Cerca nel blog

2015/03/05

Account Twitter della Rai promuove film porno

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alla gentile donazione di “anna_cine*”. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora.

L'account Twitter autenticato @SanremoRai ha al momento come ultimo tweet un invito a visitare un sito di video porno.

Complimenti ai responsabili dell'account per questa svolta nel marketing e nella gestione della sicurezza informatica.

Ho segnalato pubblicamente il problemino su Twitter e avvisato @rainews un'oretta fa e non è ancora cambiato nulla: il pornotweet è ancora al suo posto, ricevuto da 92.000 utenti.

Ovviamente sconsiglio vivamente di visitare il sito reclamizzato senza abbondanti protezioni antimalware. Fra l'altro, uno dei video proposti dal sito reclamizzato dall'account della Rai riguarda Belen Rodriguez e se non erro risale a quando lei era minorenne, per cui scaricarlo o fornirlo può implicare il reato di pedopornografia.

Ringrazio @corsicotrota per la segnalazione.

Aggiornamento (12:55): il tweet pro-porno è stato rimosso e al suo posto è comparso alle 10:53 questo messaggio di scuse:

SanremoRai
Come già evidente a molti, stamattina qualcuno si è intromesso nel nostro account. Ci scusiamo per l’accaduto
05.03.15 10:53


Aggiornamento (2015/03/11): il 5 marzo scorso Giornalettismo ha raccolto i migliori commenti sulla vicenda.

10 commenti:

Guastulfo (Giuseppe) ha detto...

Ovviamente sconsiglio vivamente di visitare il sito reclamizzato senza abbondanti protezioni antimalware.

Questa potrebbe essere la prova che l'utonto che gestisce l'account è andato su quel sito prima del post... ;-)

Il Lupo della Luna ha detto...

Spammer che fregano gli account protetti da password banali o falla in twitter.com?

Andrea ha detto...

magari si viene poi a sapere che la password era sanremo o SanRemoRai

Replicante Cattivo ha detto...

e se non erro risale a quando lei era minorenne

In realtà non si sa se sia davvero così o se sia una voce messa in giro all'epoca solo per far desistere la gente dal guardarlo (con risultati facilmente immaginabili....)
In ogni caso, non guardatelo.
Ce ne sono di migliori.

PS: mi permetto di segnalare che hanno arrestato l'autore dei roghi di Caronia. Ma dai? Quindi gli incendi erano dolosi? Chi l'avrebbe mai detto, a parte Occam?

Stupidocane ha detto...

Non è il primo account twitter "bucato" che vedo. Il porno dilaga.

Andrea ha detto...

ottimo chiaramente un tale brave978 su twitter si subito erto a difesa del complotto.

Guga ha detto...

Più che furto di password o falla, mi viene da pensare che la persona che gestisce il profilo twitter fosse loggata con cookies sul proprio PC e abbia accidentalmente cliccato su un pulsante di sharing senza accorgersene. O magari volutamente, credendo però di essere sul proprio profilo personale.

Tukler ha detto...

Se qualcuno avesse scoperto una falla in Twitter di certo non la userebbe per far mandare un tweet con un link a un sito porno;)

Anch'io propenderei per la condivisione accidentale (come a suo tempo nel caso di Formigoni, anche se lì poteva essere anche uno scherzo di qualcuno che ha messo mano su un suo dispositivo), e segnalo che sul sito (sì, non ho seguito il consiglio di Paolo:P) c'è il pulsante per condividere su twitter proprio quel link.

Però quello che non capisco è il "via @highlightseria"...
Io non ho nessuna esperienza di Twitter, qualcuno più pratico sa ipotizzare come sia successo? C'è qualcosa che aggiunge automaticamente il "via"? Un retweet?

Fabio Bianchi ha detto...

RaiNews (mai sbagliato loro?) si beffa di Google per un refuso (http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/gerdardo-mercatore-anniversario-nascita-cartografo-matematico-astronomo-doodle-google-4c3c7d58-a201-44bb-81a4-2fabf51a898f.html) e un aggregatore (http://it.anygator.com/articolo/gerardo-mercatore-un-doodle-per-il-cartografo-(con-refuso-nel-nome)__2987973) riporta l'articolo sbagliando lettera!!!

Clodo ha detto...

http://mgpf.it/2015/03/08/il-rasoio-di-occam-del-tweet-porno-di-sanremo.html