Cerca nel blog

2012/09/12

Non trovi un oggetto? Fabbricalo con una stampante 3D

Qui accanto c'è la foto di un obiettivo Zeiss Biogon 60mm standard, molto simile a quello usato durante le missioni Apollo per scattare le straordinarie foto degli astronauti sulla Luna.

Ho un corpo macchina Hasselblad, che uso per mostrare le apparecchiature e le tecniche di ripresa usate sulla Luna nelle mie conferenze, ma è senza obiettivo perché il costo di un gruppo ottico del genere è assolutamente proibitivo.

Soluzione: fabbricarlo in 3D come sagoma d'ingombro, per far vedere almeno che aspetto aveva una fotocamera lunare. Se vi interessa la storia di come un tweet e un linuxiano gentilissimo e volenteroso mi ha risolto il problema, trovate tutti i dettagli e le foto del risultato finale in questo articolo del blog Complotti lunari.

Ora le mie dimostrazioni saranno più fedeli e chiare: grazie, Marco!

25 commenti:

Luca ha detto...

Wow!! Impressionante!
Quanto costa più o meno una stampante 3D?

Luigi Rosa ha detto...

Le stampanti 3D diventeranno presto la nuova frontiera della lotta dei diritti d'autore, DRM e palle simili.
E, ovviamente della pirateria :->

La prima cosa che mi viene in mente: immaginate un pezzo di ricambio di lampadario che Artemide vi fa pagare 800 EUR e voi ve lo stampate con una manciata di monete.

Simone ha detto...

Fantastico, manca solo che si possono produrre le lenti e i meccanismi di messa a fuoco. Tralasciando scherzi e fantasie sai dirmi qual'è la dimensione minima degli oggetti che si possono stampare? Sarebbe interessante per i dettagli dei modellini (esempio LEM e CSM attualmente in lavoro in scala 1:48, che mancano dell'accoppiatore per il loro aggancio)

jst ha detto...

Vista la forma, con un pezzo di legno, un tornio e un falegname gentilissimo e volenteroso sarebbe stato forse più romantico e certamente più profumato :-) Bravo Marco!

SiD` ha detto...

Ho un amico che si è fatto così un ingranaggio per una stufa che sennò gli sarebbe costato un patrimonio... per una decina di euro! Perfettamente funzionante :)

Angelo Rabellotti ha detto...

Bell'articolo con dettagli sulla progettazione dell'obbiettivo citato:

http://www.marcocavina.com/articoli_fotografici/biogon_60/00_pag_generale.htm

Bello in generale tutto il sito, da fotoamatore MOLTO dilettante giù il cappello alle competenze dell'autore, e che invidia per la sua attrezzatura/collezione.

Il Lupo della Luna ha detto...

Grande idea, ma condivido il commento sul falegname :D

Non esistono solo le stampanti 3D pe fare dei mock-up di oggetti. Ci sono tanti di quei materiali, spesso insospettabili.

Locomotiva ha detto...

Le stampanti 3d stanno in effetti spopolando.

Alla Star Wars Celebration VI (Orlando, Florida) c'erano ben due stand che offrivano di scannerizzare i clienti e stampare, l'una dei piccoli busti di supereroi e personaggi dei fumetti (una sorta di fotomontaggio tridimensionale) e l'altro -carbon-freeze-me- di avere la propria sagoma impressa nella carbonite come Han Solo.
Costo, inclusa spedizione, sul centinaio di dollari - dato che le due stampanti in loco non potevano stare dietro al numero di richieste.
Gli esempi che mostravano i 'valet' attorno erano buone: il carbon-freeze-me aveva il difetto di essere chiaramente 'rigato' e mostrare le successive passate, i mini-bust venivano poi ritoccati, sabbiati e verniciati facendo sparire l'effetto millefoglie

A quanto leggo, il problema grosso finora è il materiale - il numero di resine utilizzabili è limitato: la frontiera è 'stampare' in ferro, alluminio o qualunque materiale 'vero'

Paolo Attivissimo ha detto...

A chi suggerisce l'uso del falegname: non siete mai contenti :-)

Avrei dovuto trovarlo, un falegname disponibile a farmi il pezzo e anche le tacche lungo le ghiere. Via Internet non ho perso tempo.

MR ha detto...

L'affascinante mondo della stampa 3D fai-da-te ha un'intersezione non trascurabile con il mondo Arduino.

