skip to main | skip to sidebar
63 commenti

Antibufala: sangue all’ospedale Meyer, fermate l’allarme [UPD 2009/05/15]

Fermate l'appello che chiede di donare sangue B+ all'ospedale Meyer per un bambino leucemico


Questo articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale e vi arriva grazie alle gentili donazioni di "infinity999" e "claudioma****2".

Sta circolando da alcuni giorni un appello, sotto forma di e-mail e SMS, che invita a donare sangue del gruppo B+ per un bambino ricoverato all'ospedale Meyer di Firenze. Ecco un esempio del testo dell'appello (ho rimosso il numero di telefono per evitare abusi e il nome del bambino in ossequio alle norme sulle notizie riguardanti minori):

E' vero, ho controllato su internet!! Baci Kri

Subject: IMPORTANTISSIMO E URGENTE

C'è un bimbo di 17 mesi che necessita di sangue del gruppo B positivo a causa di una forma di leucemia fulminante. Telefonare al Mayer (055/*****) per R******* C*********.

SPARGERE LA VOCE URGENTEMENTE.

Una raccomandazione: quando vedete un appello che inizia con le parole "è vero" o, peggio ancora, "ho controllato su Internet", assicuratevi che il vostro bufalometro vada al massimo. Più un appello contiene affermazioni di autenticità (senza però fornire alcun link di conferma), più è probabile che sia una fandonia.

Infatti l'appello non va diffuso, perché il bambino esiste realmente ma non c'è alcuna carenza di sangue e l'ospedale è intasato da richieste di informazioni. Lasciateli lavorare.

Ecco infatti cosa scrive l'ospedale nel proprio sito (le evidenziazioni sono mie):

In merito alle e-mail e agli sms nei quali si fa appello per la ricerca di sangue B+ per un bambino leucemico, l'Ospedale Pediatrico Meyer precisa che non esiste una situazione di urgenza, nè di emergenza e di non aver mai comunicato alcun appello. Il Centro Sangue del Meyer ha abbondanti scorte di sangue per questo bambino. Anzi in tutta la Toscana assistono a un fenomeno di sovrabbondanza di questo tipo di sangue.

Ringraziamo i tantissimi cittadini che si sono rivolti e anche oggi si rivolgono a noi e alla rete di raccolta di sangue. L'Ospedale pediatrico Meyer fa appello alla collaborazione di tutti, invitando i cittadini a non intasare i centralini dell'Ospedale, nè i numeri del Centro Sangue di Firenze. Il rischio è che chi ha veramente necessità non possa contattare l'Ospedale, nè i servizi interni. Il Meyer ribadisce che non c'è emergenza sangue di tipo B+.

Ricordiamo l'importanza di donare sangue e midollo osseo tutto l'anno. La donazione è importantissima per i bambini che a noi si rivolgono per ritrovare la salute.

Non è la prima volta che dei genitori o familiari ansiosi lanciano appelli via Internet, spinti dall'emozione, senza rendersi conto del disagio che causano proprio alle strutture sanitarie che stanno curando i loro cari. È già successo con l'ospedale Maggiore di Novara, il Bambino Gesù di Roma, il Regina Margherita di Torino, e i risultati sono sempre gli stessi: disagi per l'ospedale, appelli che girano per la Rete molto tempo dopo che sono scaduti, tanti soldi spesi in SMS inutili.

Lo stato d'animo di chi ha un figlio gravemente malato è comprensibile; è meno comprensibile quello di chi pensa pigramente di aiutare il prossimo senza fatica inoltrando un e-mail o un SMS senza fare una semplice verifica su Internet.


Aggiornamento (2007/04)


È comparsa un'altra variante.

Oggetto: I: Necessità di sangue B+

C'è un bambino di 17 mesi ricoverato al Mayer con una leucemia fulminante. I medici stanno cercando di cronicizzarla e se ci riescono, ha buone speranze di cavarsela. Purtroppo ha bisogno frequente di trasfusioni e a questo punto della malattia ha bisogno proprio del suo che è B+. Se qualcuno di voi ha questo gruppo sanguigno o conosce qualcuno che lo ha, lo prego di mettersi in contatto con il Mayer dalle 8 alle 10 del mattino facendo riferimento al nome del bambino: Riccardo Capaccioli.

Questo non è il copia incolla di una catena, il bambino è il figlio dell'amica di una mia collega.

Ciao e grazie a tutti.

Inizialmente ho omesso per privacy il numero di telefono dell'ospedale e il nome del minore, ma a questo punto ritengo prevalga sulla privacy l'interesse pubblico: infatti aumentano gli ospedali coinvolti dall'appello, e non solo in Italia, perché qualcuno, nell'inoltrarlo, ha alterato i numeri di telefono e le coordinate dell'istituto. Il nome del bambino e il numero di telefono (con relative varianti) sono chiaramente fra le parole-chiave che verrebbero cercate su Internet da chiunque si prendesse la briga di verificare prima di inoltrare, per cui li pubblico allo scopo di facilitare il reperimento di notizie sull'appello.

