skip to main | skip to sidebar
71 commenti

Antibufala: Red Bull, bevanda letale di origini militari? [UPD 2009/05/24]

Red Bull e le "verità nascoste" sul glucuronolactone


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "silvestrovr" e "albdenti". Indagine iniziale: giugno 2007. L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Circola da qualche tempo via e-mail un allarme, spesso sotto forma di presentazione PowerPoint, che racconta cose inquietanti su una popolare bibita. Ecco un paio di esempi del testo dell'allarme. Il primo presenta un italiano decisamente incerto:

I pericoli del RED BULL

TRATTASI DI UN TEMA SULLA SALUTE PUBBLICA

Di Jorge Mier Hoffman

Il RED BULL fù creato per stimolare il cervello delle persone sottoposte ad un grande sforzo fisico (stress) e mai per essere consumato come una bibita rinfrescante.

RED BULL E’ UNA BIBITA VITALIZZANTE
che si commercializza a livello mondiale così:

“Aumenta la resistenza fisica, aiuta la capacità di concentrazione e la velocità di reagire, apporta più energia e migliora lo stato d’animo emotivo (apparentemente, ma in realtà). Tutto questo si può trovare in una lattina di RED BULL, la bibita energetica del millennio..! “

Red Bull è riuscita a penetrare in quasi 100 paesi di tutto il mondo. La marca del TORO ROSSO ha come clienti sopratutto giovani e sportivi, due segmenti attrattivi per stimulare la causa della bibita.

VEDIAMO LA VERITA’ DI QUESTA BIBITA

La FRANCIA e la DINAMARCA le hanno proibite per essere un cocktail della morte, che occasionano i suoi componenti di vitamina mescolati con "GLUCURONOLACTONE", chímico altamente pericoloso, che fu sviluppato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti negli anni 60 per le loro truppe in VIETNAM, inquanto attuava come una droga allucinogena che attenuava lo stress della guerra. Ma i suoi effetti nell’organismo furono tanto devastanti che si abbandonò la somministrazione davanti ad un alto indice di dolori di testa, tumori cerebrali e malattie del fegato, che mostravano alcuni soldati che ne facevano uso.

E, dopo tutto questo, sulla lattina di RED BULL ancora si legge che fra i suoi componenti c’è il GLUCURONOLACTONE, catalogato medicamente come uno stimolante. Ma quello che non dice la lattina di RED BULL sono le consequenze del suo consumo, che obbligano a collocare una serie di AVVERTIMENTI:

1. E’ pericoloso berlo se subito dopo non fai attività fisica, visto che la sua funzione rivitalizzante accellera il ritmo cardiaco e può causarti un infarto fulminante!

2. Corri il pericolo di una emorragia cerebrale, dovuto a che il RED BULL contiene componenti che fanno diluire il sangue affinchè il cuore possa pompare senza molti sforzi, e puoi così fare uno sforzo fisico con meno affaticamento.

3. E’ proibito mescolare il RED BULL con alcool, perchè la mescola si converte in una "Bomba Mortale" che attacca direttamente il fegato, provocando in questo modo un effetto tale che la zona colpita non si rigenera più.

4. Uno dei componenti principali del RED BULL è la vitamina B12, utilizzata nella medicina per recuperare pazienti che si trovano in uno stato di coma etilico; da qui la ipertensione e lo stato di eccitazione che ti trovi dopo averla presa.

5. Il consumo regulare del RED BULL innesta la apparizione di una serie di malattie nervose e neurologiche IRREVERSIBILI.

CONCLUSIONE: E’ una bevanda che dovrebbe essere proibita, come già lo stanno facendo alcuni paesi.
Cercate su Internet altri studi di questa pericolosa bibita.


Il secondo esempio di testo dell'appello è un po' meno sconclusionato, almeno a livello di abuso dell'italiano, e mi è stato segnalato inizialmente a metà marzo 2008:

LA VERITA' SULLA BEVANDA RED BULL
Questa bevanda è in vendita in tutti i supermercati del nostro paese.
I nostri figli e amici, quando vogliono, la possono provare..e può essere mortale.
Red Bull fu creata per stimolare il cervello in persone sottoposte a un grande sforzo fisico e non per essere consumata come bevanda innocente o rinfrescante.

Red Bull è la bevanda che is commercializza a livello mondiale con il suo slogan: 'Aumenta la resistenza fisica, facilita la capacita di concentrazione e la velocità di reazione, da più energia e migliora lo stato d'animo' . Tutto questo lo puoi trovare in una lattina di Red Bull, la bevanda energizzante del millennio (secondo i suoi proprietari).

Red Bull è riuscita ad arrivare in quasi 100 paesi di tutto IL mondo. La marca del Toro Rosso, ha come principali consumatori i giovani e gli sportivi, che la usano per gli stimoli che produce.

STORIA:
Questa bevanda fu creata DA Dietrich Mteschitz, un imprenditore di origini austriache che la scoprì per caso in un viaggio ad Hong Kong, quando lavorava per un impresa che fabbricava spazzolini da denti.
Il liquido basato su una formula che contiene caffeina e taurina, faceva furore in questo paese; quindi pensò al successo che questa bevanda avrebbe avuto in Europa, dove tuttavia non esisteva, e in più vide un opportunità di diventare imprenditore.

PERO' LA VERITA' SU QUESTA BEVANDA E' UN ALTRA!!

In Francia e Danimarca l'hanno appena proibita per essere un cocktail di morte, dovuto ai suoi componenti di Vitamine mischiate a GLUCURONOLACTONE, agente chimico altamente pericoloso, sviluppato dal Dipartimento di Difesa degli Stati Uniti, durante gli anni 60 per stimolare IL morale delle truppe mandate in VIETNAM, il quale era come una droga allucinogena che calmava lo stress della guerra. Però I suoi effetti nell'organismo furono devastanti, e fu causa di tante emicranie, tumori celebrali e malattie del fegato che colpirono i soldati che lo consumarono. E oltre a ciò, nella lattina di Red Bull is leggono i suoi componenti: GLUCURONALACTONE, catalogato come stimolante. Però quello che NON DICE la lattina di Red Bull, sono le conseguenze della sua assunzione, che obbligherebbero a aggiungere una serie di GRAVI AVVERTENZE:

1. E' pericoloso berlo se poi non si fa esercizio fisico, visto che la sua funzione energizzante accelera il ritmo cardiaco e può causare INFARTO FULMINANTE.

