Cerca nel blog

2006/05/08

Spiegato il trucco della levitazione

Questo articolo è stato aggiornato e corretto dopo la pubblicazione iniziale.

Un grande gioco di prestigio si distingue non per la raffinatezza dei macchinari, ma per l'abilità dell'esecutore nell'ottenere un effetto emozionante e spettacolare con mezzi ridottissimi e giocando soprattutto sulla manipolazione psicologica dello spettatore. In questo senso ci sono molti punti di contatto fra illusionismo e social engineering informatico.

Il trucco della "levitazione", reso celebre recentemente da David Blaine, è un classico esempio di questo concetto. L'effetto consiste nel presentarsi per strada, all'aperto, di fronte allo spettatore, poi voltarsi e... sollevare entrambi i piedi da terra, librando l'intero corpo nell'aria per alcuni centimetri.

Fili invisibili? Campi elettromagnetici? Macché. Se volete conoscere una versione straordinariamente semplice ma efficace di quest'illusione, guardate questo filmato.

Aggiornamento. Il filmato originale è stato rimosso. Ecco una versione alternativa:


Per saperne di più, potete leggere la pagina apposita della Wikipedia inglese dedicata una delle soluzioni per ottenere quest'effetto, nota come Balducci levitation dal nome di Ed Balducci, che per primo la descrisse. Un'altra versione è descritta qui (in inglese).

43 commenti:

Anonimo ha detto...

Argh... mai svelare i trucchi!! Si perde tutta la magia... :-P
Amabile ignoranza... :-)
Ciao,
Emanuele

Paolo Attivissimo ha detto...

No, non credo: sostituisci il mistero con la fascinazione. Se non sai il trucco, pensi che ci sia dietro chissà quale supporto tecnologico. Se conosci il trucco, capisci che l'illusionismo è questione di talento umano, e questo lo rende ancora più nobile.

Se il prestigiatore è bravo, sa incantare anche i colleghi che sanno come funziona il numero. Per esempio, nel mio piccolo, so come si piegano i cucchiai, ma vedermelo fare sotto il naso dagli amici prestigiatori mi incanta sempre.

Anonimo ha detto...

Ciò che dici è anche vero, e sono d'accordo... però spesso è molto più facile lasciarsi affascinare da un trucco che non si conosce... :-)
Ciao,
Emanuele

Anonimo ha detto...

Comunque, per fare la foto che hai pubblicato esiste un trucco ancora più semplice: saltare e farsi scattare un istantanea al momento giusto, o, ancora più semplice, farsi filmare ed estrarre il fotogramma giusto.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ma l'illusione sarebbe soltanto fotografica: invece con questa tecnica è filmabile ed eseguibile dal vivo.

Anonimo ha detto...

paolo... ora mi interessa la cosa dei cucchiai!!!!




a parte che ... "il cucchiaio non esiste" come il ragazzetto pelato insegnò a Neo di Matrix ;)

Anonimo ha detto...

Paolo,
come ti spieghi questo:
http://video.google.com/videoplay?docid=8960158077733009093&q=David+Blaine

In quel caso sembra non esserci nessun punto di appoggio.

Grazie,
M.

Paolo Attivissimo ha detto...

Infatti, ma attenzione a quanto non viene mostrato dal montaggio molto attento (non è una sequenza continua, mancano fotogrammi importanti). Nota quanto si irrigidiscano in modo innaturale le gambe di Blaine. Nota il tipo di pantalone molto floscio. Sono sintomi di una delle tante varianti della levitazione Balducci, ne puoi leggere nella Wikipedia.

Per il cucchiaio: anche in questo caso è molto più banale e psicologico di quanto si può immaginare. Ci sono moltissime tecniche, ma le più semplici si basano sulla manipolazione delle percezioni, non del cucchiaio. E' molto importante tutto quello che accade prima che il prestigiatore inizi a presentare il trucco.

Ci sono degli ottimi libri di magia, e c'e' anche una bella rivista italiana intitolata Magia. E' molto, molto educativa :-)

Anonimo ha detto...

