penseremo noi a mandare via la pioggia" o qualcosa di simile (non ricordo se parlò esplicitamente di aerei) (non ricordo neanche come andò a finire):
tu credi che certi risultati si ottengano dal nulla? tu credi che le potenze occidentali non facciano di questi esperimenti? e se li fanno, dove li fanno, com'è che non se ne sa niente?
Chi ha mai parlato di controllo mentale? ho solo detto: vedo sta roba, le spiegazioni date non mi convincono, so che sono chiamate "scie chimiche", io credo che il fenomeno esista: cosa sono di preciso, chi le faccia, cosa servono... ah, se lo sapessi!
Il tuo peana sulla ricerca scientifica mi ricorda (a me vecchio ex pubblicitario) l'entusiasmo dei ragazzetti che vogliono fare i creativi, immagino la tua buona fede e correttezza nel manipolare dati e provette, ma andiamo... la notizia sentita domenica è che la Sicilia ha bandito le bevande gasate dalle scuole (bellissimo) ma quello che non sapevo è che una lattina contine in zucchero l'equivalente di SEI bustine!! e gli scienziati? non sono scienziati pure quelli che studiano il gusto d'arancia e la misceladegli ingredienti? tutti in buonissima fede, o che tengono famiglia.
@ lorenzo: (io non so nulla di altitudini di volo, e non ne ho mai parlato)

La cosa ti fa onore. Quando non si sa nulla di un argomento, è meglio non parlarne. Spero che in futuro vorrai applicare questo principio non soltanto alle altitudini di volo.
@lorenzo

Adesso faccio come te.
Le tecnologie di controllo atmosferico esistono. Non c'entrano nulla con le scie chimiche. Chiediti il perché.
@Orsovolante #161
Mi vien da dire "come ti permetti, che ne sai di me?"
dietro al pc ci sto adesso che sono ammalato, ospite di un'amica con una pericolosa linea adsl
non ho mai parlato di megacomplotto mondiale o di rettiliani o di controllo mentale
spero tu guidi meglio di come leggi
@Gianni Comoretto#165
Dici che gli aerei ci sono sempre, solo che non li vedo se non lasciano scie, persistenti o meno.
Può essere, solo che ogni tanto li vedo, anche senza scie, e sono SEMPRE solitari, MAI sei o sette come quando ecc. ecc.
#166
Ho parlato di Est Ovest perché marcogts #108 mi ha risposto "Forse dovresti, invece che solo guardare, studiare anche cos'è un fronte caldo. Prima traccia di arrivo di un fronte caldo: scie di condensazione a ovest... (en passant, si scrive lattIginoso)"
invece ricordo quando uscivo alle 6.50 che avolte erano all'opera a Sud altre a Nord, ecc.
E poi, scusami, invece di darmi il tuo pedigree potresti rispondere alle mie precise domande? grazie
che "il cielo lattiginoso non piace neppure a me. Ma le scie non c'entrano." per piacere diglielo a stupidocane (senza offesa) o gatto
Lo riscrivo e poi basta, sicuramente avrete altro da fare (e anch'io).
Uscivo alle 6.50, il cielo era perfettamente azzurro, solo in certi settori (spero si dica così, non ho studiato aeronautica) era pieno di striature che si andavano diffondendo. A poco a poco, pedalando per la pista ciclabile che corre in mezzo ad un parco, vedevo che gli aerei con le scie andavano a coprire lentamente anche i settori rimasti azzurri e quando arrivavo al lavoro (circa le 7.40) il cielo era quasi tutto latugginoso, e tale rimaneva per tutta la giornata.
Il giorno dopo, idem
la stessa cosa l'ho seguita in diretta verso le 13.30 di un giorno di gennaio
e tante volte verso le ore 12 di certi venerdì che non lavorando mi fermavo a discutere sullo sgabellino in centrocittà.
Pace e bene a tutti
Perla n° 1

vedo sta roba, le spiegazioni date non mi convincono, so che sono chiamate "scie chimiche", io credo che il fenomeno esista: cosa sono di preciso, chi le faccia, cosa servono... ah, se lo sapessi!

