Cerca nel blog

2006/10/26

11/9, spazio per i commenti

Spazio per le discussioni sull'11 settembre

Siccome vari visitatori anonimi di questo blog stanno spammando con commenti riguardanti le mie indagini sull'11 settembre negli spazi di commento di articoli che parlano di tutt'altro, ho predisposto questo post nel quale possono sfogarsi.

Visto che c'è uno spazio apposito qui, i commenti sul tema 11 settembre messi altrove verranno cancellati. Chi non è interessato all'argomento ha il diritto di non essere disturbato dai complottisti.

Colgo l'occasione per segnalare che nel blog Undicisettembre ci sono due articoli sul filmato dell'impatto al Pentagono e sulla controanalisi del crollo del WTC da parte di un professore chiamato in causa da Maurizio Blondet, di cui si è parlato (andando fuori tema) nei commenti di altri articoli nel blog che state leggendo.

La speranza è che offrendo uno spazio dedicato e senza censure di alcun genere il resto del blog rimanga meno invischiato in questo tormentone senza fine. Mi scuso con chi mi segue per tutt'altre ragioni ed è stufo di queste contaminazioni complottiste.

396 commenti:

1 – 200 di 396   Nuovi›   Più recenti»
roberto ha detto...

Caro Paolo...

Devi proprio avere la pazienza di un santo per sopportare tutti questi insulti che ricevi.

E più smonti le loro fantasie, e più t'insultano.

Fai bene a tener disattivati i commenti in "Undicisettembre".
Almeno, così, rimangono pagine "pulite".

Un sorriso... e tanta solidarietà a te, Paolo :-)

roberto

Bisquì ha detto...

Ciao Paolo,
...quel qualcosa dietro l'aereo non è una scia di fumo, non può esserlo. Se fosse generata dalla combustione dei gas sarebbe di un colore diverso, ma c'è un'altra considerazione i morori degli aerei non sono dei disel che se tirati emettono particolato.

Gli aerei hanno una "carburazione" perfetta a tutti i regimi, non solo ma un'improvvisa "accellerata" non provoca nulla, visto che i jet sono protetti dall'ingolfamento. Dal momento che si da "manetta" alla risposta dei motori passano circa 2/4 secondi.
Quindi escluso che sia lo scarico dei motori, quel qualcosa deve essere generato da altro.

Per la spiegazione mi devo allungare.
La conformazione particolare delle ali provoca al di sotto di esse un'alta pressione che si traduce in una forza con vettore con verso "verso" l'alto. (scusa il gioco di parole).
Se noi obblighiamo l'aereo a restare basso, la forza ascenzionale si scompone in due vettori, uno dei quali è di verso opposto al moto, cioè all'indietro.
Attenzione, parliamo di un fluido non di un solido. I fluidi hanno la proprietà di essere compressi. Se avviciniamo un'ala al suolo, otteniamo un effetto che conosciamo grazie alla F1, l'effetto suolo.
Quindi che succede con un'aeromobile vicino al suolo? Che l'aria che dovrebbe spingere il alto l'aereo, in realtà viene compressa tra l'ala ed il suolo stesso. Questo giustifica il fatto che la velocità di atterraggio è inferiore a quella di decollo.
Ora, se il suolo è un prato, il terriccio "incoerente" viene scagliato all'indietro/alto.
Quindi secondo me quello che si vede è la turbolenza generata dall'effetto suolo (vedi le F1 quando piove) che alza la polvere ma dandole la tipica forma di una perturbazione che si avvolge a spirale ruotando tra l'ala, il suolo e la carlinga dell'aeromobile.
Spero di essermi spiegato :-)

Matz ha detto...

Beh paolo,
Secondo me era meglio che cancellavi tutti i post dell'anonimo urlatore.

Se dovessi aprire un post per ogni troll che si infila sul tuo blog urlando ed insultando non ti passa più.

L'amministratore del blog sei tu ma l'anonimo urlatore è riuscito a distogliere l'attenzione da un argomento molto interessante e utile (quello del phishing) per dirottarlo sui suoi deliri.

O forse non sarebbe una cattiva idea tornare all'obbligo di iscriversi per postare.....

Peppe ha detto...

Ma non era Tom Cruise, in Mission:Impossible? :)))

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa, la colpa è stata anche mia. Ho continuato a rispondere sull'argomento 11/9 nei commenti ad un argomento precedente (il quiz sulla suppostona hi-tech).

Francesco

Jacopo ha detto...

Ma non era Tom Cruise, in Mission:Impossible? :)))

Etan Hawke è il nome del personaggio ;)

roberto ha detto...

Paolo…

Forse per te la cosa non ha peso, ma in un altro sito il tuo Anonimo Persecutore ha scritto di avere solo 20 anni.

Questo, se non alto, può spiegare tante cose, tra le quali il perché della sua giovanile irruenza.
Ragazzi lo siamo stati tutti, e tutti conserviamo ricordo delle idee balzane che avevamo in quegli anni e dello slancio talvolta prepotente col quale tentavamo d’imporle.

O tu, Paolo, eri invece già allora quel giovanotto tranquillo e ponderato quale sei rimasto anche adesso?

:-) roberto

Sab ha detto...

Che centra? Io ne ho 22 e non sono maleducata come l'anonimo urlatore

Matteo Mazzoni ha detto...

Io non sono un complottista, ma sono piuttosto scettico per quel che riguarda la "versione ufficiale" sull'11 settembre. Però ritengo che tu abbia tutto il diritto di non essere insultato. Molti "complottisti" (non generalizziamo, però) sono talmente rozzi e volgari da far perdere totalmente credibilità alle proprie tesi. Al punto che uno si chiede: ma faranno "il gioco del nemico" consapevolmente o per pura idiozia?

Ciao da Matteo M.

Sab ha detto...


Paolo nel post del phishing:
"Cancellerò ulteriori commenti undicisettembrini, non importa se positivi o negativi, postati a commento di articoli che parlano di tutt'altro."


Per favore, anche in futuro, nei post che non c'entrano con l'11/9, cancella subito i commenti ot. Non ha senso lasciarli sbraitare di marmellata quando si parla di pizza!
E' come se fossimo seduti comodi e tranquilli a parlare di pizza e arriva un ragazzo con il viso coperto a urlare che la marmellata di more è verde!

Io rimetterei l'obbligo di essere registrati e abolirei gli anonimi.

Dopo tanto che lo seguo questo blog è diventato un po' anche casa mia, una cosa a cui tengo. Sono stufa di gente che vuole dire la sua senza chiedere il permesso! Che si faccia un suo sito e ci scriva le sue cose! E in questo discorso non centra se hai ragione tu o l'anonimo. E' questione di educazione.

Io oggi sono entrata nel tuo blog per leggere di phishing sul sito della leucemia. Non per altro.

Un abbraccio!

roberto ha detto...

Sab…

Hai perfettamente ragione.

Non volevo certo dire che a 20 anni si debba per forza essere maleducati, ma sostenevo che potremmo tentare di trovare attenuanti nella maleducazione dell’Anonimo col beneficio della sua giovane età.

D’altra parte proprio tu, Sab, sei la dimostrazione di come alla tua età si possa essere persone misurate.

Ciao, Sab… e scusami se involontariamente ti sei sentita tirata a parte da una mia considerazione forse un po’ troppo generale.
Ciao.

roberto

Sab ha detto...

Ma và Roberto! Non ti preoccupare!
Hai ragione a dire che i giovani sono spesso immaturi.
Era solo una puntualizzazione per non generalizzare.
Come non mi piace generalizzare con i complottisti e neanche con i paoloattivisti :)
Ciaaaao

Sab ha detto...

Visto che qua vanno tutti in ot... lo faccio anche io :P
Guardavo l'immagine della webcam nella home del blog... fa un po' film horror!!! Hihihi... vabbè che tra poco è halloween...
Dai, dacci almeno un paolo un po' più colorato :)

Anonimo ha detto...

Perfettamente d'accordo sul fatto che, quando le persone si comportano in un "certo modo", o si limitano da sole, altrimenti vanno allontanate.
Ritengo quindi ancora piu' ammirevole che Paolo accetti di sobbarcarsi ulteriore lavoro (e, definiamoli.. fastidi, dato il tono di alcuni interventi), per non ostacolare i commenti di chi decide di intervenire civilmente.
Grazie ancora Paolo, e buon lavoro

alex maurizio

Anonimo ha detto...

Mha.. ho cercato ieri sera qualche info su Giovannelli ma non ho trovato nulla sulla sua presunta laurea in ingegneria (e meno male… visto che non ho ancora conosciuto un collega che appoggia queste teorie). La mia opinione è che si tratta dell'ennesimo schema di deduzioni semplicistiche utile solo alla causa dei complottisti in particolare perché ritenute da qualcuno di questi (finalmente) autorevoli ..
Ah, quasi dimenticavo, esercito la professione di ingegnere civile strutturista da dieci anni ma non insegno ne in medicina ne in veterinaria. Ciao Paolo e complimenti per la pazienza

Morgan ha detto...

Paolo, non sto a qui a fare biasimi e complimenti. Indipendentemente dalla verità apprezzo chi vuole approfondire e rifiuto chi giudica senza informarsi.
Gli Svizzeri sono più informati degli Italiani o anche lì è la solita disinformazione a vincere?
Buon lavoro.

Anonimo ha detto...

ciao a tutti, sono un complottista, in realta non mi sento tale, in realta ho quella strana sensazione di presa per i fondelli ascoltando la versione ufficiale. Ho appreso tutto è il contrario di tutto da parecchi siti che a vario titolo si occupano di complotti e balle varie. certo che sciocchezze ce ne sono tante, tantissime, ma fra queste qualcosa di vero o perlomeno di verosimile mi sembra che si possa trovare. Ad esempio ultimamente su "luogocomune" ho seguito lo scontro (verbaele) fra Paolo e Pier (non lo so identificare meglio)al riguardo di un esame sull'autenticità dei filmati inerenti lo schianto al pentagono. Mi è sembrato un buon lavoro e anche Paolo ne era d'accordo, ma mentre Pier caldeggiava per una avvenuta manipolazione, Paolo sosteneva il contrario o meglio riteneva che non essendo i 2 filmati in questione in perfetta sincro non si potesse dare un giudizio opportuno. per questa discussione sono stati spesi più di 600 commenti (Paolo si è preso una valangata di improperi, forse per questo la discussione è poi caduta nell'oblio e Paolo non si è più visto). Mi stupisco parecchio nel vedere tanta gente (ed è veramente tanta) prendersi per i capelli per così poco (in realtà so benissimo che non è poco) perchè da ignorante quale sono, con molta semplicità, mi chiedo: se è vero (se non è vero ditemelo) che esisterebbero centinaia di telecamere attorno al pentagono che hanno filmato lo schianto da tutte le angolazioni, i quali nastri sono stati sequestrati dall'FBI, perchè non li mostrano?, dopo 5 anni c'è ancora qualcosa da analizzare? cosa c'è all'interno di quei nastri? perchè hanno creato un video per smentire le voci complottiste e rafforzare la versione ufficiale? non credete che basti far vedere i nastri delle telecamere attorno al pentagono e tutte le voci riguardanti perlomeno lo schianto al pentagono (e sono un buon 40/50 % del totale) si ammutolirebbero automaticamente? Purtroppo il comune denominatore dei tanti siti che si occupano di 11/9 è il confronto dialettico delle parti, si trascende la praticità ed il confronto tecnico per scivolare su argomenti ininfluenti a cui sempre seguono gli insulti e le provocazioni, in questo senso capisco le persone stufe di leggere accuse ed insulti a vuoto, così però per non sentire gli insulti si rischia di non sentire nemmeno la verità o peggio si rischia di non cercarla nemmeno più. Paolo, se mi leggi, ti reputo una persona saggia e spero non corrotta, dammi il tuo parere (dirai, vai a leggerti la sezione 9/11 e capisci subito).Ti chiedo un parere perchè sono in qualche modo convinto che anche tu hai seri dubbi sulla versione ufficiale. un sluto a tutti e ancora complimenti a Paolo per il lavoro svolto in questi anni. Luca da Torino.

Peppe ha detto...

>> Ma non era Tom Cruise, in Mission:Impossible? :)))

> Etan Hawke è il nome del personaggio ;)

No, è Ethan Hunt:
http://www.imdb.com/title/tt0117060/

Mentre Ethan Hawke è http://www.imdb.com/name/nm0000160/

:-)))

Franco ha detto...

Oi Paolo, non sono abituato a lasciare commenti a nessuno, ma mi sento in dovere di farlo ora per dimostrarti la mia solidarietá. Ti seguo da un po di tempo e insieme al corriere e a punto informatico siete i siti che mi legano ancora all´Italia. Complimenti per il lavoro che svolgi .... continua cosí e non ti curar di loro ma guarda avanti e passa .... concordo con gli altri ... che pazienza hai ...

Pape ha detto...

Ciao Anonimo (o Luca da Torino come dici alla fine)

Nessuno assicura che i nastri sequestrati al pentagono mostrino l'aereo che impatta. Anzi, è altamente probabile che non contengano nulla. Per un semplice motivo: le telecamere di sicurezza hanno un frame rate ridicolo (1 FPS solitamente), che impedisce di immortalare in maniera chiara un oggetto che viaggia a 800 all'ora.

Ma sono d'accordo con te: andrebbero resi noti tutti i filmati. Come ben si sà, la burocrazia ha i suoi tempi dilatatissimi, e soprattutto è necessario che qualcuno si prenda la briga di fare richieste ufficiali al governo per desecretarli. è successo con quelli della stazione di servizio (che non inquadravano nulla, CVD), e prima o poi il governo USA rilascerà anche gli altri. La cosa divertente è che i complottisti non fanno ciò che andrebbe fatto secondo procedura: chiederli al governo con domanda formale. Si limitano a fare illazioni, aspettando che qualche giornalista serio si prenda la briga di fare il loro lavoro, richiedendoli e mostrandoli.

Anonimo ha detto...

"Chi non è interessato all'argomento ha il diritto di non essere disturbato dai complottisti."

Squisitamente subdolo questo tentativo di insinuare che i complottisti siano capaci solo di disturbare e non di apportare contributi positivi alle discussioni.
Subliminal message: i complottisti sono tutti solo dei troll, a differenza dei visitatori di questo sito che non devono venirne disturbati.
Subdolo.


Attivissimo, mi spieghi una semplice cosa?
Che senso ha che ripeti continuamente di essere disposto al dialogo e allo scambio di opinioni, se poi ogni volta che qualcuno ti porta delle obiezioni a cui non sai rispondere ti limiti ad ignorarle con la solita formula sempre uguale: "Scusami se non ti rispondo più ma sostanzialmente non sei degno della mia attenzione"?
L'avessi usata solo una volta questa scusa, passi.
Due, pure.
Ma di recente stai facendo SEMPRE così.
Che senso ha?

Anonimo ha detto...

Ah, e poi molto intelligente il tentativo da parte dei tuoi "civili visitatori" di fare finta di essere complottisti-troll e di venire a scrivere anonimamente cose come "attivissimo sei uno scemo".
Tutto perchè?
Per far apparire tutti i complottisti dei troll monosillabici.
Bene.

Anonimo ha detto...

"Caro Paolo...
Devi proprio avere la pazienza di un santo per sopportare tutti questi insulti che ricevi.
E più smonti le loro fantasie, e più t'insultano."

Caro Roberto...
Devi proprio essere analfabeta per non aver notato che in realtà di insulti personali diretti ad attivissimo non ce ne sono stati, e che le uniche cose che venivano dileggiate sono le sue patetiche spiegazioni.
Devi avere gli occhi otturati dal prosciutto per non aver notato che attivissimo è in sostanza scappato da una discussione che non era in grado di sostenere.
E devi avere la lingua molto consumata, a forza di scrivere commenti simili. Falla riposare, ogni tanto staccagliela dal culo.

Anonimo ha detto...

"forse non sarebbe una cattiva idea tornare all'obbligo di iscriversi per postare....."

Ripropongo la mia idea di censurare automaticamente tutti i commenti che non riportano le parole "grande, figo, bravo" insieme alla parola "attivissimo".
Finalmente questo posto sarà saturo unicamente di saccenza ed autocompiacimento, senza spiragli di dialogo o di verità. Non sarebbe fantastico?

Pape ha detto...

Caro Anonimo, quindi vuoi fare come su Luogocomune? Dove chi esprime dubbi sulle loro teorie viene considerato (a seconda dell'umore)
a) Collaboratore CIA
b) cieco leccaculo delle autorità
c) rincoglionito

Mi sembra che Paolo permetta a tutti di discutere, sino a che non insultano, al contrario di quanto accade altrove, dove non appena si accenna a dubbi, si viene definiti troll, insultati e successivamente bannati. Qui su Attivissimo i commenti anonimi sono accettati... da altre parti, invece, tale libertà all'anonimato manca.

Anonimo ha detto...

"il tuo Anonimo Persecutore ha scritto di avere solo 20 anni.
Questo, se non alto, può spiegare tante cose, tra le quali il perché della sua giovanile irruenza.
Ragazzi lo siamo stati tutti, e tutti conserviamo ricordo delle idee balzane che avevamo in quegli anni e dello slancio talvolta prepotente col quale tentavamo d’imporle."

Ma... ma questo è puro genio! Fantastico! Divino! Perfetto! Attaccare personalmente l'interlocutore su che cosa? Sulla sua età!
Geniale.
Un vero tocco di classe.
Pura poesia.
Voglio dire, intendiamoci, lo squallido stratagemma di attaccare sul personale chi dice qualcosa di scomodo perchè non si è in grado di smentire ciò che dice è vecchissimo, attivissimo lo fa praticamente da sempre, ma questa nuova idea di attaccarlo sull'età è strabiliante.
Ho solo un dubbio: se arriva qualcuno dell'età di attivissimo o Mazzucco a dire le cose che dice un quindicenne, quelle cose diventano automaticamente valide? E se sì come ve la cavereste? Come lo ignorereste a quel punto? Con quale scusa?
E visto che Mazzucco ha una decina d'anni più di attivissimo, significa che quello che dice lui ha più validità di quello che dice attivissimo?
Qual è l'età di credibilità perfetta? Una stima approssimativa?
Per il resto, ripeto, rinnovo i miei complimenti e vi esorto a scatenarvi! Fate del vostro peggio, dimostrate una volta di più la vostra reale età mentale. Sarà divertente.

Anzi, vi voglio aiutare ad allenarvi negli attacchi personali: diciamo che ho 14 anni, sono nero, comunista, no-global e musulmano.
Sbizzarritevi a spiegarmi perchè non ho il diritto di dire neanche che l'acciaio fonde a 1535° C.
Fate del vostro peggio, mi raccomando.

Modifico inoltre la mia proposta: oltre a censurare tutti i commenti che non idolatrino attivissimo, censurate anche tutti quelli di gente con meno di 35 anni.
Che oasi paradisiaca che sarà questo blog, allora.

Pape ha detto...

Come diceva Guccini "A 20 anni si è stupidi davvero, quante balle si ha in testa a quell'età".

Anonimo ha detto...

Salve, ho 17 anni, un padre alcolizzato, una madre drogata e un fratello ladro.
Posso umilmente azzardarmi a criticarvi o devo temere che mi rispondiate insultando il mio intero albero genealogico e dicendomi di tacere perchè non ho l'età minima per commentare qui?
No, per capire.

Hammer ha detto...

Calma ragazzi!

Ma quanto odio che vedo in quello che scrivete! Ma nessuno dei complottisti ha da fare critiche costruttive?

Caro anonimo che hai scritto per ultimo, hai perfettamente diritto di dire che l'acciaio fonde a 1500C. Però è già stato detto un milione di volte che l'acciaio delle TT non si fuso (fuso significa passato allo stato liquido, tu hai visto Torri liquide? un ripassino di fisica, no eh?). però io ho altrettanto diritto di dirti che l'acciaio a 500C perde l'80% delle proprie capacità di resistenza meccanica. Se ad esso sommi la rottura delle colonne e l'asportazione delle protezioni antincendio.... ok?

Hai diritto di parlare. Scrivici, leggiamo tutte le email che ci arrivano. Davvero.

Se permetti, però, gli insulti non fanno bene a nessuno. L'acredine (come quella mostrata da te) nemmeno. E per questo sono disabilitati i commenti su Undicisettembre.

Anonimo ha detto...

Non so se credere o meno alla teoria sul complotto sull'11/! Ma una cosa è certa: in questi anni gli USA sono governati da una classe politica non all'altezza delle tradizioni democratiche di questo paese. Traddotto: Bush, Rumsfiel, Condi & Co.sono personaggi talmente inaffidabile che tutto, dico tutto, può accadere od essere accuduto!

Anonimo ha detto...

"Mi sembra che Paolo permetta a tutti di discutere"

A me sembra che tu non sappia leggere.

Anonimo ha detto...

All'anonimo scocciatore:

Sei patetico! Te la prendi con Paolo solo perché ha smontato accuratamente e scientificamente le tesi del complotto. Dimostrare di sapere la temperatura di fusione dell'acciaio non fa di te un esperto di materiali e nemmeno uno strutturista. Se credi di poter sostenere le tesi del complotto razionalmente allora apriti il tuo blog e smettila di divagare inutilmente.

Anonimo ha detto...

"Ma nessuno dei complottisti ha da fare critiche costruttive?"

E' arrivato il più furbo.
Vatti a leggere tutti i commenti nell'articolo sul phishing prima di dire queste boiate.
Di critiche costruttive ce ne sono state pagine intere, ma attivissimo si è rifiutato di rispondere come sempre per motivi ignoti.

P.S.
Hai poi corretto il tuo articolo basato su dati falsi ed errati?

Anonimo ha detto...

"Te la prendi con Paolo solo perché ha smontato accuratamente e scientificamente le tesi del complotto. "

Ogni volta che credi di aver trovato il più furbo ne arriva un altro migliore. E' una miniera d'oro questo blog.
E' evidente da questa tua frase che non solo non hai letto le numerose smentite alle stupidaggini di attivissimo, ma che non hai letto nemmeno le spiegazioni di attivissimo, altrimenti non potresti mai e poi mai definirle "scientifiche".
Torna quando avrai imparato a leggere, su, da bravo.

Hammer ha detto...

Ma sei venuto a insultare o a discutere civilmente?

Anonimo ha detto...

Propongo a tutti gli utenti "seri" del blog di ignorare lo scocciatore. Prima o poi si scoccierà e andrà a rompere da un'altra parte.

Hammer ha detto...

Ah, anonimo, se ci odi tanto perchè non ti crei un tuo sito di analisi sull'11/9, visto che sei tanto bravo e preparato?

Io l'articolo l'ho tolto, tu faresti pubblica ammenda sulla stupidaggine della temperatura di fusione?

Anonimo ha detto...

"E' evidente da questa tua frase che non solo non hai letto le numerose smentite alle stupidaggini di attivissimo, ma che non hai letto nemmeno le spiegazioni di attivissimo, altrimenti non potresti mai e poi mai definirle "scientifiche".
Torna quando avrai imparato a leggere, su, da bravo."

Caro scocciatore, giusto per farti capire con chi stai parlando, sappi che IO ho una Laurea scientifica, precisamente in Ingegneria Aerospaziale. E se ciò non ti bastasse sappi anche che mi sono diplomato Geometra. Mentre TU a quanto risulta di sicuro non hai una Laurea e forse nemmeno un diploma.

Anonimo ha detto...

"Io l'articolo l'ho tolto, tu faresti pubblica ammenda sulla stupidaggine della temperatura di fusione?"

No, perchè non è una stupidaggine come lo era il tuo arrogante e patetico articolo.
Ecco la risposta ai tuoi dubbi:

http://xoomer.alice.it/911_subito/musulmani_fisica.htm

In questa analisi sono presenti dei grafici riguardo la resistenza dell'acciaio al calore e la sua percentuale di indebolimento a varie temperature, e c'è anche un'analisi della struttura delle Torri e dei danni riportati.

Da ciò si capisce che:

1- Il tuo vaneggiamento sul fatto che a 500° C l'acciaio perde l'80% della resistenza è FALSO ed errato (guarda caso per far comodo alle tue tesi).

2- Non sai di che cosa parli.

Vedo che il bruttissimo vizio di fare l'arrogante e il saccente anche se non te lo puoi permettere e senza prima capire cosa dici non l'hai perso.
Eppure la disavventura col tuo articoletto fasullo avrebbe dovuto insegnarti la lezione.

Anonimo ha detto...

"sappi che IO ho una Laurea scientifica, precisamente in Ingegneria Aerospaziale. E se ciò non ti bastasse sappi anche che mi sono diplomato Geometra."

E io ieri sono diventato Papa e ho conseguito la quinta laurea ad honorem.
Su internet queste vanterie lasciano il tempo che trovano. Non c'è modo di verificarle, e se anche fosse non ti darebbe ragione in alcun modo. Le uniche cose che contano sono i dati di fatto, che a quanto pare non vi piacciono proprio.
Continuate a fare a gara a chi piscia più lontano, prego.

Hammer ha detto...

Complimenti per l'imparzialità del sito scelto.
Ti rendi conto che hai scelto un sito cospirazionista per avvalorare la tua tesi?

Vai a vedere cosa dice il tuo libro di scienze delle costruzioni in proposito.

Ti risponderò ancora solo quando avrai smesso di insultarmi, nel frattempo ti biasimo.

Anonimo ha detto...

Hammer, l'acciaio a 550° Celsius ha ancora il 60% della resistenza, e quindi ne perde solo il 40%, e non l'80%.
E' un po' diversa la realtà da come vuoi farla apparire.
Smettila di strombazzare ai 4 venti dati errati come tuo solito. Sei già stato sbugiardato pubblicamente una volta, mica vorrai ricascarci.
Grafico esplicativo:

http://img282.imageshack.us/img282/6169/tabellaacciaioxl2.jpg

FONTE:
www.corusconstruction.com, una società di costruzioni edili che ha effettuato test di resistenza dell'acciaio al calore.
Qui maggiori dettagli sui test:
http://www.corusconstruction.com/file_source/StaticFiles/Construction/Library/Fire%20resistance%20of%20steel%20framed%20buildings.pdf

Anonimo ha detto...

anonimo ,sono anche io un complottista che ritiene che almeno il 60-70% delle affermazioni di attivissimo sono errate ed in parte capziose .infatti la pretesa di una correzione "globale"di tutte le affermazioni complottistiche(tutte messe dxsapientemente e scentemente in un unico calderone)è in realtà lontana dall'essere realizzata.tanto che nemmeno esperti del nist o di pubblicazioni scientifiche sono riusciti afugare ogni dubbio.
ma con la tua irruenza verbale e la tua trivialità fai solo il loro gioco nel dipingerci come folli mitomani e frustrati(ecco il perchè della "cattività" di spazio ai commenti)
quindi se vuoi,ribatti punto per punto le loro affermazioni come essi non fanno e non ti attaccare alla persona per i tuoi interventi.
non fare come loro(generalizzo perche vedo una linea comune comportamentale):
"Caro Anonimo, quindi vuoi fare come su Luogocomune? Dove chi esprime dubbi sulle loro teorie viene considerato (a seconda dell'umore)
a) Collaboratore CIA
b) cieco leccaculo delle autorità
c) rincoglionito"
per esempio chi ha fatto tale informazione può riportare i passi o i link in cui tale comportamento è avvenuto su LC(specie la parte spassosa in cui attivissimo verrebbe considerato un prezzolato cia)

gianluca il nichilista

p.s. potresti firmare anche tu?

Anonimo ha detto...

"Complimenti per l'imparzialità del sito scelto.
Ti rendi conto che hai scelto un sito cospirazionista per avvalorare la tua tesi?"

Ti rendi conto che non puoi affibbiare l'etichetta di "complottista" ad ogni sito che ti smentisce per evitare di rispondere alle sue obiezioni?
Io non ho scelto un sito complottista, ho scelto un'analisi che, tanto per cambiare, mi PROVA la veridicità di ciò che dice con dati scientifici, foto e grafici.
Dimostrami che dice cose false, oppure abbi la decenza di tacere.


"Vai a vedere cosa dice il tuo libro di scienze delle costruzioni in proposito."

Visto. Ti dà torto marcio sulla resistenza dell'acciaio al calore, come ti ho già ampiamente DIMOSTRATO nel commento qui sopra.


"Ti risponderò ancora solo quando avrai smesso di insultarmi, nel frattempo ti biasimo."

Allora puoi cominciare a rispondermi anche subito perchè gli insulti te li sei sognati, come sempre vi accade stranamente ogni volta che non sapete come rispondere a qualcosa.
Fra l'altro chi parla con tono saccente ed arrogante come te di cose che non conosce basandosi solo sulla sua ignoranza e malainformazione, non ha proprio il diritto di fare la verginella permalosa. Dovrebbe solo vergognarsi dei suoi insulti, anzichè atteggiarsi a scandalizzato per i presunti insulti altrui.
(Come dire: "Non vuoi venire insultato? Allora non insultare tu per primo.")
Quando ti sarai andato ad informare altrove oltre che su attivissimo.net ritorna, nel frattempo ti compatisco.

Anonimo ha detto...