Il filmato non è di una Levitazione Balducci, dove si resta proprio appoggiato sulla punta del piede più lontano dal pubblico e che non supera qualche cm di levitazione. Si base fortemente sulla preparazione psicologica del pubblico - si parla molto di quanto sia difficile e di quanto ci si alzerà e a fine trucco la gente crede di aver visto uno alzarsi tanto!
Questo trucco è un Fearson Float.

Anonimo ha detto...

Tra le tante notizie utili questa poteva essere risparmiata. A meno che ci sia un numero considerevole di truffatori che la eseguono per spillare soldi ad ingenui avventori. Come ripeto spesso "il gioco di prestigio è come Babbo Natale: non rivela mai la sua identità e viene solo una volta l'anno (altra regola aurea dei giochi di prestigio)". E' giusto ricordare che un gioco di prestigio ha una base tecnica/tecnologica ma la parte più importante è quella della rappresentazione scenica dell'effetto (che tu hai chiamato Social Engineering).
E' ovvio che chiunque può comprare un gioco di prestigio o venire a conoscenza di una tecnica, un altro conto è quello di mettere in atto il gioco che, come hai detto tu, riescono a stupirti anche se conosci il trucco.

Saluti,
Volf

Paolo Attivissimo ha detto...

Questo trucco è un Fearson Float.

Hai ragione, ho corretto l'articolo per tenerne conto. Grazie!

Tra le tante notizie utili questa poteva essere risparmiata

Scusami, ho voluto mettere qualcosa di semplicemente interessante (almeno per me) al di fuori delle solite notizie informatiche. Altrimenti poi chi mi legge mi prende per fissato... o è già troppo tardi? :-)

Anonimo ha detto...

Ho disapprovato fortemente il fatto che anche questa utilissima e interessantissima newsletter sia sfociata nel fenomeno che in America chiamano "exposure" peraltro denigrato pesantemente da tutti i prestigiatori.
Quando un trucco viene svelato non e' certo un danno ai prestigiatori ma agli spettatori, agli occhi di quali tutta la magia cade e, mi spiace dirlo, non regge affatto la tua tesi della sostituzione del mistero con la fascinazione. Non puoi apprezzare un gioco di prestigio (a meno che tu non sia un prestigiatore professionista, ma anche in quel caso le ipotesi non sarebbero cosi' forti) solamente dal mero lato tecnico.

Il fatto di voler a tutti i costi svelare il trucco di qualcosa e' una "perversione" tipicamente italiana, come se un gioco di prestigio fosse un tentativo di fregare l'altro attraverso le proprie abilita' e cio' e' veramente triste. Soprattutto se paragonato con i REALI tentativi di fregare le persone. Quindi sebbene apprezzi e ti esorti a continuare la tua opera di informazione, mi dispiace dirlo ma sulla pubblicazione di questo post non mi trovi d'accordo.

Paolo Attivissimo ha detto...

Capisco la preoccupazione per l'exposure. E' un tema che discuto spesso con amici prestigiatori e indagatori del paranormale: visto che molti ciarlatani convincono le persone di avere poteri straordinari usando trucchi (Wanna Marchi, per esempio), secondo me è importante che almeno alcuni di questi trucchi vengano rivelati, per evitare alla gente di cadere vittima di raggiri (e sia ben chiaro che il raggirato spesso non è uno stupido o un ignorante, ma è sedotto da tecniche psicologiche sofisticate -- ne ho vissuto un esempio recente, del quale per ora non posso parlare).

Personalmente preferisco che ci siano meno raggirati e adoratori di sensitivi, anche se il prezzo è un po' di disagio per i prestigiatori, ma so che molti prestigiatori non condividono il mio parere.

DarioCentauro ha detto...

Ritengo che la via "giusta" anche qui stia in mezzo. Ha ragione Paolo a citare esempi negativi della prestidigitazione così come è giusto tutelare una categoria professionale come quella dei "maghi".
Ritengo quindi che laddove si tratti di palese intrattenimento come nel caso degli spettacoli di magia, il trucco NON vada svelato.
Quando invece si tratta di trucchi da LADRO (es. Marchi) il trucco va svelato eccome.
Quale miglior modo di proteggere una categoria se non quello di lasciare ai MAGHI il compito di denuciare le frodi e svelare i trucchi?
Quindi mi chiederei piuttosto come mai deve essere il solito Attivissimo a svelare i trucchi e non possano farlo direttamente gli addetti ai lavori?

