Cerca nel blog

2009/02/04

Sonda giapponese conferma le foto lunari Apollo

Lunacomplottisti alle strette: le foto delle sonde odierne confermano quelle degli astronauti lunari


La sonda spaziale giapponese Kaguya non solo manda splendide immagini in alta definizione dalla Luna, ma crea immagini 3D della superficie lunare, comprese le zone dove sbarcarono gli astronauti Apollo.



Guarda caso, l'elaborazione delle immagini 3D conferma che le foto degli astronauti dell'Apollo 15 mostrano quello che c'è davvero in quel punto sulla Luna.



Attendo con divertimento la spiegazione tecnica dei lunacomplottisti di come la NASA, nel 1971, era in grado di pubblicare fotografie in altissima risoluzione, scattate dal livello del suolo, che ritraggono un punto specifico del terreno lunare, con i suoi rilievi e le sue pendenze, esattamente così com'è nella realtà. Tenendo conto, beninteso, che nel 1971 non c'era Photoshop.

L'articolo completo, che spiega tutti i dettagli delle conferme ottenute dalla sonda Kaguya e fa più ampiamente il punto della situazione sull'uso di sonde automatiche per documentare gli sbarchi umani sulla Luna, è disponibile presso Complotti Lunari.

78 commenti:

Diego Maninetti ha detto...

Nel 1971 Photoshop era già stato prodotto da Adobe che lo aveva rilasciato solo ai tecnici della nasa.

Adobe, ovviamente, fa parte del complotto.

Diego Maninetti ha detto...

Oppure, anche la sonda giapponese è un complotto.

Adesso che ci penso TUTTI i giapponesi potrebbero essere parte del complotto.

Battista Dotti ha detto...

Complotto io complotti tu....
è la terra dei cachi

gg ha detto...

La luna in realtà è di cartone, le stelle sono lampadine, le nuvole...beh...non vi posso dire tutto, altrimenti che segreto è?!

[G.E.O.] - [Global Evil Organization] ha detto...

Ma qualcuno di voi ha visto fisicamente la sonda giapponese vicino alla luna? Io credo solo a quello che vedo con i miei occhi!

Questo e' quello che diranno i lunacomplottisti, solo quando fisicamente qualcuno di loro vedra i siti degli allunaggi ci credera, e in quel momento diventera anche lui una pedina dei disinformatori hahaha :)

Anonimo ha detto...

però gli stessi non esiteranno a credere a QUALSIASI altra cosa, basta sia strampalata, senza pretendere "inutili prove" perchè basta pensarci, o bastano tre righe scritte da qualche sconosciuto

in un delirio schizofrenico infinito :D

bassanese ha detto...

Beh, uno degli accordi dopo l'armistizio tra USA e Giappone alla fine della seconda guerra mondiale era quello di reggergli il gioco quando avrebbero fatto finta di andare sulla luna. Non c'è nulla da stupirsi.

Unknown ha detto...

Beh, ma che prova sarebbe?
Dov'e' il lunar rover nella foto della sonda? Se sono andati sulla Luna e quello e' lo stesso punto, deve esserci anche il rover, no?




A scanso di equivoci: sto scherzando.

A proposito, neanche accompagnando un lunacomplottista per mano sul sito dell'Apollo 11 si convincerebbe: risponderebbe che il materiale ce l'hai portato tu dieci minuti prima di mostrarglielo.

Giornalettismo ha detto...

Se aguzzate un po' lo sguardo - e taroccate la foto quanto basta - vi accorgerete che anche sulla luna hanno mandato le scie chimiche. :D

justfrank

blu-flame ha detto...

E' la luna un complotto:
non ci sono foto della luna prima del 1860 quando gli alieni, in complotto con alcuni governi, proiettarono l'illusione che noi conosciamo.
Altro complottatore fu ansel adams che negli anni 40 mostro' molte lune con opportuni fotomontaggi.

ovviamente essendo la luna sintetica i "nuovi" documenti debbono confermare quelli vecchi

:-)

happy h ha detto...

