Cerca nel blog

2008/03/28

Disfida dei sistemi operativi: il Mac è il primo a cadere

Qual è il sistema operativo più bucabile? Mac OS X. Ooops ;-)



Tipping Point segnala che la disfida fra sistemi operativi che ho citato pochi giorni fa, in corso al CanSecWest, ha il suo primo sconfitto: Mac OS X, tramite il browser Safari.

Charlie Miller (in primo piano, nella foto, mentre "buca" un MacBook Air), Jake Honoroff e Mark Daniel dela Independent Security Evaluators si sono aggiudicati così l'Air e 10.000 dollari.

La falla sfruttata è nuova ed è stata comunicata in modo riservato ad Apple. ItWorld nota che l'impresa è riuscita soltanto il secondo giorno, quando le regole d'ingaggio sono state allentate fino a includere la visita a un sito Web specifico o l'apertura di e-mail: questo significa che la falla è sfruttabile soltanto se l'aggressore riesce a convincere l'utente a visitare un sito-trappola specifico (cosa peraltro abbastanza facile da ottenere, se l'utente non è educato alla prudenza).

Nel corso del primo giorno, nessuno dei tre sistemi operativi (Vista, Ubuntu e OS X completamente patchati) è stato bucato.

250 commenti:

1 – 200 di 250   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...

inviolabilità e sicurezza critica a parte, si può dare una sistemata a un pc di un normale utente, o meglio utonto, in modo che non corra troppi rischi. anche se ha windows...

tutto sommato se glielo patchi e installi bene, va avanti un po' prima che ti chiami di nuovo

in pratica gli lasci gli aggiornamenti attivi, gli metti su un antivirus anche free ma che si auto aggiorni e controlli anche i siti visitati (avast mi pare lo faccia) e soprattutto gli cancelli l'icona di explorer :) lasciando solo firefox, anche lui in auto-update... beh il computer dura abbastanza

il filtro antivirus sulle email fa buona parte del lavoro (antivirus e antispam sul server di posta irrinunciabili)
firefox aiuta per il resto, segnalando qualche sito truffa e evitando gran parte dei siti trappola
avast filtra qualche script e codice nelle pagine internet...

insomma, sono ottimista :)

Pape ha detto...

Beh, niente male la situazione, alla fine. è indicativo secondo me che in ogni caso, sia necessario ricorrere al social engineering anche per sfruttare la falla, il che vuol dire che tutto sommato gli OS "casalinghi" non sono proprio dei colabrodi. Non a caso, il social engineering è l'arte usata dalla maggior parte degli hacker (vedi Mitnick) per accedere anche a reti decisamente più protette di un normale computer in casa/ufficio.

Pape

Anonimo ha detto...

beh è la cosa più comoda alla fine...

OrboVeggente ha detto...

Cara la mia Apple...
Stiamo uscendo definitivamente dall'Isola felice, circondata dal mare cattivo di Windows eh?

Se la diffusione dei s.o. tra MS e Apple fosse invertita, la "notizia" sarebbe una vulnerabilità qualsiasi di Windows...

Vi prego di riconsiderare, cari voi, le sacree idee preconfezionate contro Vista che tante volte non avete avuto vergogna in questo blog di professare.

Ma non credetemi difensore di Microsoft a priori, io sono per la pura e schietta verità delle cose.
E credo sempre più nell'open source, sperando bene.

EmiBro ha detto...

A quanto ho letto su it.comp.macintosh, per ora hanno provato solo OSX. Fanno le prove a turno, quindi non hanno ancora "attaccato" Ubuntu-Vista.

E*

massimo.m ha detto...

Credo che un test di questo tipo non sia più indicativo sulla sicurezza di un sistema di quanto una gara di atletica sia indicativa sulla forma fisica media dei connazionali degli atleti! Un bell'esempio di hackeraggio 'sportivo' e nient'altro.

Una domanda più seria potrebbe essere: data una falla quanto tempo passa prima che venga scoperta e corretta? Un pò difficile da verificare purtroppo.

harlequin ha detto...

inviolabilità e sicurezza critica a parte, si può dare una sistemata a un pc di un normale utente, o meglio utonto, in modo che non corra troppi rischi. anche se ha windows...

tutto sommato se glielo patchi e installi bene, va avanti un po' prima che ti chiami di nuovo



beh, io forse sono un "utonto" (nel senso di non particolarmente esperto a livello tecnico), ma tra firefox, avast, zone alarm, mi sento abbastanza protetto. Finora non ho avuto problemi.

stel ha detto...

Ogni un paio d'anni esce fuori una notizia di questo tipo su una presunta vulnerabilità di OSX, poi come sempre tutto si placa e chi usa mac continua a non vedere la minima traccia di virus, trojan o attacchi di alcun genere...
E comunque, se scelgo mac non è solo perché, di fatto, il mac è inattaccabile, ma soprattutto perché è bello e perché funziona.
E in ogni caso all'open source ci credo anche io, ma seriamente, non a parole: nell'ultimo portatile che mi sono comprato la prima cosa che ho fatto è stata togliere wi***ws (e staccare l'adesivino con l'orribile logo), e metterci come unico sistema operativo Ubuntu. Va che è una meraviglia.

Melina2811 ha detto...

io non sono molto addentrata nel settore, utilizzo ancora e sempre Windows ma è mia intenzione passare a linux quanto prima, infatti me ne hanno parlato molto bene. Maria

OrboVeggente ha detto...

stel:
E comunque, se scelgo mac non è solo perché, di fatto, il mac è inattaccabile

Quindi, di fatto, cosa ti è sfuggito dell'articolo??

e metterci come unico sistema operativo Ubuntu. Va che è una meraviglia.

Solito discorso, va che è una meraviglia per le due cose che devi farci tu!
Se usi l'auto per andare dal garage alla cassetta delle lettere sul vialetto di casa, capisci che una fiat126 vale quanto e più di una Lamborghini, e costa infinitamente di meno.

Questo per specificare che, non sapendo bene cosa scrivere oggi contro linux, mi sembrava scorretto chiudere il post senza nemmeno accennare un intento polemico.

OrboVeggente ha detto...

melina:
io non sono molto addentrata nel settore, utilizzo ancora e sempre Windows ma è mia intenzione passare a linux quanto prima, infatti me ne hanno parlato molto bene.

Perchè nessuno ti ha ancora dimostrato le potenzialità di Vista e in che modo portentoso e semplice riesce a essere il sistema operativo migliore, più facile e sicuro del mercato, oltre a quello più compatibile in assoluto con ogni tipo di programma, gioco o applicazione esistente!

Pape ha detto...

Orbo, sinceramente, la compatibilità e la stabilità di Vista proprio non ce le vedo. Come stabilità non è male, sia chiaro, per quanto la mia esperienza mi ha fatto notare che per ora crasha più di XP. Come compatibilità, purtroppo, siamo messi maluccio con parecchio software non recentissimo.

Non che sia una chiaviva di OS, eh, però porca miseria, sono costretto a usarne due perché ci sono un mare di applicazioni (giochi soprattutto) che con Vista mi sputano in faccia.

Pape

OrboVeggente ha detto...

pape:
Orbo, sinceramente, la compatibilità e la stabilità di Vista proprio non ce le vedo. Come stabilità non è male, sia chiaro, per quanto la mia esperienza mi ha fatto notare che per ora crasha più di XP.

Ma come riesci a far crashare Vista?? E' una roccia granitica al confronto di XP.

Come compatibilità, purtroppo, siamo messi maluccio con parecchio software non recentissimo.

Eh no, caro mio! La retrocompatibilità di Vista è eccellente, e le cose che XP non digeriva perchè obsolete, con Vista vanno meravigliosamente bene.
C'è qualcosa che non va tra il tuo pc e il sistema operativo, mi vien da credere.

Non che sia una chiaviva di OS, eh, però porca miseria, sono costretto a usarne due perché ci sono un mare di applicazioni (giochi soprattutto) che con Vista mi sputano in faccia.

Ma come!!!!!
Anch'io avevo XP e Vista sullo stesso pc, ma dopo un anno e mezzo posso ben dire che non esiste gioco che girando su XP vada MENO BENE su Vista, altro che compatibilità.
In vertità non sono riuscito (poca voglia di perderci tempo) a far girare Medieval Lords su Vista, ma tutto il resto (partendo da Centurion del 1990 a Crysis del 2008) gira bene eccome.

Anonimo ha detto...

beh, io forse sono un "utonto" (nel senso di non particolarmente esperto a livello tecnico), ma tra firefox, avast, zone alarm, mi sento abbastanza protetto. Finora non ho avuto problemi.

un uso attento ti evita il 99% dei problemi
se tieni il sistema aggiornato e usi software adatti, eviti anche tutto il resto di ciò che non dipende da te (malware e virus automatici che sfruttano falle di sicurezza ecc)

non ho solo mac, anzi per internet sono quasi sempre su pc

Pape ha detto...

Mah, Orbo, credimi: Vista crasha. Non certo con frequenza allarmante, ma nel mio ambiente di lavoro (dove i PC sono decisamente stressati oltre il limite accettabile) è meno stabile di XP. Non a caso, Dell è stata abbastanza restia nell'installarlo per un certo periodo: i suoi clienti non lo volevano proprio per questo motivo.

Per la retrocompatibilità, prova a usarci videogiochi e poi ne parliamo. In tanti casi, non va l'autorun (e chissene, in effetti), ma non mancano parecchio titoli che proprio non lo digeriscono. Capico che i giochi non siano di vitale importanza per tutti, però è fastidioso ^_^.

Ovviamente, non ti parlo del mio PC, ma delle decine di PC che abbiamo in ufficio con Vista, che certi giochi proprio non gli piacciono.

Te lo dico perché nella rivista per cui lavoro, alleghiamo spesso dei titoli, e alcuni li abbiamo dovuti scartare proprio in quanto creavano problemi parziali o totali. Per dire: prova a giocarti un titolo protetto da StarForce, come la versione italiana di Call of Juarez, o GT Legeds, poi ne riparliamo :-)

Starforce, per dire, è una protezione COMPLETAMENTE INCOMPATIBILE con Vista, come ammettono gli stessi sviluppatori.

Pape

Alex Meka ha detto...

scusate ma anche io sto esultando alla facciazza vostra, cari Linuxari e Maccari. Pare che i tanti professorini qui presenti, ora debbano fare un po' di sano silenzio di fronte a un sistema operativo Microsoft che, finalmente (sia chiaro, "finalmente"!), sa essere pure sicuro. Tra l'altro, questo è il secondo test che dimostra la vulnerabilità e poca sicurezza di MacOs rispetto a Win.
x per il discorso retrocompatibilità: c'è un link, agigornato da Microsoft, dove sono citate tutte le applicazioni incompatibili. Per creare un SO sicuro e stabile, Microsoft ha dovuto tagliare parecchi ponti col passato, e questa è l'unica controindicazione da accettare. Per StarForce basta scaricare i driver aggiornati dal sito del produttore, eh ;)

Kersal ha detto...

Rispondo a PEPE:
io uso VISTA 64Bit con 6GB di ram esclusivamente per GIOCARE. E' acceso 24/24 con un server dentro più il gioco che decido di giocare al momento.
Non solo NON crasha, ma da quando ho installato il SP1 (ultima BETA...ad aprile l'ufficiale), non ho dovuto più riavviare.

E' vero che alcuni giochi non girano MA nessun nuovo gioco. E inoltre potendo sfruttare i 6GB che XP 32Bit non può struttare tutto gira anche meglio. Cosiderando che 1gb 800mhz costa ora 25euro non mi pare un grosso investimento...

E, per concludere, le DirectX10 sono davvero una goduria per gli occhi...(ho una 8800GT)

Pape ha detto...

Hai ragione, Meka, hanno aggiornato i driver. Mea culpa che non me ne ero accorto.

Kersal, mi chiamo PAPE ^_^.
Detto questo, ovvio che tutti i nuovi giochi funzionano, ma alcuni giochi più anzianotti mi hanno dato parecchi problemi. E anche alcuni recenti. Pper dire, sto testando Lucignolo (niente battute ti prego, esigenze lavorative, e non sono riuscito a scaricare la menata a nessun altro^_^), e non si installa nemmeno. Detto questo, ancora non ho visto differenze così marcate con le DX 10. Certo, Crysis fa paura, ma solo da quando ho una 9800GX2 (da pochissimo, quindi), riesco a farlo girare dignitosamente a VH di dettaglio ^__^. Gli altri titoli, sinceramente, non mi sembra che le sfruttino così tanto... prendi Bioshock, per esempio ^_^

Pape

stel ha detto...

"scusate ma anche io sto esultando alla facciazza vostra, cari Linuxari e Maccari".

Io invece continuo a usare sia il computer più bello che esista (Mac) che il sistema operativo più versatile che esista (Ubuntu). Senza sapere che cosa sia un antivirus. E mi fa tutto sommato piacere che sia considerata così terribile la notizia che UNA persona per UNA volta in TUTTO il pianeta, ha violato un mac.

Comunque, posso capire che un utente wi***ws non arrivi ad apprezzare un mac, perché la mac-community a volte appare troppo chiusa in sé stessa e - diciamolo - un poì snob.
Ma qual è la ragione per parlar male di Ubuntu? (Preciso che non lo uso per attività di base, ma per fare veramente di tutto). Qui ho veramente difficoltà a capire: perché ci sono persone che si mettono contro linux?

OrboVeggente ha detto...

pape:
Mah, Orbo, credimi: Vista crasha. Non certo con frequenza allarmante, ma nel mio ambiente di lavoro (dove i PC sono decisamente stressati oltre il limite accettabile) è meno stabile di XP. Non a caso, Dell è stata abbastanza restia nell'installarlo per un certo periodo: i suoi clienti non lo volevano proprio per questo motivo.

Beh... Vista meno stabile di XP è davvero il colmo...
E' drammaticamente impossibile che questo avvenga, alla faccia del signor Dell.
E poi hai implicitamente ammesso la pratica della conoscenza.
Non si può, cioè, confrontare un XP che si usa (e si stravolge a proprio uso) da anni contro un Vista che si ammette di non conoscere ancora bene!


Per la retrocompatibilità, prova a usarci videogiochi e poi ne parliamo.

Uuuu!!! Uhg... grmnl....
Mi costringi ad ammettere che il mio pc con Vista lo uso al 98% per giocare, e la partizione XP nata per quello, tra poco sparirà del tutto...

In tanti casi, non va l'autorun (e chissene, in effetti), ma non mancano parecchio titoli che proprio non lo digeriscono. Capico che i giochi non siano di vitale importanza per tutti, però è fastidioso ^_^.

Ma vuoi scherzare? Se non vanno i miei giochi sul mio pc, tanto vale che mi suicidii!


Ovviamente, non ti parlo del mio PC, ma delle decine di PC che abbiamo in ufficio con Vista, che certi giochi proprio non gli piacciono.

Te lo dico perché nella rivista per cui lavoro, alleghiamo spesso dei titoli, e alcuni li abbiamo dovuti scartare proprio in quanto creavano problemi parziali o totali. Per dire: prova a giocarti un titolo protetto da StarForce, come la versione italiana di Call of Juarez, o GT Legeds, poi ne riparliamo :-)


Ma comeeeee????? La StarForce non è più un problema per Vista, si aggira!
Esistono micro tools che fanno proprio questo, il primo me l'ha installato un 15enne e mi ha fatto andare TMNations, gli altri li trovi con google.

Valerio ha detto...

> Qui ho veramente difficoltà a capire: perché ci sono persone che si mettono contro linux?

una serie di motivi:
perché sono troll;
perché non sono riusciti ad usarlo;
perché pagano sempre qualcuno per risolvere i problemi;
perché gli sembra normale formattare il disco dati ogni volta che l'OS fa le bizze;
perché vogliono poter dire "io so usare il computer", quando la cosa più complicata che sanno fare è inviare una mail con Outlook con tutti i settaggi impostati;
perché fanno l'equazione "soldi = qualità";
perché si sentono qualcuno se hanno l'installazione pirata;

e così via...

(fa molto "ho visto cose.." :-P)

Pape ha detto...

Orbo, io direi che non si può sperare che un OS uscito da poco sia senza problemi, soprattutto in ambito PC, dove l'hardware e i driver esistono in combinazioni infinite ^_^.
credo sia endemico che un OS che deve supportare tanta roba, almeno inizialmente soffra di problemi. Per dire, sai in quanti alberghi il Wi-Fi con Vista ha problemi, legati alle impostazioni dei vecchi router utilizzato? Non dico sia colpa di MS, sia chiaro ^_^

Poi, verissimo che i problemi si aggirano, ma porca miseria... devo essere obbligato a utilizzare i crack? Per fortuna, ho ripreso i TM da Steam :-)

Pape

OrboVeggente ha detto...

VALERIO:
Qui ho veramente difficoltà a capire: perché ci sono persone che si mettono contro linux?

Guarda che sono gli "amici di Linux" che prima ancora di scegliere la distro, si scagliano contro Microsoft a testa bassa!!

Valerio ha detto...

> Guarda che sono gli "amici di Linux" che prima ancora di scegliere la distro, si scagliano contro Microsoft a testa bassa!!

beh, se non sai nemmeno cosa sia una distro e te la prendi con Gates sei solamente un frustrato.

nel mio caso ho provato tutti e tre gli OS e ritengo che gli unix-like siano superiori al sistema di Redmond.

EmiBro ha detto...

Ribadisco che la Gara va a turni. Per OSX ci hanno messo due giorni, con un notevole allentamento delle regole (Di fatti, a quanto leggo, hanno bucato Safari, più che OSX). Vediamo quanto ci mettono a bucare gli altri 2.

Sull'affidabilità, devo dire che non mai dovuto formattare i mie PC con Windows, non ho mai usato antivirus fino a un annetto fà, e non ho mai avuto problemi. L'antivirus migliore, è quella che abbiamo fra le orecchie (parafrasando un modo di dire oplofilo).

E*

EmiBro ha detto...

Per Corsera ci hanno messo due minuti anziché due giorni...

http://tinyurl.com/2tnpqm


E*

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Guarda che sono gli "amici di Linux" che prima ancora di scegliere la distro, si scagliano contro Microsoft a testa bassa!!

Peccato dire una cosa del genere.
Non è vero. Ci sono i fanatici di Linux, come ci sono i fanatici del KKK. (No, utenti KDE, non parlo di voi).

Scegli il tuo sistema operativo (e poi la distribuzione) in base alle tue capacità.
Un utente evoluto, ad un certo punto, decide di cambiare. E il passaggio successivo è Mac o *nix.

