Cerca nel blog

2006/10/23

24/10, truffe online alla radio svizzera

Disinformatico radio: tutto sulla truffa alla nigeriana, Firefox vs IE7

Domattina sono in onda dalle 11 alle 12 sulla Rete Tre della Radio Svizzera di lingua italiana con il Disinformatico. La puntata è dedicata interamente alla cosiddetta "truffa alla nigeriana" o "nigerian scam" o "truffa del 419": come nasce, come funziona, quanto rende e come difendersi (e magari anche vendicarsi).

La Rete Tre è ascoltabile come sempre anche via Internet, in streaming Real Audio, presso il sito della RTSI. Potete scrivere alla trasmissione mandando un e-mail a disinformatico@rtsi.ch. I podcast arriveranno, non temete!

Microsoft ha da poco annunciato la nuova versione di Internet Explorer, la numero 7, che finalmente si mette al passo con i tempi introducendo funzioni, sicurezze e compatibilità che la concorrenza (Opera, Firefox, Safari, Mozilla) ha già da tempo. Internet Explorer 7 ha già rivelato una falla di sicurezza (la dimostrazione è presso Secunia) che non è ancora stata corretta, e nel frattempo la concorrenza non è rimasta con le mani in mano. Oggi esce la nuova versione di Firefox, la 2.0, che è gratuita, disponibile per Mac, Linux e Windows in 39 lingue, e introduce nuove migliorie assenti in Internet Explorer 7, come il ripristino integrato della sessione in caso di crash o riavvio, e molto altro ancora.

Per quanto riguarda la truffa alla nigeriana, ecco alcuni esempi di siti dedicati allo scambaiting (lotta contro questo tipo di truffa):Artists Against 419 (aa419.org), scambuster419.com, 419baiter.com e il classico 419eater.com, con le sue mitiche burle della Chiesa del Petto Rosso e del Commodore 64 in legno.

Mi raccomando: se non siete esperti della Rete, non rischiate con lo scambaiting autoprodotto, ma divertitevi a leggere le spettacolari "vendette" messe a segno dagli scambaiter.

17 commenti:

Carlo ha detto...

Paolo, mi auguro che non vorrai suggerire in radio di fare "scambaiting".
Nel grande numero di ascoltatori, non tutti "scafati", qualcuno si farebbe senz'altro male.

rodri ha detto...

Hai sbagliato il titolo.

Devi correggerlo con

"24/10, truffe online alla radio svizzerana"

:LOL:

Frankie ha detto...

Paolo i podcast servono subito, con tutto il bene che ti possiamo volere non ci ascoltiamo tutti gli arretrati in una sola volta! :)

Iuri ha detto...

Anche se Firefox 2.0 non è ancora uscito ufficialmente su downloadblog hanno gia segnalato il link da cui scaricarlo.

Sab ha detto...

Ho già installato firefox 2.0 e mi trovo davveero bene! Non riesco a mettere componenti aggiuntivi però...
Intanto sto ascoltando il disinformatico alla radio svizzera. Bello! Peccato per tutta quella musica , anche un po' vecchiotta.
Buona giornata

nickname ha detto...

Paolo, devi assolutamente convincere rete3 a cambiare il player online, non possono continuare con realplayer, io non lo installerò mai.

Anonimo ha detto...

Meglio real player di windows media player... la qualità sonora è migliore. L'unica alternativa sarebbe uno stream mp3 (quello dei file .pls), ma wma NO!!!!

Anonimo ha detto...

tra tutti direi che il meglio è l'mp3 per la grande compatibilità che offre, con lettori vari ecc... e poi ci sarebbe il Vorbis. Se solo i produttori di hardware iniziassero a supportarlo. http://www.vorbis.com/

AGB

cate ha detto...

Ma chi ha detto che serve Realplayer per ascoltare gli stream di realplayer? Avevo provato su linux, e ci sono varie alternative. La cosa piu' difficile e' trovare URL dalle sorgenti della pagina html, ma non e' impossibile, e neppure difficile. E' soltanto noioso (vedi linee lunghiiissssime).

Ma Paolo, se publichi pure URL del file .rm semplifichi la vita a un po' di persone, e si puo' scoprire che il programma di fiducia funziona pure con i realplayer files.

Peppe ha detto...

Credo che però anche sotto linux sia necessario avere la libreria windows di Real (inclusa nei famigerati w32codecs per architetture x86).