Nelle varianti attualmente in circolazione, il nome dell'ospedale (Meyer, non Mayer) è sparito del tutto e il numero di telefono è stato alterato in modo da avere il prefisso di Roma:

giralo x favore bimbo di 17 mesi necessita sangue gruppo b+ per forma di leucemia fulminante. Tel 065526621 X riccardo capaccioli. Fai girare. E' urgente. Grazie.

Un'altra versione circolante tira in ballo il Gaslini e altera ancora il numero di telefono; inoltre il bambino diventa un adulto da contattare:

Comunicazione da persona conosciuta che lavora al Gaslini.
Bimbo di 17 mesi necessita di sangue gruppo B positivo per una forma di leucemia fulminante. Telefonare al num. 5556621 Sig. Riccardo Capaccioli. Gira questo messaggio con urgenza. GRAZIE.

In altre versioni il numero è 055/58621, e ho segnalazioni del medesimo appello anche nella Svizzera italiana.


Aggiornamento (2007/09)


L'appello ha subito una nuova mutazione che rende difficile cercare informazioni in proposito, dato che sono stati alterati sia il numero di telefono citato, sia il nome del bambino:

Fallo girare per favore, bimbo di 17 mesi necessita sangue B+ per forma di leucemia fulminante tel. 035-556625 Riccardo Capriccioli. Grazie.

È una dimostrazione eloquente dell'effetto distorsivo del passaparola persino nei media digitali, dove un "inoltra a tutti" in teoria non dovrebbe alterare il contenuto del messaggio. Eppure succede lo stesso, perché sia il numero di telefono, sia il nome del bambino sono errati. L'appello, quindi, non va diffuso. Tutti i dettagli della vicenda sono negli articoli precedenti dedicati a questo caso.


Aggiornamento (2007/10)


Ci risiamo. Sono comparse altre varianti dell'appello:

Bimbo di 17 mesi necessita di sangue B rh+ x leucemia fulminante.
tel 0125645611 clinica eporediese Dott.Veroni Riccardo.
E' urgente.
Grazie Angie

È incredibile come si sia tramutato quest'appello: è cambiato l'ospedale, è cambiato il numero di telefono, ed è stato aggiunto il nome di un medico: sono rimasti integri soltanto il gruppo sanguigno, l'età del paziente e la malattia.

I numeri indicati nell'attuale versione dell'appello corrispondono effettivamente alla Clinica Eporediese. Ma l'appello è falso e non va inoltrato.

Un'altra variante:

Non è uno scherzo!

Giralo immediatamente per favore!

E' davvero urgente!

Un bimbo di 17 mesi necessita di sangue B + per una forma di leucemia
fulminante.

Telefona al 328.2694447 Riccardo Capricciosi

oppure contatta qualcuno che può dare una mano.


Aggiornamento (2008/01)


Ecco un elenco dei dati salienti di alcune varianti che ho incontrato fin qui. In questo caso la pubblicazione dei nomi e dei numero di telefono è necessaria per consentirne la ricerca su Internet e quindi (si spera) arginarne la diffusione del tutto inutile, salvo che per gli operatori telefonici, che incassano ogni volta che questo appello viene inoltrato via SMS.

  • Ospedali citati: Meyer, Mayer, clinica eporediese, Salesi, Gaslini, ospedale di Legnago.
  • Nomi citati (nessuno di questi, a quanto mi risulta, è il nome vero del bambino): Riccardo Capriccioli, Dott. Veroni Riccardo, Dott. Veroni Riccardo Capriccioli, Riccardo Capricciosi, Riccardo Capriccioli di Sarteano, Riccardo Gramiccioli, Ricardo Capricchioli, Signor Riccardo Capriccioli.
  • Numeri di telefono citati: 035-556625, 0125645611, 328.2694447.

L'appello-bufala sta causando disagi inutili in tutti gli ospedali che finiscono per essere citati: ecco un esempio eloquente, mandatomi da Ancona (grazie Paola):

Ti invio l'sms che sta girando in Ancona da oggi pomeriggio. Io sono una volontaria del reparto oncoematologia del Salesi (ospedale pediatrico), oggi ero li' e mi hanno detto che in 3 ore circa ci sono state gia' una cinquantina di telefonate per donare il sangue, disturbando il lavoro degli infermieri e occupando la linea telefonica. Non ho parole!


Aggiornamento (2008/03)


La Maledizione della Donazione Fantasma sta imperversando ora in Canton Ticino: intasa il centralino e infastidisce il personale della Clinica Sant'Anna di Sorengo. Da qualche giorno, infatti, circola questo messaggio, nel quale ho mascherato i nomi e i numeri di telefono:

ciao a tutti.......bisogno di aiuto giralo x favore bimbo 17 mesi necessità sangue - gruppo b positivo x leucemia fulminante tel 328269**** riccardo capriccioli,grazie fai girare la mail è urgente!! se la fermi 6 un mostro senza cuore.
A****** P*******

Servizio Fatturazione - GAF
Gruppo Ospedaliero ARS Medica
Clinica Sant' Anna
CH - 6924 Sorengo
Tel: 091 9851 ***
Fax: 091 9851 ***
email: a******.p*******@arsmedica.ch

Questa storia gira ormai da mesi da una casella di posta all'altra, cambiando continuamente le coordinate dell'ospedale che sarebbe coinvolto. La confusione e la scocciatura derivanti da questi appelli diffusi senza criterio sono tali che i vari ospedali cercano di contrastare la circolazione delle false notizie con comunicati e avvisi sui propri siti Web: ma spesso è inutile, perché c'è sempre qualcuno che riceve e inoltra senza fare alcun controllo.

