Cerca nel blog

2010/01/22

Youtube e Vimeo senza Flash

HTML5 alleggerisce Youtube e Vimeo, ma anche i nostri PC


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "elanoryaht" e "alfredo.lo****" ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Siete afflitti anche voi dai rallentamenti e dalle piantate secche del vostro browser quando sfogliate i video di Youtube o Vimeo? E' in gran parte colpa di Flash, la tecnologia utilizzata finora per visualizzare i video in streaming nei siti Web. Funziona, per carità, ma è pesantissima.

Il nuovo standard HTML5 di descrizione delle pagine Web introduce la possibilità di inserire video in streaming senza ricorrere a Flash, e Youtube e Vimeo stanno già sperimentando il servizio.

Occorre prima di tutto avere un browser compatibile: Safari, Chrome o Internet Explorer con Chrome Frame. Il nuovissimo Firefox 3.6 non è compatibile, perché gli sviluppatori hanno scelto, per ragioni etiche e di licenza, di non supportare il codec proprietario H.264 attualmente usato da Youtube standard e da questa versione sperimentale (Firefox supporta invece OGG).

Fatto questo, si va a questa pagina di Youtube e si sceglie Join the HTML5 Beta. Tutto qui: i video di Youtube verranno inviati al vostro browser usando l'HTML5 invece di Flash. Se tutto funziona, non vi accorgerete di nulla (a parte il fatto che il computer non farà versi da elicottero in decollo): i video Youtube preesistenti non hanno bisogno di essere ricaricati o modificati in alcun modo.

In caso di problemi, tornare indietro è semplicissimo: basta tornare alla stessa pagina di Youtube e cliccare sul link di disattivazione dell'HTML5. Le istruzioni per Vimeo sono invece qui. Buon divertimento.

37 commenti:

Anonimo ha detto...

Ooops! Mi appare questa scritta:

Your browser does not currently recognize any of the video formats available.

e un collegamento alla pagina di attivazione HTML5

44rivax ha detto...

come corre veloce la rete e la tecnologia! Una volta avevo sentito che per l'HTML 5 ci sarebbero voluti almeno 15 da oggi ed invece sembra quasi già dietro l'angolo. In ogni caso bisognerà aspettare che si calmi una diatriba su alcune cosucce (Punto Informatico).
ciao!

Paolo ha detto...

A me funziona anche con chrome su linux!
Che spettacolo!

Matita ha detto...

Volevo spezzare una lancia in favore di Flash.
Premetto che sono un po' di parte perche' sono un programmatore actionscript molto affezionato...
Molti utenti vedono una pagina web con contenuti flash sul loro Mac e pensano che se la CPU va al 100% e' tutta colpa di Adobe che non sa fare le cose per bene.
Che magari puo' anche essere la verita', ma la cosa non e' proprio cosi' semplice...
In questo post Lee Brimelow, platform evangelist di Adobe, spiega quali sono i rapporti tra Adobe e Apple e perche' l'arroganza di Apple non giova ne' ai programmatori ne' agli utenti.
Detto cio' apprezzo la scelta di Google di cercare di garantire la migliore esperienza possibile ai propri utenti a prescindere dagli alterchi di societa' terze

VITRIOL ha detto...

Io non vorrei fare il guastafeste, ma non riscontro nessuna differenza significativa riguardo all'occupazione della CPU dei processi...

Flash:
http://img188.imageshack.us/img188/8249/flashc.png

HTML5:
http://img651.imageshack.us/img651/3418/html5.png

Saluti
VITRIOL

FoLg0re ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Scuola Guida ABC Dinamica ha detto...

Mi pare che ci siano 3 possibilità o é una baby tartaruga, una maxi chiocciola o un fotomotaggio. Carina comunque.

Ashitaka ha detto...

@VITRIOL

A me su Mac con Safari si nota eccome invece. Sarà diverso su Windows probabilmente.

http://img651.imageshack.us/img651/2943/flash.png

http://img684.imageshack.us/img684/3418/html5.png

Filippo ha detto...

Si, perchè Flash funziona abbastanza bene su Windows.

Mai provato su Mac o Linux? Una cosa veramente allucinante. Molti prodotti Adobe funzinano più o meno bene su Widows e malissimo su Mac e Linux.

Anonimo ha detto...

