Cerca nel blog

2009/10/27

Liveblogging: lancio dell’Ares I-X

Oggi il primo timido passo verso il ritorno alla Luna. Se non viene richiuso il portafogli



L'articolo è stato aggiornato progressivamente man mano che si evolveva la situazione.

Tra poche ore verrà lanciato il primo esemplare sperimentale del nuovo vettore Ares I, che dovrebbe o potrebbe riportare l'uomo sulla Luna. Ma sul progetto incombe la scure dei finanziamenti inadeguati e di chi obietta che il veicolo è nato male ed è superfluo per il ritorno alla Luna.

Seguirò il lancio (un volo suborbitale di due minuti) via Internet in tempo reale. Ecco intanto il feed TV dalla rampa di lancio, grazie a Spaceflightnow; la diretta di NASA TV è qui (e qui in alta risoluzione).

Sono decenni che sulle rampe della NASA non c'è un vettore così grande: nonostante il design discutibile, è comunque un bestione alto circa 100 metri. Il profilo della missione è documentato in dettaglio qui. La BBC ospita un bel grafico comparativo rispetto allo Shuttle e al Saturn V; The Register ha delle belle foto e uno schema del profilo della missione di oggi, che ho incluso qui sotto.



La partenza è prevista intorno alle 13 ora italiana (12:00 GMT).

[ho rimosso il link allo streaming, obsoleto]

Aggiornamenti (il più recente è in alto):

16:28. LANCIO ANNULLATO. Si ritenta domani. Sigh.

16:17. Nuovo orario: 16:24.

16:03. Nuovo orario: 16:14.

16:00. Nuovo orario: 16:19.

15:50. Nuovo orario: 16:04, vento e nuvole permettendo.

15:43. Il varco nelle nuvole si sta chiudendo. Troppo vento a terra. Conteggio sempre fermo a 4 minuti.

15:14. Nuovo orario di lancio previsto: 15:54 ora italiana.

15:00. Forse c'è un varco nelle nuvole stimato fra 50 minuti che durerà circa 15-20 minuti.

14:49. Lancio interrotto. Conteggio fermato a 2:39, poi riportato a 4 minuti causa condizioni meteo.

14:43. Si va di corsa al lancio! Ora di decollo 14:49.

14:41. Forse si riduce il rinvio.

14:33. C'è una nave cargo nell'area di ammaraggio. Lancio bloccato. Rinvio di 90 minuti.

14:30. OK anche per i limiti di triboelettrizzazione.

14:26. Decollo previsto per le 14:44.

A sinistra, l'Ares; a destra, lo Shuttle.

14:24. CORDA RIMOSSA! Applausi persino nei centri di controllo, cosa rarissima.

14:17. Protezione antipioggia rimossa, ma la corda che serviva per rimuoverla è incastrata in cima al vettore. Strattoni, strattoni, ma niente da fare. Il Velcro della NASA è troppo potente. Esilarante.

14:13. Lancio probabilmente posticipato di qualche altro minuto, ma c'è un buon segno: l'OK per togliere la protezione antipioggia ai sensori è stato dato, e siccome la protezione non si può rimettere una volta tolta, le intenzioni paiono serie.

14:01. Lancio sempre previsto per le 14:24. La finestra di lancio si estende comunque fino alle 17.

13:17. Lancio posticipato alle 14:24 ora italiana.

13:15. L'orario delle 13:29 non è più valido, ci sarà un rinvio a orario ancora da definire. Vento appena sotto il limite per il lancio.

12:55. Decollo annunciato per le 13:29.

12:35. Mezz'ora di rinvio probabile per il lancio. Il conto alla rovescia è fermo a 4 minuti, ma questo valore non include le pause preprogrammate.

11:52. Avviato lo sgancio del sistema meccanico di stabilizzazione del vettore, che trattiene il veicolo contro la spinta del vento. La triboelettrizzazione è un problema non discusso nei lanci precedenti perché trattandosi di un veicolo di prova, nel quale si è cercato di ridurre i costi, non si è utilizzata nessuna tecnica di scarico dell'elettricità statica.

11:40. La struttura laterale di supporto sta ruotando per predisporsi al lancio. Ma la previsione meteo per la triboelettrizzazione è negativa.

11.20. Qualche intoppo minore, ma l'orario di lancio non dovrebbe cambiare.

11:00. In questo momento le condizioni meteo sono favorevoli al lancio, ma la previsione ufficiale dichiara ancora un 60% di probabilità di violazione delle restrizioni meteo.

10:35. Nuovo bollettino meteo: "le regole meteo di lancio restano tutte favorevoli, inclusa la triboelettrizzazione e il volo attraverso precipitazioni".

10:05. 60% di probabilità di non lancio causa meteo avverso.

9:30. Condizioni meteo favorevoli. Unica preoccupazione, il possibile accumulo di elettricità statica se Ares dovesse attraversare pioggia o nubi: l'accumulo potrebbe interferire con la trasmissione della massiccia quantità di dati telemetrici, la cui raccolta è lo scopo principale di questo lancio.

208 commenti:

1 – 200 di 208   Nuovi›   Più recenti»
Grezzo ha detto...

Qualche idea su come mai stavolta il vettore si chiama come un dio greco della guerra? Che vogliano davvero dare battaglia agli alieni sulla Luna? Complottisti, ribellatevi!

A parte gli scherzi una nuova corsa alla Luna sembra affascinante, anche perchè magari gli obiettivi potrebbero anche essere un pò più spinti delle missioni originarie. Speriamo davvero che il portafogli sia ampio, altrimenti rimarrà solo un sogno.

Hanmar ha detto...

No, e' che e' l'anagramma di sera, nel senso che essendo la Luna visibile di notte...

Ok ok, la smetto. :D

Saluti
Michele

Vittorio ha detto...

Io invece ho paura che la famosa conferenza di Obama del 27 novembre riguardi proprio il taglio dei finanziamenti alla NASA

Lardelly ha detto...

Sinceramente, non so cosa pensare.

