Cerca nel blog

2012/09/12

Per Giove!!!


C'è chi passa il tempo postando su Facebook quello che ha mangiato per pranzo e chi invece tiene un telescopio amatoriale puntato su Giove, così è pronto a registrare quando qualcosa produce sul pianeta un lampo di luce talmente potente che è visibile sulla Terra, a settecentoventinove milioni di chilometri di distanza.

È successo ieri a George Hall, di Dallas, nel Texas. L'avvistamento è stato confermato da almeno un altro osservatore e non sembra proprio che ci siano dubbi sul fatto che il fenomeno è avvenuto su Giove e non si tratta di un video falsificato o di un moscerino che passa davanti all'obiettivo o il bagliore di un satellite (o, men che meno, di un veicolo extraterrestre). I telescopi professionali vengono puntati in queste ore su Giove per vedere se il fenomeno ha lasciato tracce visibili.

Presumibilmente si tratta di un asteroide o di una cometa: eventi analoghi sono già avvenuti negli anni scorsi, per esempio nel 2009 e nel 2010. Spettacolare.

37 commenti:

Anonimo ha detto...

Ma...il video è accelerato?

Adriano Esposito ha detto...

evento spettacolare e affascinante (ricordate la Shoemaker-Levy del 1994?), ma... Ho proprio scritto stasera su FB cosa ho mangiato per cena :-(

Anonimo ha detto...

Bellissimo! La cosa bella è anche che chi riesce a catturare queste immagini, poi non le tiene per sè.

puffolottiaccident ha detto...

Gran Efesto, la manifestazione appare vasta quanto tutta la Cina.

Si sa che Giove é cicciottello, ma un lampo tanto luminoso di migliaia di Km di diametro é ugualmente impressionante.

davide cardinali ha detto...

Giove è considerato una sorta di spazzino del sistema solare, per via della sua massa e quindi forza gravitazionale, ne deve prendere di botte! bel filmato molto interessante!

Shrek Terzo ha detto...

Buonasera a tutti,
approfitto di questo thread, ma anche un altro a caso sarebbe andato bene, solo per ringraziare te, Paolo e tutte le persone che ti aiutano, per il lavoro che state facendo e che avete fatto.
Seguo questo blog da anni, non ho mai sentito la necessità di iscrivermi o di scrivere qualcosa, ma stasera, complice un'arrabbiatura memorabile causata dall'ennesima persona "caduta nella rete" dei gombloddisti, ho pensato a voi.
Un abbraccio.

TheHiddenRoom ha detto...

Sublime...

brain_use ha detto...

Gran bel filmato.

Th3-Fly1ng-Pumpk1n ha detto...

Meraviglioso e soprattutto impressionante :) Come sempre grazie a Paolo per condividere queste meraviglie che trova in giro per la rete.

Massimo Musante ha detto...

Buona cosa avere Gove che prende queste botte al posto nostro!

Straniero ha detto...

Caspita, che pappina, altro che "lampo"... :D
E io continuo a domandarmi cosa succederebbe se pigliasse la nostra povera piccola Terra.

Grazie Giove.

Giovanni C. ha detto...

Come direbbe il Dr.Emmet Brown: "Great Scott!!!"

http://doctoremmettbrown.com/wp-content/uploads/2010/01/doctoremmettbrown1-300x295.jpg

Roberto Camisana ha detto...

Ho zoomato l'immagine e il risultato parla chiaro: e' la citta' di Atlantide che si e' scontrata con Giove.
Si vedono evidentissime strutture regolari quadrate.
Roberto.

cessione del quinto ha detto...

Interessantissimo questo filmato, meno male che quello non capita a la terra ,se no già da molto che sarebbe scomparsa.Daniela V. delavoratori pubblici

Angelo Rabellotti ha detto...

Aggiungo che gli astrofili fanno filmati dei pianeti per sommare le varie frame in appositi software in modo da aumentare il rapporto segnale/rumore della foto risultante per catturare maggiori dettagli (guardate l'ultima foto del sito di George: macchia rossa e transito di Io fatta dalla somma di 1800 frame). Poi se va bene entra un'evento del genere!! Bellissimo. Conticino della serva col righello sul monitor del computer: diametro equatoriale di Giove 140000 Km, i lampi ad occhio e croce si estendono per 1/20 del diametro... fanno 7000 Km piu' del raggio della Terra.
Una cosa così avrà sicuramente lasciato tracce nell'atmosfera, attendiamo notizie da Nasa/Esa.

