Cerca nel blog

2010/01/27

Ci vediamo a Grumolo (VI) il 19 febbraio?

19/2: invito a cena con complotto (lunare) del CICAP Veneto


Il 19 febbraio sarò ospite del CICAP Veneto per una cena di raccolta fondi dedicata ai complotti lunari, che analizzerò in una mini-conferenza informale insieme a molte chicche poco conosciute delle missioni spaziali. Sarà anche l'occasione per fare il punto sul documentario Moonscape che sto realizzando.

La cena è aperta a tutti, soci e non soci CICAP, dubbiosi e lunacomplottisti compresi: è un'occasione per conoscere le varie attività del comitato creato da Piero Angela e scoprire quanto sanno essere allegri gli scettici, a differenza dei complottisti menagramo, specialmente quando c'è nelle vicinanze del buon cibo.

Il luogo dell'incontro è l'Hotel Ristorante Giada in via Nazionale 10, a Grumolo delle Abbadesse (VI); la serata inizia alle 20. I dettagli dell'evento sono qui su Cicap.org.

26 commenti:

Rodri ha detto...

LOL! Alla locandina manca solo la sciarpa da Doctor Who! :-D

Luigi Rosa ha detto...

Font sparatissimo anni '70!
Se al posto del Futura per il tondo avessero utilizzato l'Eurostile (AKA Euromode AKA Microgramma Eurostile) sarebbe stato il massimo :)

cloddo ha detto...

Ma Grumolo è l'ottavo nano?

...
Scusatemi, sono sveglio da poco... :P

L'economa domestica ha detto...

Siete crudeli! La povera Economa anche questa volta non potrà esserci :(

Alessandro ha detto...

Spero di poter venire! ^^

Claudio ha detto...

Paolo: non sapevamo che eri stato sul set del falso allunaggio!

Brazov ha detto...

Grumolo delle Abbadesse... i romani ne avrebbero detto "Hic sunt leones" :))

psionic ha detto...

Uhmmm... l'idea mi alletta proprio...

A Vicenza ci arrivo in meno di un'ora!
Chi posso sperare di incontrare? E un sacco di tempo che vorrei partecipare a uno dei tanti appuntamenti per conoscere Paolo e gli altri frequentatori del blog...

Hanmar ha detto...

@ Cloddo:
no, quello e' Rantolo, poi ci sono Pendolo, Cutolo, Caccolo e Pergolo (quello un po' matto). :D

E io non ho nemmeno la scusante di essere sveglio da poco...

Ah, specifichiamo, la cena e' aperta a TUTTI, complottisti compresi.

Saluti
Michele

tripponzio ha detto...

il prezzo è buono (scusate, ma ho i braccini corti), il menù sembra buono e la compagnia è interessante. se non tentate di vendermi le pentole al morgellone, io ci sono. non ve ne frega niente, ma io lo dico lo stesso.

pensavo: non è che possiamo invitare qualche complottista a partecipare e fare una colletta per pagargli la cena?

Grezzo ha detto...

@ Paolo Attivissimo

Ti ho appena sentito a Radiouno, complimenti!

Paolo Attivissimo ha detto...

Ah, specifichiamo, la cena e' aperta a TUTTI, complottisti compresi.

Giusto. L'ho aggiunto all'annuncio. Anzi, se viene qualche dubbioso o complottista c'è più divertimento e sarà chiaro che non mangiamo nessuno e tutto si può sistemare con un buon bicchiere di vino insieme.

Ermanno ha detto...

Io, nella locandina, avrei messo il volto di Buzz Lightyears (Toy Story).

Ermanno

Antoniomeopata ha detto...

Spero di farcela, il venerdì è una giornata atroce per chiedere la libera uscita...
Mi piacerebbe invitare anche qualche lunacomplottista, giusto per vedere come si comporta dal vivo di fronte agli allegri scettici. Temo che non ne troveremo mai uno disponibile...

Beati i tempi di Vibravito!

Nessuno ha detto...

Non posso mancare :D
Denis

Stepan Mussorgsky ha detto...

"Ah, specifichiamo, la cena e' aperta a TUTTI, complottisti compresi.

Giusto. L'ho aggiunto all'annuncio. Anzi, se viene qualche dubbioso o complottista c'è più divertimento e sarà chiaro che non mangiamo nessuno e tutto si può sistemare con un buon bicchiere di vino insieme."