Ma quella foto ritrae nient'altro che LENTI A CONTATTO!
Spettacolo :D

Robelix HD ha detto...

Ubuntu + Chrome : tutto ok.
Grazie Paolo.

Ma grazie anche per la deliziosa tartarughina

Robelix

Hanmar ha detto...

'zzarola Ulisse, mi hai rubato la battuta!!! :P

Saluti
Michele

oscar ha detto...

a me il consumo di CPU su MacBook nero del 2007 diventa tre volte meno.
Ad occhio credo più in un arroganza di Adobe che di Apple. Mi sbaglierò ma se consideriamo quanto Apple ci tenga all'esperienza d'uso dei propri utenti direi che tutto si può dire meno che Apple poco si impegni per non far diventare i propri mac degli elicotteri in fase di decollo quando flash li stressa. Con HTML5 la ventola non parte più. ottimo.

SAL ha detto...

Non ho capito se da me funziona o meno, l'interfaccia del player sembra identica e non colgo differenze di sorta...

FenderJazz ha detto...

Qualche piccolo glitch con Chromium e Ubuntu, e penso di essere l'unico fesso a cui il consumo di CPU durante la riproduzione di video a 720p con HTML5 è salito! Sarà mica ora di cambiare PC? :s

Niebla ha detto...

Dunque o fanno in modo che firefox possa includere nativamente i codec video proprietari o questa modifica attualmente su firefox non è usabile da nessuno grazie alla scelta di chi fa i siti web?

-_-'

boxbuilder ha detto...

Anch'io spezzo una lancia a favore di Flashplayer! Purtroppo per le stesse motivazioni di Matita (sono uno sviluppatore actionscript).

La diatriba Flash vs Html 5 non mi convince... chi ci dice che Microsoft accetterà formati video aperti mandando in malora la sua piattaforma?

Inoltre c'è da dire che html è solo un linguaggio di markup:
anche se in HTML5 è presente la definizione del tag , senza un software di erogazione incorporato all'interno del browser il video non lo possiamo vedere.
Quindi dire htm5 è meglio di flash perchè non fa frullare la cpu è errato; al massimo possiamo dire che la tecnologia di riproduzione video di Safari o Chrome è più evoluta rispetto a quella di Flashplayer, ma anche questo non sarebbe del tutto corretto...

ogni browser supporta differenti formati video:
Theora con Firefox e Chrome, e Quicktime con Safari; le performance derivano dalla combinazione di codec, container e player. Qunidi è un po' naif dire html5 e meglio di flash.

Il tag video o audio mi sembra un sogno nonché la quadratura del mio cerchio professionale. Ricordo che iniziai ad usare flash nel 98-99 proprio perché i browser non supportavano l'mp3, ma finché non avverrà una totale standardizzazione dei formati video supportati io continuerò a preferire flashplayer.

boxbuilder ha detto...

Ps. se quelli della Adobe non fanno subito il bonifico ritiro tutto quello che ho appena scritto

SAL ha detto...

come non detto, ho aggiornato alla versione 3.6 di firefox:

"Your browser does not currently recognize any of the video formats available."

FenderJazz ha detto...

@darkholder
se non sbaglio è un problema di codec, FF3.6 supporta solo OGG al momento mentre Youtube usa H.264

boxbuilder ha detto...

@FenderJazz
OGG è un container mentre H.264 è un codec.
youtube eroga video codificati solo per FlashVideo e Quicktime.

ho trovato questo articolo che sembra scritto davvero bene.

http://diveintohtml5.org/video.html

Giorgio M. Santini ha detto...

Giusto per spezzare una lancia in testa ad Adobe:Allora capisco che su un sistema come l'iphone non ci sia flash perchè avrebbe bisogno di cose molto particolari, bisognerebbe opttimizarlo per il processore etc etc e quindi c'è bisogno di apple... ma cavolo, ma mac osx è programmabile come qualsiasi altra cosa, è possibile che ci vogli Apple ad Adobe per farlo andare come si deve?? Non sarà mica che quelli di Adobe del mondo *nix se ne fregano, visto che sia la versione per mac e quella per linux girano male? Cmq era ora che cambiassero un poco le cose, anche se per fare cose un pò piu particolari penso che html5 non basterà piu, bisognerà sempre usare flash... Giusto per spezzare una lancia in testa ad Adobe:Allora capisco che su un sistema come l'iphone non ci sia flash perchè avrebbe bisogno di cose molto particolari, bisognerebbe opttimizarlo per il processore etc etc e quindi c'è bisogno di apple... ma cavolo, ma mac osx è programmabile come qualsiasi altra cosa, è possibile che ci vogli Apple ad Adobe per farlo andare come si deve?? Non sarà mica che quelli di Adobe del mondo *nix se ne fregano, visto che sia la versione per mac e quella per linux girano male? Cmq era ora che cambiassero un poco le cose, anche se per fare cose un pò piu particolari penso che html5 non basterà piu, bisognerà sempre usare flash...