"ribatti punto per punto le loro affermazioni come essi non fanno e non ti attaccare alla persona per i tuoi interventi.
non fare come loro"

Ma infatti lo faccio già.
Attento a non cadere anche tu nei loro squallidi giochetti dialettici: a forza di sentir ripetere ogni due secondi che dico solo insulti tutti quelli che leggono qui dopo un po' se ne convincono. E' questo l'obiettivo di attivissimo & co.
Se andassero a controllare, però, scoprirebbero che invece di insulti non ce ne sono.
Magia.

Anonimo ha detto...

"Ti rendi conto che hai scelto un sito cospirazionista per avvalorare la tua tesi?"

per forza: per voi è automaticamente cospirazionista tutto ciò che non vi dà ragione.
dove si dovrebbero trovare motivi per criticarvi? su siti di debunking?
è ovvio che gli articoli che criticano la VU si trovano su siti cospirazionisti, che discorsi.
poi cospirazionista non è sinonimo di inaffidabile come sembri credere, significa solo che riporta indizi e prove contro la VU.
dire che è un sito cospirazionista non ti solleva dall'obbligo di rispondere alle obiezioni.
ma l'hai almeno aperta quella pagina?

Anonimo ha detto...

dr kackal, in realtà di insulti in parte ce ne sono e non servono perchè non fanno altro che irrigidire l'opinione dei frequentatori di questo sito contro di noi valutandoci solo come
"non essere disturbato dai complottisti""contaminazioni complottiste"insomma contaminatori,disturbatori agitatori.nessuno in tal modo analizzerà seriamente ciò che diciamo e sosteniamo,soffermandosi solo all'apparenza

gianluca il nichilista

Hammer ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Sab ha detto...

Ciao anonimo,
tu dici che i commenti sul post del phishing che dicevano parolacce (del tipo: paolo è uno biiip) a paolo non erano tuoi, ok. Ci credo. Ma capisci, se tu ti fossi firmato con un qualsiasi nick dall'inizio noi avremmo capito subito che non eri stato tu. E invece essendo tutti anonimi e tutti assieme... sembravi tu!
E comunque anche nei post in cui eri sicuramente tu hai detto qualcosa di perlomeno fastidioso... ti devo proprio fare un elenco? Va bene:
Quando dici "Ohh è arrivato un altro intelligente" come per dire che non lo è. Oppure vediamo... "subdolo", "analfabeta", "non sai leggere", "fate del vostro peggio", "leccaculo"

Io, l'avrai capito, sono dalla parte di paolo. Ma non per questo io e te dobbiamo litigare, giusto?
E allora posso permettermi di darti un consiglio?
Cerca di parlare più tranquillo e vedrai che almeno qualcuno in più ti ascolterà! Perchè invece così non ti ascolta proprio nessuno e quindi che scrivi a fare?

Per favore, se mi rispondi, non mi riempire di brutte parole!! :)
Ciao

masfal ha detto...

E' curioso: è stato creato un post per poter parlare liberamente dell'11/9 e invece proprio qui non se ne parla....

In compenso c'è una ricca analisi psicologica sul comportamento delle persone all'interno dei BLOG!

Anonimo ha detto...

Se iniziamo con il gioco delle fonti più o meno attendibili... siamo ormai alla teologia! Come la discussione tra musulmani e cristiani se Gesù è morto o meno:

-Gesù è morto e poi risorto! Lo dice il Vangelo!
-No, Gesù è stato portato in cielo prima che morisse! Lo dice il Corano!
-Il Corano per noi cristiani non è parola di Dio!
-È il Vangelo ad essere inesatto e poi è inutile e controproducente leggerlo perché ciò che vi è scritto è stato superato e completato dal Corano!
...eccetera eccetera (dialogo vero personalmente sentito)

...insomma, dato che stiamo parlando di dati scientifici (resistenza dell'acciaio a diverse temperature ecc.) e non per fortuna di religione, non si potrebbe pubblicare uno scan di una tabella presa da un testo universitario? Se non si può per motivi di copyright, almeno il titolo del testo e la pagina dove trovare l'informazione... sulla rete è più difficoltoso scremare ciò che è attendibile e ciò che non lo è, ma un testo di ingegneria dovrebbe essere a prova di complotto!

Anna

airone76 ha detto...

Se permetti, però, gli insulti non fanno bene a nessuno. L'acredine (come quella mostrata da te) nemmeno. E per questo sono disabilitati i commenti su Undicisettembre.

Cerca di parlare più tranquillo e vedrai che almeno qualcuno in più ti ascolterà! Perchè invece così non ti ascolta proprio nessuno e quindi che scrivi a fare?


è inutile... c`è gente che sa confrontarsi seriamente e civilmente (e ne ho incontrati perr fortuna tanti) e altri che non lo sanno fare. E chi si attacca ad ogni frase per controbattere e voler ad ogni costo solo esasperare l´interlocutore a me sembra uno che abbia finito le cartucce disponibili. Io sono sempre più convinto che non si dovrebbe nemmeno tenere in considerazione uno che si presenta in questo modo...
Soprattutto quando uno che nel momento in cui qualcun´altro ammette un errore lo considera subito uno che dice solo cazzate, mentre se è lui a fare errori e glielo fanno notare sono tutti prevenuti per qualche motivo socio-politico. Bah... come puoi spiegare qualcosa di logico e razionale con qualcuno che piega la logica e la ragione ai suoi pregiudizi? Comunque ed in qualunque modo troverà qualcosa nel tuo ragionamento che non funziona e se alla fine è stretto in un angolo metterà pure in dubbio le leggi di natura, perchè non può fare altro (del resto la fisica e l´ingegneria non sono scienze esatte, mentre la filosofia e la dietrologia si...); uno che dopo aver fatto una domanda e ottenuto risposta (dalla scienza) contesta la risposta perchè non fa al caso suo. "Non ti curar di lor ma guarda e passa", mi viene da dire. So che mi tirerò qualche commento anonimo che cerca di provocarmi o di irritarmi... ma se lui è contento così che faccia pure... le persone con pregiudizi esistono da sempre e la scienza non è mai riuscita a fargli cambiare idea... e quindi mi sembra inutile sprecare parole con chi non ha interesse ad ascoltare (ripeto che non è così per tutti).

Un saluto

Matz ha detto...

Paolo insisto!

Considera l'idea di tornare all'iscrizione obbligatoria. Per tanti può essere una scocciatura doversi iscrivere ma è molto più scocciante dover perdere tempo a distinguere i messaggi seri da quelli del troll di turno (che generano poi le solite risse telematiche)

Potresti fare un poll e vedere cosa ne pensano i tuoi lettori (anche se risponerebbero solo quelli iscritti, generando un certo bias)

Beh è un consiglio spassionato.

Ivan Zega ha detto...

20 anni, cio' spiega tutto - saccente, un po' nervoso, anche io ero cosi' a quell'eta'. Si crede che le proprie idee vadano difese col sangue. Ah...

airone76 ha detto...

...insomma, dato che stiamo parlando di dati scientifici (resistenza dell'acciaio a diverse temperature ecc.) e non per fortuna di religione, non si potrebbe pubblicare uno scan di una tabella presa da un testo universitario?

Ciao Anna... bene o male la tabella che posta anche il nostro amico anonimo è giusta... tanto è vero che nella analisi chi ha scritto l´articolo in cui è posta la tabella dice che la torre riscaldata a 550°C sarebbe potuta crollare, quello che contesta è che non si sono raggiunte queste temperature...

...Per l'acciaio, 550 gradi C (1022 F) è comunque una soglia importante, e noi non dobbiamo trattarla con leggerezza. Se una torre d'acciaio fosse riscaldata a 550 gradi C, la perdita di elasticità farebbe in modo che la torre non possa più tornare alla posizione originale dopo una raffica di vento, e una serie di raffiche potrebbe far crollare la torre, se la tensione superasse la resistenza ridotta dell'acciaio riscaldato. Il punto è che la temperatura raggiunta durante l'incendio del WTC non è stata nè di 800 gradi, nè di 760, nè di 550. E' stata molto inferiore, come vedremo nella prossima risposta, al massimo fu di 360 gradi C e solo per pochissimo tempo...

Quindi pure l´articolo postato dall´anonimo ammette che riscaldando l´acciaio a olte 550°C si può provocare il crollo (addirittura solo con poche raffiche di vento!)... non solo ammette pure in un altro paragrafo che raggiungendo i 760°C si potrebbe avere un crollo anche senza l´effetto di una spinta laterale (come il vento) ma solo perchè il peso statico superiore è maggiore di quello che le colonne possono reggere. Contesta invece le temperature raggiunte dall´incendio dicendo che sono state molto basse, quindi il problema non è SE l´acciaio si potesse indebolire tanto da far crollare il tutto (ammesso, concesso e non capito dall´anonimo), ma se le temperature generate dall´incendio erano abbastanza alte. Tutta questa analisi la fa senza considerare comunque che un buon numero di colonne (anche portanti) è stato tranciato dall´impatto aereo e quindi tutta la struttura era molto indebolita (come se avesse un carico statico superiore molto maggiore).
Spero di non essere stato troppo specifico e avere chiarito che nessuno tra i "complottisti" seri pensa che l´acciaio non si indebolisca abbastanza a circa 600°C (è fisica!), ma contestano che le temperature dell´incendio e il danno strutturale non erano abbastanza.

Personalmente poi non capisco come possano asserire che ci fossero temperature di picco inferiori a 400°C quando in media un incendio domestico sviluppa temperature attorno ai 500°C... però questo è un altro discorso.
Ciao!

Pape ha detto...

"per esempio chi ha fatto tale informazione può riportare i passi o i link in cui tale comportamento è avvenuto su LC(specie la parte spassosa in cui attivissimo verrebbe considerato un prezzolato cia)"

Posso portarti gli esempi di Henry62, considerato solo un leccaculo degli USA, mandato dalla CIA per seminare false info. O posso citarti 1000 interventi di Attivissimo, in cui viene insultato o sbeffeggiato in vari modi (a tal proposito, proprio ieri tale Max_Piano scrive "Del resto Paolo Attivissimo...
definito da alcuni affettuosamente "il povero stronzo". Ovviamente, il signore in questione è talmente codardo da nascondere la frase in questione scrivendo il testo nello stesso colore dello sfondo, cercando di nascondere la sua pessima educazione...

Guido ha detto...

C'è da dire anche questo il "nostro" anonimo si arrabbia anche con chi cerca di difenderlo (qcn ha detto che a 20 anni è normale avere sangue caldo, e lui è partito in IV con una serie di critiche etc etc)
secondo me fa parte di quelli che si chiamano inca%%ati sociali, ovvero quelli che devono litigare per forza con tutti e sono pronti a sostenere tutto e il contrario di tutto.... :) Secondo me su Luogocomune.it difende le tesi di PAolo :))))))))))))))))

Fry Simpson ha detto...

Paolo,

propongo anche io di riattivare l'iscrizione obbligatoria, o quantomeno l'obbligo di inventarsi un nick.

Che uno non voglia firmarsi col suo nome vero è comprensibile (specie se viene qui a dire Tu non capisci niente, Tu sei proprio furbo, etc), ma se "si chiamano" tutti anonymous non si capisce più nulla...

Fry Simpson ha detto...

Anonymous:

«Salve, ho 17 anni, un padre alcolizzato, una madre drogata e un fratello ladro.
Posso umilmente azzardarmi a criticarvi o devo temere che mi rispondiate insultando il mio intero albero genealogico e dicendomi di tacere perchè non ho l'età minima per commentare qui?
No, per capire.»


Carissimo Anonymous:

nessuno ti ha detto di tacere perché hai solo 20 anni.

qualcuno ha cercato di dire E dai, non siate troppo severi nel giudicare l'aggressività dell'anonimo... in fondo ha solo vent'anni. E tu te la sei presa anche con lui! XD

Non è che sei un po' permaloso?

Fry Simpson ha detto...

Gentilissimo Anonymous,

qui nessuno ti insulterà se la pianterai di scrivere con aggressività e tracotanza.

Se la pianterai di dire a tutti quelli che non sono d'accordo con te che non sanno leggere, sono furbi (in senso sarcastico), non capiscono niente, etc.


Il tuo albero genealogico non lo ha mai insultato nessuno. Lo hai fatto tu.

Qui ti si contesta solo il modo poco educato che hai di rivolgerti a persone che non conosci. Non la tua età o la tua origine: il tuo comportamento.

Finora hai tenuto la condotta di un 14enne insicuro appena giunto al primo anno delle superiori che tenta di comportarsi da duro per far colpo sui ragazzi più grandi. E allora giù con le frasi strafottenti nei confronti di tutti...

E il bello che fai pure la vittima.

Se vuoi rispetto, dai rispetto.

Anonimo ha detto...

Di sicuro Givanelli non insegna all'Università di Parma, nè a medicina (già piuttosto strano) nè in altre facoltà.
Controllare è facile.
L'ing. Giovanelli non ha mai editato alcuna pubblicazione scientifica a parte un "paper" risalente agli anni '60 e una manciata di articoli di carattere politico sul sito di "ordine nuovo".
Questo sarebbe l'esperto?
Ciao Paolo, ottimo e necessario il tuo sito, grazie.
Pius

Andrea Sacchini ha detto...

Scusate, mi sono letto tutti i commenti fin qui e provo a interpretare il (giusto) silenzio di Paolo: (con aria sghignazzante guardando il monitor) "Massì, sfogatevi, massa di rombiballe che non siete altro..." :-D

Anonimo ha detto...

Ahaah, ma allora "l'ingenier" Giovannelli è proprio un gran peracottaro da competizione!!!

Questa notizia è impagabile, grazie delle risate che offre questo sito.

tyler durden

Anonimo ha detto...

riposto qui quanto scritto altrove:
paolo blondet, sul sito di cui è "responsabile" (in senso non legale, ma quantomeno editoriale), in una nota ad un articolo di giovannelli, lo ha testualmente definito: "mio amico", "ingegnere che insegna al politecnico".

non so se per "politecnico" si intenda l'università di parma.

di certo giovannelli in www.effedieffe.com ha pubblicato articoli che vertono su magistratura, politica, fisica, sociologia e medicina.

Rado il Figo

Anonimo ha detto...

>Scusate, mi sono letto tutti i commenti fin qui e provo a interpretare il (giusto) silenzio di Paolo: (con aria sghignazzante guardando il monitor) "Massì, sfogatevi, massa di rombiballe che non siete altro..." :-D

Ottimo mix di piaggeria e spocchia.
No, il Paolo che conosco non è così.

A ogni modo, ho notato una cosa singolare.
Gran parte dei complottisti, di fronte ad un nuovo auditorio, parte affermando che l'acciaio fonde a 1535°C.
Dopodiché, se va bene, qualcuno dal'auditorio gli fa notare che gli edifici in acciaio non crollano per incendio quando l'acciaio va allo stato liquido, bensì quando questo si indebolisce, cosa che avviene a una temperatura più bassa.

A questo punto il complottista obietta che comunque la temperatura non raggiungeva quella di indebolimento.
Fermiamoci un attimo. Dunque il complottista sapeva già che il crollo avviene per indebolimento, ma ha COMUNQUE esordito dicendo che il crollo avviene per raggiungimento del punto di fusione. Essendo la temperatura in questione più alta, infatti il complottista poteva fare più scalpore/sensazione tra gli increduli.

Fateci caso. Girate due o tre forum non specializzati in cui sia stato aperto un topic sul complotto. Nove volte su dieci il complottista parte dicendo:
"L'incendio non poteva far raggiungere il punto di fusione dell'acciaio"

e quindi poi, quasi immancabilmente, se vengono mosse obiezioni ritratta:
"L'incendio non poteva far raggiungere il punto di indebolimento".

Poi il discorso evolve sulla questione "se o meno l'incendio poteva far raggiungere il punto di indebolimento" sul fumo, sulla roba incombusta, sul fatto che la presenza di sopravvissuti provi che l'incendio non fosse intenso etc. etc.
Ma resta il fatto che l'approccio da parte del complottista è stato palesemente disonesto.

Francesco.

P.S.
Tanto di cappello da parte mia a Gianluca il nichilista.

Matz ha detto...

>di certo giovannelli in www.effedieffe.com ha pubblicato articoli che vertono su magistratura, politica, fisica, sociologia e medicina.

Un articolo su effedieffe (il cui editore è tra l'altro un "amico") non può certo essere definita una pubblicazione scientifica

Anonimo ha detto...

Ciao, x dare il mio contibuto sull'acciaio senza provocare altri patemi d'animo, riporto qui un paragrafo della rivista dei vigili del fuoco volontari. Credo che come autorevolezza sugli incendi nn si possa criticare.

****************
3.1) Struttura in acciaio
L`acciaio è un buon conduttore di calore e con il riscaldamento subisce dilatazioni e deformazioni, che oltre 300 - 350 °C riducono gradualmente la resistenza alla rottura, per temperature oltre i 500 - 550 °C la resistenza della struttura si riduce ad un valore inferiore a quello ammissibile, con conseguente crollo della struttura in acciaio.

Il crollo può avvenire anche quando la struttura in acciaio viene attaccata dal fuoco non completamente, ma solo in una limitata zona quale una trave o un pilastro; è necessario anche valutare, ai fini della stabilità dell`edificio, i fenomeni di allungamento della struttura legati alle temperature.
****************

Il link completo è:

http://www.vfv.it/det_art.asp?Id=355

ciao

.Marco.

airone76 ha detto...

Io sono originario di Parma e l´università non è un politecnico... però potrebbe essere laureato al politecnico a Milano e poi essere andato ad insegnare a Parma.

Il fatto che comunque non esista un riferimento nell´elenco dell´università rimane. l´unica pagina che si trova ha come riferimento una mail che non esiste più.

Dan ha detto...

Insomma, un tuttologo... mi piacerebbe avere competenza in così tanti campi specialistici.

Per Anonymous urlacchiante: vedo che hai serenamente ignorato il mio invito. Può anche essere che gli ultimi commenti dell'altro articolo fossero auto-insulti per screditare i cospirazionisti, certo... ma non ti sei andato a leggere gli articoli di inizio anno, come ti avevo consigliato. Lì l'inciviltà è talmente traboccante, come iniziava a diventare anche per il phishing dell'UIL, che è davvero improbabile che sia tutta autoprodotta. Anzi, vedendo con quanta moderazione ti presenti e cominci a sputare veleno supponente arroganza su tutto e tutti, non sembra affatto strano che ci siano altri che si spingono molto più in là. E tutto questo perchè? Perchè qualcuno dice qualcosa che a loro non pare giusto, anzi meglio, che qualcun'altro gli ha detto non essere esatto.L'unico risultato finale di questo atteggiamento così sicuro di sè da considerare gli "avversari" degli stupidi quasi subumani, è solo quello del rifiuto. Tanta arroganza, gli insulti, il pungente sarcasmo, mi hanno talmente TEDIATO che alla fine davo una scorsa veloce a quello che scrivevate, e cercavo i commenti più rilassati, per vedere se avevano spunti interessanti. Davvero un brillante risultato a favore della vostra causa.
Ti è già stato fatto notare, ma nel caso che ti importi davvero, se vuoi essere considerato un pò di più cerca di darti una calmata, ed esporre i tuoi punti di vista da persona civile, non cercare di imporli sulla massa di ignoranti decerebrati che ancora vanno dietro ad Attivissimo il furbacchione. Allora vedrai che la gente discuterà con te più volentieri. Altrimenti rischi davvero, anche se non lo sei, di essere considerato un quattordicenne cretino ed immaturo, da ignorare.

E tra parentesi: il nick non serve a darci un obiettivo da bersagliare, serve a darci una tracciabilità, per sapere se stiamo parlando con uno che già abbiamo sentito, o se è solo un'altra voce dalla massa informe degli Anonymous.

Quanto al 11/9 in sè per sè, finchè i complottisti non mi tirano fuori qualcosa di più plausibile di esplosivi da demolizione, missili cruise e lampioni minati, interi aerei pieni di desaparecidos versione americana... io continuo a credere alla versione molto più scientificamente plausibile di Paolo, del NIST e del FEMA.

Dan

Buffalo ha detto...

"Io sono originario di Parma e l´università non è un politecnico... però potrebbe essere laureato al politecnico a Milano e poi essere andato ad insegnare a Parma.

Il fatto che comunque non esista un riferimento nell´elenco dell´università rimane. l´unica pagina che si trova ha come riferimento una mail che non esiste più."

Insomma, a questo punto io mi chiedo... ma questo bendetto (e fantomatico a questo punto) professore, esisterà davvero? O è solo un nick alternativo, un nome d'arte dello stesso Blondet?
E soprattutto, ha effettivamente una competenza che dia alle sue affermazioni un qualche valore..?

rodri ha detto...

Nel giro di niente, come hai messo la casetta l'anonimo ci ha fatto il nido.

L'idea mi sembra azzeccata. Bien joué ;-)

Ciaooooooooo

Riccardo ha detto...

Che 'sto tizio sia "fuori ruolo", è pacifico, perché se fosse "in ruolo" sarebbe negli elenchi del ministero che chiunque può consultare.
Il problema è: è fuori ruolo per raggiunti limiti di età, o è fuori ruolo perché in ruolo non ci è mai stato? Propendererei per la seconda ipotesi, perché uno che non ha mai scritto una pubblicazione scientifica (se lo avesse fatto qualche traccia sull'internet si troverebbe) come avrebbe fatto a diventare non dico professore, ma anche solo ricercatore? Perfino ai dottorandi si richiede una certa produzione!

Temo quindi, in assenza di prove più concrete, che si tratti dell'ennesimo (in)esperto, da cui è molto opportuno tenersi più alla larga possibile.

Anonimo ha detto...

visto che questo spazio è nato per tenere in cattività noi folli complottisti e lasciarci giocare con le "palle" come si fa con i bambini all'ikea, piuttosto che parlare di qualifiche (visto che l'autore del sito è un linguista che mangia panem et astrofisica)direi chesi può iniziare da questo argomento che trovo sia il più controverso di tutti.la mancata difesa aerea:
riporto un mio passo tratto dal vangelo secondo luogocomune:

lo so.quello del transponder è un argomento trito e ritrito che è stato arma a doppio taglio nelle battaglie tra LC e attivissimo per assurgere alla verità( o spero ).
una settimana fa però, in questo stesso recipiente di idee, mi sono trovato catturato in una disputa "dialettica" con un'altro utente(turbolento) riguardo la mancata difesa aerea il 11/9.
e rieccoti schizzare fuori la storia del transponder spento che ha reso 4(!) aerei invisibili come le astronavi vulcaniane di star trek(opss romulane intendevo.attivissimo mi perdoni,so che ci tiene).così come in trance estatica mi sono apparse dinanzi le parole di attivissimo che citava il buon bernacchi:
"Se il [controllore del traffico aereo] civile perde il contatto col transponder di un dato aereo, non vede più nulla di quell'aereo. Il controllore potrebbe allora cercare la traccia primaria escludendo i filtri, ma non sempre ciò è possibile. Negli USA, molte console erano soltanto dei ripetitori di segnali secondari, e non erano fisicamente collegate ad antenne radar "tradizionali.Anche ammettendo che sia possibile cercare il primario, la cosa richiede tempo e deve essere una procedura approvata (per cercarne uno ne perdi cento); inoltre fa comparire tutte le tracce che legittimamente possono viaggiare senza transponder, come per esempio i piccoli aerei. Di conseguenza, il controllore deve mettersi a fare la caccia al blip, andando a logica e procedendo per esclusione ("quello è diretto di là e non va bene, quell'altro va troppo piano e forse non è lui..."). Ci vuole tempo!

Il radar della difesa aerea è esattamente nelle stesse condizioni, anzi peggio, perché non ha nemmeno la situazione fresca di dove l'aereo in questione era l'ultima volta che è stato visto. Allora iniziano le telefonate, gli scambi di deduzioni, guarda qui, guarda li... Ci vuole tempo. Il sistema non è congegnato per acchiappare aerei suicidi."


allora mi son detto andiamo a chiederlo a chi di lavoro fa questo:il controllore di volo.e per caso non mi ritrovo straordinariamente come in una favola proprio nel sito dell'ANACNA?

http://www.anacna.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=22

che faccio perdo l'occasione di chiederglielo direttamente sul loro forum?
ed ecco la mia domanda:

"secondo la versione ufficiale e di molti dei suoi sostenitori la mancata intercettazione di tutti e 4 i voli che sono impattati l''11 settembre è dovuta a 2 cause principali:
l'interruzione delle comunicazioni radio con la torre di controllo e il seguente spegnimento del transponder di bordo.
ora io mi chiedo: essendoci 2 sistemi di rilevazione radar ,quello primario e quello secondario,ed essendo venuto a mancare il secondo (quello che riporta i segnali del trasponder con i relativi dati dell'aereo) è davvero possibile che i controllori di volo non siano riusciti a seguire sui propri schermi ugualmente la posizione e la traiettori dei suddetti aerei?
qual'è la procedura -almeno italiana-in caso di cessata trasmissione di uno dei radar?cosa avviene materialmente sui vostri schermi? "

e l'educazione del viver civile impone la regola : a domanda risposta. eccola:

"Gianluca, quello che diremo è volutamente generico e non faremo riferimento ad alcuna procedura specifica....
quello che ti posso dire che in ambiente radar una specifica area è normalmente battuta da più testate radar primarie (range 60-120 NM) e secondarie (range almeno 200 NM). E' improbabile, pertanto, nello spazio aereo italiano non avere più alcuna traccia radar "primaria, secondaria o combinata" dopo che una associazione modo codice- piano di volo è stata eseguita. In ogni caso rimangono le strisce elettroniche o cartacee a rammentare della presenza del volo e la traiettoria pianificata.
Alle basse quote ed in alcune aree è possibile perdere entrambe i segnali ma i radar della Difesa Aerea (AMI) non falliscono.
L'assenza di una traccia radar dallo schermo non desta problema (a parte la perdita del contatto radar - se rimane disponibile l'uso della frequenza radio): ovviamente si agisce sull'altro traffico per ripristinare separazioni procedurali.
In casi specifici si segnala l'evento cui consegue l'intervento degli intercettori della Difesa Aerea.

Spero che questo sia sufficiente. Ciao"

nessun commento da parte mia a parte che allora dovrebbero apprender qualcosa da noi, sti sprovveduti americani pionieri dei mei STIVALI

voi che ne pensate?

sevi sorgono altre LEGGITTIME domande postatemele ed io gli le farò pervenire(meglio se c'è un interlocutore non 100)

p.s. non me lo sono inventato il fantomatico interlocutore il link è questo:
http://www.anacna.it/forum/viewtopic.php?t=8

idee?commenti?

ginluca il nichilista

Anonimo ha detto...

Ho delle domande della cui risposta sono curioso. La mia posizione (per metterla tutta giù) è la seguente: i complottisti mi hanno stufato, ma non porsi neanche un dubbio su quello che è successo è insensato.

Allora ecco le mie domande riguardo alle esplosioni controllate (se eventualmente potreste segnalarmi dove leggere qualcosa):

(1) non è stata fatta nessuna analisi dei detriti per vedere se c'erano tracce di esplosivi?
Non potrebbe essere questo un modo per dirimere la questione?

(2) quelli che sostengono la versione ufficiale non hanno nessun dubbio? Sarebbe interessante sapere quali sono i dubbi (o le cose che gli sembrano meno chiare) di Attivissimo, perché sicuramente i suoi argomenti avrebbero una credibilità maggiore.

(3) Non riesco a capire come dei piloti non molto esperti siano riusciti a colpire 2 torri 2 e il pentagono (da sotto) così precisamente con risultati così eclatanti. Non riesco a credere che Allah li abbia guidati.

(4) E' vero che il passaporto di uno degli attentatori è stato trovato intatto tra le macerie? Come è possibile?

ciao,
Gianluca.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti, è da un po' di tempo (dalla puntata di report di fine settembre) che sto seguendo il dibattito 11/9 sia qui che in altri blog (logocomune) e, a dire la verità, la versione "complottista" mi convince molto di più, o meglio mi lascia meno dubbi, della VU e delle debunkate.
Di solito i debunkers partono dalle affermazioni complottiste e cercano di smontarle, ma perchè non provate a fare lo stesso con la VU? O meglio, è stato detto in diverse occasioni che non è sostenuta totalmente la VU: in quali punti? Quali sono i passaggi che non vi convincono? Quali invece quelli che ritenete punti fermi?
Grazie
PdeR

Pape ha detto...

CIao Anonimo, ti rispondo ai quesiti.

[quote]
(1) non è stata fatta nessuna analisi dei detriti per vedere se c'erano tracce di esplosivi?
Non potrebbe essere questo un modo per dirimere la questione?
[/quote]

Il NIST dice che non esiste alcuna traccia di esplosivi. Poi, potrai non credergli, ma perché allora credere a Griffin e Jones, che di prove non ne portano e di analisi non ne hanno fatte?

[quote]
(2) quelli che sostengono la versione ufficiale non hanno nessun dubbio? Sarebbe interessante sapere quali sono i dubbi (o le cose che gli sembrano meno chiare) di Attivissimo, perché sicuramente i suoi argomenti avrebbero una credibilità maggiore.
[/quote]

Gli unici dubbi che possono rimanere, secondo me, sono il perché sono stati sottovalutati gli avvertimenti, soprattutto quelli che pervenivano dalle scuole di volo che hanno addestrato alcuni terroristi.