Da un lato Obama sembra puntare ad essere un nuovo Kennedy e a riaccendere il sogno americano, quindi potrebbe lanciare l'idea di un ritorno alla Luna nel prossimo decennio. Dall'altra è alle prese con crisi economica e riforma sanitaria, quindi i soldi dovrà pure trovarli da qualche parte, e cosa di meglio di un bel taglio alla NASA?
Sono convinto che il prossimo essere umano che poserà i piedi sulla superficie lunare sarà cinese o indiano.

Grezzo ha detto...

Ma non sarebbe auspicabile una partecipazione congiunta con Europa e Cina?

Willy ha detto...

Una considerazione un po' OT:
ma possibile che nessun programmatore che realizza questi player in flash abbia pensato di rendere possibile la visualizzazione a schermo intero su un monitor e nello stesso tempo poter tranquillamente lavorare su un altro? :-O

Willy ha detto...

@Paolo,
ancora non c'è il podcast del disinformatico di venerdi :(

Non Pervenuto ha detto...

Oggi salto il pranzo :)

Poorman ha detto...

Dall'altra è alle prese con crisi economica e riforma sanitaria, quindi i soldi dovrà pure trovarli da qualche parte, e cosa di meglio di un bel taglio alla NASA?

Come ho già detto qui, se si vuole risparmiare un po' di soldi, non è la NASA il punto migliore dove tagliare. La spesa militare USA è 30 volte maggiore...

Poorman ha detto...

Uffa la moderazione dei commenti! Morte a tutti i troll!

Vittorio ha detto...

Credo che anch'io oggi mi attaccherò alla diretta TV del canale NASA su internet a vedere il lancio.

Poorman ha detto...

9:30 dopo 10.05 ? Qualcosa non va nel liveblogging bioplasmatico.

dyk74 ha detto...

Scusate l'ignoranza in materia ma cos'e' la "triboelettrificazione"?

Paolo Attivissimo ha detto...

Dyk,

è l'accumulo di elettricità statica dovuto al passaggio rapido attraverso l'atmosfera. Ne parlo brevemente a 9:30.

Dan ha detto...

Una domanda che mi è sorta spontanea, e sapete bene che non sono un complottista: perchè tornare sulla Luna ora? Abbiamo sonde automatiche molto più efficienti, abbiamo la SSI quasi completata per gli esperimenti nello spazio. Quindi, perchè tornarci? Per fare le "prove generali" della favoleggiata base sulla Luna?

Gian Piero Biancoli ha detto...

Il ritorno sullla luna l'aveva già promesso Bush... solo che la NASA non lo sapeva.

Tornare sulla luna non servirebbe granxhè (tranne forse per questa ipotesi), molto meglio concentrarsi su Marte... parola di Buzz.

allison ha detto...

A me tanto brutto non sembra...cioè...ne avessi uno io...

Poorman ha detto...

9:30 dopo 10.05 ? Qualcosa non va nel liveblogging bioplasmatico.

Ah, sono solo alla rovescia! (Come odio i CV con le date alla rovescia...)

David ha detto...

Beh io il ritorno alla luna o a marte come "CORSA" non lo trovo giusto...
Potrebbe essere uno spreco di risorse e basta...
Io invece lo vedrei come una naturale evoluzione di un progetto, ma non a tappe forzate...
Meglio spendere soldi in scienza pura secondo me.

markogts ha detto...

Posto un paio di pensieri sparsi, senza pretesa di precisione, completezza o verità.

Design Ares: giuro che non capisco il voler mettere ancora esseri umani in cima a un razzo a propellente solido, cioé non modulabile e non arrestabile a piacere. Ok, gran risparmio di costi perché prendi i booster dello Shuttle, li allunghi, fai benedire gli o-ring e via, ma io preferivo un motore a propellente liquido. Poi, la differenza in diametri non ha senso, aerodinamicamente parlando: una volta che hai "forato" l'atmosfera per un certo diametro, che senso ha infilarci dietro un diametro minore?

-Perché andare sulla Luna. Per costruirci astronavi non vincolate aerodinamicamente e pochissimo limitate gravitazionalmente. Io non escludo un'astronave fatta in calcestruzzo con regolite. Ok, devo fumare roba più leggera... Continuando: sulla Luna puoi fare telescopi ottici al cui confronto Hubble è un binocolo di Topolino. Puoi fare radiotelescopi che lavorino in interferometria con quelli installati sulla Terra, ottenendo risoluzioni oggi inimmaginabili.

Poi c'è un sacco di elio3, che non mi ricordo perché ma aveva la sua utilità.

Poi... penso che da lì ci sia un panorama fantastico.

suz ha detto...

La triboelettricità è l'acquisizione di cariche elettriche per sfregamento (tribos in greco è strofinio). È come quando si strofinavano le penne bic sul maglione per vedere i pezzetti di carta attaccarsi. O, fenomeno più comune, quando in una giornata secca e ventosa, si prende la scossa dalla macchina, "caricata" dallo strofinio del vento.
(è che triboelettrificazione mi piace poco, ma va bene lo stesso! :) )

Paolo Attivissimo ha detto...

che senso ha infilarci dietro un diametro minore?

Se non ricordo male, è perché i segmenti dello stadio arrivano per ferrovia e quindi non possono essere larghi più delle gallerie.

E' il guaio di far costruire le cose a pezzi e bocconi in base alla pressione delle lobby politiche anziché in base alla necessità tecnica.

Alfred Borden ha detto...

Se non ricordo male, è perché i segmenti dello stadio arrivano per ferrovia e quindi non possono essere larghi più delle gallerie.

Da cui nasce la simpatica storiella del sedere dei due cavalli al tempo dei Romani. :)

Poorman ha detto...

Se non ricordo male, è perché i segmenti dello stadio arrivano per ferrovia e quindi non possono essere larghi più delle gallerie.

