Cerca nel blog

2013/07/26

Antibufala: le verdure mutanti di Fukushima

Stanno circolando sui social network e anche in alcuni siti di testate giornalistiche (ABC, Daily Mail, Yahoo Notizie, Panorama) numerose immagini che documenterebbero gli effetti dell’incidente nucleare di Fukushima sulle piante: pomodori deformi, cavolfiori giganti, rape e melanzane che sembrano mani, e altro ancora.

Tranquilli, la notizia è una bufala. I dettagli, se li volete, sono conditi e serviti qui su ReteTre.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Paolo, aggiungi il consueto corriere.it:

http://www.corriere.it/esteri/foto/07-2013/Fukushima-mutazioni-genetiche/mutazioni/-giappone-ecco-verdura-frutta-fukushima_2284d16a-efa8-11e2-9090-ec9d83679667.shtml#1

Avevo sospettato...

Stepan Mussorgsky ha detto...

Qui ce ne sono altre, oltre a quelle debunkate, ma sembra davvero un'accozzaglia di strane piante e mutazioni raccolte in rete per fabbricare la notizia:

http://notizie.tiscali.it/photostory/Disastro-nucleare-in-Giappone-ecco-le-verdure-mutanti-di-Fukushima/38730/574064/

Certo che, sebbene debunkato, il tomatozilla (LOL) fa comunque una paura fottuta o_O

granmarfone ha detto...

Sempre trattandosi di giornalismo, precisamente di telegiornalismo, segnalo la perlona del TG1 delle 13,30 di oggi 26 lug, a proposito della tragica esplosione del deposito pirotecnico in Abruzzo:

“Il primo pensiero è stato di mettere in sicurezza le vigne, per evitare che l’uva, carica di alcol, si incendiasse.”

Credo si possa vedere, e sentire, sul sito Rai dal minuto 14 circa, in avanti.

Stepan Mussorgsky ha detto...

“Il primo pensiero è stato di mettere in sicurezza le vigne, per evitare che l’uva, carica di alcol, si incendiasse.”

Non posso crederci. Anzi, ci posso credere, ma non voglio o_O

AcarSterminator ha detto...

@ granmarfone

Non volevo crederci e sono andato sul sito Rai a vedere il servizio.
Il nome dell'inviato del Tg1 Rai è Marco Bariletti, che immagino da oggi non troveremo più a firmare alcun servizio del tg... o no?

Maria Rosa ha detto...

[quote-"granmarfone"]Sempre trattandosi di giornalismo, precisamente di telegiornalismo, segnalo la perlona del TG1 delle 13,30 di oggi 26 lug, a proposito della tragica esplosione del deposito pirotecnico in Abruzzo:

“Il primo pensiero è stato di mettere in sicurezza le vigne, per evitare che l’uva, carica di alcol, si incendiasse.”

Credo si possa vedere, e sentire, sul sito Rai dal minuto 14 circa, in avanti. [/quote]

Sono andata a verificare perché mi pareva incredibile che qualcuno dicesse una simile baggianata e ho scoperto che... ERA VERO!!!
Ho il sospetto che certi giornalisti soffrano di qualche malattia cerebrale o che facciano uso eccessivo di sostanze illecite (e di pessima qualità)!

Per quello che riguarda gli ortaggi "mutanti" capita spesso di vederne alcuni abnormi anche nelle normali coltivazioni. Se qualcuno volesse creare il panico tra i consumatori basterebbe raccogliere e pubblicare un po' di foto scattate in giro per le campagne o negli stabilimenti della frutta e la vendita di questi prodotti crollerebbe, con danni incalcolabili sia per i produttori sia per i consumatori (frutta e verdura sono essenziali per la salute!).
Bisognerebbe davvero fare dell'informazione sensata e insegnare al cittadino medio che certe cose avvengono normalmente in natura senza che vi sia stata l'esposizione ad agenti dannosi per la salute umana. Abbiamo già visto in altri casi il crollo delle vendite di prodotti agricoli e zootecnici per timore (a volte pure sensato, ma più spesso irrazionale) di agenti tossici o dannosi per la salute umana...

Turi ha detto...

Ero ragazzino intorno agli anni 60, quando si raccoglievano i limoni capitava di trovare qualche frutto deforme, qui in Sicilia si chiamavano "maravigghie" vale a dire meraviglie, non era usuale ma capitava anche con gli ortaggi, nessuno ci faceva caso, forse perchè di centrali nucleari neanche l'ombra?

oui, c'est moi ha detto...

“Il primo pensiero è stato di mettere in sicurezza le vigne, per evitare che l’uva, carica di alcol, si incendiasse.”

ROTFL!