Cerca nel blog

2018/02/23

Le ricerche di immagini in Google ora sono più facili

SearchReSearch ha pubblicato una bella analisi della novità che si trova da qualche tempo in Google Immagini: la serie di rettangoli colorati, contenente una o più parole, appena al di sotto della casella di ricerca. SearchReSearch spiega che si chiamano chip (non nel senso di “patatina”, ma di “fiche da gioco”) e sono dei suggerimenti per affinare la ricerca.

Se cliccate su di uno di questi chip, diventa bianco, cambia posizione spostandosi a sinistra e i risultati di ricerca proposti si aggiornano per tenere conto delle parole presenti nel chip che avete selezionato. Potete cliccare di nuovo sui chip già cliccati per disattivarli.

Questi suggerimenti sono molto pratici e spesso offrono spunti che non verrebbero in mente facilmente per migliorare i criteri di ricerca delle immagini, ma occorre fare attenzione a un equivoco potenziale: il colore dei chip non c’entra nulla con il colore delle immagini corrispondenti ma serve solo per separarli visivamente in categorie concettuali, come nello screenshot qui sopra.

Provate a pasticciarvi un po’ e scoprirete spesso ispirazioni originali per trovare più facilmente e rapidamente il tipo d’immagine che stavate cercando.

Tutto chiaro, insomma, tranne una cosa: non capisco perché le parole che Google Immagini propone nei chip quando cerco il mio nome e cognome sono bufale, blogger, delfini, incontro, festival, trento, 2011. Lusingato dell’accostamento, per carità, ma che c’entrano i delfini?

39 commenti:

Paolo Franchini ha detto...

Hai nominato i delfini nella tua conferenza sulla vita nell'universo... e i cellulari ci ascoltano...

HotHello ha detto...

so long, and thanks for all the fish!

Big Bother ha detto...

@Paolo Addio e grazie per tutto il pesce!

Francesco Bosso ha detto...

"Lusingato dell’accostamento, per carità, ma che c’entrano i delfini?"
Non vuoi farlo sapere, ma in realtà sei in combutta con loro per lasciare la Terra prima che venga distrutta :D

Vittorio Giovanelli ha detto...

La prima cosa che ho pensato è stata "Addio e grazie di tutto il pesce" :D

SimoneGallina™ ha detto...

delfini: la Guida galattica per gli autostoppisti?

Robelix HD ha detto...

grazie per il pesce, forse ?

Scatola Grande ha detto...

In compenso, a causa di una diatriba legale con Getty Images e forse altri, il pulsante visualizza immagine è stato rimosso e subito è spuntata un'estensione che lo riabilita. Ma non si sa per quanto tempo.
E' sempre possibile salvare l'immagine che si vede in anteprima poiché è alla stessa risoluzione di quella che si sarebbe visualizzata permento l'apposito pulsante.

AmiC ha detto...

Evidentemente per google è stato rilevante il tuo articolo sulla presunta mattanza danese dei delfini (magari perchè la medesima immagine è stata molto usata nell'internet?)

Anonimo ha detto...

"Addio..e grazie per il pesce" :-)

Meco Jones ha detto...

C'entrerà Doug Adams e il quarto volume della Guida Galattica? ;-)

Francesco ha detto...

Lo trovo divertente, più che utile. Col mio nome escano apnea e superbike

Turi ha detto...

2008/11/21

I danesi ammazzano i delfini?

Marco ha detto...

Probabilmente per "Auguri e grazie del pesce"... Ricordati che la risposta è sempre 42...

Andrea ha detto...

Secondo me hai citato tante di quelle vole Douglas adams tra 42, guida galattica per autostoppisti e Addio e Grazie per tutto il pesce che i delfini ci possono anche stare.

Mario ha detto...

Buongiorno, per curiosità ho fatto una ricerca su Google, è venuta fuori nella seconda pagina una sua conferenza alla biblioteca Delfini di Modena. Non so se questo è il motivo del curioso accostamento, ma a mio parere ci sono buone probabilità che sia così :-) Buona giornata

andy ha detto...

Lusingato dell’accostamento, per carità, ma che c’entrano i delfini?

Bastava cliccarci sopra per scoprirlo: :D

https://attivissimo.blogspot.it/2008/11/i-danesi-ammazzano-i-delfini.html

:X

Patrick Costa ha detto...

Te lo dico subito cosa c'entrano... nella tua ultima conferenza sulla vita extraterrestre, hai più volte parlato dei delfini, del loro linguaggio e della loro intelligenza... :-ppp Google SA TUTTO!!!

newbrain ha detto...