La luna è una lampadina
attaccata al plafone
e le stelle sono come limoni
buttati nell'acqua
e io sono qui
Lina
sul marciapiede
che cammino avanti e indietro
E MI FANNO MALE I PIEDI LINA

Paolo Attivissimo ha detto...

eanche accompagnando un lunacomplottista per mano sul sito dell'Apollo 11 si convincerebbe

Certo, ma vuoi mettere la soddisfazione di dirgli "OK, avevi ragione tu: siamo nello studio cinematografico usato dalla NASA. Apri pure l'elmetto".

SirEdward ha detto...

G.E.O.

Ma qualcuno di voi ha visto fisicamente la sonda giapponese vicino alla luna? Io credo solo a quello che vedo con i miei occhi!

Otello

però gli stessi non esiteranno a credere a QUALSIASI altra cosa, basta sia strampalata, senza pretendere "inutili prove" perchè basta pensarci, o bastano tre righe scritte da qualche sconosciuto


Fra i due, una descrizione della paranoia complottista spiegata in maniera limpida.

Il complottista parte da un pregiudizio, per soddisfare il quale incorre spesso in una serie di errori metodologici che lo rendono incoerente e non corretto nelle sue conclusioni, per difendere le quali è costretto alla menzogna o alla rabbia, rendendosi odiosi e/o ridicoli.

In questo caso aspettiamo tutti le nuove foto, che avranno il grande merito di lasciare che siano i complottisti stessi a dover fare i conti con la loro incorerenza, senza poterla scaricare sugli altri, almeno fino alla prossima fantasiosa e ridicola invenzione della loro paranoia.

E' una situazione tragicomica quella del complottista, una di quelle che per non piangere è meglio ridere.

SirEdward ha detto...

"OK, avevi ragione tu: siamo nello studio cinematografico usato dalla NASA. Apri pure l'elmetto".

Hi, hi...

Occhio, Paolo! Tra i complottisti ci sono anche quelli che per orgoglio o per pazzia aprirebbero davvero l'elmetto, e ti ritroveresti indagato per istigazione al suicidio.

Preferisco continuare con quelli della fine del mondo nel 2012 e farmi intestare i loro beni in qualunque momento prima dell'evento, almeno rischio solo la circonvenzione di incapace.

Meglio stare sul sicuro.

Rizz ha detto...

Vi sbagliate tutti!
Se voi ingrandiste del 3000% il particolare della "vetta" delle due collinette più alte in entrambe le foto, vedreste che non coincidono perfettamente: una risulta più segmentata e pixellosa.
Le foto sono taroccate dalla NASA che le ha spedite in giappone tramite ftp e riscaricate via web ( il nome della sonda in realtà è il nome di un famoso provider del sol levante).

Proprio non le volete vedere le cose....

(quanto odio i lunacomplottisti)

Unknown ha detto...

Sir,non solo ti becchi l'istigazione al suicidio. Ti becchi anche una nuova prova a favore dei complottisti: l'hanno ucciso perché ha visto che era tutto finto :-)

Tanto è inutile discutere con certa gente: non ci arrivano e non ci vogliono arrivare...

ormai non mi fanno più nemmeno pena

Pape

Unknown ha detto...

La luna l'è ona lampadina...tacata in sul plafun
E i stell paren limon traa in dell'acqua,
e mi sont chi, 'nsul marciapee
che cammini avanti e indreé, Lina.
E me fann mal i pee, Lina!

Unknown ha detto...

Già nei primi anni sessanta la Coppia Jannacci/Fo aveva previsto tutto sul lunacomplotto.

Battista Dotti ha detto...

Paolo Attivissimo:

Come hai fatto a convincerlo a mettersi una tuta spaziale? Ho capito IPNOSI!!! nooooo comincia per De....za

Battista Dotti ha detto...

Paolo Attivissimo:

Come hai fatto a convincerlo a mettersi una tuta spaziale? Ho capito IPNOSI!!! nooooo comincia per De....za

A̘͔̳ͩͭ́͑̽ͪ̉ǹ̖̪̩̯̲̋̽̾ͅo͔̯̙͆ͅń͕͎̫͙̆͂̈͗̽i̪̦̣̞̮̥̹ͦ͐ͪ̚m͚̙̤̝̞̥̌̌̃͌õ̜̜̤̣͊u͊͐ͬ̏͛̀s͍ͬ͛ͤ͒ ha detto...

i lunacomplottisti sono li a canticchiare l'ultimo pezzo del Genio

No, non è possibile
No, non è possibile
che l’uomo sia andato sulla Luna
avrebbe mai visto il ritorno
in atmosfera
della capsula Apollo?
No, no.
Non sono una professionista

Gian Piero Biancoli ha detto...