Mmm...ne dubito. Sai, nel menu non ci sono i chelanti,l'alga spirulina e le pinne di squalo. In più niente acqua diamante, quindi... :D

Rodri ha detto...

se viene qualche dubbioso o complottista c'è più divertimento

Bella forza, è come giocare con le palline anti-stress :-D

Skeptic ha detto...

Presente! Accorrete numerosi!

Unknown ha detto...

Prima volta che scrivo... ci sarò!!!!!!

Tharon ha detto...

E un'altra che mi perdo :( Ma quando organizzerete qualcosa in Sardegna ?

Giulio ha detto...

Ho giusto mandato una mail ieri sera a Paolo esprimendo la speranza di riuscire ad assistere a qualche sua conferenza ed ecco che mi sfodera questa spettacolare occasione: io ci saro'!!!

Unknown ha detto...

Io verro' con mia figlia ...visto che al convegno mi son persa l'intervento di Paolo. ;)

Riguardo alla locandina, avevo anche altre font molto belle anni '70, ma questa e' la piu' semplice e conosciuta...poi se vogliamo proprio essere pignoli: la faccia di Paolo non si doveva vedere molto, i colori e la prospettiva bla bla bla...poi andava a finire come la foto con l'alieno (quella del corso del cicap) che nessuno aveva notato perche' era "nascosto" troppo bene :) !!!
Ci vediamo
ciao
Alessandra (la grafica)

pgc ha detto...

Paolo: ma qual'e' il reale impatto di questi complottisti? Quanti sono? Mi chiedo se e' il caso di dedicare loro tanto tempo e risorse. In fondo a me sembrano un po' dei poveracci malati. Non si rischia di dare loro piu' valenza di quella che realmente hanno nella nostra societa'? Non sarebbe meglio dedicare piu' spazio, semmai, a cose come la lotta alle pseudoscienze come l'omeopatia, o il creazionismo?

Non e' una domanda polemica. E' proprio che vorrei attivare una riflessione sull'argomento.

Paolo Attivissimo ha detto...

Paolo: ma qual'e' il reale impatto di questi complottisti? Quanti sono?

Secondo Gallup, il 6% degli americani. Qualche decina di milioni.

Il vero problema è che in Italia, per esempio, ci sono parecchi giornalisti lunacomplottisti o lunadubbiosi.

Mi risulta inoltre, ma vorrei confermare, che a Cuba e dove ci sono insegnanti di origine cubana (alcuni paesi africani), s'insegna che lo sbarco sulla Luna fu falso.


Mi chiedo se e' il caso di dedicare loro tanto tempo e risorse.

Certamente. Perché se visiti Complottilunari.info, vedrai che è un'ottima occasione per riscoprire l'esplorazione spaziale, piena di chicche che stanno emergendo solo ora.


In fondo a me sembrano un po' dei poveracci malati. Non si rischia di dare loro piu' valenza di quella che realmente hanno nella nostra societa'? Non sarebbe meglio dedicare piu' spazio, semmai, a cose come la lotta alle pseudoscienze come l'omeopatia, o il creazionismo?

Sto facendo anche quello, insieme ai colleghi. Ma le missioni lunari sono una mia passione personale e studiarle è un piacere.

pgc ha detto...

Paolo,
grazie per la risposta. Il tuo argomento non mi convince del tutto ma sempre meglio chi si batte contro queste fesserie che chi fa finta di niente.

Inoltre condivido la tua passione per l'astronautica, comune a tanti miei colleghi (sono un astronomo) della mia eta' grazie proprio al fatto che molti di noi vennero "triggerati" in questo amore stellare proprio dalle missioni Apollo.

Penso una cosa comunque. Che nelle scuole andrebbe insegnato il metodo scientifico, e non quella sua controfigura stinta che e' una massa di regolette, nozioni e teoremi. E' questo quello per cui ci si bisognerebbe veramente battere. Se la gente sapesse come funziona veramente, il meccanismo del peer review, come lavoriamo noi tutti i giorni nei laboratori, forse sarebbe molto piu' attratto da questo che da questa pseudocultura newage, per non dire dalle minchiate di oroscopi e bufale mediatiche.

grazie comunque per il tuo grande impegno.
saluti

richard77 ha detto...

Appena tornato. Serata davvero piacevole, Paolo è un ottimo conferenziere (sul web sembra più magro).
Tanti documenti visti e una memorabile descrizione di come si fa la ca**a a gravità zero.