skip to main | skip to sidebar
25 commenti

Circola ancora il Tourist of Death

Antibufala Classic: la foto del turista in cima al World Trade Center


Ripubblico qui un'indagine antibufala ormai storica, risalente al 7 giugno 2003, perché oggi mi è arrivata la segnalazione che ancor oggi, a distanza di sette anni dai tragici eventi dell'11 settembre 2001, questa storia continua a far inquietare gli utenti di Internet con nuove mutazioni (descritte in fondo all'articolo, nell'aggiornamento).

Il testo dell'appello


In realtà più che di un testo si tratta di una fotografia che ritrae un giovane in cima al World Trade Center. La foto è datata 11 settembre 2001, e sullo sfondo si vede un jet che si avvicina....



La foto ha fatto naturalmente il giro del mondo, ed è stata smentita da tutti i siti antibufala più famosi, ma c'è ancora qualcuno che ci casca, per cui vale la pena di riassumere qui i motivi per i quali l'immagine è soltanto uno scherzo di dubbio gusto.


Perché è una bufala


E' un fotomontaggio, dichiarato come tale dal suo autore.

Anche senza sapere della smentita del suo autore, gli indizi della bufala sono numerosi:

  • La data è vistosamente aggiunta digitalmente: non ha la sfocatura tipica di tutte le fotocamere con datario incorporato.
  • L'aereo è anch'esso vistosamente aggiunto digitalmente: prima di tutto perché le direzioni delle ombre sull'aereo non coincidono con quelle nel resto della foto, e poi perché un aereo che si avvicina a centinaia di chilometri l'ora, ripreso a distanza così ravvicinata, dovrebbe risultare mosso.

Se per caso questi indizi interni non vi bastassero, Snopes.com ne ha altri, che riassumo qui:

  • L'11 settembre 2001 era una giornata calda e soleggiata: l'abbigliamento molto pesante del turista è quindi completamente stonato.
  • L'aereo è raffigurato come se arrivasse da nord e quindi dovrebbe essere quello che colpì la torre nord del World Trade Center, il cui tetto però non era accessibile al pubblico. Soltanto l'altra torre aveva il tetto visitabile (lo so, ci sono stato).
  • A settembre 2001, gli orari di apertura ai visitatori del tetto erano dalle 9.30 alle 21.30. Il primo aereo colpì il WTC alle 8:46, ossia prima che ci potessero essere visitatori sul tetto.
  • L'aereo mostrato nella foto è un Boeing 757 della American Airlines, ma l'unico aereo della American Airlines ad aver colpito il WTC fu un Boeing 767, modello ben diverso e riconoscibile dalla fusoliera assai più larga.

Questi sono gli indizi interni ottenibili confrontando la foto con i fatti facilmente reperibili su Internet. Ma c'è di più.

Un articolo della rivista Wired di novembre 2001 ha rivelato in parte l'identità della persona ritratta nella foto, che ha ammesso che si tratta di un fotomontaggio creato per scherzo e diffusosi involontariamente oltre la cerchia degli amici ai quali era destinato.

L'autore della foto, un ungherese di nome Peter (ha chiesto l'anonimato per il cognome), ha inviato alla redazione di Wired l'originale della foto e altre sue immagini riprese al World Trade Center, dalle quali si nota il fatto accennato prima che solo una delle due torri era visitabile fin sul tetto e si vede chiaramente la differenza fra il datario vero di una fotocamera e quello simulato nella foto-bufala.



Come segnalato da un lettore del Servizio Antibufala (paolo.sqf), il fotomontaggio è diventato abbastanza famoso da dar vita a tutta una serie di imitazioni, in cui il malcapitato turista viene inserito nelle situazioni storiche più improbabili. Sono addirittura nati dei siti che collezionano questi fotomontaggi: uno dei più celebri è Touristofdeath.com.


Aggiornamenti


La foto dalla quale è tratta l'immagine del Boeing 757 è questa presso Airliners.net:



A febbraio 2009, a distanza di sette anni, la leggenda circola ancora sotto forma di presentazione Powerpoint di nome fotoincreible.pps, che recita:

FOTO INCREIBLE - ¿RECUERDAS LA TORRES GEMELAS? - LA QUE VERAS A CONTINUACION ES UNA FOTO INCREIBLE - FOTO INCREIBLE: Leer el texto antes de ver la foto. Prestar atencion en la fecha (esquina inferior derecha). Esta foto fue encontrada en un rollo de una cámara fotográfica entra los destrozos del World Trade Center y fue recogida por el FBI para la investigación. Fue puesta recientemente a disposición del público en Internet, aún se desconoce su nombre y obviamente está dado como desaparecido por su familia.


Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (25)
Questa è molto più carina :p

http://www.touristofdeath.com/gallery/v/25secondsb4.jpg.html
Senza contare che, se fosse stata vera, sarebbe stato impossibile averla. E che, mentre faceva la foto la inviava per mail? Se l'aereo fosse stato lì, era a due millisecondi dalla morte, no?
Anche questa è gustosa assai

http://www.touristofdeath.com/gallery/v/XWINGTOURIST.jpg.html
e poi doveva anche essere, se non sordo, almeno parecchio duro d'orecchio
Forse non capisco bene lo spagnolo, "non se ne conosce il nome e la famiglia l'ha dato per disperso"? Se non se ne conosce il nome come si fa a sapere cosa ha fatto la sua famiglia?
S*
Credere che quella foto sia reale è da perfetti dementi.