2. Può causare EMORRAGIE CEREBRALI, dovute al fatto che Red Bull contiene componenti che diluiscono il sangue per far si che il cuore lo pompi più velocemente, e così poter far uno sforzo fisico con meno fatica.

3. E' proibito mischiare la Red Bull con alcolici, perche il risultato è una 'bomba mortale' che ATTACCA DIRETTAMENTE IL FEGATO, facendo si che la zona colpita non si rigeneri mai più.

4. Uno dei componenti principali di Red Bull è la vitamina B12, utilizzata in medicina per recuperare pazienti che si trovano in coma etilico (coma causato dal consumo di alcool); e per lo stato di eccitazione che si prova dopo averla bevuta, come se fossi ubriaco, senza aver bevuto nessuna bevanda alcoolica.

5. Il consumo regolare di Red Bull provoca la comparsa possibile di una serie di malattie nervose e neurologiche irreversibili (non esiste recupero!)

Se leggeste queste indicazioni sulla lattina di una bevanda la berreste mai????

CONCLUSIONE: E' una bevanda che dovrebbe essere proibita nel mondo intero. Venezuela, Repubblica Dominicana, Puerto Rico e altri paesi dei Caraibi, già stanno allertando le altre nazioni, soprattutto perchè il miscuglio di questa bevanda con alcool è una bomba per il corpo umano, principalmente per gli adolescenti ma anche per adulti.
Questa bevanda si vende nei supermercati e nei negozi del nostro paese quindi non bevetela e dissuadete gli altri dal berla specialmente i bambini... può essere MORTALE

SPARGI LA VOCE!!!


Ho preso in parola la raccomandazione finale della prima stesura dell'appello: ho cercato altri studi su questa "pericolosa bibita". Grazie a Google ho trovato, per esempio, quella che sembra essere la versione originale, in spagnolo, dell'appello in italiano, nonché l'indagine e le analisi svolte dall'emittente canadese CBC e l'indagine antibufala di Snopes.com, che rivelano che l'appello risale al marzo del 2000 (in versione inglese) e che le sue accuse principali sono completamente fasulle.

Per esempio, il "glucuronolactone" (che in italiano corretto si chiama glucuronolattone, con due T) è sì presente nella Red Bull, ma non è affatto una sostanza chimica pericolosa sviluppata dal Dipartimento della Difesa statunitense negli anni Sessanta del secolo scorso come allucinogeno per le proprie truppe in Vietnam. È un carboidrato: un tipo di zucchero presente naturalmente nell'organismo umano e in alimenti come il grano e il vino rosso.

Va detto che una lattina di Red Bull contiene 600 milligrammi di glucuronolattone, che si ritene sia 250 volte la dose normale giornaliera, ma come nota Snopes.com, né l'archivio del British Medical Journal né il sito della Food and Drug Administration, autorità che regola ogni sostanza presente negli alimenti e nei farmaci negli USA, riportano informazioni che possono suggerirne la pericolosità anche a questi dosaggi elevati (e di solito l'FDA ci va pesante).

L'appello contiene addirittura un consiglio pericoloso: quello di dover effettuare un'attività fisica dopo aver bevuto Red Bull, pena l'"infarto fulminante". In realtà il contenuto di caffeina di Red Bull (pari a una tazzina di caffé e triplo rispetto a quello di una lattina di Coca-Cola) e quello di zucchero (circa 5 cucchiaini per lattina da 250 ml) ne fanno una bevanda poco adatta in caso d'intensa attività fisica. Non solo Red Bull non reintegra nell'organismo le sostanze perdute durante l'esercizio fisico, come fanno invece le cosiddette "bevande sportive", ma contiene così tanta caffeina che può causare disidratazione, che a sua volta mette sotto sforzo il cuore.

Il sito della Red Bull stesso, fra l'altro, consiglia nelle FAQ di bere la bibita "prima di attività atletiche impegnative" ma avvisa anche che "non è stata formulata per fornire reidratazione" e quindi invita "chi si impegna in un'attività sportiva di bere anche molta acqua durante esercizi intensi".

L'appello afferma anche che Red Bull contiene imprecisati "componenti che fanno diluire il sangue", ma non dice quali, e non risulta che nessuno degli ingredienti della bibita abbia quest'effetto.

Anche la notizia che Francia e Danimarca hanno bandito la bibita per via della combinazione dei suoi "componenti di vitamina" uniti al glucuronolattone è una mezza bufala: il divieto di commercializzazione esiste, ma per via di timori connessi al suo alto contenuto di caffeina e a dubbi sull'effetto della combinazione di caffeina, glucuronolattone e taurina: un altro ingrediente della Red Bull, che nonostante il nome non è estratta (come vuole una leggenda metropolitana) dai testicoli dei tori ma è prodotta sinteticamente ed è un ingrediente del latte artificiale per neonati.

L'appello è sbagliato anche per quanto riguarda la storia della bevanda: infatti non fu "creata DA Dietrich Mteschitz", ma esisteva già in Thailandia con il nome Krating Daeng (nella foto qui accanto) ed era basata sulla ricetta del Lipovitan, bibita energetica commercializzata in Thailandia e in Giappone.

Dietrich Mateschitz (non Mteschitz), direttore del marketing della Blendax, una società tedesca produttrice di dentifrici, ne provò gli effetti benefici sul jet-lag in occasione di un viaggio in Thailandia (non ad Hong Kong) nel 1982. Mateschitz ne adattò il gusto al palato europeo e la commercializzò inizialmente in Austria con il marchio "Red Bull", ispirato dal logo dei due tori rossi in lotta spesso presente negli incontri di boxe thailandese.

Questo non significa che si possa essere disinvolti nell'uso di queste bibite contenenti alte dosi di sostanze stimolanti: a parte l'ingestione di grandi quantità di zucchero (addio alla linea) se non si ricorre alla versione "sugar free" e di caffeina (disidratanti), l'eventuale abbinamento di bibite come Red Bull con alcolici può dare una falsa sensazione di sobrietà molto pericolosa, secondo uno studio condotto in Brasile dalla professoressa di psicologia Maria Lucia Souza-Formigoni dell'Università di San Paolo e citato dalla BBC. Chi è ubriaco e non si rende conto di esserlo rischia di mettersi alla guida o compiere altre azioni impegnative senza rendersi conto che le proprie capacità di reazione e valutazione sono alterate.

