skip to main | skip to sidebar
64 commenti

Antibufala: cani vivi usati come esche a Reunion

Davvero a Réunion si usano cani vivi come esche?


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Se state cercando informazioni sull'allarme per i gatti usati come esche per gli squali, leggete qui.

Sta circolando dai primi di settembre anche in Italia un appello per fermare la barbarie che si svolgerebbe nell'isola di Reunion, dove i cani randagi verrebbero “presi all'amo per il muso e poi caricati su imbarcazioni per essere gettati in mare ancora vivi per fare da esca agli squali.

Numerose associazioni animaliste di vari paesi si sono associate a questa denuncia, riportata anche da vari giornali, ma c'è il rischio che si tratti (fortunatamente) di una bufala. Le associazioni, infatti, non avrebbero verificato l'appello e l'avrebbero diffuso prendendolo per buono.

Mancano infatti conferme locali e dirette, e il sito che sembra essere l'origine dell'appello, 30millionsdamis.fr, presenta come “prova” soltanto due foto di cani trafitti da un amo: agghiaccianti, ma si tratta di foto che non confermano realmente l'accusa infamante. Potrebbero essere, più banalmente, immagini di incidenti capitati alle bestiole.

Infatti, cinicamente parlando, dovendo mettere all'amo un animale così pesante non avrebbe senso farlo passando l'amo nelle parti molli (labbro superiore in una foto, una sola zampa in un'altra), perché la resistenza dell'acqua lo staccherebbe subito.

Il medesimo sito presenta anche un video, che però in realtà non mostra nulla se non immagini dell'isola e di cani randagi a zonzo. È strano che questa pratica terribile non sia stata filmata: se è così diffusa e “normale” come dice l'appello, non dovrebbe essere difficile documentarla. La mancanza di documentazione, che in altri casi analoghi è invece tristemente abbondante, induce al dubbio.

Al dubbio si associa anche il sito antibufala Snopes.com, che trova tracce dell'appello nella stampa internazionale a partire da agosto 2005. Ci vorrebbe un'agenzia giornalistica seria che mandasse un inviato sul posto per raccogliere notizie di prima mano, ma nel frattempo è interessante notare un articolo della stampa di Reunion, citato da Snopes.com, che descrive un processo contro un pescatore dilettante accusato di questa pratica.

L'articolo chiarisce che i cani vengono effettivamente usati come esche, ma da morti. La popolazione di randagi di Reunion è vasta, e non è difficile imbattersi in cadaveri di cani sul ciglio della strada. Così i pescatori di squali li raccattano e li agganciano saldamente a degli ami. Sempre parlando molto cinicamente, è molto più pratico infilare all'amo un cadavere che un animale vivo e scalciante (e dotato di denti e artigli coi quali difendersi), e difficilmente gli squali fanno gli schizzinosi.

Il dubbio rimane, naturalmente, perché alla crudeltà e alla stupidità umana non c'è limite: ma piuttosto che inoltrare ciecamente un appello sospetto che parla di un evento improbabile in un'isola remota, sarebbe meglio chiedere agli animalisti (e ai giornali) di verificare l'accusa prima di spararla, per difendere la loro stessa credibilità.

Aggiornamento (2005/10/10 13:30). L'Associazione Animalisti Italiani Onlus mi ha scritto dicendomi che “sta pianificando un viaggio per verificare l'autenticità o meno del messaggio in questione” e che mi manderanno notizie.

Sarebbe anche molto più costruttivo se nel frattempo noi tutti ci impegnassimo per lottare contro i casi di abusi veri e documentati che avvengono sotto i nostri occhi a casa nostra, invece di limitarci a un pigro “inoltra a tutti”.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (64)
Sono d'accordo. Faccio ammenda per aver inviato l'appello, fidandomi dell'innegabile amore per gli animali di chi me l'ha inviato. Fammi sapere se ti interessano altre traduzioni di materiale riguardante il caso della bambina polacca ustionata Aleksandra/Ola/Olenka Kuczma. Ciao da Matteo Mazzoni
Sono lieto di averti segnalato il mio "sospetto" di bufala... Che probabilmente ha trovato conferma. Grazie per l'ottimo lavoro di ricerca fatto!
Giuseppe - Roma
Stavo notando la totale assenza di sangue nella foto indicata, se un cane fosse preso all'amo come quello in fotografia direi che ci dovrebbero essere tracce di sangue ovunque, dall'amo alle mani dai presunti aguzzini.

