skip to main | skip to sidebar
45 commenti

Mancano davvero dei fotogrammi nei filmati dell’impatto al Pentagono?

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "sarapro****" e "a_men".

La rete televisiva italiana La7 ha trasmesso, in un telegiornale del 23 maggio scorso, un filmato realizzato da Luogocomune.net, nel quale si sostiene che mancherebbero dei fotogrammi nei due filmati delle telecamere di sorveglianza del Pentagono rilasciati qualche giorno fa.

La mancanza dei fotogrammi, secondo questa analisi di Luogocomune, è prova di un complotto: "Ma due fotogrammi mancanti, innegabili, bastano e avanzano per dimostrare una manipolazione, e quindi l'evidente intenzione di coprire una verità diversa da quella che ci viene presentata."

La registrazione del servizio di La7 è qui; i filmati originali sono qui e qui. Il filmato integrale della sincronizzazione preparata da Luogocomune.net è qui.

Tuttavia l'ipotesi dei fotogrammi mancanti si basa sulla corretta sincronizzazione dei due filmati. Se la sincronizzazione fosse sbagliata, allora l'ipotesi cadrebbe, e i giornalisti di La7 sarebbero stati irresponsabili nel non verificarla prima di diffonderla.

In effetti, stando a un'analisi pubblicata in Rete, la sincronizzazione proposta da Luogocomune.net è sbagliata, e anche molti partecipanti al forum di Luogocomune.net avanzano dubbi sulla sua correttezza. Alcuni hanno anche preparato dei confronti fra i fotogrammi (come questo e questo) che mostrano il macroscopico disallineamento temporale della ricostruzione di Luogocomune.net andata in onda su La7.

Per esempio, nel fotogramma 5, che vedete qui sopra, in una versione l'auto ha già oltrepassato entrambe le colonnine d'ingresso che ospitano una delle telecamere, ma nel secondo vi si trova ancora davanti. Eppure, secondo la ricostruzione di Luogocomune.net, questi fotogrammi sarebbero pressoché simultanei.

Le due telecamere che hanno ripreso i filmati sono situate nelle posizioni indicate da questo grafico di Luogocomune.net, che sembra indicare che la telecamera che mostra la ripresa più ravvicinata si trovi nella colonnina di destra. Se questa localizzazione è corretta, allora l'errore di sincronizzazione è ancora maggiore.

Sarebbe corretto che il TG di La7 rettificasse la disinformazione proposta, ma sarebbe un gesto raro in un panorama giornalistico dove conta solo lo scoop, mentre la correttezza e il rigore si lasciano fuori dalla porta. Con questo approccio, si regala pubblicità gratuita alle tesi complottiste e si degrada ulteriormente il già basso livello del giornalismo televisivo italiano.

Paradossalmente, gli unici che si sono comportati tutto sommato correttamente in questa situazione sono stati i partecipanti a Luogocomune, che perlomeno si sono fatti autocritica, anche se non hanno rettificato, per ora, l'accusa dei fotogrammi rimossi né hanno tolto da Youtube il filmato con la sincronizzazione errata.

I filmati ufficiali dell'impatto al Pentagono non mostrano chiaramente cosa ha colpito l'edificio, ma da qui a dire che sono stati manipolati il passo è molto, molto lungo. Una testata giornalistica dovrebbe saperlo.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (45)
Il fatto è che questa "banda di complottisti" non basa la loro teoria su un filmato (sincronizzato male ok!) ma su ben altri fatti non spiegati che ufficialmente nessuno tenta di spiegare.
Ok il filmato è montato male, d'accordo, spiegaci anche il resto però, altrimenti continuerò a non credere alla versione ufficiale!
Troppo comodo anonimo (darti un nome è troppo difficile, ti capisco....).
Tutte le teorie del complottisti sono state smontate. Poi c'è gente che non crederebbe all'aereo sul pentagono nemmeno se lo avesse visto con i propri occhi. Ma per quelli c'è l'ospedale psichiatrico.

Attivissimo non arriva a tanto.
Con i sistemi moderni, prima di poter affermare che "è stato tolto volontariamente un fotogramma", bisogna avere una descrizione COMPLETA di tutto il sistema usato per la ripresa. Quando ci sono di mezzo sistemi digitali, e oltretutto sistemi per la compressione delle immagini, i "dropped frames" sono all'ordine del giorno. Inoltre, non dimentichiamo che quei filmati, che provengono da telecamere con standard sconosciuto, sono passati attraverso sistemi televisivi americani (NTSC, 30 fps) prima di arrivare a quelli europei (PAL, 25 fps). Nella conversione, la perdita di qualche fotogramma è un fatto non solo normale, ma inevitabile.

Per conto mio quindi questa strada non è percorribile, perché non c'è materiale per provare nulla, a meno di non disporre dei file orginali, e di una descrizione completa, come dicevo, di tutto il sistema di ripresa e di archiviazione.
Tutte le teorie saranno anche state smontate,ma ho un minimo di cultura aereonautica,io stento a credere che un tizio che a malapena abbia preso il brevetto di pilota privato,prenda in mano un boing 757,si diriga navigando a vista sul pentagono,si abbassi e voli rasoterra tantopiu che sono stati abbattuti i pali della luce,a una velocità elevatissima,senza commettere errori e centrando perfettamente la facciata in modo orizzontale,non obliquo,quando basterebbe il minimo sfioramento della cloche che a quella velocità,provocherebbe un'innalzamento di quota di centinaia di metri in i pochissimo,oppure uno schanto a terra in un tempo infinitesimale.IO VOGLIO credere alla versione ufficiale,ma qualche dubbio per la testa mi passa....
La mancanza di sincronizzazione sul passaggio della macchina e' evidente ma non facilmente spiegabile: il primo fotogramma infatti e' apparentemente sincrono, poi la contemporaneita' si perde (la coda dell'auto passa in momenti evidentemente diversi su un filmato e sull'altro, basta guardare l'ombra sul cofano posteriore).

