skip to main | skip to sidebar
81 commenti

Una storia esplosiva incredibile ma vera

Un oggetto da fantascienza, un'idea reale: che cos'è?

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "salrand****" e "gllndr".

Sono incappato in una storia di tecnologia assolutamente incredibile ma altrettanto assolutamente reale e documentata. La conoscevo già per sentito dire, ma di recente sono emerse nuove informazioni che ne rivelano la spettacolare (e incosciente) grandiosità.

Ma sono le due del mattino e non ho tempo di raccontarvela subito: così ho pensato di stuzzicare il vostro talento di cercatori della Rete. Vediamo quanto tempo ci mettete a scoprire cos'è raffigurato nell'immagine qui accanto.

Poi vi racconto la storia che c'è dietro quell'oggetto.


Aggiornamento (2006/10/20):

Velocissimi come sempre, siete riusciti ad individuare l'oggetto misterioso. Ebbene sì, è un'immagine del progetto Orion: un veicolo spaziale alimentato a bombe atomiche, figlio delle ricerche degli anni Cinquanta. Si poneva il problema di portare nello spazio grandi carichi (e quando dico grandi, intendo qualche milione di tonnellate), e l'unico "propellente" in grado di produrre un impulso sufficiente era appunto una serie di detonazioni nucleari appena dietro un immenso respingente (quello che vedete alla base del veicolo), che avrebbe smorzato l'urto.

Il progetto fu preso estremamente sul serio, e vi parteciparono le migliori menti dell'epoca, compreso il grande Freeman Dyson. Suo figlio sta ora pubblicando su Flickr documenti e immagini non più segreti e finora inediti, che mostrano a che punto era arrivato il progetto e i calcoli da vera fantascienza che ne erano scaturiti.

Poi arrivarono i trattati contro le detonazioni nucleari nell'atmosfera, e l'idea di una portaerei che decollava per Marte al suono di una ventina di bombe H al minuto non sembrò più tanto simpatica. Piacque però ad Arthur C. Clarke e Stanley Kubrick, che la vollero inizialmente per la propulsione dell'astronave interplanetaria Discovery in 2001: odissea nello spazio. Ma Kubrick ritenne che dopo il suo Dottor Stranamore, presentare un veicolo basato sulle bombe nucleari sarebbe stato poco coerente. Così nel film rimane soltanto una citazione: il veicolo che attracca alla stazione spaziale ed è così sorprendentemente simile allo Space Shuttle si chiama infatti Orion.

A proposito di citazioni, nei commenti vi siete sbizzarriti in altri riferimenti all'uso della propulsione a impulso nucleare nella fantascienza, ma mi sembra che non sia ancora arrivato nessuno a ricordare la citazione del nome Orion nella mitica serie televisiva franco-tedesca Raumpatrouille (in italiano, appunto, Le avventure dell'astronave Orion).

Più concretamente, la NASA ha deciso di battezzare Orion il veicolo che sostituirà lo Shuttle.

Il progetto Orion originale, comunque, non è morto: alcuni suoi documenti, specialmente quelli riguardanti le tecniche di fabbricazione di minibombe atomiche (di dimensioni palmari), sono ancora segreti per ovvie ragioni, e qualora si presentasse la necessità di portare rapidamente nello spazio una grande quantità di attrezzature e materiale (per esempio per deviare un asteroide in rotta di collisione con la Terra), la tecnologia Orion è tuttora l'unica in grado di raccogliere la sfida.

Se penso che negli anni Sessanta c'erano bombardieri e ricognitori trisonici (XB-70, SR-71), aerei di linea supersonici (Concorde) e si andava sulla Luna, sembra quasi che la tecnologia aerospaziale sia regredita, o abbia perlomeno delle grosse crisi di ambizione. Persino la Orion che sostituirà lo Shuttle è ampiamente ispirata al geniale lavoro dell'Apollo.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (81)
Sembrerebbe il disegno ripulito e stilizzato riproducente la capsula a spinta nucleare ideata nell'era atomica.

funzionava facendo esplodere alla sua base delle cariche atomiche e sfruttandone la spinta generata.Fortunatamente non è mai giunta a relizzazione.

Asmodeo
Concordo, è il progetto Orion, nato negli anni 50. L'idea era di usare bombe atomiche come sistema di propulsione verso altri pianeti...

Non capisco l'affermazione "fortunatamente non è mai giunta a realizzazion"... sarebbe un modo pacifico di usare una tecnologia esclusivamente bellica.
Stefano, che il progetto si sia fermato ai modellini spinti solo da cariche convenzionali è stato solo un bene; far esplodere cariche nucleari sotto una capsula, partendo dalla superficie terrestre ti pare una bella idea?
Quello era un periodo storico ben preciso, periodo in cui bisognava trovare a tutti i costi un uso non bellico della nuova trovata.
Fu anche proposto (ed usato in una occasione)l'uso della bomba atomica come strumento per scavare canali, fosse ed opere a carattere idrico.
Finita l'epoca dei rimorsi e delle scuse,si è capito che l'uso pacifico del nucleare è all'interno delle centrali in fissioni controllate.