Angelo.

Alpha Orionis ha detto...

bellissimo video, alla faccia della ''congiura del silenzio'' riguardo Nibiru e simili :D
grazie paolo per averlo condiviso con tutti noi :)

illustrAutori ha detto...

"Grande Giove!" Ma no, non è Atlantide, è Mu... non leggi Martin Mystère?

Anonimo ha detto...

@flaneurotic Credo che il video sia accelerato. Non sono un esperto, ma considerato il diametro di Giove (circa 150'000 km), da cui la dimensione dello sbuffo (diciamo un decimo del diametro, cioè 15'000 km) e la durata (circa un secondo), mi sembra che 15'000 km/sec (che ovviamente potrebbero essere anche 10-20'000) mi sembrano troppi. Tra parentesi, le meteoriti che impattano sulla Terra di solito vanno a qualche decina di km/sec. Ma aspettiamo di trovare qualcuno che ha fatto i conti bene...

Anonimo ha detto...

@Westfalia1648

Esatto... premesso che nemmeno io sono un esperto, ho fatto le tue stesse considerazioni 'spannometriche'. La durata della perturbazione, che riguarda masse e aree enormi, mi sembra davvero troppo breve per non essere stata accelerata in fase di editing.

Roberto Montaruli ha detto...

La cosa che mi sconcerta non è tanto il fatto che ci sia qualcuno che punta una telecamera su giove 24 ore su 24, usando un telescopio, per filmare il pianeta.
La cosa che mi sconcerta è che questo qualcuno poi abbia anche il tempo per guardarsi quanto ha filmato.
Come ha fatto ad estrarre da un filmato che dura verosimilmente 6 ore, quella sequenza di pochi secondi?

Paolo Attivissimo ha detto...

Roberto,

se tu avessi dimestichezza con i sistemi di moderna astronomia fotografica, saresti molto meno sconcertato: non c'è alcun bisogno di riguardarsi ore e ore di video. Basta andare a cercare i fotogrammi corrispondenti all'orario della segnalazione dell'evento.

Roberto Montaruli ha detto...

@Paolo: Riformulo la domanda: come lo hanno determinato l'orario dell'evento?
Ci deve necessariamente qualcuno che guarda e che si accorge che all'ora X è successo qualcosa.
Stiamo parlando di un fenomeno assolutamente inatteso e di brevissima durata.

Straniero ha detto...

Paolo, credo si riferisse a chi ha per primo segnalato l'evento e che si, probabilmente si è smazzato tutte e 6 le ore di registrazione.
Cmq esistono anche software in grado di segnalare anomali e/o variazioni in sequenze di immagini.

Paolo Attivissimo ha detto...

Roberto,

da quello che ho letto, il primo avvistamento è stato fatto da un osservatore che stava guardando nel proprio telescopio e ha diffuso l'allerta indicando l'orario dell'evento.

A quel punto chi stava registrando immagini di Giove si è fiondato a guardare il punto corrispondente a quell'orario.

Adriano Esposito ha detto...

pensate come ci è rimasto chi ha beccato l'evento in diretta... Cmq ciò mi fa pensare... Il nostro attacco finale, e quando dico nostro intendo di noi rettiliani, dovrà essere ripensato: impossibile farlo a sorpresa come s'era deciso, con tutti questi occhi puntati al cielo ci sgamerebbero subito :-|

Angelo Rabellotti ha detto...

