Cerca nel blog

2006/11/14

Radio: lo scanner che suona Beethoven, come registrare da Youtube, e un po’ di Netiquette

Stamattina la consueta puntata del Disinformatico (RSI, Rete Tre, alle 11) si occupa dell'indagine antibufala su un curioso filmato che mostra uno scanner "musicale", delle tecniche per salvare i filmati pubblicati da Youtube e siti analoghi prima che passi la scure della censura o del diritto d'autore, e di un po' di regole di base per l'uso della posta.


Registrare i videoclip di Youtube e altri siti di video: da quando è stato comperato da Google, Youtube è nel mirino dei titolari dei diritti sui video musicali e spezzoni di film e telefilm che hanno fatto la fortuna del sito. Prima erano tutti contenti di ricevere pubblicità gratuita ai propri programmi; ora che Youtube ha il portafogli bello grasso, si svegliano e reclamano di essere "compensati" persino quando qualcuno usa una canzone di sottofondo in un proprio video personale. Così spariscono molti video musicali introvabili, i filmati scomodi con le bugie dei politici di tutti i paesi, gli spezzoni di televisione che nessuno osa più trasmettere, e anche (e in questo caso forse è meglio) i video dei dementi che commettono atti vandalici o molestano chi è in realtà molto più intelligente di loro. Ci sono insomma molte ragioni per voler salvare un videoclip prima che sparisca o semplicemente per vederlo quando non si è collegati a Internet.

Una tecnica semplice per registrarli è quella di immettere l'indirizzo del videoclip in siti come Keepvid.com, che restituiscono un link che consente di salvare sul proprio computer il file video in formato Flash Video (FLV). Se usate Firefox, potete ottenere lo stesso risultato usando estensioni per Firefox come OOk. Questo file si può poi leggere con programmi gratuiti come FLV Player (per Windows) o VLC (multipiattaforma) e convertire in altri formati con programmi come Replay Converter (Windows), iSquint (Mac) o mplayer/ffmpeg (Linux).


Antibufala: il video di uno scanner che "suona" Per Elisa di Beethoven. Molti hanno pensato che si trattasse di una burla ben confezionata, ma il videoclip è autentico: si tratta di una funzione presente negli scanner HP Scanjet e descritta qui e qui. Qui ci sono le istruzioni per l'Inno alla Gioia (a qualcuno, in HP, piace Beethoven). Non è l'unico caso di funzioni nascoste negli apparecchi di ogni genere, tant'è che queste chicche hanno un nome (easter egg) e ci sono siti appositi per condividerle, come Eeggs.com.


Netiquette (galateo) per l'e-mail: ecco in sintesi i consigli dati durante il programma:
  • sicurezza: ricordate che il mittente di un messaggio può essere falsificato molto facilmente, per cui non fidatevi dell'indicazione apparente del mittente prima di aprire un allegato o dare per buono del contenuto di un messaggio.
  • allegati: a proposito di allegati, evitate quelli inutili. Se dovete mandare un testo non impaginato, copiatelo e incollatelo nel corpo del messaggio: non allegatelo sotto forma di documento separato (tipicamente Word), perché diventa molto più pesante e obbliga il destinatario ad avere il programma corrispondente e a lanciarlo soltanto per leggere il vostro messaggio. Se ripetete quest'operazione decine di volte al giorno, diventa rapidamente una grande scocciatura.
  • ancora allegati: chiedete il permesso prima di inviare allegati. Chi riceve può essere collegato a Internet a bassa velocità (magari col cellulare) e magari paga per ogni bit che riceve.
  • allegati adulti: se l'allegato è magari di natura un po' adulta, avvisate il destinatario, in modo che non lo apra in situazioni potenzialmente imbarazzanti. Se gli fate gemere di piacere il computer portatile intanto che è sull'autobus o in ufficio, non credo vi ringrazierà.
  • evitate la posta in formato HTML: usate il testo semplice. I messaggi diventano molto più leggeri e sicuri, perché nel testo semplice non si possono annidare virus e altri comandi ostili. E' una funzione prevista da tutti i programmi di posta.
  • copia carbone nascosta: non è cortese disseminare gli indirizzi di posta degli amici e dei colleghi. Più un indirizzo gira in Rete, più è facile che diventi bersaglio di pubblicità indesiderata (spam). Se dovete mandare lo stesso messaggio a tante persone e non volete rivelare gli indirizzi, usate la funzione CCN o BCC (copia carbone nascosta o Blind Carbon Copy), presente in tutti i programmi per la gestione della posta, anche quelli via Web.
  • questioni di stile: ricordate che è molto più faticoso leggere un messaggio a video che su carta, per cui usate paragrafi brevi, lasciate una riga vuota fra i paragrafi, NON SCRIVETE TUTTO IN MAIUSCOLO, siate concisi ("la mail deve essere come una minigonna, corta quanto basta per essere interessante ma lunga abbastanza da coprire l'argomento", dice un antico proverbio della Rete), usate le "righe antispoiler" (un blocco di righe vuote) in modo da non mostrare subito sul video eventuali informazioni, come il finale di un film, che non sapete se il destinatario vuol farsi rivelare; imparate il quoting, ossia come si citano i messaggi degli altri per facilitare la comunicazione e non perdere il filo del discorso (qui trovate un'ottima guida in italiano).

