Cerca nel blog

2006/04/07

Antispam sempre peggio: adesso anche Symantec mi filtra, che strazio

Sta diventando sempre più difficile distribuire la newsletter. Adesso ci si mette anche Symantec, che mi dice che l'ultima newsletter (che contiene un sunto degli articoli più recenti del blog) ha "contenuti proibiti":

Da: Administrator@[omissis].it
Oggetto: Symantec Mail Security detected prohibited content in a message sent from your address (SYM:[omissis])
Data: 7 April 2006 11:31:44 GMT+02:00
A: topone@pobox.com

Subject of the message: [IxT] Oggi sono alla Rai; Wincrash sul Mac; Basta tassa SIAE, dice BSA; redditi secondo Berlusconi; Commenti cancellati
Recipient of the message: "Ixt (Invio newsletter)"

Chissà qual è questo "contenuto proibito"... Che pena. Di questo passo, mi conviene chiudere la newsletter e dedicarmi al blog. Che ne pensate? Quale sistema usereste per avvisare i lettori della presenza di nuovi articoli, oltre all'RSS?

51 commenti:

Anonimo ha detto...

Secondo me a questo punto manda solo una mail con scritto "E' uscita la nuova newsletter" ... :(
Che tristezza....

.Marco.

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
ti seguo ormai da tempo immemore sulla ML e sarebbe veramente un peccato se tu la interrompessi. Mi rendo conto che l'RSS è il futuro ma spesso ho solo 5 sec per leggere la mail e tramite la tua ML si rimane sempre aggiornati. Personalmente la consiglio a tutti e la trovo irrinunciabile. Di certo se dovessi smettere l'invio (oppure ridurne i contenuti sensibilmente) mi attiverei per la letttura dell'RSS.
Ormai sei diventato una droga!
Ciao
Francesco

Camicius ha detto...

con thunderbird, rss e mail sono praticamente indistinguibili, quindi per me non cambierebbe molto....
Grazie ancora per quello che fai per migliorare la rete!

Anonimo ha detto...

rss rulez

Anonimo ha detto...

... e che sia un militante delle forze di Sinistra che non vuole promozioni sull'Berrusca? ;-)

Anonimo ha detto...

Forse puoi provare a semplificare il titolo mettendo solo qualcosa tipo "Newsletter antibufala - aggiornamenti gg/mm/aaaa" e mettere tutto il resto nel corpo.
Personalmente non leggo molto i titoli ma se conosco il mittente vado direttamente al testo!
Comunque anch'io uso gli rss in thunderbird, e la differenza tra rss e newsletter filtrate è veramente minima.

Anonimo ha detto...

Mannaggia mi hanno rubato la battuta politica, fa niente...
Anche per me che uso Thunderbird la cosa non e' fondamentale (anche se rimango iscritto alla newsletter)
l'alternativa sarebbe quella suggerita
da XF anche se personalmente una volta usati i feed rss e' difficile tornare indietro.
Complimenti sempre e comunque per lo splendido e utile aiuto che dai al marasma di Internet.

Paul ha detto...

Paolo, forse se togliessi la parola Hot del satellite di Hot Bird non verresti filtrato, ma e' solo una mia congettura ...
Continua cosi', e comunque l'RSS e' per me piu' efficace (se i titoli delle news sono pensati bene, come d'altronde fai sempre).

Anonimo ha detto...

Guarda, io mi sono disiscritto tempo fa dalla newsletter.
Vista la frequenza con cui scrivi a mio parere e' un po' inutile ricevere le tue email ma preferisco venire qui sul tuo sito pressoche' quotidianamente.
Marco

Anonimo ha detto...

sono d'accordo con marco, la newsletter mi sembra più utile in caso di blog aggiornati in maniera saltuaria

roberto

Anonimo ha detto...

Ma non c'è dubbio! attivare gli rss su tunderbird... così da essere avvisati tempestivamente e poi passare al blog per gli approfondimenti. Per chi non vuole gli rss... sarà sufficiente una mail con un link. Ma dico... ma quanti problemi ti poni?? Se vai avanti così qualcuno ti chiederà un sms, un video messaggio, un annuncio radio! uno squillo al citofono! mmmitico!