Asmodeo
Ah dimenticavo la motivazione principe per cui il progetto non è stao portato avanti: la serie di esplosioni doveva avvenire ad un "ritmo" ben preciso, se il ritomo saltava la capsula sarebbe finita fuori rotta o peggio.Le esplosiono dovevano essere fin troppo potenti per mettere in orbita un tale veicolo e poi tutti gli impedimenti dovuti a esplosioni radioattive.
Asmodeo
ma lol, quei sistemi servono per la navigazione interplanetaria, non certo per la messa in orbita.

in pratica la navicella viene assemblata in orbita e di li comincia il suo viaggio, non certo da Terra.
e aggiungo
http://www.astronautix.com/lvfam/orion.htm
si può vedere coem il primo stadio sia un endoreattore normale.

l'idea comunque è stata accantonata non tanto per la difficoltà di manovra (il controllo di assetto è deputato ad altri sistemi) ma quanto alla difficoltà di schermatura dove difficoltà= tanto peso
tanto peso = tanto costo
tanto peso = grandi inerzie
grandi inerzie = accelerazioni minori
22 minuti. Di notte. Siete incredibili :-)
...ho visto solo ora il post, ma vi lascio il link all'articolo (abbastanza corposo) di wikipedia:
http://en.wikipedia.org/wiki/Project_Orion_(nuclear_propulsion)
Nel racconto per ragazzi di Heinlein: The Rolling Stones (1952) — L'invasione dei gattopiatti (tr. Lydia Lax, Rizzoli 1978) si trova la descrizione di questa capsula per la gravita' artificale.
CIAO CIAO
Paolo: - "Ma sono le due del mattino e non ho tempo di raccontarvela subito: [...]"

Le due? Azz... non è che non riesci a dormire a causa del dolore provocato dai chiodi del letto del fachiro? :-)
se non ricordo male anche spazio 1999 ha usato come spunto una missione a propulsione nucleare con relativa "inca##atura" estraterrestre per i danni provocati
Per Paolo
Il LInk della foto dava il nome http://photos1.blogger.com/blogger/2620/456/1600/orion1.jpg
Secondo me potrebbe essere un silos cimiteriale (allegria!!) per archiviare urne cinerarie. Se poi vogliamo costruirci sopra una storia... allora potremo pensare che sia anche un mezzo per "parcheggiarle" in orbita nello spazio.
Ma poi il progetto non è partito perché costa troppo il viaggio dei parenti per portare i fiori.
A proposito di wikipedia, qui citata per l'ennesima volta, pensi di trattare in un prossimo articolo la nascita, per scissione di wikipedia, di Citizendium?
Secondo me era ora che i contenuti fossero certificati da referees esperti. Per un 80% di cose esatte c'era un 20% di cantonate o di impronta politicizzata.
Scusa l'OT.
azz è vero Paolo, dovevi rinominare l'immagine!!!

si chiama orion1.jpg ! :D

Se l'avessi rinominata in suppostona.jpg ci avrebbero messo più di 22 minuti :D

Stefano
Il 'proiettile' con il quale Jules Verne intendeva far raggiungere la Luna ai protagonisti del suo libro "Dalla terra alla luna"
Pensavo fosse l'Arma Totale di Valentin...
"Fu anche proposto (ed usato in una occasione)l'uso della bomba atomica come strumento per scavare canali, fosse ed opere a carattere idrico."

quando e' stato usato? non ne avevo mai sentito parlare e sono curioso
Secondo me è il missile usato dalla CIA per creare il buco del Pentagono
"se non ricordo male anche spazio 1999 ha usato come spunto una missione a propulsione nucleare con relativa "inca##atura" estraterrestre per i danni provocati"

Sì, nell'episodio "Voyager's Return" (Il ritorno del Voyager), nel quale compare la sonda interstellare Voyager 1, lanciata anni prima dalla Terra e mossa da un motore a neutroni, detto anche propulsione Queller dal nome del suo inventore. Tale sistema di propulsione risulta altamente distruttivo per la materia che si trova nelle proprie vicinanze.
In effetti la sonda è seguita a distanza da una flotta di navi aliene con gli occupanti inca##atissimi con i terrestri che - a detta loro - avevano distrutto il loro mondo proprio a causa della propulsione Queller.
...ecco dove se ne vanno i Coreani del Nord .... su Saturno
Guarda paolo, non troverò mai le parole per descriverti... se uno st... mi hai rovinato la mattinata! ho letto l'articolo ma non i commenti e ho fatto dalle 8.00 alle 15.36 a pensare... ipotesi di tutti i tipi... bella, comunque, grazie!

ciao
Si veda anche:

http://www.upei.ca/~physics/p261/projects/spaceprop/NUKE.HTM
Un link con un po di informazioni al progetto Atomic Roket:
http://www.projectrho.com/rocket/rocket3c2.html#orion
magari a qualcuno può interessare...c'è un bel po di roba !! :)

Salut'
T.F.P.
In "Spazio 1999" si accenna brevemente al progetto "nerva", appunto Nuclear Engine for Rocket Vehicular Application. E le Aquile, ridendo e scherzando, si dice nella serie che funzionino con motori atomici, ma decollano in verticale con propellenti chimici fino a 50 km E POI accendono i motori atomici.