[quote]
(3) Non riesco a capire come dei piloti non molto esperti siano riusciti a colpire 2 torri 2 e il pentagono (da sotto) così precisamente con risultati così eclatanti. Non riesco a credere che Allah li abbia guidati.
[/quote]

Perché colpire due torri e il pentagono, per uno che sa pilotare anche in maniera amatoriale, è banale. Lo confermano TUTTI i piloti interpellati: un qualsiasi pilotuncolo che sappia come funzionano i comandi ci può riuscire senza alcun problema. Del resto, prenditi il flight simulator (o se hai i soldi pagati qualche ora su un simulatore professionale) e vedrai che non ci vuole niente a pilotare un aereo in volo: il problema è atterrare e decollare, il resto è roba banale.

[quote]
(4) E' vero che il passaporto di uno degli attentatori è stato trovato intatto tra le macerie? Come è possibile?
[/quote]

Leggiti undicisettembre.blogspot.com per vedere che non è la prima volta che, dopo un incidente aereo, si salvano i passaporti. Oppure, guardati i filmati della CNN: vedrai che dopo il crollo delle torri ci sono per terra tonnellate di carta cadute dalle torri sopravvissute a impatti e incendi.

Matz ha detto...

@PdeR

Giusto per essere curiosi, qual è la versione complottista che ti convince di più?

Perché ce ne sono parecchie di versioni complottiste e non tutte coerenti l'una con l'altra

Jimbo72 ha detto...

Intanto ciao a tutti

Pape

"La cosa divertente è che i complottisti non fanno ciò che andrebbe fatto secondo procedura: chiederli al governo con domanda formale. Si limitano a fare illazioni, aspettando che qualche giornalista serio si prenda la briga di fare il loro lavoro, richiedendoli e mostrandoli. "

Visto che commenti con quello di cui sopra a un commento di Luca che parlava della disputa di Pier e Paolo vorrei sapere se hai letto il lavoro di Pier69 .
Vedresti che le fonti sono piu' che ufficiali.
Qui mi sembra che le illazioni le butti tu sul tavolo senza aver avuto neanche la curiosità di anmdare a leggere cio' di cui si parla.

Ciao

Jimbo72

Pape ha detto...

Ciao Jimbo72,

Il lavoro di Pier l'ho letto, e soffre di un grosso problema, ammesso in qualche maniera dallo stesso autore: la sua supposizione si basa sul fatto che le due cam fossero perfettamente sincronizzate. Una supposizione che non riesce, in alcun modo, a dimostrare, ma solo a ipotizzare. Sino a che non mi dimostra che quelle cam erano sincronizzate, le sue sono solo congetture, ottime per le chiacchiere da bar, inutili per un'analisi seria.

Anonimo ha detto...

"Giusto per essere curiosi, qual è la versione complottista che ti convince di più?"

La versione "inganno Globale" di MM.

PdeR

Pape ha detto...

"La versione "inganno Globale" di MM."

Ah... ti fai convincere da qualcosa imbottita di errori e manipolazioni? Compimenti per l'apertura mentale ^_^

Anonimo ha detto...

"Ah... ti fai convincere da qualcosa imbottita di errori e manipolazioni? Compimenti per l'apertura mentale ^_^ "


Ok pape, la mia mente è chiusa, la tua no, però, chi mi dice quali sono i punti della VU che anche voi contestate?
PdeR

jimbo72 ha detto...

Pape

non fare il complottista e cambiare discorso...
Intanto ti contestavo quello che insinuavi sulla mancanta di fonti.
Nel lavoro di Pier è ben scritta la fonte.
Secondo oltre al lavoro svolto leggi anche tutti i suoi commenti e vedrai che non sono ipotesi da bar ma qualcosa di piu'.

Ciao

Jimbo72

Anonimo ha detto...

Che ridere!!

Mentre qui si discute di frames il mondo va avanti e...

Amazon ha pubblicato un’affermazione senza precedenti da parte di una figura della comunità dell’intelligence USA che attribuisce le colpe dell’11/9 a Dick Cheney e ad alti membri dell’esecutivo della CIA. Robert Steele, repubblicano da una vita, fondatore del Marine Corps Intelligence Center e il primo fra i recensori della non-fiction di Amazon

Secondo Robert Steele la missione di intelligence della CIA è stata sovvertita dalle follie delle sezioni dedite alle operazioni segrete, per esempio, le false prove a supporto di una guerra in Iraq. Egli rappresenta la maggioranza degli ufficiali onesti della CIA che sostengono la Costituzione partecipando al movimento per l’intelligence open source.

Devo concludere che l’11/9 è stato come minimo lasciato accadere come un pretesto per la guerra […]. Molto affascinante è la connessione, tracciata dall’autore, fra Samuel Huntington, l’autore de Lo scontro delle civiltà, e Leo Strass, l’anello che lega i nazifascisti e i neocon.
Questo, senza dubbio, è il più importante testo di riferimento moderno sul terrorismo di Stato, e anche il testo dove si suggerisce nel modo più puntuale che gli elementi canaglia nel governo USA, guidati verosimilmente da Dick Cheney con l’assistenza di George Tenet, Buzzy Krongard e altri vicini alle gang di Wall Street, sono i più colpevoli di terrorismo di stato

Tristemente, l’Esecutivo è ora al servizio di corporation che beneficiano di gravi delitti e nefandezze, anziché al servizio del popolo americano, il quale soffre gravemente per questi terribili misfatti.”

Chi sara' mai costui che osa dire queste cose???

Un complottista,uno che vende DVD?

Robert David Steele Vivas (b. July 16, 1952 New York City), is a former Marine Corps infantry and intelligence officer for twenty years and was the second-ranking civilian (GS-14) in U.S. Marine Corps Intelligence from 1988-1992. Steele is a former clandestine services case officer with the Central Intelligence Agency.[1] He is the founder and CEO of OSS.Net, Inc. as well as the Golden Candle Society.[2] Steele also was a member of the Adjunct Faculty of Marine Corps University in the mid-1990's.

He spent his early years, two decades, resident in Latin America and Asia as the son of an oil company executive. Steele has an AB in Political Science; an MA in International Relations; and an MBA in Public Administration. He resigned from the military in 1993.

He is commonly associated with the Open source intelligence (OSINT) movement and coined the terms "virtual intelligence" and "information peacekeeping." He argues that U.S. intelligence reform is needed, and that the private sector can perform a high percentage of U.S. open source intelligence needs and reduce cost to the U.S. Government. He advocates for "collective intelligence" or "the wisdom of the crowd" (what Howard Rheingold calls "smart mobs") and for hackers as a national resource.

Steele, an international proponent of OSINT, argues that both reports, while recent, still ignore his decades of advocacy for a proper national focus on OSINT from 1988 to date. He further argues that the Central Intelligence Agency has refused to take open source information seriously for decades, and shouldn't be charged with developing new capabilities that are totally outside its existing culture of secrecy. Many in the OSINT field credit Steele's early advocacy and his establishment of the first open source conference as having put OSINT on the map during the early 1990s.

Naturalmente un altro pazzo in piu'.
Non lo sa ancora di avere tutta la comunita' ingegneristica mondiale contro.
Aspettate che lo sappia...

Ciao.

Pape ha detto...

"Ok pape, la mia mente è chiusa, la tua no, però, chi mi dice quali sono i punti della VU che anche voi contestate?"

Già detto: mi lasciano perplesse le inefficienze del sistema preventivo. NOn che sia sintomo di un complotto, ma semplicemente è palese che siano stati sottovalutati gli avvertimenti. è grave, ma è anche normale: è così per i terremoti, per i maremoti, per l'inquinamento e per 1000 altre cose (quante volte in Italia stessa aggiustano un semaforo mal sincronizzato solo dopo che ci scappa il morto?).

Pape ha detto...

"Intanto ti contestavo quello che insinuavi sulla mancanta di fonti.
Nel lavoro di Pier è ben scritta la fonte."

non dice da nessuna parte dove è indicato che la cam siano sincronizzate. Ammette lo stesso Pier che è una sua deduzione, che però è incapace di provare. Ergo, il suo lavoro, sino a che non dimostra quel punto fondamentale su cui basa tutto, non dimostra nulla.


"Secondo oltre al lavoro svolto leggi anche tutti i suoi commenti e vedrai che non sono ipotesi da bar ma qualcosa di piu'"

Letti, e continua a dire, anche nei suoi commenti, che non può dimostrare che fossero sincronizzate, ma può solo ipotizzarlo. E a questo punto, io posso ipotizzare che siano stati gli alcolisti anonimi a far crollare le torri dando fuoco alle loro flatulenze.

Pape ha detto...

"Devo concludere che l’11/9 è stato come minimo lasciato accadere come un pretesto per la guerra"

Questo è un punto sul quale effettivamente si potrebbe discutere. Però, questa fonte attendibile, non parla di missili, demolizioni, aerei nascosti chissà dove e tutte le altre assurdità di cui cianciano alcuni complottisti. Che gli avvertimenti non siano stati ascoltati è una verità. Che sia stato fatto per incapacità o con dolo, è un qualcosa che non sappiamo, e che effettivamente è argomento degno di discussione.

Anonimo ha detto...

>nessun commento da parte mia a parte che allora dovrebbero apprender qualcosa da noi, sti sprovveduti americani pionieri dei mei STIVALI

voi che ne pensate?

Sono d'accordo, ma questo in effetti, è uno di quegli elementi della faccenda che, più che alimentare in me l'idea del complotto, alimenta piuttosto l'idea di una colossale incompetenza.

Francesco

P.S.
Perché diamine poi su Luogocomune scrivano:

"riguardo la mancata difesa aerea il 11/9.
e rieccoti schizzare fuori la storia del transponder spento che ha reso 4(!) "

Col punto esclamativo dopo il 4 non saprei proprio. Non è che, se dei tizi avevano in mente di spegnere dei transponder come parte del loro piano, il fatto che gli aerei fossero 4 o 5 o 3 costituisca un incremento di difficoltà inconcepibile.
Ma tutto sommato i punti esclamativi tra parentesi collimano alla grande con certi atteggiamenti da sapientone-che-ha-scoperto-l'imbroglio.

Francesco

Jimbo72 ha detto...

Pape

non ribaltare la frittata ripeto.
Prima parlavi che bisogna avere fonti affidabili, ora passi a parlare della sincronizzazione.
Abbi almeno l'onestà di dire che in quel documento c'é la fonte prima di tutto.
Per la sincronizzazione c'é lo schema di Pier. Lui continua a tenersi cauto infatti.
Ma da quello agli alcolisti anonimi ce ne passa.
Tui continua pure a credere agli alcolisti anonimi...
PS (sarà un caso che Bush sia un ex alcolista? )

Bye

Anonimo ha detto...

"Già detto: mi lasciano perplesse le inefficienze del sistema preventivo".

Prima perplessità. Ok!
Altre (anche da altri)?
Pder

Pape ha detto...

"non ribaltare la frittata ripeto.
Prima parlavi che bisogna avere fonti affidabili, ora passi a parlare della sincronizzazione."

Perché ribalterei la frittata? Il ragionamento di Pier non mi sembra sballato: deve però tirarmi fuori le sue fonti (che non ci sono, non sulla questione della sincronizzazione delle cam)


"Abbi almeno l'onestà di dire che in quel documento c'é la fonte prima di tutto."

NON DELLA SINCRONIZZAZIONE. Ma lo vuoi capire che è questo il fulcro del discorso: lui ipotizza qualcosa, ma non lo può dimostrare. Ergo, vale tanto quanto quella degli alcolisti, come ipotesi.


"Per la sincronizzazione c'é lo schema di Pier. Lui continua a tenersi cauto infatti."

Quindi, il suo ragionamento cade, o meglio, non è dimostrabile, non sino a che lui dimostra inqeuivocabilmente che la sincronizzazione alla base del suo ragionamento esiste. Il suo schema non dimostra nulla. Lui stesso, su LC, ha detto "io non posso dimostrare questa sincronizzazione".
Se lo stesso autore ammette che il punto chiave rimane una sua supposizione, come possiamo prendere il suo ragionamento come valido?

"Ma da quello agli alcolisti anonimi ce ne passa."

Era ovviamente un paradosso, giusto per fare un esempio.

Jimbo72 ha detto...

Ecco bravo

ora finalmente scrivi giusto, C'è la fonte del documento e non la sincronizzazione. Potevi scriverlo prima nel tuo commento a Luca e facevi meglio.
Non cade il suo ragionamento Pape.
Non sei mai stato su Plutone ma ti dicono che c'é tramite studi e calcoli.
Hanno fatto prima ipotesi e poi sono state confermate.
Quindi prendila come uno studio prima della prova definitiva e non dire "il suo ragionamento cade" perfavore.

Ciao

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti.
Premetto che il sottoscritto è un iscritto a Luogocomune,quindi "complottista" (parola che personalmente non mi piace, ma lasciamo stare).
Vorrei discutere con voi su di un punto poco chiaro delle Versioni Ufficiali: i tempi di reazione dell'Areonautica.
Ci sono state ,nel corso degli anni,tre diverse versioni su questo punto:
-la prima (diramata in tempi rapidi) attribuiva la "colpa" al fatto che non erano stati fatti decollare aerei fino a che uno non aveva colpito il Pentagono (90 minuti dopo il primo segnale di dirottamento).
Il Generale Richard Myers, capo di Stato maggiore della Difesa all'epoca dei fatti e Mike Snyder,allora potavoce del Norad,confermarono allora questa versione.
-Tuttavia,questa versione fu subito "corretta": gli areoplani erano stati fatti decollare,ma "nonsi era riusciti ad arrivare in tempo" perchè FAA e Norad avevano creato dei ritardi nell'avviso.
-Anche questa versione è stata "cambiata" dalla Terza versione, quella della Commmissione: L'avviso era stato dato solo sul volo 11 (il primo a schiantarsi) mentre sui voli 175,77 e 93 (ripettivamente seconda torre,Pentagono e volo precipitato) no c'era stato nessun avviso. La colpa sarebbe quindi tuttadella FAA, che avrebbe peccato di estrema incompetenza e faciloneria.A supportare questa terza versione ci sono i nastri del del NORAD , l'ultimo aggiornamento – a distanza di oltre cinque anni - della reazione dell'esercito la mattina dell'11 Settembre.
Le registrazioni sono state rese note dal giornalista Michael Bronner (uno dei co-produttori del film United 93) che ha redatto un articolo sul magazine Vanity Fair, poi ripreso dalla stampa al completo, dal Washington Post al New York Times, in modo del tutto acritico.
Tre versioni per un delitto da parte di un possibile sospetto: la credibilità di un sospettato che cambia storia si abbassa,non è vero? :)
PS: Problema: per la seconda versione, il volo 77 fu segnalato come ossibile volo dirottato alle 9:24 e i caccia partirono dalla base di Langley alle 9:30.
Nulla di più falso, per la terza versione:
i caccia si sono alzati sì in volo alle 9:30,ma per dirigersi contro il volo 11 "fantasma",ovvero il controllore del volo di Boston,dopo l'urto del volo 11 sulla prima torre,ha annunciato il volo 11 come ancora in volo verso Washington,così i militari sono andati a caccia di fantasmi,mentre il volo 77 procedeva per conto suo.
Il problema è che il Genarale Arnold (capo della base di Langley nel 2001) nel 2003,interrogato per la prima olta dalla commissione non aveva accennato minimamente a questo fatto, e "non se ne ricordava"(strano....:))
Non solo : secondo Bronner su "Vanity Fair" Arnold aveva ascoltato nel 2003 le registrazioni che parlavano del volo "fantasma". Ergo non poteva non ricordarsene,ergo ha mentito. Lo strano è che nella terza versione la colpa è tutta della FAA, mentre nella seconda anche Arnold aveva colpe. Dunque ha dichiarato il falso contro il suo vantaggio...(Stranissimo...;))
Oppure,sono falsi i nastri...
A che pro questi continui cambi di versione e queste bugie? (Penso di saperlo...;))
Kirbmarc

Pape ha detto...

"Non cade il suo ragionamento Pape.
Non sei mai stato su Plutone ma ti dicono che c'é tramite studi e calcoli.
Hanno fatto prima ipotesi e poi sono state confermate."

Bene o male siamo d'accordo: ci sono dei calcoli e delle supposizioni. Il fatto è che queste supposizioni si basano su un assunto che, se verificato, valida il discorso (almeno credo: non sono abbastanza tecnico da poter giudicare. Diciamo che mi fido del suo studio). Purtroppo, per quanti calcoli si possano fare, è impossibile dimostrare dalle sole immagini (a pessima risoluzione, e copie di copie, ricordiamolo, che è importante) che esista una perfetta sincronia delle riprese. Personalmente, mi sembra strano che delle cam come quelle, che riprendono a 1 FPS per meri motivi di sicurezza, siano sincronizzate tramite sistemi precisi. Del resto, che senso ha sincronizzare delle camere con un frame rate tanto basso? A che pro? Mica stiamo parlando di pellicole cinematografiche.


"Quindi prendila come uno studio prima della prova definitiva e non dire "il suo ragionamento cade" perfavore."

Leggi bene: ho detto che, SINO A CHE NON VIENE DIMOSTRATA LA SINCRONIA, il ragionamento rimane quello che è: una chiacchiera, interessante, ma priva di basi inconfutabili. Che è quello che serve, per muovere un'accusa.

Pape ha detto...

"A che pro questi continui cambi di versione e queste bugie? (Penso di saperlo...;)"

Prendi una casistica più vasta: il caso di Cogne, piuttosto che le questioni relative al mostro di Firenze, o qualsiasi altro enigma con rilevanza mediatica: non noti che - sempre - le versioni in qualche maniera differiscano da quelle iniziali?

Non c'è nulla di strano: le prime info sono quelle venute fuori da "chiacchiere", informali o formali, con le persone incriminate. poi, dopo uno studio approfondito, si arriva alle versioni più verosimili. Se io assisto a un omicidio, e ti dico che erano le 14:30 circa, non vuol dire che fosse la vera ora. Potevo avere l'orologio sballato, o essere in preda allo shock e aver detto una cazzata senza volerlo, o banalmente aver calcolato male il tempo trascorso dall'ultima volta che ho visto l'orologio. E in nessuno di questi casi sto dicendo apertamente bugie, bensì semplicemente facendo confusione, come è ovvio che possa accadere dopo un evento come l'11/09.

Ricordiamo inoltre che stiamo parlando dei protocolli di difesa degli USA: se anche stessero deliberatamente falsificando alcuni dati su come ha reagito la difesa, non è automatico l'autoattentato. Esistono i segreti di stato, e nessuna superpotenza ama mettere in luce le proprie inefficienze. Non è stato fatto per i piloti che hanno tirato giù la funivia (l'hanno fatto apposta, quindi?). Non è stato fatto per Calipari (attentato per aver liberato una comunista?). Non è stato fatto nemmeno per Abu Omar, dove vige il segreto di stato (e mi sembra ovvio, perdio).

Insomma: non mi sembra folle che ci siano alcune discrepanze fra le dichiarazioni lasciate a caldo e i dati finali, elaborati ascoltando tutti i testimoni e analizzando tutti i dati oggettivi disponibili. è sempre così, in qualsiasi situazione, in qualsiasi paese. E queste piccole discrepanze non è che indicano aerei fantasma o torri minate, ma "banali" inefficienze di una colossale burocrazie come quella militare. Insomma: non è la prima volta che negli USA accade qualche aereo finisca fuori rotta (è accaduto anche in Italia e in Grecia, post 11/9), e TUTTE le volte, i tempi di reazione sono stati LUNGHISSIMI. Si parla di ORE, anche DOPO l'11/9: non vi viene il sospetto che siano solo stati incapaci?

Anonimo ha detto...

"Perché diamine poi su Luogocomune scrivano:

"riguardo la mancata difesa aerea il 11/9.
e rieccoti schizzare fuori la storia del transponder spento che ha reso 4(!) "

Col punto esclamativo dopo il 4 non saprei proprio. Non è che, se dei tizi avevano in mente di spegnere dei transponder come parte del loro piano, il fatto che gli aerei fossero 4 o 5 o 3 costituisca un incremento di difficoltà inconcepibile.
Ma tutto sommato i punti esclamativi tra parentesi collimano alla grande con certi atteggiamenti da sapientone-che-ha-scoperto-l'imbroglio."


ciao francesco.quell'affermazione non la fa l'entità luogocomune ma la faccio io,gianluca.
il punto esclamativo dopo il 4 stava ad indicare che l'avvenimento "alfa",ovvero uscita di rotta,spegnimento trasponder(in 3 casi) e silenzio radio è avvenuto 4 volte in un solo giorno.è avvenuto per 4 aerei di linea che prima della partenza hanno il dovere di indicare il piano di volo per permettere agli "sbadati ed incompetenti" controllori di volo di seguire su di un monitor
il normale proseguimento della rotta.questo a differenza di tutte le altre migliaia di voli in quell'ora e mezza.
il 4 serviva con il suddetto punto esclamativo a mostrare in quale "anomalia" statistica ci si è ritrovati quel giorno e che se gli aerei fossero stati 5 7 8 questo doveva rendere l'accaduto proporzionalmente sempre meno probabile all'aumentare degli aerei per leggi dei grandi numeri.
quando vieni a sapere che anche in italia nel solo 2005 ci sono atati 129 scramble ben riusciti,sai, ti vengono dei dubbi.

http://www.youtube.com/watch?v=C4olJtQppMc
http://video.google.it/videoplay?docid=-5373490407014986726&q=the+controllers+of+9%2F11
http://video.google.it/videoplay?docid=-5913066357816200845&q=the+controllers+of+9%2F11

ciao
gianluca il nichilista

p.s.sarebbe gradito smettere di supporre la psicologia del complottistica ogni due per tre e magari fermare a riflettere sulle affermazioni ed i loro contenuti.per il resto penserò io a ricorrere ad un buon analista

Pape ha detto...

"quando vieni a sapere che anche in italia nel solo 2005 ci sono atati 129 scramble ben riusciti,sai, ti vengono dei dubbi."

Quanto ci è voluto per questi scramble? Non mi sembra che l'efficientissima difesa italiana, capace di 129 scramble, sia stata in grado di evitare lo schianto al Pirellone. Così come non mi sembra che l'aereo depressurizzato in Grecia, il cui scamble è riuscito, sia stato intercettato in tempi record, anzi, ci hanno messo parecchio.

Anonimo ha detto...

Non capisco, i video elaborati da Pier non sono sincronizzati (c'è una lieve differenza d'immagine anche dovuta alla diversa posizione delle telecamere)quindi non può essere usata come prova, tutti gli altri video non si sono mai visti (perchè nessuno li ha chiesti, in realtà non mi sembra una spiegazione accettabile anche perchè sono stati chiesti e per risposta sono stati concessi i due su cui lavora Pier) e anche se li avessero forniti,qualcuno sostiene che con la velocità dell'aereo non avremmo visto nulla (quindi dobbiamo fidarci) ma se nei video forniti, benche una delle due camere fosse impallata dall'altra, un qualcosina si in travvede, forse un pizzico di speranza c'è per gli altri che mancano, però niente perchè i video li tiene l'FBI che non ci ha trovato nulla di strano perciò non spreca tempo a farceli vedere (in verità non si è mai espresso nessun ufficiale su quei video, o sbaglio?). Proprio non capisco, per voi è tutto normale?
Si è sparsa la notizia (vera o non vera?) che i militari del norad hanno diramato la 3° versione ufficiale degli eventi di quel giorno (ovviamente non coincide con le prime due quindi c'è almeno un bugiardo ma dev'essere parecchio importante perchè non ha passato guai).
Tralascio tutte le altre questioni irrisolte, dai crolli a tempo di record alle pozze di acciaio fuso, ai buchi d'entrata e di uscita al pentagono di quello che sembra un boeig dimagrito e per giunta disintegrato talmente bene da "sparire" quasi completamente, tralascio anche un aereo schiantatosi a terra e anche li completamente sbriciolato (non discuto sulla violenza dell'impatto ma qualche pezzo in più si dovrebbe vedere, no?). tralasciamo anche la cronologia degli avvenimenti e la mancata reazione dell'aviazione militare che in quel giorno era severamente impegnata in addestramenti. Tralasciamo ovvero tutti i fatti di quel giorno perchè è chiaro che nel nostro piccolo siamo troppo ignoranti (nessuno si senta offeso)e confusi per capire a fondo cosa sia davvero successo e siamo inoltre in troppi con idee politiche e preconcetti troppo diversi e troppo radicati in noi. Sarebbe comunque opportuno riflettere sul dopo 11/9. Considerando la confusione e l'incertezza che dopo 5 anni ancora regna in u.s.a. al riguardo degli attentati, considerando che molti aspetti della tragedia non sono stati ufficialmente chiariti e che dubbi di ogni genere sono sollevati da tantissima gente, mi fa molto strano pensare che qualcuno abbia deciso, dopo pochissimi giorni, che i talebani erano co-responsabili per quanto successo e perciò era giusto invadere l'Afganistan (a gratis), e a tutt'oggi l'afganistan è controllato dalle forze onu e dai militari statunitensi (dopo 5 anni!!!)senza un minimo risultato, aparte la destituzione del regime talebano, Bin Laden? Degno di un super-eroe.
Proseguiamo.... Nonostante le incertezze e i dubbi, vengono scovate delle potentissime armi di distruzione di massa in Iraq, perciò qualcuno decide e..... giu a bombardare l'Iraq (a gratis, perche le armi non le hanno trovate in quanto non c'erano). Come hanno fatto a decidere di invadere due paesi sovrani(per quanto mal governati o retti da dittatura) senza aver nemmeno chiare le idee su cio che è accaduto l'11/9? Non accetto le motivazioni umanitarie (tipo saddam era cattivo e se lomeritava o i talebani che torturavano e uccidevano...) perchè gli usa sono i primi a torturare (oggi hanno anche la legge fatt'apposta) e ad uccidere (anche solo la camera a gas, tralasciando le porcherie fatte in america latina o in italia negli anni '70). Mi viene in mente una sola cosa: volevano fare cio che hanno fatto, ora facciamo finta per un solo attimo che l'11/9 non sia mai accaduto, provate a pensare alla reazione dell'onu e dell'opinione pubblica mondiale nei confonti degli usa per cio che hanno fatto in questi 5 anni.
Non capisco infine da dove nasca la sicurezza che il complotto non esista se tutto cio di cui parliamo non è suffragato da prove inammovibili ne da una parte ne dal'altra! In più bugie ne abbiamo sentite parecchie e dagli effetti devastanti (aimè un iracheno morto non vale quanto un italiano o un francese oun americano). Mi chiedo come diavolo fate ad essere così convinti e sicuri?
Un saluto a tutti
Luca da Torino

Pape ha detto...

Ciao Luca,

"mi fa molto strano pensare che qualcuno abbia deciso, dopo pochissimi giorni, che i talebani erano co-responsabili per quanto successo e perciò era giusto invadere l'Afganistan (a gratis)"

In realtà, come del resto ammettono anche i siti più estremisti riguardo al complotto, è ovvio che abbiano subito trovato i colpevoli: c'erano gli avvertimenti sottovalutati di possibili attacchi aerei. C'erano le scuole di volo che avevano da tempo fatto le segnalazioni. Il WTC era da sempre nel mirino di Laden. Hanno sottovalutato a lungo e, una volta resisi conto dell'errore, non era difficile risalire ai mandanti. Del resto, sembra che i dirottatori fossero anch'essi noti (e sottovalutati) ai servizi segreti... insomma... cosa c'è di strano nel fare 2+2 ad attacco avvenuto?

"Come hanno fatto a decidere di invadere due paesi sovrani(per quanto mal governati o retti da dittatura) senza aver nemmeno chiare le idee su cio che è accaduto l'11/9?"

Le idee erano chiare eccome: tutti gli elementi poco considerati si sono rivelati tristi realtà... e sono partiti all'attacco. L'Iraq è un altro discorso, e non c'entra nulla con gli attacchi dell'11/9, come del resto hanno sempre ammesso gli USA. Le motivazoini della guerra non erano certo le AMD: erano tutt'altro. Le AMD sono solo state un pretesto per convincere gli alleati, non certo le motivazioni di questa (inutile, IMHO) guerra.




"Non accetto le motivazioni umanitarie (tipo saddam era cattivo e se lomeritava o i talebani che torturavano e uccidevano...) perchè gli usa sono i primi a torturare (oggi hanno anche la legge fatt'apposta) e ad uccidere (anche solo la camera a gas, tralasciando le porcherie fatte in america latina o in italia negli anni '70)."

Nemmeno io le accetto. Ma questo ha poco a che vedere con l'11/9 ^__^

"facciamo finta per un solo attimo che l'11/9 non sia mai accaduto, provate a pensare alla reazione dell'onu e dell'opinione pubblica mondiale nei confonti degli usa per cio che hanno fatto in questi 5 anni."