Questa è la mia esperienza.

OrboVeggente ha detto...

pierluigi:
Guarda che sono gli "amici di Linux" che prima ancora di scegliere la distro, si scagliano contro Microsoft a testa bassa!!

Peccato dire una cosa del genere.
Non è vero.


Non è vero?????????

Ci sono i fanatici di Linux, come ci sono i fanatici del KKK. (No, utenti KDE, non parlo di voi).

Allora, diciamo che sono i fanatismi a nuocere.
Nel mondo linux, ce n'è molto più che in quello microsoft, oppure non concordi?
E in certi fanatici c'è lo stesso atteggiamento "complottaro" contro Microsoft come espressione del potere occulto USA...


Scegli il tuo sistema operativo (e poi la distribuzione) in base alle tue capacità.

Eh no, amico!
In base alle mie esigenze, se permetti!

Un utente evoluto, ad un certo punto, decide di cambiare. E il passaggio successivo è Mac o *nix.

Ma cosa mai!!!!!
L'utente occidentale che si sente "alternativo" forse.
Quello terzomondista che nasce con Linux, appena scopre che con Vista le cose funzionano E BASTA senza diventare pazzi e inondare di richieste i forum di nottambuli appassionati, i giochi funzionano e sono belli, i programmi di 15 anni fa girano alla pari di quelli di adesso e con un usb drive da 10 euro moltiplichi la velocità del sistema... beh, l'evoluzione avviene al contrario!


Questa è la mia esperienza.

Si era capito!

OrboVeggente ha detto...

pierluigi:
Peccato dire una cosa del genere.
Non è vero. Ci sono i fanatici di Linux, come ci sono i fanatici del KKK.


I cavalieri bianchi dici??
Che brutti ricordi, anni fa ho perso una ragazza per colpa loro.

Valerio ha detto...

>con Vista le cose funzionano E BASTA senza diventare pazzi e inondare di richieste i forum di nottambuli appassionati

questo avveniva sicuramente molti anni fa. la documentazione, soprattutto quella in italiano, ha fatto passi da gigante. oggi installare ubuntu è molto più semplice di installare una distro di un paio di anni fa. e la durata d'installazione è decisamente bassa (non ho fatto la prova con il cronometro in mano, ma mi è capitato di aver perso più tempo a configurare Leopard che Ubuntu)

stel ha detto...

Qualche cosa mi dice che Orboveggente non ha ancora provato ad usare (a pieno regime) Osx e Ubuntu...

OrboVeggente ha detto...

valerio:
la documentazione, soprattutto quella in italiano, ha fatto passi da gigante. oggi installare ubuntu è molto più semplice di installare una distro di un paio di anni fa. e la durata d'installazione è decisamente bassa (non ho fatto la prova con il cronometro in mano, ma mi è capitato di aver perso più tempo a configurare Leopard che Ubuntu)

Hai sicuramente ragione, però due (2) appunti li meriti eccome:
1) quella che porta la gente a scegliere Linux al posto di Vista è prima di tutto una forma mentis.
Il pc funziona bene così, i programmi sono disegnati per windows, il parco freeware, software, ludoware è sterminato, e chi te lo fa fare a infilarti in una nicchia per poter dire "io NON uso Windows" se non una scelta ideologica?
Se così non fosse, gli utenti linux avrebbero parimenti caro il loro windows, ma assolutamente non è. Windows è il nemico, e va abbattuto subito senza dargli possibilità.
2) Come puoi argomentare, e chiedere argomentazioni a me, quando tu stesso pochi post fa hai pubblicato le derisorie "caratteristiche mentali" degli utenti che NON vogliono Linux?

FridayChild ha detto...

Veramente a leggere la pagina di TippingPoint parrebbe proprio che i test siano condotti simultaneamente su tutti e tre i sistemi operativi, e che MacOSX sia stato violato mentre Vista e Ubuntu per ora no. E comunque si', si direbbe che e' proprio Safari ad essere bucabile piu' che MacOSX... mi pare che siano gia' almeno due le vulnerabilita' zero day scoperte negli ultimi giorni.

Gand ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gand ha detto...

Vi segnalo l'articolo di Daniel Eran Dilger su questa iniziativa in parte sponsorizzata da microsoft:

http://tinyurl.com/yw6z6x

OrboVeggente ha detto...

stel:
Qualche cosa mi dice che Orboveggente non ha ancora provato ad usare (a pieno regime) Osx e Ubuntu...

Ho provato prima la knoppix su cd e poi la ubuntu beryl piena di grafica per far felice un mio cliente, ma la mia domanda finale "Bello! E i giochi? Far Cry come gira?" spiazza e demotiva ogni esperto...

stefano ha detto...

Io uso linux perchè lo preferisco, nessun fanatismo, per me è superiore ai SO microsoft...purtroppo non ho esperienza di mac, ma non ne sento il bisogno per ora, mi trovo veramente bene.
E comunque conosco persone che veramente lottano per la diffusione di linux, e non sono fanatici, fondamentalisti, nerd, malati mentali... semplicemente credono nella filosofia open source e sono contrari agli standard chiusi a cui una politica closed-source necessariamente tende.

Ognuno usi il SO che preferisce, evitando magari di piratarlo, visto che le alternative gratuite ci sono e sono perfette per l'utilizzo base del computer (ovviamente chi si può permettere photoshop può anche permettersi un sistema operativo che lo supporti!)

Andreas ha detto...

Che brutti ricordi, anni fa ho perso una ragazza per colpa loro.


....Joey Ramone docet!

(Scusate l'ot)

stefano ha detto...

riguardo farcry:
un annetto fa all'università conoscevo un ragazzo che giocava con la sua ubuntu, giocava a farcry, world of warcraft, counter strike, unreal tournament e warcraft3... sono abbastanza sicuro che giocasse attraverso wine, senza problemi

Pape ha detto...

A quanto pare, però non è solo MS da accusare per i crash di Vista, almeno secondo questo articolo

http://www.engadget.com/2008/03/27/nvidia-drivers-responsible-for-nearly-30-of-vista-crashes-in-20/

Pape

Iilaiel ha detto...

Oh no la solita holy war... :'(

Io scelto gentoo linux perchè a parità hardware è più performante dei sistemi win, non devo preoccuparmi dei virus e mi dà la possibilità di smanettare kernel&co per imparare.
Non sono il tipo che accetta un boot di secoli quando ha un intel cor 2 duo e 2GB ram.

LOL pensate che persino fra linuxari mi danno della matta per aver scelto una distro tosta da installare. A parte che per gli utonti c'è l'installer grafico, non lo ho mai trovata così tragica.

Ci andrei piano a parlare di fanatismo, kkk e cose simili... sia da un lato che dall'altro. Son parole pesanti.


@Orboveggente: scusami ma dover usare delle crack per fare andare decentemente giochi recenti come Imperium Civitas2 oppure Oblivion mi sembra un filino surreale... sopratutto utilizzando l'S.O. di una casa che vanta la compatibilità come requsito portante dei suoi prodotti.

Ad ogni modo mi fà piacere sapere che win è diventato più sicuro. Spero solo che gli utenti win si sveglino e inizino a tenere sicuri i loro pc... ho le tasche piene dello spam iniviato dai loro pc infestati e simili.

Santana ha detto...

Come avevo scritto nel precedente articolo, questa "disfida dei sistemi operativi" mi sembra piuttosto discutibile in quanto il risultato finale può essere influenzato da fattori imprevedibili.

Non uso prodotti Apple, però mi rendo conto che quell'hacker che ha violato MacOSX in due minuti ha fatto ricorso più alla furbizia che non alle sue conoscenze tecniche; non a caso, si è pure rifiutato di spiegare la tecnica utilizzata.

La posta in palio, 10.000 $, molto probabilmente ha innescato qualche meccanismo poco chiaro che ha permesso di venire a conoscenza "per vie traverse" della falla (ancora segreta) di Safari.

Per il resto, io uso Linux che, di anno in anno, mi sta dando sempre più soddisfazioni; ormai ci faccio qualunque cosa e con pochi click, alla faccia di chi continua a raccontare storie deliranti di command line, smanettamenti, ore ed ore a leggere centinaia di HOWTO e altre panzane simili. Quelle cose si fanno per passione e per imparare a conoscere meglio il funzionamento di un sistema operativo, e non certo per un normale uso quotidiano del PC.

Per citare un esempio pratico, prendiamo il caso di HAL+DBUS; questa accoppiata era partita in sordina, ma le versioni più recenti stanno ridicolizzando l'Hardware Abstraction Layer di Windows che è rimasto fermo alla preistoria!

Nonostante poi sotto Linux ci siano ormai quantità industriali di giochi nativi, in particolare quelli della ID Software, trovo che usare il PC per giocare sia piuttosto discutibile; si si ha la passione per i giochi sarebbe più razionale comprarsi una Play Station o una XBox.

Forse però la realtà è che sotto quelle piattaforme non si riescono a trovare giochi piratati; sotto Windows, invece, ...

Pape ha detto...

[quote]
si si ha la passione per i giochi sarebbe più razionale comprarsi una Play Station o una XBox.
[/quote]

Dissento. Se si ha la passione per i giochi, è necessario possedere tutto: PS, 360, Wii, DS e PC ^_^
Scherzi a parte, ci sono giochi tipici di ogni piattaforma, e su PC si trovano perle inesistenti per altre macchine da gioco.

Per quanto riguarda Linux, ci ho smanettato tanto in passato, e lo ritengo un ottimo OS, che ha il solo limite di essere decisamente scomodo da utilizzare se si deve lavorare e la compatibilità con gli standard è fondamentale.

Per dire, è inconcepibile usare Linux per fare musica, così come per il lavoro di ufficio, almeno se si vuole andare oltre il livello amatoriale. Sarà brutto da dirsi, ma se non hai Office, al giorno d'oggi è difficile vivere. Voglio vederti ad aprire Powerpoint ed Excel complessi con OpenOffice (che, per inciso, uso con soddisfazione, pur con non poche magagne)

Pape

OrboVeggente ha detto...

iilaiel:
Io scelto gentoo linux perchè a parità hardware è più performante dei sistemi win, non devo preoccuparmi dei virus e mi dà la possibilità di smanettare kernel&co per imparare.
Non sono il tipo che accetta un boot di secoli quando ha un intel cor 2 duo e 2GB ram.


Esiste il Ready Boost di Vista, per cui una comune usb drive da 2gb o più diventa depositaria dei file piccoli di swap...
E' più complessa di questa, la spiegazione, ma ti basti sapere che con una pennina da 8 euro il boot di vista avviene in meno di 15 secondi.

Pape ha detto...

Ma sono solo io che uso il Suspend to Disk? In 20 secondi (su un banalissimo Sempron 3500+ con 1 GB di RAM e un disco preiscorico) al massimo il frontend è pronto a farmi godere film e musica.

Pape

Santana ha detto...

Pape, ma guarda che la regola rigorosa del mondo Linux è proprio quella di rispettare tutti gli standard esistenti; i vari MS Office, Excell, Powerpoint, etc, non rispettano nessuno standard e portano quindi alla incompatibilità con le altre applicazioni (ad esempio, OpenOffice).

P.S. Per fare musica sotto Linux ci sono applicazioni che, evidentemente, tu nemmeno immagini; ci sono persino distribuzioni Linux concepite espressamente per chi vuole mettere su una sala di registrazione completa!

TNT ha detto...

Francamente questi commenti del tipo "Vista e' l'OS piu' sicuro del mercato", e "non esistono virus per Mac" mi fanno davvero sorridere, o forse deprimere.

Primo, Vista NON e' l'OS piu' sicuro sul mercato, in quanto esistono sistemi (ad es. i BSD) che per quanto meno "user friendly" e piu' orientati ad usi specifici sono stati progettati con'accortezza che nessuno OS progettato per il mercato desktop potra' mai avere. Su sistemi di quel tipo l'indebolimento della sicurezza e' visto come una cosa di maggiore importanza rispetto all'aggiunta di una feature.

Secondo, ESISTONO malware per Mac, e prodotti da "professionisti" del malware. Cercare OSX.RSPlug e Macsweeper. Se poi tirare fuori il fatto che questi non siano virus ma trojan andiamo a parare in sofismi di poco conto, in quanto anche la stragrande maggioranza del malware per Windows oggi e' costituito da trojan e non da virus.

Terzo, e' VERISSIMO che Windows e' cosi' bersagliato perche' e' il sistema operativo piu' diffuso. La grande maggioranza del malware oggi ha fini (e grandi ritorni) economici, non di notorieta'. Per un autore di malware andare a cercare falle in OpenBSD non ha il minimo senso...

Pape ha detto...

Santana, gli standard non sono quelli definiti, ma quelli usati. Sono d'accordo con tuo discorso, in termini ideologici, ma la realtà dei fatti è che oggi nel mondo del lavoro si usano i documenti di Office. Se lavori, non puoi mettere la testa sotto la sabbia e sputare su MS che non rispetta gli standard. La gente ha deciso
quelli, e bisogna adeguarsi.

Per la musica, conosco benissimo le distro e le applicazioni Linux. Ben fatte, gratuite ed eccellenti per divertirsi in casa, ma sono inutilizzabili in un ambiente produttivo. Non ci sono programmi a livello di Cubase, e la compatibilità con VST non è certo quella desiderabile.

Sono ottimi per un amatore, ma è come chiedere a un grafico professionista di usare Gimp al posto di Photoshop...

Pape

Iilaiel ha detto...

Mah anche sui formati office molto dipende dall'ambiente in cui lavori.

Nellamia azienda è pdf. pdf. e ancora .pdf, tant'è che i CV in Word sono automaticamente cestinati.

Raramente si usa .xls.


Se uno vuole farsi uno studio di registrazione serio.... beh o è mac o è mac.
Mi è capitato di visitare alcune case dicografiche e studi di registrazione ela semplice verità è che hanno delle gigantesche consolle made in mac e che per tutto il resto (grafica dei cd, comunicazione, documenti) usano mac.

Idem nell'industria grafica (ci lavoro) o è mac o è mac.


@Orboveggente: un S.O. che per avviarsi mi richiede utilizzare un device esterno perchè è troppo elefantiaco per girare su 2GB ram non misuona bene.Sopratutto visto che come requisito richiesto dichiare 1GD, col doppio dovrebbe schizzare.

Pape ha detto...

Si, Iliael, PDF è tutto, sono perfettamente d'accordo. Ma prima di arrivarci, in PDF, i testi vanno redatti e impaginati. E se per l'impaginazione ormai non c'è altra scelta che InDesign (certo, qualche bizzarro individuo usa ancora Xpress o peggio ancora Freehand, ma sono talebani della tecnologia, a mio avviso), per redarli, la scelta migliore è Word. Personalmente, uso molto anche OpenOffice, ma tutti i testi poi devono essere passati su Word, sistemate tutte le cose bislacche che fa OO (apici, virgolette e formattazioni) e poi passarlo al grafico che farà il resto.

Verissimo anche che in grafica il Mac è lo standard, ma noi abbiamo fatto alcuni esperimenti per qualche tempo, e InDesign su PC funzionava decisamente bene, per quanto concordo che sia di qualcosa inferiore al Mac, per questo utilizzo. Idem per la musica.

Pape

MR ha detto...

Sul blog ufficiale della manifestazione

http://dvlabs.tippingpoint.com/blog/2008/03/28/pwn-to-own-final-day-and-wrap-up

si legge quanto segue:

"As of today, since the Vista and Ubuntu laptops are still standing unscathed, we are now opening up the scope beyond just default installed applications on those laptops [...]"

dal che mi pare di capire che anche Ubuntu e Vista siano stati messi alla prova al pari di Mac OS X, ma non sono stati compromessi.

Anonimo ha detto...

Per lavoro uso sempre Windows (sviluppo frontend per MySQL), poi a casa uso Quanta Plus e Mysql.

Se qualche applicazione per Linux non esiste o non fa quello che voglio io, allora uso Windows.

All'inizio è stato difficile migrare da Windows, ma poi mi sono reso conto che ne è valsa la pena. Non ho antivirus e antispyware a rallentarmi, ma non ho neanche hardware di ultima generazione per farci girare giochi. Se uso linux è perché voglio lavorare seriamente e sviluppare seriamente, con strumenti che con Windows dovrei sborsare un sacco di soldi per comprare.

Ecco la mia modesta esperienza.

Logan7 ha detto...

OrboVeggente ha detto...

Che succede sul tuo pc con Vista se tieni premuti per un paio di secondi i tasti "Windows" ed "e"?

Logan7 ha detto...

OrboVeggente ha detto...

...appena scopre che con Vista le cose funzionano E BASTA senza diventare pazzi e inondare di richieste i forum di nottambuli appassionati...

Già, chi usa Vista non ha bisogno di inondare di richieste i forum di nottambuli appassionati. Mai...

Logan7 ha detto...

OrboVeggente ha detto...

Beh... Vista meno stabile di XP è davvero il colmo...


Vista non va mai in crash... mi sa che non tutti la pensano come te.

OrboVeggente ha detto...

logan7:
Che succede sul tuo pc con Vista se tieni premuti per un paio di secondi i tasti "Windows" ed "e"?

E che vuoi mai che succeda, minuscolo detrattore che non sei altro?

Si apre ovviamente la finestra di exlpor... due finestre di ex... tre finest..quat.cin.s..una decina di fin... tante finest.. tantissime fin.. errore blu... crash di sistem... riavvio in cors.. controllo del disc... login... ok....
Niente, succede!!!
Si riavvia e in capo a una ventina di minuti, è tutto come prima.

Valerio ha detto...

@orbovedente:

1) la forma mentis vera è quella di avere software a) aggiornato b) libero c) gratuito d) legale. per favore non crediamo nelle "leggende metropolitane" del masochista che vuole fare l'alternativo e sfidare le major. su quei quattro punti, per esperienza personale, con software MS ti trovi ad avere aggiornamenti saltuari, parecchio software "di dubbia provenienza", che non puoi studiare o compilare (al fine di ottimizzare le prestazioni, non per puro masochismo). con Mac il punto a è soddisfatto, d pure e in buona parte anche quello b (basti pensare che gcc è presente nel cd d'installazione di Leopard). tuttavia il prezzo rimane ancora uno scoglio per molti.