Anche il motore ad Americio di Rubbia è atomico a fissione, e consentirebbe di arrivare su Marte in 6 mesi anzichè 2 anni.

Christian (PD)
Mi hai fatto tornare in mente "I viaggi del pilota Pirx", di Stanislaw Lem (l'autore di Solaris, per chi non lo conoscesse) pubblicati nell'81 da Editori Riuniti nel volume "Il congresso di Futurologia".
In uno di questi racconti Pirx acquistava un vecchio e malandato razzo a propulsione nucleare, e lo portava non ricordo dove...
Memorabile la scena in cui si recava al tecnigrafo per tracciare la rotta del razzo (!)
C'e` un romanzo di Jerry Pournelle e Larry Niven dove viene costruita una nave del genere:
http://en.wikipedia.org/wiki/Footfall
Seguite anche il link in fondo alla pagina per vedere come avrebbe potuto essere.

Gino
il motore di rubbia è una delle bufale più belle!

fanno i conti con il suo impulso e la struttura di vettori normali per dire quanto ci metterebbe e dimenticano che per funzionare ha bisogno di un radiatore di 4-10 chilometri quadrati in cui scorre litio fuso ...
************************************************

ATTENZIONE: SEGNALAZIONE GRAVE ERRORE.


L'articolo di "debunking" scritto da Hammer e reperibile all'indirizzo:

http://undicisettembre.blogspot.com/2006/10/video-del-pentagono-perch-non-si-vede.html

riporta dati completamente ERRATI e falsi, e ciò ovviamente significa che anche le conclusioni a cui giunge sono del tutto sbagliate.
Il Rapporto ufficiale ASCE lo contraddice completamente in molte occasioni, come è verificabile in questo articolo di contro-debunking che invece riporta i dati ufficiali CORRETTI e tutti gli errori (provati) dell'articolo di debunking:

http://www.immagine.it/pierpaolomurru/reportdod/Video%20del%20Pentagono.htm

PER FAVORE, CORREGGETE I DATI NELL'ARTICOLO DI HAMMER E LE RELATIVE CONCLUSIONI (ERRATE).

E IN FUTURO VERIFICATE I DATI UFFICIALI CHE CITATE. E' UNA MISURA INDISPENSABILE PER NON DIFFONDERE DISINFORMAZIONE DI PARTE, ED E' SEGNO DI SERIETA' E COMPETENZA.

GRAZIE.

************************************************
Anonymous, scrivo anche qui quello che ho postato nei mille altri post dove hai messo il tuo messaggio:

Guarda che non occorre che spammi postando lo stesso messaggio un sacco di volte in vari post di questo blog. Sono vecchio, ma non scemo. Bastava mandarmi un e-mail, come indicato chiaramente su Undicisettembre.

Se l'articolo di Hammer è sbagliato, verrà corretto, come sempre, a differenza degli errori dei complottisti che continuano a essere pubblicate nonostante siano già stati segnalati.

E poi i complottisti hanno anche il coraggio di lamentarsi perché su Undicisettembre non ho attivato i commenti.
Paolo mi raccomando, la prossima volta che ti sdrai su un letto di chiodi assicurati che sia omologato CICAP, che come vedi certi complottisti non vedono l'ora di inchiodarti su una tavola :D :D :D

Che poi io non capisco la soddisfazione di avere ragione, la soddisfazione sta nell'aggiungere un tassello alla difficile ricerca della verità, è assodato che i complottisti hanno sparato 2000 ipotesi (lecito) e le hanno difese come fossero verità assiomatiche anche quando sono state smontate (criticabile).

Io , come sa chi mi legge su questo blog, sono uno piuttosto dubbioso , diciamo pure con una forzatura che sono più dalla parte complottista che non dalla parte ufficialista, ma mica ci godo se Paolo o quelli dello staff comettono delle imprecisioni o vanno in difficoltà nell'interpretazione di certi argomenti.

Bisogna mettersi in testa che la verità ultima non la conosce nessuno, se no a che cavolo serve star qua a discutere?

L'obiettivo dovrebbe essere la ricerca della verità e il confronto civile tra posizioni ed interpretazioni diverse, tutto qui. Per menarsi c'è lo stadio o 1000 altri modi incivili, lasciamoli fuori dalla porta su un argomento così importante, che riguarda il presente e il futuro prossimo di tutti noi.