Cosa avrebbero fatto? NIente più di quanto hanno fatto ora: criticarli le opposizioni, e appoggiarli i governi. Guarda la sinistra italiana: no alla guerra, senza se e senza ma, ma appena al potere, appoggia altri conflitti, come del resto li ha appoggiati in passato. Guarda la Francia, che con tanta sicumera si opponeva all'intervento in Libano, e poi lo ha appoggiato. Era la cosa migliore da fare, non certo eticamente, ma sicuramente dal punto di vista politico/economico. Del resto, non stiamo parlando di attaccare paesi innocenti,cosa che sicuramente constringerebbe molti ad un fermo "NO", ma stiamo parlando di attaccare paesi fondamentalisti e dichiarati nemici dell'occidente. Non è piacevole, ma è anche l'unico modo per contrastare certi governi, per quanto brutto da accettare dal punto di vista etico. Se uno ti minaccia con un coltello, e hai una pistola, gli spari, anche se sei pacifista, del resto. è stato fatto in passato in Iraq, in Jugoslavia e via dicendo... se anche non ci fosse stato l'11/9, non sarebbe cambiato nulla, al massimo si sarebbero dilatati i tempi degli attacchi. Del resto, non è colpa degli occidentali se i paesi arabi hanno colto la palla al balzo dopo l'11/9: non ti sembra bizzarra questa corsa al nucleare di Iran e Corea, proprio dopo che non sono state trovate le AMD in Iraq? Non ti sembra peculiare che Siria, Libano e Iran facciano questa "alleanza" proprio ora che i vari paesi hanno le truppe impegnate, e i loro popoli sono scettici?


"Non capisco infine da dove nasca la sicurezza che il complotto non esista se tutto cio di cui parliamo non è suffragato da prove inammovibili ne da una parte ne dal'altra!"

Veramente il discorso non è tanto se esista o meno un complotto. Può anche esserci. Le critiche vanno alle assurdità che indicano i complottisti: se mi vieni a dire che gli USA se lo sono lasciati fare, se ne può anche discutere. Se mi vieni a dire che hanno fatto sparire aerei, minato torri e lanciato un missile sul pentagono, mi chiedo innanzitutto: perché tutto questo macello? NOn bastavano gli aerei contro le torri? che bisogno c'era di minarle? E di far sparire un aereo per sostituirlo con un missile (o drone) davanti al pentagono? Perché correre tanti rischi quanto, banalmente, bastava lasciar fare? Io ancora non capisco il perché di una macchinazione tanto complessa, anche ammettendo un eventuale complotto.

Anonimo ha detto...

Quanto ci è voluto per questi scramble? Non mi sembra che l'efficientissima difesa italiana, capace di 129 scramble, sia stata in grado di evitare lo schianto al Pirellone. Così come non mi sembra che l'aereo depressurizzato in Grecia, il cui scamble è riuscito, sia stato intercettato in tempi record, anzi, ci hanno messo parecchio.


http://www.aeronautica.difesa.it/SitoAM/default.asp?idente=1398&idNot=16452

su questo sito ufficiale della difesa italiana trovi i dettagli degli scramble avvenuti in italia.

per quanto riguarad lo schianto del pirellone è un esempio che non calza proprio dato che si trattava di un piccolo aereo da turismo che aveva riscontrato problemi al carrello subito riferiti alla torre di controllo.dovevavano azarsi i caccia per abbatterlo senza motivo?nessuno aveva spento il trasponder ne aveva interrotto il collegamento radio sino ad un attimo prima dell'impatto quando il pilota è stato colpito da un malore.
idem pe rl'aereo precipitato in grecia era in avaria e nell'ultima comunicazione radio il pilota aveva detto di aver risolto il problema.che facevano i caccia ad ogni modo se lo avessero raggiunto:lo prendevano per un'ala?lo abbattevano.le intercettazioni servono per identificare/scortare ed eventualmente abbattere aerei di cui si perdono le tracce e possono essere sospettati di esser dirottati.se sono in avaria e stanno per precipitare c'è poco da fare.
comunque un incidente è comprensibile e giustificabile in una giornata.non 4.non se il tuo paese è sotto attacco e lo sai.
il primo aereo (nonostante tutto)può essere giustificabile.
gli altri 3 no.

gianluca il nichilista

Anonimo ha detto...

>non se il tuo paese è sotto attacco e lo sai.

Attenzione a non andare nel campo delle ipotesi.

>il primo aereo (nonostante tutto)può essere giustificabile.
gli altri 3 no.

Qui obietto. Se lo spegnimento avviene con breve scarto le possibilità di accorgersene si riducono.

Francesco

Anonimo ha detto...

non se il tuo paese è sotto attacco e lo sai.

Attenzione a non andare nel campo delle ipotesi.

>il primo aereo (nonostante tutto)può essere giustificabile.
gli altri 3 no.

Qui obietto. Se lo spegnimento avviene con breve scarto le possibilità di accorgersene si riducono.

Francesco

27/10/06 22:14

non si tratta di ipotesi :alle 9.03 ambedue gli aerei erano impattati contro il pentagono.i media urlavano al mondo:"america is under attack!!"

l'aa77 interrompe le comunicazioni radio alle 8.50; alle 8.56 spegne il trasponder;alle 9.00 l'american airlines ordina ai propri aerei sulla costa nord orientale di non decollare.(sa qualcosa più del norad?)alle 9.10 l'ordine si estende all'intero paese.alle 9.25 viene dato l'ordine di atterraggio obbligatorio per tutti i velivoli sopra gli usa.
solo alle 9.37 l'aereo si schiantera sul ministero della difesa americana."lo spegnimento avviene con breve scarto"?
alle 8.15 per quanto riguarda il primo aereo l'hostess betty ong informa del dirottamento avvenuto.

sui link che ti ho mandato poi i controllori di volo(tratta da un servizio della nbs di durata integrale 52 minuti)dichiarano di non aver mai perso di vista gli aerei in questione.


p.s. non è la cronologia di inganno globale,quella che tirate ogni tanto fuori per screditare il mondo "omogeneo" dei complottisti


gianluca il nichilista

Sergio ha detto...

Paolo .... ti do la mia stima perché anch'io sono stufo di siti complottisti o palesemente ingannatori ... e non faccio nomi ma sarebbero nomi noti con molti utenti che cliccano :-) Sei uno dei pochi che commenta con serietà le cose, poi puoi anche sbagliare perché nessuno è perfetto.... ma almeno sei logico e lucido.

_Stefano_ ha detto...

Paolo ho letto il tuo articolo su undicisettembre e anche questo post..

Ho finalmente capito che di cercare la verità non ti interessa molto, stai da una parte e ci tieni a rimarcarlo con articoli del genere.

Sono deluso, ma non sono nessuno per giudicare.

Apprezzo che però tu abbia almeno aperto un post dedicato all' 11/9, almeno in questo sei stato neutro e corretto.

Adesso non ho vogluia di sciroppartmi questi 103 commenti, magari domani sarò più ben disposto.


Però ho capito la tua tecnica, è triste...

Vuoi ridicolizzare chi ha cercato di dare un'interpretazione dei filmati, giochi sulla parola emitter... scusa ma mi aspettavo di più da un debunker del tuo calibro.

Nervosismo , forse...

Hai la tua verità nella mente e ti disturba che ci si occupi di stranezze nei filmati, ma io mi sono fatto illudere: credevo che nonostante tutto tu avessi una propensione, non una dogmatica certezza.

In quel fotogramma sì vede un'anomalia davanti alla scia, ma farla coincidere con un B757 è cosa davvero ardua..

Dici che è rischioso fare delle ipotesi ma qualcosa si puuò pure dire, cerchi di minimizzare il tutto a " i complorttari hanno un nuovo termine prediletto: si chiama emitter", mentre su luogocomune si fanno discussioni chilometriche e ci si confronta...

Ho capito. Qui c'è posto solo per chi sa già qual'è la verità, e non si pone nemmeno in dubbio.

Grazie per avermelo chiarito.

Chissà, magari anche stavolta sfodererai l'arma del "sti meschini vogliono solo fare soldi sulla dabbenaggine e l'emotività altrui"

Non ci chiamiamo tutti Thierry Messyan o Michael moore, te ne rendi conto?

Col tuo articolo ti fai beffe di chiunque nutra qualche dubbio, te ne sbatti della onestà intelletuale di alcuni e butti tutte le "anime dannate" nel calderone del complottismo più becero.

Ok, ottima operazione per i tuoi fedelissimi, ma clamorosa toppata nella direzione della scientificità.

Ok, Attivisssimo sta dalla parte della VU, oh no sorry, della riscostruzione comunemente accettata, e non c'è se e non c'è ma. A prescindere. Qualunque ipotesi alternativa è una bieca stronzata.

Va bene. Adesso lo so. Se ferequenterò ancora questo blog sarà per confrontarmi con chi non ha dogmi e se vede un'anomalia, almeno è disposto a mettersi in dubbio.

Con te e coi tuoi fedelissimi è chiaro che il dialogo è totalmente inutile.

Con profonda delusione

Stefano

Anonimo ha detto...

riguardo alla storia:"i complottisti son quello che sono perchè cercano un modo semplice far denaro con DVD libri e gadgets vari", beh,vorrei che la si piantasse.(questo è il muro del pianto complottista o no?).
nel corso dei decenni sono sono uscite miliaia di pubblicazioni su:JFK ,la strage di ustica,quella di capaci,la morte di luter king,la guerra in vietnam e da ultimo quella in kossovo.in questo caleidoscopio di teorie,in questo marasma mediatico oltre a sciocchezze e fantasie sono state dette molte cose che hanno trapanato il muro della menzogna fino a far penetrare un barlume di fioca verità sino a noi.
vogliamo denigrare gli autori perche i loro libri non sono stati pubblicati gratuitamente?
dobbiamo dire che la versione ufficiale di tutti questi fatti è l'unica monolitica verità perchè chi vi si oppone e solo un branco di giornalisti,ricercatori che hanno guadagnato dal loro QUOTIDIANO ED ONOREVOLE lavoro cercando di analizzare con occhio critico quello che per disinteresse pigrizie o "reale"riverenza nessuno ha fatto?
ci aspettiamo che sia il new york times a pubbliucare:"ecco chi ha ucciso kennedy" per credere che qualcosa di strano è effettivamente accaduto?
pensiamo che un giorno il corriere della sera pubblicherà:"LA MAFIA ESISTE.ECCO I NOMI DI 200 PARLAMENTARI ED INDUSTRIALI."?solo allora sarà palese che il mondo non va come ci vogliono far credere?

poi ogniuno è libero di pensare come la vuole,basta che pensi e non lo facciano per lui gli altri

gianluca il nichilista
(uno con le proprie idee)

Anonimo ha detto...

fry simpson sei un coglione capace solo di dire stronzate.

roberto sei un ipocrita e un bugiardo.

attivissimo... va bè lasciamo perdere.

Anonimo ha detto...

stefano, finalmente hai aperto gli occhi anche tu sulla vera natura di attivissimo. ormai inganna solo i più idioti.

Anonimo ha detto...

>non si tratta di ipotesi :alle 9.03 ambedue gli aerei erano impattati contro il pentagono.

Suppongo tu voglia dire ambedue contro le torri.

>i media urlavano al mondo:"america is under attack!!"

Va bene, ma il momento in cui i media si sono accorti dell'attacco c'entra poco col nostro discorso. Noi stiamo parlando di quando "chi di dovere" si doveva accorgere dello _spegnimento dei transponder_, e se un eventuale breve scarto di tempo tra i diversi spegnimenti poteva rendere più difficile l'accorgersene.

>l'aa77 interrompe le comunicazioni radio alle 8.50; alle 8.56 spegne il trasponder;alle 9.00 l'american airlines ordina ai propri aerei sulla costa nord orientale di non decollare.(sa qualcosa più del norad?)alle 9.10 l'ordine si estende all'intero paese.alle 9.25 viene dato l'ordine di atterraggio obbligatorio per tutti i velivoli sopra gli usa.
solo alle 9.37 l'aereo si schiantera sul ministero della difesa americana."lo spegnimento avviene con breve scarto"?
alle 8.15 per quanto riguarda il primo aereo l'hostess betty ong informa del dirottamento avvenuto.

Mi hai citato solo un orario che effettivamente sia riferito a uno spegnimento di transponder. Avendo per ora solo questo, non è possibile verificare nulla sullo scarto di cui dicevo prima.

>p.s. non è la cronologia di inganno globale,quella che tirate ogni tanto fuori per screditare il mondo "omogeneo" dei complottisti

"tirate"? A chi ti riferisci? Io rispondo solo per me stesso.

Francesco

Anonimo ha detto...

>stefano, finalmente hai aperto gli occhi anche tu sulla vera natura di attivissimo. ormai inganna solo i più idioti.

Un altro che insulta. Che schifo di persone.

Francesco

Anonimo ha detto...

"Un altro che insulta. Che schifo di persone.
Francesco"

un altro coglione che si beve la diarrea telematica di attivissimo. che schifo di persone.

Anonimo ha detto...

attivissimo il furbetto ha provato a scaricare tutte le critiche in questo unico post sperando che meno visitatori possibile le vedano.
e invece se la prende in quel posto. o apre i commenti sull'altro blog o uno per farsi sentire deve scrivere per forza nei commenti degli altri post.
non vuoi l'off-topic? togli la censura.

Pape ha detto...

Paolo, sarebbe assolutamente meglio tornare a obbligare la registrazione: purtroppo, troppa libertà attira la gente poco educata.

Anonimo ha detto...

"Suppongo tu voglia dire ambedue contro le torri."

si volevo dire torri,mi sono sbagliato scusate

"Mi hai citato solo un orario che effettivamente sia riferito a uno spegnimento di transponder. Avendo per ora solo questo, non è possibile verificare nulla sullo scarto di cui dicevo prima."


1)8:13:31 a.m.: American Airlines Flight 11 last transmission from Boston Air Traffic Control: AAL11 turn 20 degrees right American Airlines Flight 11 responds: 20 right AAL11. A few seconds later the Controller asks: AAL11 now climb maintain FL350 [35,000 feet] Controller: AAL11 climb maintain FL350 Controller: AAL11 Boston. There is no response from American Airlines Flight 11.



2) 8:46 a.m.: United Airlines Flight 175 transponder signal stops transmitting IFF beacon signal.
(23 minuti dal primo)

3)8:56 a.m.: American Airlines Flight 77 transponder signal stops.
(30 dal primo 10 dal secondo)

4)9:16 a.m. to 9:20: The FAA notifies NORAD that United Airlines Flight 93 has been hijacked
(molti minuti dopo)


ti ricordo inoltre che non esiste la figura del controllore di volo che visionapiù di 1000 velivoli sul suo monitor.
ogni schermo radar raffigura su di se circa 15 max 20 apparecchi e per ogni schermo vi sono 2 controllori armati di piano di volo di ciascun aereo di loro competenza con il compito di mantenere un costante contatto visivo e radio con di essi.
se una di quelle lucine subisce un'anomalia si apre subito una finestra di comunicazione e diviene loro DOVERE avvisare immediatamente chi di competenza.



p.s. l'anonimo complottista potrebbe finirla di sparare insulti a destra e manca ?in caso posso dargli io l'indirizzo di un paio di chat dove si uò sfogare


gianluca il nichilista

Anonimo ha detto...

>un altro coglione che si beve la diarrea telematica di attivissimo. che schifo di persone.

Piacere, io mi chiamo Francesco. Certo che hai stomaco, però.

Anonimo ha detto...

Per Gianluca il nichilista:

In effetti 30 minuti sono tanti.
Ma si potrebbe ancora obiettare che (sempre restando nell'ipotesi di partenza, di attentato terroristico) il fattore sorpresa abbia giocato un ruolo non indifferente.

Francesco

Anonimo ha detto...

Attivissimo, una domanda:

"Visto che c'è uno spazio apposito qui, i commenti sul tema 11 settembre messi altrove verranno cancellati."

Per curiosità, quanto durerà questa situazione?
Voglio dire, durerà anche quando questo post ormai sarà vecchio di mesi e sarà finito in sesta o settima pagina, completamente fuori visibilità?
Anche quando nessun visitatore potrà più vedere questi commenti, i commenti sul 9/11 negli altri articoli verranno cancellati?
Che senso avrebbe?
In questo modo sarebbe inutile fare critiche in questo post: non le vedrebbe nessuno, sarebbero sepolte nei commenti ad un post vecchio di mesi.
Chi si prenderebbe la briga di andare a leggerle?
Avrebbero una visibilità ZERO.
Sarebbe come non farle.
O forse il tuo scopo è proprio questo?

Questo post è per caso la scusa che tanto a lungo hai cercato per poter finalmente cancellare i commenti che non ti piacciono senza poter essere accusato di censura?

Anonimo ha detto...

Perchè è inutile discutere con attivissimo?

Perchè è un dogmatico egocentrico che non cerca la verità, ma solo ciò che conferma la sua teoria per glorificazione personale e per poter dire: "Sono più furbo di voi, solo io ho capito come sono andate le cose".

In ogni discussione, dalla prima all'ultima, utilizza sempre lo stesso modus operandi:


DUBBIOSO: Ecco, caro Attivissimo, c'è un tizio che contesta la Versione Ufficiale.

ATTIVISSIMO: Tsk. E chi sarebbe questo idiota? E' un esperto del campo?

DUBBIOSO: Be', sì... è un fisico, un chimico, un architetto e un ingegnere.

ATTIVISSIMO: Umpf. Lauree, biografia, referenze? I link! Datemi i link!

DUBBIOSO: Eccoteli.

ATTIVISSIMO: Mah, non bastano. E poi che università è Harvard? Mai sentito che questa Harvard abbia prodotto geni, è sicuramente un mentecatto. Lavori pubblicati?

DUBBIOSO: Be', eccone alcuni.

ATTIVISSIMO: E questi cosa sono? E lui sarebbe un esperto? Per favore. Letto e debunkato.

DUBBIOSO: Scusa, Attivissimo, ma... ma almeno hai letto il lavoro di cui parlo? Saranno quattrocento pagine...

ATTIVISSIMO: Certo! Mentre stavo chiacchierando con te, l'ho visualizzato a frame alterni grazie al mio cervello multithreading e l'ho letto tutto tre volte in 12,7 secondi e mezzo con la tecnica dello sgnaffing, e ora con la mia terza mano sto già battendo la mia risposta che lo smonta in due righe.

DUBBIOSO: Ma ...ma ...aspet...

ATTIVISSIMO: Tra l'altro a pagina 281 ha scritto "qual'è", con l'apostrofo, quando tutti sanno che si tratta di troncamento e non di elisione, quindi si scrive "qual è"! Uno così ignorante non può scrivere cose sensate, quindi il suo lavoro non vale niente.

DUBBIOSO: Ma... scusa ma che c'entra? Che relazione ci sareb...

ATTIVISSIMO: E comunque, lui è una voce fuori dal coro, nessuno nella sua comunità scientifica appoggia le sue tesi, per cui deve avere per forza torto.

DUBBIOSO: Ma... ma scusa, che c'entra? Non significa che non dica cose giuste. E allora Galileo? Anche lui era ostracizzato dalla "comunità scientifica" del tempo... e tutti gli altri illustri scienziati che sono sempre stati derisi dai loro colleghi proprio perché le loro idee non erano "ortodosse" e non si conformavano al pensiero dominante, ma poi sono risultate essere giuste? E poi non è mica l'unico a sostenere queste cose, ce ne sono molti altr...

ATTIVISSIMO: Non facciamo paragoni irriverenti! Atteggiamento tipico dei complottisti! Questo tuo patetico tentativo di portare la discussione su argomenti non pertinenti è solo uno squallido trucchetto da complottista paranoico e va censurato! Ecco, letto e debunkato.


Ecco perchè è inutile discutere con attivissimo.
I dogmatici non cambiano mai idea, neanche se gli provi che hanno torto.

gigi ha detto...

"Ecco perchè è inutile discutere con attivissimo.
I dogmatici non cambiano mai idea, neanche se gli provi che hanno torto."


Neanche i complottisti

Anonimo ha detto...

"In effetti 30 minuti sono tanti.
Ma si potrebbe ancora obiettare che (sempre restando nell'ipotesi di partenza, di attentato terroristico) il fattore sorpresa abbia giocato un ruolo non indifferente."

si,non lo escludo.anzi come ho già detto analizzando SOLO questi determinati fatti e tralasciando altre osservazioni questa potrebbe essere una valida giustificante per il primo aereo. però, per fattori logici,storici,di buon senso e sopratutto statistici, per gli altri tre la cosa cambia notevolmente


gialuca il nichilista

Anonimo ha detto...

Cosa c’entra il sincronismo delle 2 telecamere?

***********************************

http://www.immagine.it/pierpaolomurru/forum/viewtopic.php?t=8

notiamo con fatica, altre due “aree di novità”. Una proprio sopra l’edificio B nel suo punto più alto. Si tratta di un leggerissimo alone che scurisce l’area precedente, ma in realtà non v’è traccia di oggetto solido, semmai potrebbe trattarsi di un artifact o di una manipolazione troppo leggera. Prendiamo come tesi che questa sia il timone di coda. Se così fosse dove sono i 47 metri di aereo che dovrebbero stare d’avanti? Senza tenere conto che il timone di un 75 7-200 è alto più di 10 mt (13,6 a terra con carrello calato) che sommati alla quota e all’angolo di pitch su quella traiettoria facevano più di 17 mt che avrebbero dovuto proiettare la silouette dello stesso timone nello spazio azzurro del cielo e non sul background di edifici (fig.47). Ora esaminiamo l’altra area che sta proprio sotto l’inizio dell’edificio B.
Quest’area come la precedente non possiede contorni oggetto ma solamente una presenza cromatica che molti si ostinano a identificare con la silouette di un aereo. Ma ci sono un po di considerazioni da fare. L’area in questione NO N POSSIEDE ARTIFACT o se li possiede non sono compatibili con la struttura dell’area stessa. Come si può notare infatti l’alone colorato appare come una sfumatura di tinta, una sorta di pastelizzazione sfuocata di pochi pixel nella direzione orizzontale. Però oltre a non possedere contorni netti come presentano tutti gli altri oggetti, anche i più piccoli e lontani, non possiede artifact per tutta la sua densità. Anche la presunta riproduzione cromatica della AA in quell’ora e a quell’angolazione era del tutto improbabile, senza tenere conto della compressione Mpeg1 e della velocità dell’aereo. La velocità di otturazione o la presunta velocità dell’oggetto poco centra però con la mancanza di artifacts, perché la compressione è un processo profondamente distaccato da quello che la camera riesce a catturare. Se pure l’otturatore (shutter) non avesse avuto la velocità adatta a “fermare” l’aereo sul CCD, gli artefatti sarebbero comunque comparsi sull’oggetto sfuocato e confuso (e non trasparente). Ma rimane evidente il fatto che l’oggetto non c’è dal punto di vista puramente dimensionale. Per sottolineare poi la poco probabile presenza del Boeing 75 7-200 ho aggiunto l’immagine ricavata dalla VCam 2 integrandola nel frame reale (fig. 46). Quella è la dimensione di un B 200 attraverso tutti i passaggi ottici, luminosi che v’erano nella realtà. Come si nota la differenza non è poca. Non solo, se mai quell’alone fosse l’aereo allora l’oggetto bianco non potrebbe in alcun modo essere una scia del motore perché si porrebbe sul piano della profondità molto più vicino alla camera rispetto all’aereo stesso. Nella suddivisione logica dei piani lungo la profondità i due oggetti non sono collocabili in prossimità l’uno dell’altro ma molto distanti e a quote molto differenti. L’aereo (l’alone) per avere quella dimensione doveva essere almeno a 500 metri di distanza con tutt’altra traiettoria oppure avere una dimensione pari alla metà di un B 75 7-200. Non v’è alcun B 200 sul frame 736-Cam2.

Anonimo ha detto...

"Neanche i complottisti"

i complottisti non esistono.
oppure sul tuo dizionario esiste questo termine?

lince ha detto...

Sti anonimi sono uno spasso. Sarebbero anche capaci di mettersi a parlare da soli, pur di dire qualcosa. Favolosi.

Anonimo ha detto...

Scysate,ma il fatto che il generale Arnold (un generale,non Scaramacai) si sia abbondantemente contraddetto non interessa a nessuno?
Vabbè,dai,riporto una parte del mio commento precedente,per renderla più"visibile". Offre spunti interessanti,IMHO.
"Problema: per la seconda versione, il volo 77 fu segnalato come ossibile volo dirottato alle 9:24 e i caccia partirono dalla base di Langley alle 9:30.
Nulla di più falso, per la terza versione:
i caccia si sono alzati sì in volo alle 9:30,ma per dirigersi contro il volo 11 "fantasma",ovvero il controllore del volo di Boston,dopo l'urto del volo 11 sulla prima torre,ha annunciato il volo 11 come ancora in volo verso Washington,così i militari sono andati a caccia di fantasmi,mentre il volo 77 procedeva per conto suo.
Il problema è che il Generale Arnold (capo della base di Langley nel 2001) nel 2003,interrogato per la prima olta dalla commissione non aveva accennato minimamente a questo fatto, e "non se ne ricordava"(strano....:))
Non solo : secondo Bronner su "Vanity Fair" Arnold aveva ascoltato nel 2003 le registrazioni che parlavano del volo "fantasma". Ergo non poteva non ricordarsene,ergo ha mentito. Lo strano è che nella terza versione la colpa è tutta della FAA, mentre nella seconda anche Arnold aveva colpe. Dunque ha dichiarato il falso contro il suo vantaggio...(Stranissimo...;))"
Kirbmarc.

Anonimo ha detto...

e nessuno di loro è mai stato incriminato ne messo almeno sotto accusa se non altro per incompetenza.
molti degli esponenti della gerarchia militare allora in carica dopo l'accaduto sono stati promissi.
non si è a conoscienza di provvedimenti disciplinari a carico dei membri della FAA.
di chi è colpa insomma?

gianluca il nichilista

_Stefano_ ha detto...

fiato sprecato gianluca.

il fotogramma 736-cam2 è inspiegabile? ma no, è normale che una telecamerina da parcheggio non riesca a fissare un oggetto a 850 all'ora, perkè ha un frame rate di 1 fps

ma riesce a filmare il fumo , e senza nessun effetto di dissolvenza verso l'emettitore , non dico emitter se no Atti mi prende in giro :)

ma l'altra cam, invece ci riece e ci mostra l'impennaggio di coda :)

sì ma vedi non conta perchè erano dannatamente fuori sincrono, vedi quel 736-cam2 non si sa cosa mostri, forse mostra il fumo prima dell'arrosto, forse mostra il fumo con dentro l'arrosto, o forse il fumo è l'arrosto :)

capisci? la testa di jfk skizza all'indietro non perkè è colpita da davanti, ma perkè con la gelatina di slimer ti dimostro che anke se è colpita da dietro skizza all'indietro, e ti dimostro che in pochi secondi posso tirare 3 colpi con un fucile da cekkino skariko e mirando al nulla

la tecnica è la solita , ben collaudata, quella che ci fa dormire tranquilli pensando che se uno è stato ammazzato, allora doveva essere un talebano schifoso, non c'è dubbio

è la solita pastetta cicap :)

gurada faccio anche io il fachiro! mi faccio adagiare su una tavola di chiodi con densita di 20 chiodi per decimetro quadro e non vengo infilzato! magiaaaaa!

scusate ma qui non c'è proprio dialogo, basta un borgataro , saggio,volgare, diretto motto:

"grazie ar cazzo" :D

Pape ha detto...

"Non solo : secondo Bronner su "Vanity Fair" Arnold aveva ascoltato nel 2003 le registrazioni che parlavano del volo "fantasma". Ergo non poteva non ricordarsene,ergo ha mentito. Lo strano è che nella terza versione la colpa è tutta della FAA, mentre nella seconda anche Arnold aveva colpe. Dunque ha dichiarato il falso contro il suo vantaggio...(Stranissimo...;))"
Kirbmarc."

è così strano che qualcuno si pari il culo dai propri errori, anche mentendo? Il fatto che siano stati fatti errori, e che si cerchi di giustificarli anche mentendo biecamente, implica un autoattentato?

Pape ha detto...

"e nessuno di loro è mai stato incriminato ne messo almeno sotto accusa se non altro per incompetenza.
molti degli esponenti della gerarchia militare allora in carica dopo l'accaduto sono stati promissi.
non si è a conoscienza di provvedimenti disciplinari a carico dei membri della FAA.
di chi è colpa insomma?"

Idem per i piloti che hanno tirato giù la funivia. Promossi, nonostante il madornale incidente. Dobbiamo quindi dedurre che è stato fatto apposta anche quello? Idem per chi ha ammazzato calipari: nessuna promozione, ma nessuno è stato colpevole. Anche quello fatto apposta?

Anonimo ha detto...

-citazione peppe-
"Idem per i piloti che hanno tirato giù la funivia. Promossi, nonostante il madornale incidente. Dobbiamo quindi dedurre che è stato fatto apposta anche quello? Idem per chi ha ammazzato calipari: nessuna promozione, ma nessuno è stato colpevole. Anche quello fatto apposta? "

beh peppe, il paragone è proprio calzante:grazie alla funivia tranciata il governo americano ha guadagnato la commessa per un oleodotto da 25 miliardi di dollari? e grazie all'omicidio callipari si è riusciti a penetrare all'interno di un paese che voleva vendere il proprio petrolio in euro e non più in dollari?facciamo i paragoni tanto una situazione vale l'altra ,no?