Giapponesi e americani, infatti, sono notoriamente sempre stati in buoni rapporti, per cui è normale questo scambio di favori per avvalorare l'allunaggio e rendere difficile la vita ai complottisti.

:-)

[G.E.O.] - [Global Evil Organization] ha detto...

Hai colto nel segno Gian Piero Biancoli, infatti l'attacco a pearl harbour oltre che inside job degli stati uniti d'america, è stato progettato e messo in atto anche per coprire questa questione delle foto lunari giapponesi... questi americanie... ne sanno una piu del demonio!

hahahaha :)

Itwings ha detto...

Attaco a Pearl Harbour? Quale attaco a Pearl Harbour? Non c'è stato nessun attaco a Pearl Harbour. Uacuno di voi l'ha visto di persona?
Esistono solo foto sicuramente false e taroccate.
E poi, anche se fosse stato vero non sarebbe successo come ci raccontano. Avete visto il film di qualche anno fa che cerca di svelare alcuni imbarazzanti occultamenti?

Itwings ha detto...

Oooops!
Attacco.
Qualcuno
Perfida tastiera !

Federico ٩๏̯͡๏)۶ ha detto...

Ma ovviamente anche questa altra sonda è un complotto...anzi, ancora più contorto, questa sonda è vera, ma le foto sono fasulle...sono state perciò ritoccate per rendere uguali alle precedenti ;)

Comunque, scherzi a parte, voglio vedere se avranno ancora qualcosa da ridire :D

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

attendo con divertimento

paolo, già solo l'attesa ti diverte? :)

ingdestino ha detto...

Mah, probabilmente diranno che i giapponesi hanno ritoccato le foto artificiali fatte dagli americani quasi quarant'anni prima, rimuovendo gli oggetti piu` appariscenti e applicando un filtro blur al tutto.

Il tutto per avvalorare la falsa storia degli americani sulla Luna.

Il perche` di questa cortesia nipponica mi sfugge, ma sicuramente verra` colto dalle loro menti piu` libere.

Una riproposizione del rifiuto a guardare nel canocchiale, a mio modo di vedere, ma vabbe`, contenti loro...

Mattia Poletti (Rebel Ekonomist) ha detto...

ma..è un complotto!! è ovvio!!! la Luna infatti non esiste!!! e quello che vediamo sopra di noi non è il cielo, ma un enorme soffitto con su un telone!!!

scherzi e battute (non comiche) a parte...vediamo che cosa si inventeranno ora..alla fine è anche divertente sentire le loro obiezioni

Claudio Casonato ha detto...

Come giustamente ha detto Diego, nel 1971 Photoshop 25 era già disponibile.
E poi, anche le foto della sonda giapponese sono false, in quanto la sonda stessa non esiste, la terra è piatta, le americhe non esistono, il sole gira intorno alla terra eccetera eccetera....

Unknown ha detto...

Basta farsi un giro su LC per vedere che avranno sempre qualcosa da obiettare. Sto discutendo con uno che dice che la forza di gravità non esiste!

Pietro ha detto...

11 settembre e Apollo 11...
non può essere un caso!
Il complotto ha a che fare col numero 11, Giacobbo indagherà.

Petitfrere ha detto...

Si però, anche voi gli rendete le cose facili ai complottardi, eh!

Si sta praticamente fornendo materiale per boiate aggratis :)

Per il resto... ottimo articolo e ai complottari lascerei dire: "Fletto i muscoli e sono nel vuoto (cosmico)"

Saluti, Enrico

Paolo Attivissimo ha detto...

