Cerca nel blog

2007/01/09

Radio: CD anticopia addio, pace per i nuovi DVD, l’ex moglie di Ronaldo

Disinformatico alla radio: EMI rinuncia all'anticopia inutile, arriva il primo lettore ibrido HD-DVD/BluRay, la modella che blocca Youtube, e altro


Ritorna stamattina, dalle 11 alle 12, il Disinformatico radiofonico (RSI, Rete Tre): i temi della puntata sono accennati nel titolo e i relativi dettagli e link appariranno qui nel corso della diretta.

EMI rinuncia alla protezione anticopia sui CD audio


C'è vita intelligente nell'universo discografico: finalmente qualcuno ha capito che i sistemi anticopia dei CD musicali sono assolutamente inutili e anzi controproducenti per gli utenti onesti. Secondo quanto pubblicato dal sito olandese NVPI e da Punto Informatico, l'autorevole rivista di settore Billboard ha annunciato che l'EMI Music Group ha cessato di installare sistemi anticopia su tutti i nuovi CD e che Macrovision, uno dei principali realizzatori di questi sistemi, ha cessato la vendita dell'anticopia TotalPlay, noto anche come CDS.

Sempre secondo Billboard, è ora chiaro (a dire il vero era chiaro a molti utenti già da tempo) che il costo dell'utilizzo di queste tecnologie non è giustificato dai risultati, e c'è preoccupazione per possibili problemi di compatibilità con i nuovi software.

Alla fine, insomma, la lezione è stata capita. Mettere sui CD, o su qualsiasi altro supporto, un sistema di protezione contro la copia che i pirati sanno aggirare con totale disinvoltura ma che causa problemi agli acquirenti legittimi (molti CD "protetti" non funzionavano nelle autoradio e nei lettori dei computer o addirittura infettavano il computer sul quale venivano legittimamente suonati) è una scelta suicida.

Ora resta soltanto da convincere i discografici a promuovere chi sa davvero fare musica invece di chi non sa nemmeno scendere da un'auto senza fare del mondo il proprio ginecologo.

Il primo lettore in grado di leggere Blu-Ray e HD-DVD


The Register segnala l'annuncio di un lettore, l'LG BH100, capace di leggere entrambi gli standard che ambiscono a rimpiazzare il DVD, ossia il Blu-Ray e l'HD-DVD. Verrà reso disponibile entro il primo trimestre del 2007 insieme a un lettore per PC a doppio standard, il GGW-H10N. La compatibilità non è perfetta (mancheranno alcune funzioni avanzate dello standard HD-DVD) e sicuramente gli utenti si smarriranno nella selva di sigle che caratterizzano queste nuove tecnologie. Il prezzo annunciato per il BH100 è davvero per appassionati di tecnologia: circa 1200 dollari.

Modella brasiliana blocca Youtube


Daniela Cicarelli, modella ed ex moglie di Ronaldo, ha fatto causa a Youtube perché ha consentito la diffusione di un video in cui lei amoreggia piuttosto esplicitamente in spiaggia con il boyfriend del momento, come riferito da Reuters e BoingBoing. Cicarelli e compagno d'effusioni sabbiose chiedono 120.000 dollari per ogni giorno di disponibilità del video.

La soluzione dei tribunali brasiliani è stata tanto drastica quanto spropositata: bloccare tutto Youtube, con disagi enormi per gli utenti a cui non interessa assolutamente nulla di Cicarelli e moroso. Chi ci tiene, invece, sa come aggirare il blocco e procurarsi il video altrove. No, non troverete nel Disinformatico il link diretto al video incriminato, ma ne trovate qui una versione-parodia esilarante che ricrea ogni movimento del video con due persone vestite da zanzaroni.

E' una buona occasione per riflettere sulla stupidità dei tentativi di blocco e di censura di Internet che ogni tanto vengono proposti, e per esercitarsi ad evitarli, cosa che si rivela utile anche quando Internet fa le bizze a causa di guasti o attacchi virali. A volte è sufficiente cambiare DNS, come descritto qui, ma se vi servono soluzioni più sofisticate, ne trovate un elenco sempre su BoingBoing.


Falla nel popolarissimo lettore Acrobat, come evitarla


Secunia ha annunciato una falla nel programma Adobe Acrobat Reader, usatissimo per leggere i tanti documenti disponibili in Rete nel formato PDF. Ne sono colpiti anche i plug-in che permettono ad Internet Explorer e a Firefox di leggere direttamente questi documenti. In pratica, è molto semplice creare una pagina Web che invita a scaricare un file PDF tramite un link che inietta nel computer della vittima delle istruzioni ostili.

La falla, scoperta da Stefano di Paola e Giorgio Fedon e descritta qui, colpisce anche gli utenti Linux oltre a quelli Windows, ed è particolarmente insidiosa perché normalmente si ritiene che i PDF siano esenti da pericoli e quindi si tende ad abbassare la guardia. La soluzione è scaricare e installare la versione aggiornata (8.0.0.0) del software Adobe.

Antibufala: l'uomo che spiccò il volo su una sedia da giardino legata ai palloncini


Molti la ritengono una leggenda metropolitana, ma la storia (per quanto leggermente modificata) di Larry è autentica: nel 1982, Lawrence Richard Walters prese una sedia da giardino e vi legò 45 palloni-sonda pieni d'elio. A bordo del suo improvvisato veicolo, iniziò a prendere quota ben oltre le sue previsioni iniziali, raggiungendo oltre 4500 metri di quota e andando a interferire con il traffico aereo del vicino aeroporto di Long Beach.

Presso Markbarry.com viene periodicamente ripubblicata l'esilarante registrazione della conversazione radio fra Larry, la torre di controllo e gli amici di Larry; il rientro a terra fu altrettanto scoordinato, perché Larry finì sui cavi dell'alta tensione, causando un blackout elettrico nella zona. Fu arrestato e multato per la sua prodezza, che gli fruttò varie apparizioni televisive e una popolarità eterna come mito della Rete.

Cercasi IBM 5100 per provino TV


La televisione svizzera sta preparando un programma sulla curiosa vicenda di John Titor, il sedicente viaggiatore del tempo comparso in Rete intorno al 2000. L'IBM 5100, un semitrasportabile del 1975, gli serviva (a suo dire) per risolvere un grave problema della sua epoca, il 2036.

Se qualcuno sa dove procurare uno di questi computer per delle riprese, mi scriva. Grazie!

Per oggi è tutto: la registrazione della puntata sarà disponibile a breve come podcast.

Nessun commento: