Cerca nel blog

2007/06/12

Apple, video delle novità di Leopard e iPhone

Disponibile lo streaming della presentazione di Apple al WWDC


Per gli appassionati e per chi vuole assistere alla presentazione delle novità di Apple, il video è disponibile in streaming qui. Vi elenco la scaletta per permettervi di saltare le parti soporifere: è una presentazione piuttosto sottotono rispetto alla media Apple.

Il video inizia con una presa in giro di Microsoft e del suo Zune e prosegue con ringraziamenti a Paul Otellini di Intel.

6:45. Presentazione dei videogame di Electronic Arts e Id che saranno disponibili sotto Mac OS X.

14:30. Inizio della presentazione di Leopard, il sistema operativo successore di Tiger. 22 milioni di utenti Mac OS X. Migliorie estetiche e funzionali al desktop.

23:00. Nuovo Finder con Coverflow (nuova modalità di visualizzazione dei file, che a qualcuno ricorderà Windows Vista). Condivisione file remota (Back to My Mac). Spotlight ricerca anche sugli altri computer della rete locale, non più soltanto sul Mac locale.

32:10. Quicklook: anteprima dei documenti senza possedere o aprire l'applicazione corrispondente.

35:00. Leopard è tutto a 64 bit. Esegue sia applicazioni a 32 bit, sia applicazioni a 64 bit, e velocizza l'esecuzione di applicazioni che hanno grandi esigenze di memoria.

39:00. Core Animation (animazione automatica per le applicazioni). Demo visivamente spettacolare.

42:00. Boot Camp (avvia Windows al posto di OS X). Sarà integrato in Leopard e gestirà XP e Vista senza driver aggiuntivi. Parallels e VMware per far girare XP/Vista contemporaneamente a Leopard.

43:45. Spaces (aree di lavoro multiple nelle quali concentrare le finestre di documenti e applicazioni pertinenti a uno specifico progetto).

46:20. Dashboard e i suoi widget. Webclip: nuovo sistema semplificato per creare widget partendo da qualsiasi elemento di una pagina Web.

52:40. Aggiornamenti di iChat. Condivisione di slideshow, presentazioni, filmati direttamente in una sessione iChat. Selezione di sfondi in stile chromakey. Alcune gag sugli effetti speciali.

59:40. Time Machine: backup automatizzato con ricerca Spotlight anche all'interno dei backup. Interfaccia visivamente molto semplice e intuitiva.

1:05:30. Presa in giro delle multiversioni di Vista: a differenza di Microsoft, Apple vende un'unica versione del proprio sistema operativo a un unico prezzo, 129 dollari, tutto compreso.

1:06:40. One more thing... Safari 3.0 per Mac e anche per Windows XP e Vista.

1:13:50. One last thing... iPhone in consegna il 29 giugno prossimo. Safari è installato in iPhone e gli sviluppatori potranno creare applicazioni Web 2.0 e AJAX da eseguire all'interno di Safari sull'iPhone. Niente software da installare o aggiornare sugli iPhone. Demo molto accattivante delle potenzialità dell'iPhone (a patto di avere una connessione dati mostruosamente veloce).

1:24:00 Fine.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Peccato per la qualità pessima, speriamo lo mettano presto su iTunes...

Paolo ha detto...

Lo sto vedendo su YouTube, penso sia lo stesso... molto molto interessante il concetto di "stack", oddio, a ben vedere non è molto diverso dall'avere una cartella sul desktop dove "aggregare" la roba, pero' e' un passo avanti per evitare i desktop ricoperti di icone (come il mio ;D)

Paolo

dyk74 ha detto...

Domandone tecnico:
Esiste una versione BETA?
Sara' installabile (legalmente) su macchine Intel/AMD non proprietarie Apple?

CIAO

Dan ha detto...

Una curiosità: quanti videogiochi sono stati fatti o trasposti per il Mac? Gli unici che conosco sono WarCraft e Unreal...

Anonimo ha detto...

No, Mac OS è installabile legalmente solo su macchine Apple.

Ho visto anche io il WWDC ieri sul sito apple, come al solito basta aspettare un paio di giorni e diventa guardabile!

Molto interessante, Leo non è certo una rivoluzione, ma cmq porta con se tante utili migliorie. Core Animation promette molto bene secondo me...

andrea ha detto...

scusatemi, uso linux ubuntu e non riesco a visualizzare lo streaming ne a scaricarne una copia. Avete qualche alternativa per scaricarlo?

grazie
andrea

Mauro Notarianni ha detto...

> Una curiosità: quanti
> videogiochi sono stati fatti o
> trasposti per il Mac?

Tantissimi. Basta guardare sui siti che si occupano solo di giochi per Mac. Esempio:
http://www.macgamer.com/
oppure http://www.games4mac.it/
per rimanere in casa nostra.