Marko,

l'orbita a 100 km è pensata in funzione della ricognizione fotografica. Alla gente seria non interessa dimostrare la presenza del LM sulla Luna, e se scendi troppo riduci il campo visivo, aumenti la distorsione prospettica e rendi più difficili le immagini: di norma i satelliti non usano fotocamere vere e proprie (con sensore quadrato o rettangolare), ma un più semplice e più robusto array lineare di sensori (pushbroom): funzionano come degli scanner, acquisendo una fila di pixel per volta. L'inquadratura cambia perché la sonda si sposta.

Sincronizzare la cadenza di acquisizione con la velocità orbitale non è banale.

Iilaiel ha detto...

@Icemat

Ma se le americhe non esistono chi ocmplotta perchè crediamo che esistano? Ma sopratutto dove vanno a finire i passeggeri dei voli intercontinentali?
Realtà virtuali per convincerli di aver visitato il continente che non c'è?

T. Fulvio ha detto...

No no... nessuna elaborazione 3 D ma al contrario, i giapponesi stanno elaborando le foto fatte dal suolo, per simulare l'aspetto che avrebbero con una ripresa aerea.
Nel 71 photoshop non esisteva ma oggi si. Ecco perché è facile far tornare queste immagini.
La luna esite, ed è abitata metà dai rettiliani e metà dai militari del NWO. Però noi non possiamo vedere le loro installazioni perché scegliete:
A) una proiezione olografica le nasconde simulando la superficie lunare.
B) ogni volta che guardate la luna un rettiliano prende il controllo dei vostri pensieri e vi impone di vedere cose diverse da quelle che vedete.
C)siamo in matrix e tutto cio' che vediamo non è reale.

Unknown ha detto...

ma chiaramente si tratta di un caso lampante di Man in the Middle, i giapponesi credono di ricevere le immagini dalla sonda ma invece queste sono intercettate dagli americani e sostituite con queste generate al computer! ... possibile vi si debba spiegare tutto?

Ovviamente sto scherzando

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
psionic ha detto...

@Iilaiel:

E' tutta opera del Grande Fratello.

Esso sta in Italia.

E' quello condotto dalla Marcuzzi

JohnWayneJr ha detto...

Ragazzi, ragazzi, proprio non imparerete mai eh?
Semplicemente i complottisti non diranno niente, perché se ne fregheranno delle nuove foto.

Loro infatti non danno risposte, loro si pongono solo delle domande, e propongono dubbi.

Le risposte e le certezze sono per noi sciocchi schiavi del sistema, gregge di pecore che non siamo altro!!!

mogio ha detto...

Strana gente i complottisti, se parlate di missioni lunari tutti pronti a spergiurare che si trattava di una messa in scena, ma se parlate della missione Apollo 20 tutti a spergiurare che è vera ma è stata nascosta dalla Nasa, in combutta con i Russi nel '76, per non far sapere la verità sugl'alieni.

Ma se nessuno e mai stato sulla luna come ha fatto Apollo 20 ad andarci?

Unknown ha detto...

Ma ragazzi, si vede BENISSIMO che c'è una ruspa parcheggiata in doppia fila dietro alla seconda duna a destra.
L'han portata su nel '99 col Mars Climate Orbiter (avete creduto veramente alla storia dei piedi, decimetri...?! Pffft!).
Han messo pian piano tutto in ordine come nello studio (potevano lavorare solo con luna nuova, altrimenti finiva che qualche rompi con un telescopio da strapazzo poteva notare qualcosa).
Visto: ce l'han fatta a finire prima che arrivassero a ficcanasare giapponesi, cinesi e compagnia bella.

Su, su, sù! Bisogna proprio spiegarvi tutto.

Adesso, scusatemi, ma comincia Vojager!

masand ha detto...

Guardate...

Effettivamente, anche il gruppo musicale "Il Genio" ha fatto una canzone che dice che non è possibile che l'Uomo sia andato sulla Luna: http://testimania.leonardo.it/testi/testi_il_genio_48198/testi_il_genio_85654/testo_non_e_possibile_842637.html

Buone risate a tutti :)

masand

Zifnab ha detto...

è un po' la trappola del "cogito ergo sum", con la differenza che i complottisti dovrebbero non credere a nulla, nemmeno a chi li informa del complotto, dunque è un "cogito ergo sum su quello che mi pare"

Paolo grazie delle foto, molto belle.

