Cerca nel blog

2013/02/26

Per ANSA e Repubblica l’elio è infiammabile

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “fabiopi” e alle segnalazioni di Claudio Par*, Giovanni e “classvoice” ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

 Stando ai giornalisti di Repubblica e all'ANSA, l'elio è un gas infiammabile. Scrivono infatti che stamattina una mongolfiera è precipitata a Luxor, in Egitto, causando la morte di numerosi occupanti, perché “l'elio contenuto nella bombola per creare il flusso di aria calda è fuoriuscito e si è incendiato”.

Sì, scrivono proprio così. Repubblica lo scrive qui; l'ANSA lo riporta qui. Solo che l'elio non è infiammabile. Se lo fosse, i palloncini che si regalano ai bambini sarebbero delle bombe incendiarie. Ma questa riflessione evidentemente non è passata per la testa di chi ha scritto questa baggianata. E a nessuno dei giornalisti che l'ha scritta o copiaincollata è venuto il dubbio che questa dichiarazione (attribuita apparentemente al pilota) fosse una cretinata macroscopica.

Il bruciatore delle mongolfiere va solitamente a propano, non a elio. E l'elio è piuttosto ben conosciuto come gas nobile e (appunto) per nulla infiammabile, almeno per chi non dormiva durante le lezioncine di chimica del liceo.

Screenshot da Repubblica

Screenshot da ANSA


E questo, secondo alcuni, sarebbe giornalismo.

Aggiornamento (13:20): ANSA ha rimosso la frase in questione, senza pubblicare alcuna rettifica o avvisare dell'aggiornamento della notizia. Ma io ho catturato la schermata. Trasparenza, questa sconosciuta. E qualcuno spieghi a queste egregie redazioni che Honk Kong non esiste.

Aggiornamento (16:00): anche Tio.ch abbocca alla bufala dell'elio infiammabile: merito del copiaincolla selvaggio che alcuni spacciano ancora per giornalismo. Pochi minuti dopo il mio tweet, Tio ha corretto l'articolo.



36 commenti:

taquenos ha detto...

L'avevo appena letto anche io sul messaggero online e ti stavo pensando...

ARM_ ha detto...

. . . . . .. . . . . . . . . . . ,.-‘”. . . . . . . . . .``~.,
. . . . . . . .. . . . . .,.-”. . . . . . . . . . . . . . . . . .“-.,
. . . . .. . . . . . ..,/. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ”:,
. . . . . . . .. .,?. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .\,
. . . . . . . . . /. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ,}
. . . . . . . . ./. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ,:`^`.}
. . . . . . . ./. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . ,:”. . . ./
. . . . . . .?. . . __. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . :`. . . ./
. . . . . . . /__.(. . .“~-,_. . . . . . . . . . . . . . ,:`. . . .. ./
. . . . . . /(_. . ”~,_. . . ..“~,_. . . . . . . . . .,:`. . . . _/
. . . .. .{.._$;_. . .”=,_. . . .“-,_. . . ,.-~-,}, .~”; /. .. .}
. . .. . .((. . .*~_. . . .”=-._. . .“;,,./`. . /” . . . ./. .. ../
. . . .. . .\`~,. . ..“~.,. . . . . . . . . ..`. . .}. . . . . . ../
. . . . . .(. ..`=-,,. . . .`. . . . . . . . . . . ..(. . . ;_,,-”
. . . . . ../.`~,. . ..`-.. . . . . . . . . . . . . . ..\. . /\
. . . . . . \`~.*-,. . . . . . . . . . . . . . . . . ..|,./.....\,__
,,_. . . . . }.>-._\. . . . . . . . . . . . . . . . . .|. . . . . . ..`=~-,
. .. `=~-,_\_. . . `\,. . . . . . . . . . . . . . . . .\
. . . . . . . . . .`=~-,,.\,. . . . . . . . . . . . . . . .\
. . . . . . . . . . . . . . . . `:,, . . . . . . . . . . . . . `\. . . . . . ..__
. . . . . . . . . . . . . . . . . . .`=-,. . . . . . . . . .,%`>--

sperando venga fuori bene...

Nicola ha detto...

[mode ironia ON]

Come Elio non è infiammabile?! Allora nel 1996 e nel 2013 sul palco di Sanremo con le loro canzoni fuori dal clichè dove le mettiamo?