Il problema nasce quando quest'inoltro parte da un posto di lavoro attinente alla materia dell'appello: è quello che è successo anche a Sorengo, stando al comunicato della Clinica Sant'Anna. L'appello è stato spedito dalla casella di posta di una collaboratrice dell'ospedale con in calce le coordinate dell'istituto, che si sono così trasformate in un apparente timbro di garanzia:

La Clinica Sant’Anna di Sorengo informa che in data 22.02.2008 è stato inviato dall’indirizzo di una propria collaboratrice una mail riguardante una presunta emergenza legata al caso di un bambino affetto da leucemia e bisognoso di una trasfusione di sangue. In calce al messaggio elettronico figuravano il nome e la funzione del mittente presso il nostro istituto.
Teniamo a precisare di non essere assolutamente a conoscenza di tale emergenza e che non sarebbero certamente stati questi i canali tramite cui la clinica avrebbe agito in una simile eventualità.
La Clinica Sant’Anna è spiacente per l’accaduto e si scusa con tutti quanti, in buona fede, si siano mobilitati e con tutti coloro ai quali questo messaggio sia stato causa di disagio.
Informa altresì che, coerentemente con la professionalità e la serietà che la caratterizzano, saranno prese tutte le misure necessarie per evitare che tali spiacevoli avvenimenti abbiano a ripetersi.

La morale è sempre quella: non inoltrate nessun appello senza verificarlo, e comunque non fatelo mai dal posto di lavoro.


Aggiornamento (2008/07)


L'appello continua a girare con nuove coordinate e con un nome ancora differente:

giralo x favore bImbo 17 mesi necessita di sangue gruppo b positivo per leucemia fulminante tel 3282694447 riccardo capriccio li fai girare è urgente se la fermi sei un mostro senza cuore è importante

Lo cito qui in questa nuova variante in modo che chi cerca informazioni tramite Google possa trovare quest'articolo.


Aggiornamento (2008/10) - Il San Raffaele nuovo garante apparente


Anche gli operatori sanitari hanno spesso ritrasmesso quest'appello senza controllarlo e ne sono così diventati garanti apparenti: è naturale che gli utenti, vedendo la "firma" di addetti ai lavori, pensino che l'appello sia autentico. Circola infatti questa nuova versione, apparentemente autenticata dall'ospedale San Raffaele di Milano:

SI RICERCA DONATORE B +
Fondazione Centro San Raffaele
Direzione Area Tecnica
Geom. VIRTUANI Silvano
Tel. 02 . 26432535
Fax 02 . 26434552
email silvano.virtuani@hsr.it

----- Original Message -----
GIRALO X FAVORE
BIMBO 17 MESI NECESSITA SANGUE GRUPPO B POSITIVO X LEUCEMIA
FULMINANTE TEL 3282694447 RICCARDO CAPRICCIOLI, FAI GIRARE LA MAIL
è URGENTE E' IMPORTANTE SE LA FERMI 6 UN MOSTRO SENZA CUORE

--
Cinzia Scotti
The Secretarial Office
Division of Nephrology and Dialysis
H San Raffaele
Via Olgettina, 60
20132 Milano
Tel. ++ 39 02 26433006
Fax ++ 39 02 26432384
e-mail scotti.cinzia@hsr.it

Chiamando il numero +39 02 26433006, risponde una segreteria telefonica che conferma che il messaggio è falso.

La morale è sempre la stessa: non inoltrate nulla senza verificare.


2009/05/15: Riccardo sta bene!


Ricevo e pubblico con piacere una segnalazione dell'ufficio stampa dell'Ospedale Meyer:

Volevo chiederti se riesci, quando aggiorni il tuo sito, ad aggiungere nel caso del bambino leucemico per cui tanti chiedevano sangue B positivo, che è scaduto. Il bambino è da tempo a casa, sta bene. Purtroppo ogni tanto quella catena riemerge ma con l'attenzione che c'è, si propaga meno e riusciamo a bloccarla sul nascere.

È una splendida notizia: purtroppo non impedirà all'appello di continuare a circolare inutilmente, ma rispetto ai tanti casi di appelli medici di cui non si sa l'esito, è un gran bel passo avanti.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (63)
E' davvero assurdo che non si faccia a livello istituzionale una campagna informativa per evitare che questi problemi si ripetano e che gli ospedali vengano sommersi di telefonate. Ci si lamenta che funzionano male e poi si gioca a peggiorare le condizioni sommergendoli di lavoro inutile?
Una delle poche cose che in Italia funzionano bene è l'AVIS.
Io sono donatore da qualche anno e sinceramente ogni volta che dono il mio "quasi mezzolitro" mi sento bene.