-citazione peppe-
è così strano che qualcuno si pari il culo dai propri errori, anche mentendo? Il fatto che siano stati fatti errori, e che si cerchi di giustificarli anche mentendo biecamente, implica un autoattentato?

stranamente lo fa però in modo che tutta la colpa ricada su di lui e su tutto il suo staff:hai letto la citazione che tu stesso hai fatto peppe?

ogni tanto piuttosto che ricorrere alla fisica del sussidiario del liceo limitiamoci ad utilizzare la logica elementare e il buon senso:se mento lo faccio per pararmi appunto il culo non per mettermi in cattiva luce


"implica un autoattentato?"

perchè ne avevano bisogno ?erano anni che addestravano persone che lo facessero per loro.sul braccio di bin laden cera il marchio made in usa.dimmi che non è vero.

"Idem per chi ha ammazzato calipari: nessuna promozione, ma nessuno è stato colpevole. Anche quello fatto apposta? "

anche johnson è diventato presidente usa .dobbiamo credere che kennedy sia stato ucciso dal governo? ma dai!!!



gianluca il nichilista
(con un po' di imbarazzo)

Anonimo ha detto...

quello che poi mi rende perplesso è che nessuno di voi si è posto la domanda:
"ma cristo ci sono state anche solo per un semplice argomento,quello del mancato intercettamento aereo, ben 3 versioni discordanti e nessuna che avesse una spiegazione logica e congruente con la realtà.come è pssibile? c'è qualcosa che non quadra.come è spiegabile ciò?"


no. nessuno. nessuno si pone la domanda perchè l'idea di un'autoattentato è inconcepibile(non vedo poi cosa ci sarebbe di straordinario).
bene escludiamola.ma cerchiamo di porcele le domande.non partiamo dal presupposto che ogni cosa che si discosta dall'orizzonte del reale e del familiare sia impossibile.cerchiamo di aprirla questa mente per poi non ritrovarci a dover aprire qualcos altro.
non occorre abbracciare "il lato oscuro della forza" basta solo riporre un po' degli stessi dubbi che abbiamo per chi sostiene verità parallele verso chi invece ci propina quelli ufficiali.

gianluca il nichilista
(ora solo stanco per l'ora tarda-le 3?!-)

Pape ha detto...

"non occorre abbracciare "il lato oscuro della forza" basta solo riporre un po' degli stessi dubbi che abbiamo per chi sostiene verità parallele verso chi invece ci propina quelli ufficiali."

Allora, ammettiamo per assurdo l'autoattentato. Perché un piano tanto complicato quando alla fine bastava lasciar fare ai dirottatori (finti o veri che fossero?). C'era bisogno del cruise (o del drone) sul pentagono? C'era bisogno di fare impattare degli aerei sulle torri e contemporaneamente minarle, aggiungendoci tra l'altro il WTC7? Ti sembra logico questo?

In realtà, ti sembrerà strano, ma la spiegazione più intelligente di tutto questo l'hanno detta in una puntata di South Park: gli stessi USA non si vogliono sbattere a smentire tutte le idee cospirazioniste. Del resto, se c'è qualcuno che vuole credere che gli USA siano tanto potenti da organizzare un piano tanto complesso in segreto, ben venga... vuol dire che chi ci crede sopravvaluta incredibilmente un'amministrazione che si è rivelata spesso incapace.

E, sempre in South Park, danno anche la risposta più intelligente al fatto che un quarto degli americano credono nell'autoattentanto: un quarto degli americano è ritardato. è la soluzione più semplice, del resto, quella prevista dal rasoio di Occam.

Anonimo ha detto...

quindi sostanzialmente chi pensa che le cose non siano andate come ce le raccontano è un ritardato?lo dice poi un programma geniale come south park quello della merdina parlante...
"Allora, ammettiamo per assurdo l'autoattentato. Perché un piano tanto complicato quando alla fine bastava lasciar fare ai dirottatori (finti o veri che fossero?). C'era bisogno del cruise (o del drone) sul pentagono? C'era bisogno di fare impattare degli aerei sulle torri e contemporaneamente minarle, aggiungendoci tra l'altro il WTC7? Ti sembra logico questo?2

il mio esempio della mancata difesa aerea aveva proprio questo scopo.mostrare che le domande riguardo l' 11/9 inspiegate ed ispiegabili sono tante. non solo quelle riguardanti la demolozioni controllata delle TT (alla quale io personalmente non credo).
perchè vedi,quel giorno, non sono crollate solo le torri gemelle.è crollato il bunker di giuliani sede dei vari servizi segreti usa.è crollato il sistema di sicurezza del dipartimento di difesa americano( e della nato).è crollata la difesa aerea del territorio usa nella sua componente militare e civile.è crollato il sistema investigativo e anche quello di intelligence.tutto in un giorno, senza spiegazione se non una sincronia di incompetenze.cosa dice il rasoio di ockam a riguardo?(tra l'altro su luogocomune oggi trovi un po' dicommenti interessanti riguardo a tale interpretazione).cosa ci dice però anche la statistica ed il buon senso a riguardo?

è un po' come se la polizia ti informasse che martedì prossimo la tua casa sarà oggetto di un furto e ti inviasse un dossier con i nomi dei possibili ladri.
tu cosa fai?decidi di abbandonare casa per una settimana lasciando fuori le chiavi di casa,spegnedo il sistema di allarme,puntando la visuale delle camere di sorveglianza nella direzione opposta.
quando torni a casa e trovi il disastro decidi di prendere il dossier della polizia, uscire di casa e urlare ai quattro venti:2MI HANNO DERUBATO,SONO STATI..."e qui prendere solo gli ultimi 2 nomi del dossier.
che fai li a vai acercare e prendere?
no.decidi di armarti s spranga ed andare a spaccare tutto nell'albergo dove pensi i 2 ladri habbiano dormito la notte prima, e subito dopo la casa del tuo vicino che ti è sempre stato sulle pa...

cosa ne penserebbe il nostro monaco ockam di tale agire?

gianluca il nichilista

Anonimo ha detto...

"è così strano che qualcuno si pari il culo dai propri errori, anche mentendo? Il fatto che siano stati fatti errori, e che si cerchi di giustificarli anche mentendo biecamente, implica un autoattentato? "
Pape,you didn't understand me...
Arnold ha fattodue affermazioni:
Affermazione uno: "E'colpa mia,mi avevano detto di arrivarci,ma mi dispiace,non ce l'ho fatta.Ce la potevo fare ma non ce l'ho fatta"
Poi escono le conclusioni della commissione:
"Arnold ha inseguito il volo 11 "fanatsma",la colpa è di quell'incompetente (Nota: nemmeno licenziato) del controllo di Boston"
Arnold viene interrogato (dalla Commissione,non da "complottisti"!) sul perchè non ha detto questo prima.
Risposta: "Me ne ero dimenticato"
Tralasciando il fatto che,se fosse successo a me di fare la figura del fesso per colpa di un controllore di volo pollastro me o sarei ricordto fino alla tomba,Arnold,prima della sua prima deposizione,ha sentito i nastri che sostengono la tesi del volo fanatsma,quindi doveva ricordarselo per forza.
Ora ci sono due possibilità:
o Arnold hamentito in modo da farsi risultare PIU',nonmeno implicato (cosa assurda,ne converrai) o i nastri sono dei falsi, e Arnold mente ora.
"Rasoio di Occam": è più facile che un uomo si autoaccusi senza alcun motivo evidente, o che siano rilasciati dei falsi nastri?
Tu mi dirai: questo non prova l'autoattentato. Verissimo, ma prova che le fonti uficiali sono piene di balle,che si contraddicono fra ooro,che insomma sono fatte per "coprire" qualcosa (si mente per nascondere qualcosa che ci dà fastidio,no?).
E allora ,IMHO, se stanno nascondendo qualcosa sul 9\11,vuo, dire che almeno una piccola parte di loro (militari,politici,FAA,Norad etc.) è coinvolta.
O quantomeno il sospetto è forte.
Kirbmarc.

Pape ha detto...

"Verissimo, ma prova che le fonti uficiali sono piene di balle,che si contraddicono fra ooro,che insomma sono fatte per "coprire" qualcosa (si mente per nascondere qualcosa che ci dà fastidio,no?)."

Ma quali sono queste balle? Guarda bene, e vedrai che è un semplice rimbalzarsi di responsabilità. Come accade sempre. Tutte queste inefficienze, e tutto qunto detto per negare le proprie colpe, ancora non mi dimostra nulla sulle torri demolite o sul drone al pentagono. MI dimostra solo che hanno sottovalutato dei terroristi, e che questi ultimi hanno attuato il loro piano grazie all'incapacità della difesa. Se questo ti fa supporre che ci sia stata complicità degli USA, ben venga. Ma ancora non spiega perché demolire le torri e lanciare qulcosa di non identificato sul pentagono. Se guardi, Attivissimo e gli altri ricercatori stanno solo smentendo queste assurdità, niente altro.

Anonimo ha detto...

"Ma ancora non spiega perché demolire le torri e lanciare qulcosa di non identificato sul pentagono. Se guardi, Attivissimo e gli altri ricercatori stanno solo smentendo queste assurdità, niente altro"

mi pare che tutto lo sforzo profuso dal team di attivissimo non si limiti aquesto.per citare un esempio c'è proprio la storia che il trasponder spento avrebbe reso impossibile l'intercettazione aerea dei velivoli.o sul fatto che per ordire un complotto ci vogliano miliaia di persone e che è naturale che la verità prima o poi sbuchi fuori(?)etcc etcc..
quelle delle demolizioni controllate o del drone sono ipotesi(alle quali non credo solo perchè penso non sarebbero state necessarie)che le lacune della VU laciano rendono in parte ipotizzaabili.

"Se questo ti fa supporre che ci sia stata complicità degli USA, ben venga":
anche questo potrebbe essere definito autoattentato sai?

gianluca il nichilista

p.s. per quanto riguarda le affermazioni di arnold, vengono da noi definite balle perchè incoerenti con la realtà degli avvenimenti di quel giorno e perche smentite dallo stesso arnold di versione in versione.in fondo perchè l'ultima dovrebbe essere quella vera?

Pape ha detto...

"mi pare che tutto lo sforzo profuso dal team di attivissimo non si limiti aquesto.per citare un esempio c'è proprio la storia che il trasponder spento avrebbe reso impossibile l'intercettazione aerea dei velivoli.o"

No, se leggi bene, si dice che l'hanno resa MOLTO più complessa, non certo impossibile. E, soprattutto, viene citata la casistica passata: se in situazioni simili i tempi di reazione sono stati paragonabili a quelli dell'11/9, perché dovrebbe stupire la loro inefficienza? Perché per intercettare Pawnie Stwart ci volle più di un'ora (pur con transponder acceso?). Perché, in altri paesi, anche dopo l'11/9, i tempi di reazione a questi eventi sono stati in ogni caso lunghissimi? Pensa alla Grecia, o all'aereo contro il Pirellone.
Perché l'11/9 avrebbero dovuto metterci meno tempo che in altre situazioni, considerando anche che le condizioni per la difesa erano più complesse?

Pape ha detto...

"anche questo potrebbe essere definito autoattentato sai?"

Bene, e allora perché i complottisti non ragionano su questi punti? Perché preferiscono dedicarsi a torri demolite e aerei fantasma? Perché, come ha cercato di fare Moore (infarcendo tra l'altro il film di colossali palle), che si è concentrato su alcune contraddizioni e inefficienze, invece di inventarsi assurdità da film?

Quando i complottisti inizieranno a negare certe assurdità - che tu stesso ritieni tali - allora si potrà iniziare un discorso pacato sugli aspetti poco chiari. Ovviamente, se si insiste su ebrei danzanti, droni e demolizioni controllate, non si fa altro che coprirsi di ridicolo.

Anonimo ha detto...

"Bene, e allora perché i complottisti non ragionano su questi punti? Perché preferiscono dedicarsi a torri demolite e aerei fantasma? Perché, come ha cercato di fare Moore (infarcendo tra l'altro il film di colossali palle), che si è concentrato su alcune contraddizioni e inefficienze, invece di inventarsi assurdità da film?

Quando i complottisti inizieranno a negare certe assurdità - che tu stesso ritieni tali - allora si potrà iniziare un discorso pacato sugli aspetti poco chiari. Ovviamente, se si insiste su ebrei danzanti, droni e demolizioni controllate, non si fa altro che coprirsi di ridicolo. "


il fatto che non le ritanga probabili quelle interpretazioni non implica che per me siano"assurdità".penso solo che siano complicazione per ora non suffragate da una seria mole di prove e con diferse lacune dal punto di vista dell'attuazione pratica.
un po' come la versione ufficiale.ne più ne(forse) meno.



non capisco poi questo riferimento ai complottisti come ad una "comunità omogenea e monolitica" che fa di un'unica versione il proprio dogmatico credo.
è per questo che il tirare in ballo la fallacia della teoria delle demolizioni (fallacia che per quanto riguarda il wtc7 mi pare difficile però da dimostrare per ora) o dei droni non inficia il duro lavoro di chi si propone di scoprire la realtà del 9/11


gianluca il nichilista

Herbrand ha detto...

DON'T FEED THE TROLL

All'anonimo maleducato:

i tuoi commenti non meritano nessuna risposta. Per ogni definizione che possa esistere della parola, tu sei soltanto un troll.

Ora vattene, sollazzati pure all'idea che ti abbiamo cacciato perché non sappiamo rispondere alle tue domande, anzi, vantatene pure in giro, purché te ne vada.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,
ho iniziato a leggere questi post nel gennaio di quest'anno, dopo un pò mi è venuto in mente di mandare una mail a Focus per chiedere cosa ne pensavano loro sull'11/9.

Beh, stando a quanto c'è scritto nell'ultima pagina del numero di novembre (Focus 169), sembra che nel numero di dicembre (Focus 170), ci sarà un articolo sull'11/9.


yos


Certo che l'11/9 deve essere un argomento interessante se anche Focus ne parla. Oppure hanno ricevuto molte richieste in tal senso?

AndreaS ha detto...

--
capisci? la testa di jfk skizza all'indietro non perkè è colpita da davanti, ma perkè con la gelatina di slimer ti dimostro che anke se è colpita da dietro skizza all'indietro, e ti dimostro che in pochi secondi posso tirare 3 colpi con un fucile da cekkino skariko e mirando al nulla

la tecnica è la solita , ben collaudata, quella che ci fa dormire tranquilli pensando che se uno è stato ammazzato, allora doveva essere un talebano schifoso, non c'è dubbio

è la solita pastetta cicap :)
--

Prima o poi qualcuno dovrà pur scrivere un trattato sulla sindrome da complotto.
JFK, 11/9, ... Sono pronto a scommettere che secondo te anche lo sbarco sulla Luna è una enorme balla ordita contro di noi poveri creduloni. L'importante è che non manchi l'attore principale, ossia gli Stati Uniti (in alternativa potrebbe andare bene anche Israele), et voilà: se avviene un fatto eclatante ecco subito pronta la vera verità che solo poche menti illuminate riescono a scoprire.
Quanto al CICAP, lascia perdere. Da quello che scrivi si deduce che non sai neanche cosa è.

AndreaS

Anonimo ha detto...

Approfitto per 1 saluto ed 1 ringraziamento a Paolo per suo lavoro e la sua pazienza.
Dopo aver letto il suo ultimo post su undicisettembre relativo alla questione emitter/scia, mi sembra molto evidente che ci sia qualcosa davanti alla scia che si confonde con lo sfondo.
Se quel qualcosa sia compatibile con un boenig 757 e' difficile dirlo pero' di sicuro non mi sentirei di escluderlo ne' tantomeno di affermare (vedi luogocomune) che l'emitter e' stato cancellato.

Certo che pero' un'appunto a questa analisi di Paolo devo proprio farlo:

Paolo ti sei accorto che hai messo la foto di un 757 mentre sta spargendo sulle nostre teste le tanto famigerate scie chimiche?

Ciao

Paolo

Anonimo ha detto...

-citazione AndreaS-

Prima o poi qualcuno dovrà pur scrivere un trattato sulla sindrome da complotto.
JFK, 11/9, ... Sono pronto a scommettere che secondo te anche lo sbarco sulla Luna è una enorme balla ordita contro di noi poveri creduloni. L'importante è che non manchi l'attore principale, ossia gli Stati Uniti (in alternativa potrebbe andare bene anche Israele), et voilà: se avviene un fatto eclatante ecco subito pronta la vera verità che solo poche menti illuminate riescono a scoprire.
Quanto al CICAP, lascia perdere. Da quello che scrivi si deduce che non sai neanche cosa è."



ma si, mettiamoci pure ustica ,piazza bologna,robert kennedy. e perchè no la mafia!
ricordo qundo in una trasmissione cuffaro urlava:"LA-MAFIA-NON-ESISTE!"in faccia a falcone e quella era la verità che ci propinava il nostro governo.
poco dopo quel falcone salto su una bomba seguito dall'amico borsellino.
cosa dovremmo pensare?che la mafia è collusa col potere politico?
ma va!le prove?se fosse stato così l'avremmo già scoperto no?
la verità è quella che ci viene dai media ufficiali dal potere politico!punto.che interesse avrebbero a mentire?


gianluca il nichilista
(con un po' di ribrezzo)

Pape ha detto...

"
poco dopo quel falcone salto su una bomba seguito dall'amico borsellino.
cosa dovremmo pensare?che la mafia è collusa col potere politico?
ma va!le prove?se fosse stato così l'avremmo già scoperto no?
la verità è quella che ci viene dai media ufficiali dal potere politico!punto.che interesse avrebbero a mentire?"

Non mi sembra che alcun potere ufficiale, o alcun media, neghi le collusioni fra politica e mafia.
Di contro, nessuno appoggia le teorie allucinanti su 11/9, scie chimiche, sbarchi lunari. DI Ustica non si sa esattamente cosa sia successo, ma è noto che ci sia dello sporco dietro. Idem per il rapimento di Abu Omar: c'è il segreto di stato, ma è noto che ci lo stato sia implicato in qualche maniera nel caso. Di contro, per l'11/9, niente è venuto fuori, se non gli sproloqui di qualche regista o qualche scrittore. E di un oscuro individuo come Giulietto Chiesa, che ama circondarsi di "amici" antisemiti, come il Signor Blondet.

Jimbo72 ha detto...

Pape

"poco dopo quel falcone salto su una bomba seguito dall'amico borsellino.
cosa dovremmo pensare?che la mafia è collusa col potere politico?
ma va!le prove?se fosse stato così l'avremmo già scoperto no?"

Semplicemente NO. Non è che con piu' tempo a disposizione scopri piu' cose, dipende da quanto sono coperte.
Guarda che agli "sproloqui" cominciano a crederci qualche centinaia di migliaia di persone, naturalmente per te tutte ignoranti e antisemite vero ? Immaginavo che sarebbe stata tirata fuori la paura dell'antisemitismi cosi' da far stare tutti zitti perchè "non si puo' dire....".

Bah credeci pure Pape agli spproloqui dei tuoi media che vengono a raccontarti la Verità, io continuo a cercare le informazioni e non aspetto che me le dia Rai Uno.

Ciao

Pape ha detto...

"Semplicemente NO. Non è che con piu' tempo a disposizione scopri piu' cose, dipende da quanto sono coperte."

Sicuro. Però, tornando all'esempio, non si sa esattamente cosa sia accaduto di Ustica, ma è certo che non è andata come raccontavano all'inizio. Idem per Abu Omar, dove almeno invece di coprire si è dignitosamente scelto di imporre sulla vicenda il segreto di stato.

"Guarda che agli "sproloqui" cominciano a crederci qualche centinaia di migliaia di persone, naturalmente per te tutte ignoranti e antisemite vero ?"

Migliaia di persone credono che l'uomo non sia stato sulla luna, e che le scie di condensa degli aerei siano in realtà chissà quali sostanze per il controllo mentale. Si, sono persone ignoranti queste, che invece di andare a fare ricerche, si fidano delle idiozie sputate da qualche perfetto sconosciuto che si improvvisa scienziato. I complottisti, invece di parlare, dovrebbero portare prove: ci hanno provato, e sono state tutte smentite dalla comunità di scienziati. Ma, per i complottisti, gli scienziati sono obbligati al silenzio per paura di non si sa cosa... io continuo a chiedermi come è possibile che nessun ingegnere al mondo sostenga certe tesi su demolizioni controllate. Possibile che siano tutti tanto spaventati da mentire platealmente?


"Immaginavo che sarebbe stata tirata fuori la paura dell'antisemitismi cosi' da far stare tutti zitti perchè "non si puo' dire...."."

NOn è che non si può dire. Se hai prove che sia stato il Mossad, ben venga. Se si accusano gli ebrei sulla base che "non ce n'erano nelle torri" o che "hanno beccato 5 ebrei a danzare mentre le torri bruciavano", beh, a me pare bieco antisemitismo.


"Bah credeci pure Pape agli spproloqui dei tuoi media che vengono a raccontarti la Verità, io continuo a cercare le informazioni e non aspetto che me le dia Rai Uno."

Cerca pure. Ma se secondo te LC è più autorevole della comunità scientifica (non parlo dei media, ma degli scienziati veri e propri), contento te. Se io devo costruirmi una casa, vado da un ingegnere. Tu, a quanto pare, preferisci l'opinione di un teologo o di un fisico per sapere se la casa sta in piedi.

Jimbo72 ha detto...

Senti Pape

1) Beh il segreto di stato è stato messo anche sull 11/09...

2)Non cominciare a confondere il tutto che è un giochetto che lascio volentieri ad Attivissimo...
Qui si parla dell 11/09 non di scie nè della Luna. Non è detto che uno che non creda alla VU debba credere al resto.

3) Per il discorso "bieco antisemitismo "potrei girarti la frittata, appena si parla di ebrei qualcuno salta su con "Ahh ma alloora sei antisemita !" Se me lo chiedi ti rispondo tranquillamente si. Quando leggo che , con noncuranza , mi si dice che l'esercito israeliano butta bombe a grappolo sul Libano perchè gli ha rapito due soldati se permetti mi permetto di dire che sono contro questa gente. Viene preso come razzismo al contrario Israele, se ti permetti di criticarlo ti danno del razzista antisemita , in questo modo continuano a fare cio' che vogliono.

Vedo che sei bravo a sputare sentenze, se avessi girato di piu' in questi blog sapresti che opnioni ho sull'11/09 come lo sa paolo e qualche altro utente con cui discuto tranquillamente, non mi faccio imbeccare da LC fidati.
Semplicemente ho dei problemi con tre o 4 punti come : Tempo di caduta, Pentabobine, danni esterni del Pentagono , crollo WTC 7.
Tutto qui.

Ciao

Pape ha detto...

"1) Beh il segreto di stato è stato messo anche sull 11/09..."

E dove sta scritto questo? Al massimo ci sono alcune prove che, momentaneamente, non vengono diffuse perché possono essere usate per futuri processi o altro, ma di segreto di stato sull'11/9 non è ho mai sentito parlare. Ma magari sbaglio: in tal caso, illuminami con un link.

"2)Non cominciare a confondere il tutto che è un giochetto che lascio volentieri ad Attivissimo...
Qui si parla dell 11/09 non di scie nè della Luna. Non è detto che uno che non creda alla VU debba credere al resto."

Però tu indicavi che i sospetti sull'11/9 DEVONO essere veri perché ci credono migliaia di persone. Migliaia di persone credono anche ai complotti della luna e delle scie... si applica ancora il ragionamento o no?

"3) Per il discorso "bieco antisemitismo "potrei girarti la frittata, appena si parla di ebrei qualcuno salta su con "Ahh ma alloora sei antisemita !" Se me lo chiedi ti rispondo tranquillamente si. Quando leggo che , con noncuranza , mi si dice che l'esercito israeliano butta bombe a grappolo sul Libano perchè gli ha rapito due soldati se permetti mi permetto di dire che sono contro questa gente."

Dal criticarli per le loro regole di ingaggio a odiarli per puri motivi religiosi, ne passa. Ma per coerenza, dovresti anche essere contro gli arabi, che per anni hanno devastato Israele con le loro bombe, e non accennano a smettere. Perché gli ebrei sono cattivi e gli arabi povere vittime? Perché sono poveri? Perch si sta dalla parte del più debole?

"Semplicemente ho dei problemi con tre o 4 punti come : Tempo di caduta, Pentabobine, danni esterni del Pentagono , crollo WTC 7.
Tutto qui."

Benissimo, lecito. Ma mi chiedo, perché allora non provi a contattare qualche ingegnere o balistico (nel caso del pentagono) per vedere se i dubbi rimangono o meno? Perché affidarti all'informazione "popolare", fatta da persone che di ingegneria e balistica non ne capiscono nulla, invece di affidarti a degli esperti in materia?

Jimbo72 ha detto...

Pape

"E dove sta scritto questo? Al massimo ci sono alcune prove che, momentaneamente, non vengono diffuse perché possono essere usate per futuri processi o altro, ma di segreto di stato sull'11/9 non è ho mai sentito parlare. Ma magari sbaglio: in tal caso, illuminami con un link. "

Ecco bravo ti sei risposto da solo, non si fanno vedere le prove perchè magari serviranno per futuri processi, come si chiama questo?

Non dico DEVONO crederci, dico che magari ti puo' venire il dubbio e non avere granitiche certezze come si deduce da come scrivi. Mai un dubbio mi raccomando, se non te lo dice Rai uno...

ALT ALT per favore non chiamarmi "regole di ingaggio" le bombe a grappolo... sono semplicemente VIETATE , non è una contraerea che spara senza avvertimento. Ma la guerra è guerra dirai , io preferisco la guerra con un minimo di Onore, e se permetti tra gli Hezbollah che buttano razzi Katuiscia e bombe a grappolo preferisco gli Hezbollah perchè buttano le uniche armi che hanno, non avendo un apparato militare come Israele.
Non dico che gli ebrei siano cattivi, mi lamento solo che cercano di espandersi, dovrebbero solo ringarziare della terra che hanno ricevuto dagli inglesi e rimanere nei loro confini e non sparare sulle fregate tedesche come ieri. Io questa la chiamo provocazione.

Io continuo la mia ricerca anche di esperti ma se permetti per il problemi delle bobine mi basta una foto . Se mi dici che sono rimaste li a dietro c'è il danno del Boeing io ho già la mia prova.

Buona serata

Pape ha detto...

"Ecco bravo ti sei risposto da solo, non si fanno vedere le prove perchè magari serviranno per futuri processi, come si chiama questo?"

Si chiamano "notizie sensibili". E non mi stupisce che vengano tenute riservate sino al momento opportuno.


"Non dico DEVONO crederci, dico che magari ti puo' venire il dubbio e non avere granitiche certezze come si deduce da come scrivi. Mai un dubbio mi raccomando, se non te lo dice Rai uno..."

Mah... dubbi...
Ecco bravo ti sei risposto da solo, non si fanno vedere le prove perchè magari serviranno per futuri processi, come si chiama questo?

"Non dico DEVONO crederci, dico che magari ti puo' venire il dubbio e non avere granitiche certezze come si deduce da come scrivi. Mai un dubbio mi raccomando, se non te lo dice Rai uno..."

Non è questioe di granitiche certezze. La questione è che l'approccio complottista al problema non si basa sul metodo scientifico. Soprattutto, il notare come qualsiasi documentario sia pieno di manipolazioni, oltre che di errori di procedimento, mi fa capire che c'è solo la voglia di spargere letame sugli USA. O di fare soldi facili.

Pape ha detto...

"ALT ALT per favore non chiamarmi "regole di ingaggio" le bombe a grappolo... sono semplicemente VIETATE , non è una contraerea che spara senza avvertimento. Ma la guerra è guerra dirai , io preferisco la guerra con un minimo di Onore, e se permetti tra gli Hezbollah che buttano razzi Katuiscia e bombe a grappolo preferisco gli Hezbollah perchè buttano le uniche armi che hanno, non avendo un apparato militare come Israele."

FOrse dimentichi che non ci sono solo gli Hezbollah. CI sono anche i palestinesi che per anni si sono fatti saltare nei bar e nei ristoranti israeliani. A te piace giustificarli perché sono le uniche armi che hanno. A me da fastidio, tanto fastidio che non mi stupisce l'esagerata reazione di Israele: criticabile, ma anche comprensibile.

"Io continuo la mia ricerca anche di esperti ma se permetti per il problemi delle bobine mi basta una foto . Se mi dici che sono rimaste li a dietro c'è il danno del Boeing io ho già la mia prova."

Veramente, mi sembra che non manchino foto che mostrano queste bobine devastate da un violento impatto.

Anonimo ha detto...

piuttosto che opinabili giudizzi morali, su gli ebreigli arabi e gli americani, potresti farmi un elenco di tutte le tesi complottistite (un'altra volta fatta di tutta l'erba un fascio) che sarebbero state smentite.
ah,tralascia la storia delle torri minate con la quale cercate di screditare tutto il movimento come se l'idea del complotto si basesse solo su quello(questo è forse l'ultimo ed il più fragile degli elementi non la colonna portantecome si vuol far credere)..


p.s.dici"Non mi sembra che alcun potere ufficiale, o alcun media, neghi le collusioni fra politica e mafia."
allora mi potresti portare un articolo di giornale significativo in cui questo si afferma apportando valide prove?

p.p.s.ci sono 82 filmati del pentagono secretati,i progetti delle twin towers,i nomi degli artefici del inside traiding etcc. etcc.
se poi tu sai quando verranno pubblicati fammelo sapere


gianluca il nichilista

Pape ha detto...