Aggiornamento (2006/11/15):


Il podcast della puntata, senza musica, è disponibile nell'apposita pagina della RSI.

37 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
Parlavi della possibilità di salvare video da you tube ma... in realtà immagino non sia esattamente "legale",sbaglio?
Massimiliano

Anonimo ha detto...

..ovviamente mi riferisco a video di ad es pezzi di concerti o sigle tv che dovrebbero essere protetti dal diritto d'autore..
Grazie
Massimiliano

Nicola ha detto...

Mondo cane, Paolo, vogliamo il nome della prestigiatrice di cui parlavate.
Non puoi metterci la pulce nell'orecchio e poi non inserire il link sul blog.
Complimenti per la trasmissione

Hammer ha detto...

Su youtube c'erano anche le scene tagliate del primo film della serie "A Nightmare on Elm Street"! Che si trovavano solo sul Laser Disc del film (che ovviamente è fuori produzione). Non ce ne sono così tante nell'edizione speciale in DVD appena uscita per la regione 1.

E li hanno tolti prima che io mi decidessi a salvarli....

Paolo Attivissimo ha detto...

>in realtà immagino non sia esattamente "legale",sbaglio?

Dipende dal materiale che vuoi salvare. Il video autoprodotto (che so, il mio gatto che gioca con una mosca) non è un problema, ci fai quello che vuoi. I video di spezzoni di film, telefilm o programmi TV, invece, potrebbero essere in violazione del diritto d'autore, ma qui si tratta di scaricarli per uso locale e personale, e questo è in genere consentito. E' chiaro che se invece scarichi da Youtube e poi metti sul P2P un'intera puntata di un telefilm, ti stai buttando in un campo minato. Ma il semplice salvataggio sul proprio disco non credo violi le leggi sul diritto d'autore, perlomeno nei paesi normali :-)

>Mondo cane, Paolo, vogliamo il nome della prestigiatrice di cui parlavate.

Depravato. Ursula Martinez.

Anonimo ha detto...

ho un suggerimento per registrare i video in AVI o divx come e quando volete. Io uso il programma HYPERCAM. Registra qualsiasi cosa ci sia sul monitor, lo comprime quanto volete, salva audio eccetera.
Ciao, Armando

Anonimo ha detto...

[url=http://nappharm.com/index.html]index.html[/url]

giorgio ha detto...

adesso ascolto poi commento...

rodri ha detto...

Il video autoprodotto (che so, il mio gatto che gioca con una mosca)

Ciuffo che gioca con una mosca? Non ci credo, dev'essere un montaggio. :-DD

Gianni ha detto...

con Safari su Mac, basta aprire un filmato Youtube, Metacafè o Google Video, aprire Finestra - Attività, "trovare" il filmato in download e copiaincollare l'url in una finestra.
Parte il download diretto del file *.flv altrimenti usare VideoDownloader con Firefox (PC Win, Linux e Mac ;) ).
ciao,
Gianni - Bari

EtHeReAl ha detto...

Mi permetto di consigliare l'estensione per Firefox VideoDownloader, arrivata alla versione 1.1.1, consente di scaricare i video della maggior parte di siti online che consentono la visione di video ;)

Hammer ha detto...

Mi permetto di consigliare l'estensione per Firefox VideoDownloader, arrivata alla versione 1.1.1, consente di scaricare i video della maggior parte di siti online che consentono la visione di video ;)

Anche io!

blu-flame ha detto...

Per lo scanner che suona e' un revival dell'unita fdd 1541 del commodore!

Infatti per l'unita' collegata tramite seriale (usb ante litteram) erano disponibili diversi prg che "suonavano" la testina riprogrammando la cpu (un 6502) nel drive.

Anonimo ha detto...