E allora che chiedi a fare? Tu CREDI. A che ti servono le nostre spiegazioni? Hai già tutte le risposte. Vai su luogocomune. Troverai tantissimi amici che come te CREDONO ma, come te, "ah, se lo sapessero!".

Nella frase che hai scritto c'è la professione di fede nelle tue stesse fallaci convinzioni e c'è pure la summa di questa fede con l'ammissione d'ignoranza alla fine. Ma che stai qua a fare? Torna in bici a guardare il cielo, altrimenti te la fanno sotto il naso!

Perla n° 2

Il tuo peana sulla ricerca scientifica mi ricorda (a me vecchio ex pubblicitario) l'entusiasmo dei ragazzetti che vogliono fare i creativi, immagino la tua buona fede e correttezza nel manipolare dati e provette, ma andiamo...

Ma come??? Esigi delle spiegazioni e quando ti vengono date ti lamenti di come queste siano ricavate? Non hai ancora capito che quello che ti è stato detto da varie persone, potresti riscontrarlo anche tu se solo smettessi di vedere la scienza come una cosa "da ragazzetti"? Nel caso ti dovesse capitare un incidente, preferiresti essere operato da uno che DICE che sa operare oppure uno che SA come si fa perché ci ha sgobbato sopra per anni? Ridicolo! Se la scienza è una roba "da ragazzetti", allora quello che dici tu è da bimbi in fasce, dato che non arriva nemmeno al minimo sindacale della logica.
pgc e Gianni Comoretto: la vostra buona volontà è encomiabile, ma dall'ultima risposta di lorenzo mi pare evidente che non vuol capire, o forse non legge nemmeno, quindi io, fossi in voi, mi risparmierei lo sforzo. Chi ha voluto capire (come me che non essendo complottista ho trovato molto interessanti le vostre spiegazioni) ha capito. Con immensa stima :-)
Quoto oui, c'est moi.
Pgc, il tuo discorso del rispondere alle domande è giusto se, però, chi chiede vuole instaurare un dialogo.
Lorenzo non dialoga. Mi auguro per lui che, poiché ammalato, si stia divertendo a trollare per passare il tempo.
Orsovolante dixit:
"Non puoi venire qui a chiedere risposte se non sei disposto a fare la stessa fatica di chi le risposte le ha cercate."

Questo non è vero. Parafrasando un detto, domandare è lecito se fatto con cortesia e rispondere è ancor più cortesia; io, ad esempio, ho chiesto informazioni sulle aurore e pgc mi ha risposto. Il vero discrimine nasce a questo punto del percorso; una volta ricevuta la risposta puoi farne quel che vuoi (io ho ringraziato e fatto tesoro della bella spiegazione di pgc); se il questionante non accetta la risposta datagli senza addurre motivazioni plausibili ("nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooon è verooooooooooooooooooooo" cit.) allora sì che lo si può invitare a fare ricerche "serie" ed a fornire poi motivi a supporto della sua posizione.
Tutto questo per dirti... quand'è che mi porti su?
;-)
Purtroppo lorenzo avrebbe dovuto dire sin dall'inizio: "voglio delle spiegazioni, però guardate che se non sono di mio gradimento non le accetto". E' come se lui avesse chiesto quanto fa due più due. In tanti gli hanno risposto: "quattro", ma lui non lo accetta, anzi, ribatte: "La vostra spiegazione non mi convince, io non credo che due più due faccia quattro, credo che il risultato sia un altro; quale? ah, se lo sapessi!"
@Lorenzo. Io mi sono messo una mattina in cui gli aerei facevano scie seduto sul davanzale, con PC e macchina fotografica. Ho preso TUTTI gli aerei che facevano una scia, più quelli che non la facevano, li ho identificati, fotografati, controllato che la quota corrispondesse, che la livrea (se si capiva quale fosse) fosse quella giusta....