Da animalista convinto, prima sono quasi andato in bagno per v......, poi mi sono rifiutato di credere che ci fosse gente simile e ho cercato una prova della bufala.....speriamo che si riveli tale.

Saluti.
come tutti spero che si tratti davvero di bufala. Ma, visto anche ciò che accade dalle parti nostre,vedi sassi dai cavalcavia,spero soprattutto che questa"bufala"non ispiri la mente malata di qualcuno.che sia per spirito di emulazione o per insensibilità.Chi crea ad arte determinate idiozie dovrebbe anche tener conto di questo.
Del resto è stato da poco scoperto il "gioco"di quei bravi ragazzi che gettavano cani dai ponti per assisterne all'esplosione sulle pietre.
Valerio Ravera
Iradigiove@virgilio.it
Ciao, Spero vorrai riconsiderare la possibilitá di archiviare la notizia come una bufala. Erano 2 settimane che tenevo d´occhio la faccenda, il 09/29/2005 l´associazione "Sea Shepherd" mi pubblica che la taglia che avevano messo loro ha dato buoni frutti:
http://www.seashepherd.org/news/media_050929_1.html
La prima condanna: vediamo se ne seguono altre.
Saluti da Giuseppe Di Giorgio
Attenzione, non è ancora una _condanna_: è un'accusa: "This week the first violator was charged as a result of an effort by police to investigate the practice. The man will appear in court on September 30th. If convicted, Sea Shepherd will pay the arresting officer the reward of €1,000. Sea Shepherd will pay €200 to the arresting officer for every successful conviction thereafter."

Non so quanto sia alto il costo della vita a Reunion, ma offrire taglie ai poliziotti mi sembra che possa indurli a "scoprire" anche l'inesistente. Magari mettendosi d'accordo con qualche persona senza scrupoli.

Cosi' facendo, paradossalmente, si finirebbe per _creare_ e _incentivare_ una barbarie.

Trovo inoltre strano che tuttora continuino a circolare sempre le stesse foto che _non_ mostrano l'uso di cani come esche ma mostrano cani _impigliati_ in ami.

Comunque aspettiamo e vediamo.
Ciao, sono stato sull'uisola di Reunion recentemente per vacanza. Avevo letto, prima di partire, di questa, presunta, crudele pratica. Personalmente non posso confermare nulla. Diversamente, ho visto molti cani randagi e, purtroppo, una carcassa di animale morto sulla trafficatissima strada principale che corre lungo il perimetro dell'isola.
Alcune foto su www.danielenicoli.com
Purtroppo come persona che ha avuto la sfortuna di veder scene orrende che avevano come attori degli animali, mi sono fatta prendere dalla rabbia ed ho creduto a questa storia (non me ne stupirei). Mi scuso per essere stata fra le tante che ha diffuso la notizia...E speriamo non sia vera.
un'osservazione di pescatore....
una montatura d'esca come quella della foto non ha senso (e non serve a pescare nulla). l'innesco, solitamente di altri pesci vivi o morti, per la pesca alla traina (o raramente alla posta) è più o meno come quello della foto, ma le dimensioni dell'amo/i e dell'esca (e dell'eventuale preda) non vanno daccordo! esca (cane) troppo grande o amo troppo piccolo. se poi la pesca (presunta) a vviene alla traina si è giustamnmente sottolineata la fragilità della parte allamata. credo proprio bufala (e molto "abbocaare").
imdl
Salve! ho ricevuto oggi, 20 dicembre 2005, informazioni sui cani usati come esche vive per gli squali a Reunion. Ho controllato il sito, ma presa dall'agitazione non mi sono fermata piu' di tanto e l'ho inoltrata in giro.
Faccio ammenda.
Allora ci sono novità su sta storia? Chiedo perchè anche mia sorella che è biologa marina e tecnico subacqueo fa parte di un'associazione il cui sito è www.mondomarino.net dove pare sia sia diffusa questa notizia e che forse qualcuno di loro abbia anche dei video a disposizione. Per cui mi piacerebbe tanto poterle dire che si tratta di una squallida bufala.
Gioia.
no, nessuna novità, che io sappia. Se ci sono dei video, mandameli o fammeli mandare, cosi' li esamino.