Si l'autore del filmato lo spiega espressamente sul suo sito: "The impact was observed by Dan Peterson visually this morning. His observation was posted later on the ALPO_Jupiter forum. When I saw the post, I went back and examined the videos that I had collected this morning."
La prima osservazione e' stata di Peterson che stava ammirando Giove con l'occhio nel telescopio. In seguito lui ha ricontrollato il video che stava riprendendo nella stessa mattina.
L'astrofotografia e' bellissima, e permette di avere dei ricordi bellissimi (a patto di averne le capacita' tecniche e l'attrezzatura necessaria), ma consiglio a chiunque non l'abbia fatto di trovarsi un'amico con un telescopio od una associazione di astrofili nelle vicinanze e di andare ad osservare il cielo dal vero: che sia la Luna o Giove o un qualsiasi oggetto del cielo profondo e' sempre un'emozione ammirare le meraviglie del cosmo.
Non per niente Robert Owen Evans, uno dei piu' capaci scopritori di supernove del mondo, ha sempre preferito osservare in visuale sfruttando la sua innata capacita' di memorizzare il pattern di stelle di una data galassia e di riconoscere le variazioni di luminosita' dovute solitamente all'apparizione di una nova.

Ciao Angelo

Bera ha detto...

@Angelo Rabelotti

La prima osservazione e' stata di Peterson

Immagino sia stata "mmh,mmh fenomenale!"

Stepan Mussorgsky [ ǚşå÷₣ŗẻễ] ha detto...

"Il nostro attacco finale, e quando dico nostro intendo di noi rettiliani, dovrà essere ripensato: impossibile farlo a sorpresa come s'era deciso, con tutti questi occhi puntati al cielo ci sgamerebbero subito :-|"

Nooo, basta camuffarsi da finti UFO, diciamo da quadricotteri :D

Stupidocane ha detto...

Nooo, basta camuffarsi da finti UFO, diciamo da quadricotteri :D

O da fenicotteri. O da lepidotteri. O da ornitotteri. O da apteri.

Anonimo ha detto...

secondo me non è accelerata in fase di editing, ma in fase di registrazione.
ad esempio viene ripreso un fotogramma ogni tot secondi. questo perchè riprendere a 25fps, magari con una risoluzione molto buona, richiederebbe una capacità di memorizzazione enorme, fuori dalla portata di un "dilettante". Tanto eventi astronomici come quelli non durano pochi secondi, e le probabilità che qualcosa sfugga sono basse.

Questo poi facilita il lavoro a software come "motion", che sono in grado di rilevare movimenti o cambiamenti nei fotogrammi.

Anonimo ha detto...

@ARM

Il "passo uno"! Ovvio, ma non ci avevo pensato. Comunque, a meno di non filmare con una RED, in un hd da un Tb ci starebbero tre o quattro giorni di registrazioni in HD (compressa)...che dopo gli opportuni controlli via software andrebbero cestinate. Ma forse esistono astrofili che tengono tutto in archivio, perché amano rivedere il proprio pianeta preferito sul divano, con birra e patatine: "stasera mi guardo un po' Saturno nel maggio 2009. E' sempre uguale, ma sempre diverso!".

andry ha detto...

il vero dio che ci protegge è Giove, quanto sarà stato grande quel meteorite?

martinobri ha detto...

il vero dio che ci protegge è Giove,

...o chi l'ha messo proprio lì (Giove) al posto gusto :-)

oui, c'est moi ha detto...

...o chi l'ha messo proprio lì (Giove)
Allora aveva ragione mio nonno, buonanima, che diceva che Dio giocava a bocce (quando tuonava):-)

martinobri ha detto...

Allora aveva ragione mio nonno, buonanima, che diceva che Dio giocava a bocce (quando tuonava):-)

Mia nonnna diceva che erano gli angeli che giocavano a bocce.
Vuol forse dire che l'Onnipotente si è scelto Napoli come residenza e ha tenuto la Brianza come alloggio per la servitù.

oui, c'est moi ha detto...

Vuol forse dire che l'Onnipotente si è scelto Napoli come residenza e ha tenuto la Brianza come alloggio per la servitù.
LOL! :-)

Rod ha detto...

Non dubito che l'evento si sia verificato. Ma della genuinità del filmato sì. Il tizio potrebbe aver ritoccato il suo video DOPO aver saputo dell'avvistamento. I lampi appaiono troppo veloci e troppo geometricamente regolari (pixel molto definiti e "piatti" in un punto fortemente vicino all'orizzonte mentre tutta il pianeta appare sfocato). Lo so, sembro uno di quegli scettici degli sbarchi sulla Luna, ma non lo sono; qui non vedo altre prove preponderanti che certifichino l'autenticità (come per le foto lunari) e, naturalmente, la mia è solo un'opinione e può benissimo essere sbagliata.