Siamo insomma alle solite: l'appello gioca sulle nostre paure delle sostanze dai nomi misteriosi, sul luogo comune degli americani cattivi e senza scrupoli, e sul mito della sadica disinvoltura con la quale le grandi aziende infilano veleni negli alimenti senza che le autorità se ne accorgano. Alla fine risulta addirittura controproducente, seminando disinformazione e sollevando un polverone che impedisce di discutere concretamente dei rischi reali connessi all'uso scriteriato di queste bibite.


2009/05/24: Red Bull bandita in Germania, contiene cocaina


Il sito tedesco The Local segnala che le autorità degli stati dell'Assia e del Nord Reno-Westfalia hanno ordinato agli esercenti di ritirare la bibita perché un istituto di sicurezza alimentare ha trovato tracce di cocaina in alcuni campioni di Red Bull Cola. Le autorità precisano che si tratta, tuttavia, di tracce al di sotto dei dosaggi nocivi ma comunque non ammesse negli alimenti.

Sempre secondo le autorità, la red Bull contiene un estratto di foglie di coca dal quale è stata rimossa la cocaina, ma questo implica che la bibita non possa essere classificata come alimento e debba essere invece considerata come un narcotico per il quale occorre una licenza speciale.

La Red Bull ha obiettato che si tratta di estratti usati in tutto il mondo come aromi naturali.

Indagini antibufala consultate dal 7/11/2003:
Blog counter

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (71)
aggiungo che la taurina è un amminoacido, precisamente un acido amminsolfonico, un normalissimo amminoacido come gli altri 20 che il nostro corpo usa da milioni di anni...
semplicemente i 20 che il nostro corpo usa così come sono sono già più conosciuti (glicina, asparagina, glutammina, glutammato, aspartato, fenilananina, triptofano, cisteina....eccetera), ma ce ne sono molti altri che il nostro corpo usa in modo "alternativo" (come la citrullina e l'ornitina, usati per smaltire l'azoto in eccesso tramite il ciclo dell'urea) e altri che vengono scissi per liberare materiale energetico...
Nel caso della taurina in sè, serve per diminuire l'effetto ipertensivo della caffeina nonchè (non è il caso della redbull che ne contiene una bassissima quantità) come integratore proteico (avete presenti quei pastoni disgustosi in enormi barili che si sbafano i culturisti? bleah...sì, proprio quelli).

Inutile dire che leggere simili appelli bufala mi provoca una fortissima nausea.
Il glucuronolattone tossico...ma scherziamo?
Il nostro organismo lo usa addirittura per detossificare le sostanze tossiche, è una sostanza importantissima!

E la vitamina B12? Da morire dal ridere.
Le vitamine sono sostanze inorganiche NECESSARIE alla vita, dobbiamo necessariamente assumerle dall'esterno (o assumerne i precursori) perchè ci servono per le reazioni chimiche cellulari!!! Sentire che "la vitamina B12 è data a chi è in coma etilico" è davvero da vomito...

Ultima chicca nauseante: IL SANGUE DILUITO.
Gli anziani, gli ipertesi, i cardiotrapiantati e tutti coloro che hanno patologie a carico del sistema cardiovascolare prendono farmaci che abbassano la soglia di coagulazione del sangue...rendendolo più fluido...il che ABBASSA enormemente il rischio di infarti, di emorragie...

QUINDI il sangue diluito al massimo ABBASSA IL RISCHIO di emorragia cerebrale, altro che.

Davvero, non ho mai letto nulla di più nauseante di tutto questo.
Spero di essere stato abbastanza chiaro nell'esposizione e di non aver creato ulteriori dubbi. Ho cercato di evitare di complicare troppo gli argomenti inserendo concetti troppo complicati =)
Nicola (studentello di farmacia prossimo al titolo :P)

p.s. Paolo, se vuoi puoi integrare il tuo post con queste informazioni liberamente, modificandole come vuoi e aggiungendo altre cose che hai trovato già su internet. Le mie informazioni sono verificabili in qualsiasi libro/sito di biologia ;)
L'unico problema che vedo nel uso di questa bibita (a me piace) e che aumenta in modo rilevante il battito cardiaco (non mi sono mai misurato il battito cardiaco prima e dopo ma se volete mi sacrifico per la causa) e cio' puo' portare a dei problemi per chi soffre di ipertensione o di problemi cardiaci.

CIAO CIAO
Boh. Io una volta ho bevuto un'imitazione del red bull scaduta da due mesi e sono stato male come un cane per una settimana... :-)
Resta il fatto che tutte queste bevande sono delle schifezze.
Non vengono create per favorire la salute di chi le beve ma per aumentare i conti in banca dei produttori.
E' il classico fenomeno della "caccia all'azienda cattiva". Per rispondere a sbronzo: ovvio che se RB non facesse soldi a palate con la bibita non gliene fregherebbe di meno di venderla, non per questo si divertono sadicamente a infilare veleni nella bibita per il gusto di vedere crepare i clienti.
Che bersi 10 RB al giorno per fare i fighi in palestra, o per sentirsi più svegli, faccia male alla salute mi sembra altrettanto ovvio.
La moderazione è sempre la cosa migliore nell'assumere qualunque sostanza. Anche l'acqua: avete sentito poco meno di un anno fa del tipo in America che era morto intossicato dopo aver fatto a gara a chi beveva più litri di acqua?
"È la dose che fa il veleno"

Paracelso
> QUINDI il sangue diluito al massimo ABBASSA IL RISCHIO di emorragia cerebrale, altro che.

Ma soprattutto: il sangue lo diluisce anche l'acqua.
Anche l'ossigeno in certe condizioni è tossico, tuttavia è importantissimo per il nostro organismo!

Per cui non sottovaluterei gli effetti collaterali di certe sostanze assunte in dosi eccessive, anche se normalmente tollerate dal nostro organismo.

Concordo che prima di fare certe accuse servono degli studi scientifici che provano tali fatti, tuttavia serve altrettanto anche prima di definirle "non tossiche".

Mi riferisco soprattutto al commento di atmb: credo servirebbe qualche citazione a sostegno per fare buona informazione.
Beh... qualcuno di voi ha mai provato a fare un'analisi dei detersivi "bio" ,"naturali", "completamente biodegradabili" etc...

E' molto semplice: basta mettere in relazione le schede di sicurezza, pubblicate ovunque, con i componenti.

Sono sempre rigorosamente prodotti fatti con materie prime, irritanti, derivate da petrolio e spesso anche scarsamente biodegradabili quando non tossiche.

