skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Cosa succede su Internet ogni 60 secondi

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 02/08/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.

Abbiamo tutti un'idea istintiva del fatto che Internet è un ribollire continuo di attività, ma c'è chi ha provato a quantificare questo flusso planetario di creazione e pubblicazione di contenuti. Il risultato, decisamente impressionante, è riassunto in questo grafico realizzato da Qmee.

Qualche esempio di cosa avviene mediamente su Internet ogni minuto:

su Google vengono effettuate 2 milioni di ricerche;

su Youtube vengono caricate 72 ore di video;

su Facebook vengono aggiunti 350 GB di dati, 1,8 milioni di "Mi piace" e 2.460.000 post;

su Flickr vengono viste 20 milioni di fotografie;

Twitter aggiunge 278.000 tweet;

Amazon fattura 83.000 dollari di vendite;

LinkedIn gestisce 11.000 ricerche professionali;

Instagram aggiunge 3.600 foto;

vengono spedite 204 milioni di mail;

vengono creati 571 nuovi siti;
da iTunes vengono scaricate 15.000 canzoni.

E poi c'è chi si lamenta che non ha più tempo per fare niente: contemplando questi numeri viene da chiedersi cosa facevamo prima che arrivasse Internet.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).