Questo pero' crea un ulteriore problema: come mai mantenendo questa "sincronizzazione" evidentemente sbagliata i due filmati nonostante questo ridiventano altrettanto evidentemente sincroni DOPO l'impatto (vedi volute di fumo)? E proprio DOPO la "casuale" bruciatura di uno dei due?

I conti non tornano comunque, e una spiegazione altrettanto valida (se non di piu') dell'errato allineamento potrebbe essere il taglio NON SOLO dei due fotogrammi coincidenti con il passaggio dell'oggetto che si e' poi schiantato sul pentagono ma ANCHE di un fotogramma all'inizio, in corrispondenza del passaggio dell'auto: perche' altrimenti l'auto apparirebbe sincrona nel primo fotogramma e non lo sarebbe gia' piu' nel 4-5° fotogramma?

Non cediamo al complottismo, ma nemmeno ad un troppo ansioso desiderio di "normalità": la realtà e' sempre molto piu' complessa di quanto ce la figuriamo ...
emmm il caro Mej parla di "un buco di una 10 di metri che un aereo largo quasi 40 non può fare"....?!

Comunque io son favorevole all'ipotesi della mancanza di frame. In una telecamera che registra meta immagini e le interpola fra di loro per risparmiar spazio è ovvio che l'aereo(che compare in 1-2 frame)sia un fumo scia bianchiccio orizzontale.
E' confortante notare che le dimensioni del fumo sono paragonabili a quelle di un piano il che fa pensare ad un diametro di 4-5 metri(24/5=4.8 metri a piano).
D'altra parte un missile con un diametro di quelle dimensioni probabilmente avrebbe dovuto creare un cratere + grande nel prato antistante al buco...oppure distruggere gli architravi lisci lisci della famosa immagine del pentagono (e far cadere enciclopedie e schermi per il sobbalzo dal basso verso l'alto per l'esplosione al 1 piano).
D'altra parte ho anche già spiegato che un missile curva + lentamente di un aereo proprio grazie alle sue velocità e quindi colpuire il piano terra senza intaccare con l'eplosione il praticello antistante sarebbe stato difficile (e se fosse esploso dentro anche solo di pochi cm avremmo visto pezzi di pentagono proiettati a grande distanza).
Notiamo invece un pezzo infuocato alla sinistra del video dopo l'impatto dell'aereo aver percorso una distanza notevole ed esser stato poco visibile prima poichè lanciato via a forte velocità il fuoco era ridotto dalla velocità(2 frame).

L'analisi della distanza con una velocità di 800 Km/h da ragione all'ipotesi dell'aereo che cozza e la distanza ripresa dalle due immagini risulta di circa 80 metri (con tre frame). Velocità alquanto ridotta per un missile tokamack.
Ma se aggiungiamo qualche altro frame l'ipotesi dell'aereo diviene ancora + verificata.
Insomma luogocomune sta tentando di nuovo di darsi la zappa sui piedi?

Se interessano le analisi di spazio e curvatura posto i link.
---------------------------------
In effetti, stando a un'analisi pubblicata in Rete, la sincronizzazione proposta da Luogocomune.net è sbagliata, e anche molti partecipanti al forum di Luogocomune.net avanzano dubbi sulla sua correttezza. Alcuni hanno anche preparato dei confronti fra i fotogrammi (come questo e questo) che mostrano il macroscopico disallineamento temporale della ricostruzione di Luogocomune.net andata in onda su La7.
----------------------------------
Ho guardato qui:
http://img395.imageshack.us/my.php?image=davids1ll.jpg
Minc....ia
All'immagine 00 la telecamera sembra sulla prima colonnina
All'immagine 06 sulla seconda colonnina.
Notevole.
Questo significa che le due telecamere sono forse di due modelli diversi con differenti tempi di acquisizione delle immagini fra l'una e l'altra. quindi a parità di tempo di passaggio dell'auto una telecamera assume x frame, altra 2/3X (o alfa*X) il che sfasa le due a tempi diversi ed ad un numero diverso di eventi immagini del UFO (oggetto volante non identificato) verso il pentagono.

C'è nessuno esperto di 3d animation?
perché i due filmati hanno la stessa frequenza di frame, ma non la stessa fase.

Cioè, tutti e due fanno uno scatto al secondo, ma possono essere (e anzi probabilmente lo sono) sfasati di meno di un secondo.

Comunque forse hai ragione tu: nei due fotogrammi taglaiti si vedeva un guastatore della CIA correre attraverso il prato alla velocità di circa 280 km/h...
un tizio che a malapena abbia preso il brevetto di pilota privato,prenda in mano un boing 757

Detto così è forse un po' riduttivo.
Secondo il rapporto ufficiale "Staff Statement - The Four Flights", pagina 4, "quattro dei 19 dirottatori -- uno su ciascun volo -- avevano certificati della FAA come piloti qualificati. La certificazione FAA richiedeva che un candidato completasse un ammontare richiesto di addestramento al volo e superasse sia un esame scritto e un test di abilità pratica. Ciascuno dei quattro piloti ha ricevuto addestramento al volo negli Stati Uniti, paese che è riconosciuto avere uno dei più avanzati sistemi di formazione e certificazione dei piloti al mondo e addestra molti piloti da molte nazioni."

