Cerca nel blog

2007/08/21

Antibufala: perché i lampioni si spengono quando passate?

Il mistero del lampione stregato


Sarà capitato anche a voi di osservare questo fenomeno strano e apparentemente inspiegabile: a volte, quando passate in auto o a piedi sotto un lampione, specialmente sotto uno di quelli che emana luce gialla, si spegne. Dopo che siete passati, si riaccende.

Il fenomeno è particolarmente impressionante lungo le strade deserte. C'è chi ipotizza campi elettromagnetici generati dalle auto, magari dalle autoradio maldestramente schermate, o dai telefonini dei pedoni, che interferiscono con i circuiti dei lampioni; e c'è chi passa direttamente a "spiegazioni" basate su aura e fluido paranormale. Gli innamorati litigiosi, per esempio, sarebbero più inclini a generare il fenomeno rispetto a una persona serena che passeggia per i fatti propri.

Come stanno le cose in realtà? Un'indagine realizzata dal sito The Straight Dope, dedicato alle dicerie e ai misteri di Internet e dintorni, presenta dei risultati che sono forse deludenti per gli amanti del fantastico ma molto interessanti dal punto di vista della psicologia.

Il fenomeno, infatti, esiste, ma non ha spiegazioni paranormali o pseudoscientifiche: tutto avviene nella nostra testa. I lampioni, infatti, si spengono e accendono ciclicamente anche quando non passa nessuno: ma ovviamente, se non passa nessuno non c'è nessuno che se ne accorge, per cui il fenomeno viene notato soltanto quando c'è qualcuno che passa. E' un processo mentale che si osserva in modo analogo in molti eventi apparentemente paranormali: tendiamo per natura a notare quando avvengono cose insolite e a dimenticare quando non avvengono. L'esempio classico è quando si pensa a una persona e poco dopo squilla il telefono per una chiamata della persona pensata.

In questo caso, The Straight Dope cita le osservazioni di uno specialista di settore della General Electric: i lampioni si accendono e spengono ciclicamente perché il reattore o alimentatore (ballast in originale) è in grado di mantenere l'arco voltaico soltanto con una certa tensione massima. Ma man mano che le lampade al sodio ad alta pressione invecchiano, la loro tensione aumenta, perché viene perso del sodio per via di vari processi chimici. A un certo punto il reattore riesce soltanto ad accendere la lampada quando è fredda e a scaldarla fino a che raggiunge la tensione massima sopportabile, e a quel punto la lampada si spegne e inizia quindi a raffreddarsi. Quando la sua temperatura è scesa a sufficienza, si riaccende, e così via.

35 commenti:

Figura Quattro ha detto...

ottima spiegazione, mi sono totlo un dubbio :)

S. ha detto...

Sarebbe utilissima un'indagine anche sul motivo per cui i punti della puntatrice finiscono sempre quando se ne ha bisogno? :-P

Figura Quattro ha detto...

per quello c'e' murphy

Francesco Sblendorio ha detto...

Mai notato (né sentito) qualcosa del genere al mio passaggio. Evidentemente la mia "aura" non emana sufficiente energia... provvederò al problema con un po' di acqua vitalizzata...

Esaurito ha detto...

E' la CIA che li accende e spegne per far passare inosservate le scie chimiche.

Jeby ha detto...

pazzesco, serviva proprio un indagine per scoprire il mistero... :)

pltz ha detto...

In realtà anche le vibrazioni possono favorire lo spegnimento, quand'ero ragazzino mi divertivo a causarlo dando un calcio ben assestato, più in alto possibile, sul palo. Funziona solo con i pali abbastanza piccoli (la misura dipende da quanto bravi siete a dare calci), e solo se sono già abbastanza caldi. Si riaccendono da soli dopo un paio di minuti.

JohnWayneJr ha detto...