Ciao da Paolo.
Questa notizia è da molto che circola, alcuni mi dicono che è una notizia vera e che il fatto va avanti da almeno 5/6 anni.
Qualcuno ha anche azzardato di avere conoscenza in quella zona e di poter confrmare il tutto con delle foto che ovviamente non ho mai ricevuto.
A questo punto è una bufala o no? E' davver o raccapricciante pensare che vivono menti così retrograde!
Lessi persino un articolo sul tgcom... O come preferisco chiamarlo, il giornale delle giovani marmotte. Legare l'amo al muso di un cane non avrebbe senso. In primis perché si staccherebbe subito, seconda cosa, il cane in foto mi pare ben nutrito e curato, probabilmente è un fotomontaggio.
Dunque, ho anche visto il video. Il video non mostra assolutamente nulla. Il video (visionato presso questo link http://www.30millionsdamis.fr/FR/Dossiers/ChiensAppats/Contrelutilisationdechienserrantscommeappatspourlapecheauxrequins.asp) mostra solo il degrado e la squallida vita che fanno i cani randagi (come tutti i cani randaggi del mondo..), successivamente mostra qualche articolo di giornale, dove non sono riuscito a scorgere la testata, quindi per quanto mi riguarda potrebbe essere un pezzo di carta scritto ad hoc e stampato a casa. Verso la fine del video, una scena straziante, un bellissimo cane con un doppio amo infilato su per il muso... un po' come si fa con gli avanotti quando si va a pesca con l'esca viva.. Bene come ho già detto sopra, il tipo d'innesto con l'amo non ha senso, quel tipo d'innesto, in quella posizione va bene per gli avanotti, non per un cane da 25/30 Kg e il metro di lunghezza. Questo perché le labbra cederebbero subito, e poi scusate, si suppone vengano usati cani randagi e il cane in video a me pare tuttaltro che randagio. Basti guardare il manto lucido e curato, corporatura robusta con l'aspetto ben nutrito, e francamente dubito che un randagio si lasci infilare le mani in bocca da un veterinario come se nulla fosse.. Interessante notare che il video stesso è privo di audio, e il veterinario pare circondato da una famigliuola desiderosa di poter riabbracciare la povera bestiola. Infatti vicino ai Dottori, si potranno notare una signora anzianotta (sulla sessantina), e 2 ragazzi che discutono tra loro, insomma danno l'idea di una famiglia preoccupata per il proprio cane.. Per chi non si lascia impressionare, guardate il pezzo di filmato che ho appena raccontato e noterete che fa pensare più ad un incidente domestico che ad altro. Ma potrei sbagliarmi...
Puo' essere una bufala oppure no, certo che e' facile dire che sia una bufala senza aver prima verificato. Trattandosi di animali e' piu' facile chiudere un occhio considerando il fatto una bufala. Fortunatamente ci sono associazioni che veramente vogliono il bene degli animali, che prima di considerarla una bufala fanno di tutto per informare la gente, raccogliendo anche firme, giusto nel caso in cui non sia una bufala!!!!
Ma se anche fosse un incidente domestico,come sappiamo le labbra è una di quelle parti del corpo dalle quali esce una grande quantità di sangue....
Dov'è il sangue del presunto amo?
ragazzi pero' mi sembra strano come incidente..Scusate la schiettazza, ma come fa un amo a infilarsi cosi' perfettemente nel muso del cane, fare tutto il giro e uscire in un punto preciso?
Scusatemi---questa mail sta circolando nuovamente...voreei chiedere se è davvero una bufala o meno.... grazie...
si, mi e' arrivata oggi.
e' andata questa Associazione Animalisti Italiani Onlus a verificare? ci sono notizie?
A me è arrivato l'invito a firmare una petizione al riguardo a questo indirizzo:
http://www.thepetitionsite.com/takeaction/121875631
Può essere attendibile?
Personalmente credo che la notizia sia vera: ero in belgio fino a qualche settimana fa, dove ho conosciuto un ragazzo che viene dalla reunion e mi ha parlato di questa pratica... Solo oggi vengo a conoscenza che se ne discute anche qui su attivissimo... a meno che Nicolas non si sia preso gioco di me... ma mi pare difficile. Per quanto riguarda questioni animaliste o meno, anche io difendo gli animali e l'ambiente, ma sarebbe da verificare se questa è un'usanza radicata da secoli alla reunion o no. In caso affermativo non ritengo giusto interromperla... Pensiamo prima a noi europei che mangiamo mucca, maiale etc etc e li alleviamo in condizioni impensabili per averne sempre disponibili al supermercato...
è sconvolgente la crudeltà di alcuni esseri umani...c è gente apparentemente normale che ritiene normale maltrattare gli anumali.. non ci sono parole per certe cose.. non so se qualcuno ha visto il video trasmesso dalle IENE e anke su www.nonlosapevo.it sui procioni.. ho avuto incubi x tanto tempo.. a quelle persone andrebbero fatte le stesse cose ... e non mi vergogno a dirlo: gliele farei io a costo di scendere al loro livello.. e cosa mi dite su madonna ke recentemente si e FATTA FARE UNA GIACCA DI MARTORA... sapendo bene ke è in estinzione.. e il mondo la ammira... bel mito!! ciao a tutti!
Da questa foto non sembrerebbe che i cani siano morti , anzi