Forse ti vogliono ringraziare per tutto il pesce?
Facci sapere in tempo!

Big Bother ha detto...

@HotHello Se abbiamo vinto una maglietta adesso dobbiamo fare a metà! :-D

martinobri ha detto...

Il delfino è sacro ad Apollo.
Quindi vuol dire che Attivissimo è bello come un dio greco.




No, eh...? Poco plausibile, in effetti.

martinobri ha detto...

Però, scusate, a cercare "delfino" il chip con scritto Paolo Attivissimo non viene fuori.
E la par condicio dov'è?

newbrain ha detto...

Certo che il ritardo della moderazione sui commenti ci fa capire quanto siamo diversi l'uno dall'altro.

Poco.

Guido Baccarini ha detto...

Sono di Modena: ogni anno Paolo tiene una conferenza alla Biblioteca Delfini, non c'è bisogno di scomodare Adams, soprattutto perchè i delfini, ovviamente, non sono pesci!

granmarfone ha detto...

Il delfino NON è un pesce
Il delfino È un Mammifero marino

Lorenzo ha detto...

http://www.modenatoday.it/eventi/incontro-informatica-delfini-paolo-attivissimo-modena-26-novembre-2017.html
https://www.comune.modena.it/salastampa/archivio-comunicati-stampa/2017/11/feff-come-conservare-la-memoria-digitale-se-ne-parla-alla-delfini
https://attivissimo.blogspot.it/2008/11/i-danesi-ammazzano-i-delfini.html
Tre indizi fanno una prova...Sei un delfino! :-)

pgc ha detto...

una domanda Paolo, sempre su google:

ho la netta sensazione che la traduzione di google sia improvvisamente migliorata circa un anno fa. Come se ci fosse stato un "breakthrough", uno sviluppo improvviso nella ricerca.

Sai, o qualcuno sa, perché?

vale56 ha detto...

@Scatola Grande
In compenso, a causa di una diatriba legale con Getty Images e forse altri, il pulsante visualizza immagine è stato rimosso e subito è spuntata un'estensione che lo riabilita. Ma non si sa per quanto tempo.
basta cliccare sull'immagine con il tasto destro del mouse e per avara visualizza immagine...

rico ha detto...

Le chips colorate sono presenti da tempo nella versione mobile, e in google go, app più leggera per le ricerche su Big G:

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.google.android.apps.searchlite

Matteo Faini ha detto...

Credo che questo articolo si riferisca alla ricerca DI immagini (da una o più parole chiave, all'immagine), e non alla ricerca PER immagini (da un'immagine, ai siti che la contengono).
Giusto?

andy ha detto...

non c'è bisogno di scomodare Adams, soprattutto perchè i delfini, ovviamente, non sono pesci!

Però si potrebbe scomodare Verne e dire che sono "pesciformi"... :P LOL

Berto ha detto...

@pgc ---> https://teeech.it/2017/04/19/google-traduttore-migliorato-italiano/

Paolo Attivissimo ha detto...

Matteo,

hai ragione. Ho corretto il titolo, grazie.

Paolo Attivissimo ha detto...

pgc,

ho la netta sensazione che la traduzione di google sia improvvisamente migliorata circa un anno fa. Come se ci fosse stato un "breakthrough", uno sviluppo improvviso nella ricerca.

Sì, c’è stato, ma i dettagli per ora sono riservati e non ne posso parlare pubblicamente.

Frankly O' ha detto...

Ho notato che molte delle "fiche" corrispondono agli hashtags di Instagram. E molte delle immagini che ho trovato legate al mio nome -a parte quelle delle mie omonime- provengono proprio dal mio conto Instagram. Coincidenze? (Io non credo* - ahahaah!)

stefano collina ha detto...

Non eri come me grande fan di Douglas Adams? penso che l'accostamento parta da qui (e da altre fonti di S.F. ciberpunk).

brain_use ha detto...

I dettagli sono riservati ma l'implementazione di massima è pubblica

andrea9002 ha detto...

Le chip colorate funzionano solo con le prime immagini mostrate e rappresentano il colore principale o una tonalità prevalente... A volte non si nota nemmeno perché penso sia un servizio ancora abbastanza embrionale!
Poi sanno tutti che i delfini vanno d'accordissimo con i rettiliani... ahahaha Nascondersi nell'era di internet è inutile!!! ��

Guido Pisano ha detto...

Paolo come che c'entrano i delfini?
Grazie di tutto il pesce no?