A questo proposito sono andato a rileggermi questa tua antibufala e ho notato un erore di stunpa, o più che altro di copia e incolla: il paragrafo sul numero 19 viene da un'altra pagina (ce l'avrà messo Stephen King? In realtà è il 19 la misura di tutte le cose...)

Hanmar ha detto...

Ma non potevano metterci una catenella per scaricare la statica?

O forse poi gli toccava mettere pure la codina di volpe? :P

Saluti
Michele

markogts ha detto...

è perché i segmenti dello stadio arrivano per ferrovia

Sì, la storia dei posteriori dei cavalli romani ^_^ Come se non bastassero i vincoli tecnici...

@ Suz: sulla triboelettricità in automobile io ho una tonnellata di dubbi. Avevo un'auto che mi fulminava in maniera atroce. Ci misi la "codina" per scaricare l'elettricità statica, ma non serviva a nulla. Inoltre, la scarica, oltre che dalle condizioni meteo, dipendeva anche dal mio abbigliamento. Con la tuta da sci in poliestere (mi pare), era come una sedia elettrica.

Adesso ho un'auto con gli interni in pelle e le scosse sono molto più rare. Da cui ne deduco che più che l'attrito ESTERNO tra auto e aria c'entri l'attrito INTERNO tra sedile e guidatore. Le cariche si generano dentro l'auto, per gabbia di faraday quelle sull'auto si accumulano all'esterno della carrozzeria, e quando esci ribilanci la carica con la scossa.

Però ammetto di avere un bias di conferma: nel miglior stile Pavloviano, sono anni che non scendo più dall'auto senza PRIMA tenere per mano un pezzo di carrozzeria. Così l'eventuale scarica è dilazionata nel tempo.

markogts ha detto...

Hanmar, mi imponi la dotta citazione: in dalla Terra alla Luna di Verne spiegano perché era impossibile mettere un telegrafo a fili sulla capsula. Immagino che lo stesso discorso si possa applicare alla catenella antistatica. :-P

Domenico_T ha detto...

*segnaposto*

Giovanni.M ha detto...

Paolo, non so se hai l'applicazione della NASA per iPhone e soprattutto se hai un'iPhone...

Ad ogni modo, se ce l'avete scaricatela perché è veramente bellissima! Alla faccia della batteria ho il live countdown sullo schermo fisso e irremovibile :))))

Un saluto a tutti e buon lancio!

suz ha detto...

Sto ridendo come uno stupido (da solo) pensando a un astronauta che sale a bordo e si prende la scossa perché non c'è quel cosino che spunta da sotto i motori che scarica a terra!

Giovanni.M ha detto...

Chiedo venia.. avevo letto dal feed e non avevo visto il livestream che sicuramente è meglio del programma iPhone! :))

Hanmar ha detto...

Markogrt, secondo me basta mettere una prolunga luuuuuuuuuuuuuunga :D

Suz, micidiale l'immagine! :D

Saluti
Michele

Anonimo ha detto...

IMHO credo che gli investimenti per andar a grattare sabbia sulla luna siano uno spreco, ora le priorità per gli USA e per il mondo sono diverse, rispetto a quarant'anni fa. Ora c'è la crisi.

Paolo Attivissimo ha detto...

Poorman,

sistemato, grazie!

suz ha detto...

@ markogts

Anche io dubbi. Ma: a) rimane il fatto che, se prendi la scossa, da qualche parte ti sei strofinato. Non voglio entrare nella vita privata di nessuno, ma uno strofinio anche nella tua storia c'è! Quindi... TRIBO! That was the point! :) Ma sono d'accordo con quello che hai scritto.
b) mi piace semplificare quando mi chiedono cose di fisica. Certo, in questo caso nessuno me l'ha chiesto! A volte anche a scàpito di leggère, ma accettabili, imprecisioni. Però, visto che mi hai provocato :), adesso andrò in giardino a strofinare la mia penna contro la carrozzeria della macchina, giusto per vedere se il propietario si arrabbia davvero, e se prenderò qualche scossa!

Però, battute a parte, in questo caso la triboelettricità che coinvolge l'Ares è dipesa dallo strofinio con l'atomosfera, e da mille altri fattori certo. Almeno da quello che ho capito io!

markogts ha detto...

Sisì, suz, nel caso del missile è sicuramente l'atmosfera. Anche gli aerei quando atterrano la prima cosa gli mettono la presa a terra. Dico solo che io, sulle scosse dell'auto, ho tanti dubbi e una sola certezza: mano sul montante prima di scendere.

Domenico_T ha detto...

La scarica elettrostatica si ha anche fra uomo-uomo ed uomo-tastiera per esempio.
Quando si cammina su un tappeto o una moquette, la pianta delle scarpe si carica per strofinio. Per una serie di induzioni le dita si caricano e portate in prossimità di un altro materiale carico si può generare una differenza di potenziale tale da "rompere" l'aria che non è più in grado di isolare.

suz ha detto...

@ markogts
Concordo, e niente maglioni!

@ suz
Proprietario si scrive con la r. Lo dico per me.

Savio ha detto...

Potreste indicarmi il link in cui anche in lingua inglese attivissimo trova questi update sulla situazione?

Mi pare che il lancio è slittato di mezz'ora.

Giovanni.M ha detto...

@ Dagda. Non credi che la prima cosa da fare in un periodo di contrazione dei consumi e di disoccupazione sia di aumentare la spesa pubblica e impiegare persone? A me non sembra una cosa così assurda spendere qualche soldino ;)

Ricorda che lo stato non deve risparmiare (nel senso stretto del termine)

Vittorio ha detto...

@ Savio

Prova questo:
http://countdown.ksc.nasa.gov/elv/
Qui c'è il countdown in diretta della NASA

Grezzo ha detto...

Cheppalle sti ritardi, alle due devo lavorare e non c'ho manco uno straccio d'I-Phone

T. Fulvio ha detto...

@markogts

per il variare dei diametri... non credo la cosa sia cosi semplice.

Voglio dire il fatto che una volta bucata l'atmosfera tutto finisce li.