http://pesanervi.diodati.org/pn/doc/canesca.jpg
www.saveourcatsfromfishermen.com/
Salve, ho trovato questo link su Facebook. Il video mostra -dopo parecchia zavorra- un caso di micino attaccato ad un amo e messo in acqua. Mai pescato in vita mia -sono vegetariana- e mi chiedo se si tratti effettivamente di una pratica di pesca o di un atto di crudeltà isolato. Ciò che mi ha sorpresa è lo stato di istupidimento dei gattini...ho dato da mangiare ai gattini di mia nonna in un periodo in cui lei stava poco bene e ho ricavato una bella collezione di graffi solo per aver cercato di dar loro dell'omogeneizzato o somministrare del collirio.

Valeria
Valeria,

trovi la mia indagine qui:

http://tinyurl.com/cdh6yp
Ciao, Paolo!

Perdonami, non l'avevo notato. Se penso a come cazziamo la gente nel nostro forum quando gli utenti usano male la funzione "cerca"... :-)

Valeria
La prima cosa che mi ha dato da pensare è l'assenza di cicatrici attorno all'amo...
pur trattandosi di incidente domestico.. non dovrebbe avere cicatrici e/o croste di sangue secco? e l'amo? è pulitissimo quanto un piercing...
Mi è appena giunto l'invito su Facebook per la petizione.
Mi chiedo come mai, se una persona si interessa cosi tanto a certe cause, prima non le approfondisce.
E' ovvio che se usano cani sono morti...chi è lo scemo che anzichè prenderne uno morto, ne prende uno vivo che ringhia e ti morde? Mah
E la gente ci crede!
Che poi...con le onde dell'oceano...come già scritto in questo articolo...il cane viene preso da queste e disancorato dalla neve
Divertente la cosa.

Su FaceBook c'è un gruppo sull'argomento:

http://www.facebook.com/home.php?ref=home#/group.php?gid=60163594470&ref=nf

- più di 115.000 iscritti.
- commenti disabilitati
- una sola notizia recente:

"GUADAGNA 2000/3000 EURO AL MESE. TI INTERESSA?

Se cerchi lavoro, o vuoi in modo del tutto gratuito arrotondare il tuo stipendio,

ti consiglio di visitare questo sito:
http://www.**********.ws
Il sito NON tratta di metodi miracolosi per diventare ricchi,
nè di come ricevere soldi in modo gratuito"

BUFALA !!!!!!!!!!!
Sono 4 anni che gira questa notizia e nessuno ancora è riuscito a verificarla. A giudicare dal video direi che non si tratta di un incidente (non so se avete mai visto un cane mangiare), ma questo poco ha a che vedere con quanto denunciato.
Concordo che il traino è impensabile ma si può semplicemente tirare il cane a mollo e farlo nuotare senza trainarlo, perché dubito che uno squalo attaccherebbe un preda nelle vicinanze di una barca a motore in funzione.
Se fosse una bufala come mi auguro, sarebbe ben concepita. In caso contrario, l'ennesimo triste fine che giustifica il mezzo. Quello che più mi rattrista è che invece nessuno si è lamentato dei poveri squali...i cani non devono essere arpionati vivi ma gli squali...sono solo squali...poco importa se stiamo sterminando una delle specie viventi più antiche al mondo...
Direi che chiaramente è una bufala, per i seguenti motivi:

A. Un cane che scalcia attira uno squalo ed è ok. Ma, e scusate la crudeltà, farlo a pezzi e spargere sangue etc attirerebbe orde di squali i quali azzannerebbero qualunque cosa (anche pezzi di carne con ami) eccitati dal sangue. Questo spiega perchè non si dovrebbero usare cani vivi.

