Cerca nel blog

2008/06/17

Solchi misteriosi sulla Luna

"Rolling Stones" lunari


Non sto parlando del gruppo musicale, anche se in effetti fra la pelle vellutata di Keith Richards e la superficie craterizzata della Luna c'è più di un elemento di somiglianza, ma di un fenomeno sul quale i lunacomplottisti stanno imbastendo una teoria stravagante: ci sarebbero dei seleniti all'opera sulla Luna, e la loro attività sarebbe indicata da alcune tracce lasciate dalle loro macchine.

Ne parla per esempio il sito Angelsofmars.it, che elenca anche altre anomalie riscontrate nelle fotografie lunari scattate dagli astronauti (quelli che secondo altri lunacomplottisti non esistono, ma lasciamo stare). Alcune di queste immagini sono effettivamente intriganti e difficili da spiegare: vediamo cosa ne pensate. Ho un paio di teorie in proposito, ma non voglio sbilanciarmi in mancanza di conferme. Ecco le foto.

Questa viene descritta come "Apollo 16 photo 67-H-1135":





E questa è identificata come "Apollo 16 photo 16-19067":





Nella prima serie di immagini si notano due solchi, uno più largo e uno più sottile, che terminano ciascuno presso un masso. Chi li ha prodotti? Nella seconda serie, invece, il solco ha una curiosa forma che si ripete regolarmente e in un caso attraversa addirittura un cratere, ma non termina con un masso. Come è possibile?

A voi la parola nei commenti. Buon divertimento!

33 commenti:

IlPixelMatto ha detto...

mmh... beh, o gli omini verdi stavolta si sono dati da fare, oppure potrebbe essere traccia di qualche sassetto che si è spostato negli anni... difficile da dire.

OrboVeggente ha detto...

il masso è rotolato in seguito a uno smottamento.
E dove non c'è il masso alla fine della "corsa", beh...
1) non si vede il masso per un giuoco di luce.
2) il masso è sotto la polvere.
3) il masso era poco solido e si è consumato rotolando.
4) in quel masso mancante ci sono nomi e cognomi dei mandanti del 11/9 e si vede chiaramente traccia dell'assegno che Attivissimo riceve dalla CIA.

Giuseppe Regalzi ha detto...

Nelle prime due foto le tracce sono state lasciate nello strato di polvere da massi scivolati lungo un pendio (che appare chiaramente nella prima immagine). Nelle altre due la qualità della foto lascia un po' a desiderare, oppure il campo è troppo ristretto; ma sembrerebbe comunque trattarsi di faglie geologiche che hanno fratturato la superficie.

markogts ha detto...

Prima di tutto bisognerebbe verificare l'autenticità di quelle foto. La qualità mi sembra molto scarsa, tranne per l'ultima. Pieno di macchie, polvere, sfocate, non sanno di... Apollo.

Poi: la prima serie mi sembrano sassi rotolati (chissà quanti milioni di anni fa), mentre la seconda mi fa più pensare ad una specie di faglia, di scostamento di lembi.

ma poi, dico: questi alieni nascondono spazioporti, edifici, astronavi, e poi si dimenticano il rastrello nel giardino?

PS tutto ad un tratto, non mi si visualizzano più le immagini a piena risoluzione.

tito ha detto...

secondo me sono stati i temibili MIMIMMI di Fascisti su Marte!

I mimimmi, gli abitanti di marte, pianeta rosso, bolscevico e traditor!

markogts ha detto...

Ovviamente l'ipotesi Mimimmi è la più probabile, comunque, possibile che la foto "67-h-1135" non esista sul sito dell'archivio Apollo e googlando con questo numeretto si trovino solo siti complottisti?

Ah, già, che scemo, sono foto vere ma che la Nasa ci nasconde.

PS Oltre ai mimimmi, pensavo anche allo scarabeo stercorario.

Rodri ha detto...

È chiaro, sono quelli dell'Apollo 15 che si son messi a giocare a bowling.

markogts ha detto...