2) fare una lista umoristica non vuol dire non avere argomenti per sostenere una discussione. ho visto ottimi interventi che evidenziano le pecche di Linux provenienti specialmente dalla comunità Mac. ovviamente la stragrande maggioranza degli interventi che ho letto contro Linux arriva da tredicenni o giù di lì come età che hanno appena ricevuto il pc per il regalo di compleanno e sentono il dovere di affermare che quello che usano loro è il miglior prodotto in circolazione. (anche in questo caso parlo per esperienza)

in conclusione, per giocare esistono anche le console che, pur avendo la pecca di essere prive di qualche titolo (uno tra tutti che mi viene in mente è Black & White, disponibile solo su Win e Mac), forniscono una ampia gamma di videogiochi, costano al netto di meno e non richiedono una manutenzione pari a quella di un computer.

Pape ha detto...

Mah, Valerio, la MIA forma mentis (che ovviamente non deve coincidere con quella degli altri)è quella di avere un OS dove ci girano i principali programmi per l'uso quotidiano (compatibili con quelli che usa il mondo, non con gli standard di nome ma non usati nel mondo lavorativo), abbastanza stabile e abbastanza economico. E, soprattutto, che non mi richieda di perdere troppo tempo per compilare i programmi, cercarli e via dicendo. Win e MacOS soddisfano entrambi i requisiti.
Il che non vuol dire che sono contro a Linux, tutt'altro: sto valutando l'ipotesi di raccattare del vecchio hardware che ho in giro per realizzare un media server per la mia rete casalinga, e pensavo proprio a qualche distro ad hoc, tipo UnRain o FreeNAS.

Pape

Santana ha detto...

Sempre a proposito di standard, l'altro giorno mio fratello, che usa solo Windows, è venuto a chiedermi delucidazioni in quanto un suo collega gli ha spedito in ufficio, e a tutti gli altri uffici dislocati in varie sedi, un documento XDOC che praticamente nessuno è riuscito ad aprire in quanto, presumo, richiedeva Office 2007!!!

Il tentativo da parte di Microsoft di imporre formati chiusi si traduce quindi nell'assurda conseguenza di creare seri problemi agli stessi utenti Windows!

Logan7 ha detto...

OrboVeggente ha detto...

logan7:
Che succede sul tuo pc con Vista se tieni premuti per un paio di secondi i tasti "Windows" ed "e"?


E che vuoi mai che succeda, minuscolo detrattore che non sei altro?

Innanzitutto modera i termini e cerca di stare attento alle parole che usi, perché la mia pazienza è molto limitata.

Niente, succede!!! Si riavvia e in capo a una ventina di minuti, è tutto come prima.

Pape ha detto...

Santana, per il DocX, bastano una ricerca per trovare il programma (di Microsoft e gratuito) che te li converte come vuoi in RTF o DOC delle precedenti versioni ^_^

Pape

Andrea Sacchini ha detto...

Paolo, mi sono accorto che il termine "bucabile" non esiste nella lingua italiana come aggettivo.

Che si possa fare un'eccezione in ambito informatico?

Santana ha detto...

Pape, l'aspetto che intendevo sottolineare è che lo scopo di certi formati strambi come XDOC è quello di tarpare le ali ai concorrenti di Microsoft, anche in ambiente Windows; purtroppo però spesso le conseguenze rasentano il ridicolo nel momento in cui gli stessi utenti di prodotti Microsoft si vedono costretti a scaricare un programma per convertire gli XDOC in DOC!

P.S. L'azienda in cui lavora mio fratello è l'ENEL; se tutta l'ENEL si incasina per un XDOC, allora vuol dire che si sta un po esagerando con questo continuo proliferare di formati chiusi!

Pape ha detto...

Santana, che posso dirti? è la legge del mercato. Ovvio che ciascuno cerchi di tirare l'acqua al suo mulino, e sinceramente, non mi sembra un limite tanto grosso, questo.

Se l'Enel si incasina, allora c'è un problema: l'IT manager dovrebbe occuparsi di questi banali scogli.

Detto questo, il mercato si sta muovendo, e a mio avviso, nei prossimi anni sarà tutto in Rete. Documenti, file multimediali e via dicendo rimarranno perennemente online: vediamo chi sarà il più bravo a imporsi. Personalmente, punterei su Google ^_^. A quel punto, sarà Google nel mirino? O no perché il servizio è gratis?

Pape

Anonimo ha detto...

siamo alle solite.
stessa storia dell'anno scorso, in cui addirittura avevano dato accesso fisico al mac.
mac osx da remoto non si buca.
e questo è un fatto, non una leggenda o isolotto che dir si voglia.
io posso lasciare un mac on line per tempo X e stare certo che nessuno al di fuori della stanza in cui il mac è acceso potrà accedere ai file in esso contenuti, a meno che io non lo voglia o abbia commesso grossolani errori di impostazione.
idem per un computer su cui gira una qualsiasi versione aggiornata di linux.
se ci gira windows la cosa non è possibile.
se oltre a windows c'è un antivirus MOOOLTO aggiornato può essere possibile che il cumputer regga per qualche giorno.

poi, se davanti al computer da violare ci mettiamo un tizio che:
A) visita un sito fatto da delinquenti senza precauzioni.
B) apre mail fatte da delinquenti senza precauzioni.
C) scarica ed installa file fatti da delinquenti senza precauzioni.
D) si mette a scrivere la propria password di amministratore a zonzo per l'ampio spazio senza precauzioni
E) varie ed eventuali senza precauzioni

ALLORA E SOLO ALLORA un computer con mac osx o linux può essere violabile...
ma non è un falla del sistema, è un falla di chi lo usa...
poi, possiamo continuare ad libitum.
resta che io sono 6 anni che vagolo in rete senza antivirus, non ho blocchi o freeze del computer, non devo formattare, reinstallare, resettare un accidente.
detto questo, fate come vi pare: tenetevi windows e continuate a pensare che è tutta una balla e che anche macosx e linux hanno le vostre rogne, io continuerò a non averle...
:)))

lucajdvr ha detto...

Sinceramente questo test già mi dava molti dubbi all'inizio, in quanto il fatto che un sistema venga bucato prima o dopo un altro mi pare del tutto una cosa casuale.

Inoltre Mac OS X è stato bucato in modo un po' rocambolesco, visto che la falla è nel browser ed è necessario uno specifico comportamento dell'utente.

Per dargli un minimo di serietà in più forse avrebbero dovuto pretendere che il sistema venga bucato evitando social engineering o simili...

Per quanto riguarda invece il discorso sugli standard non penso che si possano definire standard i documenti doc solo perchè li usano la maggior parte delle persone. Sinceramente detesto che qualcuno mi mandi documenti doc quando esistono i pdf (o gli opendocument)...

E per concludere:

Orboveggente ha detto...
Si riavvia e in capo a una ventina di minuti, è tutto come prima.

=D

Pape ha detto...

Lucajdvr, capisco la tua posizione sugli standard, e sono anche d'accordo. Ma per quanto filosoficamente sia un discorso corretto, si scontra con la realtà dei fatti: la gente usa questi "standard", la maggior parte della gente, e quando devi lavorare, non puoi certo ignorare questo fatto.

Tu forse ti arrabbi se uno non ti manda i PDF, ma nel mondo dell'editoria, il PDF è l'ultimo passaggio. I testi, e questo te lo confermerà qualsiasi casa editrice, vanno mandati in Doc o al massimo in RTF, e i PDF li fa il grafico dopo aver impaginato il testo. Puoi non essere d'accordo, ma il mondo del lavoro è questo, e quando si sceglie un OS per lavorare, è fondamentale tenerne conto.

Pape

usa-free ha detto...

mi sono sciroppato tutta la discussione.

Anzitutto vorrei chiarire un fatto: Windows è imprescindibile, sia da un punto di vista lavorativo che da un punto di vista informatico più generale.

Data la sua enorme diffusione è comunque il SO che garantisce la maggiore integrazione con l'hardware in commercio.

Solo per questo è impossibile "lasciar perdere" Windows, è una stupidaggine controproducente.

Ho visto in molti dei commenti di questo thread una marcata assenza di una mentalità "open", che a mio avviso è molto più importante di una mentalità "open source".

Una mentalità aperta deve considerare un approccio e un uso dei 3 principali sistemi operativi di oggi: Win, Linux e MacOS.

E' solo avendo la possibilità di sperimentare i 3 sistemi operativi che ci si rende conto dell'insulsità di qualsiasi guerra di tifoseria perchè ci si rende conto che ognuna di queste 3 opzioni ha i suoi pro ed i suoi contro, o meglio i suoi campi di applicabilità/sfruttabilità.

Non si buttta dalla torre proprio nessuno.

Windows è l'ideale in certi ambienti lavorativi, e anche in ambito casalingo specialmente se si usa il pc per giocare o come stazione multimediale.

Mac OS è fantastico, intuitivo e molto produttivo a patto che però si possegga un Mac.

Linux è geniale, gratis, molto performante e ideale per ambienti produttivi low level, a patto di mettere in preventivo una mole non trascurabile di tempo per farlo funzionare ed ottimizzarlo al meglio rispetto all'hardware su cui viene installato.

Tutto qui, il resto son ciarle stile Guelfi vs Ghibellini :) Io ho la fortuna di ottenere soddisfazioni (e grane) da tutti e 3 questi SO, e voglio poterli uasare tutti, mi dà più padronanza sui miei amici: i computer :)

Darione ha detto...

Appoggio usa-free in toto.
Solo qualche appunto.

Una mentalità aperta deve considerare un approccio e un uso dei 3 principali sistemi operativi di oggi: Win, Linux e MacOS.

Giustissimo! Io, come te, ho un'esperienza diretta lavorativa e casalinga (giochi e cazzeggi vari) pluriennale su tutti. E solo così si può dare un giudizio. Potete credere o no a quello che millanto come esperienza, non ha importanza. L'importante è ritenere che l'esperienza abbia valore. Se ci basiamo sul sentito dire vattelapesca.

Windows è l'ideale in certi ambienti lavorativi, e anche in ambito casalingo specialmente se si usa il pc per giocare o come stazione multimediale.

Ma però se devi giocare in rete farai bene a installare firewall, antivirus e compagnia cantante (che rallentano e rompono i maroni). O no?

Mac OS è fantastico, intuitivo e molto produttivo a patto che però si possegga un Mac.

Beh, si. Per forza. Ma come dicevo prima se li conosci tutti e tre poi scegli. Col Mc puoi averli tutti e tre con una sola macchina.

Linux è geniale, gratis, molto performante e ideale per ambienti produttivi low level


Scusa ma non ho capito cosa intendi per "low level"... Spiegamelo.

a patto di mettere in preventivo una mole non trascurabile di tempo per farlo funzionare ed ottimizzarlo al meglio rispetto all'hardware su cui viene installato.

Si, ottimizzarlo magari perché se una macchina non regge vista la si ricicla con Linux... E se ci perdi tempo è colpa di Linux? Mah.

Io ho la fortuna di ottenere soddisfazioni (e grane) da tutti e 3 questi SO, e voglio poterli usare tutti, mi dà più padronanza sui miei amici: i computer :)

E con questa citazione pienamente condivisa chiudo.

ciao a tutti

Pape ha detto...

Ciao Darione,

chi gioca in rete col PC non ha bisogno di antivirus attivi, non durante le sessioni di gioco certamente. Un firewall è sempre consigliabile, ma una buona implementazione hardware (si parla di periferiche che oscillano fra i 50 e i 150 euro, non di cifre folli) risolve il problema del rallentamento e, anzi, migliora decisamente l'esecusione del gioco se si attiva e configura correttamente il QoS (per migliora, intendo che permette di giocare a ping bassi anche se su altre macchine della stessa rete si scaricano contenuti).

Pape

OrboVeggente ha detto...

lucajdvr:
Orboveggente ha detto...
Si riavvia e in capo a una ventina di minuti, è tutto come prima.


Ma uguale-uguale, eh...
Vista è proprio il sistema più stabile e inossidabile che ci sia.

Non si può dire lo stesso di Linux, caro mio!
Se su una distro qualsiasi nuova provo a fare la combinazione di tasti alt+f8, si rompe la tastiera del pc proprio in mezzo di traverso.
E vedessi che botta rimane poi anche sul tavolo.

OrboVeggente ha detto...

Windows non è sicuro, windows è un colabrodo, Microsoft non conosce cosa sia la sicurezza...

Ma intanto Vista è ancora lì, e MacOs ("di fatto il sistema più sicuro") è malamente caduto.

Eh, ma è un attacco particolare.
Eh, ma è una falla software.
Eh, ma quanti buchi ha allora explorer?
Eh, ma quel che volete...

E intanto Vista è lì che ancora aspetta di essere bucato...

Parlate quanto volete, raccontateci le favole del Windows colabrodo, ma ricordate che "con le belle parole, non si condisce la pastasciutta!!"

E se Vista è così "primitivo, incompleto, buggato" come mai non si fa avanti a dimostrarlo nessuno degli espertoni di qui, per vincere il premio?

Comunque è per tenere discorsivo e gioviale il tono della conversazione, mica perchè ci credo veramente nel Vista inaffondabile, chiariamo!

Fatto sta, che Vista è ancora lì che aspetta l'hacker che dimostri quanto sia facile bucarlo...

Claudio Pasqua ha detto...

Lavoro con MacOs da 13 anni, e altre centinaia di colleghi che conosco. Giorno e notte collegati alla rete.

1) Dal 1995 ad oggi non possiedo antivirus, e neppure i miei colleghi (credo che non esistano neppure antivirus per Mac, semplicemente non servono)

2) Gli unici due attacchi che ho ricevuto sono stati nel 1998 un macrovirus che ha attaccato i file Microsoft (!) della versione Word del mio Mac e 3-4 anni fa un banale worm che non ha causato alcuni danno

3) Mai avuto perdite di dati in 13 anni (ho 3 portatili Mac attualmente)

4) Mi fa sorridere ogni qualvolta un mio collega deve installare Vista e la prima cosa che fa e' installare un antivirus per non essere bombardato da attacchi

5) Oltre alla sicurezza, MacOs e' un sistema affidabile. Significa che non devo occuparmi di come funziona di risuolvere problemi di incompatibilita' (semplicemente funziona e non si pianta mai, e' uno Unix). Questo va tutto a vantaggio del lavoro che svolgo (comunicazione web e giornalismo).
Sorrido quando vedo i colleghi (ed e' documentato anche sulle riviste di settore) che si arrovellano per il 20-30 % del tempo a risolvere i problemi del loro PC e solo il resto del tempo lo dedicano al lavoro effettivo...
Gli utenti Mac il 20-30 % del tempo lo utilizzano per il tempo libero e le ragazze (o i ragazzi visto che il pubblico femminile predilige il Mac) :-)



6) il concorso a premi non e' statisticamente attendibile (chiedete conferma a un matematico) semplicemente perche' non si basa su un campione statistico rappresentativo (anzi il campione scelto e' assolutamente circoscritto). Dunque il concorso e' e rimane un gioco, che ha un solo scopo: quello di catalizzare l'attenzione dei media (e la vostra) sugli sponsord che l'hanno organizzata :-) ci siete cascati ancora eh? :-))))

Claudio Pasqua ha detto...

Dimenticavo... a proposito della mentalita' open source "aperta"...

Gli attuali Mac della Apple

http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore/

sono le uniche macchine attualmente che permettono di installare (anche contemporaneamente) piu' sistemi operativi (Win, Linux, MacOs, ecc.) ...
e con cio' credo non ci siano confronti da fare :-)))

OrboVeggente ha detto...

claudio pasqua:

Lavoro con MacOs da 13 anni, e altre centinaia di colleghi che conosco. Giorno e notte collegati alla rete.

Bella vita!

Piacere. Io lavoro con sistemi microsoft da 6 anni prima di Windows95, ovvero da 19 anni.

1) Dal 1995 ad oggi non possiedo antivirus, e neppure i miei colleghi (credo che non esistano neppure antivirus per Mac, semplicemente non servono)

Nemmeno io mai avuto antivirus.
E credo che al giorno d'oggi, per il Mac, servano eccome.

2) Gli unici due attacchi che ho ricevuto sono stati nel 1998 un macrovirus che ha attaccato i file Microsoft (!) della versione Word del mio Mac e 3-4 anni fa un banale worm che non ha causato alcuni danno

Io usando molte ore al giorno il pc da molti anni, l'unico virus l'ho preso con windows xp nel 2003, ma niente di devastante, solo scocciante.

3) Mai avuto perdite di dati in 13 anni (ho 3 portatili Mac attualmente)

Nemmeno io dai tempi dell'Amiga e delle Guru Meditation.

4) Mi fa sorridere ogni qualvolta un mio collega deve installare Vista e la prima cosa che fa e' installare un antivirus per non essere bombardato da attacchi

E ti fa ridere perché è un bell'asino: non servono antivirus con Vista.
Servono con il Mac, si dice.

5) Oltre alla sicurezza, MacOs e' un sistema affidabile. Significa che non devo occuparmi di come funziona di risuolvere problemi di incompatibilita' (semplicemente funziona e non si pianta mai, e' uno Unix). Questo va tutto a vantaggio del lavoro che svolgo (comunicazione web e giornalismo).

E ti pare che Vista sia meno affidabile, meno compatibile e meno "funzionale"?
Beh, ti pare male!

Sorrido quando vedo i colleghi (ed e' documentato anche sulle riviste di settore) che si arrovellano per il 20-30 % del tempo a risolvere i problemi del loro PC e solo il resto del tempo lo dedicano al lavoro effettivo...

E allora che lascino perdere Linux!

Gli utenti Mac il 20-30 % del tempo lo utilizzano per il tempo libero e le ragazze (o i ragazzi visto che il pubblico femminile predilige il Mac) :-)

Eh, come no...
Tutti omosex frustrati in ambito Windows!

6) il concorso a premi non e' statisticamente attendibile

Eh si, ma se bucava Vista allora era un concorso dannatamente rilevante.

(chiedete conferma a un matematico) semplicemente perche' non si basa su un campione statistico rappresentativo (anzi il campione scelto e' assolutamente circoscritto).

Uhm.... Non dico niente, vah!
Perchè non vai tu allora a vincere i soldini?


Dunque il concorso e' e rimane un gioco, che ha un solo scopo: quello di catalizzare l'attenzione dei media (e la vostra) sugli sponsord che l'hanno organizzata :-) ci siete cascati ancora eh? :-))))

Ehm... noi no... MacOs ci è cascato in pieno però.