In realtà anche la superficie bagnata contribuisce molto all'attrito. E se riduci il diametro, a parità di lunghezza, riduci la superficie bagnata.
Ma penso che nemmeno questa sia la ragione vera.

In realtà gran parte del volo si svolge a velocità supersonica. Quindi dal punto di vista aerodinamico conta più la forma dell'onda d'urto che quella del mezzo.

Ora, le mie sono solo ipotesi, ma credo che la sezione più grande agisca un po' come il bulbo sulla prua delle navi, permettendo di controllare meglio la formazione dell'onda e aiutando la sua penetrazione.

Forma simili si stanno studiando ad esempio sui profili delle pale d'elicottero, pale che talvolta si trovano a lavorare a rengimi transonici.


o... preciso, sono solo ipotesi... poi magari è vera la storia del culo dei due cavalli :-)

david ha detto...

D'accordo col mio omonimo, perchè "buttare" via ancora soldi per la Luna?..sì, sì, lo so già..."perchè attraverso questi studi si arriva a blablablabla...". Nessun razzo sconfiggerà la fame del mondo, tantomeno malattie mortali.
Scusate lo sfogo, ma non abbiamo già abbastanza problemi sul pianeta Terra?..dobbiamo per forza cercarcene altri?...

Paolo Attivissimo ha detto...

David,

storia vecchia. Pensa ai satelliti meteo che ti avvisano dell'arrivo degli uragani. Inutili?

Paolo Attivissimo ha detto...

Nessun razzo sconfiggerà la fame del mondo, tantomeno malattie mortali.

Nessun film, nessuna scultura, nessun libro, nessuna canzonetta sconfiggerà la fame nel mondo, tantomeno malattie mortali.

Per cui smettiamo di produrle, tanto è tutto inutile.

dyk74 ha detto...

Grazie per l'info, conoscevo l'aspetto ma non ne conoscevo il nome.

Grezzo ha detto...

@ David, visto che ci sono problemi più importanti (secondo te) sulla Terra, perchè non cominci ad occupartene? Aspettiamo i risultati, bye.

T. Fulvio ha detto...

ma se il problema è l'elettricità statica che si accumula attraversando qualche nuvoletta...

Be dai che ci vuole... due passaggi di tanker chimici ed è tutto risolto...


:-)

Lardelly ha detto...

David,
se tutti prendessero alla lettera una frase del tipo "con tutti i problemi che ci sono perché dobbiamo andare fin là" saremmo ancora in Sudafrica a darcele di santa ragione a suon di clave.

Vittorio ha detto...

@Orsovolante

Io invece dalla mia modesta conoscenza credo che il disegno strano sia dovuto al fatto che (come mostrano le immagini sulla BBC di come è fatto l'ARES) sulla punta c'è il simulacro del modulo di comando (la capsula che dovrebbe contenere gli astronauti). Tale MC (che ha un diametro ben preciso, e che attualmente è studiata per fornire un confort maggiore agli astronauti) è più grande del MC Apollo e deve per ovvie ragioni continuare con il modulo di servizio, che sta posto subito al di sotto. Essendo il lanciatore a combustibile solido e non liquido ecco che la parte sottostante (il primo stadio) ha quella forma di diametro ridotto, in quanto (e spero di non dire caxxate) per convogliare meglio la spinta DEVE essere di diametro ridotto rispetto ai razzi a combustibile liquido. Infatti la combustione del combustibile solido avviene all'interno e parte dall'alto e procede verso il basso. L'esempio di questo principio è proprio la famigerata esplosione del Challenger. Quando l'O-Ring cedette, parte del combustibile solido fu spinto dalla combustione nella fessura dell'O-Ring stesso, tappando provvisoriamente il buco. Poi dopo 58 secondi dal lancio a causa delle vibrazioni (e di una micidiale botta di vento laterale) il "tappo" di combustibile solido cedette, si formò una fiammata laterale che andò a intaccare il serbatoio principale di combustibile liquido fino a che anche questo 14 secondi dopo (e cioè a +72 secondi dal lancio) si forò ed esplose.
Mi scuso per la prolissità dell'intervento, ma era per far capire il principio di funzionamento degli SRB.

Tukler ha detto...

Dal Tg2 delle 13:30:

...Ares, il nuovo prototipo di Shuttle della NASA...

So' L'enigmista ha detto...

Tornare sulla luna non servirebbe granxhè (tranne forse per questa ipotesi), molto meglio concentrarsi su Marte... parola di Buzz

Mi è balenata alla mente una follia... oggi sappiamo che ci sono i "lunacomplottisti"... non è che tra 30 anni (o già prima) ci saranno i "martecomplottisti"? Che diranno: "non è vero che siamo andati su Marte, la tecnologia degli Anni 2000 non era in grado! Le immagini dei robottini erano create al computer!". Tremo al solo pensiero...

Stepan Mussorgsky ha detto...

"...Ares, il nuovo prototipo di Shuttle della NASA..."

Che tristezza...

Dan ha detto...

"Ricorda che lo stato non deve risparmiare (nel senso stretto del termine)"
Zitto che se ti sentono in Parlamento ne approfittano per alzarsi subito lo stipendio!

"Cheppalle sti ritardi, alle due devo lavorare e non c'ho manco uno straccio d'I-Phone"
Io alle 14:24 sono a prendere l'autobus, porco qui e porco là. Sono stato tre ore a sentire questi tizi parlare di cose interessanti e meno interessanti, e alla fine non mi vedo neanche il lancio in diretta! Per una volta che ero riuscito a seguire un evento del genere...

"David, storia vecchia. Pensa ai satelliti meteo che ti avvisano dell'arrivo degli uragani. Inutili?
Nessun film, nessuna scultura, nessun libro, nessuna canzonetta sconfiggerà la fame nel mondo, tantomeno malattie mortali.
Per cui smettiamo di produrle, tanto è tutto inutile."

Zing!

Grezzo ha detto...

Dal Tg2 delle 13:30:

...Ares, il nuovo prototipo di Shuttle della NASA...