Anonimo ha detto...

scusami, Paolo, ma visto che vengo quotidianamente nel tuo blog non ho bisogno di essere abbonato alla newsletter e non so come la distribuisci. ma se la inviassi come allegato in .pdf? verrebbe filtrata comunque?

Anonimo ha detto...

crei una newsletter in formato html (o similare), la trasformi in un file .torrent e la distribuisce attraverso un software BT.

Alcuni software, tra cui Utorrent, hanno integrato un lettore RSS.

Marco ha detto...

Una soluzione potrebbe essere Feedblitz, che piglia il feed e lo trasforma in una newsletter, a cui la gente si iscrive tramite boxino che metti sul tuo sito/blog.
Puoi attivare solo Feedblitz, ma io ti consiglio di farlo da Feedburner, che migliora il feed RSS.

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
l'RSS mi sembra la soluzione migliore. Per chi usa un client di posta che non supporta l'RSS e vuole avere tutto integrato, e' possibile usare FreePOPs (programma open source disponibile per piu' o meno tutte le piattaforme) con il plugin "aggregator".
Ciao,
Luca

Anonimo ha detto...

Sono indeciso tra due sistemi:

piccione viaggiatore o segnali di fumo. :DDDD

Anonimo ha detto...

Meglio i piccioni viaggiatori, per cui esiste già uno standard: la rfc RFC1149. :-)

Gian Piero Biancoli ha detto...

Esistono mille modi... personalmente o personalizzato la homepage di Google mettendo le ultime tre news di Paolo in primo piano(vedi link più sotto). In questo modo non mi perdo niente e ho smesso di leggere la newsletter.

http://www.bitmobile.com/perblog/homepagegoogle.jpg

Salutoni

Anonimo ha detto...

i segnali di funo sono un ottimo mezzo di comunicazione oltretutto li dalle tue parti montagne sufficentemente alte per fare una installazione fumegena ne hai a perdita d'occhio

Anonimo ha detto...

Mah, guarda, facendo una rapida valutazione dei pro e contro io lascerei perdere. Penso che la maggior parte degli iscritti alla tua newsletter consulti, se non giornalmente, comunque molto spesso il blog.
A me, ad esempio, capita sovente (sempre) di cestinarla subito perché quando arriva ho già letto il suo contenuto nel blog.
Vedi un pò tu...

Gestisco anch'io una piccola newsletter, e, così di primo acchito, penso che in fondo la tua titubanza sul da farsi derivi più da una sorta di dispiacere latente, generato dalla prospettiva di abbandonare qualcosa a cui comunque si è affezionati e che nel corso degli anni ha dimostrato una sua intrinseca utilità, specialmente quando non esisteva il blog e i filtri antispam erano più "tolleranti".
Naturalmente la mia analisi da 4 soldi è solo frutto di un'impressione, ed è quindi molto probabile che sia errata, però...

Anonimo ha detto...

Da quando ho scoperto l'RSS le notizie le guardo quasi solamente lì. È comodo e le info arrivano prima della newsletter.

Penso in futuro tutti quelli che vorranno fare dell'informazione dovranno convertirsi all'RSS, visti i problemi di antispam.

Comunque non mollare che le tue info sono utili e seguitissime. Grazie.

Gianluca

Anonimo ha detto...

Googlebombing antipremier

"L'accusa è di pirateria anti-Berlusconi sul motore di ricerca Google. Digitando infatti come chiave di ricerca le parole «fallimento» o «miserabile» cliccando sul bottone «mi sento fortunato» (quello che fornisce una sola risposta possibile), si apre automaticamente la pagina della Presidenza del consiglio dei ministri sul curriculum vitae di Silvio Berlusconi.
Il commissario dell'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, Enzo Savarese, dopo molte segnalazioni pervenute, ha chiesto di verificare modalità, responsabili e mandanti dell'azione di pirateria informatica. A quanto si apprende, sarebbe stata attivata la Polizia postale."