Be' tornava tutto. Gli aerei sono quelli, il traffico aereo è quello, se in un dato momento vedi sei o sette scie è perché una scia la vedi anche a 100 km di distanza, un aereo no, o è solo un puntolino indistinto che senza scia non identificherai mai. E ti assicuro che se non sai che "li' in quella parte di cielo" c'è un aereo, se lo cerchi alla cieca è molto difficile beccarlo. Mi è capitato di beccarne uno E PERDERLO DOPO POCHI SECONDI. Eppure era bello grosso.

Se un giorno vedi 7 aerei e un altro nessuno, DOVE CASPITA SONO FINITI GLI ALTRI QUANDO NON LI VEDI? Quelli sono aerei di linea, non possono esserci un giorno e il giorno dopo no (ovviamente salvo orari settimanali). Non possono mettere in cielo 7 aerei che "sembrano" aerei di linea senza che il primo controllore di volo dica "ohibo' e questi da dove arrivano?". E la griglia di flightradar24 è IDENTICA nei giorni con scie e in quelli senza.

Questo argomento è un classico dei sostenitori del complotto. Non ci si capacita che un oggetto così evidente come un aereo con la scia che lo indichi sia difficilissimo da trovare in un cielo vuoto. E non si ha la pazienza di fare quello che ho fatto io, in un giorno con scie e uno senza.

Ah, non è facile neppure individuare un aereo in cielo dalla traccia di flightradar o viceversa. Il cielo è grande, e manca completamente la scala, sapere a quanti km sarà quella particolare scia lì. Una famosa foto ritrae delle scie sul cielo di Oristano con la didascalia che afferma che su Oristano non passano aerovie. Ebbene, quelle scie sono ESATTAMENTE su una aerovia "standard", che passa a 20 km da Oristano.
quale? ah, se lo sapessi!

Se lo sapessi, pianteressi le verdure.
Lurker mode off
Lorenzo, ti è stato risposto con pazienza e lungamente sull'argomento che ti sta a cuore. Gianni si è speso in prima persona raccontandoti la sua storia e le sue esperienze per farti capire che peso puoi dare alle sue affermazioni.
Tu hai risposto loro con arrogante noncuranza e con maleducazione. Non meriti l'attenzione che ti è stata data, torna a guardare il cielo, tanto sai già tutto tu.
Complimenti a Comoretto, lupo, pgc e altri, molto interessanti le vostre spiegazioni, uno dei motivi per cui leggo questo blog è la possibilità di imparare qualcosa sugli argomenti più diversi.
Lurker mode on
@Carlo Recagno #170
??? boh
cosa ti fa pensare il contrario?
@Palin #171
doppio boh (forse mi fai più intelligente di quel ch'io sia)
@Stupidocane 58 #173
perla 1: CREDO che ci siano degli aerei che lasciano dietro di loro una scia composta che poi lentamente si espande fino a velare ecc ecc: forse che tu non ci credi?
perla 2: devo essere io a suggerirti dei testi sulle nequizie della scienza? Il dottor Mengele era pure uno scienziato, o no? Anche quelli del Santa Rita di Milano, sapevano certamente come operare....
Impara a leggere con meno acrimonia: NON ho scritto che gli scienziati sono dei ragazzetti ma che il peana ecc. ecc.
@Giuseppe #175
Signori si nasce, e Voi modestamente lo nacqueste.
@Carlo Recagno #177
Grazie della comprensione e della stima.
@Gianni Comoretto #178
Per piacere, se rispondi a me (il che non è detto, e neppure è obbligatorio) potresti leggere con maggiore attenzione quanto ti scrivo e ti chiedo? Comunque grazie.
@Gianni Comoretto #178
Per piacere, se rispondi a me (il che non è detto, e neppure è obbligatorio) potresti leggere con maggiore attenzione quanto ti scrivo e ti chiedo? Comunque grazie.

Azz.
@ lorenzo

Ooh, e allora:

Sei conscio del fatto che CREDI che ci siano degli aerei che lasciano dietro di loro una scia composta che poi lentamente si espande fino a velare ecc ecc e che incidentalmente non te ne frega una beata fava delle spiegazioni scientifiche che ti sono state date?