DigitalJail ha detto...

Ecco la tesi dei lunacomplottari:
"E' ovvio che nel 71 nn c'era photoshop ... ma c'è oggi... e le immagini di oggi son quelle del 71 ritoccate dai giappi che nn avevano soldi per mandare una sonda e allora hanno preso un grafico professionista e un disegnatore 3d, tutti e due indiani a basso prezzo, i quali, sulla base delle foto Nasa hanno creato le immagini della loro fantomatica sonda che in realtà non esiste..."
Semplice no?

Giorgio Loi ha detto...

Claudio Casonato:
terra è piatta, le americhe non esistono

Ma sei impazzito? Senza gli AmeriKani come farebbero i complottisti? E' notorio che il 101% dei complotti esistenti è opera loro! ^__^

Unknown ha detto...

Apollo 20? e Apollo 54, allora??
http://www.apollo54.com/

(l'ho visto all'anteprima mondiale, bellissimo)

Gianni Comoretto ha detto...

Le foto della Luna nei libri di prima del 1940 fan parte di una riscrittura orwelliana della scienza. Non per niente la copia che ho a casa del Dialogo sopra i massimi sistemi ha una pagina riparata con lo scotch. Guarda caso quella in cui nominano la Luna.

andij.cr ha detto...

http://stuffucanuse.com/fake_moon_landings/moon_landings.htm
Qaì ho trovato qualche interessante punto dei lunacomplottisti corredato da foto ad ottima risoluzione

Claudio Casonato ha detto...

Ma Giorgio Loi, devo spiegarti tutto?
Gli amerikani non esistono, sono dei rettiliani travestiti che ....
OK, mi sono incastrato... questa me la devo studiare meglio.....
Chiederò aiuto a Stacker e VibraVibra....

Sihaya B16 ha detto...

@motogio
"Strana gente i complottisti, se parlate di missioni lunari tutti pronti a spergiurare che si trattava di una messa in scena, ma se parlate della missione Apollo 20 tutti a spergiurare che è vera ma è stata nascosta dalla Nasa, in combutta con i Russi nel '76, per non far sapere la verità sugl'alieni."

Il filmato youtube non si vede! Ad ogni modo, come al solito, il mistero svelato è fatto di foto vaghe, pixellose, dove ad una forma naturale ed esattamente uguale alle altre viene dato un significato esoterico!

MARMIST ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
MARMIST ha detto...

Attivissimo, come mai nella foto che ci hai mostrato :

http://4.bp.blogspot.com/_ebKDfm0h1oI/SYmJJHzsg2I/AAAAAAAAF4I/zdZ8TaLaH9g/s1600-h/terrain-match-hr.jpg

nella parte reale a destra la superficie della luna si vede dettagliata (intendo anche i sassi piccoli) fino al massimo ad una ventina di metri e poi sembra appiattirsi come se la sabbia e i sassi sparissero e fosse superficie liscia ?
E' un effetto dell'esposizione fotografica ?
Da cosa deriva ?

mogio ha detto...

@Sihaya B16

Qui si vede, con tanto di autopsia aliena:

ATLANTIDE? UFO e ALIENI 1976: scoperti VIMANA sulla LUNA

Quando vedo questi filmati spero sempre che alla fine appaia la scritta "prossimamente nelle vostre sale", ma capita raramente da quando Ed Wood ci ha lasciati :(

markogts ha detto...

@ marmist: distanza. E un piano completamente diverso dal primo.

Paolo Attivissimo ha detto...

Marmist,

le zone che definisci "lisce" sono montagne lontane.

Sulla Luna manca l'offuscamento dei dettagli degli oggetti lontani che si ha sulla Terra per via dell'atmosfera, per cui oggetti in apparenza vicini sono in realtà molto lontani.

Il cervello umano è abituato ad associare l'offuscamento o lo sfumato agli oggetti lontani; quando quest'effetto manca, come sulla Luna, cade in inganno.

Tubo ha detto...

Quella fotografia poi è un caso particolare in cui si possono osservare diverse cose:

- le grandi distanze in assenza di atmosfera: cosa fattibile sulla Luna solo quando ci si trova in prossimità di montagne.