Ma quanti ignoranti del web ci sono al governo di questo Paese? Signor Savarese ma lei sa accendere un pc?
fallimento

Ecco, ora sono anche io correo. Mi mandi a prendere. A parte gli scherzi, che ne pensi Paolo?

arizona69 ha detto...

Ciao Paolo,
anch'io ho eliminato (seppur a malincuore) la sottoscrizione alla newsletter. Mi sono accorto che mi e' piu' comodo aprire al volo il blog e controllare se hai pubblicato qualcosa di nuovo piuttosto che scaricare l'email e poi eventualmente aprire un link. Certo che farlo dopo aver attivato una adsl flat e' diverso che con una lenta connessione 56k
grazie e buon lavoro
alex

Anonimo ha detto...

perchè non provi a distribuire la newsletter in PDF ?

magari si può anche stampare e leggere in autobus...

:)

Francesco ha detto...

La parola "Wincrash" quasi sicuramente ha segnato un bel punteggio. Personalmente suggerisco l'utilizzo di Feedblitz o Squeet, per ricevere i post sul blog via mail con la frequenza preferita.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ecco, ora sono anche io correo. Mi mandi a prendere. A parte gli scherzi, che ne pensi Paolo?

Reazione assolutamente patetica, tipica di chi è totalmente ignorante di tecnologia ed è fiero di esserlo.

Anonimo ha detto...

Concordo, invia semplicemente un link.
Magari il nome del file htm tienilo anche corto, per evitare, come accade ogni tanto, che il link si spezzi per la formattazione stretta imposta al proprio client di posta (ricomporre l'indirizzo in due puntate e' una palla). Rinomina semplicemente il file della pagina con la data delle newsletter.
Quanto a RSS e blog: richiedono comunque un aggiornamento del reader o di entrare peridoicamente per vedere se c'e' qualcosa di nuovo.
Noi webber del XXV secolo abbiamo sempre poco tempo ;-)
Arriva la mail, clicchiamo e leggiamo.
E ti siamo grati delle news, comke sempre.
Ciao.
Stefano

mr.evolution ha detto...

Non mi piace fare citazioni ma mi sembra che SKYNET stia avanzando.
Per me la tua newsletter è una fonte di infomazione veloce che scarico ogni giorno via GPRS quindi se tu passassi a RSS non so se ti seguirò (ma si può sempre tenere in piedi tutte e due o sbaglio?).
A me arriva più spam che mail vere ma non mi preoccupo più di tanto e lo cancello a mano da anni, perché questi programmi automatici non possono essere istruiti? Perché te ne devi preoccupare tu di cosa usa l'utente? Se non riceve la tua newsletter si configurerà il proprio programma...non vedo perché per colpa di una piccola percentuale di utenti che usano un software evidentemente scritto male dobbiamo rimetterci tutti con articoli scritti a metà o non scritti....
IO MI SONO PROPRIO ROTTO DI LEGGERE SEMPRE (...qui non posso scriverlo...) UNA SORTA DI AUTOCENSURA. SCRIVI LIIBERAMENTE ALTRIMENTI CI FACCIAMO DOMINARE DALLE MACCHINE!

Anonimo ha detto...

Boh... io uso MAIL su Mac e non ho mai avuto problemi con questa fantastica newsletter.

Ma scusate: i filtri antispam non prevedono un'opzione (come in MAIL), per cui puoi decidere se accettare o meno tutto quello che proviene da un determinato indirizzo?

In questo caso non basta mettere l'indirizzo di Paolo tra quelli ok??

In alternativa, change your antispam!
Or change your windows ;)

Sarebbe un peccatissimo perdere la newsletter
:(((((((((((((((

Anonimo ha detto...

Mandala con un attach formato rtf...

Ermanno Donatini ha detto...

Sicuramente , secondo me , molto funzionale e immediata la funzione RSS. Personalmente ti seguo da qualche tempo via Mail-List però recentemente ho "scoperto" l'RSS e sto' pensando di utilizzare quasi esclusivamente questo sistema.
Saluti
Ermanno
http://rtrsat.blogspot.com/

Anonimo ha detto...