Anche solo scoprire di quale cratere si tratti è un'impresa, perché i nomi delle foto non danno nessun risultato neivari atlanti lunari disponibili on-line. Qualcuno sa quale sia il cratere in esame?

Giako ha detto...

Secondo me invece sono stati i super eroi di Zollah-Bi dell'Albero Azzurro...
http://www.alberoazzurro.rai.it/categoryMedia/0,,114-720-36244-media-1-5,00.html

Scherzi a parte, non essendo un bravo ispettore ma solo un adepto di Paolo, sulla seconda serie mi viene da pensare che potrebbe essere un difetto della ricomposizione di due foto.

Unknown ha detto...

Stesso mistero nella Death Valley, California.
http://mmmgroup.altervista.org/e-rocks.html
Ancora del tutto da spiegare

Avion ha detto...

Sono senza dubbio tracce lasciate dagli astronauti morenti (quelli che sembrano sassi sono uomini, in realtà) che si sono trascinati in cerca di salvezza dopo essere stati attaccati dai rettiliani proveniente dalla base sulla faccia in ombra della Luna, i quali hanno preso il loro posto e sono tornati sulla Terra per infiltrarsi nella NASA.
Uno di loro non si vede perché l'hanno recuperato per fare esperimenti.

Fabiana ha detto...

Io credo che ci siano perché la luna non ha abbastanza atmosfera per distruggere tutta la "sporcizia" che arriva dallo spazio come succede sulla terra, quindi arrivano sulla superficie anche piccole parti e residui di comete, asteroidi ecc. che col movimento di rotazione poi "ruzzolano" per un po' lasciando quelle tracce

Anonimo ha detto...

se le pareti dei crateri sono inclinate, credo che la risposta sia banale
qualcosa mi sfugge nella domanda??



c'è un sofisticato esperimento scientifico che potrebbe dimostrarlo
viene realizzato tipicamente da scienziati bambini, nell'ambito di un progetto più vasto che è "mettere il naso fuori dalla porta"

si tratta di fare rotolare palle di neve da un pendio, e vince chi arriva primo
ovviamente si lasciano dietro un solco stranamente simile

ps: l'esperimento spesso si realizza anche da adulti :p credo di averne dei filmati di pochi mesi fa

Stepan Mussorgsky ha detto...

uhm , nella prima foto l'oggetto più grande ha attraversato anche un avvallamento, però forse aveva accumulato nella discesa sufficiente energia cinetica per superarlo.

Lollodj ha detto...

mmm... se non ricordo male la superfice lunare è coperta da una polvere impalpabile sottilissima. Vista la scarsa gravità, un masso, soggetto a sollecitazioni, potrebbe scivolare su questa polvere, come certe rocce del deserto scivolano sul sottilissimo strato di ghiaccio che si forma di notte.
Ho troppa fantasia?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

http://mmmgroup.altervista.org

azz il sito dei mimimmi :)

a proposito di polvere lunare, come era la storia che alcuni astronauti s'erano sentiti male?

Unknown ha detto...

cercando "boulder tracks" invece di "rolling stones" si trova qualcosa di più ;)

Questo link della NASA, per esempio, ne parla

http://history.nasa.gov/SP-362/ch3.1.htm

Stepan Mussorgsky ha detto...

Ottimo Massimo: grazie al tuo link adesso sappiamo che l'ultima foto non mostra un tratto pianeggiante, ma il pendio di una montagna lunare: il che fa propendere decisamente per la traccia lasciata da un masso che è rotolato giù :)

martinobri ha detto...