"In realtà anche le vibrazioni possono favorire lo spegnimento"

Vero, però a meno che tu non sia King-Kong dubito che il semplice passaggio vicino a un lampione provochi una reazione simile a un "calcio ben assestato"!!
Non dovrei dirlo, però anche noi da piccoli partivamo da inizio alla via e cercavamo di arrivare in fondo prima che il primo lampione si riaccendesse!

E vabbè, "sò ragazzi"!!!!

pltz ha detto...

No, certo le vibrazioni di un'automobile non sono sufficienti in generale. Forse in qualche caso particolare (ad esempio un camion su un ponte) potrebbe succedere.

A volte ho visto delle forti raffiche di vento (sono triestino ;-) causare spegnimenti a catena.

Francesco Sblendorio ha detto...

- Vabé, sarà la bora...
- Ma non siamo a Trieste!

Citazione (dai secondi 00:27 ai 00:30)

Sbronzo di Riace ha detto...

Volete sapere perché la bombola del gas finisce sempre quando state cucinando qualcosa?

O perché le lampadine si fulminano quando premete l'interruttore?

Sono coincidenze terrificanti che nascondono complotti inimmaginabili.
io vi ho avvisato
Sappiatelo :-) :-) :-) :-)

Antonio M. ha detto...

Allora anch'io segnalo un typo:
A un certo punto c'è scritto "accedere la lampada" anziché "accendere"...

Carino questo post!

Paolo Attivissimo ha detto...

Sistemato, grazie!

Willy ha detto...

A me capita sempre.
In un primo tempo me ne ero accorto solo quando ero in auto, quindi associavo il fenomeno ad una qualche fotocellula mal posizionata che veniva illuminata dai fari dell'auto, poi mi sono accorto che mi succedeva anche a piedi... O_o
Ovviamente nel mio paese i lampioni sono veramente d'annata, quindi questa spiegazione non fa una piega :-D

Giambo ha detto...

E io che pensavo si spegnessero perche' li prendevo a sassate con la fionda ...

xlthlx ha detto...

eppero' qualcuno mi sa spiegare perche' quando passo davanti a un portone in particolare questo si apre da solo e non passa nessuno?
uffa, mi rimarra' per sempre il dubbio.

simo1920ca ha detto...

Anche a me succede una cosa stranissima: quando mi reco in un supermercato, uno qualsiasi, si aprono le porte di vetro, permettendomi di entrare!!

E non sono come i lampioni, che quando non c'è nessuno si spengono lo stesso. Sono sicurissimo, infatti, che quando non c'è nessuno di fronte alle porte del supermercato, queste non si aprono! :-D

fingam ha detto...

Secondo me è colpa delle scie chimiche. Aspetterei comunque di conoscere la verità di Blondet, scusate LA verità.

Anonimo ha detto...

Anche a me l'altra notte è successa una cosa stranissima!!!
Mi sono svegliato perchè dovevo andare in bagno, apro la porta del bagno e si accende la luce (senza che io toccassi nulla), un po' sorpreso entro e la richiudo. Come la richiudo TAC la luce si rispenge allora cerco di riaprire la porta sperando in un po' di luce dall'esterno, riesco a riaprirla, e come la riapro TAC si riaccende la luce. Provo a richiudere la porta e la luce si rispenge, e come la riapro si riaccende.
Ho provato moltissime volte, tutte le volte che aprivo la porta si accendeva la luce e come la chiudevo si spengeva.
magia? Paranormale? Gli UFO?
No semplicemente stavo pisc... in frigo...


:)))))))))))))

Massimiliano Fattorini ha detto...

secoondo me è un problema dovuto a quel mostruoso realgente chimico conosciuto come diidruro di ossigeno o ossido di idrogeno ... :-)

max
http://lapiccolacasa.blogspot.com

Vincenzo Manzoni ha detto...

"C'è un solo vaso di gerani
dove si ferma il treno,
e un unico lampione,
che si spegne se lo guardi
..."

La stazione di Zima (Roberto Vecchioni)

Serl ha detto...