Paolo, io le tue mail le ricevo tranquillamente, non è mai stata bloccata dai filtri antispam.

Con l'rss avrei qualche problema in più perché leggo la posta su gmail, ma non è di certo questo problema a fermarmi

=> colgo l'occasione infatti per segnalare sage
https://addons.mozilla.org/firefox/77/
che è un'estensione eccellente per firefox per leggere gli rss

fai quello che ti risulta più semplice, noi ti seguiremo ugualmente ;-)

Anonimo ha detto...

Seguo con interesse Paolo da 2 anni oramai e ho trovato i suoi articoli sempre utili, acuti, divertenti e stimolanti (io lavoro nel campo informatico dal 1978).
Io personalmente non ho mai avuto i problemi descritti da Paolo, ho sempre ricevuto tutto regolarmente (sono iscritto anche ad altre newsletter).
Pero' io, pur usando Thunderbird, gli ho frapposto un altro programma, Mail Washer, che mi permette un controllo ottimale della posta e che scarica solo le prime 20 righe di ogni mail, valuta e poi mi presenta la lista con un veloce preview (friend, blacklisted, probably spam, probably legitimate o unknown).
Verifico che non abbia inserito nella blacklisted messaggi validi, aggiungo alla blacklist qualcosina dei soliti msg su viagra, cialis e porno vari, poi cancello tutti i messaggi selezionati invalidi dal mio server. A quel punto attivo Thunderbird e scarico i rimanenti messaggi, completi e puliti.
Avevo notato che Thunderbird ogni tanto prendeva dei granchi colossali, cosi' ho deciso di installarmi Mail Washer. Lo uso da 2 anni e funziona in maniera egregia.

Anonimo ha detto...

Mandare una email con testo vuoto e 1 attachment in formato zip contenente un file di testo con la newsletter?

Pierpaolo Putignano ha detto...

metterei solo attivissimo newslwtter e la data.

Anonimo ha detto...

Paolo, non mollare e continua a mandare la tua newletter!

Anonimo ha detto...

Io uso da un bel po' Spamihilator, antispam straordinario, gratuito, leggero, semplice da usare, ma potentissimo. Se non ricordo male lo aveva consigliato proprio Paolo; è sddestrabile e non c'è rischio di scambiare per spam quello che non lo è. Si può scaricare da www.sapmihilator.com . Provare per credere!

Anonimo ha detto...

Io uso da un bel po' Spamihilator, antispam straordinario, gratuito, leggero, semplice da usare, ma potentissimo. Se non ricordo male lo aveva consigliato proprio Paolo; è sddestrabile e non c'è rischio di scambiare per spam quello che non lo è. Si può scaricare da www.sapmihilator.com . Provare per credere!
Scusate: ho premuto accidentalmente prima di inviare il messaggio!

Anonimo ha detto...

Mi è molto comoda la newsletter di paolo che mi dice le novità del blog... almeno una mail con i titoli degli articoli... no?

Anonimo ha detto...

Devo dire che è gia' stato scandagliato abbastanza tutto il pensabile e quindi mi limito ad un consiglio.
@banjoman: Guarda che se usi Gmail potresti utilizzare come homepage (e se usi firefox le homepage possono essere più di una contemporaneamente in vari tab) la pagina personalizzata di Google, che ti permette di inserire vari feed RSS su una pagina e di controllare la posta tutto insieme.
provate all'URL
http://www.google.com/ig
frnz (sorry pwd dimeticata)

Anonimo ha detto...

Mi dispiacerebbe troppo non ricevere le newsletter via email!!
Mi sembrano ottime le varie proposte di dare un oggetto molto semplice tipo 'Newsletter del xx/xx/200x' e un sunto molto breve degli argomenti nel corpo del messaggio

Anonimo ha detto...

Scusa, ma che senso ha? Sarò banale, ma ho l'impressione che forse quello che non va è il programma anti-spam di Symantec. Cos'è? Una censura meccanicizzata per deficienti? Come spieghi tu stesso, il modo di evitare spam è a monte: nella gelosa cura della privacy del proprio indirizzo email; e al massimo, con un sistema automatico della posta *in arrivo*. Ma non riesco proprio a concepire un sistema di controllo così idiota sulla posta in uscita. Cambia provider, secondo me..