Gli appelli in questo caso sono quasi sempre finti. La disponibilità di sangue nei centri AVIS è abbondantemente sufficente a coprire il fabbisogno ordinario e straordinario del paese.
Attenzione: è vero che la donazione in Italia funziona bene, ma non è vero che le scorte sono sufficienti (e non esiste solo l'AVIS.
Anzi, purtroppo il numero di donatori è in calo, anche se per fortuna è migliorata la gestione del sangue donato (il sangue viene spesso frazionato nelle sue parti, anziché essere usato intero, cosicché viene massimizzata l'utilità di ogni singola donazione).
Inoltre, è anonimo sia il donatore che il ricevente - come già scritto da Paolo in un'altra occasione di bufala - e queste mail temo che facciano solo male, istigando alla donazione personale e su emergenza,anziché come sarebbe utile alla donazione costante. Perciò DONATE, BLOGGISTI E ATTIVISSIMO-FANS DONATE SANGUE!
Mi unisco a quanto dice Enrica.
Non è assolutamente vero che le scorte di sangue siano più che sufficienti.
E' vero che tutti i centri hanno delle scorte e che si "aiutano" a vicenda in caso di urgenze, purtroppo però le richieste di sangue per operazioni, malattie ecc... sono sempre molte, ed in particolari periodi dell'anno (di solito le vacanze estive) vengono fatte attività di recall ai donatori per spronarli ad effettuare la loro donazione per coprire le carenze.
Quindi, non rincorrete le emergenze, se volete fare del bene e dare una mano al prossimo, prendete l'abitudine di andare a donare il sangue presso qualche centro/ospedale a voi comodo.
E se il vostro sangue non è lo stesso dell'appello che gira, oppure voi non siete in zona, state comunque tranquilli che c'è sempre qualcuno a cui potrà essere molto utile.

Vi fornisco anche 3 validi motivi egoistici, oltre a quelli altruistici, per diventare donatori:

1) I lavoratori dipendentin hanno diritto ad una giornata di permesso retribuita per ogni donazione. Quindi, andate a donare il sangue il mattino presto e poi siete liberi dal lavoro per tutto il giorno. Non male.
2) Ad ogni donanzione vi viene effettuata una visita medica e una serie di analisi del sangue. Alcuni centri, per coccolare i loro donatori, sono disponibile poi ad effettuare visite ed analisi varie anche per patologie non direttamente collegate al sangue.
Gratuitamente potrete fare quindi dei controlli periodici alla vostra salute.
3) Dopo la donazione vi offrono un bello spuntino a base di panini, bibite, focaccia ecc..

Chiudo invitando tutti i lettori di Paolo a fare una bella donazione, e questa volta non per la focaccia.

Per i milanesi consiglio il Centro del Policlinico.
http://www.ctit.org/
Mi unisco al commento di enrica e juleps. Regioni come Emilia e Toscana hanno esubero di sangue (e mi pare di ricordare che un'assurda norma vietava il trasferimento di sangue tra regioni), ma altre sono in grave deficit; vero è che il frazionamento permette un migliore utilizzo. Ed è anche vero che non si possono fare donazioni "mirate" generiche, a Modena, ad esempio, è possibile fare donazioni mirate solo in prospettiva di operazioni chirurgiche e solo per propri familiari stretti, tramite Avis.
Italiani.... donate, anche se non è detraibile, anche se non diventerete famosi, anche se non vedrete il viso di chi lo riceverà illuminarsi... magari tornerà semplicemente rosa, anzichè bianco cadavere.
Secondo me se uno vuole proprio fare del bene dovrebbe

a) donare sangue
b) invitare la gente a donare

perchè troppo spesso oggi si fa beneficenza facile, tipo inviando un sms, dando soldi etc...
però invece sono sempre troppo pochi quelli che si sporcano davvero le mani, aiutando chi ne ha bisogno (magari in maniera discreta, senza mettere pubblici bandi come fanno i politici). Se poi vogliamo aggiungere che mandando sms come questo si fa più danno che altro...
Non solo, non avete idea di quanto emoderivato (plasma, piastrine o sangue intero) possa servire per una sola persona.
La mia dolce metà ha dovuto subire una plasmaferesi e solo per lei se ne sono "andate" 120 sacche di plasma da mezzo litro.
Quindi donate...all'avis, all'ospedale più vicino ma donate
quando vedete un appello che inizia con le parole "è vero" o, peggio ancora, "ho controllato su Internet", assicuratevi che il vostro bufalometro vada al massimo

Credete SOLO a quello che si dice in questo sito. E' sempre così disinteressato e approfondito!