Sei conscio che la tua stessa CREDENZA non è supportata nemmeno da... te stesso, in quanto non hai nessuna idea di come possa essere possibile e rifiuti qualsivoglia spiegazione?

Spero almeno ti renda conto di questo, altrimenti dimostri solo che la "lattugine" ha sconfitto la tua facoltà di discernimento.
Ma siete ancora qua a farvi prendere in giro da lorenzo?
Azz.

E che ci vuoi fare? Quando uno è sicuro, è sicuro.
Sarò forse maligno, ma qui ci vorrebbe il commento del buon vecchio Ragno.
@lorenzo
@Giuseppe #175
Signori si nasce, e Voi modestamente lo nacqueste.


No non trolli... purtroppo per te :-(
CREDO che ci siano degli aerei che lasciano dietro di loro una scia composta che poi lentamente si espande fino a velare ecc ecc: forse che tu non ci credi?

Ovvero, tu CREDI (atto di fede) oppure CREDI (inteso come "pensi") che queste scie "che lentamente velano il cielo ecc ecc" siano chimiche? E' molto importante questa discriminazione, quindi, se vuoi/puoi, sii più specifico. Vuoi sapere cosa credo (penso) io? Così, a pelle, che ci stai coglionando, ma col beneficio del dubbio ti dico che i dati in mio possesso mi fanno apparire l'"affaire sciechimiche" come la più grossa ed ignorante panzana mai sentita, portata avanti da ignoranti e sfruttata dai soliti "volponi" che ci fanno i soldi. Se non è chiaro, dimmelo che lo spiego con parole più semplici.

perla 2: devo essere io a suggerirti dei testi sulle nequizie della scienza? Il dottor Mengele era pure uno scienziato, o no?

Ettepareva. Godwin ci tiene sotto tiro, occhio.

Visto che ti piace parlare per eccessi, pure alcuni attivisti del '68, si armarono e fecero degli attentati per il bene del popolo.
Ma andando agli eccessi, pensa che c'è persino chi CREDE (atto di fede) che farsi saltare per aria in un mercato affollato sia voluto nientemeno che da dio in persona per il bene dell'umanità! Vogliamo tornare per un attimo al tuo esempio sulla bontà (in senso di utile all'uomo) della scienza? In una tua personalissima scala di valori, quanto credi abbia contribuito il progresso scientifico al miglioramento delle condizioni di vita umane negli ultimi 100 anni? Giusto per sapere.

Ciò di cui parlavo in merito alle risposte che ti sono state date, ha più a che vedere con il metodo scientifico utilizzato per raccogliere informazioni e dare delle risposte certe, oppure preferisci fare un calderone e buttarci dentro tutto quello che la scienza è in sé e per sé, metodo e tutto?

Ti dico subito che questo denoterebbe un tuo preconcetto verso la scienza, che andrebbe perfettamente a braccetto con la tua sospetta concezione di CREDENZA (atto di fede, non sinonimo di PENSARE).

Anche quelli del Santa Rita di Milano, sapevano certamente come operare....

??? E' pertinente? Nel senso, per tornare a quanto esposto poco sopra, è giusto prendere le aberrazioni e mettere tutto assieme in un unico "disgustorama"? Nel caso non te ne fossi accorto, la scienza è ANCHE quella che ti permette di scrivere cavolate a distanza attraverso una tastiera. Se è tutta un complotto, BOICOTTALA! Smetti di scrivere!

Impara a leggere con meno acrimonia: NON ho scritto che gli scienziati sono dei ragazzetti ma che il peana ecc. ecc.