Stefano
PEr giudicare o puntare il dito verso persone che cercano di fare chiarezza, anche a scapito di alcune inesattezze a volte, bisognerebbe pero' avere la decenza di firmarsi se si pensa di essere nel giusto.....
ciao
concordo.

Anche se il non firmarsi io non lo vedo come pregiudiziale rispetto a ciò che si afferma

Non corretto sì, ma non pregiudiziale

Stefano
FUORI I NOMI

dei parlamentari che comprano droghe dalle organizzazioni mafiose...

è una campagna promossa da:

WWW.RIBERAONLINE.BLOGSPOT.COM
C'e un curioso senso della Democrazia, anzi un equivoco sul funzionamento della democrazia..
Tutti i miei amici cinquantenni (cito loro perchè ai miei tempi la "droga" erano le Turmac), un buon 50% di coetanei "fumavano" ed altro.. quindi si può supporre che un buon cinquanta per cento di votanti ha fatto uso di droga..
Quindi Uno su Tre è andata pure grassa.

Poi è curiosa pure la cosa "di organizzazioni mafiose"... perchè ci sono organizzazioni caricatevoli che distribuiscono droga?
x yeridiani: certo, si sa che la religione è l'oppio dei popoli :-)
ciao
Giovanni
Sì, ma lo scandalo tipo quello delle iene si riferisce ad un uso RECENTE di stupefacenti non se uno si è fatto le canne a diciott'anni...

Per Anonimo: sì, tutto molto bello quanto opinabile solo una domanda, ma l'argomento? Il contesto? A parte la maleducazione di spammare la stessa cosa sperando che la legga più gente possibile (se vuoi solo che venga corretta basta una mail, qui c'è anche un malevolo intento pubblicitario), ti è mica sovvenuto che stavamo parlando di capsule spaziali anni '50? Che c'entra l'ennesima ribattuta sul 11/9?

Comunque, sono soddisfatto... non sarà stato in venti minuti perchè l'ho letto solo ora, ma una ricerca in Google con tre parole, e il primo risultato era giusto, un libro che parlava... eh eh, ci riesco anch'io.
Yeridiani:
"Poi è curiosa pure la cosa "di organizzazioni mafiose"... perchè ci sono organizzazioni caricatevoli che distribuiscono droga?"
A quel che ne so, è autorizzata per particolari esigenze mediche e medicinali la somministrazione di marijuana e derivati...

ma quelli che vendono erba e molto oltre non sono certo farmacisti.
Ma quello che vorrei capire, sono due cose:
Primo. Che senso ha scrivere qualcosa e poi mettere come nome anonimo? é come buttare il sasso e nascondere la mano. Secondo me, paolo, dovresti togliere l'anonimato.
Secondo.Perchè nei commenti si finisce sempre a parlare di tutto fuorchè dell'articolo? é come parlare di meccanica quantistica in un'articolo sulla fame del mondo!

Pensate, prima di scrivere..
Ciao

Carlo
A me quella roba era sembrata una supposta potenziata con nanotecnologie.

Antonio.

(sarà il mio vero nome? Forse sì, forse no, ma almeno non ho postato anonimamente così i vari elios fresuud & Co. che postano anonimamente sono contenti)
L'idea è stata utilizzata narrativamente, oltre che nel citato episodio di Spazio 1999, anche nel recentissimo libro Olympos (seguito di Ilium) di dan Simmons.

Ciao!
Giank
e' incredibile pensare con che leggerezza veniva trattato il nucleare in quel periodo.
Su "internet archive" si possono trovare dei filmati d'epoca, come il celebre "duck and cover", che mostra con cartoni animati come ci si protegge da un'esplosione atomica per rimanere illesi....

links:
http://www.archive.org/details/movies
http://www.archive.org/details/DuckandC1951


poi una cosa che non c'entra niente con l'argomento, le Macchine di Rube Goldberg : http://www.andreapancotti.com/wordpress/?p=118
Ciao Paolo,

vado un attimo OT. Hai visto cosa è capitato a un utente residente in Svizzera in merito alla controversa questione del rimborso Windows inutilizzato?

Quasi incredibile...
Anche nel romanzo SF "Timescape" di Gregory Benford del 1980 si parla del progetto ORION
secondo me é il SUPPOSTO Cuneo Fiscale di PRODI
mamma che male!!!!! :-)
Che ridere!!
E per fortuna che lo dice anche un capo talebano!!

mullah Yunus Saheb

Parliamo dell’origine di tutto: gli attentati dell’11 settembre 2001. Qual è la vostra opinione riguardo a quegli eventi?

Quell’attacco è stato opera dello stesso governo americano, che ha usato aeroplani guidati da un computer. Bush aveva bisogno di un pretesto per invadere l’Afghanistan, l’Iraq e altri paesi islamici.

E per fortuna che dovevano essere stati loro!!

Che ridere!!
Che ridere!!
E per fortuna che lo dice anche un capo talebano!!

mullah Yunus Saheb

Parliamo dell’origine di tutto: gli attentati dell’11 settembre 2001. Qual è la vostra opinione riguardo a quegli eventi?