Sprecarci del tempo per smentirla è un pò da deficienti.

Quella foto è falsa.
nè più nè meno di tutte le altre foto e video dell'11 settembre
Quella foto è falsa.
nè più nè meno di tutte le altre foto e video dell'11 settembre


Certo. E New York non esiste, è soltanto un'invenzione di George Gershwin.

Parli molto di dementi e deficienti, Neoprog. Mi chiedo cosa ti spinga a cercarne la compagnia con commenti come questo.
Ne ho trovata alcune molto simpatiche!

Qui c'è superman che ferma l'aereo
http://www.touristofdeath.com/gallery/v/airplane3.jpg.html

Qui i ruoli sobo rovesciati: c'è il turista che si scontra contro l'aereo!
http://www.touristofdeath.com/gallery/v/absurd.jpg.html

E infine il turista assiste ad un esplosione atomica!http://www.touristofdeath.com/gallery/v/atomicnotfake.jpg.html
SuperOT:
siccome tempo fa si parlava di fontane con un sistema simile alle stampanti a getto d'inchiostro... questo è un caso simile...
http://www.megalab.it/4168/l-errore-di-codifica-e-di-cioccolato
ma mal riuscito, a quanto pare.
Bastava vedere le ombre sull'aereo (il sole su di esso è perpendicolare) rispetto a quelle di Peter (laterale)...
ahahah...strano che quelli di "studio aperto" non si siano fatti fregare...
Caro Paolo, ti scrivo per avere un piccolissimo chiarimento. Ho un amico di famiglia che il giorno 11 settembre 2001 aveva l'aereo di ritorno da New York per l'italia in mattinata; Siccome era lì in vacanza con la famiglia, alle 6 del mattino ha portato tutti sulla torre e poi s'è avviato all'aereoporto.
Infatti poi è rimasto a New York per altri 4 giorni finchè non riaprirono lo spazio aereo, se non ricordo male.

La versione è stata confermata da tutta la famiglia, figli e moglie.
Insomma, è davvero impossibile che lui abbia visitato il tetto a quell'ora?
Musikele,

il tuo amico è in grado di portare documenti a conferma del suo racconto? Biglietti, fotografie (dalle quali si può dedurre l'ora grazie ai dati EXIF o alle ombre)?

Finora tutte le fonti che ho consultato concordano nel dire che l'accesso al tetto era ancora chiuso al momento del primo attacco, alle 8:46.

Se puoi metterci in contatto direttamente, te ne sarei grato.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Magari gli ho portati sulla torre, ma non sul tetto no?

Solo un'idea..
Ovviamente non "gli ho portati" ma "gli HA portati"..

;-)
gianco, semmai "li ha portati"

Se si vuole correggere, almeno correggete giusto
:-))
Pignolo... :-))

E bom, ero di fretta hehe =)
Ciao Paolo,
anch'io ho visitato le torri prima del 2001 e tutte le volte che penso a cosa è successo provo una profonda tristezza.
In vetta alla torre comprai uno screen saver di NewYork su disco da 3,5'' con tanto di prezzo e nome dello shop (Top of the World); lo tengo come una reliquia.
Ciao Paolo,
scusa se ci ho messo un po' di giorni a rispondere ma il mio amico (che è amico di mio padre) è di San Remo mentre io abito a Salerno. Recentemente si sono sentiti e ho potuto fare la famosa domanda.
Loro sono stati sulle torri il giorno precedente, il 10 settembre, in mattinata (l'ora non se la ricorda). L'11 sarebbe dovuto tornare in italia ed è rimasto bloccato in aereoporto causa attentati.
Insomma, col passare degli anni la verità s'è annebbiata un po'.
complimenti signor attivissimo , vedo con piacere che risolve casi cosi complicati che nemmeno i piu grandi investigatori riuscirebbero . ho letto tutte le bufale sull'undici settembre , non mi sembra nemmeno il caso di indagare su cose cosi banali , si vede che sono tutte bufale. lei non ama i complotti ne i misteri , e vuole screditarli con prove che anche i complottisti direbbero che sono false........con questo la saluto io mi vergognerei se fossi in lei cordiali saluti berardi simone
Simone Berardi,

io mi vergognerei se fossi in lei

Ha perfettamente ragione. In effetti anch'io mi vergognerei se fossi in lei.
Io mi vergognerei a saper scrivere solo come un bambino delle elementari.
@Stupidocane
Io mi vergognerei a saper scrivere solo come un bambino delle elementari.

Non è tanto come scrive, se non ha potuto studiare non è colpa sua, ma quel che scrive.

Cosa penseresti di un tale che, mentre chiacchieri con tuoi amici, ti si avvicinasse, dicesse che spari p......te e poi se ne andasse?
Direi che si comporta come un bambino delle elementari...