Per ascoltarli, ad esempio con mplayer, basta salvare il file .ram, aprirlo con un editor di testo qualunque ed estrarre le URL rtsp://, quindi usare

$ mplayer rtsp://...

(basta una sola url, se ce ne sono di piu` è per bilanciare il carico)
... o qualunque altro player che supporti rtsp.

Anonimo ha detto...

Sto ascoltando la replica in stream.

Testoniiiiiiiiiiiiiii ti supplico se PROPRIO vuoi parlare sopra le canzoni, PER LO MENO ricordati di abbassare i livelli! :-((

Van Fanel ha detto...

Ciao Paolo, quando parli delle "mitiche burle" del sito antiscam, intendi dire che sono delle "prese in giro" dello scamming (come lo "humor antibufala" sul tuo sito)... o che le hanno messe in pratica SUL SERIO ?
Perché capisco che un truffatore farebbe qualsiasi cosa per adescare una vittima, ma QUELLE cose... dai, è troppo... i fotomontaggi del criceto... Quell'altro che ha contro-truffato lo scammer (e comunque truffare un truffatore non è comunque una truffa, anche se si danno i soldi in beneficenza?) .... per dirla come diresti tu, sono storie un po' bufaline!
Ciao!

Paolo Attivissimo ha detto...

>Ciao Paolo, quando parli delle "mitiche burle" del sito antiscam, intendi dire che sono delle "prese in giro" dello scamming (come lo "humor antibufala" sul tuo sito)... o che le hanno messe in pratica SUL SERIO ?

Per quel che ne so, sono state realmente effettuate. Cosi' come le vittime perdono ogni razionalità di fronte all'esca dei milioni di dollari, anche i truffatori possono perderla di fronte all'esca di un pollo da spennare.

> comunque truffare un truffatore non è comunque una truffa, anche se si danno i soldi in beneficenza?

Tecnicamente sì, anche se raggirare un ladro per convincerlo a restituire il maltolto è un'operazione almeno moralmente difendibile.

Sab ha detto...


> truffare un truffatore non è comunque una truffa, anche se si danno i soldi in beneficenza?

Tecnicamente sì, anche se raggirare un ladro per convincerlo a restituire il maltolto è un'operazione almeno moralmente difendibile.


Lol

Van Fanel ha detto...

> Cosi' come le vittime perdono ogni
> razionalità di fronte all'esca dei
> milioni di dollari, anche i
> truffatori possono perderla di
> fronte all'esca di un pollo da
> spennare.

Anche al punto di credere al rimpicciolimento della scultura? Al punto di non accorgersi del fotomontaggio? (il primo e il terzo sono fatti molto bene, ma nel secondo il pollice sovrapposto è molto evidente... o forse lo è perché "sappiamo" che è un montaggio?) Al punto quindi di mettersi a scolpire anche un commodore 64 con tanto di scritte sui tasti?
Se è vero, siamo davvero tutti dei creduloni, sia truffati che truffatori...

Van Fanel ha detto...

> > comunque truffare un truffatore non è comunque una truffa, anche se si danno i soldi in beneficenza?

> Tecnicamente sì, anche se raggirare un ladro per convincerlo a restituire il maltolto è un'operazione almeno moralmente difendibile.

A proposito, era vera o era una bufala la storia della vecchietta che era riuscita a fare proprio questo "dal vivo"?
Cioè una volta agganciata dalla classica coppia truffatore+compare e convinta ad andare in banca a ritirare dei soldi, si rende conto di essere nel bel mezzo di un raggiro e prima di entrare in banca addirittura chiede loro dei soldi (ma tipo "10 euro per comprare una medicina") poi va in banca e chiama la polizia... ovviamente i truffatori se la danno e scappano...

Neff ha detto...

Se vi interessa, l'url diretto allo streaming radio di rete3 è questo:
http://real.xobix.ch/live/rsi3.ram

Di fatto per ascoltare legalmente rete3 (quindi senza scaricare i codec win32, per i quali bisognerebbe avere una licenza windows legalmente acquistata)via streaming anche con linux basterebbe aver installato il pacchetto commerciale (quindi purtroppo non open) RealPlayer, che tuttavia è migliore rispetto alla versione per windows poichè basata sul player open source Helix condito con codec proprietari di Real Networks.

Segnalo che usando l'URL sopra citato potrete fare a meno di cercare il link sul sito ufficiale di rete3. Sarà sufficiente aggiungere una voce nel vostro menu di gnome/kde che esegua il comando
realplay http://real.xobix.ch/live/rsi3.ram

Buono streaming a tutti