skip to main | skip to sidebar
6 commenti

iPhone 3G già “sbloccato”, ma non è facile come prima

Già craccato in parte il nuovo iPhone, ma attenti a non guastarlo


E' disponibile la nuova versione di PwnageTool (che nonostante la grafia si pronuncia sia "ounagg-tuul", sia "pounagg-tuul", secondo Wikipedia), che serve per togliere alcune delle limitazioni del nuovo iPhone 3G. Come al solito, insomma, non c'è voluto molto ad aggirare le protezioni del software.

The Register ne ha una recensione dettagliata, e la procedura da seguire è tutt'altro che semplice. Il mio consiglio è di non provarci se non siete assolutamente sicuri di quello che fate (o amate il brivido del rischio). Soprattutto, valutate bene se ne vale la pena (io, per esempio, mi tengo per ora il Touch "vecchio" craccato grazie a Zibri).

Questa versione di PwnageTool è in grado di effettuare il jailbreaking (''evasione", letteralmente) di tutti gli iPhone, versione 3G compresa, e degli iPod Touch aggiornati al firmware 2.0, permettendo quindi al proprietario di installare sul proprio dispositivo il software che preferisce anziché soltanto quello benedetto da Apple e installabile tramite l'App Store. Nel caso degli iPhone "vecchi", pre-3G, PwnageTool è in grado di sbloccare completamente il telefonino.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (6)
Paolo... per la precisione questa versione fa il jailbreak di iphone 2g, ipod touch, e iphone 3G (con firmware 2.0), ma tecnicamente sblocca (quindi UNLOCK) solo iphone 2g con il firmware 2.0...
che pignolo e rompi@@ che sono ;-)
CIAO CIAO
Quanto odio l'iPhone...
simpatica l'idea di mettere i volti di Chico Marx e di Albert Einstein nelle modalità Simple/Expert :-P
paolo ma ora che c'è il 2.0 ha un senso avere il touch sbloccato? Io il 2.0 non l'ho pagato causa problemi dei server apple (ho ancora quel pacchetto software ma non ti chiedo se vuoi che te lo passi in quanto sarebbe proporre una sorta di furto, io ero convinto di pagarlo quando l'ho messo e invece scaricandolo via ftp e facendo alt + ripristina su iTunes....et voilà..).

Col 2.0 hai tutto quello che serve e anche più no?
R3DKn16h7

io invece lo amo, me lo prenderò perchè quello che a mio parere NON è primariamente un telefono, mi permette di navigare in internet in veràa mobilità come NON PUOI FARE su NESSUN altro dispositivo. In più con le app (migliaia) è espandibile. Un pò come per le estensioni di firefox ma mooolto meglio.

Ok che molte sono a pagamento ma la VERA internet, il VERO sviluppo è su iPhone..
Premetto che non ho mai provato l'iphone, ma ho navigato con alcuni browser su un openmoko: e` vero che accedere veramente ad internet e` meglio che non essere limitati al wap, ma la maggior parte dei siti mainstream ad una risoluzione di 480x640 costringono ad un continuo scrolling orizzontale.

Di buono, spero che questi dispositivi riescano a ricordare ai webmaster che non tutti navigano con lo stesso monitor.