Io ho provato ad usare sia l'estensione Videodownloader, che Ook, per il mio Firefox 1.5 su WinXP. Si salva tranquillamente in formato .flv, pero' poi non riesco a leggerlo con VLC come sia Paolo che un mio amico avevano detto.

Secondo voi e' un difetto del mio VLC su Windows, o devo aprirlo con un comando particolare?

La versione che ho installato VLC 0.8.5 per WinXP ed e' del settembre 2006. Mi sto impuntando nel cercare di far funzionare VLC perche' per mia politica personale installo meno roba possibile sul mio computer, solo quella necessaria (WinXP si rallenta se no...).

Grazie dell'attenzione

-Francesco da Ithaca

Jenner ha detto...

Esistono delle versioni di Ook o di VideoDownloader che possono essere usate su Seamonkey?
Ho provato ad installare entrambe le estensioni ma, evidentemente, supportano strettamente Firefox.

Clauck ha detto...

Per i possessori di iPod (od anche solamente di iTunes) segnalo un programmino favoloso, iTube, che a partire dal link della pagina di youTube col video desiderato, lo scarica, lo converte in MPEG-4 e lo importa in iTunes.

Clauck

Clauck ha detto...

a proposito: un video che tengo sempre sul mio iPod è questo

http://www.youtube.com/watch?v=kvbWLfr-Z4s&eurl=

di Steve Ballmer che "pubblicizza" windows 1.0...bellissimo!

Clauck

rodri ha detto...

Leggo su Punto Informatico la gustosa notizia secondo cui Youtube ha lanciato una (prima) diffida al proprietario di un blog, reo di diffondere un software (ora rimosso) che consente di scaricare sul proprio PC i video da Youtube.

La teoria di Youtube è che lo scarico dei filmati sia semplicemente vietato, probabilmente (ma di questo l'articolo di P.I. non parla) per via della "famosa" (se ricordo bene) cessione dei diritti che avviene da proprietario a Youtube al momento dell'upload del filmato.

Diventano quindi illegali, stando alla teoria di Youtube, anche le estensioni Firefox, i vari programmi disponibili, e i siti che fanno lo scarico online.

Mi compiaccio per l'originalità e la a tempestività di Youtube sulla questione, e rimango a guardare, curiosissimo di vedere come evolverà questa ennesima caccia alle farfalle fatta con una rete di una porta calcistica...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Fry Simpson ha detto...

Grazie Paolo per la segnalazione di Keepvid.com!!!

Ho sempre desiderato poter salvare i video.

E' normale che l'audio risulti un po' disturbato nella conversione?

ilMatte ha detto...

Ciao Paolo, ho linkato il tuo articolo sul mio blog in merito ad un post sulla netiquette.

Sei un grande, continua così!!

Matteo

Tubaz ha detto...

Sai "rodri" come andrà a finire? Che sparirà!
Se è vero che stanno togliendo materiale anche introvabile (ho beccato dei filmati della PFM alla Rai ai primi anni 70 in bianco e nero presentati da Arbore....!!!!) e che non puoi pizzarteli sul pc... bye-bye-utube... ricordo napster...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
serena ha detto...

è possibile fare la stessa cosa ma invece che con youtube con i filmati di msnspace? perchè ho provato a fare la stessa cosa con keepvid ma non mi da il video, mi fa sentire solo la voce. grazie,
serena

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Paolo, a quanto pare il deficiente non ha imparato la lezione... cancella questo spammer!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

http://roorex.net/en History of Education

http://roorex.net/reg-Burkina_Faso-194.html Burkina Faso
[url=http://roorex.net/reg-Burkina_Faso-194.html]Burkina Faso[/url]

Alexander ha detto...

Chiedo perdono a tutti se faccio una domanda idiota: ma l'estensione per Firefox 00k i file li riprende dalla cache (se non mi sbaglio i video flv vengono salvati nella cartella in cui vengono salvati altri files tremporanei).

Anonimo ha detto...

anonymous, ma se devi spammare un blog... almeno fallo con un indirizzo che funziona, coglione!
E vai da un'altra parte a inquinare la Rete!

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Eugenio ha detto...

Ciao,
dopo i "soliti" complimenti, mi chiedevo: per leggere i flussi flv su linux (e win) senza lettori esterni, come si potrebbe confezionare una pagina html locale che permette di sfruttare il lettore integrato nel plugin flash?
Comincio a fare esperimenti, ma se qualcuno avesse già la soluzione... =)

Narcolessico ha detto...

Mi rispondo da me (anche se ho cambiato nick): usando un player swf esterno, si possono leggere col proprio browser tutti i flussi .flv locali. Ho creato un player scaricabile da qui.