Cerca nel blog

2007/08/07

Foto digitali rovinate? Arrivano i soccorsi

Come recuperare foto perdute


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "chiara.gr****" e "paolo_****".

Bello, il digitale. La fotocamera ti permette subito di controllare se le foto sono venute bene: le vedi sullo schermino e te ne vai tranquillo. Poi arrivi a casa, attacchi la fotocamera al computer, e scopri che le foto sono rovinate: interi blocchi mancanti. Oppure nella foga cancelli la foto sbagliata, o scopri che, quando la vedi a tutto schermo, la foto è tragicamente mossa o sfocata.

Il problema dei blocchi mancanti è un errore di scrittura dei dati: può essere dovuto per esempio a un difetto della schedina di memoria o alla bassa tensione delle batterie della fotocamera, ed è un difetto particolarmente subdolo, perché l'anteprima della foto, anche sul computer, è perfetta. Il tragico difetto emerge soltanto quando si apre l'immagine. In questo caso non c'è nulla da fare: i dati non sono stati scritti correttamente, quindi non c'è nulla di recuperabile (tranne il pezzetto di foto eventualmente memorizzato bene, o l'anteprima stessa). L'unica soluzione è la prevenzione: batterie sempre fresche e schede di memoria di qualità.

Se invece la foto c'è, ma l'avete cancellata per errore (per esempio perché pensavate di aver riversato le foto dalla schedina al PC ma non l'avete fatto), allora ho un programma che fa per voi: Photorescue, per Windows e Mac. Recupera le foto cancellate (se non sono già state sovrascritte) e in alcuni casi recupera le foto scritte erroneamente sulla schedina di memoria. E' molto semplice da usare e devo dire che funziona egregiamente.

Se la foto è stata salvata correttamente ma è disturbata, sfocata o mossa, entro certi limiti è correggibile e recuperabile usando vari programmi, come i plug-in di denoise (rimozione del rumore elettronico, tipico delle foto digitali scattate in poca luce) o il programma autonomo PictureCooler (per Windows). La sfocatura e il mosso si possono ridurre usando PictureCooler (immagini demo qui) un altro ottimo programma, FocusMagic (per Windows e, come plug-in Photoshop, anche per Mac).

Qui sotto vedete un esempio di recupero di una foto mossa: un'immagine di un rottame d'aereo davanti al Pentagono (uno di quei rottami che secondo i complottisti non esistono). Questo è l'originale:


E questa è la versione sistemata togliendo il mosso con FocusMagic:


I risultati sono molto variabili, e non c'è alcuna garanzia di recupero totale, ma quando la foto è irripetibile o si vogliono rivelare dettagli apparentemente perduti, questi programmi sono un toccasana.

7 commenti:

Exodus68 ha detto...

Post interessantissimo. Capitano piu spesso di quel che uno non voglia che esca una foto un po mossa.
Fortunatamente uno se ne accorge quasi subito e scatta in sequenza altre 2/3 foto simili per averne una decente... ma se lo scatto sfuocato era uno scatto UNICO (tipo un atteggiamento particolare del proprio figlio), dispiace veramente tanto dover buttare un ricordo simile (io le tengo sempre tutte, anche le sfuocate).

Personalmente la mia triade di elaborazione foto e':
IrfanView - http://www.irfanview.com/
come visualizzatore veloce, come output di hardcopy del video, ritaglio veloce di parte di immagini per manualistica...
ACDSEE - http://www.acdsee.com/
ACDSEE per ruotare/ridimensionare/rinominare in serie le foto.
ACD PHoto Editor per ritagliare le foto alla dimensione e proporizone che voglio
ACD FotoSlate per fare calendari

E dulcis in fundo
PhotoFiltre - http://www.photofiltre.com/
Per tutto il resto.
La potenza di PhotoShop nella semplicita' di PhotoFiltre.
Ho cercato di usare PhotoShop varie volte, ma ha troppe funzioni per quel che voglio io.
A che mi serve un programma con 7000 funzioni quando le 700 che ha PhotoFiltre mi bastano, visto che ne utilizzo al max 70? :)

Esiste anche una versione piu completa di PhotoFiltre,PhotoFiltre Studio, ma non e' Freeware, e' Shareware.

Immagino li conosciate tutti e tre, ma se cosi' non e'... Provateli.

Ivo - Modena

Rudy ha detto...

Interessante, ma da usare con molta parsimonia, altrimenti la fotografia non è più tale (almeno secondo me).
Bisogna tenere a mente anche che non si può recuperare l'informazione di un particolare invisibile, ma solo evidenziarla sperando che sia "sparpagliata" nei pixel adiacenti, altrimenti se non c'è non c'è, non si crea.
Personalmente non vado oltre l'applicazione dei normali filtri B/N, contrasto, colore con Picasa, che trovo eccellenti, solo per correggere eventuali errori di esposizione quando la foto non corrisponde a ciò che avevo in mente o vedevo quando l'avevo scattata.

hronir ha detto...

...e per Linux?

Ciso ha detto...

per linux consiglio Photorec:
http://www.cgsecurity.org/wiki/PhotoRec
testato personalmente

Unknown ha detto...

"Qui sotto vedete un esempio di recupero di una foto mossa: un'immagine di un rottame d'aereo davanti al Pentagono (uno di quei rottami che secondo i complottisti non esistono)."

...incorreggibile.

Exodus68 ha detto...

> Rudy ha detto...
>Interessante, ma da usare con molta parsimonia,
>altrimenti la fotografia non è più tale...
>Bisogna tenere a mente anche che
>non si può recuperare
>l'informazione di un particolare
>invisibile, ma solo evidenziarla
>sperando che sia "sparpagliata"
>nei pixel adiacenti, altrimenti
>se non c'è non c'è, non si crea.

Si, comprendo bene quello che intendi.

Il fatto e' che oggi, l'avvento del digitale ha portato allo scatto facile, all'incremento delle foto in generale, e soprattutto all'aumento delle foto "brutte".
Solo che a volte, tra quelle brutte ce ne e' una davvero particolare, unica... che, jella vuole, e' uscita mossa o sgranata.
Lo scatto pero' e' cosi' unico che decidi di tenerlo lo stesso... e se con qualche trucco riesci a farlo sembrare un po meglio di quello che e', ben venga.

Poi e' ovvio che se tra due pixel, uno bianco e uno nero, ci aggiungo un pixel grigio... non ho realmente aumentato la risoluzione della foto... la ho aumentata virtualmente inventando qualcosa che non c'e'.

Ivo - Modena

Luca ha detto...

Fra i software paracadute segnalo anche Smartrecovery di PC Inspector
http://www.pcinspector.de/smart_media_recovery/uk/welcome.htm

Recupera i dati da schede formattate, danneggiate, cancellate...

Ed è Freeware

Saluti