" potresti farmi un elenco di tutte le tesi complottistite (un'altra volta fatta di tutta l'erba un fascio) che sarebbero state smentite.ah,tralascia la storia delle torri minate con la quale cercate di screditare tutto il movimento come se l'idea del complotto si basesse solo su quello"

Tutte le discussioni sul pentagono per esempio: se non ti bastano il DNA delle vittime e le scatole nere come prove, non so che altro vorresti (oltre al fatto che fior di balistici non ci trovano niente di strano nel fatto che l'aereo si sia quasi interamente disintegrato). Poi anche la teoria del transponder non spegnibile è stata smontata. Come la teoria del pod. COsì come i dibattiti sull'aereo caduto in Pennsylvania, di cui mancavano i resti, secondo alcuni. Peccato che le foto ci siano, e che le testimonianze del sindaco della città fossero state manipolate dai complottisti per fargli dire cose diverse da quanto aveva affermato.
Che altre tesi rimangono?


"allora mi potresti portare un articolo di giornale significativo in cui questo si afferma apportando valide prove?"

Basta seguire le numerose notizie che parlano di sindaci o esponenti delle giunte arrestati perché collusi con la mafia. Pensa: i giornali parlano anche delle accuse per mafia rivolte a Berlusconi. E i gionrali hanno anche detto che Andreotti NON è stato assolto, ma che i suoi reati esistono e sono stati prescritti. Che vuoi di più Che sparino accuse a caso sui politici che ti stanno antipatici?

"p.p.s.ci sono 82 filmati del pentagono secretati,i progetti delle twin towers,i nomi degli artefici del inside traiding etcc. etcc."

Saranno pubblicati quando verrà ritenuto opportuno dallo stato. Fastidioso, ma non puoi lottare contro la burocrazia, per quanto sarebbe una guerra giusta ^_^. Per quanto riguarda l'insider trading, ti ricordo che dopo le analisi fatte dall'FBI, è risultato che tutto era regolare. Del resto, basta che chiedi a qualsiasi esperto di alta finanza di analizzare quei dati, e ti dirà che effettivamente non c'erano movimenti sospetti.

shaitan ha detto...

io non so cosa ci sia dietro all'11/9

credo che il tempo parlerà, anche se troppo tardi come al solito

appare invece lampante una cosa ai miei occhi, cioé che c'è un sacco di gente che non ha nulla da fare, perciò scandaglia la Rete in cerca di link post-a-comment

questo perché non hanno imparato che per le funzioni corporali esiste il WC

Anonimo ha detto...

"oltre al fatto che fior di balistici non ci trovano niente di strano nel fatto che l'aereo si sia quasi interamente disintegrato."

herry62?

"Poi anche la teoria del transponder non spegnibile è stata smontata."
forse ti sei limitato a leggere gli ultimi post,rileggiti cosa ho scritto riguardo alla storia del transponder.

" Come la teoria del pod."
questa è assimilabile alla teoria degli alieni(non mescoliamo le probabili interpretazioni a cui la VU lascia adito a le troiate)

" COsì come i dibattiti sull'aereo caduto in Pennsylvania, di cui mancavano i resti, secondo alcuni. Peccato che le foto ci siano, e che le testimonianze del sindaco della città fossero state manipolate dai complottisti per fargli dire cose diverse da quanto aveva affermato."

figurati di questa storia non ero neppure a conoscienza

"Che altre tesi rimangono?"

negligenza dolosa?

ti sei dimenticato di annoverare.il wtc7 quello dove neanche il nist è riuscito a dare una valida spiegazione scientifica riguardo al suo crollo, ma attivissimo risolve con un paio di foto di incendietti
http://www.attivissimo.net/11settembre/wtc7/ipotesi_demolizione.htm
la mancata difesa aerea(su questo non mi soffermo ne ho gia parlato in post precedenti che ti invito a leggere)
il boicottaggio delle informazioni riguardo all'attentato pervenute oltre che dai servizi segreti statunitensi(vedi john o'neal)di altri servizi segreti(isi mossad mi6).
ed altre decine di sincrniche coincidenze naturalmente tutte imputabili al caso od alla immanente incapacita del sistema difensivo americano con la sua macchinosa burocrazia.


"Pensa: i giornali parlano anche delle accuse per mafia rivolte a Berlusconi. E i gionrali hanno anche detto che Andreotti NON è stato assolto, ma che i suoi reati esistono e sono stati prescritti. Che vuoi di più Che sparino accuse a caso sui politici che ti stanno antipatici?"

bella fina ha fatto in quel periodo travaglio-l'autore dell'odore dei soldi-;altro che giulietto chiesa.
per quanto riguarda andreotti non hanno fatto altro che riportare le parole della sentenza per cui è stato PROSCIOLTO per prescrizione di reato.che facevano scrivevano che in realtà è stato condannato?
hai mai visto un'inchiesta giornalistica come si deve di un giornale a tiratura nazionale riguardo la mafia?quante sentenze di colpevolezza sono state riportate dai nostri quotidiani?


"Saranno pubblicati quando verrà ritenuto opportuno dallo stato. "
se lo dici tu ci credo.mi metterò alla finestra ad aspettare.


"Per quanto riguarda l'insider trading, ti ricordo che dopo le analisi fatte dall'FBI, è risultato che tutto era regolare. Del resto, basta che chiedi a qualsiasi esperto di alta finanza di analizzare quei dati, e ti dirà che effettivamente non c'erano movimenti sospetti."

ed cogswell però non ha voluto riportare i nomi di chi ha comunque compiuto le azioni di borsa quei giorni.si limata ad affermare che non ci sono prove lampanti che i trader fossero a conoscienza degli attentati quei giorni


gianluca il nichilista

Pape ha detto...

"negligenza dolosa?"

Bravo... ti avvicini ^_^ E siamo pienamente d'accordo su questo.
Ma da quando la negligenza è sinonimo di complicità? Di incapacità, sicuro, ma di complicità non è certo detto. Va dimostrato, se lo si suppone, sino a quel momento sono solo chiacchiere (senza nemmeno il distintivo).


"ti sei dimenticato di annoverare.il wtc7 quello dove neanche il nist è riuscito a dare una valida spiegazione scientifica riguardo al suo crollo, ma attivissimo risolve con un paio di foto di incendietti
http://www.attivissimo.net/11settembre/wtc7/ipotesi_demolizione.htm"


VEramente è il NIST stesso a dichiarare quanto dice attivissimo, cioé che gli ingenti danni uniti all'incendio abbiano fatto il tutto. IL NIST ha solo detto di non aver analizzato con lo stesso rigore il crollo del WTC7. Del resto, non ha nemmeno dato spiegazioni sugli altri edifici crollati quel giorno, ma nessuno muove dubbi sul fatto che fossero stati i detriti la causa.



"la mancata difesa aerea(su questo non mi soffermo ne ho gia parlato in post precedenti che ti invito a leggere)"

Beh, soffermiamoci, visto che io ti ho già posto delle domande a riguardo: come mai in tutti i casi simili, lo scramble è avvenuto dopo più di un'ora? Anche POST 11/9? Perché l'11/9 dovevano essere più efficienti del solito?

"il boicottaggio delle informazioni riguardo all'attentato pervenute oltre che dai servizi segreti statunitensi(vedi john o'neal)di altri servizi segreti(isi mossad mi6)."

Boicottaggio o semplicemente furono ignorati?


"ed altre decine di sincrniche coincidenze naturalmente tutte imputabili al caso od alla immanente incapacita del sistema difensivo americano con la sua macchinosa burocrazia."

Quali altri sincroniche coincidenze?

Pape ha detto...

"bella fina ha fatto in quel periodo travaglio-l'autore dell'odore dei soldi-;altro che giulietto chiesa."


Che fine ha fatto? Ha continuato a scrivere i suoi articoli per l'Unità e a scrivere libri. Ha anche vinto le cause contro il potente Berlusconi. Che pretendi di più?


"per quanto riguarda andreotti non hanno fatto altro che riportare le parole della sentenza per cui è stato PROSCIOLTO per prescrizione di reato.che facevano scrivevano che in realtà è stato condannato?"

Hanno scritto la verità: Andreotti (politico, allora e tuttora) mafioso, ma prescritto. Che altro dovevano fare? Dovevano inventarsi palle come certi registi? Dovevano accanirsi come fanno i politici (e non i giornalisti seri)?

"hai mai visto un'inchiesta giornalistica come si deve di un giornale a tiratura nazionale riguardo la mafia?quante sentenze di colpevolezza sono state riportate dai nostri quotidiani?"

Quelle emesse dal nostro sistema giudiziario. I giornalisti dicono quello che accade, non si inventano mafiosi per vendere copie, come fanno certe rivistucole da due soldi come Nexus.

"se lo dici tu ci credo.mi metterò alla finestra ad aspettare."

Eppure, come hai visto, il tempo mi ha dato ragione, almeno per alcune prove: sono stati resi pubblici gli atti processuali con tanto di foto e immagini scattate al pentagono. E sono stati resi pubblici i nastri della stazione di servizio vicino al pentagono. Il tempo renderà disponibili anche gli altri.



"ed cogswell però non ha voluto riportare i nomi di chi ha comunque compiuto le azioni di borsa quei giorni.si limata ad affermare che non ci sono prove lampanti che i trader fossero a conoscienza degli attentati quei giorni"

MI sembra il minimo: il diritto alla riservatezza non è cosa da poco. Spero che tu - che non mi sembri affatto stupido - ti renda conto di quale gogna mediatica avrebbero subito quelle aziende se fossero stati rivelati i loro nomi, anche se non erano minimamente coinvolte in insider trading.
Basti pensare alla vergognosa gogna alla quale è sottoposta da anni Nestlé (su una certa stampa, non su tutta fortunatamente) per pratiche che sono attuate da praticamente tutti coloro che operano in quei paesi. Pratiche che, tra le altre cose, sono legalissime. Al massimo sono pratiche paragonabili a quelle di chi vende sigarette, dal punto di vista etico. Figurati se avessero pubblicato i nomi delle ditte sospettate di qualcosa di cui nemmeno erano accusate (figurati ritenute colpevoli).

Il diritto alla riservatezza è importante tanto per il cittadino quanto per un'azienda, soprattutto se essa è quotata in borsa e certe notizie, vere o false che siano, possono influenzare l'andamento dei suoi titoli. La borsa mondiale non è certo il mercatino rionale, eh ^_^

Anonimo ha detto...

"Ma da quando la negligenza è sinonimo di complicità?2

quando è dolosa. negligenza DOLOSA ho detto.ed era la mia migliore tra le ipotesi.

"VEramente è il NIST stesso a dichiarare quanto dice attivissimo, cioé che gli ingenti danni uniti all'incendio abbiano fatto il tutto. IL NIST ha solo detto di non aver analizzato con lo stesso rigore il crollo del WTC7. Del resto, non ha nemmeno dato spiegazioni sugli altri edifici crollati quel giorno, ma nessuno muove dubbi sul fatto che fossero stati i detriti la causa."

perchè ne sono crolliati solo 4:le TT, il wtc7,ed il piccolo edificio 3che si trova proprio sotto le 2 torri.stranamente il 7 nonostante la distanza(http://twins.altervista.org/Demolizione_controllata_6.html) è venuto giu come un castello di carte in 13.5 secondi se si conta come start la penthouse.e pure si trovava alla stessa distanza dei post office e del verizon due edifici di inizio secolo che certamente non sono stati destinati a bunker di emergenza.il nist si limita a dire che l'ipotii più plausibile è quella degli incendi/detriti senza verificarne la dinamica.gli altri edifici sono stati interessati da crolli parziali nonostante i danni più ingenti(vai sul blog di cattivissimo e guardati le foto).


"Beh, soffermiamoci, visto che io ti ho già posto delle domande a riguardo: come mai in tutti i casi simili, lo scramble è avvenuto dopo più di un'ora? Anche POST 11/9? Perché l'11/9 dovevano essere più efficienti del solito?"

daccordo iniziamo da questo:

quando vieni a sapere che anche in italia nel solo 2005 ci sono atati 129 scramble ben riusciti,sai, ti vengono dei dubbi.

http://www.youtube.com/watch?v=C4olJtQppMc
http://video.google.it/videoplay?docid=-5373490407014986726&q=the+controllers+of+9%2F11
http://video.google.it/videoplay?docid=-5913066357816200845&q=the+controllers+of+9%2F11


leggiti i tempi di reazione dell'aviazione italiana in tempo di pace e non quella dello stato più corazzato del mondo dopo che i media urlavano."america is under attack!" come già ho detto

"Boicottaggio o semplicemente furono ignorati? "
?!!!!!!!!!!!!!!!!!
li hanno cosa?4 servizi segreti compreso il tuo ti stanno dicendo che il più grosso atto terroristico della storia sta per avvenire in casa tua e implicati ci sono i tuoi alleati sauditi e tu?lo ignori
questo è più fantascientifico dell'ipotesi degli alieni.che scientificità ci sarebbe a supporto di questa teoria?

"Quali altri sincroniche coincidenze? "

non so:
-proprio quel giorno la maggioranza dei caccia da superiorità aerea erano impegnati in una missione in alaska contro l'attuale nemico bolscevico?
casualmente le riprese degli aereoporti in cui hanno transitato i 19 terroristi sono state cancellate nonostante l'evento?
abbiamo solo quella di ATTA ma rigurda unvolo precedente a quello incriminato?
per caso l'uomo della torre di controllo si sbaglia ed indirizza i caccia verso l'AA11 che si era già schiantato facendo perdere tempo al possibile intercettamento del AA77?
l'acquisto di put options di quei giorni era circoscritto solo alle due compagnie aeree incriminate e a quelle assicuratrici del wtc?


continuo?

gianluca il nichilista

Anonimo ha detto...

"Che fine ha fatto? Ha continuato a scrivere i suoi articoli per l'Unità e a scrivere libri. Ha anche vinto le cause contro il potente Berlusconi. Che pretendi di più?"


resta il fatto che di ciò che ha detto travaglio la magistratura ci si è pulita il culo.anche per berlusconi eccoti la prescrizione.
e chi ne parla più di quei fatti se non un paio di giornalisti "comunisti" nella 20a pagina di un giornale tipo "la repubblica di bananas".mica lo potevano ammazzare travaglio.campane dissonati esistono e sempre esisteranno.ma sono i grossi media a decidere cosa pubblicare e cosa no e qual'è la strategia editoriale.

"Hanno scritto la verità: Andreotti (politico, allora e tuttora) mafioso, ma prescritto. Che altro dovevano fare? Dovevano inventarsi palle come certi registi? Dovevano accanirsi come fanno i politici (e non i giornalisti seri)?"

andreottilo hai tirato fuori tu come esempio, non io, sostenendo che è mafioso(se è prescritto non è colpevole ne innocente,solo ingiudicabile)e che i giornalisti lo hanno fatto presente.io più che altro mi ricordo un:"finalmente finita l'odissea".o il periodo quando si ironizzava sul famoso bacio dato a rina.comunque la pubblicazione della sentenza di proscioglimento non vedo che cosa dimostrerebbe.

Pape ha detto...

"quando è dolosa. negligenza DOLOSA ho detto.ed era la mia migliore tra le ipotesi."

Dolosa è diverso da colposa. Se mi dimostri il dolo, siamo d'accordo. Altrimenti, rimane solo colposa.


"perchè ne sono crolliati solo 4:le TT, il wtc7,ed il piccolo edificio 3che si trova proprio sotto le 2 torri."

Veramente sono crollati anche il Marriot HOtel e la chiesa ortodossa di S. Nicholas. Altri sono stati pesantemente danneggiati e buttati giù successivamente, dopo che ormai erano pericolanti.

"stranamente il 7 nonostante la distanza(http://twins.altervista.org/Demolizione_controllata_6.html) è venuto giu come un castello di carte in 13.5 secondi se si conta come start la penthouse.e pure si trovava alla stessa distanza dei post office e del verizon due edifici di inizio secolo che certamente non sono stati destinati a bunker di emergenza."

Nessuno di questi aveva al suo interno, come il WTC 7, generatori che prendono facilmente fuoco.
Mi sembra inoltre peculiare che si decida di buttar giù un altro edificio, così tanto per farlo. A che pro, scusami? Un servizio segreto ha bisogno di far minare un palazzo per nascondere le sue eventuali nefandezze? Ma non si chiama servizio segreto? Non gli bastava negare l'esistenza di certi documenti, o distruggerli in maniere più semplici (basta un forte campo magnetico per disintegrare in maniera irrecuperabile - anche dai servizi segreti nemici - i dati su un disco fisso)?


"quando vieni a sapere che anche in italia nel solo 2005 ci sono atati 129 scramble ben riusciti,sai, ti vengono dei dubbi.

http://www.youtube.com/watch?v=C4olJtQppMc
http://video.google.it/videoplay?docid=-5373490407014986726&q=the+controllers+of+9%2F11
http://video.google.it/videoplay?docid=-5913066357816200845&q=the+controllers+of+9%2F11


leggiti i tempi di reazione dell'aviazione italiana in tempo di pace e non quella dello stato più corazzato del mondo dopo che i media urlavano."america is under attack!" come già ho detto"

Mettiamo che le tue fonti siano al 100% affidabili. Però, dimenticano l'aereo contro il pirellone. E si riferiscono ad eventi POST 9/11. Come mai tutta la storiografia simile americana (cioé un solo caso: Pawnie Stwart) ci dice che in passato gli USA ci hanno messo più di un'ora a intercettare UN solo aereo con transponder ACCESO?

"li hanno cosa?4 servizi segreti compreso il tuo ti stanno dicendo che il più grosso atto terroristico della storia sta per avvenire in casa tua e implicati ci sono i tuoi alleati sauditi e tu?lo ignori
questo è più fantascientifico dell'ipotesi degli alieni.che scientificità ci sarebbe a supporto di questa teoria?"

NOn è scientificità. è che di avvertimenti simili, a quanto pare, ne hanno ricevuti a bizzeffe, e continuano a riceverli. Ai tempi, poco saggiamente si sottovalutava. Al giorno d'oggi, di contro, si prende tutto troppo sul serio, e quando mi tocca prendere un aereo per gli USA o l'UK, mi trovo costretto a mettere il deodorante e il dentifricio dentro una busta trasparente. L'ultima volta ho dimenticato di farlo, e mi hanno tenuto fermo una mezzoretta per trovarmi fra i bagagli un pericolosissimo flacone di antiodorante Lycia.

Ma posso farti altri esempi di inefficienza: Laden e amichetti vari da tempo indicavano che Spagna e UK erano nel mirino. E i servizi segreti, così come la gente comune, lo sapevano. Ciò però non ha evitato le stragi a Madrid e Londra. Anche loro alleati dei complottisti arabi?


"-proprio quel giorno la maggioranza dei caccia da superiorità aerea erano impegnati in una missione in alaska contro l'attuale nemico bolscevico?"

Forse che anche i paesi arabi hanno i loro informatori, e si scelgono ben benino le date? Anche a Londra, il giorno dell'attentato, si svolgevano delle esercitazioni antiterrorismo. Anche li lo stato è stato complice?


"casualmente le riprese degli aereoporti in cui hanno transitato i 19 terroristi sono state cancellate nonostante l'evento?
abbiamo solo quella di ATTA ma rigurda unvolo precedente a quello incriminato?"

Qui sono ignorante, e ti chiedo lumi (mi basta un link ^_^): sono state cancellate, o semplicemente non sono state rese pubbliche? Non ti sto provocando: proprio non lo so.

"per caso l'uomo della torre di controllo si sbaglia ed indirizza i caccia verso l'AA11 che si era già schiantato facendo perdere tempo al possibile intercettamento del AA77?"

Quell'aereo, se leggi Chrono 9/11, era da tempo stato scambiato per l'altro. Non è facile seguire delle tracce radar in quella baillame, se il transponder è spento.

"l'acquisto di put options di quei giorni era circoscritto solo alle due compagnie aeree incriminate e a quelle assicuratrici del wtc?"

Non ne ho idea, non faccio l'analista finanziario.

_Stefano_ ha detto...

AndreaS

30/10/06 15:05

"Sono pronto a scommettere che secondo te anche lo sbarco sulla Luna è una enorme balla ordita contro di noi poveri creduloni."

Hai perso la scommessa. Pagare.


"L'importante è che non manchi l'attore principale, ossia gli Stati Uniti (in alternativa potrebbe andare bene anche Israele), et voilà: se avviene un fatto eclatante ecco subito pronta la vera verità che solo poche menti illuminate riescono a scoprire."

Mah per ora mi limito agli USA, sono loro gli attori principali dei fatti più eclatanti (chiamiamoli così con un eufemismo) degli ultimi anni, e non ci vuole certo una mente illuminata per scoprirlo, è sotto gli occhi di tutti: tutti coloro che li hanno aperti, gli occhi,ovviamente.

"Quanto al CICAP, lascia perdere. Da quello che scrivi si deduce che non sai neanche cosa è."

Mi basta sapere che si occupa del controllare le affermazioni sul paranormale.Tipo quella secondo cui pochi pixel sono un Boeing 757, però temo che non la discutano questa ^_^

Ho risposto solo perchè mi hai chiamato in causa.

Non sto certo qui nel recinto che Atti ha costruito ,non ho bisogno della sua deridente compassione, sti trucchi funzionano coi sudditi o coi cani :)

Quando ci sarà spazio per discussioni serie , per l'onestà intellettuale, e per il rispetto reciproco, allora se ne potrà riparlare.

A quanto pare noi "complottisti" non siamo tutti anonimi urlatori maleducati, anche se c'è chi ci vorrebbbe dipingere tutti così perchè gli fa comodo.

Saluti

Stefano

Anonimo ha detto...

"Veramente sono crollati anche il Marriot HOtel e la chiesa ortodossa di S. Nicholas. Altri sono stati pesantemente danneggiati e buttati giù successivamente, dopo che ormai erano pericolanti. "
esatto ,sono stati buttati giù meccanicamente nei giorni successivi perchè nonostante gli ingenti danni non erano venuti giù.

Nessuno di questi aveva al suo interno, come il WTC 7, generatori che prendono facilmente fuoco.
Mi sembra inoltre peculiare che si decida di buttar giù un altro edificio, così tanto per farlo. A che pro, scusami? Un servizio segreto ha bisogno di far minare un palazzo per nascondere le sue eventuali nefandezze? Ma non si chiama servizio segreto? Non gli bastava negare l'esistenza di certi documenti, o distruggerli in maniere più semplici (basta un forte campo magnetico per disintegrare in maniera irrecuperabile - anche dai servizi segreti nemici - i dati su un disco fisso)?


in realtà gli altri edifici non sono neanche dei rifugi per le emergenze per dirla tutta ed i generatori non sono mica esplosi visto che l'edificio era a sicurezza 6.
per quanto riguarda i dati su gli hard disk sai che molti di quelli presenti nelle torri(esatto quelle venute completamente giù)sono stati recuperati ed i dati decodificati da un'azienda tedesca leader del settore del recupero dati?ce ne vuole per distruggerli sti archivi.



"Mettiamo che le tue fonti siano al 100% affidabili. Però, dimenticano l'aereo contro il pirellone. E si riferiscono ad eventi POST 9/11. Come mai tutta la storiografia simile americana (cioé un solo caso: Pawnie Stwart) ci dice che in passato gli USA ci hanno messo più di un'ora a intercettare UN solo aereo con transponder ACCESO? "

il sito che ti ho postato è quello uffiaciale dell aeronautica militare.
per la storia del pirellone ti riposto ciò che ho già scritto:



per quanto riguarad lo schianto del pirellone è un esempio che non calza proprio dato che si trattava di un piccolo aereo da turismo che aveva riscontrato problemi al carrello subito riferiti alla torre di controllo.dovevavano azarsi i caccia per abbatterlo senza motivo?nessuno aveva spento il trasponder ne aveva interrotto il collegamento radio sino ad un attimo prima dell'impatto quando il pilota è stato colpito da un malore.
idem pe rl'aereo precipitato in grecia era in avaria e nell'ultima comunicazione radio il pilota aveva detto di aver risolto il problema.che facevano i caccia ad ogni modo se lo avessero raggiunto:lo prendevano per un'ala?lo abbattevano.le intercettazioni servono per identificare/scortare ed eventualmente abbattere aerei di cui si perdono le tracce e possono essere sospettati di esser dirottati.se sono in avaria e stanno per precipitare c'è poco da fare.
comunque un incidente è comprensibile e giustificabile in una giornata.non 4.non se il tuo paese è sotto attacco e lo sai.
il primo aereo (nonostante tutto)può essere giustificabile.
gli altri 3 no.

per il trasponder acceso o spento ti rimando alla lettura dei mie primi post.

"NOn è scientificità. è che di avvertimenti simili, a quanto pare, ne hanno ricevuti a bizzeffe, e continuano a riceverli. Ai tempi, poco saggiamente si sottovalutava"

gli stati uniti all'epoca erano già state vittima di diverse azioni terroristiche:ambasciata di nairobi,del sudan,della fragata nel golfo ed altrre"tutte da parte di al-qeada a loro detta.insomma le minacce parevano serie no? se non altro dopo che 2 aerei si erano già schiantati sulle torri.


"Forse che anche i paesi arabi hanno i loro informatori, e si scelgono ben benino le date? Anche a Londra, il giorno dell'attentato, si svolgevano delle esercitazioni antiterrorismo. Anche li lo stato è stato complice?"
quante casualità,mi sa che mi rimetto a giocare al super enalotto.
poi mi stai sostenendo che dei paesi arabi hanno informato ed istruito glia atentatori?è abbastanza grave sai?come mai non sarebbero state compiute azioni di rappresaglia contro tali paesi ed invece si è deciso di bombardare l'afghanistan(che certo in sistemi di spionaggio certo non ecceleva) e l'iraq che non c'entrava nulla?



"Qui sono ignorante, e ti chiedo lumi (mi basta un link ^_^): sono state cancellate, o semplicemente non sono state rese pubbliche? Non ti sto provocando: proprio non lo so."
qui mi freghi perchè non riesco più a trovare la pagina dell'informazione.ora la cerco


"Quell'aereo, se leggi Chrono 9/11, era da tempo stato scambiato per l'altro. Non è facile seguire delle tracce radar in quella baillame, se il transponder è spento. "
qui di nuovo ti invito a rileggere i miei primi post
oppure leggi la risposta datami da uun controllore di volo ad una mia domanda sui transponder:
http://www.anacna.it/forum/viewtopic.php?t=8 (la trovi anche in questo thread)



"Non ne ho idea, non faccio l'analista finanziario."

oh nemmeno io(penso pure sia un motivo di vanto : ) )

però, un po' di logica comune lascierebbe supporre... certo non è una prova un po' fa riflettere.o no?

gianluca il nichilista

Martino ha detto...

In merito agli scramble, non possono essere equiparati all'attacco dell'11/9 per i seguenti motivi:

- Lo spazio aereo italiano è molto piccolo e pertanto i tempi di intercettazione in volo (escluso quindi i tempi di ordine di scramble) sono di solito dell'ordine di 10/15 minuti massimo.
- Gli scramble sono sempre avvenuti per aerei che arrivavano da paesi come: Libia, Egitto, Yugoslavia (o quel che rimane), Russia, Moldavia; paesi non certamente equiparabili a Canada o Messico. Un aereo proveniente dalla moldavia ha fatto in tempo a raggiungere Latina http://www.aeronautica.difesa.it/SitoAM/Default.asp?idnot=15798&idsez=1776&idarg=&idente=1398
dicendo che è stato intercettato a Latina in pochi minuti, ma senza specificare quando se ne sono accorti.
- Gli scramble sono stati rapidi, perché gli aerei che si avvicinano non si presentano o non chiedono autorizzazione, in america i voli dirottato erano voli interni che non vengono verosimilmente intesi come pericolosi (perché nessuno prima li ha usati come arma di distruzione di massa).

Anonimo ha detto...

"- Lo spazio aereo italiano è molto piccolo e pertanto i tempi di intercettazione in volo (escluso quindi i tempi di ordine di scramble) sono di solito dell'ordine di 10/15 minuti massimo."

per questo ne abbiamo solo 2.il numero di basi e di caccia è proporzionale all'estensione teritoriale.pnsa se la russia avesse solo 2 basi aeree:cosa accade se un aereo cerca di penetrare lo spazio aereo di vladivostok?

a poche miglia nautiche da washinghton d.c c'era e c'è la base di andrews che ospita 2 squadroni di caccia (tra cui gli f18 hornet) oltre che l'airforce one

"-- Gli scramble sono stati rapidi, perché gli aerei che si avvicinano non si presentano o non chiedono autorizzazione, in america i voli dirottato erano voli interni che non vengono verosimilmente intesi come pericolosi (perché nessuno prima li ha usati come arma di distruzione di massa). "

il controllore di volo ha sempre e comunque il dovere di avvisare le autorità militari in caso di anomalia e mancata comunicazione radio.
a questo aggiungici che era stato spento il transponder,che gli aerei avevano subito un cambiamento di rotta,che era stata intercettata la comunicazione di atta in cui diceva"tranquilli stiamo tornando all'aeroportonessuno si alzi"
alle 8.15 l'hostess betty ong aveva avvissato con una comunicazione del dirottamento avvenuto.e sopratutto alle 9.03 entrambi gli aerei erano finiti sulle TT chiaro segno(almenoper i media i uali ulrlavano"siamo sotto attacco" che per la american airlines che alle 9 aveva imposto a tutti suoi arei di rimanere a terra )che gli altri 2 veliuvoli in questione erano più che una semplice minaccia

gianluca il nichilista

Pape ha detto...