Ah ahah ahaha, che gente...
L'ospedale ha addirittura coinvolto il telegiornale regionale nel chiedere di terminare le telefonate.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo è il frutto dell'ignoranza dilagante nella nostra epoca multimediale(tutto è nell'hard disk,sempre + capiente, e niente nella mente): è possible che non si sappia che quel gruppo sanguigno non è per niente raro e che un ospedale, o uno limitrofo, ne ha sicuramente purchè ci siano (e ci sono sicuramente) donatori? Signor no! Bisogna intasare le linee telefoniche di un ospedale e magari arrabbiarsi se l'infermiere di turno risponde male! Mah!!!
Anche a me è arrivato, via sms, dicendo che era stato spedito dall'ospedale di Vicenza... ahinoi, tanti non pensano e girano subito la presunta "notizia urgente", senza la minima verifica..
Oltretutto è piuttosto strano chiedere "ai passanti" di donare il sangue urgentemente, sapendo tutti i controlli e le cautele necessarie in questi casi...
HO ricevuto 2 sms con questo appello in 24 ore! E ovviamente nelle settimane precedenti avevo ricevuto l'appello per mail, e infatti ero intervenuta qui.
Non potrebbe essere un'idea violare una volta tanto la sana abitudine di non intasare la rete con valanghe di mail indiscriminate e inutili, e lanciare una campagna di controinformazione su questo ed altri fatti? Mi rispondo da sola che probabilmente non servirebbe a nulla ma avrei tanta voglia di bacchettare tutti i ciucci! E poi, io abito a Milano, cosa dovrei fare, andare a Firenze a fare una donazione? perché, perché, perché non c'è l'abitudine di pensare?????????
ho ricevuto ancora stamattina questo appello via email.
Io continuo a rispondere che si tratta di un appello "falso"... ma non finiranno mai di mandarlo in giro senza controllare?
Oggi il TGR della Toscana ha trasmesso come servizio di apertura un appello del primario del Meyer che ricostruisce la vicenda e quasi implora di nn mandare piu mail e di nn telefonare piu perche il loro centralino sta andando in pezzi.
Hanno pure fatto diffondere l'ennesimo comunicato ufficiale..non sanno piu che fare...
Ho ricevuto ieri quell'appello via sms. Stesso testo, solo che non si trattava più del Meyer ma del Policlinico di Bari!
E adesso, settembre 2007, è ripreso per la TERZA volta il bombardamento, con conseguenti comprensibili problemi per il centralino dell'ospedale che non sa più come fare a mandare appelli su appelli perché è una bufala...
confermo, l'appello sta circolando di nuovo. e chi mi ha fatto leggere il testo dell'SMS mi ha detto pure che chi gliel'ha mandato conosce la famiglia! ci sono voluti 10 secondi per aprire google e controllare...
Non so se il nome del bambino sia lo stesso, ma a me è arrivato ieri un SMS sempre con la richiesta di sangue B+ per salvare da una leucemia fulminante un bambino di 17 mesi, ma alla clinica Eporediese, che ho scoperto essere di Ivrea (TO) controllando il numero di telefono che nell'SMS è segnato... Io ho controllato e non ho inoltrato il messaggio, ma chi è meno esperto di bufale digitali non può sapere se non viene educato...
Mi associo anch'io all'appello delle donazioni costanti!!!
Peccato che a me che lavoro in proprio nessuno possa dare una giornata libera :) però mi rimane la colazione offerta e le analisi del sangue gratuite...oltre ovviamente al sapere che sono utile a qualcuno.
Mi sa che sta girando una nuova versione di questa catena via sms con un nuovo numero di telefono, cellulrare stavolta... mi è appena arrivata e ho già verificato che appartiene ad un medico che si occupa di osteoporosi, vedasi tra gli altri: http://www.clicmedicina.it/pagine%20standard/centri%20osteoporosi.htm
Ennesima variante di questa mattina :

"giralo x favore,bimbo di 17 mesi necessità di sangue b+ x forma di leucemia fulminante.Tel3282694447.Riccardo Capriccioli.Fai girare è urgente"

Bye :)
in questi giorni gira in provincia di Alessandria.
"giralo x favore.Bimbo di 17 mesi necessità di sangue b+ x forma di leucemia fulminante.Tel3282694447.Riccardo Capriccioli.Fai girare SMS è urgente"

essendo un B+ per questioni di coscienza ho provato a tel. ma segreteria esaurita.
Carlo66
A me e' arrivato lo stesso sms,solo che dice che il bimbo e' ricoverato al Salesi di Ancona!

Purtroppo le catene del genere danneggiano soltanto le associazioni come l'avis e come dice Enrica nell'altro commento favoriscono un tipo di donazione personale che fa' solo che male!

comunque...speriamo che il bimbo guarisca presto!
menomale che ci sei tu ad occuparti di smentire un po' queste catene che fanno sprecare soldi!bravo!
posso garantire che con sconforto che è tutto vero. non spariamo cazzate perchè c'è la vita di un bambino che ha veramente bisogno di aiuto.
Se davvero puoi garantire, mandami le prove in privato, altrimenti stai soltanto causando confusione. Grazie.
Qui:
http://82.110.105.90/forzadaddo.it/forum/index.php
trovate tutte le informazioni su Riccardo, che nel frattempo è GUARITO, per fortuna!