Specificamente per il presunto pilota del volo 77 sul Pentagono, dice (pag. 5): "Hani Hanjour era l'unico [fra i dirottatori del volo] i cui dati FAA indicano che aveva completato l'addestramento al volo e aveva ricevuto la certificazione come pilota dalla FAA. Hanjour ricevette il proprio certificato di pilota per plurimotori commerciali dalla FAA nel marzo del 1999. Ricevette un esteso addestramento al volo negli Stati Uniti, compreso dell'addestramento su simulatori di volo" (traduzione fatta di corsa, migliorabile idiomaticamente ma corretta in quanto a significato).

I tuoi dubbi sulla difficoltà partono forse dal presupposto che il pilota volesse colpire quel preciso punto. La facciata del Pentagono è larghissima, l'edificio è uno dei più grandi del mondo, non era necessario colpirlo in un punto preciso. Andava bene uno qualsiasi.

Per Marcello: nessun desiderio di normalità, ma soltanto il desiderio di segnalare che l'ipotesi complottista non è necessariamente l'unica che soddisfa i fatti noti e che esistono spiegazioni ben più banali per quelle che i complottisti chiamano "prove".
Caro Paolo, ma perchè La7 dovrebbe pubblicare una smentita? Loro si sono accorti dell'errore di Luogocomune, tanto è vero che hanno omesso i fotogrammi iniziali con la macchina! Qualcuno avrebbe potuto notare che partivano sfalsati... ...meglio non rischiare!
Ho, ma che birichino che sono: penso così, ma solo i "cattivoni" omettono i fotogrammi!
È ovvio che mancano dei fotogrammi. Non vorrete mica che si sappia che invece di un Boeing a colpire il Pentagono è stato uno sparviero klingon occultato!
Hemmm....
al posto di:
"Ho, ma che birichino..."
bisogna leggere:
"Ohhh, ma che birichino..."
Tutte le teorie saranno anche state smontate,ma ho un minimo di cultura aereonautica,io stento a credere che un tizio che a malapena abbia preso il brevetto di pilota privato...
----------------------------------
In genere in questi casi si ipotizza che anche l'ipotesi "non sapesse volare" sia sbagliata per un qualche motivo.
In fin dei conti è dal 1994 che si preparavano per un attentato.
EDIT2:
A proposito delle bombe piazzate al WTC 1-2-7.
Ecco il video di una esplosione controllata a distanza anche maggiore di quella delle telecamere + distanti del WTC con un'opera che credo sia alta solo un terzo del WTC.
http://www.hedonistica.com/media.php?path=/videos/nuclear-power-plant-explosion.wmv
BBBBOOOOOOOMMMMMMMMMM.

;)
Come mai non si vede l'aereo su uno dei fotogrammi?

Semplice: alla velocita' di oltre 500 km/ora, l'aereo percorre oltre 138 metri al secondo. Siccome le telecamere riprendevano un solo frame al secondo, e l'aereo e' lungo solo 40 metri, la probabilita' che appaia proprio di fronte alla telecamera e' di meno del 28%.

In effetti, l'aereo (o la punta di un'ala) si vede su entrambe le foto (fotogramma 19 ovvero 21, visto che i filmati so sfasati di 2 fotogrammi, come ben spiega http://xoomer.virgilio.it/magaz/pentagono.html)
SCANDALO

Scoperto un altro incidente in cui non ci son resti dell'aereo ed è avvenuto qui in Italia.
Peccato che Berlusconi non abbia saputo approfittarne per indire la guerra a chi voleva.

http://www.118milano.it/Gallery/ShowCat.asp?id=(2003)%20Incidente%20aereo%20Peschiera%20Borromeo&album=gen

(questo articolo costituisce satira alle tesi complottiste e dimostra quanto sia facile costrire ad hoc tesi opportune).
Articolo del 25/5, da luogocomune:

Stiamo però attenti, a questo punto, a non farci coinvolgere in polveroni artificiali, intesi solo a distrarre l'attenzione dal cuore vero della faccenda: che i fotogrammi mancanti fossero due, quattro, nessuno o quarantasette, a questo punto non ha più molta importanza - alla peggio torneremo a "squola" a imparare a contare fino a 20 - ma nel frattempo quel filmato ha denunciato con chiarezza assoluta che la versione ufficiale era una bugia, e QUESTO è quello che conta davvero. Nessun pilota al mondo, infatti, è in grado di portare cento tonnellate di Boeing, che viaggiano a 850 chilometri all'ora, a volare raso-erba in QUEL punto del Pentagono - dove compare il fatidico ditino - per poi mettersi a giocare a cavallina con gli enormi rulli di cavo elettrico che si trova davanti, solo per scomparire nel nulla perchè "gli aerei oggi sono fatti di leghe leggerissime", mentre le pareti del Pentagono sarebbero "resistentissime". (Tanto leggere, in realtà, quelle 'leghe', che i resti dei passeggeri li hanno identificati tutti - ci dicono - mentre dell'aereo non si trova più nemmeno il "cuore" dei motori, cioè la parte interna delle turbine, che è abituata a lavorare a 2500 °C. senza fare una piega, oppure il troncone di coda, che in qualunque incidente aereo si salva sempre almeno in parte. Roba che a questo punto quasi conviene, invece di sedersi in coda, sedersi direttamentre dietro al passeggero più largo che si trova).
Attivissimo ha scritto:
Detto così è forse un po' riduttivo.
Secondo il rapporto ufficiale "Staff Statement - The Four Flights", pagina 4, "quattro dei 19 dirottatori -- uno su ciascun volo -- avevano certificati della FAA come piloti qualificati.