OrboVeggente ha detto...

claudio pasqua:
Gli attuali Mac della Apple
sono le uniche macchine attualmente che permettono di installare (anche contemporaneamente) piu' sistemi operativi (Win, Linux, MacOs, ecc.) ...
e con cio' credo non ci siano confronti da fare :-)))


Eh, non c'è confronto!!!
E quando hai bisogno di qualcosina per il tuo Mac, costa ESATTAMENTE come le cosine dei pc Windows, vero?
Tipo il masterizzatore a 300 euro o il mouse a 99.

Anonimo ha detto...

@orboveggente

E' inutile continuare a ragionare con te, visti i tuoi "attacchi".

Se sei soddisfatto del tuo Windows, continua ad utilizzarlo, da power user come ti descrivi.

Buon lavoro, da noi inferiori utilizzatori di 2 o 3 sistemi operativi.

cristian79live ha detto...

Ciao Paolo! Visto che sei un amante come me del commodore64 non puoi perderti il mio blog:
http://cristian79.altervista.org/wordpress/
Clicca su temi e scegli cli2 o commodore e vedrai che sorpresona!
Vi aspetto e... lasciate commenti mi raccomando!

Cristian79.

Claudio Pasqua ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
OrboVeggente ha detto...

pierluigi:
E' inutile continuare a ragionare con te, visti i tuoi "attacchi".

???
"Resident Mockery, give us an hour of magic" (cit.)

Se sei soddisfatto del tuo Windows, continua ad utilizzarlo, da power user come ti descrivi.

Non sono soddisfatto e non sono un povero utente.

Buon lavoro, da noi inferiori utilizzatori di 2 o 3 sistemi operativi.

E passa a Vista che ti viene il sorriso! No?
(scherzo)

Claudio Pasqua ha detto...

Caro Orboveggente, si vede da quello che scrivi che non hai mai utilizzato un Mac.

Devi infatti sapere che su un MacOS X funzionano pressoche' tutti i device che tu usi anche per il tuo pc Win... compresi i mouse e le tastiere microsoft

Semplicemente con Mac hai piu' scelta di quanto non l'abbia un utente PCWIN.

Ad esempio se vuoi la tastiera o il mouse figo lo prendi marchiato Apple... :-)

Se invece vuoi lo stesso device progettato a Taiwan, che ti si rompe in mano dopo due mesi e assomiglia a una cipolla sbucciata ma costa 6 euro sei libero di acquiatarlo e collegarlo a un Mac, tanto la presa USB e' universale e il device funziona anche li' :-)

MASTERIZZATORI a 300 Euro? Ma in quale negozio fai gli acquisti, orboveggente? SUl sito Apple l'ultimo masterizzatore ultrafigo
Air SuperDrive costa appena 89 euro (iva inclusa)
vedi su
http://store.apple.com/



Infine, non e corretto paragonare un Mac (per esempio base) da 1000 euro con un'assemblato. Lo devi paragonare con un computer di marca e qualita' paragonabile, un Sony con pari caratteristiche ad esempio...
La qualita' ha un costo:-)

Infine ti ricordo i costi dei programmi installati: MacOs e' gia' compreso ma se hai un vecchio Mac e lo vuoi acquistare nuovo

http://www.apple.com/it/macosx/

costa appena 129 euro
(all inclusive)

Quanto costa la versione full di Windows?

Inoltre con appena 79 euro hai praticamente la versione Apple della suite di Office...

:-)))

Naturalmente su Apple, come su altri sistemi, sei liberissimo di usare anche software open source... ad esempio ci sono due suite (open office e l'ottimo neo office) che ti permettono di lavorare con file Microsoft Office ma senza pagare alcuna licenza e in regola con le norme legali.

Da quello scrivi, Orboveggente, si capisce che non hai mai provato a usare un mac per lavoro.
Ti consiglio di provare, e usarlo per qualche mese professionalmente, ne apprezzerai le "differenze" e, forse, non tornerai piu' indietro :-)

A presto
Claudio

Anonimo ha detto...

@orboveggente

E passa a Vista che ti viene il sorriso! No?
(scherzo)


Devo dirti la verità?
Questa cosa mi ha fatto sorridere sul serio, eheh...

Non posso passare a vista, non ho hardware sufficiente per farcelo girare, continuo ad usare Windows XP, solo per lavoro ho usato Vista per verificare se alcuni programmi che ho scritto tempo fa ci girano senza problemi.

E poi ho scritto power user, non POVERO UTENTE!!!

Anonimo ha detto...

Ma per Mac Open Office adesso come gira?

Tempo fa leggevo delle recensioni e alcuni utenti piangevano (forse utilizzavano il mouse cipolla da 6 euri;)

Anonimo ha detto...

OpenOffice.org, per l'esattezza, non Open Office (che dovrebbe essere un marchio registrato o qualcosa di simile)

Paolo Attivissimo ha detto...

C'è OpenOffice.org per X11, che gira benino. C'è anche OOo Aqua, che però è alpha (ma usabile).

Se hai un Mac vivace, puoi usare NeoOffice, perfettamente integrato. Lo sto usando ora con grande soddisfazione sul mio Macbook Pro appena arrivato :-)

Anonimo ha detto...

Vivace = truccato?

Claudio Pasqua ha detto...

Ottimo Paolo,
NeoOffice funziona meglio di OpenOffice e lo uso anche io.

Tuttavia gli utenti Mac hanno la possibilita' di acquistare la suite professionale invistendo appena 79 euro (quanto costa invece Office?) e possedere la licenza della suite di lavoro (equivalente a Office) di casa Apple, che importa perfettamente i file word, excel e powerpoint.

OrboVeggente ha detto...

claudio pasqua (auguri, tra l'altro):

Caro Orboveggente, si vede che non hai mai utilizzato un Mac.

E invece allo Smau del 1986 l'ho usato per ore. C'era il demo di uno shuttle in wireframe.

Devi infatti sapere che su un MacOS X funzionano pressoche' tutti i device che tu usi per il tuo pc Win... (fermo restando che se vuoi puoi anche installare Windows e utilizzare anche quelli piu' indisciplinati)

Beh... beh... diciamo che da quando Apple si è resa conto che a chiudersi negli angoli si raccattano topi e ragni mentre il mondo evolve, ha deciso di saltare la barricata e abbracciare l'odiata architettura intel.
Due anni fa gli Applisti gridavano allo scandalo, oggi vedono "l'opportunità di usare più s.o."
Mah...


Semplicemente con Mac hai piu' scelta di quanto non l'abbia un utente PCWIN.

Ma perchè questa "libertà" la acclamano solo gli utenti Apple?
Quelli windows fanno ciò che vogliono E BASTA, senza fermarsi mai a meditare queste profondità filosofiche e poco pratiche.
Mi fai venire in mente la volpe con l'uva!

Ad esempio se vuoi la tastiera o il mouse figo lo prendi marchiato Apple... :-)
Se invece vuoi lo stesso device progettato in taiwan che ti si rompe in mano dopo due mesi e assomiglia a una cipolla sbucciata ma costa 6 euro sei libero di acquiatarlo e collegarlo a un Mac, tanto la presa USB e' universale e il device funziona anche li' :-)


E usb non esiste nel mondo Windows, eh?

MASERIZZATORI a 300 Euro? Ma in quale negozio fai gli acquisti, orboveggente?

Ehm... sono io il negozio

SUl sito Apple l'ultimo masterizzatore ultrafigo
Air SuperDrive costa appena 89 euro (iva inclusa)


Se vieni qui tu, costa 300!!


Infine, non e corretto paragonare un Mac (per esempio base) da 1000 euro con un'assemblato. Lo devi paragonare con un computer di marca e qualita' paragonabile, un Sony Vaio con pari caratteristiche ad esempio...

E non è ancora paragonabile comunque, perchè le componentistiche non sono Sony.

La qualita' ha un costo:-)

Disse la volpe all'uva!

Infine ti ricordo i costi dei programmi installati: MacOs e' gia' compreso ma se hai un vecchio Mac e lo vuoi acquistare nuovo costa appena 129 euro

Ok, e i giochi per esempio?
Quanto tempo ci vuole sul Mac per fare un bel deathmatch o una sana partita con un RPG?
Un anno? due? Cinque? Venti?

Inoltre con appena 79 euro hai praticamente la versione Apple della suite di Office...

Che si chiama APPLE OFFICE, ricordiamolo...

Naturalmente su Apple, come su altri sistemi, sei liberissimo di usare anche software open source... ad esempio ci sono due suite (openo office e l'ottimo neo office) che ti permettono di lavorare con file Microsoft Office ma senza pagare alcuna licenza e in regola con le norme legali.

E io sono un venditore anomalo, perchè non solo consiglio Apple a chi mi chiede un buon computer, ma addirittura propongo Open Office come alternativa ai costosi pacchetti.

Da quelli che hai scritto, Orboveggente, si capisce che non hai mai provato a usare un mac per lavoro.

Perché ci lavoro fin troppo col pc, e quando sono a casa preferisco lo svago.

Ti consiglio di provare, ma di usarlo per qualche mese professionalmente, e apprezzerai le "differenze" :-)

Ti ripeto, non sono il target giusto io!

OrboVeggente ha detto...

paolo:
Lo sto usando ora con grande soddisfazione sul mio Macbook Pro appena arrivato :-)

Brindiamo!

Claudio Pasqua ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudio Pasqua ha detto...

Pierluigi, non esistono Mac truccati. O meglio, chi lavora con Mac non ci pensa nemmeno. Il sistema operativo e' integrato, se lo compri a parte la versione "full" costa appena 129 euro.

Anonimo ha detto...

Truccato nel senso di hardware, non software!

Claudio Pasqua ha detto...

Beh, una cosa e' chiara dall'ultimo post di orboveggente... Lui e' venditore di computer (e su questo non c'e' nulla di male) ma ha dei prezzi un tantino elevati :-)

Consiglio di fare sempre dei confronti sui vari store presenti on line prima di acquistare qualsiasi device.

Ad esempio lo store Apple e' il seguente:

http://store.apple.com

Io acquisto ormai quasi escusivamente qui... (e saltuariamente su altri store di terze parti)

La merce arriva in 48 ore (in un caso mi e' arrivata il giorno dopo :-)

Invece quando ti rechi in negozio non trovi mai quello che cerchi e lo devi prenotare e attendere a volte anche per una settimana o piu'.

Secondo, e' chiaro che io sono un utilizzatore professionale di computer (non lo uso per giocare).
E dunque i consiglio che ho dato sono rivolti a chi usa QUOTIDIANAMENTE il pc per lavoro, per comunicare, per trovare informazioni su internet, per progettare, ecc.

Per tutti i professionisti come me il tempo e' costo aziendale.

Se usassi un pcwin per le cose che faccio normalmente dovrei dedicare parte del mio tempo a risolvere problemi software e hardware.

Cosa che non mi posso ovviamente permettere di fare...

Uso anche io PC-Win da 20 anni, dato che quando ero studente di ingegneria nel 1984 usai li' il primo IBM con DOS redidente su dischetto.

Nel laboratorio di fisica sempre in quegli anni usai anche il primo Apple II.

Solo anni dopo (nel 1995) feci una scelta dovuta a necessita' (Mac dava in assoluto meno problemi ed e' tuttora piu' affidbile).

Da allora uso solo piu' Mac.

Takky ha detto...

Beh.. Dopo aver letto praticamente l'intera discussione mi va' di rispondere a Claudio Pasqua:
Gli attuali Mac della Apple sono le uniche macchine attualmente che permettono di installare (anche contemporaneamente) piu' sistemi operativi (Win, Linux, MacOs, ecc.)
Grazie.. Ma non è certo grazie ad Apple: Visto che se lo tiene ben stretta il suo sistema operativo che gira solo sulle sue macchine e non ci pensa nemmeno a rilasciare i driver per l'utilizzo su PC! Prova a Prendere un PowerPC e ad installarci Windows se ci riesci.

@OrboVeggente vorrei dire che io ero un Utente di Vista, ma sono tornato ad XP per poi decidere di passare ad Ubuntu. I motivi: Principalmente l'aspetto grafico, secondariamente la sicurezza!
Puoi dire quello che vuoi ma navigare su internet con Windows è una sofferenza, devi stare attento a quello che clicchi, alle E-Mail che apri, ai file che scarichi, ecc.. Non ho mai avuto un antivirus e in 10 anni avrò preso sì e no un virus ed un Trojan, però una volta ho lasciato il PC a mia sorella e l'unica soluzione è stata Format c:!! Con Linux sono decisamente molto più tranquillo in tutto! Ovviamente la partizione con XP mi serve per i giochi! Inoltre ho provato a premere Alt-F8 e devo dire che non è successo assolutamente nulla!

Paolo Attivissimo ha detto...

Ma non è certo grazie ad Apple: Visto che se lo tiene ben stretta il suo sistema operativo che gira solo sulle sue macchine

No, è grado di girare su hardware non-Apple (persino sull'Eee PC). Non ci sono più vincoli o lucchetti Trusted Computing come ci furono inizialmente.


e non ci pensa nemmeno a rilasciare i driver per l'utilizzo su PC

Stai guardando il problema alla rovescia. OS X è fatto per girare su specifiche combinazioni di componenti. Usa quei componenti, e potrai far girare OS X (in violazione della licenza, ma sto facendo un ragionamento tecnico, non legale).


Prova a Prendere un PowerPC e ad installarci Windows se ci riesci.

Lo facevo già 4 anni va, con Virtual PC. Ora che anche i Mac usano processori Intel, il problema non si pone. Puoi usare VMware, Crossover, Parallels, oppure fare dual boot.

E Apple ti fornisce i driver Windows per il suo hardware. Gratis. Sono sul DVD di Leopard.

Claudio Pasqua ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudio Pasqua ha detto...

Grazie Takki per il tuo intervento.

Tu scrivi: [la possibilita' di fare girare piu' sistemi operativi su un Mac] "...non è certo grazie ad Apple: Visto che se lo tiene ben stretta il suo sistema operativo che gira solo sulle sue macchine e non ci pensa nemmeno a rilasciare i driver per l'utilizzo su PC! Prova a Prendere un PowerPC e ad installarci Windows se ci riesci.


Ti rispondo volentieri.
E' vero in parte quello che dici (leggi quello che scrive Paolo), ma non vedo il male nel non voler rilasciare il codice del suo sistema. Ogni azienda affronta degli investimenti (in questo caso centinaia di milioni di euro) per sviluppare un prodotto. E una azienda lo fa con la consapevolezza che investendo tempo e denaro ne potra' ricevere degli utili in futuro, altrimenti chi glielo farebbe fare?
In cambio il cliente cosa fa? Valuta la possibilta' di usare software open source e/o free e sofware che costano un pochino ma gli permettono di lavorare senza smantettare. La scelta e' democratica e dipnede dalla libera scelta di mercato.
Nessuno ti obbliga.
Ma oltre al fatto che un sistema operativo MacOs ti permette di dormire sonni tranquilli, c'e' da dire che Apple non ha mai fatto una politica aggressiva dei suoi prodotti. Il sofware Apple, a partire dai sistemi operativi, e' sempre stato tra i piu' bassi sul mercato. Confrontate quanto costa MacOxX e Vista ad esempio.

Poi per le scelte commerciali di una azienda, come ad esempio di puntare su processore intel piuttosto che su Motorola o altro, e' sempre una scelta perfettamente democratica e legale.
Cioe' e' l'utente che in fondo sceglie... l'azienda cerca ovviamente di essere competitiva e di offrire un prodotto migliore o diverso rispetto al proprio concorrente

Davvero non comprendo la tua irritazione dal fatto che Apple (ma cosi' fanno praticamente tutte le societa') non rilasci gratuitamente l'investimento fatto in lavoro.

A te piacerebbe se qualcuno utilizzasse senza neppure ringraziarti un progetto che ti e' costato soldi e anni di sacrifici?

Anonimo ha detto...

OOOOOHHHHHH!
abbiamo capito perchè orboveggente sputazza in giro su mac e su linux....

HA UN NEGOZIO DI PICCCì!!!

e, ovviamente, se si passasse tutti a linux o a mac, chi gli telefona più per avere la scheda madre super pompata che serve per far funzionare l'orologio con la lancetta che fa il rimbalzino di vista?
e chi gli dà più soldi per farsi piallare il piccì perchè è tutto infestato di schifezze?

vabbè, visto che anche lui deve mangiare, è giustificato nel dire sciocchezze, come che per i mac oggi serve l'antivirus, che i dobbiamo comprare hardware strano, che non sono compatibili et cetera...
anche considerando la SUA ECCELSA CONOSCENZA DEL SISTEMA MAC OS X, data da ben qualche oretta di utilizzo nel 1986....

a tutto questo si aggiunge la profonda diesamina delle fondamenta di ubuntu, di cui ci ha pregiato...

poi, giurin giuretto, io CI CREDO CHE ORBO non ha mai preso un virus con winsozz. e per questo ho saputo che sarà presto premiato a redmond come utente più fortunato del pianeta...
e che dovrà portare con sè l'orda di persone che insieme a lui non usano antivirus e non hanno mai preso schifezze con windows...

e noi, poveri utenti del mondo *NIX tutti pieni di antivirus, pieni di trojan, amareggiati da tutte le nostre rogne ogni volta che accendiamo il computer, saremo fuori dai cancelli a guardarli mesti....

:DDDD

Zappa ha detto...

Della serie:
"Ne rimarrà solo uno!"
E che OS è rimasto?
UBUNTU
E che OS è caduto?
Vista

Che dire? fortuna?
Ai posteri l'ardua sentenza!
Zappa

Takky ha detto...

Ok ok.. Scusate, forse ho usato toni un sbagliati perché non era assolutamente mia intenzione dare contro alla Apple che comunque ha fatto le sue scelte, condivisibili o meno.. Quello che dicevo io era che sebbene adesso le architetture siano simili una versione di Leopard per x86 ancora non c'è (è possibile installarlo ma è ancora tutt'altro che semplice per un normale utente, almeno dalle guide che ho visto io) sempre per motivi di stabilità, in quanto fare un SO su una piattaforma che conosci perfettamente e che sai esattamente come deve essere è, secondo me, più facile che non mettere insieme un Sistema che possa girare sulle più disparate possibilità e combinazioni Hardware che il mercato offre. La Apple non si può certo dire che abbia favorito l'insorgere di un libero mercato dell'HW, senza MS a quest'ora OrboVeggente sarebbe disoccupato.. ^_^

Lo facevo già 4 anni va, con Virtual PC. Ora che anche i Mac usano processori Intel, il problema non si pone. Puoi usare VMware, Crossover, Parallels, oppure fare dual boot.
Appunto per questo ti parlavo di installarlo su un PowerPC, ovviamente si parlava di installazioni "native" senza emulazione.