E cosa cambia, di grazia? Il fatto è che non hai detto SPECIFICATAMENTE che la scienza è da ragazzetti, ma lo hai lasciato INTENDERE proprio con quella frase sul "peana" e nei tuoi successivi interventi. Non da ultimo questo che ho riportato. Cioè, da una parte GIUDICHI la scienza come una cosa futile, dall'altra neghi di averlo fatto. Ora, se nemmeno tu ti accorgi che stai contraddicendo te stesso, è meglio che smetti di scrivere, altrimenti tra poco scriverai che le scie chimiche non esistono e che vai a lavorare in auto...
Scendo in campo [cit.]

@ lorenzo

"Ho già scritto che se avessi le foto le avrei già messe."

Sai, uno può avere anche tutta la buona fiducia di questo mondo e prendere per vero tutto ciò che un'altra persona afferma a proposito di un qualche argomento. Ora, magari questo può essere ritenuto un comportamento educato e/o politicamente corretto, ma non ha neppure un baffo di validità a livello logico. In un'argomentazione che voglia criticare una certa spiegazione altamente convalidata riguardo ad un ben definito insieme di eventi è necessario almeno un minimo sindacale di prove ragionevolmente concrete. Altrimenti si ricade nelle condizioni del Teorema dell'Invisibile Unicorno Rosa (ovvero una delle innumerevoli istanze di teoria non falsificabile).


"Io parlo di quello che ho visto e vedo io, e ti assicuro che so distinguere il lascito degli aerei dalle normali nuvole, di bassa o alta quota (per quel niente che so sull'altitudine)."

Stesso discorso di poco fa: "ti assicuro" non significa niente a livello epistemologico. L'Unicorno Rosa è sempre in agguato.


"Se mi credi bene, sennò amen."

Non è questione di credere, nessuno qua vuole (e tantomeno deve) convincere qualcun altro a "credere". Non è così che funziona la logica. Servono prove. Sennò, appunto, amen. Dove "amen" significa "hai torto fino a prova contraria".


"Anni fa doveva esserci una grande sfilata a Mosca per non so quale anniversario, alcuni giorni prima si prevedeva brutto tempo ma Putin (mi pare proprio lui) disse: "non preoccupatevi, ci penseremo noi a mandare via la pioggia" o qualcosa di simile"

Dai, non ti puoi davvero basare sull'uscita estemporanea del politico di turno per fondare una qualche teoria. Cristo, è troppo assurdo, davvero.


[segue...]
[...segue]


"tu credi che certi risultati si ottengano dal nulla? tu credi che le potenze occidentali non facciano di questi esperimenti? e se li fanno, dove li fanno, com'è che non se ne sa niente?

Quali risultati? ti stai basando su una battuta, niente di più. Non esiste nulla che possa modificare le condizioni meteorologiche su scala locale in breve tempo. No, le potenze occidentali non fanno di questi esperimenti, perlomeno non nel modo che tu credi (ma poi perchè soltanto le "potenze occidentali"? Cina? Giappone? e la stessa Russia poi non mi pare si possa definire "occidentale" nel senso proprio del termine). Seguendo il tuo ragionamento, se "non se ne sa niente" a proposito di qualcosa, significa che è fatta in segreto? allora ogni teoria diventa valida, basta che non se ne sappia niente del fenomeno che pretende di spiegare perchè essa diventi effettivamente sensata. Ma che ragionamento è?


"Chi ha mai parlato di controllo mentale? ho solo detto: vedo sta roba, le spiegazioni date non mi convincono, so che sono chiamate "scie chimiche", io credo che il fenomeno esista: cosa sono di preciso, chi le faccia, cosa servono... ah, se lo sapessi!"

Cioè, non ti fidi di spiegazioni scientifiche coerenti supportate da evidenti(ssime) prove. Niente di male in tutto ciò in senso teorico, il dubbio è il padre della conoscenza. Ma il punto è che finora tutte le altre possibili "spiegazioni" sono semplicemente ridicole e soprattutto fondate su una miscela di pregiudizi e credenze personali, con un'aggiunta di totale assenza di prove. Nella scienza sperimentale non esiste la certezza assoluta, per definizione stessa di scienza sperimentale. Esistono però intervalli di confidenza più o meno ampi a seconda del fenomeno, ed in questo caso la possibilità che le "scie chimiche" siano davvero "scie chimiche" penso sia più o meno equivalente alla probabilità che, lanciando un classico dado a sei facce su una superficie perfettamente liscia, esso rimanga in equilibrio su di un suo vertice.