Come avevano ottenuto dei passaporti per entrare in America (Casualmente della Florida, chissà perchè?), hanno anche rimediato delle licenze, non credi?
Atta era sorvegliato dall'inizio del 2000 quando non era ancora entrato in america.... com'e' ?
Per dimostrare che avere una licenza, per un terrorista, non significa necessariamente essere in grado di pilotare, ecco a voi Hani Hanjour:

Second week of August, 2001:
“That plot was in high gear by the second week of August, when Hanjour arrived in the Washington area for what appears to have been his final preparation -- this time, at Freeway Airport in Bowie. Instructors once again questioned his competence. After three sessions in a single-engine plane, the school decided Hanjour was not ready to rent a plane by himself.”
http://www.washingtonpost.com/ac2/wp-dyn?pagename=article&node=&contentId=A59451-2001Oct14¬Found=true
"We have a level of standards that we hold all our pilots to, and he couldn't meet it," said the manager of the flight school.
Hanjour could not handle basic air maneuvers, the manager said. Hanjour was also reluctant to provide his address, a standard part of the plane rental application.”
http://web.archive.org/web/20010927120728/http://www.latimes.com/news/nationworld/world/la-092701atta.story
“However, when Baxter and fellow instructor Ben Conner took the slender, soft-spoken Hanjour on three test runs during the second week of August, they found he had trouble controlling and landing the single-engine Cessna 172. Even though Hanjour showed a federal pilot's license and a log book cataloging 600 hours of flying experience, chief flight instructor Marcel Bernard declined to rent him a plane without more lessons.”
http://web.archive.org/web/20020215174249/http://www.newsday.com/ny-usflight232380680sep23.story


Un'analisi un pò superficiale quella di Attivissimo, come quella scorsa sulla "caduta libera" in cui il WTC7, che è l'unico di cui si sa il tempo di crollo con relativa certezza (dai 6.4 ai 6.6 secondi) era "off topic".
Continua cosi. Attendo ancora un giudizio sull'articolo delle omissioni e distorsioni della commissione, che ti passo ad ogni post.
Senza che lo ripasto, tanto...
1)nella premessa al filmato si parla di relativa precisione
2)i fotogrammi pubblicati ci sono tutti,semplicemente sono due videocamere diverse
3)una delle due video camere vede lo scontro cmq 2 secondi prima dell'altra
4)guarda dopo il flash come il fumo cambia e si sincronizza!!
5)perchè non li sincronizzi tu?
6)mazzucco ti ha proposto un confronto pubblico
come mai non accetti mai?
non ti fidi delle tue tesi?
se sono così schiaccianti che paura hai!?? rispondimi per favore
Un'analisi un pò superficiale quella di Attivissimo

Sto riferendo quanto detto anche da alcuni partecipanti di Luogocomune. Prenditela con loro, non con me.

come quella scorsa sulla "caduta libera" in cui il WTC7, che è l'unico di cui si sa il tempo di crollo con relativa certezza (dai 6.4 ai 6.6 secondi) era "off topic"

Appunto: si parlava d'altro. Il WTC 7 sarà discusso per bene in un articolo tutto suo.

Attendo ancora un giudizio sull'articolo delle omissioni e distorsioni della commissione, che ti passo ad ogni post.

Ricevo un bel po' di posta sul tema, non me lo ricordo. Me lo rimandi, indicandomi "questo è l'articolo sulle omissioni che ti dicevo nel blog"?


1)nella premessa al filmato si parla di relativa precisione

Ma se tutta la teoria dei fotogrammi mancanti si basa su un certo livello di precisione, e la precisione è insufficiente, la teoria cade.

E' come dire "ho contato tutti i soldi che avevo nel portafogli, ma l'ho fatto un po' a spanne, eppure sono certissimo che mancano due euro! Tu me li hai rubati!"

2)i fotogrammi pubblicati ci sono tutti,semplicemente sono due videocamere diverse

Che è esattamente quello che dico io.

3)una delle due video camere vede lo scontro cmq 2 secondi prima dell'altra

Dipende dal punto nel quale sincronizzi i filmati.

4)guarda dopo il flash come il fumo cambia e si sincronizza!!

Appunto, perché è stato risincronizzato inventandosi i fotogrammi mancanti, per tornare in pari. Ragionamento circolare.

5)perchè non li sincronizzi tu?

Lo hanno già fatto quelli di LC, correggendo il filmato. Non occorre che lo faccia anch'io.

6)mazzucco ti ha proposto un confronto pubblico
come mai non accetti mai?


Forse ti sei perso il mio ultimo intervento di risposta alla sua richiesta "cercasi pilota".

non ti fidi delle tue tesi?
se sono così schiaccianti che paura hai!??


Le mie non sono tesi: sono indagini. Guardo i dati, leggo la documentazione, chiedo delucidazioni, propongo delle spiegazioni. Tutto qui. Parto dal presupposto prudenziale che la versione ufficiale sia valida, almeno per quanto riguarda la dinamica degli attentati, fino a chiara prova contraria.