O_O

Giornalisti........ Hanno il coraggio di chiamarsi così.........

markogts ha detto...

Vittorio, giusta osservazione. Diciamo che fare un nuovo razzo a combustibile solido di diametro maggiore forse non è impossibile, ma avrebbe implicato una riprogettazione radicale che avrebbe fatto lievitare i costi. Tanto valeva a quel punto farne uno a liquido. Eppoi, un primo stadio a liquido sarebbe stato eccessivamente complicato per l'Ares V, che non ha vincoli di affidabilità così stringenti.

Savio ha detto...

Perchè se clicco sul link della nasa tv non vedo nulla? Si attiverà poco prima del lancio o cosa?

Stefano ha detto...

I booster a combustibile solido hanno il combustibile che riveste le pareti, e forma un cilindro forato, che inizia a bruciare dal centro. Perciò la forma ha una funzione fondamentale nella dinamica della combustione. Quindi non vale il discorso dei serbatoi di combustibile liquido +grande = +combustibile. Se l'Ares è così magro, sarà la scelta più efficiente in termini energetici e di costi/benefici.

Fozzillo ha detto...

Come di solito in queste situazioni,

vi ricordo il link al canale HQ della NASATV

640x480 a 1200 kbit/s

http://playlist.yahoo.com/makeplaylist.dll?id=1368163

psionic ha detto...

@markogts & suz:

Nel caso della macchina il problema puo' essere duplice. prendendo come riferimento il potenziale del suolo, potrebbe essere carica la macchina o potresti esserlo tu (o entrambe a potenziali diversi... tanto e' quello cio' che conta).
Se la macchina e' isolata dal suolo (cioe' non c'e' la "cordina"), si puo' caricare, se tu hai le scarpe di gomma (e magari un maglione sintentico) ti puoi caricare, e quando tocchi il metallo prendi la scossa. O lo stesso puo' succedere se la macchina ha la cordina e tu le scarpe di gomma, o se tu hai le Valle-biiip-de con la suola metallica ma la macchina e' isolata.

Il corpo umano e' un cattivo conduttore, ma di corrente per prendere la scossa ne basta pochissima, perche' il campo elettrico si concentra sulla piccolissima (puntiforme?) porzione di dito che arriva prima alla macchina.

Per questo il "trucco" che ho trovato e' quello di impugnare la chiave (metallica) in modo che le dita tocchino il metallo, e poi toccare la carrozzeria con la punta della chiave. La corrente che circola e' ovviamente la stessa, ma quando arriva a (o, a rigore, parte da) le tue dita sara' distribuita su una superficie molto piu' ampia e non la sentirai minimamente.

T. Fulvio ha detto...

@vittorio

probabilmente hai ragione tu. La mia era solo un ipotesi... non m'intendo di missilistica e le mie nozioni di aerodinamica si limitano in genere al volo subsonico... la mia era un ipotesi.

Magari sul sito della NASA c'è anche la spiegazione ufficiale :-)

PS credo che tu volessi dire che la combustione parte dal basso (ovvero verso l'ugello) e procede verso l'alto all'interno dei serbatoi di combustibile solido

Vittorio ha detto...

@ Savio
Se sei al lavoro potresti avere qualche blocco filtro, io per esempio seguo proprio da NASA TV perchè il link di Spaceflight mi funziona male (grazie anche al tipo di browser che monta la pubblica amministrazione, grrrrr)

Savio ha detto...

Plz ditemi dove posso vedere il lancio... non voglio perderlo... :(

Vittorio ha detto...

@ Orsovolante

No, no, sono sicuro. La combustione parte dall'alto, formando un canale interno (vedi intervento di Stefano che si è spiegato meglio di me!)

markogts ha detto...

@ Savio: apri di nuovo la pagina di questo post e dovresti vedere embedded lo streaming. Nasa tv mi dà problemi su sistemi non windows. Non vorrei dire una cretinata, ma mi pare che nasatv richieda WMP per funzionare.

@ Orso: i razzi a propellente solido bruciano dal centro alla periferia, con anche una complessa forma iniziale a stella, in modo da garantire che la superficie di combustione sia più o meno costante. Se lo fai bruciare dal basso verso l'alto, ci sono dei problemi, non ricordo bene, mi pare che cambia troppo la dimensione della camera di combustione.

Vittorio ha detto...

Stanno chiamando il "Go - No go", ed adesso hanno dato il Go!

Hanmar ha detto...

Ma ce l'ha il cordino "messa a terra"!!!

Saluti
Michele

a_lounge_lizard ha detto...

ocio che lo fate cadereee!!!! ;-)

markogts ha detto...

Ah, ecco cos'era: se brucia da sotto a sopra, sposti il baricentro durante il volo. [facepalm]

http://en.wikipedia.org/wiki/Solid-fuel_rocket#Grain_Geometry

markogts ha detto...

Se non tagliano quel cordino, non parte...

Stepan Mussorgsky ha detto...

Il cordino sulla punta, una volta tirato, fa partire il razzo :D

Stepan Mussorgsky ha detto...

E' incredibile: a volte penso che siamo un unico organismo cazzaro O_o

Hanmar ha detto...

Qualcuno mi dice quanto manca? Nonho audio sul pc dell'ufficio

Fozzillo ha detto...

vi ricordo il link al canale HQ della NASATV

640x480 a 1200 kbit/s

http://playlist.yahoo.com/makeplaylist.dll?id=1368163

Si vede usando VLC,
dal menù "media" > "apri rete" incollate il link

se la banda è poca usate il link a 500 kbit/s
http://playlist.yahoo.com/makeplaylist.dll?id=1368570

allison ha detto...

ce l' hanno fatta!!!!

Grezzo ha detto...

Aihòòòòòòòòòòòò, a partite che qua mi stanno cercando e sono imboscato? ;-)

markogts ha detto...

Se ho capito bene, l'ultimo tempo di lancio sono le 14:44. Ma ascolto con mezzo orecchio.

