Cerca nel blog

2008/01/29

Bufale marziane, aggiornamento

I marziani (non) hanno dodici mani


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "info" e "giacomo.mach****".

C'è un approfondimento interessante sulla storia della "sirenetta su Marte" che ha spopolato sui giornali e nei telegiornali pochi giorni fa: la foto in questione è in copertina oggi nell'Astronomy Picture of the Day: sito da visitare tutti i giorni per godersi immagini del cielo davvero straordinarie.

La questione è inoltre analizzata dalla Planetary Society, che rivela dettagli tecnici, arricchiti da un anaglifo (immagine stereoscopica), che tolgono ogni speranza che si tratti di una donzella marziana particolarmente resistente al freddo: la foto a colori è in realtà la composizione digitale di tre immagini scattate con filtri differenti in momenti differenti e fa parte di una coppia di foto scattate in tempi diversi dalle due fotocamere della sonda automatica Spirit.

In particolare, la presunta donzella è rimasta fermissima per più di un minuto, per la precisione dalle 11:58:53 alle 12:00:13, ora marziana, per la foto principale. E la stessa figura risulta anche in altre immagini di tre giorni prima, esattamente nella medesima posizione. Un po' lenta nei movimenti, direi.

L'articolo della Planetary Society rivela inoltre che la figura è alta non più di sei centimetri e si trova a cinque metri dal robottino Spirit, e segnala anche il programma da usare per scoprire la distanza degli oggetti nelle foto stereoscopiche di Marte.

Coniglietti su Marte


Fra l'altro, la vicenda della "sirenetta" su Marte non è la prima del suo genere. Nel 2004 dilagò fra gli ufologi poco seri (sì, ci sono anche quelli seri) la scoperta di quello che sembrava essere un animaletto a forma di coniglio.



In realtà si trattava di un frammento di airbag della capsula di atterraggio della sonda, ma l'illusione era molto efficace e la speranza di trovare vita altrove, come sempre, è alta. Prima o poi non verrà delusa: ma fino a quel momento conviene tenere i piedi per terra.

4 commenti:

Salvatore ha detto...

Non sono completamente scettico sull'argomento UFO e simili, perchè credo che sia perfettamente plausibile (anche solo per statistica) che l'universo sia popolato da altre razze. Improbabile, credo, che si possano mai incontrare...

Mi sembra un tantino patetico voler vedere/immaginare esseri alieni che debbano avere necessariamente forme umanoidi, o comunque riconducibili ad esseri terrestri.

La storia del coniglietto su Marte fa capire, senza ombra di dubbio, che i marziani leggono Playboy e ne sono entusiasti :D

Pippolillo ha detto...

Come diceva una frase ricorrente nel film "Contact" (tratto dal libro di Carl Sagan):"L'universo è un posto molto vasto, è più grande di ogni cosa che chiunque abbia mai immaginato prima, se ci fossimo solo noi, sarebbe uno spreco di spazio".
;-)

cate ha detto...

ma secondo le leggi di Einstein l'universo e' troppo grande per poter incontrare altri esseri intelligenti, ovvero sono troppo distanti. D'altra parte non e' detto che Einstein ci abbia azzeccato e quindi con velocita' curvatura o iperspazio o ...

Ma volevo scrivere per un altro motivo. Considerato come sono burloni gli scienziati, mi pare strano che non abbiano ancora messo qualche eastern eggs in qualche foto.

MOnSTEr ha detto...

Leggendo il post precedente ho avuto la sensazione che le immagini stereografiche fossero errate; vedendo l'immagine iniziale di questo credo di averne la conferma: le foto piccole 5 e 6 nella prima immagine di questo post (con la didascalia left e right pancam) risultano invertite rispetto alle equivalenti nel precedente post (quelle dopo l'avvertimento sulla nausea), che secondo me sono nell'ordine sbagliato. Infatti, se la sirenetta è la punta di un sasso a forma di piramide (come mi sembra di capire), si può notare, ai piedi della "coda", un'altra forma triangolare. Questa (non credo che riuscirò a dirlo in modo più chiaro [:D]), nella foto a sinistra dovrebbe risultare più a destra che nella foto a destra, per la parallasse (è più in "primo piano"). Invece, nelle foto stereografiche del vecchio post, risulta più a sinistra, rendendo nella visione stereografica l'oggetto concavo anziché convesso.
Un altro oggetto che conferma questa impressione è il grande sasso più chiaro al centro delle foto.
Sbaglio?