Purtroppo la verita' e che forse solo una persona su 100.000, forse, e' in grado di interpretare correttamente l'elenco dei componenti, anche perche' spesso la nomenclatura convenzionale viene un po' abbandonata in favore della... fantasia!
Mi sa che l'unica emorragia cerebrale qui l'ha avuta l'autore della lettera... e anche quello che pensato di tradurla bene con Babaelfish non è messo tanto bene.

"Concordo che prima di fare certe accuse servono degli studi scientifici che provano tali fatti, tuttavia serve altrettanto anche prima di definirle "non tossiche".
"

Non capisco bene il senso di questa affermazione... per questa assurdità via mail gli studi scientifici sarebbero certamente da produrre, ma per provare che gli amminoacidi, usati dai meccanismi chimici fondamentali dell'organismo, siano non tossici, non credo servano fior fior di dimostrazioni...
Mi riferisco soprattutto al commento di atmb: credo servirebbe qualche citazione a sostegno per fare buona informazione.

Ho scritto per questo nel mio post "le mie informazioni sono verificabili in qualsiasi libro/sito di biologia" =)
Non mi andava di mettere fonti, per il semplice fatto che su QUALSIASI e dico QUALSIASI testo trovate queste cose, che sono appurate ormai da un paio di secoli =)
Io sono appena tornato da un viaggio andata e ritorno proprio in Danimarca: in 4 giorni e mezzo ho fatto più di quattromila kilometri, e ho bevuto almeno una quindicina di Red Bull, oltre ad aver attraversato tutta la danimarca con a bordo almeno dieci lattine della bibita maledetta. Sono sopravvissuto, é abbastanza come dimostrazione che l'appello é una str...aordinaria bufala?
No, è dimostrazione che dovresti trovare qualcosa di meglio da bere...
Non c'é dubbio ;-D, e difatti di solito preferisco una birra fresca (una eh!), però mi sono informato e bere birra al volante indispettisce i poliziotti di quasi tutta l'Europa...

Era semplicemente un utile sostituto del caffè, e ha fatto il suo dovere: al ritorno ho guidato 19 ore su 24 (con relative pause di 10 minuti ogni 3/4 ore), e dormito due delle restanti quattro ore. Certo, quando sono arrivato a casa per riprendermi dal "jet lag" ci ho messo una settimana, però ne é sicuramente valsa la pena!
Concordo con atmb, in pieno, e con Paolo ovviamente. Per me personalmente è stata quella sulla vitamina B12 la più straordinaria. Tra l'altro è semplicemente una delle vitamine di cui abbiamo bisogno e che sono meno facilmente reperibili tramite gli alimenti. Sostenere poi che in quanto vitamina possa essere usata come medicinale (eeehhh?) in situazioni critiche, quale coma etilico, è non una bufala, non una barzelletta, ma una panzana di proporzioni fantozziane.

Vedo anche qui poi che c'è il classico punto di vista: sì sarà esagerato, ma dobbiamo stare attenti. Ma che discorso è? Certo che dobbiamo stare attenti, ma mica solo per la Red Bull, pure per la pasta asciutta. Lo so io qual è il discorso, è che la Red Bull fa quattrini. Ma nessuno dei sopracitati fa mai una piega se, tanto per dire, si consuma qualche birra nazionale di troppo o qualche liquore forte da un paio di euro. E su quelli i controlli non li facciamo? Guardate, che quelli manco c'è bisogno di controllare, l'alcol fa male e basta, tranne che in piccole dosi, come col vino, ma solo per via delle sostanze della bevanda che lo accompagnano, non certo per l'alcol in sé.

Questa tecnica da caccia alle streghe serve solo ad ottenere effetti opposti, e cioè sconfessare il sistema di allertaggio per quelle occasioni in cui seriamente c'è un qualche rischio, perché poi alla fine nessuno più ci crede. Inoltre, nessuno ha mai pensato che questa credulonità via rete possa essere sfruttata dalle ditte in competizione? Mettiamo per ipoptesi, è solo un esempio, che quel messaggio per astratto fosse stato messo in circolazione da qualche impiegato della Gatorade. Quale modo migliore per fare concorrenza? E bravi noi testoni vuoti che ci caschiamo...
E' ovvio che la Red Bull contiene una sostanza che diluisce il sangue: e' il pericolosissimo DHMO!
:-D
Aggiungo la mia.
Ho bevuto una Red Bull in tutta la mia vita, e non ne berrò più.
Mi ha provocato forte aumento dei battiti cardiaci, un senso vago di malessere, e in più mi ha fatto anche schifo, insomma, il gusto era orribile.
Però tutte queste propagande anti-questo e anti-quello, se non sono suffragate da dati attendibili ma soprattutto veri, non fanno altro che portare alla sfiducia nei confronti delle informazioni ... grazie al sito antibufala ho la fortuna di verificare di persona cosa è vero e cosa è appunto bufala. Grazie a Paolo e a tutti voi.
Moorow