MarcoB ha detto...

Per forza che il velcro della NASA non si stacca: e' quello che hanno inventato i vulcaniani :-)

Domenico_T ha detto...

Cordino tolto seguito da applausi ed urla di giubilo :D

Hanmar ha detto...

Porcazozza, mi cade continuamente il canale

Vittorio ha detto...

Ma anche in sala controllo ci sono gli "Scettici Allegri"?
:-D

markogts ha detto...

Già mi immagino la commissione Nasa incaricata di studiare il perché e il percome del cordino che non si è staccato.

Fozzillo ha detto...

Paolo, hanno raccontato la storia della penna zeroG USA e della matita russa, ma non è una mezza bufala?

markogts ha detto...

Non ho capito: c'è una nave nella zona del bersaglio e rinviano il lancio?

markogts ha detto...

Pescatori 1 NASA 0

Vittorio ha detto...

Se ho capito giusto hanno chiamato il "Clearing Pad", dovremmo esserci.

markogts ha detto...

Non c'è più la Navy di una volta...

Hanmar ha detto...

Io avrei lanciato lo stesso...

Peggio per loro. >:>

Saluti
Michele

Vittorio ha detto...

Ecco, appena finito di dire che hanno chiamato il "Clearing Pad" e subito hanno rimandato se va bene di 90 minuti perchè c'è una nave nella zona di ammaraggio dei pezzi del vettore ("Danger zone"), ma porca pupazza...

Paolo Attivissimo ha detto...

La penna è una mezza bufala, i russi usano sia biro, sia matite.

Niebla ha detto...

Che ridere quel cordino impigliato :)

Cmq.. anche qui da me la connessione salta ogni due per tre..

Voglio vedere la partenza anch'io ora ;)

Stepan Mussorgsky ha detto...

Ahia, comincia ad andare tutto a scatti!

se.se.su.se ha detto...

2 hours...

Grezzo ha detto...

Cancu ni faria un cancaru a lu capitanu di chissu cargo chi s'è poshtu in mezzu a li bedi. Abà devu propriu turrà a trabaglià e no veggu nudda.

Vediamo se qualcuno riesce a tradurre...

Stepan Mussorgsky ha detto...

Ma LOL, quei 3 mangiano allegramente...ma mica è la finale del Superbawl!!!

Apri una lattina di birra! :D

Hanmar ha detto...

Allora punto la sveglia e torno a dorm... ehm... lavorare :D

Saluti
Michele

Alfred Borden ha detto...

Ma non viene comunicato alle navi di non navigare in certi tratti di mare in questi casi?

Ska ha detto...

ma che doiavolo ci fa una nave vicino alla zona di lancio?..
nessuno ha pensato a chiudere il traffico???
aaaah...ho capito...è Ruggeri che mostra un'astronave aliena pronta al decollo!...

non vedo l'ora di vedere la partenza! :-)

Unknown ha detto...

7 minuti

se.se.su.se ha detto...

1349 launch....scusate per il 2 ore di prima...;D

Niebla ha detto...

Ma nooo... che ci fa una nave cargo proprio li?

Potrebbero usarla per il tiro a segno.. così imparano a mettersi in mezzo !!

Mi sa che perderò la partenza.. ora devo proprio andare. C'è qualcuno che mette su youtube ??

Stepan Mussorgsky ha detto...

Chi è che "...is watching in Italy, thank you very much" ?

markogts ha detto...

Ocio ocio, hanno deciso di affondare la nave. Parte lo stesso?

Grezzo ha detto...

evvaiiiii

Stepan Mussorgsky ha detto...

Alè... si è bloccato tutto...dannato aggiornamento di XP che mi ruba banda! ^O^

dani1967 ha detto...

Oggi in un notiziario alla radio (non ricordo se rai o capital, non fustigatemi, guidavo in una strada a curve) ho sentito una notizia riassumibile più o meno così:
"Da oggi finisce il programma dello space shuttle, e con il lancio dell'Ares i gli shuttle verranno messi in pensione. Finisce un'era e ne inizia un'altra. L'ares verrà usato per portare il personale nella stazione spaziale....
La cosa però non mi convinceva ...
mah

T. Fulvio ha detto...

probabilmente l'area di ammaraggio varia anche in base al variare del vento visto che l'ultima parte è affidata a dei paracadute...
forse viene ricalcolata in ogni momento...
o anche qui dico cavolate :-) ?

markogts ha detto...

Cut off of the launch.

Fozzillo ha detto...

cut off!

Stepan Mussorgsky ha detto...

che succede , che succedeeeee! ^O^

Giangi ha detto...

Perdonate il commento ipercritico ma la NASA non sta dando prova di una perfetta organizzazione del lancio.
Passi per il cordino incastrato nel super-velcro (legge di Murphy?), ma che non riescano circoscrivere la zona interdetta alla navigazione mi pare piuttosto dilettantesco.

Michela ha detto...

Hanno resettato il countdown?

Stepan Mussorgsky ha detto...

Non si accende la miccia, è umida! :D

Stepan Mussorgsky ha detto...

Ho capito bene? C'è anche un aereo non autorizzato? O_o

markogts ha detto...

Mah, sai, in acque internazionali puoi solo dare suggerimenti (pare che la nave fosse nella zona di atterraggio)

Usa: hanno fermato il count-down per problemi meteo. Rèfoli de bora.

Grezzo ha detto...

ma porc..............

Alfred Borden ha detto...

Ah ah, quella della miccia è bella!

Stepan Mussorgsky ha detto...

Stante la mia perfetta comprensione del mericano, segnalo che pare ci sia un venditore di hot dog che si aggira vicino alla rampa...

Grezzo ha detto...

Uffa, ma non possono mandare qualche aereo con scie chimiche per stabilizzare il tempo? XD

Giangi ha detto...

"Rèfoli de bora".

O forse neverin.

Posto che in acque non territoriali non si possano disporre divieti, ma avranno pur diramato delle info di sicurezza della navigazione sulle frequenze internazionali?
C'è qualche esperto sul tema?