"in realtà gli altri edifici non sono neanche dei rifugi per le emergenze per dirla tutta ed i generatori non sono mica esplosi visto che l'edificio era a sicurezza 6."

Perdonami, ma non ho capito cosa intendevi dire.

"per quanto riguarda i dati su gli hard disk sai che molti di quelli presenti nelle torri(esatto quelle venute completamente giù)sono stati recuperati ed i dati decodificati da un'azienda tedesca leader del settore del recupero dati?ce ne vuole per distruggerli sti archivi."

Infatti. Ma la teoria complottista vuole che il WTC7 sia stato distrutto perché sede dell'FBI e quindi per far sparire prove compromettenti. Che, come tu stesso ammetti, non sono nemmeno state distrutte, visto che i dischi incendiati è possibile (talvolta) recuperarli. Quindi, perché distruggerlo? A che pro?


"che facevano i caccia ad ogni modo se lo avessero raggiunto:lo prendevano per un'ala?lo abbattevano.le intercettazioni servono per identificare/scortare ed eventualmente abbattere aerei di cui si perdono le tracce e possono essere sospettati di esser dirottati.se sono in avaria e stanno per precipitare c'è poco da fare."

Però non mi hai ancora risposto sulla questione americana: perché l'unico caso accaduto negli usa richiese più di un'ora per l'interettazione? Cosa ti fa credere che nel caso dell'11/9 avrebbero dovuto agire più velocemente?

"comunque un incidente è comprensibile e giustificabile in una giornata.non 4.non se il tuo paese è sotto attacco e lo sai.
il primo aereo (nonostante tutto)può essere giustificabile.
gli altri 3 no."

In realtà se guardi bene i tempi ufficiali (ma anche quelli un po' sballati di IG vanno bene a questo riguardo) vedrai che non avevano in ogni caso tempo di fare molto: che gli USA fossero sotto attacco, lo hanno capito al secondo schianto sulla torre. Poco dopo, ecco l'aereo sul pentagono. L'altro, invece, non ha colpito il bersaglio, quale esso fosse. PErché anche che fossero dirottati, lo hanno capito tardi: prima si ipotizzavano guasti, o chissà che, visto che non erano stati dati codici di dirottamento.


"gli stati uniti all'epoca erano già state vittima di diverse azioni terroristiche:ambasciata di nairobi,del sudan,della fragata nel golfo ed altrre"tutte da parte di al-qeada a loro detta.insomma le minacce parevano serie no? se non altro dopo che 2 aerei si erano già schiantati sulle torri."

Anche a Madrid e a Londa si sapeva di attacchi. NOn c'era bisogno di servizi segreti: erano stati annunciati da tempo dai leader estremisti... eppure, non è stato fatto molto. Di contro, dopo si è arrivati all'esagerazoine, e ogni volta che prendo un aereo per USA o UK, ora devo ricordarmi di mettere deodoranti e dentifrici in una busta di plastica trasparente. L'ultima volta mi sono dimenticato, e mi hanno bloccato per un bel po' svuotandomi tutta la valigia per trovare un pericolosissimo deodorante...
ora, col senno di poi, è facile parlare. Prima mica tanto. Più che altro, era difficile ipotizzare un simile scenario. Ma sono d'accordo con te sul fatto che è stato un errore sottovalutare, e qualche testa dovrebbe saltare. Solo che io non connetto tale negligenza con un dolo. Lo vedo come imperdonabile errore di valutazione, non necessariamente come una scelta.


"poi mi stai sostenendo che dei paesi arabi hanno informato ed istruito glia atentatori?è abbastanza grave sai?come mai non sarebbero state compiute azioni di rappresaglia contro tali paesi ed invece si è deciso di bombardare l'afghanistan(che certo in sistemi di spionaggio certo non ecceleva) e l'iraq che non c'entrava nulla?"

NOn sostengo niente di simile. Ma non credo sia difficile venire a sapere di eventuali esercitazioni del genere: gli appassionati di aerei sanno sempre quando fanno esercitazioni nei pressi di Cameri o Bellinzago. Ci vuole poco: un amico che lavora nell'areonautica. E i terroristi facevano parte delle scuole di volo: non mi sembra folle che sapessero in anticipo di tali esercitazioni che NON sono certo segrete.



"oppure leggi la risposta datami da uun controllore di volo ad una mia domanda sui transponder:
http://www.anacna.it/forum/viewtopic.php?t=8 (la trovi anche in questo thread)"


Lui fa riferimento alla realtà italiana, però, e nessuno ci assicura che negli USA procedure e tecnologie fossero le stesse. Tra l'altro, non è che sono stati persi del tutto, bensì è stato molto più complesso rintracciarli fra la miriade di voli. Considera che l'Italia non ha degli hub internazionali: di contro, New York e Washington sono hub usati per buona parte dei voli interni e per smistare gli arrivi intercontinentali. Insomma: parliamo di parecchi aerei in più.


"però, un po' di logica comune lascierebbe supporre... certo non è una prova un po' fa riflettere.o no?"

Ma guarda, tutto fa riflettere, altrimenti non staremmo qui a parlarne (fortunatamente in maniera pacata). Però tu tendi ad associare negligenze a errori fatti apposta. Io, forse perché di negligenze ne vedo tante, in Italia e all'estero, continuo a credere negli errori umani, che sono tanti e frequenti. E spesso delle piccolezze si trasformano in tragedie. Per esempio, si parla tanto del sistema di difesa americano e degli omini radar: ma siamo sicuri che le tecnologie fossero veramente all'avanguardia come si dice? Siamo sicuri che ci fosse abbastanza personale per seguire tutta la mole di aerei in transito negli USA? NOn so... pensa a Linate, dove il radar di terra non funzionava da una vita, tanto che ci è scappato un disastro. Pensa ai controllori enac sgamati a giocare a calcetto durante i turni di lavoro. Insomma, siamo sicuri che sotto questo profilo gli USA siano più sicuri e attenti di noi? Io non lo sono, anzi.

Pape ha detto...

"il controllore di volo ha sempre e comunque il dovere di avvisare le autorità militari in caso di anomalia e mancata comunicazione radio."

Sicuro. Ma qual è la procedura da seguire in questi casi? Avverti questo, controlla, avverte quell'altro... ce ne vuole prima di far partire i soccorsi, soprattutto se non si ha la certezza di vero pericolo. Anche se si fosse capito subito che di dirottamento si trattava, a che pro mandare i caccia, quando la procedura era mantenere i contatti e accontentare in tutto e per tutto i dirottatori? Prima di allora, nessuno si immaginava di aerei usati a mo' di missile. Nè di dirottatori ai comandi. Ora come ora, è facile intuire un simile pericolo. Ma ai tempi?

Guido ha detto...

Volevo dire un paio di cosette.
Ricordate Pearl Harbour? La flotta americana è stata quasi completamente distrutta da un attacco giapponese. Eppure le fonti informative avevano individuato in Pearl Harbour un punto debole, ma vennero IGNORATI (come l'11 Settembre). Gli operatori RADAR individuarono un grosso gruppo di volo ma venne scambiato con un gruppo di B-17 che rientrava da un'esercitazione (il RADAR è quello della II GM - quindi un aereo col trasponder spento si vede solo come un puntino anonimo). Io ci trovo molte somiglianze con l'11/9 ma a nessuno è mai venuto in mente che l'attacco a Pearl HArbour fosse un complotto americano. Ci sono MOLTISSIME negligenze, MOLTISSIMI rimpalli di responsabilità, ma questo è un altro paio di maniche.
I punti oscuri della V.U. sono per coprire le responsabilità istituzionali e che nessuno si vuole prendere (come in un qualsiasi stato)...
Chi cerca di smentire la VU MOLTO SPESSO o non dà prove o fa delle ipotesi molto arzigogolate, mentre la spiegazione più lineare e coerente viene proprio dalla VU. Non nego che ci siano delle ombre, ma da qui a dire che sia tutta falsa ce ne corre. Ci hanno studiato per anni fior fiore di scienziati. Possibile che siano TUTTI pilotati?

Jimbo72 ha detto...

Buongiorno Pape

"A me da fastidio, tanto fastidio che non mi stupisce l'esagerata reazione di Israele: criticabile, ma anche comprensibile"

Ah beh almeno criticabile vero??
Ti sei mai chiesto il perchè si fanno saltare ?
Hai letto il giornale di oggi ?
Nonostante la risoluzione dell'ONU gli aerei israeliani sorvolano Beirut... tutto normale secondo te? e poi si lamentano se i francesi li minacciano di abbaterli. Semplicemente loro rispettano la risoluzione.

"Veramente, mi sembra che non manchino foto che mostrano queste bobine devastate da un violento impatto."

Ti sembra male ... anche su questo sito vedi le foto delle bobine intere e in piedi , niente di "devastato". Se poi riesci anche a spiegarmi come sia possibile possiamo discuterne.

Ciao

Pape ha detto...

"Ah beh almeno criticabile vero??
Ti sei mai chiesto il perchè si fanno saltare ?
Hai letto il giornale di oggi ?
Nonostante la risoluzione dell'ONU gli aerei israeliani sorvolano Beirut... tutto normale secondo te? e poi si lamentano se i francesi li minacciano di abbaterli. Semplicemente loro rispettano la risoluzione."

Non è che risolvi la questione mediorientale in due parole, eh ^_^. Non è che va avanti da poco questa cosa, e non è che la risolvi semplicemente criticando la sola Israele.


"Ti sembra male ... anche su questo sito vedi le foto delle bobine intere e in piedi , niente di "devastato". Se poi riesci anche a spiegarmi come sia possibile possiamo discuterne."


Ti riporto solamente questo, riguardo alle bobine:

"Le bobine di cavo davanti alla breccia al Pentagono? Sono sempre state dove si trovano nelle foto post-impatto, dicono, come sentinelle di pietra davanti al portone del castello, ergo non può essere passato di lì un aereo di linea. Hanno foto che confermano che le bobine erano già in quella posizione prima dell'11 settembre? No. Si chiedono mai se per caso quelle bobine contorte, piegate, conficcate violentemente nel terreno possono essere state scaraventate verso la breccia e danneggiate proprio dal passaggio dell'aereo? No."

Jimbo72 ha detto...

Lo so che non si risolve in due parole ma io critico i metodi di Iraele e sopratutto chi , se lo si critica , salta su con un "Ah sei antisemita".

Per le Bobine mi sembra che le conosciamo tutti e due le foto e se cerchi vedrai che foto pre-imaptto ce ne sono e vedrai che erano li prima.
E poi spiegami dove le vedi contorte e conficcate, al massimo una è danneggiata , le altre sono in piedi davanti al punto di impatto. Dove sarebbe dovuto passare il Boeing , e secondo la teoria di Attivissimo , il Boeing avrebbe impattato il piano terra (per giustificare le ridotte dimensioni del buco al primo piano) e quindi mi chiedo :" se ha impattato al pian terreno come è possibile che siano ancora li e non dentro il Pentagono" ?
Una semplice domanda.

Ciao

Pape ha detto...

"Lo so che non si risolve in due parole ma io critico i metodi di Iraele e sopratutto chi , se lo si critica , salta su con un "Ah sei antisemita"."

Ma guarda, sono il primo a criticare i loro metodi, che non ritengo assolutamente adeguati a contenere la situazione già molto tesa.
Il fatto è che non bisogna dimenticarsi che andrebbero criticati anche gli arabi, non solo gli israeliani ^_^. Ma le critiche di antisemitismo io le rivolgo non certo a chi critica i metodi di israele, bensì a chi li accusa di essere i mandanti dell'11/9, senza uno straccio di prova. Del resto, se uno si inventa che non c'erano ebrei nelle torri (balla colossale), perché lo fa se non per odio nei loro confronti? E perché gente come Blondet continua a sottolineare che hanno beccato 5 ebrei danzanti? Il fatto che fossero degli idioti li rende colpevoli dell'attentato? A questo aggiungici gente come Jones, che non solo si inventa bislacche teorie, ma addirittura fa i nomi dei mandanti. Chi sono questi mandanti? Gli ebrei, ovviamente. E si permette pure di dirlo tramite il sito dell'università. LA sua fonte? L'ha letto su un libro di un suo amico complottista... se questo non è antisemitismo, come lo chiami?

PEr le bobine, ti rimando a questa analisi
http://911review.com/errors/pentagon/obstacles.html

Jimbo72 ha detto...

Pape

per i mandanti credi ancora a Bin Laden ? Quando la stessa FBI dice che non hanno prove che sia stato lui? Allora le teorie "bislacche" valgono tutte , per me è bislacco che sia stato Bin Laden...

Bella analisi che si attacca ancora al peso delle bobine... non sanno piu' cosa inventare per costringere l'opnione pubblica a credere alla VU. Mettiamo il peso di una bobina con un Boeing a 850Kmh che la sfiora? e a malapena si sposta? Difficile da credere per me, sopratutto dopo aver letto nell'analisi linkata dove sarebbe andato a sbattere il boeing.
Come direbbe Paolo "letto e debunkato"..

Pape ha detto...

"per i mandanti credi ancora a Bin Laden ? Quando la stessa FBI dice che non hanno prove che sia stato lui? Allora le teorie "bislacche" valgono tutte , per me è bislacco che sia stato Bin Laden..."

Il fatto che non esistano prove che reggano a un processo non implica necessariamente che non sia il responsabile. Quante volte, anche in Italia, si sa benissimo chi sono i colpevoli ma non esistono le prove per inchiodarli? Pensa solamente ad Al Capone, negli USA, incriminato per tasse, nonostate fosse noto che era il boss.

"Bella analisi che si attacca ancora al peso delle bobine... non sanno piu' cosa inventare per costringere l'opnione pubblica a credere alla VU. Mettiamo il peso di una bobina con un Boeing a 850Kmh che la sfiora? e a malapena si sposta? Difficile da credere per me, sopratutto dopo aver letto nell'analisi linkata dove sarebbe andato a sbattere il boeing."

Chi ti dice che siano state TUTTE colpite? Alcune sono state toccate, e si vedono deformate e devastate dall'impatto. Altre non sono state toccate, e probabilmente le turbolenze le hanno solo spostate di qualche misura.
Ma, in ogni caso, se invece di essere stato quel 757 a colpire il pentagono ma un drone, perché si spiegano le bobine?

Jimbo72 ha detto...

Pape

con la piccola differenza che Al Capone avrà ammazzato qualche decina di cristiani, a causa di Bin Laden hanno scatenato una guerra in mezzo mondo con migliaia di morti senza un colpevole nè una prova , solo "guerra al terrore" che non si capisce bene dove sia , ma C'E' , te lo dice Bush che c'è, come le armi di distruzione di massa...

Io lo VEDO che non sono state colpite tutte. E non sono DEVASTATE, non giocare coi termini.
Mi chiedo solo come sia possibile che il Boeing non le abbia toccate e spostate di un gran bel po'. Se hai visto la traiettoria del Boeing doveva passare proprio dove erano le bobine (e anche Attivissimo concorda che il danno era in basso per avere danni di 35 mt.) che pero' si sono momentaneamente disintegrate durante il passaggio per poi riapparire....
Io penso che non sia un drone ma qualcosa di piu' piccolo che sia passato sopra le bobine , aggiunto a delle espolosioni.

Ciao

Pape ha detto...

"con la piccola differenza che Al Capone avrà ammazzato qualche decina di cristiani, a causa di Bin Laden hanno scatenato una guerra in mezzo mondo con migliaia di morti senza un colpevole nè una prova , solo "guerra al terrore" che non si capisce bene dove sia , ma C'E' , te lo dice Bush che c'è, come le armi di distruzione di massa..."

Hai ragione. I fondamentalisti arabi non esistono, non sono mai esistiti e mai esisteranno. I vari Imam, anche nel nostro paese, NON incitano alla guerra santa, vero? Sono tutte brave persone che parlano di amore fraterno, vero? Nessuno dei loro capi religiosi parla di guerra santa e di lotta all'infedele. Noi siamo sempre stati amici degli estremisti, vero? Sempre d'amore e d'accordo...

"Io penso che non sia un drone ma qualcosa di piu' piccolo che sia passato sopra le bobine , aggiunto a delle espolosioni."

Allora mi devi spiegare i pali divelti (compatibili con l'apertura alare di un 757, che piccolo non è) e il fatto che QUALSIASI esperto nega la compatibilità con danni dovuti a esplosione, mentre tutti concordano sul fatto che si tratti di danni da impatto. Poi mi devi anche spiegare come mai TUTTI i testimoni abbiano visto un aereo, un grosso aereo della UA, esclusa una manciata che ha indicato di aver visto un piccolo aereo di linea. Una manciata che si spiega perfettamente con l'errore statistico di qualsiasi testimonianza.

Jimbo72 ha detto...

Pape

ci hai fatto caso che è dal 2001 che si parla di fanatismo islamico ogni giorno, Imam e suicidi, (tolto in Israrele ma chissa come mai...), da quel fatidico giorno il mondo ha scoperto che c'erano arabi he volevano uccidere americani. E come l'ha scoperto ? con un attentato elaborato da un ex agente CIA che con 19 pivelli che non sanno guidare un boeing ciompie un'impresa del genere. Ma da quel giorno li' bisogna combattere i "Fascisti islamici" .Chi ha detto questq frqse ? chi ti ripete ogni giorno che i Talebani attaccano le forze di pace in Afghanistan ? sempre gli stessi che ti dicono che "bisogna combattere il terrore".
Hai fatto caso quanto siano aumentate le notizie riguardo l'estremismo islamico negli ultimi 5 anni ? Prima non c'era ? o semplicemente è aumentato a causa delle invasioni di Bush?.

Qualsiasi esperto , se mi dici perfavore chi sono questi qualsiasi, magari le fonti come la commissione Purdue che nella ricostruzione dell'impatto si dimentica i motori... che gran esperti che abbiamo nella VU.
Non sottolienare i TUTTI i testimoni se poi dici che alcuni hanno visto un aereo piu' piccolo.
Non sono tutti concordi.

Pape ha detto...

"ci hai fatto caso che è dal 2001 che si parla di fanatismo islamico ogni giorno, Imam e suicidi, (tolto in Israrele ma chissa come mai...), da quel fatidico giorno il mondo ha scoperto che c'erano arabi he volevano uccidere americani."

Veramente se ne parla da un vita. Dal 2001, ovviamente, i giornali danno più risalto a queste notizie, che prima non finivano in prima pagina. Ma che gli arabi avessero fatto attentati in occidente mica è una novità. Come mica è una novita che da ben prima del 2001 in Italia si è posto il problema dell'integrazione coi musulmani. FOrse, tu hai iniziato a leggere i giornali nel 2001. Io, che li leggo da sempre, certe notizie le ho sempre trovate.


"Hai fatto caso quanto siano aumentate le notizie riguardo l'estremismo islamico negli ultimi 5 anni ? Prima non c'era ? o semplicemente è aumentato a causa delle invasioni di Bush?."

è aumentato a causa delle invasioni, su questo non ci piove. Ma prima non mancavano certo questi problemi.

"Qualsiasi esperto , se mi dici perfavore chi sono questi qualsiasi, magari le fonti come la commissione Purdue che nella ricostruzione dell'impatto si dimentica i motori... che gran esperti che abbiamo nella VU."

Il balistico che ha partecipato alle trasmissioni rai, per esempio. Oltre a tonnellate di altre fonti che trovi spulciando in rete, anche sul sito di Attivissimo (ma non solo qui, ovviamente).

"Non sottolienare i TUTTI i testimoni se poi dici che alcuni hanno visto un aereo piu' piccolo.
Non sono tutti concordi."

TUTTI i testimoni hanno visto un aereo. Per alcuni (una manciata) piccolo. E come ti ho detto, ricade nell'errore statistico, probabilmente perché questi testimoni non erano nella miglior posizione di osservazione. Nessuno ha visto missili, nessuno ha visto caccia. E soprattutto, il piccolo aereo non è certo compatibile con i pali divelti. Ma questo lo dimentichi, vero?

Jimbo72 ha detto...

Pape

Anche io leggo i giornali da un pezzo. Peccato che adesso i problemi con i mussulmani sono legati al terrorismo e alla lotta al terrorismo.

Peccato che ora questi problemi siano all'ordine del giorno. 60 morti ieri per bombardamento in afghanistan contro i Talebani. Gli stessi che nel giugno 2001 venivano invitati negli USA. Sai prima erano quelli btavi dopo sono diventati i trogloditi che sgozzano in piazza. Tutto in tre mesi secondo i giornali...

Lo conosco l'esperto balistico fidati. Enrico. Speravo solo che per la VU ci si affidasse a qualcuno di piu' competente che non si dimenticasse i motori durante una ricostruzione.

No li dimentico fidati. E ci sarebbe anche una semplice spiegazione ma sai com'è sono un complottista... sarebbe troppo assurda per te.

Ciao

Pape ha detto...

"Anche io leggo i giornali da un pezzo. Peccato che adesso i problemi con i mussulmani sono legati al terrorismo e alla lotta al terrorismo."

Ma non è vero. O gli attentati di Laden pre 11/9 non erano terrorismo? Non era forse terrorismo quello dei palestinesi a israele? NOn è forse vero che - da una vita - i leader religiosi estremisti inneggiano contro la distruzione dell'occidente e dei suoi valori? Ovvio... ora si è acutizzato il problema, ma mica è nato adesso.


"Peccato che ora questi problemi siano all'ordine del giorno. 60 morti ieri per bombardamento in afghanistan contro i Talebani. Gli stessi che nel giugno 2001 venivano invitati negli USA."

No, non sono gli stessi. Ci sono i petrolieri sauditi, da sempre amici dell'occidente (come dimostrano Dubai, il Bahrein e altre realtà arabe tolleranti), e ci sono i fondamentalisti. Non tutti gli arabi sono uguali, eh. E soprattutto, possibile che non ti ricordi minimamente dei casini passati con quel pazzo di Gheddafi? Risalgono a ben prima dell'11/9.


Prima di parlare, io ti consiglio di informarti meglio. Poi, fai pure come vuoi, anche certe figuracce da persona non informata sui fatti.

Jimbo72 ha detto...

Pape nessuna figuraccia

Rilassati,infatti prima il terrorismo era circoscritto a Israele per i motivi conosciuti, fammi il favore di non citare le ambasciate di Nairobi e l'altra di cui non ricordo il nome perchè rientra nel discorso Bin Laden che secondo te è la causa di tutti i mali secondo me una marionetta degli USA. Ora direi che non si è solo riacutizzato é diventato la causa di guerre in giro per il mondo vedi Afghanistan (ehh già responsabile dell'11/9) Iraq (ehh già le armi di distruzione) e poi arriveremo all'Iran (eh già lui non DEVE avere l'atomica mentre Israele che è li' vicino si e non mi sembra che siano in buoni rapporti) e la Corea del Nord.
Tutti stati canaglia che fomentano il terrorismo.
Secondo che chi fomenta il terrorismo è chi prima dichiara gli "stati canaglia" ( o asse del male) e poi man mano , selettivamente li rade al suolo.
Poi non puoi lamentarti se gli abitanti e gli eserciti di questi stati reagiscono.
Ma sempre in nome della "lotta al terrore".

Si sono gli stessi , stavamo parlando dei Talebani non dell'arabia Saudita, non cambiare discorso. I Talebani prima erano comodi per fare l'oleodotto attraverso il loro paese e quindi ricevuti con onori negli USA poi sono diventati "fondamentalisti" coe li chiami tu. Tutto cio' in quattro mesi.
Vedi che é sono una questioni di termini. O erano fondamentalisti anche prima (ma comodi per gli affari) o non lo sono neanche dopo.
Un po' di coerenza Pape.
Infatti , sempre a proposito di coerenza prima Gheddafi era pazzo da bombardargli Tripoli , ora via le sanzioni perchè è diventato comodo. Di solito i pazzi non cambiano , tanto meno se sono dittatori al comando.
Ma per gli Usa dipende se fanno comodo. Prima pazzi poi alleati, prima alleati poi fondamentalisti.
Forse dovresti leggere qualcosa in piu' tu , non basta solo il Corriere della Sera.

Ciao

Pape ha detto...

Non sviamo dal discorso, dai, rimaniamo ancorati all'11/9 invece di sconfinare nella geopolitica. Ma rinnovo il mio invito a informarti meglio, possibilmente studiando sui libri di storici, non sui forum in rete ^_^

Jimbo72 ha detto...

Ok concordo

pero' se non capisci il movente posssiamo rimanere a discutere di bobine e traiettorie per anni per poi arrivare alla domanda "perchè è successo".

Io invece ti invito a fare meno il saccente perché qualche libretto di storia l'ho studiato prima di mettermi a parlare nei forum nei quali discuto e non solo mi informo. Se vuoi un ripassino di storia e non solo made in USA ma un po' piu' ampia lieto di darti una mano.

Ciao

Pape ha detto...

"pero' se non capisci il movente posssiamo rimanere a discutere di bobine e traiettorie per anni per poi arrivare alla domanda "perchè è successo"."

Sinceramente, mi sembra folle partire dai possibili moventi per suffragare le ipotesi di complotto. Anche perché usando questo tuo approccio, puoi ribaltare il ragionamento e dimostrare che anche gli stati arabi avevano i loro motivi per ordire tale piano. Dimostri tutto e il contrario. Io mi atterrei ai fatti, e una volta che dimostri che un complotto esiste, inizi ad analizzare i possibili moventi.

"Se vuoi un ripassino di storia e non solo made in USA ma un po' piu' ampia lieto di darti una mano."

Ne dubito, se mi dici che il terrorismo islamico è nato con l'11/9. Se neghi che il problema mediorientale ha radici ben più ampie, e che si è presentato ben prima, allora vuol dire che hai studiato sui libri sbagliati. Del resto, ti posso portare decine di libri che negano o minimizzano l'olocausto, o che dicono che Pearl Harbour se la sono fatta gli americani. Posso anche dirti che nel medioriente i libri di testo tuttora parlano dei protocolli di Sion come se fossero una realtà storica. Insomma: non basta leggere, ma bisogna leggere anche le cose giuste, non quelle di esaltati che si basano su metodi di indagine discutibili.

Che è alla fine lo stesso problema delle ricerche complottiste sull'11/9: usano un metodo di indagine che non ha niente di scientifico.

Jimbo72 ha detto...

Scusa Pape

Ma dove hai letto che sono partito dal movente per arrivare al modo ?
Non mi sembra proprio di aver scritto cosi'. Ti ho solo detto che dopo che ti vengono dei dubbi sulla VU cominci a pensare anche al movente. DOPO.

Non ho detto che sia nato dal 11/09, come dficevamo prima con l'11/09 si è amplificato in maniera esponenziale e secondo me piu' a causa delle guerre di Bush che per terroristi veri e propri animati solo da spirito antiamericano. Ora qualunque cosa succeda è terrorismo. Hai presente quello che è successo a Londra ad agosto ? Titoloni su tutti i giornali "peggio dell'11/09" "decine di aerei da dirottare e far esplodere" hai poi seguito come è andata a finire? Tanto ruomre per nulla . Ma nella mente di tutti rimarrà "hanno di nuovo provato a fare un attentato agli occidentali questi fanatici".

Sul discorso di leggere le cose giuste potremmo stare a discutere per ore perchè le cose cambiano molto a seconda del lato da cui la guardi. E qui mi sembra che il metodo scientifico non lo usi tu visto che ti arrochhi dietro a "io leggo cose giuste e tu no".
Molto banale come difesa.

Ciao

Pape ha detto...

"Non ho detto che sia nato dal 11/09, come dficevamo prima con l'11/09 si è amplificato in maniera esponenziale e secondo me piu' a causa delle guerre di Bush che per terroristi veri e propri animati solo da spirito antiamericano."

Sicuramente si è amplificato enormemente. E non ho mai detto di condividere la politica USA in fatto di guerre. Però, continuo ancora a non trovare qualche prova sul fatto che l'11/9 sia stato un autoattentato. Che è quello su cui stiamo discutendo ^_^


"Ora qualunque cosa succeda è terrorismo. Hai presente quello che è successo a Londra ad agosto ? Titoloni su tutti i giornali "peggio dell'11/09" "decine di aerei da dirottare e far esplodere" hai poi seguito come è andata a finire? Tanto ruomre per nulla."

Sei bizzarro, però. Critichi gli USA perché non hanno saputo prevenire gli attentati nonostante le dichiarate minacce, e cricichi anche gli inglesi che - anche forse per eccesso di zelo - le prendono troppo sul serio. Anche in questo caso, gli avvertimenti c'erano, e si è preferito rompere un po' di più le palle coi controlli che rischiare.

"Ma nella mente di tutti rimarrà "hanno di nuovo provato a fare un attentato agli occidentali questi fanatici"."

Se la gente è incapace di pensare con la sua testa e si limita a ricordare selettivamente i titoli di giornale (e non gli approfondimenti presenti nell'articolo), non è colpa di governi o giornalisti, ma della gente.