Quell’attacco è stato opera dello stesso governo americano, che ha usato aeroplani guidati da un computer. Bush aveva bisogno di un pretesto per invadere l’Afghanistan, l’Iraq e altri paesi islamici.

E per fortuna che dovevano essere stati loro!!

Che ridere!!
Che ridere!!
E per fortuna che lo dice anche un capo talebano!!

mullah Yunus Saheb

Parliamo dell’origine di tutto: gli attentati dell’11 settembre 2001. Qual è la vostra opinione riguardo a quegli eventi?

Quell’attacco è stato opera dello stesso governo americano, che ha usato aeroplani guidati da un computer. Bush aveva bisogno di un pretesto per invadere l’Afghanistan, l’Iraq e altri paesi islamici.

E per fortuna che dovevano essere stati loro!!

Che ridere!!
Che ridere...l'ignoranza si vede anche nel ripetere gli stessi messaggi senza prove 3 volte...
Ignoranza storica e informatica... :)
Un anonimo ha detto...

Quell’attacco è stato opera dello stesso governo americano, che ha usato aeroplani guidati da un computer. Bush aveva bisogno di un pretesto per invadere l’Afghanistan, l’Iraq e altri paesi islamici.


E' vero! Se non sbaglio, il computer si chiama HAL 9000 e tutti i filmati sono stati girati da Stanley Kubrick, che ha finto di morire per prepararsi con calma alla sua più grande opera dopo lo sbarco sulla luna.
Infatti, Kubrick è morto il 7/3/1999 (fonte qui) e se sommate tutte le cifre, ottenete 38 e 3+8=11. Non può essere una combinazione!!!
"a differenza degli errori dei complottisti che continuano a essere pubblicate nonostante siano già stati segnalati."

Le tue solite tipiche merdate.
Capisco che ti roda essere stato sputtanato per la trecentonovantacinquesima volta, ma questo non ti autorizza ad INVENTARTI errori che non esistono e ad accusare a caso senza il minimo fondamento. O forse per te è un errore tutto ciò che non ti fa comodo, anche se è provato e supportato da fatti?
Forse ti sfugge che ogni tua obiezione è stata già smentita in sette modi diversi da mesi, se non anni, e che quindi gli "errori" che segnali in realtà non sono mai errori ma TUOI fraintendimenti? Oppure non le leggi proprio le smentite ai tuoi errori e resti convinto della tua opinione?

Dovresti dimostrare più maturità. Alla tua età dovresti averne almeno un minimo.
Invece di rigirare la frittata e di rimandare accuse al mittente, quindi, AMMETTI DI AVER PUBBLICATO UN CUMULO DI IDIOZIE, visto che ti ho provato ampiamente che è così, E TOGLILO DI LI' SUBITO, S-U-B-I-T-O, ANZICHE' RIMANDARE IN ETERNO SENZA MAI FARLO.
O forse ti diverte male informare i visitatori che passano di lì?
Però la foto che hai messo non è sullo spazio Flickr di suo figlio, quella viene da uno spazio Flickr di una giornalista: questa
(http://www.flickr.com/photos/gbd/86961544/)
viene dal suo spazio Flickr: e solo questa.

Giusto per essere preciso, eh! :P

senza_nick
Gridare, insultare, spammare, infilarsi in tutti i ragionamenti anche in quelli che non c'entrano col 9/11...

Cari sostenitori di versioni diverse da quelle ufficiali, vi rendete conto che così facendo vi rendete patetici?

Mi permetto, dal basso della mia posizione di darvi un suggerimento:anche se tra di voi dare del C*****ne a Paolo è gratificante e degno di lode, per molta altra gente è indice di pochezza, sia in senso personale che quello dei ragionamenti.

Infatti spesso,gli attacchi volgari e la derisione indicano mancanza di altre risorse.

Citando liberamente Cesare Marchi,si rischia di fare la figura dell'anonimo visconte che sfidato a duello Cyrano, lo accolse gridando "mascalzone, marrano, ridicolo facchino".

La risposta fu "ed il mio nome è Cyrano de Bergerac.", interpretando gli insulti come una presentazione.


Andrea
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
E TOGLILO DI LI' SUBITO, S-U-B-I-T-O, ANZICHE' RIMANDARE IN ETERNO SENZA MAI FARLO.
O forse ti diverte male informare i visitatori che passano di lì?


Rintronato invece di alzare la voce sta buonino e aspetta che Paolo ritorni.
Dai rodri, non essere duro con lui.
Non ha amici. Compatiscilo.

Francesco
Caro anonimo,
tra l'altro Paolo non c'entra niente con quell'articolo.