- la totale assenza della cosiddetta "linea continua" spacciata da Shon e altri artisti del tarocco.

- il fatto che enti spaziali diversi dalla NASA confermano appieno la veridicità assoluta delle missioni Apollo.

Da ciò si possono trarre alcune conclusioni:

1) Come già detto la presenza di atmosfera sulla Luna è talmente trascurabile da essere considerata assente.
Ecco perchè alcuni oggetti grandi pochi decimetri o pochi metri non vengono risolti sulle grandi distanze. Per grandi distanze si intende anche diversi KM.
Data la vicinanza dell'orizzonte lunare, la sommità del South Massif, ad esempio, si trovava a qualche km dal punto di scatto.
A quella distanza un boulder, per grande che sia, non sarà mai visibile come il pietrisco o le rocce distanti poche decine di metri, con o senza atmosfera.
Sulla Luna l'assenza di atmosfera crea semplicemente pulizia nell'immagine, ma non comporta una maggiore risoluzione, quantomeno a certe distanze e parlando di piccole dimensioni.

L'immagine fotografica e la vista dell'astronauta non sono "disturbate" dall'atmosfera, ma la distanza gioca un ruolo fondamentale, soprattutto per le ottiche della macchina.

Nelle immagini orbitali si distinguono perfettamente grossi crateri (Tycho ad es.) e montagne, anche distanti centinaia di Km, ma si tratta di "corpi" con dimensioni di svariate decine di Km in larghezza ed altezza!

2) La teoria della "linea continua" è un'invenzione di alcuni estrosi scrittori di blog o siti di falsainformazione.
Ci sono decine e decine di scatti che mostrano nessuna soluzione di continuità tra la piana di atterraggio e le montagne circostanti, questo vale soprattutto per A15-A16 e A17, per ovvi motivi legati ai loro landing sites.

3)Bisogna notare come, cambiato il soggetto, per i complottisti cambi anche il risultato.
Ovvero:
le missioni umane sulla Luna sono false perchè le ha fatte la NASA (USA).

Punto.

-a:"La Jaxa le conferma"

-b:"La Jaxa...la Jaxa...
...cos'è che dicevamo a proposito della bandiera che sventola?"

-a:"Shon!! Sveglia! I giapponesi hanno mostrato elaborazioni della Terrain Camera di Kaguya che confermano le missioni A17 e A15!"

-b:" Noi le cose non le mandiamo a dire, noi le cose le verifichiamo e le elaboriamo."

:(

Non se ne esce coi complottisti lunari, per il semplice fatto che sono totalmente in malafede.

Zifnab ha detto...

Il cervello umano è abituato ad associare l'offuscamento o lo sfumato agli oggetti lontani; quando quest'effetto manca, come sulla Luna, cade in inganno.

Leonardo la chiamava la prospettiva dei perdimenti se non ricordo male.

Tubo ha detto...

Fu proprio Leonardo a introdurre in pittura la velatura azzurro-verde per rendere l'effetto dell'atmosfera.

Federica ha detto...

Mi pare chiaro che entrambe le foto sono finte e sono state girate, in realtà, nel garage del fotografo :D

Unknown ha detto...

La nuova linea dei complottisti: "le foto del 1967 sono false, e gli Stati Uniti, visto che li abbiamo chiaramente sbugiardati, hanno portato nello spazio un enorme masso (un pezzo alla volta, e abbiamo le fatture di una cava di Livorno) e l'hanno ricostruita seguendo le foto che - da finte - sono diventate vere retroattivamente".
Gioco, partita, incontro.

Mi sta venendo il mal di testa.

Giorgio Loi ha detto...

Casonato:
Chiederò aiuto a Stacker e VibraVibra....

Battute a parte, che voi sappiate, il Marcianò si è "specializzato" sulle scie comiche o estende il suo sapere anche ad altri classici del complottismo?

Lo chiedo perché sarebbe davvero il colmo dei colmi se uno che si fa chiamare Straker negasse lo sbarco sulla luna! :D

Dan ha detto...