Anonimo ha detto...

Veramente nel caso Wanna Marchi & Co. il trucco manco c'era :)

Paolo Attivissimo ha detto...

C'era: loro dimostravano "poteri magici" proponendo alla vittima di acquistare una pozione basata sullo scioglimento del sale nell'acqua:

http://it.wikipedia.org/wiki/Wanna_Marchi

Anonimo ha detto...

Ciao, hai fatto cenno di passata a ottimi libri di magia sul mercato. Non è che potresti consigliarmene qualcuno? E già che ci siamo, sai se ne esiste qualcuno sulla tecnica del cold reading, anche in inglese?
Grazie
Roberto

Paolo Attivissimo ha detto...

Contatta il CICAP (www.cicap.org): molti dei suoi membri sono prestigiatori e appassionati di illusionismo, tecniche preziose per smascherare i ciarlatani, sapranno consigliarti bene.

Anonimo ha detto...

Non capisco tutto questo dispiacere per aver diffuso un trucco. Non credo che Paolo o altri siano pagati o tenuti all'omertà per difendere gli interessi dei prestigiatori. Diffondere le informazioni, tutte, è sempre un bene. Wikipedia è un esempio "vivente" di come la condivisione di ogni tipo di informazione abbia aumentato notevolmente la cultura e l'autocoscienza delle persone che ne usufruiscono.
Viceversa chiedere a qualcuno di astenersi dal diffondere un'informazione per non creare danni economici ad una categoria mi sa tanto di censura.

mastrocigliegia ha detto...

visto che molti ciarlatani convincono le persone di avere poteri straordinari usando trucchi (Wanna Marchi, per esempio), secondo me è importante che almeno alcuni di questi trucchi vengano rivelati

Mai stato così d'accordo con Paolo.
Non è sufficiente dire che c'è un trucco. E' necessario far vedere quale.
In un caso di levitazione, lo spettatore scettico ma inesperto può pensare che ci siano fili, o calamite, o chissà quali altri meccanismi. Però nel momento in cui scopre che non c'è nulla di tutto ciò può avere un'attimo di smarrimento, e questo modo non riesce a farsi "diffusore" di ulteriore scetticismo.
Confrontandosi con un "possibilista", anche di fronte ad un altro trucco completamente diverso, lo "scettico" può sempre fare riferimento a questo filmato e mostrare che la natura del trucco è sempre controintuitiva, e che l'artificio si nasconda proprio là dove non si pensa neanche di cercarlo.
Nulla conta di più dell'esempio, e l'insegnamento che si ottiene vale di più, secondo me, del sacrificio di qualche segreto dell'arte dei "maghi", magari scelto tra i più datati per minimizzare i danni.
In più (e qui sono cattivo) se un prestigiatore si lamenta che un trucco venga svelato, o ne ha pochi in repertorio, o "gioca sporco" e sotto sotto vuol far credere, almeno a qualcuno, che la magia esista veramente. In quest'ultimo caso spero che lo condannino per favoreggiamento insieme Wanna Marchi & C.

Paolo, con questo articolo hai fatto mangiare la polvere al Cicap.
Complimenti ancora.

mc

Anonimo ha detto...

Paolo !!! Ti ho mandato una email privata ma non mi hai ancora risposto ! E' possibile che si sia smarrita nei meandri della rete ? o che sia finita tra gli spam ? controlla per favore....da tiziano - oggetto email: magia

ciao

tiziano

Anonimo ha detto...

Ho speso tempo e denaro per capire l'effetto nel corso di anni di passione, ed è questa la strada giusta da percorrere per chi vuole capire e comprendere questo affascinante mondo che è l'illusionismo.
Mi dispiace.

Pierfrancesco

Anonimo ha detto...

Quello non è DAVID BLAINE ma
CRISS ANGEL.

Pierfrancesco.

Anonimo ha detto...

