skip to main | skip to sidebar
13 commenti

Radio: paura Wifi, crack di Vista, Ratzinger vs Google

Disinformatico radio stamattina: in arrivo il panico da Wifi, Vista craccato più facile di XP, il Vaticano molestato da Google, addio alle audiocassette


Stamattina alle 11 ci sarà il consueto appuntamento con l'edizione radio del Disinformatico, in onda in diretta sulla Rete Tre della Radio Svizzera di lingua italiana, ricevibile anche in streaming in tempo reale (Real Audio) e in differita come podcast. Ecco i temi di oggi:
  • preparatevi alla paranoia da Wifi: i soliti incompetenti lanciano allarmi sulle radiazioni elettromagnetiche emesse dalle connessioni Internet senza fili.
  • Windows Vista craccato, e in una forma ancora più semplice di quella di XP, ma questo non è certo un bene.
  • Lezione magistrale di Internet al Vaticano: la protesta contro la possibile messa in onda i Italia di un documentario della BBC sugli abusi di minori da parte di religiosi si rivela un clamoroso autogol quando gli utenti della Rete pubblicano il documentario, sottotitolato in italiano, su Google Video.
  • Addio alle audiocassette: spariranno presto dal mercato per obsolescenza. Breve storia di questo supporto, che diede il via all'informatica hobbistica di massa.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (13)
Per i Wifi: se facesse cosi male come dicono io dovrei essere gia' morto da un pezzo visto l'impianto Wifi che ho in casa :-)
Per Vista: e' un male il crack di Vista per chi come me crede in Linux visto che ora tutti potranno installare Vista (bleah) quasi senza problemi.
Per il caso del filmato: mi sembra giusto che la gente sappia cosa succedeva. Chiudere gli occhi non serve a risolvere il problema.

Io che informaticamente parlanto sono nato e cresciuto con il MITICO Commodore 64 a Cassette un po' mi dispiace...


CIAO CIAO
>Per il caso del filmato: mi sembra giusto che la gente sappia cosa succedeva. Chiudere gli occhi non serve a risolvere il problema.

Non credo che si tratti di chiudere gli occhi di fronte al problema, si tratta dell'opportunità di diffondere una pseudo-inchiesta piena di inesattezze e di distorsioni malevole... Ma temo che qui si vada OT. Il tema vero è: ha senso chiedere la censura di un video via internet, al di là del fatto che il video sia "buono" o "cattivo"?
Sono curioso di seguire la questione Google-Vaticano, visto che ci sto per scrivere un post anch'io.
Ha senso, se consideri che il più delle volte, quando uno scandalo coinvolge un prelato, questo viene trasferito a un'altra parrocchia e il tutto messo a tacere, salvo denunce alla legge. Forse si prendono un rimprovero dal vescovo, ma certo non la _scomunica_ che si meriterebbero a volte...

Quelli dell'allarme per il wi-fi devono essere gli stessi dei cellulari e delle linee ad alta tensione: vanno nel pallone non appena sentono parlare di onde radio. Quando magari poi usano in abbondanza il LORO cellulare, hanno un microonde in casa, e non si preoccupano di tutti i canali radio e TV che saturano l'aria da decenni. Se davvero le onde elettromagnetiche facessero così male, ci sarebbero morti fin dal primo canale RAI.
"ha senso chiedere la censura di un video via internet, al di là del fatto che il video sia "buono" o "cattivo"? "

Chiedendo la censura di qualsiasi cosa si legittima la controparte a dire che c'é qualcosa da nascondere. Il modo più efficace resta la dimostrazione della falsità delle tesi, sul modello, per esempio, del CICAP o della Randi Foundation.

Se la Chiesa fosse un po' più aperta alle critiche, e le discutesse civilmente invece di chiudersi a ricccio ogni santissima (battutona!) volta, risulterebbe un po' più simpatica. [OT] Risulterebbe anche dire un mare di inesattezze, ma qua andiamo a toccare la fede, e ognuno crede un po' quello che gli pare...
Vista crackatto?
E quale la novità?
Gli hacker e crakcer superano quello
che si definisce impossibile ma non lo è :D
che c' è di strano? :D
Più che la scomunica, i sacerdoti che commettono un reato (che sia un "peccato" non è cosa che riguarda lo Stato, che sia un reato sì!) meriterebbero di essere soggetti alla legge civile come tutti gli altri cittadini.

E non protetti dall'omertà istituzionalizzata.

Se ci fossero meno coperture di reati ci sarebbe meno clima di sospetto che danneggia l'immagine del clero a discapito anche dei sacerdoti che sono ligi alle leggi dello Stato.
Verissimo Fry... ad esempio, caso eclatante e recente è quel sacerdote di Firenze che recentemente è stato denunciato quando le sue piccole vittime, ora cresciute, si sono rese conto di quel che gli aveva fatto anni fa. Una specie di fanatico, che usava la scusa di riti religiosi per abusare di ragazzine, voleva fondare un ordine suo... e la cosa migliore è che era stato trasferito alla parrocchia di Firenze da un'altro posto, dove pare avesse infastidito qualche ragazza...
Al di là dei reati contro la legge dello Stato, quel che trovo imperdonabile è l'atteggiamento del Vaticano: ti ritrovi con uno dei sacerdoti del tuo culto, un rappresentante sulla terra di Dio e della Chiesa del Vaticano si macchia di un crimine e di un peccato come quello della pedofilia, e tutto quello che fai è richiamarlo alla Santa Sede per un rimprovero, quindi trasferirlo, (sperando quindi che il cambio di luogo metta a tacere tutto quanto, come i testimoni di mafia che si vogliono rifare una vita), senza un'interdizione al sacerdozio, una scomunica, nulla? D'accordo il perdono e la carità cristiana, ma ricordiamo anche che il Dio del Vecchio Testamento Sodoma e Gomorra li bruciò con zolfo e fuoco!
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
si puo avere il link del filmato contro la pedofilia?
grazie
poi si parla sempre bene della bbc solo quando ci fa comodo,
mandiamo in onda anche le cose scomode.
A me il family day non andava giu e me lo sono dovuto ciucciare , un po di par condicio non fa male ... e poi il veggente
Vauro aveva previsto bene
Riot Mamo:

Ecco il link al video sottotitolato in italiano:

Sex Crimes and the Vatican
Agimurad,

ho cancellato il tuo commento perché era un copiaincolla di un intero articolo. Non è cortese citare tutto un articolo: metti invece il link all'articolo, per favore.

Ciao da Paolo.