Le tesi schiaccianti e le certezze incrollabili le hanno, semmai, i complottisti. Il bello è che ne hanno tante, in conflitto tra loro (aerei radiocomandati o Global Hawk? Torri coll'esplosivo impastato nel cemento o demolizione controllata mediante bombe?), e tutte incrollabili... ricordi com'erano convinti del pod? E del transponder non spegnibile? E del carrello a discesa automatica? Tutte tesi "incrollabili", che poi hanno dovuto smontare alla chetichella.
Articolo da luogocomune:
Inviato: 19/5/2006 1:12 Aggiornato: 19/5/2006 1:16

Re: Svelato il falso nel video del Pentagono
In ogni caso, se proprio Attivissimo vuole mettersi a discutere sulla sincronizzazione, dovrebbe cominciare a dirci:

A) Dove sono i due fotogrammi che mancano comunque da uno dei due filmati.

B) Dov'è il video sequestrato di cui parla il benzinaio, riportato da National Geographic.

C) Come fa un 757 che arriva a 850 Km/ora a mettersi in perfetta orizzontale già a quella distanza dalla facciata, quando la collinetta ormai dovrebbero averla vista tutti.

E quando ce l'ha spiegato, con una delle sue solite acrobazie ridicole, ci deve spiegare

D) come fa l'aereo, VISTO CHE E' RASOERBA (l'ha appena detto lui che si può, no?), a non colpire i rulli di cavo elettrico alti quasi 2 metri che gli stano davanti.

Dopo, se vuole, possiamo anche metterci a giocare al "Piccolo Sincronizzatore".

Come dice Santa, i problemi sono altri, non facciamoci tirare dentro nel solito polverone artificiale.


Una mia personalissima interpretazione è: "Se Attivissimo critica la sicronizzazione, rispondiamo parlando d'altro"
Spero di sbagliarmi, e di non vedere eseguiti questi ordini di scuderia.

mc
E per quanto riguarda i "dubbi" che alcuni hanno sul fatto che "persone che hanno a malapena preso il brevetto di volo" possano mettersi al comando di un "Boeing 757", è opportuno precisare che IN EFFETTI, molti dei dirottatori/Kamikaze dell'11/9 NON HANNO NEMMENO preso il "brevetto di volo", perchè non hanno nemmeno passato (o dato) gli esami.
Ricordo di aver seguito, tempo addietro, un'intervista ad un istruttore che dopo l'11/9/2001 scoprì di aver addestrato alcuni dei dirottatori. Li ricordava molto bene, perchè (scusate le virgolette, non è testo "letterale" ma qualcosa che mi ricordo suppergiù): "Non erano in grado né di far decollare un aereo né di farlo atterrare, anche perchè non sembravano interessati alle lezioni di teoria e di pratica quando si parlava di questo: sembravano interessati solo a come togliere il pilota automatico e pilotare manualmente in volo l'aereo, cabrare o salire e scendere di quota".

Molti dei dirottatori/Kamikaze dell'11/9 NON AVEVANO il brevetto di volo: avevano soltanto SEGUITO DEI CORSI, quanto bastava per imparare come prendere il comando e mandare i velivoli a schiantarsi. In effetti non avevano bisogno di imparare come far atterrare l'aereo (ovviamente, e tristemente...), né come farlo decollare, visto che a quello ci avrebbero pensato i piloti. Dovevano soltanto sapere come disabilitare, nel caso, il pilota automatico e ripristinare i comandi manuali, e come cabrare e far abbassare di quota l'aereo per schiantarlo.
Spero che Attivissimo trovi presto l'aereo del pentagono. La tensione dei complottisti può fare brutti scherzi.

Si, se esaminate fino in fondo le teorie complottiste possono talmente deprimere da portarti all'insonnia e a meditare il suicidio.

Infatti uno potrebbe addirittura arrivare a pensare che ci sia un emissario di Israele (che ha organizzato il complotto) infiltrato agli alti gradi del Pentagono, ad esempio Dov Zacheim

http://www.defenselink.mil/bios/zakheim_bio.html
http://www.jewishvirtuallibrary.org/jsource/biography/Zakheim.html

e che questa persona, oltre che essere un rabbino, diriga anche una società che sia in grado di fornire sistemi di teleguida di aerei civili come i 757 e 767

http://www.sysplan.com/

No, è troppo per qualsiasi complottista. Speriamo che l'aereo si trovi presto, nessuno potrebbe sospettare che davvero il complotto arrivi così in alto.

Perchè se fosse così forse potrebbero anche essere davvero vere le altre bufale che girano su internet, come quella che le banche centrali siano in realtà società private, quindi di pochi fortunati padroni del mondo.

A morte i complottisti, non volete farmi pensare di aver creduto di vivere in un mondo libero quando invece mi sbagliavo?