ps: comunque è vero, tutte queste bevande "commerciali" sintetiche sono delle schifezze, ma è anche vero che berne una ogni tanto non può farci troppo male, bersi 4 Red Bull di fila potrebbe anche ucciderci :)
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ma poi fa troppo ridere: la red bull se mischiata con alcolici è mortale...al sabato sera dovremmo veder morire vent'enni come mosche! non sanno dell'esistenza della vodka red bull?
Ciao volevo solo dirvi che io in vacanza ho fatto, per circa 15 giorni , consumo di questa bevanda (almeno due a notte con vodka; alla fine della vacanza iniziavo ad avvertire strani sintomi come un aumento della pressione su tutto il volto (naso, fronte, okki). Successivamente mi accorsi chiaramente che ogni volta che la bevevo dopo 5 minuti avevo anosmia (perdita di olfatto e gusto)che si verificavano subito dopo questa pressione che avvertivo sul volto. Di mattina mi alzavo anche gonfio e con dolori alla zona del fegato. Dopo quello che ho passato mai piùùù ............
Ciao volevo solo dirvi che io in vacanza ho fatto, per circa 15 giorni , consumo di questa bevanda (almeno due a notte con vodka; alla fine della vacanza iniziavo ad avvertire strani sintomi come un aumento della pressione su tutto il volto (naso, fronte, okki). Successivamente mi accorsi chiaramente che ogni volta che la bevevo dopo 5 minuti avevo anosmia (perdita di olfatto e gusto)che si verificavano subito dopo questa pressione che avvertivo sul volto. Di mattina mi alzavo anche gonfio e con dolori alla zona del fegato. Dopo quello che ho passato mai piùùù ............
Ciao...io non me ne intendo di medicina ma cmq credo che non ci sia bisogno di essa per capire che basterebbe LIMITARSI e limitare le cose x evitare spiacevoli inconvenienti. Forse 30 vodka-red bull in 15 giorni sono un po tanti no? Cmq sono Pro-red bull!
avevo appena ricevuto la email pure io,e ho deciso di controllare meglio su google e grazie a voi e alle vostre ricerche fatte mi sn resa conto della grandiosa bufala! sono d'acordo con la persona che nei commenti disse che quindi ogni sabato sera sarebbero dovuti morire diversi ragazzi per il mischione vodka -redbull :-).siamo sempre alle solite cmq..le notizie vengono pubblicate per spaventare la gente e ammetto che a volte ci riescono!!!
grazie mille a tutti! sara
Idee chiare? Ho letto bene tutti i commenti all'articolo di Paolo. Mi sembra che ci sia una gran interesse ma anche molta disinformazione. In sintesi Red Bull è stata vietata in Francia ed altri Paesi, già solo questo fatto dovrebbe farci riflettere. Dare in mano a dei ragazzi liberamente una bevanda così "forte" è responsabilità dei Ministeri della Salute dei vari Paesi. Ma il buon senso ci dovrebbe guidare sempre quando ingeriamo qualcosa di "forte". Purtroppo i giovani più una cosa è "forte" più ne sono attirati perchè la voglia di "sballare" è quasi un obbligo di gruppo fra di essi. Quindi la "pubblicità progresso" dovrebbe avvisare molto di più sui pericoli di uso, abuso e mischiumi vari di certi prodotti incluso il caffè (vedo giovani che mischiano di proposito Red Bull, caffè, sigarette ed alcol).
Muoviamoci tutti insieme per informarli ed educarli meglio!
Solo una piccola precisazione riguardo al termine utilizzato nei post quale "sangue diluito". Nel contesto, tale affermazione penso possa riferirsi al termine "scoagulazione" ovvero alla possibilita di aumentare il tempo di emoraggia nel processo della coaguolazione sanguinea. Sintetizzando, rendendo il sangue più fluido, si evita la formazione di coaguli intravasali (trombi) i quali sono responsabili di venti pericolosi quali icuts cerebrali e/o Trombosi profonde. Certo, questo discorso vale però solo per persone ad altro rischio! Il prezzo da pagare però è un maggior rischio di emoraggia e/o emoraggia prolungata. Sangue più fluido si o no? Solo il medico lo può decidere.
Rispetto invece alla possibilità di morire per aver bevuto troppa acqua: è un rischio vero e concreto. La morte è causata dall'edema cerebrale con conseguenza sofferenza cerebrale che l'iperidratazione può causare.
La vitamina B12 nel coma etilico? Scemenze, la si somministra agli alcolisti cronici, in quanto più sensibile alla denutrizione in quanto sintesi vitaminica epatica oramai è compromessa.
A parte il mio senso personale del gusto che mi fa apparire la Red Bull come totalmente imbevibile, l'unica considerazione di rilievo sul suo uso, o meglio, abuso è quella che detta bevanda, quando mescolata con superalcoolici, sia in grado, dato il suo alto contenuto di caffeina, di mascherare i sintomi da intossicazione alcoolica (leggi: sbronza) rendendo il soggetto meno consapevole del proprio stato alcolemico con imprevedibili conseguenze nel caso lo stesso si metta alla guida di un'auto o di una moto.
ma questa è una mia personalissima considerazione.
Perché solo io so riuscita ad addormentarmi dopo 1 redbull e mezza? Parlano di proprietà miracolanti...ma a me nn fa effetto. (Se non disgusto x il saporaccio).


Apparte questo, penso (dopo aver letto tutto ciò) che un vodka-redbull a settimana nn uccida nessuno. Certo mai esagerare.


E la cavolata della B12 se la potevano risparmiare, LE VITAMINE VANNO ASSUNTE CON LA DIETA. Su questo non ce so dubbi.

Comunque chiederò al professore di patologia qualche informazione in più, vedremo che dice su B12&co.
francamente non me ne intendo affatto quindi evito di dire baggianate in riguardo. Maria
Mi è appena arrivata la divertentissima mail sulla Red Bull, che dire? L'ho reinoltrata al mittenta con la seguente frase
"Contro la disnformaizone e per un corretto uso dei mezzi di divulgaizone ti
invito ad approfondire. Spesso girano in rete allarmi del tutto infondati,
che all'occhio di chi non si occupa di tali argomenti, possono apparire
credibili, ma sono delle colossali bufale. Un sito molto carino fatto da
volenterosi con la voglia e la capacità di approfondire è il seguente
http://attivissimo.blogspot.com/2007/06/antibufala-red-bull-bevanda-letale-di.html
spesso utile per districarsi nel fitto panorama di notizie
pseudo-scientifiche.
Sperando di esserti stata utile....
"...
non è che redbull fa male...
o meglio fa male se ne viene fatto un uso eccessivo cosi come può esserlo la coca cola x il fegato.
Dipende tutto dal cervello di chi la beve...basterebbe sapersi regolare...ma vallo a far capire a chi il sabato sera va in disco e trova eccitante e incredibilmente buono il mix vodka-redbull?
Io da anni lavoro nei locali da ballo dove vengono consumate dosi esagerate di red bull (senza fare mix strani) e non ho mai visto nessuno sentirsi male...anche tra i miei colleghi djs e tra le persone presenti.
E' come dire che la cioccolata ti fa venire la cagarella...e grazie se ne mangi un chilo al giorno è normalissimo che sia cosi...lo stesso vale x gli energy drink...il troppo fa male tutto qui.
Il prezzemolo è un veleno, la noce moscata pure, e anche i peperoncini sono velenosi, così come il basilico (cotto) ... ma nessuno se ne occupa, proprio perchè, come pKrime ha postato, è la quantità che fa il veleno (Paracelso).
Provate a bere 3 litri d'acqua e ditemi se poi non state male da morire!?
E' ovvio ke sarà fatica vedere "cadere come mosche" tutti quelli che al sabato sera consumano red bull + alcolici: è come le altre bevande, attacca il fegato e xtanto gli effetti si vedranno negli anni...
Potrà essere tutto una bufala ed è vero che basta avere un pò di testa e non consumarne 15 al giorno, però secondo un mio amico infermiere è devastante, tant'è ke in certi casi, dopo l'assunzione dei mix RB e alcolici, se una persona è ricoverata non gli possono somministrare certi medicinali.... Io nn sono un'esperta e in + mi fa schifo la RB, cmq invito a usare la testa.
Avrei una domanda... (darò anche la mia risposta, che è piuttosto un'opinione)
Da quando il sangue diluito abbassa il rischio di emorragie? non è proprio il fatto che il sangue si couagula che ferma le emorragie?
Se non erro la necessità di diluire il sangue si ha quando si è a rischio di infarto, cioè di ostruzione di vie circolatorie, causata spesso dalle piastrine (gli agenti coagulanti del sangue) in concomitanza con altri fattori (tipo il colesterolo).
La diluizione del sangue inibisce l'azione delle piastrine evitando la possibilità di ostruzione, ma in caso di emorragia esse sono meno efficaci nel fermarla.
Questo per dire che il rischio di infarto ed il rischio di emorragie non sono subiscono la stessa incidenza rispetto alla densità del sangue.
Posso sbagliarmi in effetti ci vorrebbe un medico che dica come effettivamente stanno le cose, tuttavia ho avuto l'impressione che si parlasse un po' tanto per parlare. (senza negare il fatto che la bufala sia colossale)
Se però si vuole evitare la disinformazione, sarebbe meglio avere delle buone fonti e soprattutto non contraddirsi da soli... :-)