B. Sono un pescatore dall'età di 5 anni (per sport) e vi posso assicurare che non si usano ami senza la linguetta alla fine, perchè qualunque cosa ci si attacchi inevitabilmente (esca o preda che sia) nel divincolarsi si slamerebbe. Sarebbe follia attaccarci un cane vivo che dopo un po si slamerebbe (per non parlare del labbro che si lacererebbe e farebbe uscire l'amo) e sarebbe ancora più folle tentare di prendere uno squalo con un amo del genere.

C. Nel video che ho visto in giro, si vedono degli ami di dimensione di 2-3 cm con del filo di nylon attaccati alle zampe. Ora escludendo anche tutto quanto detto sopra, ma voi andreste mai a pesca di uno squalo con un amo così piccolo e un filo di nylon? Nemmeno i tonni di dimensione superiore ai 20-25kg si prendono solo con filo di nylon, figuriamoci uno squalo...

D. Nel video non si vede proprio nulla, un cane che per qualche incidente si è infilato una specie di arpione nel muso e immagini di squali prese da documentari e da youtube... già solo questo basta ad identificarla come una mega bufala.

Scusate la lunghezza e il fatto che nei primi punti sono stato un po' crudo.

Ciao,
Alex.
Incuriosito dalle foto, perplesso da un filmato (un conto è photoshop ma in questo caso la cosa appare più raffinata, anche se non ha davvero senso e di sangue non v'è traccia) vi segnalo un link che ho trovato su National Geographic, in cui seppure di casi isolati:

http://news.nationalgeographic.com/news/2005/10/1019_051019_dogs_sharks_2.html

Con buona pace dei Bonsai Kittens
io ho trovato questo video.....
non so se s tratti di fotomontaggio o cosa però qui dimostra che i cani non sono vivi!!

http://tinyurl.com/dcs6rx
Ciao a tutti.
A conferma definitiva
vi invito a visionare il gruppo su FB
che dopo il bufalamento ha come news un bell'annuncio (posto):

GUADAGNA 2000/3000 EURO AL MESE. TI INTERESSA?
Se cerchi lavoro, o vuoi in modo del tutto gratuito arrotondare il tuo stipendio,

ti consiglio di visitare questo sito:
http://www.lavora******.ws
Il sito NON tratta di metodi miracolosi per diventare ricchi,
nè di come ricevere soldi in modo gratuito
è possibile far rimuovere il gruppo e la psicosi dilagante ???
ciao grazie
Ciao Paolo, per quanto anche me paia una gigantesca bufala e trovo le argomentazioni di Alexander validissime mi chiedevo che fine abbia fatto la spedizione degli animalisti italiani che nel 2005 sono andati a controllare sul posto.





-- dall'articolo:
[Aggiornamento (2005/10/10 13:30): l'Associazione Animalisti Italiani Onlus mi ha scritto dicendomi che "sta pianificando un viaggio per verificare l'autenticità o meno del messaggio in questione" e che mi manderanno notizie.]
Ho visto anche io il gruppo su FB, e sembrandomi una idiozia ho fatto subito una ricerca. Ed eccomi qui. Nel mentre sto scrivendo una nota su FB a proposito. Non è possibile che ci caschino così quasi 425MILA persone. :|
Ok per i cani questa notizia è una bufala ma da qualche parte danno i mici in pasto agli squali e c'è un video che testimonia ciò, anche questa è una bufala?
@Piera: in uno dei commenti sopra, è stato messo questo link:

http://attivissimo.blogspot.com/2009/03/antibufala-gattini-usati-come-esche-da.html

