Cerca nel blog

2005/10/17

Nuovo spam-truffa: programmatore russo cerca aiuto

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "robertocasir****", "paolobuss***" e "claudiobert***".

Da un paio di giorni moltissimi utenti italiani della Rete mi stanno segnalando un messaggio spammatorio un po' insolito, che afferma di provenire da un programmatore russo che ha dei clienti italiani dai quali deve farsi pagare.

Il messaggio è in inglese, ma lo traduco:

"Salve,

il mio amico mi ha dato il tuo indirizzo di e-mail. Credo che tu sia italiano, per cui mi puoi aiutare. Sono un programmatore russo e ho dei clienti italiani pronti a pagarmi mandandomi denaro tramite vaglia postale: non hanno un ufficio Western Union/Moneygram nelle loro vicinanze, ma io qui in Russia posso ricevere soltanto rimesse Western Union/Moneygram.

Per cui ho bisogno di trovare qualcuno che possa ricevere questo vaglia postale (ti basta avere un documento d'identità) e rispedirmi i soldi tramite una rimessa Western Union/MoneyGram.

Se mi aiuti riceverai il 10% della rimessa (10% di 2500 euro = 250 euro per una sola rimessa). Se sei pronto ad aiutare, per favore scrivimi a LOOKJOB@AOL.COM."


Ecco l'originale inglese:

"Hello,

My friend give me your e-mail address. I think you are from Italy, so you can help me.

I am a programmer from Russia, I have some clients from Italy that ready to pay me sending
money by Post office transfer, they dont have WesternUnion/Moneygram office nere their place, but I can receive only Western Union/MoneyGram transfers here in Russia.

So - I need to find somebody who can receive this Post office transfer (you need just your ID for it) and re-send money to me by sending Western Union/MoneyGram transfer.

If you help me - you get 10% from transferred money (10% from 2500 EUR = 250 EUR to you
from one transfer). If you are ready to help, please e-mail me to LOOKJOB@AOL.COM."


La richiesta è chiaramente truffaldina per le seguenti ragioni principali, che dovrebbero indurre al sospetto già in base al buon senso:
  • Quale amico comune potreste avere con un programmatore russo?
  • Come mai il programmatore "pensa" che siete italiani e non ne è sicuro? Il vostro comune amico non gliel'ha detto?
  • Chi è così spendaccione da dare ben il 10% di commissione sul proprio lavoro soltanto per l'incasso?
Ci sono poi ragioni tecniche:
  • Come mai il "programmatore" ha spammato mezza Italia con lo stesso messaggio?
  • Come mai il messaggio arriva con un indirizzo del mittente diverso da quello al quale viene chiesto di rispondere?
  • Quale posto in Italia è così sperduto da non avere un ufficio Western Union nelle vicinanze ma avere un ufficio postale (dove, se non erro, si possono fare i pagamenti Western Union)?
Il meccanismo della truffa sembra quello dell'anticipo scoperto: il pagamento che vi manda il "cliente" (in realtà un complice del truffatore, o il truffatore stesso) risulterà poi scoperto o falso, mentre voi gli avrete mandato irrevocabilmente, tramite Western Union, soldi buoni.

Tuttavia potrebbe trattarsi anche di ricerca di riciclatori inconsapevoli: il pagamento che vi manda il "cliente" (anche in questo caso complice del truffatore) è stato rubato mediante phishing e va "ripulito" facendolo transitare da un conto corrente non sospetto, ossia il vostro. Così nei guai ci finite voi, mentre il truffatore non è rintracciabile perché ha ricevuto i soldi tramite Western Union.

Ancora una volta si conferma il principio secondo il quale se l'offerta è troppo bella per essere vera, probabilmente non è vera.

Il mio consiglio è semplicemente di cestinare il messaggio. Se però avete un indirizzo di e-mail sacrificabile, potreste intasare la casella di posta del truffatore con false offerte di collaborazione e impedirgli di fare troppi danni (come avete fatto con un altro russo che si fingeva povero in canna con la nonna malata in quel di Kaluga), ma usate molta prudenza.

6 commenti:

lucacicca ha detto...

Ma la storia completa di "Valentin che muore dal freddo" la hai mai pubblicata?

Marco ha detto...

Notevole anche la sua email... LOOKJOB@... che fantasia!!!

Anonimo ha detto...

dalla puntata di mimandaraitre della settimana scorsa risulta che siano dei riciclatori inconsapoevoli (...). la reale truffa sta nel fatto che il bonifico che arriverà sarà stato tratto da un conto craccato di poste italiane o altro...

Anonimo ha detto...

ho provato a vedere cosa succedeva se accettavo questo finto lavoro, questi mi hanno veramente mandato i soldi...2500 euro che ho ritirato alla posta!! poi però non sapevo che fare (certo non volevo mandarli in russia) ed ancora non avevo visto mimandaraitre ne letto l'avviso di attivissimo, cosi ho rifatto un vaglia al mittente credendo di liberarmi dei soldi solo che il mittente non me lo ha ritirato quindi adesso non so bene cosa fare...

loprofeta ha detto...

il fatto che il buon senso aiuti a capire che si tratta di una truffa purtroppo cozza con le leggi statistiche, secondo cui qualche fesso spammando mezza italia si trova.

Date pure un'occhiata a questo indirizzo dove racconto la truffa di cui sono stato vittima io: http://monopost.splinder.com

roberta ha detto...

urka........ ora è arrivato anche OLEG, leggete qua (arrivata fresca fresca alle ore 0.25 dall'indirizzo olegvlad@mailrus.ru:

--------------------------
Dear Friend,

My name is Oleg, I'm 59 years old and I live in Russia, near Moscow.

I'm a collector of GSM mobile phones. I have several hundreds phones in my collection of different manufacturers (Siemens, Nokia, SAMSUNG, Motorola, Alcatel, Panasonic and others).

If you have any mobile GSM phone which you don't use anymore, please let me know. If I don't have this model of phone in my collection - I would be pleased to change it for the beautiful Russian souvenirs.

I hope to hear from you soon and I send you best wishes from Russia.

Oleg.
-------------------------


se qualcuno fosse interessato.... ;o))