[mode ironia OFF]

Massimo Musante ha detto...

A quanto pare la chimica non è richiesta per fare il giornalista; così come , a giudicare dagli episodi precedenti, la fisica, l'astronomia, ... ma tolto tutto questo cosa resta?

Il Lupo della Luna ha detto...

Quello infiammabile infatti è l'idrogeno, che si usava nei dirigibili. Idee ben confuse sulle cose che volano, vedo.

Tristezza.

jst ha detto...

Beh, qualcuno ha pensato a una mongolfiera come a un grosso palloncino, o un dirigibile...
Purtroppo la fretta di "uscire" con la notizia fa spesso brutti scherzi.

[Comunque i palloncini gonfiati con l'elio sono un lusso, preferiscono gonfiarli d'aria e al posto del filo mettere la bacchettina di plastica :(
L'ho sempre trovato tristissimo :(( ]

Luca Favro ha detto...

Anche un Tg della RAI ha detto la stessa baggianata

DeejonZ ha detto...

e chi spiega a Repubblica che "Hong Hong" non esiste?

Giangi ha detto...

"Honk Kong non esiste"
Anche Hong Hong (Repubblica.it) è bellissimo...

Sbronzo di Riace ha detto...

sule mongolfiere poi non si usa elio ma si riscalda l'aria utilizzando gas infiammabile e probabilmente è questo quello che ha innescato l'incendio

l'elio si usa invece nei dirigibili appunto per imperdire incidenti come quello dello zeppelin Hindenburg

e sulla storia di tommasino il gatto milionario non vogliamo dire niente?

http://tinyurl.com/balej3d

sono mesi che a striscia la notizia parlano dell'avvocato Canzona e delle sue bufale e giornali più o meno seri ci cascano ancora

Il Lupo della Luna ha detto...

Quando scriveanno "Un cittadino di King Kong"? :D

L'economa domestica ha detto...

Oh the humanity!!!

martinobri ha detto...

almeno per chi non dormiva durante le lezioncine di chimica del liceo.

Lezioncine??!?
"Lezioncine" a chi???
Oh!!

martinobri ha detto...

;-)

TNT ha detto...

Manca solo "Kong Kong" e poi le hanno provate tutte.

Nnuntio ha detto...

Mah, evidentemente perdere 1 minuto a controllare se ciò che si dice è corretto, è diventato troppo mainstream. Molto meglio copiare la prima cosa che si trova in giro e sperare che sia vera.

Oramai fare giornalismo equivale a premere il tasto condividi su facebook a quanto pare.

harlequin ha detto...

rettifico: manca anche la versione "Donkey Kong" e poi sì che le hanno provate tutte! :D

Davide Fella ha detto...

Preciso e puntuale come sempre! = )

Andrea Quaglia ha detto...

Anche Corriere.it aveva scritto la stessa cosa, poi nei commenti ho fatto notare l'errore, e zitti zitti hanno corretto l'articolo senza pubblicare il mio commento, né tantomeno segnalare che l'articolo era stato editato (ma questo lo fanno con tutti).

Fx ha detto...

Ma di "nitrogen" tradotto ovunque "nitrogeno", ne vogliamo parlare?

Guido DR ha detto...

Sparano una ca%%@ta, tu fai notare la cosa, rettificano senza una riga di scuse... Niente di nuovo sotto il sole direi :) Ma forse con Elio è infiammabile si riferivano a questo (che in determinate condizioni è effettivamente lo è) ;)

Gianlu ha detto...

Piccola curiosità sull'elio

http://unico-lab.blogspot.it/2012/05/elio-un-gas-rischio-di-estinzione.html

Sapiens ha detto...

eheheh ma scusa il sole è fatto anche di elio e brucia! Eh.... :P

martinobri ha detto...

@Sapiens

Beh, no.
Il Sole innanzitutto è fatto non di elio ma di idrogeno; e poi non brucia. Non si tratta di una combustione, che sarebbe una reazione violenta con l'ossigeno, quindi roba di chimica generale, ma di una fusione nucleare. Tutt'altro.

pgc ha detto...

"Non si tratta di una combustione, che sarebbe una reazione violenta con l'ossigeno, quindi roba di chimica generale, ma di una fusione nucleare. Tutt'altro."