Per chi fosse interessato segnalo alcuni link:

http://it.wikipedia.org/wiki/Progetto_RepRap

http://reprap.org/wiki/RepRap

http://wiki.makerbot.com/thingomatic

Sempre a proposito di RepRap, mi ha impressionato <a href="http://blog.reprap.org/2012/07/on-challenge-of-3d-printing-sugar-for.html>questo articolo</a>, di cui cito un passaggio: "we 3D printed templates made from sugar to serve as sacrificial architectures for casting vasculature for living engineered tissues". O_o

Anonimo ha detto...

[quote] Quanto costa più o meno una stampante 3D? [/quote]

Da più o meno 500€ in su.

martinobri ha detto...

Avrei dovuto trovarlo, un falegname disponibile a farmi il pezzo

-stacco musicale in crescendo-
....pubblicitàààà....

Mio papà col legno fa qualsiasi cosa.
Piccola, perchè ormai non c'ha più l'età per spostare le travi.
Per il prezzo però passate da me, eh. Lui è capace di farvelo gratis solo per il gusto di fabbricarlo.

-stacco musicale in calando-


Sergio ha detto...

La stampante 3D si può anche autocostruire con il sistema ARDUINO ad un prezzo abbordabile
http://blog.elettronicain.it/2011/06/14/la-nostra-stampante-3d-allopera/

Giuseppe ha detto...

@martinobri
-stacco musicale in crescendo-
....pubblicitàààà....


Ti ho appena segnalato alla SIAE. :-)

michele ha detto...

...o fatta con i Lego:

http://miaplacidusedaltriracconti.blogspot.it/2011/09/stampante-3d-lego.html

Il Lupo della Luna ha detto...

Intendiamoci, anche a me piacerebbe una stampante 3D. Produrrei accessori per cosplay su misura... mercato di nicchia finchè vuoi, ma alla lunga la macchina ce la ripago :D

Il Lupo della Luna ha detto...

Maled... ho premuto Pubblica..

Dicevo, ottima l'idea dell'obiettivo, in qualsiasi modo venga fatto.. Paolo, stavo pensando che potresti portare alle conferenze una cosa apparentemente scema, alcune immagini fotografiche scattate con una Hasselblad (anche non la moon camera, un modello similare) giusto per dare l'idea dei risultati che si possono ottenere: tantissima gente abituata al digitale non penso abbia ben chiaro cosa potevi fare in pellicola.

Orsovolante ha detto...

A pensarci prima :-) ci ho messo 5 giorni buoni a realizzare una copia scala 1:1 di un robot da cucina con legno ed espanso.... No non mi do al modellismo culinario... Aiutavo mia figlia a realizzare un lavoro per l'università. Prossima volta facciamo con la stampante 3D :-)

Orsovolante ha detto...

Comunque adesso i complottisti potranno Dire che anche le macchine fotografiche degli astronauti erano false :-)

Filippo Fenoglio ha detto...

Ecco una stampa 3D fatta a fin di bene

http://www.guardian.co.uk/science/grrlscientist/2012/sep/08/1?CMP=twt_fd

peter stevens ha detto...

Immagino il giorno in cui si potrà stampare una stampante 3D usando una stampante 3D...

MR ha detto...

@peter stevens:

Dai un'occhiata al wiki di RepRap. Si apre con questa frase:

"RepRap is humanity's first general-purpose self-replicating manufacturing machine. "

:-)

Romeo Künzle ha detto...

Il bello delle stampanti 3D è quello di poter riprodurre oggetti funzionanti.
Quell'obbiettivo se fatto bene potrebbe anche muoversi come quello vero ...
e se fatto con lenti vere ... magari essere anche utilizzabile ...
Mentre con altri sistemi (legno ad esempio) sarebbero statici
Nella mia società è da tempo che sto valutando la possibilità di prenderne 1 di dimensioni adeguate per fare un po di lavoretti

peter stevens ha detto...

@MR: grazie del link! 700 €, quasi quasi...

ebonsi ha detto...

Il Biogon di Paolo è, ovviamente, solo la "forma" dell'oggetto, senza alcuna funzione. Il problema è che già oggi è possibile utilizzare stampanti 3D per riprodure oggetti, in cui la forma corrisponde strettamente alla funzione - e, naturalmente, lo cosa è interessante sopratutto per cose, che sarebbe "noioso" cercare di procurarsi con le procedure tradizionali.

http://www.theregister.co.uk/2012/07/30/3d_printed_assault_rifle/

https://www.youtube.com/watch?v=l0BgLk1i9yY

e questo è solo l'inizio, perchè certe armi sono fabbricate completamente con materiali plastici a parte la canna.