Cerca nel blog

2013/11/04

Allarme per cartoline d’invito a chiamare lo 02.818888640

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “p.tiziano” e “maurizio.bucc*” ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Mi sono arrivate parecchie segnalazioni di un allarme, circolante per esempio su Facebook, che riguarda la ricezione di cartoline di avviso come quella mostrata qui accanto.

Il mittente è un “Front-Office Gestione Rientro Corrispondenza” che indica come indirizzo la casella postale 13340 di Milano.

Il testo recita: “AVVISO IMPORTANTE - E' in giacenza presso i nostri uffici corrispondenza a Lei riservata che non siamo riusciti a recapitarle - Per informazioni sul ritiro, voglia contattarci nei giorni lavorativi dalle ore 9.00 alle ore 16.00 al numero di telefono 02.818888640 citando il codice [numero variabile] - Cordiali saluti”.

Alcune versioni dell'allarme (per esempio questa e quella pubblicata da Liguria Notizie) affermano che non bisogna chiamare il numero perché “è camuffato con una numerazione di Milano” ma “è in realtà un numero internazionale a valore aggiunto, in pratica una vera salassata telefonica”.

Ma i numeri internazionali iniziano con il doppio zero, mentre il numero indicato ne ha uno solo. Inoltre l'ho chiamato (fuori orario d'ufficio) e non mi sono per ora arrivati addebiti diversi da quelli di una normale chiamata a un numero di Milano. Per ora non ho molte informazioni in proposito, a parte queste (segnalate da un lettore, Reddy, dopo la pubblicazione iniziale di questo articolo), quelle pubblicate in un newsgroup di difesa dei consumatori, quelle su Chi-chiama.it e quelle dell'ADUC: tutte sembrano indicare una cartolina proceduralmente scorretta di un'organizzazione di recupero crediti. Ma di addebiti anomali in caso di telefonata non sembra esserci alcuna prova.


16 commenti:

Reddy ha detto...

Vedi qui http://tlc.aduc.it/lettera/costituzione+mora+fastweb+via+ge+ri_259965.php e qui http://www.bufalandia.it/?p=474#sthash.4UvWgCzi.dpbs

Guido DR ha detto...

Ci sarebbe da considerare, che comunque le giacenze postali vengono lasciate all'ufficio postale del Comune di residenza, quindi per un eventuale giacenza basta recarsi alle Poste di competenza senza bisogno di telefonare a numeri strani. Quindi al solito con un po' di buon senso...

MarcoFacc ha detto...

Ultimamente gira spesso nella rete un avviso della Polizia Postale che intima il pagamento immediato di una somma di denaro onde evitare di essere denunciati per una svariata serie di reati informatici. Sarebbe interessante trattare anche quello.

Shorty ha detto...

Ciao Paolo,
ehm, scusa vado OT, ma non so dove mettere la domanda:

Ho preso l'ultimo numero delle Scienze. (yeh)
Ho letto il tuo articolo (yeeehh!)
Ho visto il link per scaricare "l'occhiometro" (hell yeah!)

MA il link che hai indicato tu:
http://bit.ly/1atgvGY
sembra essere quello giusto, però non funge...

Paolo Attivissimo ha detto...

Shorty,

il link è sbagliato (contiene uno spazio di troppo).

Questo è quello giusto.

Shorty ha detto...

Scaricato
gracias!

Alberto Pino ha detto...

Confermo che NON è possibile "camuffare" una selezione con un'altra a tassazione diversa (si può trasferire la chiamata, ma in questo caso è il numero chiamato che paga la parte di telefonata "trasferita"), TUTTE le centrali telefoniche (sia rete fissa che mobile) per la tassazione delle chiamate a numerazioni "normali" (cioè non gli 899 e servizi a valore aggiunto, tipo le varie suonerie etc etc), e qui si parla di "02" quindi distretto di Milano, utilizzano tabelle origine-destinazione più durata della conversazione più data-ora (per chi utilizza tariffazioni diverse in base al giorno od all'ora). Riassumendo: se chiamo quel numero il destinatario NON può decidere lui la tassazione ma è quella di una qualsiasi chiamata da me a Milano. P.S. scusate per il poema

Scatola Grande ha detto...

Negli ultimi anni sono spuntate perecchie società private che gestiscono anche le raccomandate e sono utilizzate anche da uffici pubblici.
Mi è capitato di trovare cartoline con messaggi simili ma si è trattato sempre di cartoline lasciate in buca e non spedite come facevano, e penso facciano ancora, le Poste Italiane.
La telefonata è servita per mettersi d'accordo per farsi trovare in casa per ricevere la raccomandata, c'era scritto esplicitamente sulla cartolina. C'era anche la possibilità di ritirarla dalla sede per cui c'era un indirizzo, che su questa cartolina manca. Il comune era diverso da quello di destinazione della raccomandata per rispondere a Guido DR. Con le Poste Italiane ha certamente ragione lui, l'ufficio è quello di competenza, non solo quindi stesso comune ma di solito quello più vicino a casa. Per i privati però non è così.

Le segnalazioni su ChiChiama.it sembrano inattendibili in quanto segnalano addebiti inesistenti metre quella su Aduc sembra la più ragionevole.
Spedire a 70 centesimi però è un costo certo, mi chiedo come facciano a rientrarci a meno che la truffa riguarda i clienti e non i destinatari.

Unknown ha detto...

La cartolina l'ho ricevuta anch'io. E' di una società di recupero crediti (nel mio caso per conto di H3G).

Barty ha detto...

sono appena caduta nella medesima truffa. la cartolina mi è arrivata a casa, io abito in pro. di PT, a Casalguidi. Immaginavo che fosse una truffa, ma poichè ero in attesa di una lettera da Milano ho pensato che fossero loro i mittenti. trovandomi in attesa telefonica per diversi minuti mi è venuto in mente di cercare su internet e qui ho trovato purtroppo la risposta...

Barty ha detto...

Ho ricevuto la stessa identica cartolina ieri sera, abito in provincia di PT. Siccome sto aspettando una corrispondenza da milano,ingenuamente ho composto il numero, ma dopo qualche minuto di attesa mi è venuto in mente di cercare notizie in rete e ho trovato subito la risposta...

webwizard ha detto...

Notizia vecchia, ma è un aggiornamento...
http://www.leggioggi.it/2014/04/10/ge-ri-e-elliot-sospese-dallantitrust-per-pratiche-aggressive-e-modalita-scorrette/

Vittorio Pepe ha detto...

Sono tre giorni che sto appresso a questa cartolina che, però, mi dice di chiamare il n. verde 800178567. Ho chiamato, inutilmente, numerose volte (sigh !) ho anche litigato con l'agenzia postale della nexive che mi aveva recapitata la cartolina e da cui pretendevo il plico o la corrispondenza in giacenza.
volendo individuare la società mittente, su internet ho trovato questo . grazie a chi, prima di me, ha segnalato l'imbroglio. invierò alla polizia postale e ne farò debita denunzia affinché non vi siano altre vittime.

martina neagu ha detto...

O ricevuto anche io la stessa cartolina avviso importante, chiamate 800178567, e un imbroglio vero? ?

Unknown ha detto...

Arrivata una cartolina uguale anche a me come comportarsi in questo caso?

Paolo Attivissimo ha detto...

Unknown,

leggi le indicazioni dell'ADUC che ho linkato. Grazie.