Cerca nel blog

2006/01/13

Thunderbird aggiornato

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di “moloch981”, “mariapia.pis****” e “giordano.alb****”.

È pronta la versione 1.5 di Thunderbird, programma gratuito e libero per la gestione della posta elettronica. Rispetto alle versioni precedenti, questa introduce molte novità di rilievo: segnalo in particolare la notifica della disponibilità di versioni aggiornate del programma, che consente di aggiornare Thunderbird senza reinstallarlo, e un sistema che avvisa l'utente se un e-mail contiene gli ingredienti nascosti tipici delle truffe di tipo phishing.

Thunderbird 1.5 offre anche il controllo ortografico in tempo reale, gestisce meglio l'RSS, consente di cancellare gli allegati dai messaggi, supporta il podcasting e Google Maps, e il suo filtro antispam, già buono in partenza, è stato potenziato. Le bozze dei messaggi vengono salvate automaticamente, così non si perdono in caso di crash del programma o del sistema operativo. E' decisamente l'alternativa consigliata a chi usa il vulnerabile Microsoft Outlook.

Thunderbird 1.5 è disponibile subito in inglese e in moltissime altre lingue in edizioni per Windows, Mac e Linux. Le edizioni italiane sono scaricabili presso Mozillaitalia.org, dove trovate badilate di consigli e trucchi sull'uso di questo programma e dei suoi fratelli Firefox e Mozilla.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Io l'ho installato ieri, 12-1, e ho notato che hanno inserito il controllo ortografico durante la digitazione. Il tutto è basato sul dizionario di OpenOffice, scaricabile in decine di lingue. Uso Thunderbird dalla versione 1.0.4(credo) e ho notato una buona crescita in quest'arco di tempo.

Ciao, Emanuele

S. ha detto...

Io sono tentato di installare Thunderbird.. Ma il solo pensiero di tradire il client web di Gmail mi fa sentire un verme...

moloch981 ha detto...

Ho installato da poco Firefox e Thunderbird. Il primo mi ha subito conquistata, ho invece un piccolo problema con il secondo. Mi sembra che installando 2 account diversi di posta elettronica (Yahoo e Gmail, nel mio caso), il server di posta in uscita debba sempre e comunque essere uno solo di questi 2. Ciò non mi sembra pratico per nulla. Forse sono io che non ho capito come devo fare, oppure questa nuova versione corregge questo aspetto? Qualcuno può darmi una mano? Grazie

Anonimo ha detto...

in effetti è un pò scomodo configurare server multipli smtp (ma si può).. ho provato il programma nella versione 1.0 e non mi ha convinto per niente (a differenza di firefox).
Il problema maggiore è stato soprattutto con la gestione dell'email in formato html visot che copiando frammenti da una pagina web e incollandoli nel messaggio mi veniva dato un errore per ogni immagine mancante, l'outlook me lo dice solo una volta.
L'altro problema è stato nella selezione di contatti durante la creazione di un email; non m convinceva che ogni contatto dovesse essere posizionato su righe diverse.. rendeva difficile selezionarli e spostarli simultaneamente tra a: cc: e ccc:. Ah già! i notulook avevo la gestione dello stato dello scaricamento dei messaggi. qui la finestra era assente e bisognava andare a intuito (se non erro). per il resto era ok.

Anonimo ha detto...

"Ah già! i notulook avevo la gestione dello stato dello scaricamento dei messaggi. qui la finestra era assente e bisognava andare a intuito (se non erro)."

Falso: c'è la barra di stato

"l server di posta in uscita debba sempre e comunque essere uno solo"

Io uso un server SMTP per 2 account. Non credo sia un problema...

"gestione dell'email in formato html "

Attivissimo non sarebbe contento di te...

Anonimo ha detto...

Io invece l´ho trovato scomodo nello spostare la cartella di archiviazione della posta... per poter avere un disco a parte di sicurezza e fare il backup voglio che la cartella contenente l´archivio di posta sia dove voglio io... Vorrei che come Outlook Express implementassero un modo per spostare la cartella di archivio della posta da una posizione ad un´altra direttamente dal programma e senza dover cambiare file di script o altro...
Per il resto penso sia ottimo... soprattutto a livello sicurezza.

Anonimo ha detto...

Ma allora è proprio vero che è solo con Outlook Express che si può determinare dove mettere le mie cartelle! .. o c'è un altro client che lo permette?