Criss Angel vende il suo effetto tramite un costosso DVD dove spiega come reperire i materiali e poi assemblarli.

Poi arrivano articoli stupidi come questo che "giocano sporco" senza rendersi conto di cosa sia l'illusionismo e soprattutto il rispetto di chi utilizza questa arte per far sognare spettatori CHE VOGLIONO SOGNARE.
Il prezzo del biglietto di uno spettacolo è soprattutto voler sognare.
Spiegare il trucco è impedire tutto questo.
Spiegare il trucco è distruggere la poesia.
Viviamo solo per far riprodurre la specie in un processo evolutivo, l'amore è solo l'illusione di questa triste realtà.
QUESTO E' IL TRUCCO.

E non mi parlate di wanna marchi, l'intelligenza è un'altra cosa e non puoi spiegarla con l'ingegno utilizzato da Criss Angel.

Per favore cancella questo articolo.

Agoilmago ha detto...

Caro Paolo,
L'illusionismo per molti professionisti e' un lavoro su cui vivono e danno da mangiare ai propri figli. Vi prego di non mischiare illusionismo e "magia" da cartomanti o truffatori come la Marchi perche' niente hanno in comune.
Lo spettacolo di illusionismo bisognerebbe vederlo per quello che e'. E' OVVIO che c'e' il trucco, ed e' ovvio che Criss o Blane o Copperfield non sanno volare, ma sanno farti provare delle emozioni con delle illusioni. Svelando il trucco e' come se da oggi tu ti mettessi a svelare il finale di tutti i film e di tutti i libri!!!!!
In America e in Inghilterra...(ma anche nel resto del mondo) il pubblico riempie i teatri per vedere gli spettacoli di Illusionismo e NON vuole sapere il trucco....perche' la "magia" finirebbe.
Perche' qui in Italia dobbiamo rovinare sempre tutto?
Lascia a chi vuole la possibilita' di sognare e di fantasticare e provare emozioni!
Un'invito a tutti Andate a Teatro per vedere uno spettacolo di un prestigiatore qualunque e .......godetevi lo spettacolo.....senza cercare di scoprire il trucco! Buon divertimento!
Ago il Mago

Anonimo ha detto...

Punto primo: chi non ritiene l'exposure dannosa... è prestigiatore? O solo un curioso (voglio sapere il trucco... così lo faccio anch'io!)? Punto secondo: perchè nominare anche solo Wanna Marchi quando si tratta di giochi di prestigio? non vedo nessi logici, perchè, nel caso ci siano, chi lo afferma venga al mio prossimo spettacolo e poi mi dia anche 2000 euro. Grazie. Invece i prestigiatori divertono (e si divertono) e non chiedono soldi alla povera gente. Punto terzo: nonostante l'exposure maghi e cartomanti imbonitori ci saranno sempre. Su questo punto state sicuri. Punto quarto: probabilmente siete persone intelligenti e su questo non discuto; ma sappiate che ci sono persone molto meno intelligenti che, proprio nel mezzo dello spettacolo, invece che "ammirare" il mago per la sua bravura e abilità, diranno: "ecco come fai!" "fai così, io lo so!" Il mago si porta a casa la sua figura di m.... e buonanotte al secchio. Capito dove sta il problema? Probabilmente sia tu, Paolo, che i tuoi sostenitori, conoscete un gioco di carte. Bene. Ora prendete un mazzo di carte, fate un gioco ad un vostro amico, poi spiegateglielo. Ora rifate il gioco: quale sarà la sua reazione? Ancora stupore? E la vostra soddisfazione? Preferite la sorpresa del primo tentativo o la noia del secondo? Meditate, gente. Meditate. R.M.

albertonat ha detto...