ultima cosa: non credo che dicendo che qualunque cosa può farci male se presa in dosi massicce la discussione possa avanzare molto poiché così si finisce per dire tutto e il contrario di tutto.
Io per circa tre mesi di tutta l'estate dell'anno scorso ne ho bevuta una al giorno e a volte anche due....che dire, sarò anormale, ma ninete mi è accaduto più che la voglia di fumarci su una sigaretta. L'unico vero sintomo "Preoccupante" ma mica tanto, che ho accusato è stata l'insonnia: avevo difficoltà a prendere sonno ma solo quando la bevevo poco prima di coricarmi e mi è parso pure ovvio: me lo fa anche il caffè se lo prendo prima di andare a letto. Non nego la nascita di molti dubbi nel mio animo dopo aver letto la mail. Ma sono certo che tornerò a berla, sicuramente meno frequentemente, infondo non è indispensabile e nn si sa mai. Ciao a tutti Ciro.
a volte sono le stesse aziende che mettono in giro ste cose... alcune si sgamano altre rimangono misteri.. come coca cola e mentos..

ci siamo ricascati tutti.. tant'è che ora siete voi che state facendo gratis la pubblicità alla redbull
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anch'io non ho potuto fare a meno di reinviare la mail al mittente fatte le dovute precisazioni a riguardo della bevanda.. Questo è terrorismo informatico ma sono presenti altri fenomeni sul web altrettanto preoccupanti come il fondamentalismo religioso! Il web è una giunglaaaaaaa!
interessantissimo e ben scritto, grazie!
Mi è arrivata oggi questa mail "informativa", sono uno studente universitario che tra le altre cose fa delle attività che richiedono una certa concentrazione (oltre allo studio), corro in macchina e sparo al poligono.

Se la bevo e non la bevo mi accorgo le differenze in termini di concentrazione, integro con il ginseng altro ottimo tonico molto valido.

Quindi in conclusione è ormai anni che la bevo se avesse avuto tutti quegli effetti collaterali, dove sarei?

Conosco persone che bevono 14 caffè il giorno credo siano più pericolosi!!

Un saluto a tutti!!

Enrico
finalmetne uno che ne capisce!
abbasso queste mail spazzatura
allora ki ha scritto questo deve andare solo a lavorare.....ho consultato un biologo e mi ha detto ke tutte le sostanze ke ci sono nella redbull nn fanno male... può fare 1 pò male perchè è sempre 1 bibita un pò gassata... ma x il resto fa bene...allora io dovrei essere già morto x quanto ne bevo.....ditelo...volete fare cattiva pubblicità e spaventare la gente....ANDATE A LAVORARE
Io bevo ALMENO una red bull al giorno, e l'ultima volta che sono stato dal medico mi ha detto che ho la pressione bassa.
E' vero che aumenta la pressione del sangue dopo averla bevuta ma la bevanda è studiata appositamente per chi DEVE fare sforzi eccessivi o semplicemente vuole adare in disco x ballare e sfogarsi!
La mia prof. un pò pazza diceva la lavatrice funziona solo coi panni non coi piatti!!!
Cioè per ogni cosa dovete sapere il corretto uso da farne.
Concludo dicendo:
W la red-bull se ad usarla sono persone intelligenti
a prescindere che la red bull mi fa schifo perchè sembra medicina (molto meglio la burn!) però è una bufala che fa male, ovvio però, quando si abusa di qualcosa se ne fanno le spese..anche se contiene poca caffeina (circa una tazzina) se ne bevi una e non sei abituato a bere caffè non riesci a prendere sonno..basta avere un po ti testa e conoscere i propri limiti...
premetto,sono un consumatore accanito di red bull.e in piu mi concedo alla vita piu sedentaria che ci sia (stile garfield).ovvero la preferisco piu che altro per il suo sapore.a dirla tutta (dato l'alto consumo) sono solito usare una imitazione ,quasi identica per gusto e composizione .solo il glucuronolattone e a dosaggi inferiori.250 mg come il burn.sostanzialmente credo di avere acquisito una seria dipendenza dalla caffeina.ne consumo circa 8 al giorno in media,ma gia prima di ciò,prendevo 4 caffè al giorno,che ora non prendo piu.per la mia esperienza gli effetti sono assolutamente blandi,sarà l'assuefazione ma non provoca assolutamente nessun cambiamento a nessun livello,o almeno io non lo percepisco ne l'ho mai percepito.credo francamente che molta gente si lasci suggestionare.
Informare la gente è una missione ed è sempre meglio che ignorare
Il biologo che hai consultato deve andare lui a lavorare, però a fare un altro lavoro, infatti il problema non è che la bibita è gassata, ma che contiene alte dosi di caffeina.
Rispondo a te lo stesso che ho risposto poco fa a Lele.
In quanto "fratello umano", mi sento in dovere di avvisarti.
Anche molti fumatori (non tutti per fortuna) continuano a fumare per anni perchè non avvertono problemi. Anche molti alcolisti bovono per anni e anni senza avvertire problemi. Ebbene, anche la caffeina è una droga e va presa con moderazione. In una dose di massimo 2-3 espressi al giorno al mattino e dopo pranzo può essere addirittura consigliabile per la presenza in antiossidanti ed altre sostanze salutari come ad esempio nel Fitness Caffè. Anche un buon bicchiere di vino rosso dopo i pasti è salutare anche per abbassare lo stress postpranzo.
Ma superare le dosi predette è come essere "caffeinisti", cioè intossicati e dipendenti dalla caffeina. Inoltre la caffeina ariticialmente aggiunta non è altrettanto benefica come quelle contenuta nel caffè dove è unita a tanti altri oligoelementi sinergici e benefici: ma qui sarebbe lunga da spiegare. Comunque fa come vuoi, ma mi sentivo di darti un buon consiglio. Salute e saluti!
Cazzate Cazzate!!!
Sono tutte cazzate che mandano in giro i fan della redBull o i loro produttori o qualche sfigatello che finge di aver studiato chimica!!