E Apple ti fornisce i driver Windows per il suo hardware. Gratis. Sono sul DVD di Leopard.
E qui si è vista la grande lungimiranza di Apple, che ai primi Hack, invece di chiudere il sistema rischiando crash e problemi peggiori ha deciso di aprire il tutto per mantenere un maggiore controllo sulla stabilità e sul codice.

lucajdvr ha detto...

Pape ha detto...

Lucajdvr, capisco la tua posizione sugli standard, e sono anche d'accordo. Ma per quanto filosoficamente sia un discorso corretto, si scontra con la realtà dei fatti: la gente usa questi "standard", la maggior parte della gente, e quando devi lavorare, non puoi certo ignorare questo fatto.

Tu forse ti arrabbi se uno non ti manda i PDF, ma nel mondo dell'editoria, il PDF è l'ultimo passaggio. I testi, e questo te lo confermerà qualsiasi casa editrice, vanno mandati in Doc o al massimo in RTF, e i PDF li fa il grafico dopo aver impaginato il testo. Puoi non essere d'accordo, ma il mondo del lavoro è questo, e quando si sceglie un OS per lavorare, è fondamentale tenerne conto.


Sono d'accordo sul fatto che ogniuno usi ciò che gli pare all'interno della sua azienda o del suo contesto lavorativo, però sarebbe opportuno che se si distribuiscono documenti all'esterno si usino formati standard, come appunto i pdf.

Se un professore della mia università rilascia le slide in power point io non posso/non voglio dover rimediare office per poterle vedere, tanto più che tool per la produzione di pdf se ne trovano a vagonate.

Claudio Pasqua ha detto...

Fate cosi'! :-)

Lasciate decidere alla rete!

Cercate su google.it

motivi per non passare a mac

e poi

motivi per non passare a vista


Intanto si nota subito che i motivi per non passare a Mac sono 5 contro i 10 e piu' di VIsta...

Inoltre l'unico filmato contro Mac ha chiaramente con intenti spiritosi, anche solo per il fatto che per trovare questi motivi la conduttice si e' davvero dovuta arrampicare sugli specchi :-)
http://www.ictv.it/file/vedi/56/i-5-motivi-per-non-passare-al-mac/

Inoltre tutti i motivi non sono motivi tecnici (dunque nessun problema dovuto al sistema operativo)...e almeno due sono disinformativi ed errati e gli altri non convincenti.

Eccoli

MANIA: Si dice che i Maccisti siano degli evangelist della propria macchina: e' vero! Ma giudicate voi... essere contenti della propria macchina, esserne soddisfatti... ebbene si, e' un vanto per chi usa Mac. Di solito quando incontro una persona che usa un mac ci si scambia sempre commenti di elogio. Invece quanto sento utenti PC che dialogano tra loro non fanno che lamentarsi dei difetti e delle incopatibilita' ... ci sara' un motivo?
MOTIVAZIONE: non plausibile


GIOCHI: si, su Mac, la maggiorparte di chi usa mac, non lo compra per giocare. Ma una cosa che mi chiedo sempre e': una consolle come PSP o XBOX costa meno di un pc, con possibilita' di utilizzare il blueray e una potenza di calcolo a parita' di costi superiore a un PC
Allora perche' chi gioca compra un pc? Non sara' perche' e' piu' facile taroccare i software rispetto a una consolle?
Invece l'acquisto di un PC qualsiasi dovrebbe essere motivato dall'uso che se ne fa.
Beh, giocare sul Mac non e' proibito, ma sicuramente non e' quello l'uso che ci si aspetta da una macchina come il mac.
MOTIVAZIONE: SI, CORRETTA


ESPANDIBILIA': si sbaglia sempre a comparare i mac come dei pc compatibili. Il mac non e' rivolto a smanettoni (meno del 10% della popolazione) ma a tutti (oltre il 90%) che non ha nessun interesse a inserire schede o a smontare il PC.
Comunque nessuno vieta di aprire un mac e di installare componenti di terze parti.
MOTIVAZIONE: errata


DIFFUSIONE: il fatto che i mac siano meno dei pc non e' una motivazione. Poi per quanto riguarda il software, qualsiasi utente Mac sa che esistono centinaia di migliaia di software free disponibili.
Addirittura la Apple stessa li promuove sul proprio sito
http://www.apple.com/it/downloads/
Infatti la Apple e' ben contenta di lasciare ad aziende e privati terze parti lo sviluppo di software per la sua piattaforma.
MOTIVAZIONE: errata

PREZZO: e' chiaro che un Mac non e' confrontabile, di nuovo, con un computer assemblato o di sottomarca ma con un computer di marca con caratteristiche simili. E poi esistono Mac da tavolo che partono da 500 euro ...
Apple inoltre offre una politica di vendita unica in tutto il mondo: puoi acquistare un mac sul sito store o in un negozio, ma il prezzo e' sempre lo stesso. Nessuno dunque puo' gonfiare i prezzi o fare la cresta perche e' tutto uniforme.
E poi scusate: ma voi spendereste 200-300 euro un piu' per acquistare una macchina che pero' vi risolve per i prossimi 4-5 anni (tempo di invecchiamento medio di qualunque pc) i problemi di gestione senza farvi impazzire tutti i momenti con blocchi o virus o incomatibilita'?
MOTIVAZIONE: non convincente



Ora veniamo a PCwin. Lascio giudicare a voi quanti e quali problemi, spesso insormontabili per una persona comune, si devono affrontare... intanto io, che assisto i miei colleghi, vedo ad esempio che continuano a preferire XP a Vista, perche' quest'ultimo e' lentissimo e da troppi, troppi problemi...

Inoltre tutto il rispetto per LINUX pero' quante persone in Italia possono permettersi di usare Linux?
Intendo dire tecnicamente.
Mac ha un cuore UNIX e dunque e' a tutti gli effetti un LINUX commerciale, ma con i pregi che l'utente puo' disinteressarsi di tutte le problematiche software o hardware. E scusate, ma e' il problema fondamentale per oltre il 90 percento della gente ...

Pape ha detto...

[quote]Sono d'accordo sul fatto che ogniuno usi ciò che gli pare all'interno della sua azienda o del suo contesto lavorativo, però sarebbe opportuno che se si distribuiscono documenti all'esterno si usino formati standard, come appunto i pdf.
[/quote]

Non ne vedo la necessità, sinceramente. Anzi, a mio avviso, lo considero piuttosto stupido per certi versi. Un file doc contenente un comunicato stampa pesa molto meno del medesimo file in PDF, per esempio, e quando le caselle di posta di questi file ne ricevono decine (se non centinaia) al giorno, si risparmia tanta banda. Senza contare che per redarre i documenti di questo tipo, lo standard è office, che non salva in PDF a meno di plugin esterni.

[quote]
Se un professore della mia università rilascia le slide in power point io non posso/non voglio dover rimediare office per poterle vedere, tanto più che tool per la produzione di pdf se ne trovano a vagonate.
[/quote]

Un conto è il mondo accademico, un altro è quello reale ^_^. Ai miei tempi, la tesi doveva essere redatta in LaTex, per dire: un formato decisamente comodo e usatissimo :-PPP (sono ironico, eh)

Ora, se tutti gli uffici del mondo, tutte le case editrici del mondo e bene o male qualsiasi ufficio al mondo usa Office, non vedo perché sia così fondamentale migrare verso il PDF per qualunque cosa che non sia l'invio dei materiali allo stampatore.

Pape

Claudio Pasqua ha detto...

Ciao Pape

Hai scritto:
"Ora, se tutti gli uffici del mondo, tutte le case editrici del mondo e bene o male qualsiasi ufficio al mondo usa Office, non vedo perché sia così fondamentale migrare verso il PDF per qualunque cosa che non sia l'invio dei materiali allo stampatore."

ti rispondo.
Non e' solo fondamentale, e' addirittura obbligatorio.
PDF ha un fomrmato incaplsulato, significa che con qualunque versione di Word (o altro programma di videoscrittura) io abbia prodotto il documento, il mio mittente lo potra' aprire senza possedere il programma di partenza.

Tieni presente che se io scrivo con una versione di Word diversa dal mittente (anche se entrambi windows) l'impaginatura sara' diversa e spesso scomposta.
Ecco perche' i tipografi e le case editrici esigono PDF e non Word.
Inoltre c'e' un problema, quello dei font. Se il documento usa un font che io ho ma il mio mittente non ha lui lo leggera' in maniera diversa o addirittura illeggibile. E non e' poco considerato che ormai viviamo in un mondo globale e il mio testo in inglese io lo mando a un giapponese e viceversa.


Infine una nota sulla sicurezza. La firma digitale. Adobe PDF e' gia' predisposto da anni ad usare la certificazione che impedisce al documento di essere modificato.
Dunque e' a prova di truffe.


Dunque, mi spiace dirlo, ma non e' Office attualmente lo standard .

mottola.giovanni ha detto...

Oh, accidenti. Ho girato su diversi siti (melablog, downloadblog e it.comp.macintosh -oltre ovviamente a questo e al sito della CanSecWest) e ancora non sono riuscito a capire se i tre sistemi sono stati attaccati tutti assieme o se MacOsX è stato il primo con gli altri da attaccare in seguito (e in tal caso tutta questa discussione andrebbe spostata al giorno della pubblicazione dei risultati ufficiali per gli altri due OS).
Inoltre non mi è chiaro quanto l'hacker suddetto abbia potuto "prepararsi" prima della gara: immagino in effetti che abbia cominciato a cercare una falla ben prima di presentarsi. O sbaglio?

Prego chiunque abbia dei dati ufficiali di farmi sapere.

Thanks
Oblomov

P.S. Rammento anche di una "sorpresa" promessa dall'organizzatore della gara (se riesco a ritrovare dove l'ho letto posterò dati più accurati). Qualcuno ne sa nulla?

Pape ha detto...

Claudio, lavoro per una casa editrice. Ho lavorato per case editrici e TV negli ultimi 12 anni. E tutti pretendono DOC o RTF ^__^

I problemi di impaginazione e font non se li fila proprio nessuno: a quello, ci pensano i grafici. L'importante è che siano rispettate tabulature e codici speciali. E per quel motivo, quando uso OpenOffice, devo comunque rimaneggiare i file per correggere i piccoli errorucci che altrimenti creerebbeo casini una volta impaginati con InDesign.

Il PDF serve, come correttamente indichi, nel passaggio successivo: quando si manda il tutto al tipografo per la stampa. Ma usarli internamente sarebbeo solo una rottura, e intaserebbe ancor di più le caselle di posta già massacrate ^_^.

E ovviamente, in editoria non vogliamo file bloccati: pretendiamo di correggere e modificare ciò che ci mandano i collaboratori ^_^.

Pape

lucajdvr ha detto...

Pape ha detto...

Non ne vedo la necessità, sinceramente. Anzi, a mio avviso, lo considero piuttosto stupido per certi versi. Un file doc contenente un comunicato stampa pesa molto meno del medesimo file in PDF, per esempio, e quando le caselle di posta di questi file ne ricevono decine (se non centinaia) al giorno, si risparmia tanta banda. Senza contare che per redarre i documenti di questo tipo, lo standard è office, che non salva in PDF a meno di plugin esterni.


La necessità sta nel fatto che non si può chiedere al proprio interlocutore di acquistare un applicativo per poter interpretare ciò che gli stai dicendo. (Tu mi dirai che c'è il viewer, ma per linux e Mac OS X i viewer microsoft non li fa, che io sappia...). Per quanto riguarda la conversione in pdf Office 2007 mi pare che la implementi di suo, e lo stesso fa OpenOffice.org (che però lo fa da molto prima).

Un conto è il mondo accademico, un altro è quello reale ^_^. Ai miei tempi, la tesi doveva essere redatta in LaTex, per dire: un formato decisamente comodo e usatissimo :-PPP (sono ironico, eh)

Anch'io ho fatto la tesi di primo livello in LaTex e l'ho usato anche per un paio di progetti... io adoro LaTex (e non sono ironico :P)

Claudio Pasqua ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Claudio Pasqua ha detto...

Pape,
e' chiaro che diciamo entrambi delle cose vere, solo che dipende dalle esigenze e da quanto desideriamo che il file inviato al mittente sia compatibile oppure sicuro da frode.

E per compatibilita' intendo anche dire grafica, impaginazione.
Per sicurezza intendo dire autenticità, integrità e sicurezza di un documento ai fini della legge.

Tutte queste caratteristiche (in parte tecniche e in parte legali) sono soddisfatte solo dal formato PDF attualmente.

E' chiaro che se dovro' invece inviare un testo a una casa editrice che poi mi correggera' e impaginera' i dati basta usare (anzi e' meglio usare) un normale RTF.

nrc ha detto...

Davvero un peccato che questo bellissimo blog sia stato usato da dipendenti Microsoft per fare della pubblicità bella e buona.

Penso che tutti concordino che la pubblicità "occulta" è una pratica estremamente scorretta e lesiva dei diritti dei consumatori.

Quindi non spacciamo della pubblicità per opinioni personali, grazie.

OrboVeggente ha detto...

claudio pasqua:

Beh, una cosa e' chiara dall'ultimo post di orboveggente... Lui e' venditore di computer (e su questo non c'e' nulla di male) ma ha dei prezzi un tantino elevati :-)

In realtà sono ecletticamente virtuoso.
Considerami prima di tutto un poeta, poi un musicista, poi un pilota e poi tutto il resto.

Consiglio di fare sempre dei confronti sui vari store presenti on line prima di acquistare qualsiasi device.

Io acquisto ormai quasi escusivamente qui... (e saltuariamente su altri store di terze parti)

La merce arriva in 48 ore (in un caso mi e' arrivata il giorno dopo :-)

Invece quando ti rechi in negozio non trovi mai quello che cerchi e lo devi prenotare e attendere a volte anche per una settimana o piu'.


Ma che bravo, eh?
Forse che sia colpa della grande Apple italia, per cui i negozi che non portano il marchio esclusivo sono dei paria indegni di ricevere le merci con tempistica decente?

E poi mi scoccia che quando ho avuto necessità di ricevere un apple mouse per un cliente, mi hanno fatto aspettare un mese prima di mandarmi un mouse microsoft usb e fatturarmelo a 60 euro quando lo stesso modello (che arriva dai soliti distributori) lo vendo a 19.

OrboVeggente ha detto...

takky:
@OrboVeggente vorrei dire che io ero un Utente di Vista, ma sono tornato ad XP per poi decidere di passare ad Ubuntu. I motivi: Principalmente l'aspetto grafico, secondariamente la sicurezza!

Più sicuro di Vista, dice anche l'articolo, 'un ce n'è.

Puoi dire quello che vuoi ma navigare su internet con Windows è una sofferenza, devi stare attento a quello che clicchi, alle E-Mail che apri, ai file che scarichi, ecc..

Questo era XP infatti.

Non ho mai avuto un antivirus e in 10 anni avrò preso sì e no un virus ed un Trojan, però una volta ho lasciato il PC a mia sorella e l'unica soluzione è stata Format c:!!

Beh, prima di arrivare a format c: per un singolo virus ci vuole una bella dose di incompetenza, o di sfortuna.

Con Linux sono decisamente molto più tranquillo in tutto! Ovviamente la partizione con XP mi serve per i giochi! Inoltre ho provato a premere Alt-F8 e devo dire che non è successo assolutamente nulla!

Allora...
Se vengo IO da te, e su un pc con linux premo alt-f8 si rompe la tastiera di traverso, e rimane forse un segno sul tavolo.

Claudio Pasqua ha detto...

Il guaio, Orboveggente, e' che non hai compreso che il mercato e' libero.
Tu ragioni da venditore, io da cliente.

E in questo internet ci aiuta molto a valutare il meglio che fa per noi.

:-)

nrc ha detto...

OrboVeggente non credo interessi a nessuno quanto costano i mouse microsoft, ti prego di smetterla di pubblicizzare prodotti della microsoft (e due).

paulatz ha detto...

Ma quante parole inutili mi è toccato leggere. Voi non lo so, ma io preferisco usare i sistemi operativi con cui posso fare il mio lavoro più facilmente.

Nel mio caso sono, in ordine: linux, solaris, macosx, freebsd, window xp, windows vista.

Se voi usate il computer per giocare (per giocare 24/24, come ha scritto qualcuno) allora vi consiglio di comprare una console: costa meno e non da problemi di compatibilità.

Mi dite che è più difficile piratarci i giochi? Ma i giochi sono un lusso, se devi smadonnarci per farli andare che lusso è?

OrboVeggente ha detto...

federico:
OOOOOHHHHHH!
abbiamo capito perchè orboveggente sputazza in giro su mac e su linux....

HA UN NEGOZIO DI PICCCì!!!


Eh, cosa non si fa per campare...

e, ovviamente, se si passasse tutti a linux o a mac, chi gli telefona più per avere la scheda madre super pompata che serve per far funzionare l'orologio con la lancetta che fa il rimbalzino di vista?

C'è del vero, c'è del vero.
Ma io sono un venditore meraviglioso, e ogni cosa faccio per il bene dei miei clienti.

Ho cambiato gruppo d'acquisto per poter vendere apple, ho LASCIATO FARE (pentèndomene) alla comunità linux locale chiedendo loro di preparare un paio di miei pc (uno economico, uno potente) da mettere in esposizione e vendita con Linux, riempiendo l'angolo preposto del negozio di volantini linux sui corsi e le assistenze gratuite.
Insuccesso totale, il target di clientela non ha recepito e ancora non recepisce, ma ho ancora questi due pc con suse e ubuntu.

e chi gli dà più soldi per farsi piallare il piccì perchè è tutto infestato di schifezze?

Quelli me li porteranno sempre.
Perchè sono onesto e i miei collaboratori eccezionali.
Per rimuovere virus, ottimizzare il pc, configurare cose strane con gps, cellulare o quel che vuoi, 19 euro.
E infatti siamo i primi riparatori, riferimento per una buona fetta di provincia.
E "vendiamo e ripariamo" in italiano, tedesco, inglese (zona turistica) e rumeno/moldavo.

vabbè, visto che anche lui deve mangiare, è giustificato nel dire sciocchezze, come che per i mac oggi serve l'antivirus, che i dobbiamo comprare hardware strano, che non sono compatibili et cetera...
anche considerando la SUA ECCELSA CONOSCENZA DEL SISTEMA MAC OS X, data da ben qualche oretta di utilizzo nel 1986....