Che nostalgia! Avevo 7 anni quando ho visto per la prima volta quella foto, la prima.
Ho riesumato il mio bellissimo e rarissimo “Alante Mondadori dell’universo”, volumone di grande formato del 1970.
A pagina 117 c’è proprio, identica identica, la prima foto presentata da Paolo, denominata falsamente (vedi dopo) Apollo 16 photo 67-H-1135.
Dal titolo della foto si desume che è del cratere Vitello, nel sud-ovest lunare. (http://www.astrofilisiciliani.org/rubriche/dizionario%20lunare/dizionario%20lunare%20-%20v%20w%20x%20y%20z.htm)
Già la didascalia parla di “tracce lasciate dal rotolamento di rocce lungo la parete del cratere”. 38 anni fa. Il rotolamento o lo scivolamento di pietre sulla soffice polvere che ricopre la superficie lunare è da subito stato utilizzato per spiegare tracce come quelle.
Meteoriti che cadono sulla Luna non possono c’entrare singolarmente, perchè in quella zona del Sistema solare, che è anche la nostra, i corpi viaggiano a velocità che vanno dai 20 ai 71 km al secondo, per cui quando arrivano scavano grosse buche, non una serie di foruncoletti come quelli.
Invece, corpi fragili come le comete possono spezzettarsi prima di cadere sulla Luna, a causa dell’attrazione di gravità che li frantuma (come per la Shoemaker-Levij), e formare catene di piccoli e leggerissimi frammenti che cadono in fila, come una collana, e formare quindi allineamenti di piccoli crateri.
Ma allineamenti di tracce come quelle delle ultime foto (che sono sicuro di aver già visto ma ora non ricordo dove) di solito sono interpretati come ejecta. Quando cade un meteorite, il materiale espulso dal cratere si sparge attorno e alcuni frammenti se see vanno secondo direzioni preferenziali, allineandosi e distanziandosi in base alla differenza di peso; creano così catene di craterini secondari, di cui sulla Luna esistono diversi esempi.
Se accettiamo queste ipotesi, da anni note agli specialisti, nessun mistero, quindi.
Invece si apre un’altra questione: se queste foto compaiono su un libro del 1970, non possono essere state fornite dall’Apollo 16, che è del 1972. (http://it.wikipedia.org/wiki/Apollo_16)
Per cui qualcosa nella didascalia delle foto pubblicate da Paolo non va, per non dire che è falsa come una moneta da 3 euro. Questo tal George H. Leonard che compare nella didascalia chi sarebbe? Mah, Google mi dice questo, e credo sia sufficiente. http://www.wizard3d.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=2665

La foto sul mio libro che ho citato è fornita dalla NASA. Purtroppo non ci sono altre indicazioni.

Saluti a tutti voi.

Polìscor ha detto...

A me pare evidente: sono frammenti generatisi dall'impatto di una meteora sulla superficie (in un'area non inquadrata in quelle foto) che, rotolando, hanno disegnato quelle tracce. Il fatto che non siano rettilinee è un effetto ottico dovuto alle differenze di altitudine "appiattite" dalla fotografia dall'alto.

wydsiwyg ha detto...

Non so se si tratti dello stesso fenomeno, ma una cosa simile succederebbe anche nella Death Valley.

Saluti,
Stefano

Dan ha detto...

"Questo tal George H. Leonard che compare nella didascalia chi sarebbe? Mah, Google mi dice questo, e credo sia sufficiente. http://www.wizar[...]"
Le didascalie sospettavo anch'io fossero false, dal momento che non si trovano in giro foto con quei codici.
Martino dice bene, mi è bastato leggere un paio di paragrafi su questo Leonard e sul suo libro, che parla di testimonianze e foto da un anonimo scienziato della NASA che proverebbero l'esistenza di colonie aliene sulla Luna... si capisce già dove andiamo a finire, no?
Per il resto, la spiegazione dei massi lungo un pendio mi sembra ragionevole. La Luna è un corpo celeste "morto", cioè si è da lungo tempo raffreddato, e non ha abbastanza gravità da trattenere un'atmosfera. Quindi non ha nessuna attività sismica, e nemmeno eventi meteorologici/climatici di alcun tipo. Le uniche cose che potrebbero alterare la sua superficie sono interventi esterni, come meteoriti vari, e il lento ciclo di riscaldamento e raffreddamento durante i suoi lunghi giorni e notti.

Unknown ha detto...