"Il tuo peana sulla ricerca scientifica mi ricorda (a me vecchio ex pubblicitario) l'entusiasmo dei ragazzetti che vogliono fare i creativi, immagino la tua buona fede e correttezza nel manipolare dati e provette, ma andiamo... "

Questa faccio finta che non l'hai scritta, è meglio per tutti e due ed anche per gli altri lettori.


"la notizia sentita domenica è che la Sicilia ha bandito le bevande gasate dalle scuole (bellissimo) ma quello che non sapevo è che una lattina contine in zucchero l'equivalente di SEI bustine!! e gli scienziati? non sono scienziati pure quelli che studiano il gusto d'arancia e la misceladegli ingredienti? tutti in buonissima fede, o che tengono famiglia."

Ma che diavolo stai cercando di dimostrare? che c'entra l'industria alimentare? essa segue i gusti dei consumatori: se questi vogliono zucchero, allora lo avranno, è pura logica di mercato, e nessuno li obbliga a bere quelle bevande. Gli scienziati non c'entrano assolutamente niente di niente.


Saluti,
A-user
@LOrenzo
Ho riletto tre volte i tuoi scritti. Non riesco a capire quali siano le domande a cui non ho risposto. Puoi riformularle?

Sul cielo che si riempie di scie e poi diventa lattiginoso DOVE CI SONO LE SCIE: Ecchescoperta, l'umidità in atmosfera c'è nelle parti di cielo DOVE CI SONO LE SCIE, e non dove è azzurro. Altrimenti scie (e velature) si formano anche altrove.

Sul cloud seeding a Mosca. Sai come fanno il cloud seeding? Con PICCOLI aerei che montano TORCE PIROTECNICHE per spargere i cristalli di ioduro d'argento. Che fanno una bella fiamma violetta, e NIENTE scie. La torcia si spegne dopo pochi km, al massimo si riesce a "seminare" una decina di km di nubi. Il cloud seeding non si fa mai su cielo sereno (non ha senso) e mai a 10 mila metri (l'umidità in valore assoluto è comunque pochissima).
@lorenzo

Tu hai risposto che praticamente ti si chiedeva di fare troppo (prendere un telescopio, studiare meteorologia, provare a prendere un brevetto). Io ti ho fatto notare che c'è chi queste cose le fa per semplice passione e che quindi se sei convinto che esista un grave problema riguardo le scie mi aspetto che come minimo fai altrettanto altrimenti significa che anche per te il problema è una cazzata.
@lorenzo
Aggiungo che io non ho mai parlato di rettiliani ecc. Ma chi si è presentato qui esordendo con " io credo alle scie chimiche" sei stato tu è questa dichiarazione porta inevitabilmente delle implicazioni.
@Epsilon.
Avresti ragione se non fosse che la prima volta ho risposto cortesemente e ne ho ricevuto, come accade quasi sempre con i complottisti, una replica altezzosa.
Se domandare è lecito e rispondere cortesia, sarebbe quantomeno educato da parte di chi fa la domanda replicare in modo cortese ad una risposta che non soddisfa.
@Lorenzo, quoto e sottoscrivo ogni singola virgola di quanto scritto da Gianni e aggiungo solo un paio di cose:

-Quello che "non capisco" è come si possa confondere la foschia con le scie persistenti. Scie persistenti vanno a braccetto con i cirrostrati. Le foschie stanno, ehm, dieci km più in basso. Inoltre la foschia si dirada col passare delle ore, quindi mi sembra strano che alle otto ce ne sia più che alle sette. Ma forse quello che intendi tu non è foschia, ma sei completamente a digiuno di meteorologia. Ah, già, ma non devo invitarti a studiarla sennò ti offendi... Pace, continuerò a non capirti.