...quella dei cani è una bufala, quella dei gatti una vera e propria truffa!...
Il link di National Geographic sopra citato sembra il più serio. Parla di casi isolati ma pur sempre di casi, sia per cani che per gatti e sia vivi che morti.
http://news.nationalgeographic.com/news/2005/10/1019_051019_dogs_sharks_2.html .
ciao
Per quanto riguarda il video postato da Vanessa è sempre lo stesso, il che già fa venire sospetti su questa famosa pratica che pare non avere molte prove così evidenti. Poi nel video come già detto non si vede nessun cane in pasto ad uno squalo. Ah, riguardandolo mi sono anche accorto che è stato fatto malissimo. Con salti di immagine, scene tagliate a caso, il testo che compare scopare e poi ricompare. Proprio una cosa casalinga su cui non fare affidamento. Per quanto riguarda segnalare il gruppo su Facebook non credo si possa fare nulla... Volevo farlo anche io poi ho letto nelle regole che si può segnalare solo gruppi offensivi o che discriminano razze (umane ovviamente). Mi sembra la classica trappola per accalappiare gente e mandarli su quel sito di frodi online. Se trovo altro vi faccio sapere...
ciao paolo! grazie della tua attività sgamabufale!
Eh eh, ci avrei scommesso che il buon Paolo ne avesse già parlato. Del resto la gente abbocca all'amo più che gli squali.
E non nota nemmeno che in quel gruppo
- campeggia un bel link su un sito commerciale
- STRANAMENTE sono stati disabilitati i commenti; un po' inusuale in una pagina dove si dovrebbe discutere di crudeltà sugli animali.

Ma del resto su FB è così: la gente si iscrive al gruppo, pubblica il link sulla sua pagina, gli altri utenti vedono il link e si iscrivono a loro volta...e poi al cosa finisce lì. Nessuno fa niente di concreto...e intanto un'altra idiozia è stata diffusa.
Cioè fammi capire anche il video dei gatti è una bufala?
Effettivamente la prova (ovvero l'immagine) che mi porti al di là di ogni ragionevole dubbio non c'è; ma oltre a questo mi soffermerei anche sullo scopo:la pesca dello squalo. Sappiamo bene che ambientalisti ed animalisti hanno lanciato un allarme a questo proposito. Sarà legale?
Intanto, sempre su FB, sono sorti i gruppi parodia contro questa bufala, tipo "basta con l'uso di cammelli randagi come esche per ippopotami" e "basta con l'uso di squali vivi come esche per cani". lol
Beh, spero che sia veramente una Bufala, ma nutro purtroppo anche qualche spiraglio di verità che non mi fa gioire. Speravo di leggere senza ombra di dubbio che il tutto "NON FOSSE VERO"!!! Grazie comunque di aver provato a lenire il dolore che provo vedendo tanta stupidità e un uso scellerato del potere. Alessio Rocchi (FI).
Un amico mi ha segnalato questo video, purtroppo non parlo francese e quindi nonm capisco nulla...fate voi:

http://www.30millionsdamis.fr/acces-special/web-tv/agir/jugement-a-la-reunion.html
Ho visionato i video su http://www.30millionsdamis.fr/ riguardanti le storie dei cani usati come esche. Il mio francese non e'perfetto, ma mi sembra di capire che la storia sia vera (se il sito e' affidabile) - un caso isolato per il quale vi e' stata una condanna per maltrattamento (il video insinua che non si tratti di un caso isolato, ma non fornisce prove). Non conosco 30millionsdamis, ma i filmati sono fatti in modo professionale. Il cane con l'amo in bocca: l'amo (nel video) sembra molto piu' grande di quanto si veda nelle foto e il cavo non e' di nylon ma sembra molto robusto; in effetti il video mostra un veterinario della SPA che RIMUOVE l'amo (dice ci vorra' l'anestesia) dal cane che e' riuscito a scappare dal suo aguzzino. Comunque, questi eventi risalgono al 2005. Se sia una pratica in uso o una bufala, e' difficile dirlo basandosi su due video.
Cosa sarebbe, esattamente una bufala?, qualcosa come una truffa virtuale?
@ANALISA,

Una bufala indica un tentativo di ingannare un pubblico presentando deliberatamente per reale qualcosa di falso o artefatto.

Dalla relativa pagina su wikipedia.
@ANALISA,

Una bufala indica un tentativo di ingannare un pubblico presentando deliberatamente per reale qualcosa di falso o artefatto.