Svelare i trucchi è sublime perché fa apprezzare l'intelligenza che c'è dietro e stimola l'intelligenza di chi vuole andare oltre. E ciò non vale solo per i giochi di prestigio

Anonimo ha detto...

p.d.v. del curioso: svelare i trucchi è necessario! Dimmi come fai!
p.d.v. del curioso dopo che sa il trucco: "che ca**ata!"
p.d.v. della persona intelligente: se mi svelasse il trucco, potrei ammirare l'intelligenza dell'esecutore, ma per rispetto a lui e alla sua arte non glielo chiedo; mi basta essere stupito...
p.d.v. dello scettico: spiegare i giochi è inutile, tanto so già che c'è il trucco!
p.d.v. dell'ignorante: so come fai! Ce l'hai nella manica! (e naturalmente è tutt'altro...);
altro p.d.v. dell'ignorante: ma allora sei davvero mago???
p.d.v. del prestigiatore in erba: hai capito come ho fatto? è semplice: bene, prima di tutto ho preso la pallina e ....(e da allora non ha fatto più spettacoli.......)
p.d.v. del prestigiatore serio: ti sei divertito?

Anonimo ha detto...

ciao paolo, mi spiegheresti il trucco di come la moneta entra nella lattina di birra o di coca (il video è di criss angel ma ho visto altri video fatti da persone comuni, dello stesso trucco)? Grazie
risp sulla mia email please. miloares@virgilio.it

Anonimo ha detto...

Chi mi sa spiegare il trucco della levitazione senza punti di appoggio??
Ci sono fili?Magneti?Usano oggetti particolari?
Se qualcuno lo sa me lo spiega?

Anonimo ha detto...

qualcuno sa il trucco della carta che gira e vola tra le mani :D???

Bergan ha detto...

SE VOLETE VEDERE MOLTI VIDEO DI CRISS ANGEL ANDATE QUI www.crissangelthemasterofmagic.blogspot.com

MaTT ha detto...

vi prego mi spiegate il trucco della carta che gira tra le mani senza punti di appoggio?? capisco la disapprovazione di alcuni di voi ma ve ne chiedo solo uno questo...ciao grazie in anticipo Mattia

MaTT ha detto...

eiiiiiii c siete???

MaTT ha detto...

bergaaaaaaaaan t prego mi rispondi?

MaTT ha detto...

oooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo


èèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè
ooooooooo













oooooooooooo

MaTT ha detto...

Paolooooooooooooooooo t pregooooo aiutamiiiiiiiiii sono 3 ore ke cerco di capire il trukko che vi ho kiesto...con video immagini ecc ma nn lo capisco aiutoooooooooo

MaTT ha detto...

albertonaatttttt

t-paper ha detto...

Ciao Paolo, grazie per i tuoi splendidi articoli sull'informatica e non, sei davvero insuperabile. Comunque il video è stato rimosso, non converrebbe rimuovere il link? ciao, Enrico

Paolo Attivissimo ha detto...

Enry,

ho aggiornato l'articolo con una nota, ma lasciato il link come memoria "storica".

Grazie della segnalazione.

Fabiano ha detto...

mi dice che il sito da te linkato è stato bloccato perché è un sito pedopornografico
" PAGINA INTERDETTA DAL CENTRO NAZIONALE PER IL CONTRASTO ALLA PEDOPORNOGRAFIA SULLA RETE INTERNET

Il tuo browser sta tentando di raggiungere un sito Internet contenente immagini e filmati pedopornografici.
La detenzione, la distribuzione, la produzione, la commercializzazione di tale materiale prevedono l'applicazione di gravi sanzioni in base alla legge penale italiana e sono perseguibili anche ad opera di forze di polizia estere.



Nessun dato relativo al tuo ip address od altra traccia utile ad identificarti verrà registrato.


L'inibizione dell'accesso a questo sito è prevista dalla legge n. 38/2006 ed è stata operata al fine di impedire la commissione e la documentazione di violenze sessuali a minori degli anni diciotto. Questo servizio di protezione della navigazione sulla rete Internet è predisposto grazie alla collaborazione tra il "Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia sulla rete Internet" e gli Internet Service Provider italiani."

Paolo Attivissimo ha detto...

Grazie Fabiano,

ho rimosso il link e inserito un video alternativo.

Nodens ha detto...

Sono fuori tempo massimo di 4 anni ma cmq sarei curioso di sapere xche, secondo tutti i commentatori indignati, la gente paga x andare a vedere gli spettacoli di Penn e Teller.