skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Yo, l’app inutile diventa utile. Dopo essere stata violata

Ricordate Yo, l'app che non fa altro che permettere ai suoi utenti di scambiarsi il messaggio fisso “Yo”? Ci sono due novità.

La prima è che Yo era completamente privo di sicurezza, per cui era possibile spacciarsi per chiunque, raccogliere i numeri di telefono degli utenti e bombardare gli utenti con un numero illimitato di “Yo”, come dimostrato da un trio di studenti di un college statunitense.

Non c'è da sorprendersi, dato che Yo era stata creata in otto ore di lavoro; quello che stupisce è che qualcuno abbia investito 1,2 milioni di dollari per quest'app e che Yo sia entrata in Google Play e iTunes senza un minimo di controllo di qualità.

La seconda novità è che ora Yo ha una funzione utile. Tristemente utile: ora viene utilizzata in Israele, accanto alle normali sirene, per allertare gli utenti quando da Gaza vengono lanciati missili.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).