E' mio e gli errori sono miei.
E se i dati di base sono errati vedremo di correggerli con l'aiuto di chi ce li ha forniti. Cosa ci vedi di tanto strano?
strano è deridere e demonizzare il lavoro intelletuale che si sta cercando di fare sull'11 settembre nel tentativo di comprendere la verità, tacciandolo di sensazionismo faciloneria scorretezza tecnica stupidità, paragonandolo alla ricerca degli ufo o sui creatori dellepiramidi tra l'altro nell'altro topic"Torna il server primario; 11 settembre su Diario; risultati dei captcha"

attissimo faceva questa provocazione:
">si tratta principalmente di testimonianze che provengono da agenti CIA e FBI, da alti funzionari dell'amministrazione Bush e persino da ministri della stessa amministrazione Bush!

...di cui, ripeto, non riesci a citare neppure un nome? Pagando la differenza, si potrebbero avere questi nomi?

O magari, soltanto magari, si tratta di un parto della fervida fantasia del guru complottista di turno che tu citi a pappagallo"

io i nomi di quelle persone gli ho postati con questi 2 link:

http://www.wanttoknow.info/officialsquestion911commissionreport

http://www.wanttoknow.info/

che però paiono passati inosservati.eppure mi sembravate molto fieri del fatto che nessuna fonte autorevole interna al governo fosse in critica con la certezza della VU(tra l'altro non vi ho mai visto criticare anche una sola affermazione di essa nonostante le evidenti lacune)

saluti
gianluca il nichilista
siamo alle solite....

l'unica è fare un forum regolamentato, il primo che sfora dal contraddittorio con insulti, dall'una o dall'altra parte, viene cacciato :D

Buonanotte signori

Stefano
sempre al lavoro anche la domenica
:-)
Anche a quelli del calcio ti fai vedere ?
Grazie Paolo, sono mesi che cerco in Internet qualche cosa che tratti "delle avventure dell'astronave Orion": la serie televisiva che mi teneva incollato al video alle 18.00 di pomeriggio dopo i compiti (TV dei ragazzi).
Nessuno si ricordava di quel telefilm, tanto che cominciavo a temere di averla solo immaginata.
Complimenti per la tua cultura in "fantascienza".
cmq l'immagine è veramente...

inquietante...


Loska
http://giornalettismo.ilcannocchiale.it
Riguardo a quei nomi: ho letto tutto, ed ecco il responso.
Nessuna "testimonianza" da parte di nessuno.
- Alcuni sono solo persone che hanno dubbi sul fatto che i terroristi siano stati lasciati fare (niente testimonianze).
- Altri sono dei politici che credono nell 'inside job'. Figurarsi, ci sono negli USA, politici che credono che a scuola debbano essere spiegati, nelle ore di scienze, teorie "alternative" a quella dell'evoluzione (in ogni caso anche qui niente testimonianze).
- Altri politici che chiedono sia fatta maggiore chiarezza (il che non è una testimonianza a favore del complotto), perché in qualche modo insoddisfatti dal rapporto della commissione d'inchiesta (ma la commissione poteva essere insoddisfacente, per esempio, per non aver voluto scendere fino in fondo nel chiarire le responsabilità).
- Altri dei piloti che non credono la manovra fosse possibile (niente testimonianze).
- In più, il professore di economia che spiega come dovrebbero crollare gli edifici (spiegazione giusta? sbagliata? Non importa, perché a ogni modo, la sua non è una testimonianza).

Tanto fumo, tanti nomi, ma niente arrosto.

Francesco
>(tra l'altro non vi ho mai visto criticare anche una sola affermazione di essa nonostante le evidenti lacune)

Difatti non sta a Paolo difendere alcuna versione ufficiale.
Lui smentisce bufale. Da anni Le teorie complottiste sono da lui trattate come tali, investigate e fino ad ora, smentite.
L'etichetta di paladino della versione ufficiale gliel'hanno attaccata i sostenitori dell'ipotesi di complotto.

Francesco
Paolo, scusa l'OT.
Da iTunes non riesco a scaricare la penultima puntata di Avviso ai naviganti: "Cos'è il DRM" (non mi connetto spessissimo, quindi a volte mi trovo a scaricare più puntate in una).
>(tra l'altro non vi ho mai visto criticare anche una sola affermazione di essa nonostante le evidenti lacune)

Difatti non sta a Paolo difendere alcuna versione ufficiale.
Lui smentisce bufale. Da anni Le teorie complottiste sono da lui trattate come tali, investigate e fino ad ora, smentite.
L'etichetta di paladino della versione ufficiale gliel'hanno attaccata i sostenitori dell'ipotesi di complotto.


