Cerca nel blog

2009/02/06

Firefox 3.0.6 elimina 6 bachi, 1 critico; IE idem

Aggiornate il vostro Firefox e turate le falle; preparatevi a fare lo stesso per Internet Explorer


Dovreste essere già a posto grazie alla funzione di aggiornamento automatico di Firefox, se usate questo popolare programma di navigazione, ma controllate di avere la versione 3.0.6, disponibile anche in italiano per Mac, Windows e Linux, che rimedia sei vulnerabilità di sicurezza, una delle quali è considerata "critica" perché Firefox poteva crashare in un modo che poteva permettere ad un aggressore di sfruttare il crash per eseguire il proprio codice sul computer della vittima. L'elenco completo delle falle di sicurezza turate è disponibile qui. E' il sesto aggiornamento di Firefox in sei mesi.

Se nel mondo open source di Firefox si va avanti a produrre rattoppi, anche in casa Microsoft è ora di sistemare falle: secondo Zdnet, nel consueto pacchetto mensile di aggiornamenti, previsto per martedì prossimo (10 febbraio), ci saranno correzioni per quattro falle classificate come "critiche" e riguardanti vulnerabilità di Internet Explorer e di Microsoft Exchange Server. Altre falle turate, definite "importanti", riguarderanno SQL Server e Office.

Lo so, scaricare e installare è una scocciatura, ma è indispensabile per mantenere alte le difese, e Firefox e Microsoft fanno di tutto per rendere automatico e indolore il procedimento. Non cincischiate, e se non siete responsabili della sicurezza del vostro computer, assicuratevi che chi lo è si tenga al passo con gli aggiornamenti o abbia delle validissime ragioni per non farlo.

6 commenti:

Niebla ha detto...

o-ho... aggiornamento automatico di firefox fallito "unknown reason".

anche il precedente aggiornamento automatico su windows2000 era fallito ed ho risolto installando la versione nuova invece di fare l'aggiornamento.

happy h ha detto...

Fatto grazie. E... Opera come sta?

Pippolillo ha detto...

A proposito di sicurezza, l'altro giorno ero in una scuola, aula di informatica, per un corso di aggiornamento.
Come accendo il pc per iniziare la lezione, mi compare un avviso di Windows, l'antivirus non era aggiornato.
Per curiosità apro l'antivirus e scopro che l'ultimo aggiornamento risaliva al 20 dicembre 2008!
Le scuole primarie sono completamente sguarnite di qualsiasi cultura informatica, spero che almeno le Università siano messe meglio.

Pietro ha detto...

@Pippolillo:
benvenuto nel mondo della scuola: da noi, se escludi il fatto che ci siano installati due anti-virus sulla stessa macchina, gli antivirus sono Symantec e McAfee... devo aggiungere altro?

Unknown ha detto...

appena aggiornato su windows2000. l'aggiornamento s'è riproposto e questa volta è andato a buon fine.

Dan ha detto...

"Non cincischiate, e se non siete responsabili della sicurezza del vostro computer, assicuratevi che chi lo è si tenga al passo con gli aggiornamenti o abbia delle validissime ragioni per non farlo."
Validissime..? Non ce ne sono! Non c'è ragione per cui evitare un aggiornamento, specialmente di windows. Meglio avere a che fare con una incompatibilità che con uno spyware, che si scarica un virus, che inietta un rootkit, che deposita un worm...