Il Drago
senza fare una piega, oppure il troncone di coda, che in qualunque incidente aereo si salva sempre almeno in parte.
------------------------------------
Hai mai provato a guardare sul tetto vicino al telone blu?
No?! Come mai stendon rottami su 2 teloni blu e c'è un tetto sfondato?
------------------------------------
Come avevano ottenuto dei passaporti per entrare in America (Casualmente della Florida, chissà perchè?), hanno anche rimediato delle licenze, non credi?
Atta era sorvegliato dall'inizio del 2000 quando non era ancora entrato in america.... com'e' ?
Per dimostrare che avere una licenza, per un terrorista, non significa necessariamente essere in grado di pilotare, ecco a voi Hani Hanjour.
-----------------------------------
Pensa Daki conosceva sia Atta che Ramzi che il capobanda degli attentati in spagna. Noi l'abbiamo lasciato libero.
Stavi dicendo sul sorvegliare....
A si come mai è riuscito a scappare Atta....ummm forse fra le varie persone sorvegliate è riusito a fargliela o hanno commesso un errore madornale sottovalutando i suoi movimenti e lasciandolo libero (un po' come stavamo per fare con Ochalan noi).
-----------------------------------
Lo hanno già fatto quelli di LC, correggendo il filmato. Non occorre che lo faccia anch'io.
-----------------------------------
Non mi sembra:
http://www.youtube.com/watch?v=b383LOZHWkc
----------------------------------
Ricordo di aver seguito, tempo addietro, un'intervista ad un istruttore che dopo l'11/9/2001 scoprì di aver addestrato alcuni dei dirottatori. Li ricordava molto bene, perchè (scusate le virgolette, non è testo "letterale" ma qualcosa che mi ricordo suppergiù): "Non erano in grado né di far decollare un aereo né di farlo atterrare, anche perchè non sembravano interessati alle lezioni di teoria e di pratica quando si parlava di questo: sembravano interessati solo a come togliere il pilota automatico e pilotare manualmente in volo l'aereo, cabrare o salire e scendere di quota".
-----------------------------------
Ma come mai allora in campo internazionale da anni varie nazioni sapevano che ci sarebbe stato un attentato spettacolare? Se eran anni che si esercitavano come mai non han mai imparato un beneamato?
E come mai la CIA è colpevole di aver trascurato la questione e le altre nazioni che sapevano dell'attentato spettacolare non ne hanno approfittato-cercato di fermare il tutto?
-----------------------------------
Spero che Attivissimo trovi presto l'aereo del pentagono. La tensione dei complottisti può fare brutti scherzi.

Si, se esaminate fino in fondo le teorie complottiste possono talmente deprimere da portarti all'insonnia e a meditare il suicidio.

Infatti uno potrebbe addirittura arrivare a pensare che ci sia un emissario di Israele (che ha organizzato il complotto) infiltrato agli alti gradi del Pentagono, ad esempio Dov Zacheim
-----------------------------------
hahahahaa.... al di la dell'utente donchisciotte, alias Dov Zakheim questa è la tesi iraniana rimasta in vigore fino al 2004 quando Meyssan ando in iran a parlar del suo libro. Da quel momento mollarono la tesi DovZ per cominciare a bruciar bandiere americane(come se non l'avessero mai fatto)e aggiungendoci:
nucleare + annientamento di israele hanno creato l'attuale crisi internazionale.
Io di solito a questo punto dico:
GRAZIE MEYSSAN TU SI CHE SEI UN PACIFISTA.
Lo so che uno scontro Iran Usa anche da te fomentato va a tutto vantaggio del gruppo di collettivi parigini pacifisti che dirigi....ma l'ipocrisia va di pari passo con la furbizia.
La cosa strana e' che dopo tutto il polverone, a 5 anni di distanza, il governo americano non e' stato capace di difondere un filmato che dimostrasse senza dubbio che e' stato un 757 a colpire il Pentagono. E per cortesia non mi dite che non ci sono telecamere che hanno ripreso l'evento, oppure che non li hanno fatto vedere per il processo in corso, o per non turbare l'oppinione pubblica (almeno non credo che potevano turbarla piu' di quanto non l'hanno fatto gli impatti su WTC). Da cittadino qualunque, senza una grande preparazione alle spale, i cosidetti "complotisti" sono riusciti a metermi una pulce (leggi un'elefante) nell'orecchio. Non sarebbe molto semplice e molto elegante tirar fuori uno dei filmati VERRI?
Un "pizzirillo" di aereo metterebbe fine a tutte le discussioni. E consegnerebbe alla storia tutti i commenti contrari, a questo punto sì complottisti(anche Craxi, nel pieno della bufera di mani pulite parlò di complottisti e dietrologi). In carenza di ciò, dovrete acontentarvi di essere definiti subalterni e se giornalisti, pennivendoli.
Un mio amico giura di aver visto "dumbo, l'elefantino rosa che vola con le ali" demolire con la kefia in testa e la foto di bin laden stampata sul fianco il Pentagono. Forza, pennivendoli subalterni: portatemi il filmato che lo smentisce....
Alessandro Iacopini
Ancora con 'ste menate dei filmati e mica dei filmati ?
Piuttosto dite che avete capito benissimo anche voi com'è andata e che vi sta bene così, fate prima. Qui si parla di aria fritta, si svia dalla questione principale seguendo il più classico dei metodi: fare una grande confusione sui dettagli per non parlare delle cose macroscopiche.
Lo capisce anche un idiota che la questione non si riduce all'arabo cattivo che butta aerei dentro palazzi da una parte e agli USA buoni e democratici che -poverini- vengono attaccati dall'altra. Qui parliamo di interessi geopolitici ed economici di portata mondiale, parliamo di gente che fa affari insieme, parliamo di governi, poteri militari, industrie di armi, industrie petrolifere, poteri finanziari, Borse mondiali. Parliamo di colpi di coda di poteri che sentono che la situazione gli sta sfuggendo di mano perchè anche parte delll'Occidente si sta stufando di torture, bombe, stragi, porcherie sulla pelle degli altri, poteri che pur di non mollare la poltrona sono disposti a portare al parossismo la stessa logica che ha portato il mondo ad essere diviso tra pochi che sprecano e tanti che restano con la pancia vuota.
Pensate davvero che sia una questione di buoni e cattivi? Per come la vedo io, chi dice questo non è che un ipocrita schifoso e, si sa, non c'è limite a quanto può far schifo un ipocrita. Che si chiami Bush o Bin Laden, o -comincio davvero a pensare che non sia un problema di stupidità ma di malafede- Paolo Attivissimo.
Saluti a tutti
Complimenti a Paolo per la sua onestà :"...Parto dal presupposto prudenziale che la versione ufficiale sia valida...",e come fai a fare indagini obiettive se già sai il risultato ?
Proponiamo lo stesso modello per la giustizia ordinaria , il giudice si basa su elementi e prove che porta l'imputato , non credo che ne escano molte di condanne con questo sistema.