veramente è stata acquisita ad honorem per la pervicacia del suo sforzo nel dimostrare la congruenza della versione ufficiale per il solo scopo di controbattere agli alle affermazioni complottistiche anche quando non si avevano ne prove ne certezze per farlo(mi riferesico per es. alla ricostruzione dell'incidente del pentagono, alla storia che un trasponder spento renda difficile l'individuazione di 4 aerei,che i filmati del pentagono mostrino chiaramente ciò che lo ha colpito etcc.)
riguardo ai nomi:è vero, mi scuso.non si trattavano di testimonianze.però essi volevano dimostrare che i dubbi sorti dopo l'11/9 appartengono a molti ,anche all'interno delle stesse amministrazioni in causa e non sono solo il parto di mitomani o sbroccati con la voglia di notorietà ed il gusto per i complotti.
sarebbe anche importante credo trattare le "bufale" ufficiali, non solo quelle "presupposte" dei complottisti e comunque non metterle sullo stesso piano del fachiro che si stende sui chiodi o si arrampica su di una corda immaginaria,cercando di scremare le fantasie assurde dagli spunti costruttivi e corretti,visto che di un "fino ad ora, smentite" generalizzato non mi pare si possa parlare

gianluca il nichilista
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
leetah: > "Cos'è il DRM?"

E' questo.
Il limite fra uso e abuso entra prepotentemente in queste argomentazioni. C'è da chiedersi dov'è la responsabilità politica.
Chi si può ergere ad arbitro.
Ma un bel "chissenefrega" delle tesi pro o contro a riguardo il disastro dell'11 Settembre, non ce lo mettiamo? Non si stava parlando di ORION???? E' mooooooooolto piu' interessante.... se volete (s)parlare dell'11/9 andate da un'altra parte!!!
>però essi volevano dimostrare che i dubbi sorti dopo l'11/9 appartengono a molti ,anche all'interno delle stesse amministrazioni in causa e non sono solo il parto di mitomani o sbroccati con la voglia di notorietà ed il gusto per i complotti.
sarebbe anche importante credo trattare le "bufale" ufficiali, non solo quelle "presupposte" dei complottisti e comunque non metterle sullo stesso piano del fachiro che si stende sui chiodi o si arrampica su di una corda immaginaria,cercando di scremare le fantasie assurde dagli spunti costruttivi e corretti,visto che di un "fino ad ora, smentite" generalizzato non mi pare si possa parlare

Questo è abbastanza condivisibile perché non si può negare che il fatto che tante persone a tale livello hanno dei dubbi sia significativo.
Ma bisogna stare attenti a vedere cosa _realmente_ questi dubbi implicano. Implicano il complotto, con autoattentato da parte del governo? O implicano semplicemente che forse, nella faccenda, si è voluto parare il didietro di qualcuno che aveva responsabilità?

E poi attenzione. Io il tuo link l'ho guardato e l'ho letto attentamente. Ma magari nove persone su dieci, per partito preso non l'hanno fatto ed hanno preso per buono che vi sono in realtà delle testimonianze effettive a favore del complotto.

Francesco
concordo quasi con sergio.

si dovrebbe tenere separata tutta la discussione sull'11 Settembre dal resto. se no che palle!

Potrei diventare biblico e dire che "c'è un tempo per lavorare e un tempo per riposare, un tempo per punire e un tempo per perdonare, un tempo per parlare di 11 Settembre e un tempo per parlare di Orion"...
"Vari commenti inviati dai lettori a Undicisettembre hanno sollevato ragionevoli dubbi sulla correttezza di alcuni dati di base. E' pertanto in corso una verifica presso chi li ha forniti."

E intanto l'articolo continua a rimanere leggibile da tutti.
Quanto vi piace disinformare la gente.

Quando non si è sicuri di qualcosa NON LA SI PUBBLICA e poi si spera che sia giusta.
PRIMA si verifica, e soltanto DOPO si pubblica.
Questo assumendo che siate persone serie, precise e competenti come vi vantate di essere ogni due secondi, certo. Perchè se invece siete poco informati e pressapochisti è un comportamento perfettamente naturale.
Cioè... prima, nella vostra infinita arroganza e presunzione, scrivete:

"Il risultato fondamentale di queste indagini è che le principali ipotesi di complotto si basano su informazioni scorrette e incomplete e sulla superficiale approssimazione, incompetenza e talvolta vera e propria malizia manipolativa dei loro sostenitori."

E poi che fate?
Scrivete idiozie basate su dati di fantasia inventati ad hoc, apposta per sostenere le vostre tesi (pregiudiziali).
Non solo: le scrivete con un tono arrogante e soddisfatto della vostra saccenza, infarcendoli di viscidi insulti impliciti e vigliacchi.
E quando vi si PROVANO i vostri errori che fate? Li cancellate? Macchè. Dopo una settimana ancora lì sono. Però li state "revisionando".
Ah, be', allora.
Certo, farlo prima di scrivere idiozie sarebbe stato meglio, ed evitare l'arroganza verso chi ne sa mille volte più di voi sarebbe stato ancora meglio, ma non vogliamo pretendere troppo. L'umiltà così come la serietà non sono per voi, è evidente.
Io dico solo: che schifo di spettacolo che mostrate.
Non solo dal punto di vista investigativo o professionale, ma semplicemente dal punto di vista umano: mi fate schifo.
Questi siti di presunto "debunking" e coloro che li frequentano più assiduamente sono un grumo di ignoranza, malafede, arroganza, saccenza e vigliaccheria.
Siete le latrine del web.
Anonymous,

premesso che sei fuori tema perché continui a insistere a scrivere di 11 settembre in un post che riguarda tutt'altro, la precisazione sui "ragionevoli dubbi" è lì apposta per avvisare i lettori che possono esserci degli errori. L'articolo è quindi da prendere con le pinze e rimane pubblicato perché tutti lo possano criticare.