Grazie, grazie...vanto una ventennale esperienza di Mac!

a tutto questo si aggiunge la profonda diesamina delle fondamenta di ubuntu, di cui ci ha pregiato.

Non lo odio ubuntu, quanto gli ubuntiani locali...

OrboVeggente ha detto...

claudio pasqua:
GIOCHI: si, su Mac, la maggiorparte di chi usa mac, non lo compra per giocare. Ma una cosa che mi chiedo sempre e': una consolle come PSP o XBOX costa meno di un pc, con possibilita' di utilizzare il blueray e una potenza di calcolo a parita' di costi superiore a un PC
Allora perche' chi gioca compra un pc?


Se questa cosa è scritta seriamente e non per ischerzo, allora immagino che tutto il resto segua la medesima sconclusionata fuga dalla realtà.

Anonimo ha detto...

@orboveggente

Stai diventando un pochino troppo aggressivo.
Volevo dire fastidioso, ma poi il pinguino mi ha consigliato di non farlo.

Io rispetto le tue idee, tu non rispetti le idee degli altri.

Dai per scontato che non possano esserci utenti più bravi di te. E questo è male. Il fatto che tu conosca qualche citazione o quale tip per Windows non ti autorizza a distribuire a destra e a manca perle di saggezza. Un pò di umiltà è necessaria, altrimenti si scatenano flame war che poi sono l'humus per i troll.

Per questo ti chiedo, per favore, di abbassare i toni. Nessuno ti sta attaccando. Al massimo, qualcuno potrebbe attaccare il sistema operativo che tanto sbandieri come invulnerabile.

Scusami, ma te lo dovevo dire.

OrboVeggente ha detto...

nrc:
Davvero un peccato che questo bellissimo blog sia stato usato da dipendenti Microsoft per fare della pubblicità bella e buona.

Uh??
Paolo, ne sai qualcosa?
Perchè mi fischiano le orecchie?

Melina2811 ha detto...

Buon fine settimana da Maria

Matz ha detto...

@pape
Il LaTeX non appare comodo perché ha una filosofia completamente diversa dal word. Una volta però imparato diventa, a mio avviso, molto più comodo del word, specialmente se devi utilizzare formule matematiche complesse.
Per non parlare della gestione dei riferimenti bibliografici...se sono tanti gestirli con word è molto più complesso che usare bibtex. Poi ognuno ha i suoi gusti

OrboVeggente ha detto...

nrc:
OrboVeggente non credo interessi a nessuno quanto costano i mouse microsoft, ti prego di smetterla di pubblicizzare prodotti della microsoft (e due).

Nrc, smettila di travisare i contenuti dei post e strumentalizzarli in accordo con l'immagine distorta che ti stai facendo di me!
Frega zero di microsoft, logitech, trust e di tutti i produttori di hardware del mondo.

OrboVeggente ha detto...

pierluigi:
Stai diventando un pochino troppo aggressivo.
Volevo dire fastidioso, ma poi il pinguino mi ha consigliato di non farlo.


Oh, chiedo venia.
Credevo di mantenermi discorsivamente sopra le righe e in accorata simpatia.
Se così non è filtrato dal mio modo di scrivere, chiedo doppio perdono a te e tutti.

Io rispetto le tue idee, tu non rispetti le idee degli altri.

Ci mancherebbe non le rispettassi!
Forse è che sto lavorando, e rispondere in pochi secondi non mi da il tempo e il modo di trovare le parole corrette!!

Dai per scontato che non possano esserci utenti più bravi di te. E questo è male.

Ma per favore!!!

Il fatto che tu conosca qualche citazione o quale tip per Windows non ti autorizza a distribuire a destra e a manca perle di saggezza. Un pò di umiltà è necessaria, altrimenti si scatenano flame war che poi sono l'humus per i troll.

Boh, non me ne volere, ma non è per caso che sei tu ad avere una brutta giornata?
(io decisamente sì, ma l'allegria è mia sorella)

Takky ha detto...

E ridai..
Ormai OrboVeggente è da solo contro tutti, ti sei mai chiesto se, forse, potresti essere tu a sbagliare?

Per tornare sulla tua risposta:
XP è meno sicuro di Vista, sicuramente, ma un Trojan che ti fregava su XP, ti frega anche su Vista.. Magari potrà non nascondersi nel Task Manager, ma i problemi te li crea lo stesso.

Secondo è, e sempre sarà, meno sicuro di qualsiasi altro sistema operativo per il semplice fatto che è il più diffuso e quindi il più economicamente remunerativo da violare..
Come diceva qualcun'altro: Chi si sbatte a violare un openBSD per poi avere accesso a 5 macchine in croce? (Non crocifiggetemi per i numeri vi prego, sono casuali!! :P).

Terzo: lasciamo stare la nuova disposizione delle icone e il sistema di protezione (mi chiede conferma persino per rinominare un file!).

Senza contare che comunque Vista riprende moltissime caratteristiche dai sistemi Unix senza per questo riuscire a implementarle nella stessa maniera.

Inoltre il Format C: mi spiace ma si rende necessario, almeno a chi, come me, il PC lo usa molto per diletto e quindi Installa e disinstalla continuamente programmi, i file di Sistema di Windows vanno in panne!
In più il virus si era unito ad una marea di eseguibili del sistema operativo (Perché, in qualsiasi windows, se non sei amministratore non sei nessuno).. Avast poveretto non riusciva a starci dietro, allora ne ho approfittato per formattare che in Windows non è mai una scelta sbagliata!

OrboVeggente ha detto...

takki:
E ridai..
Ormai OrboVeggente è da solo contro tutti, ti sei mai chiesto se, forse, potresti essere tu a sbagliare?


Ma no, ci sono miGlioni di lurker silenziosi che sono con me hehehe!

Non mi fa paura essere "solo contro tutti" anche se in questo contesto discorsivo non mi sento proprio tale.
Ma uno che porta le sue esperienze magari scherzandoci un po' troppo su, e giustamente ne raccoglie le conseguenze.
Non mi voler male che io amo tutti!

Per tornare sulla tua risposta:
XP è meno sicuro di Vista, sicuramente, ma un Trojan che ti fregava su XP, ti frega anche su Vista..


Proprio no, ho fatto le prove che (nel mio piccolo bagaglio culturale) mi venivano in mente a riguardo.


Secondo è, e sempre sarà, meno sicuro di qualsiasi altro sistema operativo per il semplice fatto che è il più diffuso e quindi il più economicamente remunerativo da violare..
Come diceva qualcun'altro: Chi si sbatte a violare un openBSD per poi avere accesso a 5 macchine in croce? (Non crocifiggetemi per i numeri vi prego, sono casuali!! :P).


Perfettamente d'accordo con te.
Le macchine openBSD però dovrebbero, nel mondo, essere 4
(hehehe)


Terzo: lasciamo stare la nuova disposizione delle icone e il sistema di protezione (mi chiede conferma persino per rinominare un file!).

Alla faccia, meno male che c'è. Sai quanti "rompiglioni" ti impedisce questa feature? tanti.

Senza contare che comunque Vista riprende moltissime caratteristiche dai sistemi Unix senza per questo riuscire a implementarle nella stessa maniera.

Già il fatto che implementandole, si possa ANCHE giocare, è una vittoria completa di MS secondo me.

Inoltre il Format C: mi spiace ma si rende necessario, almeno a chi, come me, il PC lo usa molto per diletto e quindi Installa e disinstalla continuamente programmi, i file di Sistema di Windows vanno in panne!

Tu hai detto di aver lasciato il pc per pochi minuti alla sorella (che saluto affettuosamente) quindi analizzando mi pareva impossibile il pc fosse a tal punto impregnato da doverlo formattare.
E poi io sono un teorico del "mai formattare preventivamente se esistono altre strade"

In più il virus si era unito ad una marea di eseguibili del sistema operativo (Perché, in qualsiasi windows, se non sei amministratore non sei nessuno)..

E invece con Vista la scelta giusta è utilizzare un account guest, e allora i virus non arrivano nemmeno se fai di tutto per metterli volontariamente.

Avast poveretto non riusciva a starci dietro, allora ne ho approfittato per formattare che in Windows non è mai una scelta sbagliata!

Io non la penso così, semplicemente.
Formattare in molti casi è il palesarsi della mancanza di intelligenti alternative e procedure.

Takky ha detto...

Alla faccia, meno male che c'è. Sai quanti "rompiglioni" ti impedisce questa feature? tanti.
Ok, sicuramente, però devi ammettere che per certi utilizzi è una rottura dover cliccare 3 volte su acconsenti solo per entrare nel pannello di controllo!! Stavo per scaraventare il PC dalla scrivania alla 3 volta che dovevo accedervi ( Ed ero già schizzato perché ogni volta non trovavo l'icona di "Installazione Applicazioni"). ^_^!
Allo stesso modo, disattivarla e poi riattivare la funzione non è una cosa comodissima.. Diciamo che si tratta di un mezzuccio Microsoft per impedire di aggirare la protezione.. Come quello di IE che ti chiede 2 volte se vuoi salvare il file, perché ogni volta si trovava il modo di aggirare il controllo!

Io non la penso così, semplicemente.
Formattare in molti casi è il palesarsi della mancanza di intelligenti alternative e procedure.

Io invece sono un teorico della formattazione sempre e comunque da quando ai tempi di Win98, a causa di un banco di Ram fallato (e ovviamente ero troppo inesperto per capirlo) ho formattato una volta al mese per un anno.. Da allora per me è una passeggiata :P! Inoltre è molto più rapido come metodo per eliminare qualsiasi problema dal PC causato dai troppi file inutili che rimangono in giro che non usare applicativi di terze parti.

Sui Trojan mi sembrava di aver letto da qualche parte, ma non posso discuterne perché non ho esperienza diretta!

Anonimo ha detto...

Formattare in molti casi è il palesarsi della mancanza di intelligenti alternative e procedure
Falso.

Se hai solo un pc da sistemare e hai tanto tempo da dedicare alla macchina malata (o il PC è del presidente della Repubblica), allora la tua affermazione va bene.

Ma se hai 10 macchine da sistemare allora non puoi permetterti il lusso di dedicarti ad altri sistemi per riparare il pc "danneggiato".

E per un utente smanettone alla fine il formattare è solo un modo più veloce per ripristinare il sistema. Vorrei vedere qualcuno che installa/disinstalla decine di applicazioni (a proposito, installare un programma con il sistema dei pacchetti di una distribuzione *nix non è la stessa cosa che installare con Setup.exe et similia, ma non voglio creare flame war...) se ha il tempo di disinstallare il tutto e pulire il sistema da tutta la spazzatura rimasta. Meglio formattare, a questo punto.

Chiunque faccia assistenza tecnica credo segua questa strada.
Se poi i tuoi tecnici sono più evoluti, illuminaci e indicaci gli strumenti (UBCD, per esempio) per ripristinare una macchina che ne ha passate tante.

Anonimo ha detto...

Ma alla fine ha vinto Ubuntu???

http://dvlabs.tippingpoint.com/blog/2008/03/28/pwn-to-own-final-day-and-wrap-up

Pape ha detto...

Infatti Claudio: il mio discorso è che è stupido fare guerre religiose sull'OS. Ci sono le passioni, le preferenze, ma bisogna accettare che in un ambiente lavorativo, ci sono poche scelte nella maggior parte dei casi: MacOS o Win ^_^

Pape

lucajdvr ha detto...

Pierluigi ha detto...

Ma alla fine ha vinto Ubuntu???

http://dvlabs.tippingpoint.com/blog/2008/03/28/pwn-to-own-final-day-and-wrap-up


Secondo me il senso della gara è che ha vinto il tizio che ha violato Mac OS X.

Però mi chiedo: come avrà fatto Ubuntu a rimanere in piedi se è Vista il sistema più sicuro? =O

P.S. se non si era capito l'ultima affermazione conteneva una sottilissima ironia =P

Anonimo ha detto...

Mi avete convinto.

Sto formattando.

Installo Windows anche sul portatile.

OrboVeggente ha detto...

pierlu:
Formattare in molti casi è il palesarsi della mancanza di intelligenti alternative e procedure
Falso.

Se hai solo un pc da sistemare e hai tanto tempo da dedicare alla macchina malata (o il PC è del presidente della Repubblica), allora la tua affermazione va bene.


Parlo per esperienza, venendo anch'io, nell'altro millennio, dalla strada "nel dubbio formattare".

Si perde MOLTO meno tempo a sistemare un registro o ripristinare l'avvio automatico dei processi, piuttosto di formattare, andare a caccia di driver, e preventivamente salvare tutto il contenuto del disco del cliente per poi doverlo riversare.

E si fa, nel "mio" modo, una figura decisamente migliore e più professionale agl'occhi del cliente, che mediamente ha già girato altri negozi che dopo aver formattato non gli hanno consentito di risolvere il problema.

Ma se hai 10 macchine da sistemare allora non puoi permetterti il lusso di dedicarti ad altri sistemi per riparare il pc "danneggiato".

Non ho capito troppo il ragionamento.
Comunque riparazioni ne abbiamo circa 20 a settimana.

E per un utente smanettone alla fine il formattare è solo un modo più veloce per ripristinare il sistema. Vorrei vedere qualcuno che installa/disinstalla decine di applicazioni (a proposito, installare un programma con il sistema dei pacchetti di una distribuzione *nix non è la stessa cosa che installare con Setup.exe et similia, ma non voglio creare flame war...) se ha il tempo di disinstallare il tutto e pulire il sistema da tutta la spazzatura rimasta. Meglio formattare, a questo punto.

Meglio individuare il problema e risolverlo, ribadisco.


Chiunque faccia assistenza tecnica credo segua questa strada.
Se poi i tuoi tecnici sono più evoluti, illuminaci e indicaci gli strumenti (UBCD, per esempio) per ripristinare una macchina che ne ha passate tante.


I miei tecnici appartengono a una azienda che fa questo.
Ne ho cambiati molti, prima di individuare la ditta e le persone giuste.
Da un paio d'anni mi sono fermato con piena fiducia a questi collaboratori, e decisamente sono contento.


Esempio:
Tu hai un problema alla ram, e il pc si pianta.
Formatti, e il problema si ripresenta, giusto?
Questo è l'iter di molti nostri clienti.
Avevano un problema, hanno portato il pc dove l'avevano comprato, è stato formattato, chiesti tipo 60 euro e il problema si è ripresentato (la memoria, la cpu, hdd, l'alimentatore, il modem, un reset del bios, sono tanti i componenti da casistica come sai bene anche tu).
Poi hanno indagato e hanno deciso di dare fiducia a me e a noi, che con il mio/nostro modo di fare NON spilliamo soldi alla gente e vediamo di risolvere i problemi in modo completo e professionale.

Da qualche anno a questa parte, ti assicuro che la quasi totalità dei problemi che una volta si risolvevano (pigramente) formattando, ora siamo in grado di risolverli in modo preciso e mirato senza toccare i dati (non siamo super uomini, prova a parlare con altri tecnici di tua fiducia).

Solitamente, visto che mi chiedi (scherzosamente spero) di "illuminare" ti posso dire che il primo controllo viene effettuato nel "msconfig" per togliere di mezzo ogni cosa inutile (antivirus compreso).
Poi si passa a testare eventuali componenti hw sospetti (si provano altre memorie compatibili, altre schede video e così via) e con varie diagnostiche si avvia la macchina tenendo ogni minima traccia di ogni avvenimento dall'accensione a windows.

Non ti impressionar della pochezza di queste informazioni, la colpa è che da parecchi anni ormai le riparazioni non le faccio personalmente io.

Io sono semplicemente l'angelo buono che accoglie le macchine dalle mani dei clienti, e ivi le ripone con un sorriso, dicendo loro "è tutto a posto, il problema non c'è più" e stilando successivo conticino (sempre allucinantemente basso rispetto la media!)

In questo modo, in pochi anni, siamo (sono) diventati(o) il riferimento della zona, e i concorrenti da "lasci qui la macchina e quando ho tempo guarderò, le costerà circa 100 euro" arrancano.

Anonimo ha detto...

Ho capito.

OrboVeggente ha detto...

claudio pasqua:
Il guaio, Orboveggente, e' che non hai compreso che il mercato e' libero.
Tu ragioni da venditore, io da cliente.


Beh, anch'io sono "cliente" quando devo comprare.


E in questo internet ci aiuta molto a valutare il meglio che fa per noi.

Potessi io usare internet per scegliermi i clienti...

Santana ha detto...

Paolo, non hai ancora aggiornato l'articolo; dopo il terzo e ultimo giorno della "disfida", è rimasto in piedi solo Linux Ubuntu!

Vista è crollato su una vulnerabilità di quella schifezza di Adobe Flash!

pKrime ha detto...

Cacchio! E Ubuntu non brilla certo per sicurezza.. tra i sistemi "seri", intendo! :D

usa-free ha detto...

bella discussione tutto sommato :)

al momento vorrei solo dire 2 parole a proposito della tastiera e mouse forniti a complemento dell'ultimo iMac

utilizzatori intensivi mi hanno detto che la nuova tastiera ultrapiatta è solo questione di abitudine e permette alle gracili ditina dell'heavy user di avere un'escursione verticale delle suddette ditina minore e quindi di incrementare la velocità e ridurre la fatica: la dò per buona non avendo il tempo di verificare personalmente, anche se uno come me che ha la mano pesante e a cui piace picchiare sui tasti, preferisce ancora le normali tastiere per pc fatte a taiwan, danno più soddisfazione e possono essere stressate maggiormente in caso di incazzature, quindi assolvono a 2 compiti: interfaccia e antistress :D

ma il mouse proprio no: secondo me è una ciofeca, ergonomicamente inferiore a un buon mouse per pc! è in pratica una saponetta con attaccato un clitoride, che in effetti mi suscita sensazioni tattili goduriose all'indice ma dall'altro lato infierisce sui miei problemi di tunnel carpale: croce e delizia! ^_^

molto ma molto meglio un buon logitech con una generosa gibbosità dove la mia mano possa trovare pace afflosciandosi dolcemente su di esso :)

senza contare che su uno stock di 20 iMac ben 2 mouse erano guasti, e questo in casa Apple non s'ha da fà ! :D

Gand ha detto...

Secondo articolo di Daniel sui 10 motivi per cui Mac è caduto per primo.

http://tinyurl.com/yqwdda

Ecco i titoli:

1. Exploits discovered for the Mac have little other value outside of contests like CanSecWest.

2. The CanSecWest contest clearly appears intent to transfer the security focus belaboring Windows to other platforms.

3. The contest prominently focused attention on the brand name of the MacBook Air, while only describing the other two laptops by their manufacturer.