"Sul discorso di leggere le cose giuste potremmo stare a discutere per ore perchè le cose cambiano molto a seconda del lato da cui la guardi. E qui mi sembra che il metodo scientifico non lo usi tu visto che ti arrochhi dietro a "io leggo cose giuste e tu no".
Molto banale come difesa."

No, io mi limito a dire in generale che fino a ora, chi ha scritto libri sui complotti (quelli dell'11/9 in particolare, ma anche templari, illuminati, pearl harbour e olocausto) non usano un metodo scientifico. Ti sembra scientifico il metodo di Messyan? E quello di Mazzucco? E quello dei ragazzini di Loose Change? Perché non hanno fatto l'unica cosa che andava fatta: interpellare gli esperti in materia?
Perché non c'è un solo esperto in materia che appoggia le tesi complottiste? Chi abbiamo a supportarle? Un teologo, un fisico e recentemente si è aggiunto l'amico di Blondet, che nonostante i titoli che presenta, non insegna in alcuna accademia, ne ha pubblicato alcun paper (cosa fondamentale anche solo per fare il dottorato, ancor prima che insegnare).

Ti sembra un metodo scientifico chiedere all'imbianchino perché il tuo camino non tira bene? Eppure, i complottisti lo fanno costantemente, citando esperti di rami che nulla hanno a che vedere con il problema analizzato. Cosa costerebbe andare in un'università qualsiasi e chiedere lumi ai professori di ingegneria delle costruzioni riguardo alle torri? Cosa costerebbe chiedere lumi a un balistico per quanto riguarda la questione pentagono? I giornalisti lo hanno fatto, e hanno smentito i complottisti: se questi ultimi sono sicuri delle loro tesi, perché non portano qualche esperto in materia?

Del resto, se vuoi informazioni sulla semiotica, contatti Umberto Eco o un esperto di astronomia?

Jimbo72 ha detto...

No

non sono bizzaro e non critico gli Usa perchè non hanno saputo prvenire gli attentati, li critico per esserseli fatti... con lo scopo di scatenare il "terrore" e avere una giustificazione da mandare in pasto all'opinione pubblica.
IMHO naturalmente.
E gli inglesi seguono a ruota. Sparano la notizia e poi leggi bene l'articolo , dopo settimane scopri che sono stati rilasciati in molti, che il progetto era di una bomba a base di acetone e acido solforico , impossibile da fare su una aereo e con quei tempi.
Solo per far paura IMHO, per lasciarti inconsciamente la paura che qualunque ragazzino puo' far saltare un aereo. Che poi dopo non sia cosi' non occupa nove colonne come i titoli degli inizi di agosto.

Per il discorso esperti ce ne sono molti , peccato che se provi a dire certe idee in America ti cacciano e certa gente ci tiene alla sua sedia. Peccato che gli esperti della VU scivolino sempre piu' spesso e cambino le carte in tavola per confondere sempre piu'.
Con il segreto di stato quando non sanno cosa dire.
Come ti ripeto io ho due o tre cose che mi bastano come prove senza bisogbno di esperti. Occhi cervello e deduzione

Pape ha detto...

"non sono bizzaro e non critico gli Usa perchè non hanno saputo prvenire gli attentati, li critico per esserseli fatti... con lo scopo di scatenare il "terrore" e avere una giustificazione da mandare in pasto all'opinione pubblica.
IMHO naturalmente."

Sono accuse gravi, se non suffragate da prove. E soprattutto sterili. Quando si muovono accuse non ci si basa su opinioni, ma su fatti.


"E gli inglesi seguono a ruota. Sparano la notizia e poi leggi bene l'articolo , dopo settimane scopri che sono stati rilasciati in molti, che il progetto era di una bomba a base di acetone e acido solforico , impossibile da fare su una aereo e con quei tempi."

Gli è arrivato l'avvertimento e hanno provveduto. Dovevano fregarsene mentre nel frattempo gli esperti studiavano la fattibilità di tale piano? Del resto, a sottovalutare succede l'11/9, con l'eccesso di zelo, male che vada allunghi i tempi dei controlli.

"Solo per far paura IMHO, per lasciarti inconsciamente la paura che qualunque ragazzino puo' far saltare un aereo."

Cosa che è vera: viaggio moltissimo in aereo, e mi rendo conto che anche post 11/9, la sicurezza non esiste. Ti danno ancora le bottiglie di vetro, per dirne una, e in certi paesi i controlli sono veramente blandi.


"Che poi dopo non sia cosi' non occupa nove colonne come i titoli degli inizi di agosto."

Ovvio che no: alla gente interessa di meno. L'informazione in ogni caso è stata data, e nulla è stato nascosto.

Anonimo ha detto...

Non è che stiamo diventando vagamente paranoici tutti quanti? Ho visto l'ultimo dialogo tra pape e Jimbo, sembrava di essere in una chat...
La prossima volta mi guardo una foto della Bindi nuda è più divertente :)

Anonimo ha detto...

quindi,sostanzialmente dovremmo crederein ordine che:
-nonostante 4 servizi segreti compreso il tuo ti diano informazioni dettagliate rigurdo ad un attentato che sta per avvenire a vasa tua,dopo che sei stato vittima di bene 3 attentati dalla stessa fonte,tu non solo li ignori ma getti discredito su chi ti porta le informazioni(john o'neal)perchè altro da fare, tipo avere il 10 settembre sulla tua scrivania il programma di invasione dell'afghanistan
-19 terroristi armati passino attraverso il metal detector mentre suona ma non vengano perquisiti e buona parte dei filmati che li riprendono sparisca
-che proprio quel giorno metà della difesa aerea degli stati uniti era impegnata in esercitazioni anacronistiche con nemici immaginari e che non si sa bene come i terroristi lo vengano a sapere da fonti fantomatiche(se esistessero sarebbero dei complici ma esiste solo un processo a carico di mossaui non di altri)
-che tutti i controllori di volo della costa orientale (odni schermo radar può visualizzare un masimo di 20 velivoli e viene visionato da 2 operatori)abituati ad avvisare la difesa aerea anche solo perchè un velivolo e uscito fouri traiettoria si siano sbagliati o confusi 4 volte in un giorno( a per tagliare la testa al toro ecco la testimonianza dei controllori di volo che dovevano seguire 2 di quei 4 erei presa da un'intervista della cbs http://video.google.it/videoplay?docid=-5373490407014986726&q=the+controllers+of+9%2F11
http://video.google.it/videoplay?docid=-5913066357816200845&q=the+controllers+of+9%2F11 )
-che casualmente anche la difesa aerea si sia incasinata (ma ha preferito durante le prime due udienze della commisione addossarsi buona parte delle colpe apparentemente senza motivo)
-proprio a ridosso dell'attentato si sono avuti dei picchi delle azioni put che hanno coinvolto proprio le compagnie vittime dell'operazione terroristica.e tutto senza che il sec se ne accorgesse
-le difese automatiche della città di washinghton comprese batterie missilistiche e batterie a cannoni di cui città come belgrado o bagdad sono fornite sempre per casualità non sono state attivate
-che tra tutti gli edifici limitrofi alle torri gemelle proprio il bunker di sicurezza del singaco di NY.il wtc7(per intenderci quello tra i due edifici rimasti integri:il verizon e ilpost office) è "crollato con scioltezza"in 13 secondi.(effetto dei terribili e fantomatici generatori di cui solo esso è fornito messi a casaccio in un edificio di sicurezza sei .mah?!)
-che meno di 6 minuti dopo il crollo della prima torre lua93 è misteriosamente precipitato)
-che 2 giorni dopo l'attentato si sapesse già tutto riguardo alle modalità,il movente gli esucoti ed i mandanti dell'attentato.
-che nessuno abbia rivendicato l'attentato fino alla scoperta un'anno dopo ,sempre casuale, di un filamto amatoriale di bin laden che confessa tutto per filo e per segno ma che gli esperti della difesa dicono di "non riuscire bene a tradurre".
-che tutti gli 84 filmati delle telecamere attorno al pentagono non riprendano assolutamente nulla (però preferiamo tenerle secretate ,non si sa mai)
-che l'unico paese islamico immischiato nell'atto terroristico è proprio quello che ci rifiuta il passaggio di un gasdotto da 25 miliardi di dollari commesso alla unocal.e perdippiù è proprio il paese che figurava nel documento di analisi per una possibile ivasione sul tavolo della white house il giorno prima dell'11 9
-che l'fbi non abbia ancora nessuna prova della colpevolezza di bin laden eccetuato quel filmato controverso.ma noi ci crediamo senza riserve perchè ce lo hanno assicurato gli stessi che affermavano ,provetta in mano"questa è l'antrace di saddam" o "l'iraq è l'autore della strage di Halabja" o ancora" saddam ospita campi di addestramento di al-queada"o che l'ambasciata cinese di belgrado l'hanno bombardata per errore.etcc.. etcc..

beh,si direi che è tutto chiaro.il paese a cui fa capo la nato ha un sistema difensivo e di intelligence paragonabile a quello dell'andorra e sopratutto un sacco di sfiga

vi lascio un attimo ,vado a giocare all'enalotto, mi sento fortunato


gianluca il nichilista

Anonimo ha detto...

ah mi sono dimenticato un'altra mirbolante coincidenza riportata in questo filmato

http://www.youtube.com/watch?v=AD15klzp41s

p.s.lo so che se ne parla su LC proprio oggi...è un'altra coincidenza no? : )

p.p.s. per gli innumerevoli errori di digitazione siete autorizzati ad offendermi ,ma con classe ed ironia : )


gianluca il nichilista

Anonimo ha detto...

Difese automatiche?
Non mi risulta che sia installata una qualche difesa antiaerea sul territorio USA, per il semplice fatto che fino all'11/9 era ritenuto impossibile un attacco aereo senza passare dal mare.
E le difese costiere ci sono eccome...
Un solo accenno: F-14 Tomcat armato con missili Phoenix che hanno un raggio di azione di 160 Mn (massimo of course)...
Quindi gli usa non si preoccupavano affatto di porre delle difese all'interno, visto che comunque hanno intorno il mare... e una portaerei si vede e come!!!

Anonimo ha detto...

se un nemico dovesse penetrare all'interno del territorio e un hornet o un f-14 non riuscissero ad intercettarlo in tempo cosa dovrebbero fare? arrendersi?

i so che esistono gli Avenger proprio in questi casa posizionati nelle basi militari di tutto il mondo occidentale, non solo in usa


nichilista

Anonimo ha detto...

ricordiamoci poi che gli usa hanno vissuto per quasi cinquant'anni sotto la minaccia dei missili balistici intrecontinentali urss che certo non provenivano dal mare ma dal'atmosfera e avevano come bersaglio specificatamente la capitale.
avere come ultima arma di difesa dei amraam o dei phoenix(che poi mi paiono più che altro adatti alla difesa dell'aeromobile quest ultimi) non sarebbe molto rassicurante

nichilista

Anonimo ha detto...

C'è una parola in italiano ma in questo momento non mi viene...
intendevo rende abbastanza l'idea, intendevo riguardo la difesa automatica...

Anonimo ha detto...

"C'è una parola in italiano ma in questo momento non mi viene...
intendevo rende abbastanza l'idea, intendevo riguardo la difesa automatica... "

anonimo a quale termine del ricco repertorio lessicale italiano ti riferivi:
al sofisticato CAZZATA?
grazie per il prezioso aiuto,me lo annoto in agenda

chiaro che con "difesa automatica" mi riferivo a sistemi di contraera a terra fissi o mobili basati su batterie missilistiche o a cannoni piazzate all'interno delle basi militari nei punti caldi o strategici di uno stato.
bene così anonimo? o hai un lemma più corretto da suggerirmi?

anyway nel novero di coincidenze questo non era certo il più importante

gianluca il nichilista
(che per la sua povertà linguistico tecnica chiede venia)

Anonimo ha detto...

Solitario post de Il Drago, noto troll e contestatore di Attivissimo di qualche post fa.

Avendo un'età non vicina all'anonimo 20enne ma le stesse sue reazioni di fronte alle argomentazioni di Attivissimo e dei vari Hammer, vorrei fare un appello a tutti coloro che non trovano le idee complottiste così inaccettabili e lasciano aperta la porta del dubbio.

E' inutile stare a discutere qui, su questo blog con persone come Attivissimo che si preoccupano solo di dimostrare che la Versione Ufficiale non è inverosimile.

Gli spazi di dubbio lasciati in tutti gli argomenti topici dell'11 settembre permettono una indecisione che viene colmata dalla predisposizione personale al complotto o alla VU.

Quello che può essere decisivo è una visione a più ampio respiro di quale possa essere stato il contesto storico in cui un complotto di tale portata possa aver preso forma.

Ma questo non lo trovate qui. Attivissimo è abbastanza esplicito nell'affermare di non volersi occupare di queste tematiche e di voler discutere unicamente di dettagli tecnici.

Allora lasciate Attivissimo al suo lavoro e guardate i siti di Blondet e Chiesa.

Uno antiamericano (Chiesa) e l'altro anti Israeliano (e non antisemita, è diverso).

Vi chiariranno le idee di come, dall'alleanza di queste due realtà geopolitiche sia nato il progetto dell'11 settembre. La necessità, per il mondo occidentale, di tornare a controllare le fonti energetiche e le linee di commercio in maniera da continuare a sfruttare in maniera egemonica le risorse umane e le materie prime di tutto il globo, con l'intento esplicito di "normalizzare" i possibili focolai di ribellione come Iraq, Iran, Corea, Russia, Venezuela, ecc.

Spegnete questo blog, non serve a nulla se non alla polemica. Cercate di capire quale è il disegno profondo dei porgettisti del complotto, e sarete più consapevoli del mondo che vi circonda.

A quelli come Attivissimo e ai suoi accoliti lasciate di raccontarsela tra loro di come possa essere caduto un 757 sul poentagono. Che differenza fa? L'importante è capire cosa succederà per esempio con l'emergenza gas che ci arriva da Putin, quello inciderà, ad esempio, direttamente sul riscaldamento di casa nostra.

Saluti da

Il Drago

SirEdward ha detto...

Ciao Nichilista.

In realtà le cose sono meno piene di coincidenze di quel che sembra.

quindi,sostanzialmente dovremmo crederein ordine che:
-nonostante 4 servizi segreti compreso il tuo ti diano informazioni dettagliate rigurdo ad un attentato che sta per avvenire a vasa tua,dopo che sei stato vittima di bene 3 attentati dalla stessa fonte,tu non solo li ignori ma getti discredito su chi ti porta le informazioni(john o'neal)perchè altro da fare, tipo avere il 10 settembre sulla tua scrivania il programma di invasione dell'afghanistan


Beh, per lo meno cominciamo bene. Ammesso e non concesso che sia andata così, questa è una questione interessante. Ma non implica che non fosse AlQaeda a compiere gli attacchi, né che AlQaeda fosse tutt'uno con i servizi segreti americani.

-19 terroristi armati passino attraverso il metal detector mentre suona ma non vengano perquisiti e buona parte dei filmati che li riprendono sparisca

Le cose sono molto diverse da come le descrivi. Dall'11 Settembre ad oggi, quindi in pieno fervore antiterrorismo aereo diversi reporter hanno fatto a gara a bucare le difese di sicurezza di numerosi paesi, tra cui proprio gli Stati Uniti. Anche in Italia.

Mi ricordo il ragazzino che il 16 Agosto 2006 a Londra è riuscito a salire su un aereo diretto a Lisbon senza alcun tipo di documento o biglietto ed eludendo tutti i controlli di sicurezza. Molto dopo l'11 Settembre. Prima di quella data e su voli interni i controlli negli Stati Uniit erano molto blandi, soprattutto se si pensa che l'aereo negli Stati Uniti è utilizatissimo per gli spostamenti sul territorio.

E non dimentichiamoci altri clamorosi buchi di sicurezza, come il tizio vestito da Batman che si è arrampicato a Buckingham Palace, il tizio con l'aereo sopra la casa bianca o il clamorosissimo tizio che nel 1986 (86!) atterrò senza nessun tipo di autorizzazione in mezzo alla piazza rossa di Mosca.

L'idea che la sicurezza messa in piedi dagli stati, di qualunque tipo e a qualunque livello, sia impenetrabile. è un mito. Tanto quanto l'idea che tutto, in un'organizzazione complessa come uno stato, funzioni sempre al meglio e tutto sia sempre e costantemente monitorato.

-che proprio quel giorno metà della difesa aerea degli stati uniti era impegnata in esercitazioni anacronistiche con nemici immaginari e che non si sa bene come i terroristi lo vengano a sapere da fonti fantomatiche(se esistessero sarebbero dei complici ma esiste solo un processo a carico di mossaui non di altri)

Ammesso che anche gli altri giorni non esistessero questi tipi di esercitazioni. E in ogni caso, come prima, non si dimostrerebbe che AlQaeda non c'entra con gli attacchi né che fosse dinanziata sottobanco proprio dagli americani.

-che tutti i controllori di volo della costa orientale (odni schermo radar può visualizzare un masimo di 20 velivoli e viene visionato da 2 operatori)abituati ad avvisare la difesa aerea anche solo perchè un velivolo e uscito fouri traiettoria si siano sbagliati o confusi 4 volte in un giorno( a per tagliare la testa al toro ecco la testimonianza dei controllori di volo che dovevano seguire 2 di quei 4 erei presa da un'intervista della cbs http://video.google.it/videoplay?docid=-5373490407014986726&q=the+controllers+of+9%2F11
http://video.google.it/videoplay?docid=-5913066357816200845&q=the+controllers+of+9%2F11 )


Cominciamo a dire che non è vero che il radar veda solo fino ad un massimo di 20 aerei alla volta. Lo si vede bene anche dopo appena 2 minuti e pochi secondi dall'inizio del primo filmato che hai postato.
Nello stesso filmato i controllori spiegano cosa è avvenuto quel giorno. è molto interessante.

Per esempio dicono che non è vero che ogni schermo viene seguito da due operatori. I controllori intervistati gestivano da soli gli aerei dirottati (il primo controllore, quello del volo 11, è stato preso per matto quando ha allertato il supervisore del dirottamento) , e avevano come punto di riferimento un supervisore genrale.

Dopodiché ognuno riferiva e comunicava con altri controllori addetti a specifiche situazioni (come il volo a bassa quota), ma ognuno doveva, prima di agire, capire cosa stava succedendo.

-che casualmente anche la difesa aerea si sia incasinata (ma ha preferito durante le prime due udienze della commisione addossarsi buona parte delle colpe apparentemente senza motivo)

Stesso discorso: prima bisogna ricevere l'allerta, poi capire cosa succeda, assicurarsi che non sia un falso allarme, lanciare gli aerei e aperare cercare di sistemare la situazione (l'abattimento è l'ultima possibilità).

-proprio a ridosso dell'attentato si sono avuti dei picchi delle azioni put che hanno coinvolto proprio le compagnie vittime dell'operazione terroristica.e tutto senza che il sec se ne accorgesse

Non sembra che fossero picchi particolarmente strani. Picchi del genere, e anche più ampi, accadono spesso nelle borse di tutto il mondo. C'è un interessante articolo su undicisettembre.blogspot.com a questo proposito.

-le difese automatiche della città di washinghton comprese batterie missilistiche e batterie a cannoni di cui città come belgrado o bagdad sono fornite sempre per casualità non sono state attivate

Non esageriamo. Le batterie antiaeree, ammesso che esistano in un paese che non ha nemici abbastanza vicini da lanciare bombardamenti improvvisi sulle città, non sono attive costantemente in tempo di pace. E anche se lo fossro, non abatterebbero "cose" in maniera casuale o incontrollata. E la catena di comando è lunga, complessa, e lenta.

Ma soprattutto, non sappiamo nemmeno se queste batterie esistano. Qui da me, per esempio, non ci sono.

-che tra tutti gli edifici limitrofi alle torri gemelle proprio il bunker di sicurezza del singaco di NY.il wtc7(per intenderci quello tra i due edifici rimasti integri:il verizon e ilpost office)

Questa storia mi lascia perplesso dalla prima volta che l'ho sentita. un Bunker non si costruisce in un palazzo. Soprattutto in uno così alto ed esposto ad eventuali attacchi. e blindare un solo piano e non il resto dell'edificio è quasi insensato.

ma ammetto che potrebbe essere così.

è "crollato con scioltezza"in 13 secondi.(effetto dei terribili e fantomatici generatori di cui solo esso è fornito messi a casaccio in un edificio di sicurezza sei .mah?!)

13 secondi è più di quanto abbiano impiegato le torri, se vogliamo vederla in questa ottica, e non si capisce perché avrebbe dovuto essere un tempo superiore, in realtà. Ma soprattutto, il palazzo non è crollato solo per i generatori.

La situazione era un palazzo costurito in maniera particolare, costruito su una centrale elettrica, danneggiato dal crollo della torre nord del WTC, incendiato durante los tesso evento e i cui incendi sono stati alimentati proprio dalla parte "energetica" che era situata alla base dell'edificio.

Non erano i generatori che erano pat e del palazzo, ma il palazzo che era stato costuito "attorno" (sopra) alla centrale, differentemente dagli altri palazzi attorno. Questo punto inoltre mi fa dubitare seriamente che quello potesse essere un palazzo a sicurezza sei.

-che meno di 6 minuti dopo il crollo della prima torre lua93 è misteriosamente precipitato)

Non è una coincidenza. Non è nulla. C'era ancora una torre in piedi, e UA93 era l'ultimo aereo dirottato in ordine di tempo. Nessuna meraviglia che si sia accavallato con gli altri eventi. E in molti casi non ha nessun collegamento. Ad esempio, UA93 si è schiantato 18 minuti prima del crollo della torre nord, mezz'ora dopo lo schianto di aa77, più o mneo quando l'ala del Pentagono collassava. non sono coincidenze. é normale.

-che 2 giorni dopo l'attentato si sapesse già tutto riguardo alle modalità,il movente gli esucoti ed i mandanti dell'attentato.

I nomi dei dirottatori erano sulle liste di volo. Avere notizie di chi fossero non doveva essere particolarmente difficile.

-che nessuno abbia rivendicato l'attentato fino alla scoperta un'anno dopo ,sempre casuale, di un filamto amatoriale di bin laden che confessa tutto per filo e per segno ma che gli esperti della difesa dicono di "non riuscire bene a tradurre".

I problemi di traduzione sono all'ordine del giorno. é il discorso di prima. Solo perché sono i servizi governativi degli Stati Uniti non significa che siano in grado di fare tutto. Potrebbero anche essere davvero incompetenti. E l'incompetenza sulle traduzioni è incredibilmente diffusa, a tutti i livelli. Soprattutto quando si parla di lingue relativamente poco tradotte come l'arabo e i suoi dialetti. Soprattutto in un paese che parla la lingua più largamente utilizzata (non sono gli americani che imparano le lingue straniere, ma gli stranieri che imparano la lingua degli americani) e che è famoso per avere una scarsa propensione a capire o conoscere quello che sta fuori dai propri confini (sono pieno di aneddoti in questo senso).

Sicuramente è una figuraccia di proprozioni cosmiche, ma non significa che si siano autoattentati, né lo significherebbe se gli Stati Uniti fossero un paese con una fortissima propensione all'apprendimento dell'arabo. Incompetenza e complicità sono due cose diverse.

-che tutti gli 84 filmati delle telecamere attorno al pentagono non riprendano assolutamente nulla (però preferiamo tenerle secretate ,non si sa mai)

Ammetto la mia ignoranza, ma come è nata questa idea che ci fossero 84 telecamere attorno al Pentagono? (e quante inquadravano quell'area?)

-che l'unico paese islamico immischiato nell'atto terroristico è proprio quello che ci rifiuta il passaggio di un gasdotto da 25 miliardi di dollari commesso alla unocal.e perdippiù è proprio il paese che figurava nel documento di analisi per una possibile ivasione sul tavolo della white house il giorno prima dell'11 9

io non confonderei le cose. Che gli USA avessero già dei problemi con l'Afghanistan è assodato, ma non significa che non sia stata AlQaeda a commettere gli attentati e che l'abbia fatto da sola (o magari con una complice disattenzione). Per questo collegamento servono prove certe, non illazioni.

-che l'fbi non abbia ancora nessuna prova della colpevolezza di bin laden eccetuato quel filmato controverso.ma noi ci crediamo senza riserve perchè ce lo hanno assicurato gli stessi che affermavano ,provetta in mano"questa è l'antrace di saddam" o "l'iraq è l'autore della strage di Halabja" o ancora" saddam ospita campi di addestramento di al-queada"o che l'ambasciata cinese di belgrado l'hanno bombardata per errore.etcc.. etcc..

Le bugie hanno le gambe corte, soprattutto in questo caso. Infatti le armi di distruzione di massa di Saddam sono un argomento preciso.

Uno di quelli che mi permettono di dire che anche senza un autoattentato l'11 Settembre l'amministrazione americana è composta da gente becera.

Ma è meglio lasciare perdere la geopolitica. Si rischia di dire troppe fesserie per mancanza di informazioni.

beh,si direi che è tutto chiaro.il paese a cui fa capo la nato ha un sistema difensivo e di intelligence paragonabile a quello dell'andorra e sopratutto un sacco di sfiga

Ancora una volta, la questione vista in questi termini è semplicistica. L'azione rapida di un gruppo di attentatori suicidi è, per una difesa nazionale, un'azione rapidissima (dati i tempi di risposta), imprevista (gli attacchi suicidi sono rari e poco ocnsiderati), inconsueta (gli USA non sono mai stati attaccati dall'interno), incontrollabile (come fermiamo un gruppo di matti suicidi su aerei pieni di persone?).

è molto diverso da come sembra a prima vista o da come si può giudicare con il senno del poi. Dobbiamo metterci nei panni di chi c'era quel giorno a decidere, non di noi che sappiamo che un'attacco del genere è possibile.

vi lascio un attimo ,vado a giocare all'enalotto, mi sento fortunato

Saresti molto più fortunato se fossero stati tutti complici e artefici di un finto attentato complicatissimo e difficilissimo da nascondere per importanza, diffusione, conseguenze e precisione di realizzazione.

Anonimo ha detto...

Ieri sera a Matrix, hanno fatto un'altro servizio sul 9/11. Non c'erano grandi novità , tranne che nell'ultima parte, in qui veniva trasmesso un servizio della tv olandese. Mi pare che, in qualche post qui da Attivissimo, ne avessero già parlato.
In quella trasmissione si parlava dell'intervista ad un esperto di demolizioni controllate olandese,il quale ha commentato la caduta delle Twin Tower, e il WTC7.
Poi si è parlato della capacità di una persona poco esperto di aerei, di andare contro al Pentagono con un aereo: hanno fatto 3 prove con un simulatore, ed il tipo che simulava è riuscito 3 volte su 3, a finire sul Pentagono, senza schiantarsi prima.

Per ultima c'è stata la rivelazione shock sul complottismo: in South Park hanno dimostrato che dietro i sostenitori del complotto c'è l'amministrazione Bush.

Ciao yos

SirEdward ha detto...

Ciao Drago.

il tuo appello è sensato. Chiesa parla di geopolitica, argomento che, date le nostre conoscenze, le possibilità interpretative e la scarsa tenuta e consequenzialità logica delle opinioni e degli argomenti, ritengo essere una perdita di tempo da chat.

Parlando di geopolitica posso dire tutto e il contrario di tutto senza dover nemmeno necessariamente informarmi e studiare a fondo l'argomento.

Chiesa, ad esempio, si è esepresso varie volte sull'11 Settembre, e spesso commettendo errori grossolani (la puntata di Matrix è una chicca in questo sesno). Perché dovrebbe essere cambiato?

Concordo con te. Se si vuole parlare di geopolitica, di documenti e di inciuci costruiti su indizi confusi e non comprovati, allora i siti di Chiesa e Blondet sono sicuramente migliori di questo.

é la mia opinione naturalmente.

Pape ha detto...

"Per ultima c'è stata la rivelazione shock sul complottismo: in South Park hanno dimostrato che dietro i sostenitori del complotto c'è l'amministrazione Bush."

In realtà, se guardi tutta la puntata (ma anche Matrix ne ha trasmesso un pezzo del finale) hanno dimostrato che un quarto degli americani (cioè quelli che credono al complotto) sono dei ritardati ^___^

Anonimo ha detto...

Caro SirEdward,


Concordo con te. Se si vuole parlare di geopolitica, di documenti e di inciuci costruiti su indizi confusi e non comprovati, allora i siti di Chiesa e Blondet sono sicuramente migliori di questo.


il tuo tono di sufficienza ti qualifica per quello che sei. Inferisco che sei superficiale per quel che riguarda gli argomenti trattati principalmente da Chiesa e Blondet: non vorrei che ti suonasse come una offesa, solo una precisazione.

Ti ricordo ad onor di cronaca i titoli dei libri di Blondet scritti sull'11 settembre. Sicuramente disprezzerai la qualità, ma a questo punto conta anche la quantità di dati e argomenti che servono a costruire così tanti tomi.

1) Israele, Usa, il terrorismo islamico
2) 11 settembre colpo di stato in USA
3) Chi comanda in America
4) Osama bin Mossad
5) Complotti vecchi e nuovi

Collegati a questi ci potremmo introdurre
- La strage dei genetisti
- Schiavi delle banche

Vostro affezionatissimo

il Drago

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 396   Nuovi› Più recenti»