Questo mi sembra un atteggiamento molto più costruttivo e corretto rispetto a quello di certi siti complottisti, che pubblicano cose che anche loro ammettono essere errate (addirittura ne fanno anche un film) ma non le ritirano né tanto meno le precedono con precisazioni cautelative.

Se vuoi parlare di "idiozie basate su dati di fantasia inventati ad hoc, apposta per sostenere le vostre tesi (pregiudiziali)", chiedi a Massimo Mazzucco di dirti da dove ha preso i suoi orari di presunta sincronizzazione dei voli dirottati, e poi confronta la sua fonte con quello che ha scritto.

Poi ne riparliamo. Ma non qui: saresti, ripeto, fuori tema. Se hai qualcosa da dire, mi scrivi invece di fare il gradasso in pubblico.
"certi siti complottisti, che pubblicano cose che anche loro ammettono essere errate"

Immagino che ora tu sia in grado di portare numerosi esempi a sostegno di questa tua ennesima cagata.
Vero?
Immagino tu sappia anche che i tuoi soliti presunti "errori" fatti da luogocomune (che ripeti OSSESSIVAMENTE ogni due secondi) in realtà sono già stati più volte chiariti in mille modi diversi.
Lo sai, vero? Non devo ripetertelo, vero? Sai che sarebbe inutile ripetermeli, vero?
Voglio sperare.

P.S.
Scrivere un'arrogante arringa basata su dati errati è già abbastanza grave.
Lasciarla pubblicata anche quando ti viene fatto notare che sono stupidaggini è imperdonabile.
La scusa del "è lì perchè tutti possano criticarla" non regge. Ciò che risulta errato deve venire tolto per non disinformare.

Così come dovresti togliere tutte le stupidaggini che ti sono state ripetutamente e dettagliatamente smentite (inchiesta sul pentagono, sul wtc7, ecc.).

Fra l'altro, la segnalazione degli errori è di 6 giorni fa. Cosa state aspettando? Vi ci vuole tanto per aprire il rapporto ufficiale ASCE e controllare le cifre? Quanto avete intenzione di metterci? Due mesi? Sei mesi? Un anno?
E nel frattempo le vostre idiozie rimangono pubblicate, ben esposte in vetrina.
Continuate così, bel modo di smentire l'avversario e di guadagnarsi adepti. Criticarli sulla base di dati falsi inventati apposta. Bene. Viva la serietà.
>Immagino che ora tu sia in grado di portare numerosi esempi a sostegno di questa tua ennesima cagata.
Vero?

Sì, ma sono a) fuori tema e non perdo il mio tempo con chi insulta. Se vuoi saperli, mi scrivi, preferibilmente in modo civile, e te li indico.

>Immagino tu sappia anche che i tuoi soliti presunti "errori" fatti da luogocomune

Ho forse citato Luogocomune?

>Ciò che risulta errato deve venire tolto per non disinformare.

Parole sante la cui ironia ti sfugge, purtroppo.


>Vi ci vuole tanto per aprire il rapporto ufficiale ASCE e controllare le cifre?

Se hai delle critiche concrete da fare, mandamele via mail e io le girerò subito all'autore dell'articolo. Ripeto, qui sei fuori tema. Stai parlando di un articolo pubblicato in un altro blog e riguardante un tema totalmente diverso.

Scusami, senza offesa, ma se vai avanti a insistere a commentare qui, non fai altro che dimostrare l'inciviltà e aggressività tipica dei complottisti più beceri.
leggendo tuttol'argomento di "orion" mi è sorto un dubbio. Nello spazio aperto mancando l'atmosfera, come si genera la spinta dell'astronave? mancando l'atmosfera appunto o altro mezzo, l'esplosione non dovrebbe poter generare la sovrapressione dell'esplosione e quind l"onda d'urto", analogamente al suono che nello spazio non si propaga.
scusate e grazie a chi risponderà
E' il materiale stesso della bomba a generare la nube gassosa in rapida espansione che produce la spinta.
grazie Paolo. Comunque hai ragione sul quanto "avanti" fossero gli anni 60 in materia aereonautica e spaziale. Se penso(come hai citato) al "blackbird" al"Valkirie" oltre a tutte le missioni spaziali e di come tutti quei progetti fossero stati realizzati con molte meno conoscenze di fluidodinamica (o almeno meno capacità di calcolo) mi chiedo cosa si potrebbe realizzare oggi se non ci fossero problemi di budget...