Fabrizio A.
normalmente in un processo l'imputato è imputato sulla base di un'indagine preliminare.

Qui dov'è l'indagine preliminare?

Su quali basi la versione ufficiale della dinamica dei fatti è "incriminata" prima di discutere questi argomenti?

Perché le ipotesi discusse qui riguardano proprio questo, cioè se sia credibile o no.

è ancora così assurdo partire, nel parlare dell'11 Settembre, dall'idea che la versione ufficiale della dinamica dei fatti possa essere corretta, dato che questo è l'argomento di discussione?
Tutte le teorie saranno anche state smontate,ma ho un minimo di cultura aereonautica,io stento a credere che un tizio che a malapena abbia preso il brevetto di pilota privato,prenda in mano un boing 757,si diriga navigando a vista sul pentagono,si abbassi e voli rasoterra tantopiu che sono stati abbattuti i pali della luce,a una velocità elevatissima,senza commettere errori e centrando perfettamente la facciata in modo orizzontale,non obliquo,quando basterebbe il minimo sfioramento della cloche che a quella velocità,provocherebbe un'innalzamento di quota di centinaia di metri in i pochissimo,oppure uno schanto a terra in un tempo infinitesimale.IO VOGLIO credere alla versione ufficiale,ma qualche dubbio per la testa mi passa....

---------------------------------


In effetti è molto più facile credere che l'aereo che doveva schiantarsi sul Pentagono sia stato fatto sparire e in fretta e furia abbiano preso un missile, lo abbiano sparato sulla facciata e abbiano seminato finti detriti, fatto segni di ali, ipnotizzato qualche decina di testimoni...
per siredward

Tutto questo can-can mediatico è nato proprio perchè le indagini "preliminari" NON sono state fatte.
Insieme agli attentati quei giorni c'è stato il più grande caso di insider trading della storia , avevano puntato (alcuni giorni prima degli attentati) sul ribasso delle azioni delle società coinvolte realizzando un guadagno miliardario.
Perchè non hanno voluto conoscere " chi sapeva"?

Fabrizio A.
In effetti è molto più facile credere che l'aereo che doveva schiantarsi sul Pentagono sia stato fatto sparire e in fretta e furia abbiano preso un missile, lo abbiano sparato sulla facciata e abbiano seminato finti detriti, fatto segni di ali, ipnotizzato qualche decina di testimoni...
-------------------------------------
Emmmm hai dimenticato che hanno fermato il tempo, poichè questo si verifica fra il primo ed il secondo fotogramma della telecamera...
Poi al verde del fotogramma il tempo ha cominciato a scorrere di nuovo.

hahahahahaha

Mother
la sette... quella dove hanno assunto una annunciatrice araba israeliana?...

certe volte per stabilire se una dichiarazione è una bufala o no basta rispondere alla domanda: "chi è che lo ha detto" ogni tanto una bufala non si puo' smontare in tempo zero, spece se viene percepito che sta all' accusato farlo, allora, cosa che non ho mai visto fare da attivissimo stabilisco se una fonte è "bufalina"

non capisco perchè questo è considerato sbagliato da un punto di vista etico ma forse anche lo è.

certo dal punto di vista logico se uno ha detto tavanate in passato...
e se ci fossero stati sia il missile che l'aereo?Non è possibile che la verità sia nel mezzo?Per proteggere il pentagono,un caccia spara un razzo ma è troppo tardi.Non credete sia possibile?
Paolo, gentilmente: la vuoi smettere di occuparti di questo argomento?

Ma qualcuno ti paga per screditare tutte le possibili ipotesi di complotto?

Francamnete trovo stucchevole questo tuo persistente atteggiamento intorno a questa immane tragedia.
L'unica cosa certa è che ci sono tanti, forse troppi, dubbi, sulle motivazioni e sulle ripercussioni in seguito. Personalmente non mi sento di sposare ne una ne l'altra causa, ma qualche dubbio di certo me lo pongo.

Perche tu no? Come fai a essere così sicuro? Come puoi pensare di indottrinarci?

Per cortesia, occupati di ciò che conosci realmente (e molto bene anche, per questo ti seguo) e lascia stare questo argomento, doloroso della nostra storia.

ciao
Davide
Qui nessuno è "sicuro", si parte da qualche dato rintracciabile. Ma proprio perché questo evento è stato così tragico ed è entrato in maniera così dirompente nelle nostre storie che è necessario parlarne.

