Cerca nel blog

2013/02/18

Trovati alcuni frammenti del meteorite russo

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di Gabriele Mazzoni (citato con il suo permesso).

Credit: Denis Panteleev
La BBC riferisce il ritrovamento di alcuni piccoli pezzi del meteorite caduto venerdì in Russia (foto qui accanto). I frammenti sono stati trovati intorno a un lago ghiacciato nelle vicinanze di Cherbakul, nel quale era stato visto un cratere largo circa sei metri. Il meteorite sarebbe composto per il 10% da ferro e sarebbe una normale condrite. I danni stimati ammontano a circa 33 milioni di dollari, principalmente per la rottura di circa 200.000 metri quadri di vetri.

Un'altra possibile immagine di un frammento del meteorite (fonte)
Il boato generato dall'attraversamento dell'atmosfera e dalla disintegrazione esplosiva della meteora è stato captato letteralmente in mezzo mondo, nella gamma degli infrasuoni (da 20 a 0,01 hertz), da undici elementi della rete di 45 sensori gestita dal CTBTO (Comprehensive Nuclear Test Ban Treaty Organization), un ente che utilizza questi sensori per rilevare e localizzare eventuali detonazioni nucleari e altri fenomeni esplosivi nell'atmosfera.

La scia della meteora è stata osservata anche dal satellite cinese FY-2D e dal satellite giapponese MTSAT-2. In questo articolo del CIMSS Satellite Blog trovate ottime immagini e animazioni di queste osservazioni. Una delle immagini è stata elaborata da Discover Magazine per evidenziare la scia.

Sempre Discover Magazine fa un po' di conti su quanto spendiamo per difenderci contro questi rischi: praticamente nulla. Gli Stati Uniti, per esempio, vi investono circa un milionesimo del budget federale.

17 commenti:

jst ha detto...

Perché le autorità avvertono di "non toccare" i frammenti? (Repubblica)

Roberto Montaruli ha detto...

Ho letto che la caduta di questo meteorite è stata uno dei fenomeni astronomici meglio documentati di sempre, a causa dell'abitudine degli automobilisti russi di viaggiare sempre con una web-cam accesa che registra tutto quello che si vede dall'auto.

Trentini Fuori ha detto...

[modalitá gomblottista on]
Il fragore udito é stato causato dalle onde HAARP emesse allo scopo di frantumare la meteorite. Se questo é quanto HAARP riesce a fare in aria, immaginate cosa può fare nel sottosuolo.

Svegliaaa11!!1!!! Convidivete!
[modalitá gomblottista off]

lufo88 ha detto...

@jst
Probabilmente per evitare che li contaminino o li rovinino, però nella foto li stanno toccando XD

Comunque è assurdo e ridicolo che la gente non si renda conto di quanto ci è andata di lusso! Se quel meteorite fosse caduto nella zona di Londra sarebbe stata:
a) Una strage
b) Un disastro economico

Tegola ha detto...

Non è pericoloso toccarli? Non sono radioattivi?

il guardiano dello zoo ha detto...

questo post con iul riferimento al milionesimo del bilancio federale mi ricorda l'inizio - apocalittico - di un romanzo di a. c. clarke, Incontro con Rama. Tocco ferro.

RunAway ha detto...

@jst probabilmente perchè gli scienziati vogliono avere dei campioni il meno contaminati possibile. Se la gente comincia a pastrocchiarci diventa sempre più difficile capire cosa è extraterrestre e cosa è contaminazione nostrana.
inoltre potrebbero essere proprio danneggiati da tali contaminanti.

pgc ha detto...

poi, dopo aver letto questo articolo, leggo troppo di sfuggita un titolo su un quotidiano online:

"Pistorius, trovati asteroidi in casa dell'atleta"...

Vabbe', a questo punto di che stupirsi? :)

jst ha detto...

@il guardiano dello zoo

Quel romanzo è grandioso anche per la forza che ha nel ribaltare e mettere in discussione i punti di riferimento sia reali che figurati. Per lo meno i miei. E se non ricordo male inizia con "prima o poi doveva succedere..."

Adriano G. V. Esposito ha detto...

Bene, ora i batteri spaziali dalla sua mano andranno a finire nelle sue mucose e lo infetteranno, lui infetterà le persone a sue vicine, queste a loro volta altre, scoppierà una epidemia e l'umanità sarà sterminata.

Gianpiero De Tomi ha detto...

Non credo sia un meteorite. Piuttosto un missile intercontinenta di cui avevano perso il controllo durante i vari lanci di prova, oppure un satellite geostazionario che è rientrato nell'atmosfera ( come accade in molti luoghi nell'est, dove c'è gente che recupera anche il metallo dei satelliti)

Adriano G. V. Esposito ha detto...

O un unicorno rosa.

Adriano G. V. Esposito ha detto...

> dove c'è gente che recupera anche il metallo dei satelliti

Come nel racconto di Asimov!

Federico ha detto...

@Giampiero

Sei ironico, giusto?

martinobri ha detto...

@Tegola.

No, i meteoriti non sono radioattivi. Non più delle comuni rocce terrestri. Non c'è ragione perchè lo siano.

Stupidocane ha detto...

@ lufo88

E pensa se fosse caduto in Italia! Avremmo migliaia di persone nelle tendopoli perché il boato avrebbe demolito qualche migliaio di abitazioni fatte con secchiello e paletta!

(Non è una battuta sul disagio di chi ci vive ancora nelle tende/baracche, purtroppo, bensì contro l'organizzazione delle infrastrutture italiane e del magna magna che c'è sotto)

Cristian Lorenzutti ha detto...

Qualche aggiornamento sul ritrovamento dei frammenti:
http://www.huffingtonpost.com/2013/02/19/russian-meteor-fragments-chelyabinsk-space-rock_n_2712589.html?ref=topbar