ciao
Giugno 2008... e questa storia gira ancora. Oggi ha circolato all'interno di un gioco online. Sono un vecchio fan di questo sito, quindi ho provveduto a bloccare la faccenda per quanto potevo segnalando anche il vs. link come riferimento. Fermare le catene è dura, ma ci proviamo :)
Ma non è più accessibile il sito in questione per la storia di Riccardo? Comunque a me è arrivata oggi l'e-mail per Riccardo e sto provvedendo a bloccarla.
Ciao a tutti!
Paolo m'e' arrivata oggi un'email simile a questa ma in parte diversa.
Te la incollo qui dentro, vedi tu quello che puoi fare ;)

"GIRALO X FAVORE
BIMBO 17 MESI NECESSITA SANGUE GRUPPO B POSITIVO X LEUCEMIA FULMINANTE
TEL 3282694447 RICCARDO CAPRICCIOLI,
FAI GIRARE LA MAIL è URGENTE
E' IMPORTANTE
SE LA FERMI 6 UN MOSTRO SENZA CUORE "
Idem come il msg precedente:

Sta girando ultimamente questa mail:
GIRALO X FAVORE

BIMBO 17 MESI NECESSITA SANGUE GRUPPO B
POSITIVO X LEUCEMIA FULMINANTE
TEL 3282694447 RICCARDO CAPRICCIOLI,

FAI GIRARE LA
MAIL è URGENTE
E' IMPORTANTE
SE LA FERMI 6 UN MOSTRO
SENZA CUORE
hanno ricominciato a far circolare questo email usando come ospedale il san raffaele di milano con un bel reparto di donazioni. saluti Pat
adesso la mail gira con le informazioni dell'Azienda Sanitaria Trentina e come riferimento l'ospedale S.Chiara di Trento.
Mi è arrivata oggi. Cambiano numero telefono, località e presunto garante. Una bufala senza fine.


GIRALO X FAVORE
BIMBO 17 MESI NECESSITA SANGUE GRUPPO B POSITIVO X LEUCEMIA FULMINANTE
TEL 3282694447 RICCARDO CAPRICCIOLI,
FAI GIRARE LA MAIL è URGENTE
E' IMPORTANTE


Vbrig. Orlando Maurizio
Operatore Sistemi Distribuiti
Comando Provinciale
Guardia di Finanza Forlì- Cesena
Sezione Logistico Amministrativa
+393474154240
0543/27711
I.P.742-2818
Continua la catena.. oggi l'ennesima richiesta di sangue per lo stesso bimbo..
e con questa sono 3 che ne ricevo in 4 mesi ad oggi. Più che invitare tutti i miei amici a visitare il sito di Paolo Attivissimo non posso.

anzi, caro Paolo, ne approfitto per complimentarmi con te per il lavoro che fai!! .. pizza e focacce sempre!! eheheh
Paolo, anche a me oggi ancora.

Dovrebbero mettere il tuo indirizzo e un check in ogni client di posta prima di inviare posta!! :)
Parole sante quelle di enrica e juples. Se poi c'è gente che si lamenta che le cose non vanno è anche merito di questo! Gli ospedali hanno sicuramente subito dei GRAVI DISAGI a causa di queste email del c***o. E chi credete che ne pagherà le conseguenze? Sicuramente le persone che non hanno colpa, ma anche quei deficienti che hanno inoltrato la catena senza prendersi la briga di verificarne la veridicità, che poi saranno le stesse che faranno sterili critiche sul funzionamento degli ospedali. Io faccio parte del 118 da 2 anni e ne ho piene le scatole di tutto questo! La gente non sa fare altro che lamentarsi, ma cosa ha fatto la gente per migliorare qualcosa? Prendiamo calci da tutti e ci dobbiamo stare zitti, perché il 118 è un servizio che dev'essere garantito.
Mi è arrivata oggi 02 febbraio 2009, ho dovuto scorrere più di 100 indirizzi email prima di arrivare all'appello vero e proprio, che ha come oggetto:
SE LA FERMI 6 UN MOSTRO SENZA CUORE
e come contenuto:
GIRALO X FAVORE
BIMBO 17 MESI NECESSITA SANGUE GRUPPO B POSITIVO X LEUCEMIA
FULMINANTE TEL 3282694447 RICCARDO CAPRICCIOLI, FAI GIRARE LA MAIL
è URGENTE
E' IMPORTANTE
SE LA FERMI 6 UN MOSTRO SENZA CUORE

Grazie per il tuo aiuto, naturalmente io da quando ho conosciuto il tuo sito NON rispondo mai alle richieste di aiuto senza averlo consultato.
Michela B.
Mi è arrivata oggi alla mail del lavoro mandata da un "collega".

Ho risposto a lui (e anche a tutti gli altri poveri destinatari) linkandogli questo post.