Samuel

Anonimo ha detto...

Si, va bene l'RSS e anche la proposta di una mail con la newsletter disponibile sul sito; a volte i filtri antispam sono troppo rigorosi.

Anonimo ha detto...

rss + campagna di sensibilizzazione per l'utilizzo di strumenti tipo thunderbird per integrare il feed con la posta elettronica... e l'effetto finale non cambia... :)

Anonimo ha detto...

Ciao Paolo,
anche secondo me conviene a questo punto mandare uan mail con su scritto:"Nuova newsletter...per particolari vai al mio blog!!!".
Lo so è molto triste ma non c'è altro da fare,io per esempio puntualmente ogni giorno passo su queste pagine a prescindere dalla newsletter!!!
Complimenti e continua così.

Francesco Pinna

Anonimo ha detto...

Ciao e, innanzitutto grazie per quello che fai. Premetto che sono un utente ignorate che non conosce ancora l'RSS (ma prometto di informarmi al più presto!). Leggo la tua newsletter da un paio d'anni e la trovo insostituibile. Capisco che molti preferiscano leggere direttamente il blog, ma chi non ha una connessione veloce forse preferisce connettersi UNA volta per scaricare la posta, leggere la newsletter e, se qualcosa lo interessa particolarmente, approfondire, andando sul blog. Forse il giochino dell'allegato è la soluzione più semplice, ma non voglio dare suggerimenti anche perchè sono certo che sceglierai il sistema migliore, che sia non solo semplice, ma, soprattutto, in grado di raggiungere, senza tante complicazioni, gli utenti meno esperti che sono quelli che hanno più bisogno di leggerti (Sono io il primo!).
Giorgio

Anonimo ha detto...

Ma non ci provare nemmeno ;)
Non si interrompono le buone tradizioni per un filtro antispam ignorante. Seriamente, sono anni che la ricevo (un grazie ti e' concesso di diritto) e mi ci sono affezionato, inoltre ha il vantaggio di elencare in poche righe tutti i nuovi argomenti trattati; ma ovviamente se non ci fosse alternativa andrei sul blog.

Anonimo ha detto...

stavo giusto guardando oggi la newsletter di "Centomovimenti" e mi sono accorto che la loro è gestita in un modo che forse (sono ignorante) potrebbe esser la soluzione. In pratica il messaggio è di poche righe ma tutta la newsletter è contenuta in un file HTML allegato che poi il gestore di posta ti mostra inline. Insomma un "escamotaggio" che se va è semplice

Paolo Attivissimo ha detto...

Grazie a tutti per i suggerimenti e gli incoraggiamenti! Ci sto ancora lavorando, farò un po' di sperimentazione nei prossimi giorni.

Premetto subito, però, che qualsiasi soluzione basata su un allegato a un e-mail è da escludere, perché so che molti lettori hanno filtri sugli allegati o comunque non li aprono (o non li ricevono).

Ciao da Paolo.

Anonimo ha detto...

Paolo, oramai sei noto e famoso.
Non hai piu' bisogno di newsletter, il sito e il blog sono sufficienti!
con stima.
Federico Malusa

Giorgio ha detto...

Noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo! la newsletter non può essere chiusa! Deve continuare!
Ho letto molte cose sugli rss, ma come funzionano, praticamente? Sarebbe tipo google news? Comunque è vero, gli antispam rovinano...
a me bloccano tutte le mail di registrazioni...
non so perchè...
comunque è anche da dire che con il mio account tiscali quando ha iniziato a bloccarle ho solo dovuto togliere l'etichetta spam ed ora mi arrivano...
Ma se inserisci un'allegato pdf alla mail non funziona?
comunque vorrei chiarimenti sugli rss...

grazie

ciao a tutti...

p.s. come ho già detto non puoi chiudere la newsletter, ormai, anche se forse non te ne accorgi, sei un punto di riferimento nell'informatica...

ciao