Stepan Mussorgsky ha detto...

OK, adesso lo faccio partire io: mi devo assentare per 10 minuti :|

toto ha detto...

quando mia moglie ha partorito il nostro primo figlio, l'attesa non è stata così snervante...

speriamo sia di buon auspicio...

Michela ha detto...

Ma ci hanno provato: la nave di prima non era li apposta a rilasciare scie? :D

Grezzo ha detto...

Vabbuò, ci vediamo alle 15:49, altrimenti devo cercarmi un altro lavoro

Turz ha detto...

Quando avete finito con il razzo, vi segnalo che ci sono importanti novità sul Thread Epico.

markogts ha detto...

C'è qualche esperto sul tema?

No, ma se vuoi chiamiamo qualche ricercatore indipendente.

Willy ha detto...

L'ultimo orario ufficiale quindi quale è?
15:50?

fedese ha detto...

signori ho i brividi =D

Non Pervenuto ha detto...

che agonia!!!

Non Pervenuto ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
markogts ha detto...

Ma si dice anche nel resto d'Italia "chiamare caffé"? L'aereo della prima telecamera è rimasto senza carburante e torna alla base, se ho capito bene. Ga ciamà caffé.

Stepan Mussorgsky ha detto...

"Ma si dice anche nel resto d'Italia "chiamare caffé"?"

Mai sentito sto modo di dire :D

markogts ha detto...

Stillicidio. Anche i commentatori sono rimasti a corto di cose da dire.

Vittorio ha detto...

Toh un concittadino, ciao Markogts! A proposito, botta di c**o, mi ero assentato per mezz'ora, per fortuna sono arrivati i nuvoloni... Anche se mi sa che me la perderò se sfora oltre le 16!

Vittorio ha detto...

@Usa-free
"Chiamr Caffè" era un modo di dire dei portuali triestini, dediti appunto allo scarico dei sacchi di caffè. Arrivati alla tonnellata "Caffèeeee" e pausa... LOL
P.S. guarda che è vera, non è una bufala!

fedese ha detto...

@Vittorio

Pics or didn't happen =D

Gwilbor ha detto...

Forza Ares!

Gwilbor ha detto...

acc... dimenticavo *segnaposto*

Hanmar ha detto...

Non vedo piu' una beata...
Che palle!

Stepan Mussorgsky ha detto...

Non ti perdi niente...i 3 amigos chiacchierano...

bloggerlecce ha detto...

http://countdown.ksc.nasa.gov/elv/index-ae.html

qui il countdown

Emanuele Ciriachi ha detto...

Seguo la diretta dalla mattina, molto interessante. In questo momento ci sono tre tizi con altrettanti Mac sulle ginocchia, e addirittura un modellino del missile!
Il rilevatore di nerdismo segnala valori fuori scala!

Unknown ha detto...

Vedo che siamo tutti ben applicati a vedere il lancio!

Skyborgsin ha detto...

Ma se la nasa è connivente al progetto scie chimiche, perchè non dissolvono la copertura che impedisce il lancio?

(o perchè non si sono organizzati per tempo?)

Exodus68 ha detto...

Tra un ora devo chiudere tutto... riusciro' a veder questo lancio?

Dai Eolo! Spazza via quelle nuvole!

Ivo - Modena

markogts ha detto...

Skyborg, è solo un'elaborata manfrina :-P

MarcoB ha detto...

Pare sia partita la "pulitura guidata del desktop" sul pc del vettore...

(le icone di notifica saranno ora nascoste)

Stepan Mussorgsky ha detto...

Mi sa che il lancio odierno va a peripatetiche...

a_lounge_lizard ha detto...

@grezzo

"gli venisse un canchero al capitano di questo cargo che si e' messo in mezzo ai piedi. Adesso devo proprio tornare a lavorare e non vedo niente." ;-)

markogts ha detto...

MA cosa sono quei puntini sovrapposti all'immagine meteosat? Sembra la zona di volo ma... lanciano il tampaxone verso occidente?

Vittorio ha detto...

Signori vi saluto, devo andare via adesso. Se lo lanciano speriamo che qualcuno metta il video su Youtube (a ma è vero c'è il canale NASA, forse lì lo mostreranno)
Ciao a tutti.

markogts ha detto...

Weather no go?

Exodus68 ha detto...

> SkyborgSin ha detto...

> Ma se la nasa è connivente
> al progetto scie chimiche,
> perchè non dissolvono
> la copertura che impedisce
> il lancio?

Perche' altrimenti si scoprirebbero troppo e dopo gli sciamisti ne godrebbero troppo.

Ivo

Giangi ha detto...

L'anagramma di ARES è anche RESA.
Speriamo non sia un cattivo presagio per la fattibilità odierna del lancio.

Exodus68 ha detto...

Ma non parte?

Giovanni.M ha detto...

Non so a voi, ma a me sta cosa del continuare a ritardare la partenza mi fa tanto pensare all'America's Cup di Valencia!! :) isn't it?

Fozzillo ha detto...

fine

Willy ha detto...

Rimandato a domani?

Grezzo ha detto...

............

AndreaGot ha detto...

Alla fine niente di fatto?

Gioppo ha detto...

Paolo! Ero chiaramente ironico con il commento di prima, su su fallo passare! :)

markogts ha detto...

Tomorrow?

Gwilbor ha detto...

rimandato a domani

Rodri ha detto...

Ma uffi :-(

AndreaGot ha detto...

Che rabbia.. Capisco che non sono cose dipendenti da loro, ma quando sei attaccato al pc (più o meno) da 2 ore, e poi scopri che non si farà nulla.... Ci resti maluccio diciamo :)

Unknown ha detto...

ma perchè il countdown scorre ancora?

http://countdown.ksc.nasa.gov/elv/

Unknown ha detto...

Scusate, ma da qui http://countdown.ksc.nasa.gov/elv/index-ae.html dice ancora 15:30 di oggi...