Trovo interessante il risultato.
Il mittente si è giustificato asserendo che conosce la persona da cui ha ricevuto, a sua volta, la "catena" (evidentemente ciò è una sufficiente garanzia...).
Il tono era quello perplesso e che, in fondo, si sente dalla parte della ragione (e non ha letto/capito quanto spiegato da Paolo)!
Perla finale "Ah, non so mica che tipo di sangue ho io. L'ho girata; magari qualcun altro può aiutare".
Reputandolo un appello veritiero si sentiva a posto così!
la storia continua...
anche oggi un sms...

sono stato a donare un paio di settimane fa, il centro donazioni dell'ospedale era semideserto..

gutta cavat lapidem, le parole invece... volano dove il vento le porta!
Sta di nuovo girando sulle bacheche di Facebook con questo testo:
"BIMBO DI 17 MESI NECESSITA DI SANGUE GRUPPO B POSITIVO PER LEUCEMIA FULMINANTE RICCARDO CAPRICCIOLI 3282694447. Fatela girare altrimenti a cosa serve stare qui ! Fai copia e incolla."

Se vi capita, bloccate subito la catena commentando i post relativi...
Da oggi gira su Face Book così:
COMUNICAZIONE URGENTE - Bimbo di 17 mesi necessita di sangue gruppo B positivo per leucemia fulminante. Chiamate Francesco allo 0916085075. Fatela girare altrimenti a cosa serve stare qui! Usiamo facebook per qualcosa di nobile.. FAI COPIA ED INCOLLA GRAZIE
Ma qualcuno sa a chi corrisponde il numero di cellulare nell'ultima versione?

Non e` che qualche buontempone con l'autoricarica del cellulare ha pensato bene di sfruttare la grullaggine altrui?

Sicuramente meglio quello che mettere il numero vero del centralino di un ospedale, che ha cose ben piu` importanti da fare che rispondere a decine di curiosi che telefonano per sapere se il sangue e` stato trovato, ma che ovviamente non si degnano di donare il loro.

E pensare che la stragrande maggioranza delle persone fra i 18 ed i 65 anni possono tranquillamente donare il proprio sangue, senza rischi di salute, e quel sangue e` utile anche se non corrisponde al gruppo sanguigno citato in un appello fasullo... ma ovviamente spammare e` facile, donare il sangue richiede un minimo di azione (alzarsi dalla sedia ed andare in ospedale), dunque cosa sceglie la maggior parte della gente?
purtroppo questo sms circola ancora.... mi è arrivato proprio questa mattina... con un nuovo nome del dottore, un certo Paolo Pigozzi...
per fortuna ho controllato prima di inoltrare...
Ciao Chiara
Vorrei segnalare che l'appello è di nuovo su facebook con il seguente testo:
Francesca Di Pietra URGENTE - Bimbo di 17 mesi necessita di sangue gruppo B positivo per leucemia fulminante. Chiamate Francesco allo 0916085075. Fatela girare altrimenti a cosa serve stare qui! Usiamo facebook per qualcosa di nobile...
A Milano si e' evoluta citando l'ospedale San Raffaele. SMS arrivato oggi
ecco quella che fanno girare ora:

Danillu Lecis
ATTENZiONE!!!!!!!!!!!!!! NON FATE FINTA DI NON VEDERE QUESTO COMUNICATO..............CONDIVIDETE E FATE GIRARE....SI CONDIVIDONO TANTE CAZZATE ,QUESTA E' UNA COSA URGENTE :FATE GIRAREEEEEE !!!! BIMBO DI 17 MESI NECESSITA SANGUE.. GRUPPO B POSITIVO... PER LEUCEMIA FULMINANTE...CHIAMATE FRANCESCO : 0916085075... FATELA GIRARE ALTRIMENTI COSA SERVE STARE QUI... USIAMO FACEBOOK PER QUALCOSA DI NOBILE.....
oggi twitter dava:

BIMBO DI 17 MESI necessita sangue gruppo B positivo per leucemia fulminante tel 3282694447 ns collega VVF di Lucca. URGENTE.
Ciao

ho appena ricevuto questo messaggio via sms. Ho avvisato il mio amico che è una bufala.
Grazie per il tuo impegno in questa ricerca.
/Antonio
Segnalo anche qui questo comunicato dell'AVIS, ufficialmente parla di donazioni da parenti, in pratica si appica anche a questi casi di passaparola. In sintesi: questi appelli fanno più male che bene.
[quote-"Gwilbor"-"/2007/03/sangue-allospedale-meyer-fermate.html#c991361127637428066"]
Segnalo anche qui questo comunicato dell'AVIS, [...].
[/quote]
Manca il link
Grazie del link.

Peccato che l'AVIS in quel comunicato non aggiunga due parole per invitare tutti a diventare comunque donatori regolari.

E pensare che la stragrande maggioranza delle persone fra i 18 ed i 65 anni possono tranquillamente diventare donatori di sangue abituali, senza rischi di salute! E pensare che l'AVIS dovrebbe proprio cercare di incrementare il numero dei donatori abituali!

Meno male che ci sono anche altre organizzazioni che si occupano di donazione del sangue!
Peccato che l'AVIS in quel comunicato non aggiunga due parole per invitare tutti a diventare comunque donatori regolari.

Meno male che ci sono anche altre organizzazioni che si occupano di donazione del sangue!