"Certo, ma vuoi mettere la soddisfazione di dirgli "OK, avevi ragione tu: siamo nello studio cinematografico usato dalla NASA. Apri pure l'elmetto"."
...e poi, o perchè ci crede davvero, o per non ammettere di avere torto, vederlo aprirsi davvero l'elmetto... e la testa gli esplode stile "Scanners".
(Tanto non è che gli servisse a molto comunque...)

fabio ha detto...

Beh direi che è abbastanza facile dire che le foto odierne della sonda sono state fatte sulla base di quelle degli studi che hanno ospitato il set lunare. Non mi sorprenderei se qualcuno mi dicesse esattamente queste parole!
Purtroppo non basta questo per far smettere di credere a cose insensate, la gente crede in fondo anche in cose più facilmente verificabili ... ve lo ricordate il gioco del sale che non si scioglie in acqua fatto da wanna Marchi ???

SirEdward ha detto...

Solo due cose sono infinite, l'universo e la stupidità umana, e non sono sicuro della prima.

Albert Einstein

Dan ha detto...

Tornando a cose un po' più serie: la famosa frase al momento dello sbarco "Un piccolo passo per l'uomo, un balzo da gigante per l'umanità" gli venne spontanea sul momento, se l'era preparata prima, o gliel'avevano preparata prima? Come frase è in effetti abbastanza epica, e non so se verrebbe a tutti così spontanea; non vorrei che la propaganda, la pressione politica e il desiderio di primeggiare sulla Russia fossero arrivati anche a quello.

mogio ha detto...

@Dan

« Whoopie! Quello sarà stato piccolo per Neil, ma è un gran passo per me »

-Pete Conrad, Apollo 12-

Questa di sicuro non era preparata :)

Paolo Attivissimo ha detto...

gli venne spontanea sul momento, se l'era preparata prima, o gliel'avevano preparata prima?

Preparata prima. E sbagliata nel recitarla :-)

Cose che capitano, quando hai 600 milioni di persone di pubblico, non dormi da 24 ore, e ti sei reso conto di aver rotto uno degli interruttori di accensione del motore a razzo per tornare a casa.

E di non avere un ricambio a bordo.


Diverso il discorso della Apollo 12, dove la Fallaci scommise con un astronauta che non sarebbero stati liberi di dire quello che volevano.

E perse.

Ne parlerò in un prossimo articolo su Complotti Lunari.

axlman ha detto...

Diego:
Nel 1971 Photoshop era già stato prodotto da Adobe che lo aveva rilasciato solo ai tecnici della nasa.
Adobe, ovviamente, fa parte del complotto.


Dal Credo del Fuffaro, regola 38:
Spiegate continuamente che è assodato che i vostri nemici, i militari e la cricca demo — pluto — giudaico — massonico — templare — bilderberg — rettiliana, sono in possesso di tecnologie e di cure mediche avanzatissime che tengono volutamente nascoste da decenni (vedasi ad esempio le invenzioni futuristiche di Tesla e i segreti rubati all’astronave aliena nascosta nell’Area 51).
Probabilmente avevano i forni a microonde fin dal 1915, e i calendari con Sabrina Ferilli fin dai primi anni Cinquanta: il fatto che oggi si possa realizzare un fotomontaggio pressoché perfetto in pochi minuti dimostra che Daguerre ha probabilmente imbrogliato.
Il perché i cattivoni dominatori del pianeta, se davvero avessero a disposizione armi e mezzi così eccezionali dovrebbero tenerle ben nascoste invece di usarle, è un’obiezione cui non spetta a voi rispondere (voi fate solo domande, ricordate?): al massimo richiamate la scena finale de «Indiana Jones e i Predatori dell’Arca Perduta», che per i “ricercatori della Verità”, si sa, i film hollywoodiani contengono più verità di mille enciclopedie.

Piccola Romana ha detto...

paolo, mi stupisci...sono i massoni giapponesi che hanno fotoscioppato le loro foto in base alle scenografie americane!!!

Nores ha detto...