Dalla relativa pagina su wikipedia.
l' ultimo aggiornamento?2005?
eppure si continua a parlare di questo basta digitarlo...esche vive animali\cani\gatti....ciao,bravo bel lavoro!
Novità da parte dell'Associazione Animalisti Italiani Onlus?

intanto segnalo che su facebook esiste un gruppo apposito favorevole alla bufala: http://www.facebook.com/group.php?gid=96017852140

segnalo anche che sullo stesso gruppo qualcuno ha inviato il link dell'indagine di snopes:
http://www.facebook.com/group.php?gid=96017852140#!/posted.php?id=96017852140&share_id=370597340597&comments=1#s370597340597

e le risposte a questo "nuovo" link son state del tipo:

"I AGREE,It is Whats wrong with people?"

oppure:

"That is animal cruelty and I'm against that. Hope u all r too."

o la più fantasiosa:

"Actually Réunion Island is not very large so there would not be many dogs there, so I don't think it is a frequent occurence"

--
quindi questa gente nemmeno va a leggere gli articoli suggeriti.. si limitano a commentare..

quello che mi preoccupa è che grazie a facebook alcuni miei amici si stanno iscrivendo a gruppi come questo e fanno diffondere inutilmente il gruppo che attualmente conta 1.317.127 iscritti !!
bufala o non bufala, la verita' e' che le persone sono capaci di fare queste cose. Bufala o no, se serve a qualcuno per aprire gli occhi e vedere in che mondo viviamo, a me va bene. D'altra parte non ha fatto male a nessuno, non come le panzane che ci rifilano tranquillamente tutti i giorni in ogni modo da qualsiasi canale di informazione, e che non vengono mai smentite... detto questo, trovo giusto indagare, e ho grande stima di chi si e' preso la briga di verificare di persona, anche perche' non so bene a cosa serva iscriversi ad un gruppo: molto meglio andare sul posto e vedere cosa c'e' da fare
MA BASTA CON QUESTA BUFALA ! http://media.causes.com/ribbon/490305
Vivo a La Reunion dal 2000, ed anche si e possibile trovare della gente crudele, non più che da qualcuno parte del Europa !!! SI SI siamo Europei e viviamo come vuoi tutti : internet, autostrade, etc. non ci sono SELVAGGI qua !!!! Non ci sono le 150.000 cani che vano in strada !
QUESTA BUFALA e stata creata dalle LOBBY turistiche dalle MALDIVE, SEYCHELLES, MAURITIUS e MADAGASCAR per proteggere il market "Italiano" E BASTA !
Sapete che qua da noi ce una Società di Protezione degli Animali (SPA) :

S.P.A (Société Protectrice des Animaux)
Refuge SPA
110 r André Lardy 97438 SAINTE MARIE
Île de La Réunion - France
Tél +262 (0)262 28 67 78
o Plan
o Vue aérienne
Forze non parlano italiano... ma degli Italiani (o Svizzeri come me) esistono (!) su nostra bellissima isola !
Qua c'è qualcosa
http://www.snopes.com/critters/crusader/sharkbait.asp
Ciao, facendo un po' di ricerca ci sono i documenti che provano che in parte e' vero, qui ti posto il link ad un reportage dove si vede un filmato che prova che le foto non sono false e che c'e' stato un processo ad un pescatore per aver veramente fatto queste cose, quindi, come certifica anche snopes.com siamo a parte verita' e parte bufala.... http://www.30millionsdamis.fr/acces-special/web-tv/agir/jugement-a-la-reunion.html
Io della Bardot mi fido........................quindi ?

http://www.fondationbrigittebardot.fr/international/animaux-sauvages/faune-marine/appat-vivant-chasse-requin
La notizia, come ovvio, continua a girare indisturbata:

http://www.causes.com/actions/1679274?fb_action_ids=496674510344125&fb_action_types=causes%3Asign&fb_source=other_multiline&action_object_map={%22496674510344125%22%3A278603672255404}&action_type_map={%22496674510344125%22%3A%22causes%3Asign%22}&action_ref_map=[]
BASTA QUESTO?

http://www.sudinfo.be/234455/article/fun/insolite/2011-10-27/scandale-des-chiens-utilises-comme-appats-pour-les-requins-a-la-reunion-video
BASTA QUESTO?

http://www.sudinfo.be/234455/article/fun/insolite/2011-10-27/scandale-des-chiens-utilises-comme-appats-pour-les-requins-a-la-reunion-video
Gilberto: non esiste il principio di autorità (se lo dice Tizio è vero). Prove ce ne sono? Non mi pare. Solo gli stessi due articoli ripetuti all'infnito. Si, anche quello di niko5100. Non fa altro che citare la Bardot.

Davvero non capisco come si sia propensi a credere ciecamente alla notizia assurda e si rifiutino categoricamente le smentite. Dopotutto entrambe le trovate su internet.