Cerca nel blog

2009/02/06

Google Earth aggiunge storia, oceani e Marte

A spasso nei mari, nel tempo e su Marte con Google Earth


Google Earth 5.0 (per Windows, Mac e Linux) offre una raffica di novità. Oltre ad avere un'interfaccia aggiornata, Google Earth è ora in grado di mostrare viste aeree cronologiche e permette quindi di vedere com'era e come si è evoluto un luogo nel corso del tempo. Le possibilità di navigazione si estendono anche ai fondali dei mari e degli oceani, permettendo di scoprire l'affascinante geografia sommersa del nostro pianeta.

L'immagine qui accanto mostra per esempio Milano con la cronologia delle viste storiche disponibili. La copertura storica del pianeta è per ora un po' a macchia di leopardo, ma offre comunque numerosissimi spunti per ore di esplorazione virtuale.

Se volete godervi anche le funzioni 3D di Google Earth, provate a dare un'occhiata a New York attivando la modellazione degli edifici. Non perdetevi anche le altre funzioni nuove, compresa la creazione di visite guidate.

E se non vi basta la Terra, potete dilettarvi a esplorare Marte, con una chicca: provate a visitare il pianeta rosso con Google Earth e digitare Meliza. Se sapete l'inglese, potrete conversare con un marziano.

9 commenti:

Alberto Gaudio ha detto...

Ho appena fatto un collaudo del nuovo google earth: eccezionale.
Non riesco tuttavia atrovare luoghi con immagini storiche antecedenti al 1995 come viene illustrato nel promo...qualcuno ha scovato delle località?

mogio ha detto...

@ Alberto Gaudio

A New York va fino al 1974, ma di solito arriva fino al 2002.

Oscaracciato ha detto...

Speravo avessero messo mappe nuove della mia zona, ma invece sono fermi ad un paio d'anni fa :-(

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Meliza is using an account on a different planet. There may be translation errors.

LOL

martinobri ha detto...

Speravo avessero messo mappe nuove della mia zona, ma invece sono fermi ad un paio d'anni fa

Sottoscrivo ("quoto" è orribile!).
Non farebbero meglio a mettere foto non dico aggiornate, ma decenti? Quelle della mia casa al lago hanno una risoluzione pessima

Slowly ha detto...

Bé ma immagino che gli anni addietro verranno aggiunto un pò alla volta no?
Comunque è da sempre un software eccezionale, io lo uso anche per creare schemi precisi (abbastanza) per il posizionamento delle antenne di ripetizione! :D

6 ha detto...

E' interessante vedere Silicon Valley usando la funzione per andare indietro nel tempo: a distanza di pochi anni si trasforma completamente!

Unknown ha detto...

Quando installate software di Google recente, come ad esempio Earth 5, fate attenzione perché viene installato pure googleupdate, un processo che tiene aggiornate tutte le applicazioni Google.
Il problema è che parte in automatico all'avvio del computer e resta perennemente in memoria, rosicchiando un po' di risorse al computer.

Su Windows viene installato come servizio, mentre su Mac viene aggiunto agli elementi di login (Preferenze di sistema -> Account -> Elementi login).

Dan ha detto...

Un mio amico che fa anche il sub è contento della rappresentazione dei fondali, ma è rimasto deluso perchè non si può andare sott'acqua, eh eh.