A questo proposito, in questi giorni sto aiutando una signora conversando con lei in inglese e, con mio notevole disappunto, ho scoperto che non solo è una complottista, ma smania di parlare di questa marea di assurdità col suo pessimo inglese. Sull'attacco alle torri gemelle e al pentagono ero preparato, così come sulle scie chimiche. Ovviamente non mi crede, perché "they won" (e ovviamente non sa rispondermi quando le chiedo chi siano quei they; a volte biascica senza troppa convinzione "gli americani", ma altre volte sottintende quell'oscuro potere che, come tutti sappiamo, ci governa), ma almeno posso risponderle a tono. Sul finto allunaggio sono meno preparato; conosco alcune delle critiche mosse, ma ben poche. C'è qualche sito ove possa informarmi sulle "prove" complottistiche e sulle relative controprove? Grazie a tutti e specialmente a te, Paolo. Grazie al tuo sito non mi mancano mai gli argomenti di conversazione per far sentire "diversamente furbi" (meglio andare sul politicaly correct) una certa categoria di persone (o dimostrare che lo sono)

Paolo Attivissimo ha detto...

Nores,

trovi molte info e molte fonti su Complottilunari.info: sto scrivendo gli sbufalamenti principali e ho creato un elenco di altri siti che fanno la stessa cosa in italiano e in inglese.

Guidoni che dice "ci siamo andati" le basta? :-)

Bellissimo il "diversamente furbi", te lo posso copiare?

Nores ha detto...

Vedendo il tipo, immagino che non si farebbe convincere neanche dalle prove visive, ma quanto meno non è una che insulti chi non la pensa come lei, a differenza di tante persone con cui ho il "piacere" di discorrere su altri canali.
Grazie mille dell'informazione, andrò a controllare quanto prima e spero di poter leggere presto anche gli sbufalamenti: ho una certa esperienza come attore e come traduttore, quindi temo che le enormi competenze tecniche che le persone sostenitrici di questo complotto (tutti i complotti sono sostenuti da affermati esperti della materia trattata, si sa) mi possano prevaricare e convincere della VERITA'!
Certo che puoi prenderlo, ci mancherebbe :-D . D'altronde anche tu hai vissuto in Inghilterra, come me, e sono certo che ormai conoscerai in pieno la filosofia dell'insulto con candore.

ZeD ha detto...

Ti sfugge una cosa: la macchina del tempo esiste, ed è di proprietà della NASA, che nel '71 la uso' per andare avanti fino al 2011 e accattare un po' di copie di photoshop!

Ecco come fecero!

Dan ha detto...

"..ho una certa esperienza come attore e come traduttore, quindi temo che le enormi competenze tecniche che le persone sostenitrici di questo complotto (tutti i complotti sono sostenuti da affermati esperti della materia trattata, si sa) mi possano prevaricare e convincere della VERITA'!"
Niente paura: conoscendo la competenza media del complottista e dei suoi "referenti tecnici", non convincerebbero un gamberetto del fatto che sta nuotando. Quindi sei al sicuro.

Nores ha detto...

E come potrebbero convincerlo? Il gamberetto non sta nuotando. E' un complotto che ce lo fa credere, per avvelenarci e farci comprare medicine per immunizzarci dai gamberetti mobili. Malefiche case farmaceutiche...

mirco63 ha detto...

Chi ha creato il dubbio? La Nasa.
Perche? considera lo spazio proprietà privata e sulla luna c'è qualche cosa da vedere e da prendere che non deve essere condivisa.
Vuole scoraggiare gli altri ad andarci.

Paolo Attivissimo ha detto...

Mirco63,

Chi ha creato il dubbio? La Nasa. -

No, assolutamente. Lo hanno creato dei poveri di spirito che non sopportavano l'idea che ci fosse gente molto più intelligente e capace di loro.


Perche? considera lo spazio proprietà privata -

Scusami, ma stai dicendo una stupidaggine. Lo spazio non è proprietà privata, come da trattati ONU. Se vuoi ti indico gli estremi.

O documenti la tua accusa, o la ritiri.


e sulla luna c'è qualche cosa da vedere e da prendere che non deve essere condivisa. -

Ne hai le prove? Immagino di no. E allora, scusami, ma con che arroganza ti permetti di accusare gli altri?


Vuole scoraggiare gli altri ad andarci. -

L'unica cosa scoraggiante che vedo in questa faccenda è la facilità con la quale si rigurgitano accuse per infangare il lavoro e il sacrificio degli altri.