Spero che tu stia scherzando, perché altrimenti sei offensivo. Come ti permetti di scrivere una cosa come "meno male che ci sono altre organizzazioni"? Ti rendi conto che stai accusando l'AVIS fare male il proprio lavoro? La pagina si apre con un banner che invita alla donazione. Il menù sulla testata fornisce tutte le informazioni utili. Il comunicato si chiude con una dichiarazione del presidente che descrive l'importanza della donazione. Scusa tanto se un comunicato che è dedicato a trattare un tema specifico non ripete per l'ennesima volta un messaggio che l'AVIS sparge a 360° su internet, attraverso pubblicità via radio, attraverso volantini e manifesti.

Ben vengano le altre associazioni, che per quanto ne so svolgono la loro funzione al meglio. Esattamente come l'AVIS.
Chiariamo una cosa: dire "meno male che ci sono anche altre associazioni" puo` essere offensivo solo solo nei confronti di chi e` contrario al pluralismo. E chi e` contrario al pluralismo va insultato :-)

Non ho accusato l'AVIS di fare male il proprio lavoro. L'ho accusata di aver fatto male UN comunicato stampa. Un comunicato che si limita a dire "le donazioni di sangue dei parenti sono male" senza fare la cosa importante, cioe` spingere la gente a diventare donatore abituale.

Se fai un comunicato stampa di critica, per essere efficace, devi anche chiarire bene cosa stai proponendo in alternativa. L'AVIS e le altre organizzazioni di donatori quest'alternativa ce l'hanno - la donazione abituale. Questo nessuno lo mette in dubbio. Il problema e` che in quel comunicato stampa non viene messo sufficientemente in rilievo che c'e` questa alternativa, che quasi tutti gli italiani e le italiane in buona salute fra i 18 ed i 65 anni possono essere donatori abituali, e che e` un dovere civico informarsi sulla cosa, andare a fare i vari esami, e scoprire se si puo` diventare donatori.

Ma tutto questo nel comunicato si intravede appena. Non c'e` nessun invito esplicito a diventare donatori. Non c'e` un invito ad andare sulla sezione del sito AVIS dove si spiega come diventare donatori. Non c'e` nemmeno un link cliccabile che ti ci porta (utile nella versione web del comunicato stampa). Non e` sufficiente che ci sia un banner che dice che "la donazione e` semplicemente importante", grazie, lo sappiamo gia` (ed anche la donazione occasionale puo` avere la sua importanza, alle volte). Fra l'altro, se un giornalista riporta altrove, riformulandolo, il testo del comunicato, il banner si perde.

Un comunicato stampa serve a comunicare al mondo (tramite la stampa che, si spera, lo ripete a tutti) cio` che fai. In quel comunicato stampa manca la capacita` di comunicare bene cio` che l'AVIS fa di buono.

E questa e` la cosa che mi metteva tristezza.
Per documentare un caso in più... Venerdì 20 gennaio 2012 mi sono arrivati due msg del genere, uno su FaceBook, l'altro via SMS. In quello via SMS era indicato che il bambino che aveva bisogno di sangue abitava nel mio stesso paese (200 anime nella campagna fiorentina), il resto del msg (compreso il cellulare) era uguale. Ovviamente ho stroncato entrambe le catene (rispondendo ai mittenti) ma mi ha stupito che qualcuno abbia manipolato il msg (consciamente o inconsciamente, non saprei) per includere il nome del mio paesello.
sta girando su facebook un appello identico, nel contenuto, a quelli descritti sopra... vi incollo il messaggio:

COMUNICAZIONE URGENTE......BIMBO DI 17 MESI.....NECESSITA
SANGUE.... GRUPPO B POSITIVO...PER LEUCEMIA FULMINANTE....CHIAMATE
FRANCESCO !!!!! 0916085075.....FATELA GIRARE ALTRIMENTI A COSA SERVE
STARE QUI.......USIAMO FACEBOOK PER QUALCOSA DI NOBILE......FAI COPIA E INCOLLA
aggiorno il suo articolo con un post che ho trovato su facebook... la storia non finisce mai! credo che il punto di partenza sia sempre questo post... https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4205134961660&set=a.2805281566200.2121558.1083477380&type=1&theater io sinceramente non so cosa fare, se bloccarlo, segnalarlo come spam o boh... cmq ve lo segnalo :)
Ora lo cercano su facebook, il bimbo si chiama Francesco ed il numero è diverso ma il testo è esattamente lo stesso. Concludono con "per una volta usiamo facebook per qualcosa di utile"... e se per una volta usassimo il cervello????????
Concludono con "per una volta usiamo facebook per qualcosa di utile"... e se per una volta usassimo il cervello????????

Scherzi?! E' più importante usare Facebook che il cervello! Si bruciano meno neuroni spostando il cursore su "Miinkiamipiace" che pensando razionalmente. La chiamo "sindrome del cervello a km 0".
Ciao, vi segnalo che la segnalazione è ritornata di nuovo... https://www.facebook.com/photo.php?fbid=581947871841728&set=a.577898518913330.1073741828.100000795622392&type=1&theater

Ma la gente non impara mai?
eccola di nuovo: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=584602074918843&set=a.511070075605377.1073741826.100001071660367&type=1