4. The Mac exploit was something Charlie Miller had in hand when he arrived.

5. The researcher who cracked the Vista machine was stymied by the fact that he didn’t expect it to have SP1 installed,

6. Miller reported hacking something related to Safari, but the details haven’t been revealed.

7. Attendees with the ability to crack Linux “didn’t want to put the work into developing the exploit code that would be required to win the contest,”

8. Many exploits and vulnerabilities are not unique to “Mac, Windows, or Linux,” but instead are cross platform threats.

9. Miller has repeatedly stated that his life’s work is to discredit the security of the Apple’s platforms.

10. Apple’s use of open source makes it easier for researchers like Miller to identify exploits,

P.S. Ricordo che per virtualizzare altri OS x86 su IntelMac c'è anche il libero e gratuito VirtualBox.

Santana ha detto...

Però che vergogna!

Ieri tutti i principali quotidiani on-line riportavano in prima pagina la notizia del MacBook Air violato in 2 minuti; oggi è stato violato Windows Vista ma nessuno di quei quotidiani ne parla!

Potenza dei $ di Microsoft????

Giuliano47 ha detto...

@santana

No, e' che di Windows non circolano buone impressioni. C'e' rassegnazione che venga bucato.
Sai, come la notizia del cane che morde il padrone (e chi ne parla?) o del padrone che morde il cane.

Iilaiel ha detto...

1) Mi sembra che ci sia chi ha alzato veraemnte troppo i toni, sipratutto con accuse di pubblicità occulta o di essere pagati da MS per fare pubblicità.... affermazioni degne di uno scemochimista.

2)Si video gioca su pc perchè certi giochi (vai a sapere perchè) non escono su consolle. darei non sò cosa per potermi giocare Imerium Civitas e Sparta su consolle, bella sbragata sul divano.




@Orboveggente: scusami ma sul se giri come utente (e non admin) con vista non ti becchi schifezze permettimi di dissentire. Io (su tutti gli so che uso) non giro mai come admin\root. Su vista avevo firewall, antivirsue & co eppure ho dovuto eseguire un ripristino di sistema a causa di un virus.Fortunatamente mi ero fatta i dischi.... Questo giusto per ricordare che purtroppo i fetenti che rilasciano malware sono veramente furbi e non si sta mai abbastanza attenti.
Su una cosa concordo con te Vista da punto di vista della stabilità e della sicurezza è stato un passo avanti.
Anche se ho la netta sensazione che sia un sitema "tappabuchi" come windows ME, in attesa ceh esca la vera novità. Poi magari mi sbaglio....

nrc ha detto...

Scemochimista?

Si può negare che, nei commenti di questo post, persone con interessi economici nel settore abbiano citato numerose volte prodotti di loro interesse con aggettivi positivi e con un chiaro intento propagandistico?

A me pare evidente, mi dispiace se non lo è per te.

sara ha detto...

A quanto pare è stato bucato anche Vista:
http://dvlabs.tippingpoint.com/blog/2008/03/28/pwn-to-own-final-day-and-wrap-up
al terzo giorno. Ubuntu ha resistito...
Se sbaglio corregetemi.

Va ricordato che il baco più grosso è sempre quello tra la sedia e il monitor ;-)

Enrico Ceppi ha detto...

Qualche considerazione.
1) La disputa mi pare fosse su sistemi DESKTOP (no server). Che, nel 2008, bucare un client non sia possibile da remoto senza un po' di "collaborazione utente" mi sembra il minimo.
2) OSX è crollato prima solo perchè Safari è installato di default con il SO e quindi è stato provato i giorno prima di Adobe (hanno dovuto aspettare il 3° giorno per le regole).
3) Adobe c'è anche per Ubuntu. Mi devo preoccupare...
... o no?
4) Gli avvisi di Vista per impedire l'alterazione del sistema da parte di sconosciuti è il massimo (difatti fa incavolare al massimo). E, a volte, non dice neanche chi/come/quando/cosa vuol fare quel qualcosa che chiede di fare chissà cosa. In pratica ti dice: "Qualcuno vuol fare qualcosa, lo autorizzi?" Bella sicurezza.
5) Vista stabile? Stavo tentando di installare Python+GTK+glade e, siccome non mi vedeva glade, disinstalla, reinstalla, disinstalla, reinstalla, disinstalla, rein....
schermo blu
qualcosa non ha funzionato...
tra 10 secondi rebooto...
reboot...

Ho giusto avuto il tempo di di farlo vedere ad un amico...
...sarà per questo che pochi vedono il famigerato schermo blu: con la velocità di Vista, tra un click e l'altro si va a prendere un caffè, e, quando torni, il PC è già "a posto".
N.B.: Il PC che ha avuto questa "esperienza" è un ACER Aspire 5920G comprato a lugio e subito partizionato con Ubuntu: Vista (preinstallato) sarà stato usato si e no 100 ore!

Melina2811 ha detto...

Io pensavo che il più vulnerabile si trattasse di windows... allora mi sbagliavo. Maria

Takky ha detto...

2) OSX è crollato prima solo perchè Safari è installato di default con il SO e quindi è stato provato i giorno prima di Adobe (hanno dovuto aspettare il 3° giorno per le regole).
Questo vuol dire che comunque IE7, installato di Default su Vista, è comunque più sicuro o più difficilmente vulnerabile che dir si voglia.
Almeno questo bisogna ammetterlo.

3) Adobe c'è anche per Ubuntu. Mi devo preoccupare...
... o no?

Spero proprio di no.. Rimane comunque la necessità che il Sistema Operativo autorizzi il PlugIn a creare casini e spero che, con tutta la pubblicità di sicurezza che fanno a Linux, questo non succeda. Altrimenti sarebbero solo cavolate..

OrboVeggente ha detto...

nrc:
Si può negare che, nei commenti di questo post, persone con interessi economici nel settore abbiano citato numerose volte prodotti di loro interesse con aggettivi positivi e con un chiaro intento propagandistico?

E allora perchè te la sei presa solo con me, e due volte di seguito?
Se vuoi aver ragione, dicci chi sono queste persone, che interessi economici hanno e in quale settore, e quali prodotti di loro interesse hanno citato e con quale interesse propagandistico.

Dopo averlo fatto, considera l'apporto che hanno dato "loro" alla discussione, e a quello che hai dato tu.

OrboVeggente ha detto...

iilaiel:
Si video gioca su pc perchè certi giochi (vai a sapere perchè) non escono su consolle.

Perchè hanno bisogno di tastiera, mouse, e un disco fisso che lavora come quello di un pc, e non solamente per salvare la posizione.
Quindi non è che "non escono" per scelta commerciale, ma proprio per limitatezza della "struttura" delle console.
Guarda, per esempio, i giochi in prima persona (dove il protagonista spara) quanto meglio si controllano con tastiera e mouse.
Io sarò anche un fanatico, e il livello difficoltà "ultra nightmare" mi pare una passeggiata, ma le controparti da console sono di un "facilitato" vergognoso e offensivo per gli amanti del genere.
E guarda i simulatori di volo: su console sono giochetti stupidotti dove si spara e scappa (come il 90% dei giochi console) MA si fa con l'aereo, senza alcuna funzione o intento simulativi.
Non perchè manchi la cloche, ma perchè manca una tastiera (i comandi e controlli sono davvero tanti) e soprattutto manca... il computer sotto!

darei non sò cosa per potermi giocare Imerium Civitas e Sparta su consolle, bella sbragata sul divano.

Lo stesso ragionamento che ho fatto anch'io, prima di comprarmi un tv monitor da 50" e un comodo divano da metterci davanti per usare sbracato il pc!

yos ha detto...

Io sarò anche un fanatico, e il livello difficoltà "ultra nightmare" mi pare una passeggiata,

Personalmente il livello Nightmare, non lo sopporto: se blasterizzo uno zombie, che cavolo glielo fa fare di resuscitare!! :D

A parte questo, anche io preferisco la tastiera. Pure nei giochi di tipo "spara ad ogni cosa che si muove. E se è un'amico, pazienza"

Iilaiel ha detto...

@Orboveggente:
Mah con le consolle di nuova generazione non è detto che almeno sul fronte stategy non si inizi a veder girare anche lì qulacosa.

Ad ogni accessori come tastiera e muose sono disponibili su console da secola secolorum, infatti servono per giocare a vg che sono stati "importati" dal regno pc.

Più che una questione strettamente hw credo che ci sia anche un forte pregiudizio da parte degli sviluppatori. Che pensano i giocatori di consolle pc abbiano interessi mostruosamente diversi.
Se prendi il genere gdr fino ad un paio di anni fà era difficile vedere qualcosa di decente e per giocatori 15+ su consolle (chiedo venia ma a me i vari final fantasy fan schifo). Serie con baldur's gate o the elder scrolls erano un puro miraggio.
Curiosamente hanno fatto uscire morrowind consolle, quando han visto che vendeva hanno deciso di fare uscire per consolle anche i seguiti.

Erko ha detto...

eppure io avrei scommesso tutto su vista...

giorgio ha detto...

Per non parlare di strategici, manageriali e (ahime scomparsi) punta e clicca: generi che sulla console non rendono proprio...

Sulla console, commercialmente, va l'arcade piu spinto!

Iilaiel ha detto...

@Giorgio:
veramente dei punta e clicca escono quanto meno su PS2/PSP.

I manageriali e gli strategici escono per il mercato USA/JAP è in europa che non arrivano.
Non c'è molto da stupirsi che solo in Europa (in Itaglia sopratutto) sono così folli da censurare e tagliare i giochi con fascia d'età 18+.

Per giocarci ti serve la machina chippata e 150 euro a gioco per prenderti via internet le versioni americane.

nrc ha detto...

Vendere un qualsiasi prodotto X e andare in giro per internet [a mezzo stampa] a pubblicizzarlo e a citarne le lodi senza riportare la corretta indicazione di messaggio pubblicitario, è una pratica commerciale scorretta e rasenta l'illegalità.

Non torno più sulla questione perchè, più che far notare a Paolo che il suo blog viene usato (o abusato) per fare pubblicità "gratis" (senza passare per il circuito da lui usato), non mi compete.

Dan ha detto...

">> Naturalmente su Apple, come su altri sistemi, sei liberissimo di usare anche software open source... ad esempio ci sono due suite (openo office e l'ottimo neo office) che ti permettono di lavorare con file Microsoft Office ma senza pagare alcuna licenza e in regola con le norme legali.

E io sono un venditore anomalo, perchè non solo consiglio Apple a chi mi chiede un buon computer, ma addirittura propongo Open Office come alternativa ai costosi pacchetti."

E allora non posso fare a meno di interrogarmi sulla apparente dissonanza del tuo comportamento, visto che a quanto dici in negozio sei il massimo della correttezza e dell'equità tra OS, su questo blog ragioni normalmente di vari argomenti, mentre quando si va a toccare la Microsoft, o il cielo ci aiuti addirittura Vista, ti lanci spada in pugno a magnificarne l'assoluta bellezza, funzionalità e sicurezza e a disprezzare i presunti difetti delle schifezzuole concorrenti come il più classico dei fanboy/troll Microsoft... o qui c'è qualcuno che scientemente predica bene e razzola male, o devi fare un esame di coscienza per verificare se la tua presunta imparzialità sia veramente tale.

OrboVeggente ha detto...

dan:
visto che a quanto dici in negozio sei il massimo della correttezza e dell'equità tra OS, su questo blog ragioni normalmente di vari argomenti, mentre quando si va a toccare la Microsoft, o il cielo ci aiuti addirittura Vista, ti lanci spada in pugno a magnificarne l'assoluta bellezza, funzionalità e sicurezza e a disprezzare i presunti difetti delle schifezzuole concorrenti come il più classico dei fanboy/troll Microsoft...

Ma infatti questo sottolinea ancor di più la mia professionalità, se permetti.
Le mie idee da fanboy le esprimo qui in modo anche colorito e scherzoso, non permettendo loro (alle mie idee personali) di mettersi di mezzo quando si tratta di lavorare, e consigliare ai clienti ciò che è effettivamente meglio per loro.

o qui c'è qualcuno che scientemente predica bene e razzola male, o devi fare un esame di coscienza per verificare se la tua presunta imparzialità sia veramente tale.

Presto detto: Parlare tra amici e bloggari è ben diverso dal parlare a potenziali o consolidati clienti.
Nel mio lavoro, come in tanti, la soddisfazione del cliente è fondamentale e motivante.

E comunque credo di non aver espresso al meglio il mio pensiero nemmeno sul blog, dato che NON sono così talebano a favore di Vista, e oggi faccio vedere ai clienti quanto bello è Safari.

OrboVeggente ha detto...

nrc:
Non torno più sulla questione perchè, più che far notare a Paolo che il suo blog viene usato (o abusato) per fare pubblicità "gratis" (senza passare per il circuito da lui usato), non mi compete.

E invece no.
Ti compete segnalare (come già richiesto) dove e in che modo sarebbero avvenute queste cose che ti hanno turbato.
Ti compete, soprattutto, apportare costruttività alla discussione, cosa che non stai certo facendo.

Anonimo ha detto...

Orboveggente decidi.

O sei a favore o sei contro.
Non puoi cambiare idea ogni giorno.
Dan secondo me ha ragione.
Sei un pò altalenante.

Anonimo ha detto...

@orboveggente
"più sicuro di vista un ce n'è"

che sei di Pisa per caso?

Anonimo ha detto...

@claudio pasqua
c'è hw e hw se prendi la tastiera più schifosa che ci sia è logico che ti duri 10minuti

ma non è necessario che sia apple per essere buona

sicuramente quelle apple saranno buone e fighe
ma ci sono tastiere altrettanto buone che costano molto meno, la mia tastiera L...ech da 15€ ha 6 anni e non so quante "ore di volo" eppure funziona ancora alla grande...

OrboVeggente ha detto...

pierluigi:
O sei a favore o sei contro.
Non puoi cambiare idea ogni giorno.
Dan secondo me ha ragione.
Sei un pò altalenante.


Ma con che intelligenza si può essere a favore o contro un sistema operativo???

Allora: Mi piace Vista e apprezzo le sue novità e caratteristiche, oltre alla compatibilità con le migliaia di giochi presenti passati e futuri.
Però non sono pronto a morire per Vista, ok?
Il mio rapporto con Microsoft è pieno d'alti e bassi, ma non deve centrare con questi discorsi e opinioni.

Mi piace molto MacOs, e sarebbe il "mio" sistema se solo potesse fare i giochi windows.

Apprezzo linux come filosofia, mi diverte prendere in giro (lo ammetto) i linuxari troppo talebani.

Anonimo ha detto...

@orboveggente
"Beh, prima di arrivare a format c: per un singolo virus ci vuole una bella dose di incompetenza, o di sfortuna."

ti è mai capitato un rootkit?
oppure un virus "mascherato" da driver?
non è sfortuna è che di virus per windows ce n'è a bizzeffe e anche di piuttosto cattivi...

OrboVeggente ha detto...

guido:
"Beh, prima di arrivare a format c: per un singolo virus ci vuole una bella dose di incompetenza, o di sfortuna."

ti è mai capitato un rootkit?
oppure un virus "mascherato" da driver?
non è sfortuna è che di virus per windows ce n'è a bizzeffe e anche di piuttosto cattivi...


E infatti in certi casi è pura sfortuna.
Però concorderai che se ti trovi davanti un pc in cui tutto funziona tranne magari un'insistente chiamata a intenet, causata da un singolo virus...
La decisione "formattiamo" è sicuramente avventata e sbagliata nell'ottica del non perdere tempo.

OrboVeggente ha detto...

dan:
qui c'è qualcuno che scientemente predica bene e razzola male, o devi fare un esame di coscienza

Mettiamola così: se sono su questo blog è perchè odio l'ignoranza, la mistificazione e le falsità spacciate come verità.

Se su questo blog ci leggo "Vista si pianta, fa schifo, è incompatibile con tutto, funziona male" allora ci ravviso tutta quella serie di cose, e mi viene da correggere le affermazioni riportando la barra discorsiva saldamente verso la pura verità.

Stessa cosa se dovessi leggere proclami falsi contro questo o quel sistema NON miscrosoft.

John L. Wolf ha detto...

Io uso WinXP SP2 con Firefox (ho installato anche la Beta3.05 di Minefield), AVG-Free e Armor2net. Mi trovo abbastanza bene e fino ad ora non ho avuto grossi problemi.
Stavo valutando se passare ad Online Armor...

OrboVeggente ha detto...

Informazione Commerciale:

Safari® è forse davvero il miglior browser del mondo, ed è disponibile nella nuova eccellente release anche per Vista.
Più leggibile, più elegante, estremamente più veloce, con un blocco popup decisamente migliore di IExplorer7. Se avete Vista (o XP) puntate il browser su www.apple.com/it e scaricatelo immantinente. Concorderete, dopo pochi minuti d'utilizzo, con il mio entusiastico invito a conoscerlo.

Pietro ha detto...

Lancio una provocazione... principalmente la rivolgo a orboveggente, non per farlo arrabbiare apposta si intenda, semplicemente perchè mi sembra che sia quello che conosce Vista meglio qui dentro..

Ma secondo te.. perchè ci vuole meno tempo per aprire Microsoft Word su un Apple PowerBook 165c del 1993 che sul Dual-Core 3,4 GHz con 2,5 GB di RAM e altre due chiavette USB da 2 GB l'una in ReadyBoost che ho io?

FridayChild ha detto...

PuntoInformatico di oggi insinua che forse Ubuntu non e' caduto perche' gli hacker non intendevano nuocere agli sviluppatori.

OrboVeggente ha detto...

pietro:
Ma secondo te.. perchè ci vuole meno tempo per aprire Microsoft Word su un Apple PowerBook 165c del 1993 che sul Dual-Core 3,4 GHz con 2,5 GB di RAM e altre due chiavette USB da 2 GB l'una in ReadyBoost che ho io?

Perchè sei un bugiardo!
2 chiavette ready boost non funzionano, appena infili la seconda e la vuoi usare come ready boost, ti annulla la prima.

Poi 2,5GB di ram che taglio è mai?
Se non sei bugiardo ma solo bugiardino, allora togli il banco da mezzo giga e lascia 2GB.

E poi, comunque, non ci credo proprio: Ma se fosse vero, allora hai qualcosa che non va a livello sw o all'avvio, perchè sul mio vetusto pc con Vista MS Word si avvia in modo quasi istantaneo.