Ora ve lo dimostro!

1-Taurina Cazzatina Vitamine e quant altro può essere che non facciano male, anzi talvolta le vitamine vengono prese tramite integratori e sono indispensabili per la nostra vita. Ma qualcuno frse sa gli effetti collaterali se le si prendono in quantità troppo elevata?
No? Informatevi! le vitamine e COME TUTTE LE ALTRE SOSTANZE vanno assunte dall'organismo in giuste quantità dosi troppo elevate possono avere effetti collaterali devastanti...!

Che vantaggio c'è a mandare un giro un email fasulla sui possibili effetti collaterali nel assumere una bevanda? E invece a negare tale messaggio che vantaggi ci sono??!

Chi ha orecchio intenda.
Uomo avvisato...
Questo argomento mi fa pensare ad un altro gravissimo problema, la disinformazione! Guardi la TV e ti dicono che le torri gemelle le ha fatte cadere Bin Laden... al chè uno diffida dal tubo catodico fidandosi del Web e adesso questa stessa rete mondiale (che molti credono sia l'unico mezzo di informazione non pilotato) ci rifila delle informazioni che vengono subito smontate da altre fonti della rete. :S

Secondo me i vecchi libri (nelle vecchie biblioteche) sono e rimangono uno dei migliori metodi di cultura e informazione!

Cmq la Red Bull mi piace ma ne farò sicuramente un uso moderato!

Ciao a tutti! Giorgio.
Spunto per tutti: Se la Red Bull non se la cagasse nessuno, se non le facessero pubblicità a tappeto, se non promettesse prestazioni fisiche superiori, ecc... allora nessuno ne avrebbe analizzato gli effetti e nessuno, soprattutto, si sarebbe mai sognato di bere una cosa rosa che ha il sapore di Big Babol liquida! A tutti voi dico, mangiate e bevete quello che va bene per il vostro corpo, non per i vostri occhi, la vostra autostima, i portafogli dei colossi della chimica/farmaceutica mondiale.
L'uomo è arrivato fino al 2008 con bacche, frutta, verdura, latte, pane e qualche volta carne e le vecchiette che campano fino a 100 anni di Red Bull/Coca Cola/Amminoacidi ramificati e altre puttanate simili non è hanno buttato giù neanche un grammo!
Per una persona normale, che sta bene e fa una vita normale non serve nessuno tipo di integrazione, mai!
Saluti a tutti.
scusate ragazzi, con tutto il rispetto per le vostre opinioni, provate ad andare su www.disinformazione.it e troverete articoli fatti da veri studiosi con tanto di sperimantazioni scientifiche, riguardo anche alle sostanze come il glutammato e l'aspartame , leggete leggete, e soprattutto meditate . . . . .
scusate ragazzi, sarebbe una cosa saggia anche andare a cercare le informazioni su www.disinformazione.it per sentire ancora altri pareri sulle cose, che ne pensate?
Luigi,

consultare Disinformazione.it per avere un altro parere è come noleggiare un film porno per imparare l'arte dei preliminari amorosi.

Accomodati pure :-)
io sono stata ricoverata dopo che ho bevuto 3 giorni consecutivi red bull,flebo..ecc.i medici me hanno deto che ho rischiato la morte pero..forse che a efetti colaterali solo per i consumatori dell est Europa:)
io sono stata ricoverata "grazie " a red bull,flebo ecc,questa e la mia esperienza, medici me hannno deto che ho rischiato la morte pero forse fa questo efettto solo alle persone dell est Europa:)
Io non penso che la RedBull sia poi tanto peggiore di bevande che beviamo abitualmente come la Coca Cola.
Io per esempio bevo la RedBull all'incirca due volte a settimana, ho 16 anni, e sto benissimo, anzi, quando ho sonno o devo essere ben sveglio per un esame o cose di questo genere, mi aiuta.
scusa Riccardo, il fatto che a te la red bull non fa niente non significa che non puo' essere dannosa per gli altri,ad ogni persona puo' dare effetti diversi, tra l'altro sei molto giovane e quindi e' ancora presto per dire che a te non fa niente, puo' darsi che i danni li potresti avere tra qualche anno e nel frattempo sarebbe saggio berne di meno o toglierla proprio, anche se si sa che ci sono tante altre schifezze in commercio
Egr.Ingegner Attivissimo,
So bene che come post è vecchio,vecchissimo,ma come sa,come nessuno, meglio di lei sa, la rete "tiene memoria"

Nonostante isuoi preziosi chiarimenti(nonchè suggerimenti)
guardi che cosa ho trovato ancora oggi
(anche se il post è di marzo 09)

http://makella85.spaces.live.com/blog/cns!D7EEAEB8DF45E635!678.entry

un saluto,gabrybabelle,non commento molto,ma solo per il rispetto che le porto(e per non scrivere bagatelle..spero che le ...pizze'..continuino)

p.s. se legge il post e legge il commento,capira' perchè mi sono permessa di rispondere in commento a questo vecchio post!
sorri ingegnere,ho inserito il link in html....

