Cerca nel blog

2015/12/04

Antibufala: le lucine di Natale paralizzano il Wi-Fi!

Allarme generale: le luci natalizie domestiche rallentano la connessione a Internet perché creano interferenze con i segnali radio del Wi-Fi. Lo stanno segnalando molti siti di notizie in queste ore (per esempio La Stampa), ma è una bufala.

L'origine dell'allarme è un comunicato stampa natalizio dell'OFCOM, l'ente britannico di regolamentazione della telefonia, che però dice una cosa ben diversa: spiega che il segnale radio del Wi-Fi può essere disturbato da “interferenze da altri dispositivi elettronici, come un forno a microonde, un baby monitor [dispositivo per sorvegliare un neonato], una lampada – o persino le luci di Natale.”

In altre parole, le luci di Natale sono soltanto uno dei tanti possibili elementi di disturbo radio e vengono anzi citati come caso improbabile ed estremo. Ma l’idea delle lucine che bloccano Wi-Fi è giornalisticamente irresistibile e quindi il comunicato stampa è stato completamente travisato, scartando tutte le altre fonti di possibile interferenza.

Il consiglio reale di Ofcom è infatti di tenere il router (o il dispositivo che diffonde il segnale Wi-Fi) il più lontano possibile da “lampade alogene, interruttori della luce regolabili, altoparlanti, televisori, luci natalizie, monitor e cavi di alimentazione”. Tutto qui.


Fonti aggiuntive: The Conversation.

13 commenti:

Guido Pisano ha detto...

beh se e' per questo quasi tutto puo' disturbare il segnale di un access-point anche l'umidita' atmosferica...

rico ha detto...

Ho fatto la prova con un app apposita (wifi analyzer) interponendo le lucine e le lampade fra lo smartphone e il router, nessun disturbo significativo.

Marco ha detto...

Ovviamente vale solo per le lucine intermittenti, visto che sono delle semplici lampadine a filamento... Il problema potrebbe essere dato dalle armoniche ad alta frequenza dovute all'accensione e spegnimento, in quanto in genere c'è una delle lampadine con una lamina bimetallica che fa da interruttore termico... Si potrebbe anche ovviare ai disturbi con un condensatore in parallelo alla lampadina che fa da interruttore... Discorso diverso per quelle più costose che hanno circuiti elettronici e più serie, magari anche con altoparlante piezoelettrico per la musichetta... Se non rispettano le norme europee sui disturbi (come molti prodotti importati dalla Cina)...

rico ha detto...

P.S. dimenticavo, le mie sono luci a LED o basso consumo (neon).
Usando quelle a filamenti o alogene il risultato può essere diverso. Anche per la bolletta ;-)

Massimo Musante ha detto...

Credo che il problema (quando presente) possa essere originato dalla modulazione PWM della luce delle lampada (LED o Incandescenza) usata per gli effetti luminosi. Naturalmente entrano in gioco molti fattori comeil tipo e la la potenza delle lampade, la frequenza di modulazione e la stessa geometria dei cavi (che può funzionare da antenna). Io comunque ho fatto l'albero l'altro ieri e non ho avuto problemi.

Scatola Grande ha detto...

WiFi analyzer e tutte le applicazioni simili non rivelano le sorgenti di disturbo poiché si limitano a mostrare quale segnale WiFi è presente in ogni canale. Ad esempio non rivelano il segnale di un forno a microonde.
Ci vogliono dei ricevitori appositi.

Fabio ha detto...

@Marco se non erro la lamina bimetallica ( che si trova però solo su quelle vecchie a incandescenza e non su quelle a led, oppure su alcune multiprese apposite) scatta facendo on e off, come un interruttore, l'interferenza qualora ci fosse, sarebbe di un qualche decimo di secondo.
Molto più probabile interferenze causate dagli integrati delle luci a led che accendendo e spegnendo le lampade velocemente e nel tempo, anche se ugualmente non si arriva alle frequenze del wifi.

Piuttosto alcuni apparecchi con motore, come ventole (termoventilatori) frullatori fruste ecc, o che usano sistemi con modulazione di potenza (es termosifoni elettrici, stufe alogene o a infrarossi) se non hanno il filtro in ferrite o cmq un passa basso sull'entrata potrebbero dare disturbi nell'impianto.

martinobri ha detto...

Un altro argomento che l'UAAR può utilizzare per combattere i presepi nelle scuole.
:-D

martinobri ha detto...

Molto più probabile interferenze causate dagli integrati delle luci a led che accendendo e spegnendo le lampade velocemente e nel tempo

Insomma, questo qui spegne il Wi-Fi in tutto lo Stato.

Santana ha detto...

Il WiFi non so, ma sicuramente l'intermittenza delle luci natalizie disturba quella schifezza del digitale terrestre. Qualche anno fa, proprio nel periodo di Natale, mi era capitato di notare sulla TV disturbi in ricezione, ad intervalli regolari di tempo; alla fine avevo scoperto che il problema era legato all'intermittenza sistemata vicino al cavo di discesa dell'antenna.

Federico ha detto...

Più che bufala direi: articolo di bassa qualità, esagerato ma tutto sommato corretto, e titolo sensazionalistico acchiappaclick.
Purtroppo per campare sul web bisogna fare così, paga di più scrivere articoli scarsi con titoli esagerati piuttosto che pubblicare articoli rigorosi e seri - magari ce ne sono parecchi in giro, ma non rendono.

Stupidocane ha detto...

Federico,

Diciamo che un po' tutto il giornalismo vive di sensazionalismi. Solo che c'è chi si limita al titolone e chi invece mette in serie una sfilza di castronerie assurde. In questo caso siamo nella zona grigia... direi un po' e un po'.

WiFi, Natale, lucine... trending topics di questi tempi...

ha detto...

Insomma, questo qui spegne il Wi-Fi in tutto lo Stato.
Uàmmamia e che è?!
Comunque mi ricordo quando l'asciugacapelli e il frullatore disturbavano il televisore.