Anonimo ha detto...

@orbo
poi sono d'accordo con te che della formattazione spesso e volentieri se ne abusa
anche perchè se il guasto è HW non c'è formattazione che tenga
la formattazione è comunque l'ultima spiaggia

OrboVeggente ha detto...

guido:
@orbo
poi sono d'accordo con te che della formattazione spesso e volentieri se ne abusa
anche perchè se il guasto è HW non c'è formattazione che tenga
la formattazione è comunque l'ultima spiaggia


Bravo ragazzo. Un extra 5% di sconto sul prossimo computer che comprerai.

Takky ha detto...

Safari® è forse davvero il miglior browser del mondo, ed è disponibile nella nuova eccellente release anche per Vista.
Più leggibile, più elegante, estremamente più veloce, con un blocco popup decisamente migliore di IExplorer7. Se avete Vista (o XP) puntate il browser su www.apple.com/it e scaricatelo immantinente. Concorderete, dopo pochi minuti d'utilizzo, con il mio entusiastico invito a conoscerlo.Safari® è forse davvero il miglior browser del mondo, ed è disponibile nella nuova eccellente release anche per Vista.
Più leggibile, più elegante, estremamente più veloce, con un blocco popup decisamente migliore di IExplorer7. Se avete Vista (o XP) puntate il browser su www.apple.com/it e scaricatelo immantinente. Concorderete, dopo pochi minuti d'utilizzo, con il mio entusiastico invito a conoscerlo.

Eheh..
Sarà, ma non mi piace! L'avevo provato qualche mese fa, quando era da poco uscito per Win e mi era Crashato subito.. Inoltre il WebKit (mi sembra sia questo il suo motore di rendering), sebbene meno pesante di Geck mi convince molto meno..

Purtroppo la navigazione su siti parecchio commerciali e poco attenti agli standard come erano, al momento della prova, 190.it, tim.it, rai.it, mediaset.it e altri che ora non mi vengono in mente risultava parecchio limitata.

Inoltre ritengo che il Browser possa anche essere Ottimo, ma a me proprio non piace! Come non mi piace in generale l'interfaccia Mac.. Probabilmente l'unico al mondo ma fiero di pensarla così!

Era una provocazione?? Colta in Pieno!! ahahah..

Ma secondo te.. perchè ci vuole meno tempo per aprire Microsoft Word su un Apple PowerBook 165c del 1993 che sul Dual-Core 3,4 GHz con 2,5 GB di RAM e altre due chiavette USB da 2 GB l'una in ReadyBoost che ho io?
Non so che Word tu abbia o che PowerBook, ma quando ho usato Office 2007 sul mio Athlon64 3000+ si apriva molto più velocemente dell'XP. Anche dopo il passaggio a Vista non ho notato particolari rallentamenti.

OrboVeggente ha detto...

takky:
(about Safari)Sarà, ma non mi piace! L'avevo provato qualche mese fa, quando era da poco uscito per Win e mi era Crashato subito.. Inoltre il WebKit (mi sembra sia questo il suo motore di rendering), sebbene meno pesante di Geck mi convince molto meno..

Stessi ragionamenti tuoi quando l'ho provato poco tempo fa.
Ora la versione 3.qualcheccosa è DANNATAMENTE MERAVIGLIOSA e ti consiglio di provarla subitissimo.
Hanno, semplicemente, corretto le cose che non andavano e migliorato la velocità e le opzioni di leggibilità dei siti (per monitor crt, per monitor lcd, per tv plasma, etc.).


Purtroppo la navigazione su siti parecchio commerciali e poco attenti agli standard come erano, al momento della prova, 190.it, tim.it, rai.it, mediaset.it e altri che ora non mi vengono in mente risultava parecchio limitata.

Vai e fidati.
Safari è un altro mondo.
Mi saprai dire a stretto giro di blog, ma metto la mano sul fuoco che il nuovo amico del tuo pc sarà lui: Safari.

Takky ha detto...

Vai e fidati.
Safari è un altro mondo.
Mi saprai dire a stretto giro di blog, ma metto la mano sul fuoco che il nuovo amico del tuo pc sarà lui: Safari.Vai e fidati.
Safari è un altro mondo.
Mi saprai dire a stretto giro di blog, ma metto la mano sul fuoco che il nuovo amico del tuo pc sarà lui: Safari.


ahahah.. Dubito fortemente!
Grazie per la segnalazione e sicuramente lo proverò, ma ormai sono affezionato utilizzatore di Ubuntu e in Win ci vado appena per giocare..
Quando ci vado però proverò a scaricare e a vedere come funziona la nuova versione.. Thanks!
Magari aspetto un attimo che sistemino il problemino che gli ha fatto perdere la sfida :P!

Vale56 ha detto...


OrboVeggente ha detto...
se sono su questo blog è perchè odio l'ignoranza, la mistificazione e le falsità spacciate come verità.

Se su questo blog ci leggo "Vista si pianta, fa schifo, è incompatibile con tutto, funziona male" allora ci ravviso tutta quella serie di cose, e mi viene da correggere le affermazioni riportando la barra discorsiva saldamente verso la pura verità.

Stessa cosa se dovessi leggere proclami falsi contro questo o quel sistema NON miscrosoft.



Orbo, abbiamo già appurato in altri tread che vista in ambito aziendale ha molti problemi, e tu hai dimostrato di non conoscerlo bene...

ti ricordi il discorso dei driver che, secondo te, vista vede senza problemi, anche quelli dei dispositivi usciti dopo la messa in commercio di Vista?

mi sembri tanto FAN boy e poco preparato.

Se mi mandi una mail con l'indirizzo del tuo negozio, quasi quasi vengo a farci un salto...

OrboVeggente ha detto...

vale56:
Orbo, abbiamo già appurato in altri tread che vista in ambito aziendale ha molti problemi, e tu hai dimostrato di non conoscerlo bene...

Come ho già detto, mi è capitato di risolvere "problemi insormontabili" di Vista in ambiti aziendali, semplicemente flaggando la voce "compatibilità".
Il mio lavoro NON è però risolvere i problemi dei sw o dei sistemi operativi, quanto proporre e vendere le soluzioni migliori a misura del cliente che le chiede.

ti ricordi il discorso dei driver che, secondo te, vista vede senza problemi, anche quelli dei dispositivi usciti dopo la messa in commercio di Vista?

Ribadendo quel discorso, sottolineo che molti problemi relativi ai driver dei dispositivi, con Vista possono essere risolti in modo semplice.
Concedendo privilegi amministrativi all'eseguibile, utilizzando modalità compatibili con altri sistemi windows, aggirando i controlli WMMD (se si scrive così, intendo la firma digitale microsoft).
Ti ricordo, però, che la mia professione riguarda queste tematiche solo in quanto personalmente appassionato e interessato, nonché un po' pressato dalle infinite domande che un cliente giustamente pone.

mi sembri tanto FAN boy e poco preparato.

Sono forse più preparato di quel che pensi tu o di quel che do malamente a vedere qui.
Dato però che NON difendo a oltranza MS in qualsiasi ambito, né ho interesse alcuno relativo a Vista che si affermi o soccomba nella "guerra" tra sistemi operativi, oltre a considerare ogni mio interlocutore degno di rispetto, la qualifica di fan boy nell'accezione negativa che fai trasparire la lascio volentieri a qualcun altro.

Se mi mandi una mail con l'indirizzo del tuo negozio, quasi quasi vengo a farci un salto...

Rimarrai certamente soddisfatto di "testare con mano" le mie competenze e il mio modo di lavorare, così come rimarrò lusingato io di averti personalmente conosciuto.
Di dove sei? Il negozio è a Padova.

Pietro ha detto...

Perchè sei un bugiardo!
2 chiavette ready boost non funzionano, appena infili la seconda e la vuoi usare come ready boost, ti annulla la prima.


scusami ma sinceramente non lo sapevo (davvero..) e anzi, grazie per avermelo detto, così una chiavetta la ridò a papà..

Poi 2,5GB di ram che taglio è mai?
Se non sei bugiardo ma solo bugiardino, allora togli il banco da mezzo giga e lascia 2GB.


e perchè mai dovrei toglierlo quel mezzo GB?? sono mega utilissimi dato che con due giga (il doppio del requisito indicato) comunque vista arranca..

E poi, comunque, non ci credo proprio: Ma se fosse vero, allora hai qualcosa che non va a livello sw o all'avvio, perchè sul mio vetusto pc con Vista MS Word si avvia in modo quasi istantaneo.

beh potrebbe essere in effetti un problema di avvio.. anche se entrambi i software sono legali e pagati. proverò a dare un'occhiata!

OrboVeggente ha detto...

pietro:
Poi 2,5GB di ram che taglio è mai?
Se non sei bugiardo ma solo bugiardino, allora togli il banco da mezzo giga e lascia 2GB.

e perchè mai dovrei toglierlo quel mezzo GB?? sono mega utilissimi dato che con due giga (il doppio del requisito indicato) comunque vista arranca..


Perchè mezzo giga fa solo confusione e NON aiuta se non a rallentare tutto.
Come se alla tua auto, con 4 ruote, aggiungi una quinta ruota laterale convinto di correre di più...
I banchi di memoria è preferibile (obbligatorio direi) che siano appaiati, per dar modo al BIOS di configurarli in modo speculare.

E la questione della chiavetta ready boost che "non sapevi" me la dai poco a bere!
Quando infili una pen drive usb Vista ti chiede se vuoi usarla come ready boost.
Se rispondi "sì" allora Vista la analizza, ma in presenza di un'altra chiavetta di dice chiaramente che non è possibile usare la nuova chiavetta se prima non azzeri la cache e togli di mezzo la vecchia!

Anonimo ha detto...

@orbo
il 5% di sconto sul prossimo pc che comprerò? Beh per comprarlo da te devi soddisfare 3 requisiti
1) essere geograficamente vicino a dove sto io
2) usare solo e soltanto l'HW che voglio io
3) farmi spendere meno di quanto spenderei a comprare i componenti direttamente dal mio capo

sono un tantinello esigente vero? :D e comunque non penso che sarei un buon cliente, anche perchè Vista non ce lo voglio sul pc :D
[anche perchè Ubuntu mi gira alla stragrande su un PIII ad 1 Ghz ;) ]
cmq non mi hai ancora detto se sei di Pisa o no...

Anonimo ha detto...

ah, ieri stavo sistemano un pc per mio zio, il quale ha voluto a tutti i costi Vista (ma sull'HW grazie al cielo si è fidato del sottoscritto), stavo sistemando nel senso installare l'antivirus, rimetterci i dati che aveva sul vecchio pc & co.
a parte l'explorer che è crashato un paio di volte (cominciamo bene ho pensato), a parte questo il pc è andato egregiamente.
Che processore era? Un Quad Core a 8 giga con 8 mega di cahce e 4 giga di RAM...
o_O Ho avuto anche la fortissima tentazione (avete presente quando a Trinità prudono le mani? ecco uguale, avevo Ubuntu 7.10 nella fondin... hem nel porta CD) di schiaffarci sopra Ubuntu e vederlo volare, ma mi sono trattenuto :)

Anonimo ha detto...

cmq secondo me il miglior browser è e rimane Opera...
senza inutili menate grafiche direi è essenziale e snello...
e poi sulle connessioni lente fa miracoli...

OrboVeggente ha detto...

guido:

Non sono di Pisa, anche se vengo a Pontedera ogni tanto per lavoro.

Che processore era? Un Quad Core a 8 giga con 8 mega di cahce e 4 giga di RAM...

Si, e aveva due supercaPZule di funzionamento saldate sulla motherboard?

OrboVeggente ha detto...

guido:
cmq secondo me il miglior browser è e rimane Opera...
senza inutili menate grafiche direi è essenziale e snello...
e poi sulle connessioni lente fa miracoli...


Prova Safari, se vuoi confermate tutte le più rosee speranze che riponi in un browser.
Meglio di Opera, sì.

Anonimo ha detto...

@orbo
Safari l'ho provato dal mi' cognato (che fa anche rima) il quale ha un Mac, ma continuo di gran lunga a preferire Opera...

sul resto non ti rispondo perchè se no si riapre un flame e sinceramente non ne ho voglia venerdì è ancora lontano e i giorni lavorativi sono tanti :)

Anonimo ha detto...

P.S. ti ho chiesto se eri di pisa, perchè in un commento hai scritto "un ce n'è" tipica espressione della mia città...
il negozio dove l'hai? se non è lontano ci sta anche che passi a trovarti e ti porto in dono una live di Ubuntu ;)

OrboVeggente ha detto...

guido:
il negozio dove l'hai? se non è lontano ci sta anche che passi a trovarti e ti porto in dono una live di Ubuntu ;)

Uau! E io ti faccio conoscere l'amministratore locale del mondo linux. Padova.

OrboVeggente ha detto...

guido:
sul resto non ti rispondo perchè se no si riapre un flame

O forse perchè il quad core 8 giga esiste solo nei tuoi sogni malati!

FridayChild ha detto...

Ehm... ma non dovremmo commentare il post originale? ;)
C'e' una gran carrellata di opinioni sui s.o. (in particolare la famosa guerra tra "Vista sucks/Vista rocks"), ma i commenti sulla disfida in oggetto sono pochini, tra cui i miei... ;)

Anonimo ha detto...

http://www.intel.com/cd/products/services/emea/ita/processors/362385.htm

cmq Padova è troppo lontana per i miei gusti...

Anonimo ha detto...

ah per il resto ha ragione Fridaychild...
siamo abbondantemente OT e quasi al 200mo commento...

OrboVeggente ha detto...

fridaychild:
C'e' una gran carrellata di opinioni sui s.o. (in particolare la famosa guerra tra "Vista sucks/Vista rocks"), ma i commenti sulla disfida in oggetto sono pochini, tra cui i miei... ;)

Beh, se dicessi "la prova di hacking ha dimostrato che Ubuntu è meglio di Vista e Vista è migliore di MacOS" avrei....

1) detto una bugia? NO
2) detto la verità? NO
3) dato spunto a nuovi flames? SI

quindi...

OrboVeggente ha detto...

guido:
cmq Padova è troppo lontana per i miei gusti...

Stessa cosa che penso di Pisa, però ci vado lo stesso e mi diverto anche.

Il link che hai postato cos'è?
La pagina Pesce d'Aprile intel che parla del quad core 8ghz?

Anonimo ha detto...

@orbo
se avessi tempo e soldi da spendere potrei anche venire a padova, ma siccome non ho nè l'uno nè l'altro Padova per ora è fuori portata più o meno come potrebbe esserlo Dakar...

il link che ho postato ti dimostra che il quad core 8 ghz è una realtà come è una realtà
poi il fatto che nel post precedente abbia usato un'iperbole (e tu che conosci così bene l'italiano dovresti sapere bene cos'è), senza neanche esagerare troppo oserei dire (perchè la cpu in questione se non è a 8 giga èa 6...)
Inoltre è una realtà che i sistemi windows sono MOLTO più avidi di risorse rispetto al mondo Open Source
e che se posso pensare di fare girare XP su un PIII con 246 Mega di RAM ottimizzandolo e segando tutti i servizi inessenziali, che lo stesso XP su un PIV con 1 Ghz di RAM VOLA
se ci metto Vista, nel primo caso è pura follia, nel secondo (e ho provato) anche a segare Aero e tutti gli effettini non c'è verso di farlo funzionare a garbo...

Anonimo ha detto...

Errata
246
Corrige
256

OrboVeggente ha detto...

guido:
il link che ho postato ti dimostra che il quad core 8 ghz è una realtà

Guarda, non si riesce a cliccare il link, ma una bufalona così grande, giusto per il primo aprile si può accettare.
Quad Core 8 Ghz eh?


senza neanche esagerare troppo oserei dire (perchè la cpu in questione se non è a 8 giga èa 6...)

Quad Core 6 Ghz, eh?

se posso pensare di fare girare XP su un PIII con 256 Mega di RAM ottimizzandolo e segando tutti i servizi inessenziali, che lo stesso XP su un PIV con 1 Ghz di RAM VOLA
se ci metto Vista, nel primo caso è pura follia, nel secondo (e ho provato) anche a segare Aero e tutti gli effettini non c'è verso di farlo funzionare a garbo...


Ah, già, e hai provato, eh?
Come gli 8ghz, uguale uguale?


(che Vista sia più pesante di XP, un ce piove... Ma Vista ottimizzato con servizi inutili disattivati e ready boost in primis, equivale in prestazioni o lo stesso sistema con XP, superandolo decisamente nel multitasking)

Anonimo ha detto...

tanto per prendere un link a caso

http://www.prezzi24.it/processori-cpu-c3139/intel-xeon-quad-core-x3220-1-6ghz-lga775-p17286788.html

1,6*4= 6,4 ghz

scusa se arrotondo per difetto...

Vista l'ho provato su un Pentium IV a 2ghz con 1 ghz di RAM e ARRANCAVA, anche segando Aero e tutte gli effetti grafici

se mi permetti, con un paio di programmini che si trovano sia con licenza Open Source che Freeware si può rendere windows XP non pari ma superiore a Vista...
comunque visto che l'argomento è abbondantemente OT o mi contatti in pvt o si aspetta un thread ad hoc perchè veramente stiamo sporcando senza aggiungere niente di costruttivo alla discussione

OrboVeggente ha detto...

guido:
1,6*4= 6,4 ghz

scusa se arrotondo per difetto...


MAMMA MIA!!!!!!
A questi livelli siamo?????
Quattro processori da 1.6 fanno UN processore a 6.4?????????

Guido guido....

Cioè se ho una Fiat Punto che va a 130 all'ora e ci metto due ore per andare a Milano...
Se avessi 4 Fiat Punto andrei ai 520 all'ora e arriverei in mezz'ora!!!

Geniale, eh?

OrboVeggente ha detto...

guido:
se mi permetti, con un paio di programmini che si trovano sia con licenza Open Source che Freeware si può rendere windows XP non pari ma superiore a Vista...

Certo, e attaccando l'adesivo del MacOs sul monitor di un IBM del 1983, lo si trasforma all'istante in un pc nuovo.

Anonimo ha detto...

Se sei da solo a dover avvitare 400 viti e ci metti 4 ore
se sei in 4 ad avvitare 400 viti forse fai un po' prima...
tu confondi la velocità di navigazione (che è una cosa) con la potenza di calcolo che è tutta un'altra cosa...

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 250   Nuovi› Più recenti»