Cavolo ieri mi è successo l'esatto contrario... due volte lo stesso lampione si è acceso da solo mentre ci passavo sotto... è stato veramente carino nei miei confronti :)

Sab ha detto...

Una volta mi è capitato che stavo camminando a piedi e si sono spenti tutti i lampioni della strada (non le luci nelle case però). Mi ha fatto un po' impressione perché c'era anche la luna piena che compariva e spariva dietro le nuvole e sembrava un film...
So che non è una cosa a cui credere davvero... però... è stato forte!

Ci sono tanti fatti e coincidenze che non sono provate o non sono scientifiche ma a cui è bello pensare e agrapparcisi per credere che ci sia qualcosa in più di quello che vediamo.
Certo senza cadere nella superstizione

JohnWayneJr ha detto...

Pensandoci adesso anch'io una sera passando su una strada di campagna ho notato alle mie spalle una forte luce a cui al momento non sono riuscito a dare una spiegazione... UFO? Poltergeist?

Dopo tre settimane la risposta: un verbale da 154 Euro!!!

Sergio, sicuro sicuro che fossero lampioni?

omar ha detto...

John wayne,

154 euro di verbale..mi sa che andavi tu come un ufo!!!!!

JohnWayneJr ha detto...

71 km/h su una strada a limite 50!

(In più dovevano togliermi 2 punti, pensavo fosse automatico invece avevano appena cambiato la legge, dopo un mese mi hanno mandato un altro verbale da 350: ho fatto l'en plein!!!)

Sab ha detto...

A proposito della legge di murphy citata da figura quattro vi cito questo OT carino:
Condizioni:
- se una fetta biscottata con la marmellata cade sempre dal lato della marmellata
- se un gatto cade sempre in piedi
Domanda:
Spalmando la marmellata sulla schiena del gatto e facendolo cadere dalla finestra cosa succede?

SAL ha detto...

a me è capitato di notare questa cosa diverse volte, tant'è che (deformazione professionale, forse) avevo pensato a sensori. In effetti la spiegazione è perfettamente ragionevole, peccato che molta gente non ci pensi e vada cercando spiegazioni sovrannaturali...

Giuliano ha detto...

Anni fa avevo letto la notizia di un cane che fece la pipi contro un lampione e rimase fulminato.
In quel caso il lampione spense il cane proprio quando esso gli passo' sotto.

Chaos ha detto...

Sab, io sapevo che legando la famosa fetta con marmellata sulla schiena del gatto si sarebbe ottenuto un gatto che fluttua con una continua rotazione avanti e indietro. Una specie di moto perpetuo

Moroz ha detto...

Beh, per il lampione vicino al posto dove mi ritrovo con gli amici, non funziona così: i tecnici hanno montato (evidentemente male) a rasoterra la scatola che contiene i sensori per luce/buio del lampione. se una macchina illumina la scatola coi fari (o ci si prova con un accendino, o una torcia elettrica) il lampione si spegne, e riparte un mezzo minuto dopo che la luce è passata...

Sonda90 ha detto...

anche a me capita spesso..... passo in bici sotto un lampione e tac si spegne....

Soundman ha detto...

E...... quando non sono le lampade al Sodio a spegnersi ?

Stupidocane ha detto...

Unknown,

Tipo quelle a LED? Se l'impianto elettrico non è fatto come si deve, quelle a LED sfarfallano fino al punto in cui si accendono e spengono continuamente. Per i Neon o lampade allo Xeno, vale (più o meno) la spiegazione per quelle a vapori di Sodio. Anche queste ultime infatti hanno una "centralina" o uno "starter" che con il tempo si guasta e fa lo stesso scherzetto. Per quelle a filamento invece è solo sfiga... quante volte ho sentito quel sommesso PING! e via a cercare il telefono al buio...

Raimond Kombact ha detto...

Ci sono saputelle che non trovano convincente questa logicissima spiegazione, pensate un po'...