Egr.Ingegner Attivissimo,
So bene che come post è vecchio,vecchissimo,ma come sa,come nessuno, meglio di lei sa, la rete "tiene memoria"

Nonostante i suoi preziosi chiarimenti(nonché suggerimenti)
guardi che cosa ho trovato ancora oggi
(anche se il post è di marzo 09)
link post




un saluto,gabrybabelle,non commento molto,ma solo per il rispetto che le porto(e per non scrivere bagatelle..spero che le ...pizze'..continuino)

p.s. se legge il post e legge il commento,capirà perché mi sono permessa di rispondere in commento a questo vecchio post!
Rispondo a chi ha scritto una enorme bestialità in un commento fra i primi sotto l'articolo (scritto da ATMB). Abbassare la soglia di coagulazione e rendere il sangue più fluido effettivamente aumenta il rischio di emorragie!!! Gli anziani o cardiopatici assumono anticoagulanti per evitare trombi (aggregati dovuti alla coagulazione) che possano ostruire i vasi, e uno degli effetti collaterali è proprio l'aumentato rischio di emorragie. Studio medicina e so cosa dico al contrario di ATMB che invece di "morire dal ridere" (testuali parole) dovrebbe stare attento ad affermare verità completamente sbagliate su argomenti molto seri come la salute delle persone. Per questo chiunque non abbia piena consapevolezza di quello che dice su temi come questi farebbe bene a starsene zitto. ATMB queste cose dovrebbe saperle, e ironia della sorte si sta laureando in farmacia, no comment.
Ciao a tutti!
Non ho nessuna conoscenza biologica ecc. e posso solo parlare della mia personale esperienza.
Ho scoperto la Red Bull moltissimi anni fa e da qualche anno ne bevo 2-3 al giorno. Non bevo alcolici (neanche birra) e non mi piace il gusto di Coca Cola, Fanta, Sprite ecc. mentre mi piace moltissimo il sapore della Red Bull. La bevo anche a temperatura ambiente. Non la mescolo con altre cose. Mi piace anche il suo profumo.
Quello che voglio dire è che ho il sospetto che contenga qualcosa che induca alla dipendenza, per quanto in una forma molto blanda. Se sono all'estero per 3 settimane e non vi è modo di trovare la Red Bull me ne dimentico, non ne sento la mancanza. Ma se è possibile acquistarla allora vengo preso da un desiderio intenso, al quale regolarmente cedo.
Ho notato che non mi provoca alcun effetto di quelli per la quale viene commercializzata: non mi sento più attivo o concentrato o meno stanco. Addirittura mi capita di bere una Red Bull alla sera prima di andare a letto e di addormentarmi immediatamente godendo di un sonno profondo. Alla mattima mi sveglio perfettamente riposato.
Ho notato inoltre che se per un giorno non la bevo, il giorno successivo ho un forte mal di testa che dura in genere qualche ora.
Non ho nessun interesse a criminalizzare né a promuovere questa bibita. Vorrei sapere se altri consumano Red Bull regolarmente e qual è la loro esperienza.
P.S.: Non bevo caffé perché le uniche due volte che lo ho bevuto sono stato male!
So che questo post è vecchio ma volevo comunque segnalare che questa bufala sta girando in questi giorni su Facebook con il link a questo sito: http://altocasertano.wordpress.com/2008/03/06/attualita-verita-su-bevanda-red-bull-cocktail-di-morte/
Gent.mo,
ho letto con molta attenzione il tutto: molto interessante! Poichè sono un farmacista molto attento alle problematiche che attengono al cibo ed alla salute, vorrei aggiungere qui un breve commento.
L'acquisto e l'assunzione di questa bevanda, come del resto di molte bevande similari, è certamente "DROGATA" da potentissime e costosissime campagne pubblicitarie condotte da potenti multinazionali come la Coca Cola (Burn, energy drink), la Nestlè (Enviga, tè dimagrante, recentemente denunciata in USA per false rivendicazioni), la stessa Red Bull (4 miliardi di lattine/anno). Comunque, nessuna di queste bevande vale anche solo un cent relativamente a presunti benefici salutistici, anzi, poichè spesso vengono bevute da giovani che usano mischiarle ad alcol e magari nell'arco della giornata con altra caffeina contenuta in caffè, coca cole, etc.,, sono inutili ed in certi casi nocive. Dovrebbero essere vendute al più sotto la regolamentazione sanitaria come integratori alimentari, ma certo non lo sono. Spero che darai diffusione a questo commento per il bene di tutti i tuoi fans.
Con simpatia, Alex
ciao sono piter ho 18 anni,se io bevo una lattina di red bull prima di fare boxe 3 volte a settimana non va bene? ha brutte conseguenze?
Piter,

Chiedi consulto a un medico, io non ti posso dare consigli, non sarebbe corretto.
La caffeina (unica sostanza "pericolosa" contenuta nella redbull) è considerata potenzialmente letale se assunta in dosi superiori ai 5g in singola somministrazione... Quindi, si, bevendo 100 redbull consecutivamente senza urinare, si rischia la morte :-)
Credo che la cocacola sia più nociva e tossica. Eppure a dicembre ti convince a berla pure Babbo Natale!
Rokkos, se pensi che venga venduta una bibita tossica, dovresti andare dai NAS e non scrivere qui.

O forse dovresti solo ripassarti un dizionario.
....estratti della Coca si trovano anche nella COCA-COLA.....ma è comunque diffusissima.... E prima di narcotizzarti con la cocaina contenuta nella coca-cola....rischi di ANNEGARCI nella coca-cola ;)
Anche perché nella Coca-Cola non esiste più l'alcaloide estratto della pianta di coca. E' stato soppiantato dalla caffeina. Non potrebbero commercializzarla, altrimenti.
il glucuronolattone è un metabolita naturale del glucosio,ma qualce droga ragazzi.E' presente naturalmente nel corpo umano.Con questo non voglio dire che la red bull faccia bene,ma occhio,la scienza non è una cazzo di opinione.
il glucuronolattone è un metabolita naturale del glucosio,ma qualce droga ragazzi.E' presente naturalmente nel corpo umano.Con questo non voglio dire che la red bull faccia bene,ma occhio,la scienza non è una cazzo di opinione.

Grazie per il tuo forbito chiarimento. Non lo avessi scritto tu, avremmo continuato a pensare che la Scienza fosse questione di opinioni. Nel caso ti fosse sfuggito, nel testo dell'articolo, che pare tu non abbia letto, l'autore scrive "Per esempio, il "glucuronolactone" (che in italiano corretto si chiama glucuronolattone, con due T) è sì presente nella Red Bull, ma non è affatto una sostanza chimica pericolosa sviluppata dal Dipartimento della Difesa statunitense negli anni Sessanta del secolo scorso come allucinogeno per le proprie truppe in Vietnam. È un carboidrato: un tipo di zucchero presente naturalmente nell'organismo umano e in alimenti come il grano e il vino rosso."

Quindi che dire... grazie per aver detto la tua senza aver letto l'articolo.