Oltre a ciò, per chi fosse curioso, esistono anche stelle fatte quasi completamente di Elio. Si chiamano Extreme Helium Stars (Stelle con un livello di elio estremo? Non so come tradurlo)... Sono stelle rarissime, caldissime, gigantesche. Non nascono da un disco proto-stellare (come il sole e la stragrande maggioranza delle stelle) ma - probabilmente - dalla "fusione" di due nane bianche.

Come dire... "There are more things in heaven and earth Horatio..."

Stupidocane ha detto...

Il Sole innanzitutto è fatto non di elio ma di idrogeno; e poi non brucia. Non si tratta di una combustione, che sarebbe una reazione violenta con l'ossigeno, quindi roba di chimica generale, ma di una fusione nucleare. Tutt'altro.

O meglio, la fusione dell'idrogeno crea atomi di elio, gas del quale il Sole è in parte composto in qualità di materiale di risulta della fusione stessa. Una volta esaurito l'idrogeno, comincerà la fusione dell'elio generando atomi più pesanti.

Altre stelle supermassicce hanno la massa necessaria per creare nel loro nucleo elementi più pesanti del carbonio, come il ferro ed in misura minore altri elementi ancora più pesanti. In pratica tutti gli elementi della tavola periodica.

Poi alcune di esse esplodono, espellendo nel cosmo il prodotto della loro fusione. Dopo qualche miliardo di anni ed un po' d'acqua, arriviamo noi o, al limite, qualcosa di equiparabile.

-Noi siamo figli delle stelle
-figli della notte che ci gira intorno...


martinobri ha detto...

@Stupidocane:
vuoi fare il preciso? Ti accontento subito
:-)

O meglio, la fusione dell'idrogeno crea atomi di elio

Nuclei di elio

Stupidocane ha detto...

vuoi fare il preciso? Ti accontento subito
:-)


Nuclei di elio


Ok, allora per essere più specifici, prima nuclei di deuterio, poi 3He, poi 4He, rilasciando positroni, neutrini e raggi gamma.

martinobri ha detto...

Ok, allora per essere più specifici, prima nuclei di deuterio, poi 3He, poi 4He

Eh, ma quelli sono gli stadi intermedi della reazione. Tu parlavi di prodotti.

E adess tajemala su :-)

Stupidocane ha detto...

E adess tajemala su :-)

Per essere precisi: e adess tajemala sü.

:DDDD

Alessio ha detto...

L'elio è un gas inerte ne comburente ne combustibile Santa ignoranza

Shorty ha detto...

piccolo OT
Per Repubblica nel Google-Doodle di oggi, dedicato alle donne, ci sono anche uomini:

http://www.repubblica.it/cronaca/2013/03/08/foto/8_marzo_le_donne_del_mondo_nel_doodle_di_google-54091731/1/?ref=HRESS-1

Boh,io mi sono guardato tutti i personaggi e mi sembrano, ovviamente, tutte donne. Disegnate in maniera cartOOnesca, ma sempre donne.

Chissà quali sono gli "uomini" nel doodle, secondo l'estensore dell'articolo...
:D

Francesco Martino Sperone ha detto...

Non c'è più il giornalismo di una volta.

Prima si controllava e si ricontrollavano.

Se ti mandassi quello che scrivono i giornali locali

ti faresti un sacco di risate

ma ho paura che potresti morire

dal ridire intendo.

Anche guardando i sottotitoli dei telegiornali

ti faresti un sacco di risate

ma ho un computer vecchio

e non posso vedere i programmi delle tv

e non posso mandarti le foto.

Dani ha detto...

Ci sono cascato anch'io e sono laureato! Ho dato per scontato che chi l'ha scritto ne sapesse più di me e che i miei vaghi ricordi fossero fallaci e quando ne ho parlato con i miei colleghi ho fatto una figura di merda Credo che mi ripasserò la chimica ne ho proprio bisogno !

Dani ha detto...

Ci sono cascato anch'io. E sono laureato! Ho pensato che fossero più informati di me e i miei vaghi ricordi fossero fallaci.
Ne ho discusso con i colleghi e ho fatto una figura di. M... .Sarà meglio che vada a ripassare la chimica Ne ho proprio bisogno. E d'ora in poi controllerò prima di bere!

Daniela ha detto...

Forse il suo utilizzo nei dirigibili ha autorizzato a pensare che sia come l'idrogeno.