Per evitare che arrivino sempre nuove persone convinte fin dentro i più profondi recessi dell'animo che gli aerei abbiano carrelli a discesa automatica e che le sessantaquattro persone del volo aa77 non siano mai esistite.

Questo sì che farebbe perdere agli eventi dell'11 Settembre qualsiasi possibilità di insegnare qualcosa di positivo invece di limitarsi come troppo spesso succede a essere solo un'altra inutile carneficina.
un caccia spara un razzo ma è troppo tardi.Non credete sia possibile?

A parte che un missile aria-aria non potrebbe fare tutti quei danni, ma poi dove sarebbe comunque finito l´aereo?

Per Davide:
Ma allora proprio volete leggere quello che vi interessa a voi!
Paolo non difende a spada tratta la tesi ufficiale. Smonta solo le strampalate teorie che nascono dalle voci dei complottisti... e lo ha già ripetuto migliaia di volte! Se di buchi ce ne sono nella tesi ufficiale non sono certo quelli delle bombe o dei missili, e sono questi che non hanno basi su prove solide (e quindi si tratta di bufale).
sono spiacente di non avere in questo momento tempo di dedicarmi con efficacia alla contestazione del mio lavoro. comunque, a prescindere dal sinc o meno dei fotogrammi, i dati di fatto sono tre:
1.dell'aereo non c'è traccia in nessun filmato (e questo è strano);
2.il servizio serviva a dare conto di una posizione di legittimo sospetto di un ampio gruppo di opinione, senza prendere una posizione in merito;
3.nessun pilota aeronautico ha confermato la possibilità di una manovra del genere per un boeing 757.
Inoltre, personalmente, non conosco evidenza di testimoni che confermino la teoria dell'aereo, mentre ci sono quelli che dicono che l'oggetto volante era simile ad un missile.
Appena in grado, cercherò di rispondere anche alle contestazioni tecniche sul filmato...
ivo mej
1.dell'aereo non c'è traccia in nessun filmato (e questo è strano);

Perché strano? A volte le cose succedono senza che vengano filmate anche nel bel mezzo di aree dotate di telecamere. Gli attentati di Madrid, per esempio, o gli incidenti in Formula Uno.

2.il servizio serviva a dare conto di una posizione di legittimo sospetto di un ampio gruppo di opinione, senza prendere una posizione in merito;

Invece la posizione è stata presa: non è stato detto "secondo questi ricercatori, al filmato mancano fotogrammi", ma è stato detto "mancano fotogrammi". Il giornalista ha fatto il giudice invece di riferire. Ma quando fa il giudice, deve verificare i fatti prima di affermarli come veri.

3.nessun pilota aeronautico ha confermato la possibilità di una manovra del genere per un boeing 757.

Su questo dammi tempo. Luogocomune mi ha "sfidato" a farmi dare un'opinione in proposito da mio cognato, pilota Alitalia. Io ho chiesto dati altimetrici dell'area del Pentagono per capire com'è fatta davvero la zona (i complottisti dicono che c'è una collinetta che rende impossibile la manovra). Non me li hanno dati, per cui mi sto arrangiando per conto mio.

Inoltre, personalmente, non conosco evidenza di testimoni che confermino la teoria dell'aereo, mentre ci sono quelli che dicono che l'oggetto volante era simile ad un missile.

Un centinaio ti bastano? Guarda quante ne trova questo sito complottista:

http://eric.bart.free.fr/iwpb/
http://eric.bart.free.fr/iwpb/witness.html#BirdwellBrian1

C'è persino gente ricoverata con carburante d'aereo nei polmoni.
Mi sono rotto i coglioni di queste questioni di lana caprina....
I 2 Boeing che si sono sbriciolati sulle Twin Towers ce li hanno fatti vedere da mille angolazioni... xchè questo non ce lo fanno vedere...?!
Come hanno fatto agenti della CIA ad essere sul posto pochi minuti dopo a sequestrare i nastri delle telecamere del benzinaio e dello Sheraton...?!
Che motivo avevano di sequestrarli, se poi hanno detto che i sistemi non registravano...?!
E allora, come mai sistemi che non videoregistrano, sono provvisti di videocassette...?!

Ci fate...o ci siete....i rincoglioniti boccaloni...?!?!
Magari quelli li hanno ricoverati nello stesso ospedale dove hanno fatto l'autopsia a JFK...
per Enrico Ceppi: ("ohh" ecc.). Se è per questo si scrive anche ehm, non hem...

Ciao

Larryoaks
Salve,
in relazione all'assassinio Kennedy vi invito a visitare il sito www.johnkennedy.it

Per quanto imperfetta, la versione dei fatti ufficiale è l'unica credibile.

Grazie
Scusate , ma come giustificate l'inclusione di persone ancora vive nell'elenco degli attentatori ?

Grazie

Marco
>Scusate , ma come giustificate l'inclusione di persone ancora vive nell'elenco degli attentatori ?

Sono già stati ampiamente dimostrati come casi di omonimia. Capita anche nei paesi arabi che ci possa essere più di un Mohammed Atta o Hani Hanjour, come da noi c'è più di un Marco Brambilla.
scusa eh .. io non me ne intendo troppo di sta cosa.. ma cosa vuol dire che la macchina è già passata davanti alla colonna in un video e nell'altro no? .. non è vero !dipende dalla direzione in cui è girata la telecamera all'interno della colonna, mica dev'essere per forza nella direzione da cui si guarda la colonna nella prima foto !