skip to main | skip to sidebar
5 commenti

Dopo i cerchi nel grano, gli anelli in cielo

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alla gentile donazione di “luciano.gad*” e “sud42*” e grazie alle segnalazioni di @Emergenza24 e @kuzz84, ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora.


È davvero notevole questo video che mostra un anello incredibilmente compatto e regolare spostarsi in cielo e poi dissolversi progressivamente. Non è un effetto digitale: è un ottimo esempio di vortice anulare o ring vortex (o anche vortex ring), un fenomeno ben noto (checché ne dica Russia Today) che può essere prodotto in vari modi e che incanta per la sua stabilità e durata.

Per esempio, se si verifica un flusso di aria mista a fumo in uscita da un'apertura circolare o cilindrica (un camino, una canna di cannone, un cono vulcanico, come in queste foto eccezionali dell'Etna), l'aria che sta al centro tende a muoversi più rapidamente di quella ai bordi, che è frenata dalla resistenza aerodinamica prodotta dai bordi stessi. L'aria che sta ai lati viene risucchiata e si genera un moto circolare. È lo stesso effetto che produce un fumatore che fa anelli di fumo, ma su scala molto più vasta.

Un altro meccanismo di generazione dei vortici anulari è un'esplosione (intenzionale o meno):


Il fenomeno avviene spesso in modo invisibile e viene rivelato soltanto se ci sono particelle di colore contrastante sospese nel fluido, ed è ben noto ai piloti di elicottero, che lo temono perché un vortice di questo tipo può formarsi invisibilmente intorno al rotore, sottraendo gran parte della portanza.

Un bell'esempio di vortice (quasi) invisibile è in questo video:


La stabilità del vortice anulare, apparentemente innaturale, è in realtà una logica conseguenza di un fenomeno fisico: le particelle di fumo che ruotano intorno alla periferia della struttura riducono l'attrito per quelle che stanno nel nucleo, consentendo alla struttura di spostarsi con poca perdita di massa e di energia cinetica.

Il fenomeno è particolarmente spettacolare in acqua, dove viene prodotto dai sub e (molto intenzionalmente) dai delfini, come si può vedere qui sotto.


Nessun fenomeno ufologico, insomma, ma molta scienza reale e affascinante.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (5)
Sono assolutamente contrario al fumo, ma il video halo smoke tricks va citato
https://www.youtube.com/watch?v=ZhVht2woAPQ

Oppure
https://www.youtube.com/watch?v=A9fVKbFNazw
Un fenomeno altrettanto spettacolare è il "fire whirl", o vortice di fuoco:

http://m.youtube.com/watch?v=5SyX2NUEkKk

https://www.pinterest.com/donstaver5/fire-tornado/

Si verifica quando un tornado passa sopra ad un incendio. Personalmente, mi chiedo se la "colonna di fuoco" descritta nella Bibbia quando si parla del passaggio del mar Rosso potesse riferirsi ad un fenomeno del genere.
In piscina:
https://www.youtube.com/watch?v=pnbJEg9r1o8
Un vortex-cannon giocattolo si trova in vendita anche su Internet. L'ho visto usare durante uno spettacolo di illusionismo: il regista "sparava" vortici sulla platea del teatro, e le vittime si trovavano i capelli scompigliati come fosse passato un fantasma. Il vortice viaggia parecchio lontano, per fare scherzi in luoghi affollati è un bel gadget.
Non voglio sapere che cosa ci sarà, dopo i cerchi nel grana, alla prossima cena dei Disinformatici.

Vediamo: gli anelli nel c...?

:)