AndreaGot ha detto...

E le protezioni antipioggia, dato che non si possono rimettere?

Grezzo ha detto...

@#@@@[###@#@#@#@ùàù-_@@@@

Mi autocensuro

Alessandro ha detto...

certo che potevano prenotare per tempo un bel passaggio di qualche aereo sciachimizzatore in vista del lancio no?
chissà in quanti hanno già lasciato commenti analoghi ma non ho resistito...

Camicius ha detto...

GROAN!

Giangi ha detto...

ARES = RESA
Ho portato un po' di sfiga...
...see you tomorrow

Unknown ha detto...

Correzzione: anche il countdown ufficale non riporta più l'ora di decollo. Good night and see you tomorrow.

balloto ha detto...

Maledizione...a che si riproverà domani? Orario italiano eh :D!

a_lounge_lizard ha detto...

delusion! beh una volta ho seguito per 3 giorni circa il lancio rinviato del satellite Metop-A (ci ero legato per motivi sentimental-lavorativi)

Michela ha detto...

@alessandro:

sei il terzo se non sbaglio, ma è difficile non rimpiangersi un bel tankerone in questo caso :)

Sigisto ha detto...

Sob!!
Che peccato...per me sono i tre tizi che commentavano stile " Gennato Ulivieri & Guido Pancardi " ...che hanno portato un po' sfiga...Così a spanne...

Michela ha detto...

Per il prossimo tentativo propongo il commento in italiano del Trio Medusa...

Rodri ha detto...

Grunf.

Lo chiamavano Attila I-X e a quest'ora aveva già fatto il suo successone.

Senza un buon auspicio nel nome...

Exodus68 ha detto...

A domani... SIGH.

Devo chiudere.


Ivo

markogts ha detto...

E bon, dai, riproveranno domani. Passa Aldrin con i cavi per la batteria.

IlPixelMatto ha detto...

si sa già verso che ora?

Unknown ha detto...

@Riccardo Russo: si ritenta domani, dalle 13 alle 17 ora italiana.

suz ha detto...

Ma come fate a credere ancora che sulla Luna ci siamo andati dopo la giornata di oggi?

Si scherza. Per mia fortuna non sono partiti ché dovevo uscire!

@ psionic & markogts
Tutto vero, tutto giusto. Inoltre ragionamento ottimo, quello della chiave, che proverò a farlo pure io.
Io alla fine però il problema l'ho risolto semplicemente toccando solo le parti in plastica della portiera! E funziona! :P

Stepan Mussorgsky ha detto...

"Io alla fine però il problema l'ho risolto semplicemente toccando solo le parti in plastica della portiera! E funziona! :P"

Io che sono più scaltro tocco il vetro! :P

yos ha detto...

Per me è stato a causa dello sponsor

Savio ha detto...

Che balle speriamo che domani non ho niente da fare a lavoro...

Skyborgsin ha detto...

@yos

Cioe', intendi dire che è colpa del folletto scorreggione(pupernickel)?

Unknown ha detto...

consolatevi col fatto che:

27 NOVEMBRE 2009
IL PRESIDENTE DEGLI USA OBAMA INCONTRERA'
LA DELEGAZIONE DI 6 RAZZE ET BENEVOLI
http://www.segnidalcielo.it/Obama_UFO.html

LOL!

Alfred Borden ha detto...

Stando a un articoletto di Scientific American (Weather, stray cargo ship and stuck cover conspire to postpone NASA's Ares 1-X test launch) la nave si trovava al di sotto della traiettoria che avrebbe dovuto seguire il razzo e non nell'area di ammaraggio. Forse per questo sarebbe stato difficile definire una zona di non navigazione.

yos ha detto...

@ SkyborgSin

No, se si ritarda qualcosa di atteso, aumenta la voglia di vedere.

Quindi, basta chiedersi : chi ci ha guadagnato?

Risposta: Paolo Attivissimo, infatti il n° di F5 effettuati in questo articolo, ha fatto schizzare verso l'alto la posizione del blog nei motori di ricerca
:)

Paolo Attivissimo ha detto...

Alfred,

hai ragione, devo aver capito male io.

sreafea ha detto...

Obama incontrer� chiii? No Zefram Cochrane, no party, spiacente...

pico ha detto...

TR-3B
BUFALA?

Mu ha detto...

aaah, meno male che hanno rimandato, così stasera posso seguirlo in santa pace. Peccato cmq perché il non-lancio pare sia stato divertente.

Alla nasa ne organizzano spesso. Preparano tutto per un giorno nuvoloso, fanno piazzare un paio di navi nelle vicinanze, fanno passare un piccolo cesna col solito mathias rust a bassa quota e poi rimandano. Il tutto per farsi 4 risate. Tra l'altro

@giangi
ma no, non hai portato sfiga. Avessi anagrammato ares=arse allora....

Per ora Velcro-Nasa=1-0
Pescatori-Nasa 1-0
Pescatori-velcro=1-1
la prima giornata del triangolare si chiude con pescatori e velcro a 4 punti, mentre la Nasa resta ancora a bocca asciutta.

Van Fanel ha detto...

Non so a voi, ma a me sta cosa del continuare a ritardare la partenza mi fa tanto pensare all'America's Cup di Valencia!! :) isn't it?

O il Palio di Siena in qualsiasi edizione! :)

Hanmar ha detto...

Da parte del V Gruppo Tanker porgo lemie scuse a tutti i presenti.
Purtroppo ieri (27 ottobre) eravamo impegnati in un raid non programmato su Sanremo e i mezzi destinati a Cape Canaveral nonsi sono liberati in tempo.

Oggi saremo presenti, avendo mobilitato il IV Gruppo, di stanza a Ghedi.

Saluti
Michele

pico ha detto...

nasa tv
http://www.nasa.gov/multimedia/nasatv/index.html

Hanmar ha detto...

E vabbe', facciamo sto commento n° 200...

Saluti
Michele

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 208   Nuovi› Più recenti»