Cerca nel blog

2006/01/15

Antibufala: occhio ai messaggi da “retailia@hotmail.it”!!

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "gacatt", "gilettolm" e "alferrero".

Dai primi di dicembre 2005, stando alle segnalazioni giunte al Servizio Antibufala, circola questo accorato appello:

DI A TUTTI I TUOI CONTATTI DI NON ACCETTARE IL CONTATTO RETAILIA@HOTMAIL.IT PERCHE' E' UN VIRUS CHE ATTACCA IL COMPUTER E SE UNO DEI TUOI CONTATTI LO ACCETTA SARAI TOCCATO ANCHE TU A TUA VOLTA QUINDI FAI COPIA INCOLLA E INVIA QUESTO MESSAGGIO, E' URGENTE!

Si tratta di una bufala, anzi di un esemplare di Bufalovirus, varietà Mittensis: uno dei tanti messaggi (tutti fasulli) secondo i quali circolerebbe un e-mail pericoloso che avrebbe un titolo ben preciso o proverrebbe da un indirizzo specifico, e l'allarme andrebbe diffuso a tutti i propri amici, colleghi, parenti e semplici conoscenti.

Questi appelli sono l'equivalente Internet del grido "al lupo, al lupo". Pertanto ignorateli e avvisate chi ve li manda che si tratta di bufale. Gli avvisi riguardanti i virus veri sono di tutt'altra pasta.

  • Non è dal titolo o dal mittente che si capisce se un e-mail è pericoloso o meno. Un e-mail infetto può avere qualunque titolo e qualunque mittente (anche quello citato nell'appello). Quindi un appello come questo è del tutto inutile e fuorviante, perché fa pensare che soltanto e-mail con quel titolo e quel mittente siano pericolosi. E' come se vi dicessero "Quando attraversi la strada, fai attenzione alle Peugeot, se ti investono ti fanno male!", come se le auto di altre marche fossero fatte di gommapiuma. Tutti i messaggi che ricevete vanno considerati a rischio. Anche se provengono (apparentemente) da persone che conoscete.

  • La difesa contro i virus non si basa sul nome del messaggio o sul suo mittente, ma su tecniche un po' meno superficiali. Bisogna tenere costantemente aggiornato il proprio antivirus, eseguire sistematicamente gli aggiornamenti di sicurezza del proprio sistema operativo, usare programmi privi di vulnerabilità e non aprire mai gli allegati di qualsiasi provenienza (anche "fidata") senza controllarli prima con un antivirus aggiornato (meglio comunque non aprirli se non sono strettamente indispensabili). Se volete saperne di più, sul mio sito trovate un libro gratuito sul tema, intitolato guarda caso L'Acchiappavirus.

  • Questi allarmi sono falsi anche se li ricevete da persone di cui vi fidate. Ve li stanno mandando semplicemente perché a loro volta si sono fidati di chi li ha mandati a loro, e così via. Il fatto che siano "firmati" da qualcuno che conoscete non è affatto una garanzia di affidabilità.

La mia collezione di esemplari di Bufalovirus è a vostra disposizione.

11 commenti:

Anzicioco Selvatico ha detto...

Questo blog è proprio bello! Complimenti :)
Anche il panorama dalla webcam non è male,
ma non vedo l'ora di vedere il tuo gatto =)
A tale scopo ti linko per ritornare più spesso ;)
AnziCiao da Anzicioco de
IL TOTANO RIFLESSIVO

Anonimo ha detto...

Sempre puntuale e preciso, complimenti :)

Ivan - Palermo ha detto...

Salve Paolo! Complimenti per le tue indagini. Riguardo a questo ultimo allarme volevo segnalare che gira anche la variante tailia@hotmail.com

Saluti ;)

Alice ha detto...

Scusate assai l'ignoranza, ma come faccio a... insomma "usare" i feed rss di questo sito? Cioè, mi hanno insegnato ad andare sul sito che mi interessa e cliccare sul tasto rss (e bla bla bla) ma qui il fatidico tasto non c'è! Qualcono può illuminarmi???
Approposito, io uso Thunderbird per leggerli.
Grazie :-)
Ne approfitto per chiedere delucidazioni sui nuovi Macintel: si potranno usare i programmi open source come mozilla o neo office compilati per mac osx? O per cosa? Dovranno ricompilarli??? Brr...
Tra un pò prenderò un iMac e non saprei come fare senza Firefox e Thunderbird e non ho nessuna intenzione di usere mai più M$ office!
Paolo, SEI IL MIGLIOREEE!!!!!!

Aigor ha detto...

nuova variante redeimorti@hotmail.it

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo!!!
Come faremmo senza di te!!! ;)

Volevo fare una piccola aggiunta. Stamattina mi hanno inviato il messaggino di avviso, ma con una variante: il contatto si chiamerebbe eirti@hotmail.it

Salutoni!!!!! :P

Anonimo ha detto...

a me stamattina e' arrivato con l'indirizzo redeirti@hotmail.it.....si vede che in giro c'e' ancora chi non sa usare "copia - incolla"!!!!!!!

:))))

SnailMan ha detto...

Fermi fermi... Cioè bellissima spiegazione per carità, però qui non si tratta di accettare email, ma contatti di messenger, ed è già una cosa diversa:
Cioè, supponiamo che un cracker crei uno script che vada in giro qua e là ad inviare richieste di contatto a tutti gli account msn che trova, e poi un altro script che mandi a tutti i contatti accettati un virus mascherato chessò da immagine jpg (come diceva un tipo su un blog che ho visto).
Se un utente ha un minimo di lungimiranza non accetta il contatto né tantomeno il file, però si sa com'è... la curiosità...
E di conseguenza la catena succitata potrebbe avere un senso: "non accettare questo contatto perché poi ti manda un virus"
Non credete?

Veroo ha detto...

Ciao grazie dell'articolo ^^

Volevo solo aggiungere ke se fosse vero nn c sarebbe + nex1 computer...
Xke se io lo accetto distrugge me e i miei contatti ke a loro volta distruggerebbero i loro.. e siccome quasi tutti abbiamo almeno un contatto di qualcuno conosciuto virtualmente... bhe si propagherebbe nel mondo nel giro di poko meno di un minuto!!! e siccome il mio pc è ankora vivo, beh... :D :D :D

Ciauuuuuuuuuuuuu e grassie

Anonimo ha detto...

e poi colpa delle emoticon se vengono cose ke nn è "redeimorti" almeno... a me è passata x la prima volta 2 mesi fa con la versione redeimorti
x c'è ki ha le emoticon assurde e ki se ne frega e fa copia - incolla e bom...

Masenko ha detto...

Ciao Paolo,
mi è appena arrivato un'email con altre varianti di questo fino virus che ti elenco qui di seguito:
BAZZINO@HOTMAIL.IT
EZIAFERA@HOTMAIL.IT
Dimenticavo, grazie per il lavoro che svolgi ogni giorno per tutti noi cibernauti.
Spero di essere stato utile.
Alla prossima.
Masenko