-A proposito della difficoltà di trovare aerei nel cielo senza scia: diversi bombardamenti della seconda guerra mondiale sono falliti a causa delle scie persistenti che erano "come grosse dita nel cielo che indicavano gli aerei" (alla contraerea). E all'epoca, era tutta la Germania che guardava il cielo...

-Sempre sul tema, il bombardiere "invisibile" B-2 ha un lidar a poppa che controlla se si formano scie di condensazione: quando ciò succede, l'unica soluzione per rimanere "invisibili" è scendere di quota.

Ora ti lascio alle tue paturnie, mentre io continuerò a godermi i fantastici giochi di luce e la variabilità che madre Natura ci regala. Buona guarigione.
@tadness, prendo atto che le risposte che hai ricevuto non ti sono piaciute.

Peccato, mi sembravi abbastanza aperto mentalmente, con i primi commenti. Ma tranquillo, sono un fervente sostenitore della libertà di credo.
Cristo, è troppo assurdo, davvero.

Uh! Va bene che si parla di ciò che sta in cielo, ma non esageriamo :-))
@stupidocane 58
...altrimenti tra poco scriverai che le scie chimiche non esistono e che vai a lavorare in auto...

... e a guardare il cielo come fa quando va in bicicletta?
MEGLIO DI NO!!!
[quote-"A-user"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/11/scie-chimiche-alla-radio-stamattina.html#c2393399187763429445"]
Cioè, non ti fidi di spiegazioni scientifiche coerenti supportate da evidenti(ssime) prove. Niente di male in tutto ciò in senso teorico, il dubbio è il padre della conoscenza. Ma il punto è che finora tutte le altre possibili "spiegazioni" sono semplicemente ridicole e soprattutto fondate su una miscela di pregiudizi e credenze personali, con un'aggiunta di totale assenza di prove. Nella scienza sperimentale non esiste la certezza assoluta, per definizione stessa di scienza sperimentale. Esistono però intervalli di confidenza più o meno ampi a seconda del fenomeno, ed in questo caso la possibilità che le "scie chimiche" siano davvero "scie chimiche" penso sia più o meno equivalente alla probabilità che, lanciando un classico dado a sei facce su una superficie perfettamente liscia, esso rimanga in equilibrio su di un suo vertice.[/quote]

No, si può facilmente dimostrare che UNA SPECIFICA SCIA è di condensa: se è emessa da un aereo di linea, si forma qualche (10-30) metro dietro gli ugelli dei motori, in condizioni atmosferiche compatibili con le scie, e magari produce pure un bel "cane solare" all'angolo di rifrazione giusto, è una scia di condensa. In questo modo dimostri in breve che almeno l'80% delle scie che vedi in cielo, persistenti, corte, lunghe, flocculose, lattiginose, ecc. sono scie di condensa.

Per il restante 20%, che sono IDENTICHE, puoi anche ipotizzare siano nanomorgelli turbocompressi con scappellamento a sinistra, ma ha lo stesso senso di mettersi sul cavalcavia di un'autostrada, identificare l'80% delle auto (con la targa) e ipotizzare che il rimanente 20% di cui non sei materialmente riuscito a prendere la targa siano un'invasione di rettiliani che segretamente stanno occupando le nostre strade.

Anzi, se davvero fossi un perfido militare che vuole spargere nanomorgelli diffonderei APPOSTA una palla come quella delle scie chimiche, così la gente si preoccupa degli aerei di linea e non nota i miei tankeroni (che naturalmente non fanno scie, mica son scemo).
[quote]


"la notizia sentita domenica è che la Sicilia ha bandito le bevande gasate dalle scuole (bellissimo) ma quello che non sapevo è che una lattina contine in zucchero l'equivalente di SEI bustine!! e gli scienziati? non sono scienziati pure quelli che studiano il gusto d'arancia e la miscela degli ingredienti? tutti in buonissima fede, o che tengono famiglia."
[/quote]