Ecco il link NASA di un'altra foto (vicino al cratere Vitello) Presa dal Lunar orbiter 5 nel 1967

http://nssdc.gsfc.nasa.gov/imgcat/html/object_page/lo5_h168_2.html

Il problema con queste tracce è stabilire la datazione. Non essendoci atmosfera l'unico modo per datare la superficie lunare è il conteggio dei crateri ovviamente impossibile per strutture così piccole.

martinobri ha detto...

Piccola correzione: la foto appena postata da Massimo Musante non è un'altra, è la stessa, sempre la prima di quelle pubblicate da Paolo; per la precisione quella di Paolo è un ritaglio ruotato di 90 gradi rispetto a quella proposta da Massimo, grazie al quale adesso sappiamo anche da dove viene. Ottimo.
Poi: in realtà una lieve attività sismica sulla Luna c'è, ma non è endogena: è prodotta dall'impatto di meteoriti. Sono queste piccole vibrazioni, che tra l'altro hanno permesso di scoprire la struttura interna, come da noi, che possono far rotolare sassi posti in bilico su qualche ciglio.
Saluti a tutti.

Unknown ha detto...

http://www.box.net/shared/static/pvnfs5mccs.pdf

http://www.box.net/shared/static/cweodefuso.JPG

http://www.box.net/shared/static/me9b4xbocc.jpg

non credo si tratti di pietre

Polìscor ha detto...

@arancino meccanico: Ah no, non sono pietre? E allora, cosa sono di grazia?
Ma l'hai letto il post?
E poi, come sarebbe a dire "cosa e' quella croce"? E la "linea tratteggiata"..? Ma scherzi o cosa..?
A chi, poi, si stupisce di un sasso che, rotolando, "superi avvallamenti": avvallamenti si, ma rispetto a cosa? Una conca mica deve essere per forza orizzontale, puo' essere posizionata su un crinale in modo che tutta la sua superficie sia comunque "in discesa", ed il sasso - guarda un po' - rotolerebbe senza alcun problema. Basta un po' di fantasia, usata al dritto pero'.

Falloppio ha detto...

Ecco dov'era finita la pallina da golf di Alan Shepard/Apollo XIV (1971)!!!

Unknown ha detto...

..il resto del mio post (dopo la frase "non credo si tratti di pietre" è stato eliminato (censurato?)...molto bene, adesso so con chi ho a che fare

Paolo Attivissimo ha detto...

adesso so con chi ho a che fare

Arancino meccanico, no, se mi accusi di censurarti, decisamente tu non sai affatto con chi hai a che fare. Io, in compenso, so di avere a che fare con l'ennesimo paranoico che per qualsiasi magagna subodora un complotto ai suoi danni.

Unknown ha detto...

ho ritrovato il mio post; veramente intuitivo da usare questo blog non c'è che dire!
per quanto riguarda la paranoia è un problema che non mi ha mai toccato. Piuttosto desiderei delle risposte alle mie osservazioni scusandomi per l'osservazione sull e"crocette" che si vedono nelle foto in questione, ammetto di non aver letto tutti i post del thread.

Paolo Attivissimo ha detto...

Arancino,

puoi spiegarti meglio? Su che cosa volevi chiarimenti?

Unknown ha detto...

..non riguarda il caso delle "rolling stones", ma siamo comunque sulla luna

http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2008/151/moon-evidence-3b.htm

http://www.abovetopsecret.com/forum/thread383270/pg1

il sito da cui sono tratte le foto è questo:

http://ser.sese.asu.edu/LO/index.html

....qui invece http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2008/151/moon-evidence-3a.htm qualche esempio di foto clamorosamente "pezzottate" da parte della NASA

Unknown ha detto...

..non riguarda il caso delle "rolling stones", ma siamo comunque sulla luna

http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2008/151/moon-evidence-3b.htm

http://www.abovetopsecret.com/forum/thread383270/pg1

il sito da cui sono tratte le foto è questo:

http://ser.sese.asu.edu/LO/index.html

....qui invece http://www.marsanomalyresearch.com/evidence-reports/2008/151/moon-evidence-3a.htm qualche esempio di foto clamorosamente "pezzottate" da parte della NASA