Secondo te chi ha messo lo zucchero nelle bevande ha chiesto un parere ad uno scienziato? Quello che ha studiato la miscela di gusti è uno scienziato? C'è uno scienziato a libro paga di quella industria? E perché mai dovrebbe spendere dei soldi per pagare scienziati? Aggiunge lo zucchero e via. Secondo te i tipi in camice bianco che si vedono nelle pubblicità sono scienziati o attori? Se vuoi sapere che ne pensa uno scienziato,leggiti un qualsiasi articolo sul diabete (e su un sacco di altre cose) indotto dall'eccesso di zucchero. Come credi che si sappia che 6 bustine di zucchero siano troppe, se non per il lavoro di scienziati?
- mi è stato detto che non so capire che due più due fa quattro
- è stato messo in dubbio che sappia distinguere le nubi normali da quelle prodotte dagli aerei
- sono stato attaccato sul piano personale (non c'è solo chi antimilitarista si mette sui binari! ma non capisco cosa c'entri)
- ho accettato battute cretine che offendono chi le ha fatte
- si mette in dubbio quel che dico perché non porto le foto
- perfino si commenta un errore ortografico
- mi si irride perché non so nulla di meteoreologia e chiamo foschia ciò che non lo è ma che dal contesto si capiva benissimo ciò cui mi riferivo
MA COME E CON CHI SIETE ABITUATI A INTERLOQUIRE?
precisato che non so cosa significhi l'avvicinarsi di un fronte caldo ma che le scie di condensazione cominciano ad apparire come gli pare, a volte a sud a volte a nord ecc.
che i loro formarsi NON è segno che il tempo volge al brutto (magari sarà così dalle vostre parti o nei vostri libri, ma non nella mia esperienza)
ripeto un paio di domande
- è possibile verificare se il 2 o 3 gennaio di un anno compreso tra il 2001 e il 2007 (per stare largo, non ho ricordo preciso) sopra la mia città tra le ore 13 e le 15 c'era un passaggio notevole di aerei e le condizioni meteorologiche consentivano che le loro scie formassero una coltre che velò un bellissimo cielo perfettamente azzurro?
(per cortesia, in una eventuale risposta tenere presente che :non so cosa siano e dove "cercare i radiosondaggi", non so cos'è il punto che "attraversa il pallone", non so cosa sia la "correzione da applicare alle misure di umidità")
Grazie a Gianni Comoretto
"Le scie di condensa durano da pochi secondi a umidità relativa zero a GIORNI (anche se sono riconoscibili come scie solo per alcune ore). Se l'umidità è più del punto di condensa del ghiaccio il vapore acqueo presente nell'aria si condensa sui cristalli di ghiaccio della scia, che si espande. Nel frattempo, se l'umidità sta salendo (la situazione che hai descritto) si formano veli in tutto il cielo, anche dove non ci sono le scie. Si formerebbero ALLO STESSO MODO se non ci fossero le scie, ma si formano PRIMA sulla scia"
ma "se l'umidità sta salendo (la situazione che hai descritto)"? Ho descritto situazioni in cui il cielo da azurro diventa grigio perla / bianco cuor di lattuga o di broccolo, tale restando fino a sera, sia la mattina alle 7 sia alle 11 sia alle 14: è normale? (e questa è la seconda domanda)
per piacere non mi si prenda in giro rispondendo
"Come fai a sapere che le velature non si sarebbero formate senza scie? E chiaro che le velature sono diverse dai cumuli, ma tutte le foto di "cieli chimici velati" che trovi in reti sono foto di normalissime nubi di alta quota"
So che le velature non si sarebberro formate senza scie perchè nella parte di cielo dove non ci sono le scie si vede ancora l'azzurro.
Io non parlo di "foto che si trovano in reti" ma di quello che ho visto e vedo con i miei occchi.
Io dico "dove velature allora scie" tu cerchi di dimostrare: "dove scie allora velature"
(a proposito di foto, anzi di video, mi è stato segnalato quello che mostrerebbe un aereo che lascia scie dall'estremità delle ali e non dai motori: è normale?)