FenderJazz ha detto...

@boxbuilder
DANG! Si vede proprio che di video & C. non ne capisco una minchia :)
@Giorgio M. Santini
Flash su linux è liscio come l'olio a dire la verità! Su MAC ho constatato anche io qualche problema ma non sapevo fosse "la norma" (e la cosa mi fa ghignare non poco :D)

Claudio Casonato ha detto...

IE 8 su Windows Seven ultimate 64 bit, ho installato il cosocrome m ai video non me li fa vedere...

Foxxya ha detto...

bleah firefox 3.5.x + flash = schifo

puffolottiaccident ha detto...

Sull´altro mio computer,
(Windows XP home pre-installato su un computer assemblato da un misterioso figuro alquanto inquietante)
chrome talvolta con applicazioni flash o con files Flv, dopo del tempo che le impieghi senza alcun problema ti dice che non é in grado di leggerle.
Firefox non ha lo stesso problema.

Gian_Ibanez ha detto...

provato con chrome e la qualità è molto peggiore e priva di alcune impostazioni come la modalità HQ o HD. vediamo se sistemeranno...

bigo72 ha detto...

AhAh, vorrei vedere il misterioso figuro alquanto inquietante :-)
Comunque sto coso non funziona, solo su Opera non l'ho testato, perchè odio Opera, per il resto non funziona su nessuno dei miei, mac e linux.

bisonte_biscottato ha detto...

Paolo correggi l'articolo, Firefox non è che non è pronto per i video di Youtube, è che Youtube utilizza per la compressione dei video un codec proprietario e Firefox non può e non vuole supportare un prodotto closed. Firefox lavora con il codec theora.

Su Flash invece vorrei dire che è un prodotto interessante, ma non per il web.....

Stepan Mussorgsky ha detto...

Mah, su XP ho scaricato apposta Safari per provare, ma non mi carica nessun video, rimane il logo di caricamento iniziale con il logo HTML5.

Con Flash nessun problema :D

Paolo Attivissimo ha detto...

Grazie Bsonte,

ho chiarito meglio la questione del supporto H.264 vs OGG Theora.

Claudio ha detto...

Io penso che al posto che andare "ad occhio" bisognerebbe anche partire dall'informarsi prima di parlare; se così faceste scoprireste che:
1) Adobe aveva praticamente pronta una versione Flash per iPhone ma Apple l'ha bloccata perchè non conforme alle policy dell'App Store
2) Mac Os X lo programmi come vuoi, ma difatti Flash per Os X c'è. Ottimizzarlo è un altro discorso, e passa ad es. per la scheda video e la sua gestione, che su Os X è indietro di anni rispetto a Windows.

Poi dal punto di vista meramente aziendale io non vedo perchè Adobe si dovrebbe sbattere di più per un sistema che ha un 20esimo degli utenti di Windows: sta ad Apple farsi in quattro per venire incontro ad Adobe, e invece succede esattamente il rovescio.

Chi di voi si sbatterebbe di più per un cliente che vi fornisce un ventesimo del fatturato rispetto all'altro che vi fornisce i restanti 19 ventesimi? Io proprio no, a meno che non si facciano accordi particolari, fornisca tutto il supporto di cui ho bisogno, proponga incentivi.

La verità è che Apple se ne può fregare perchè nell'ambito della sua nicchia può fare quello che le pare e piace; da una parte è autoreferenziale e dall'altra i suoi clienti si bevono di tutto (dei clienti normali, giusto per fare un esempio, se un momento dici che i PowerPC sono fighissimi e il momento dopo dici che gli x86 vanno 4 volte tanto si sentirebbero presi per il culo... e invece hanno venduto un sacco di mac x86).

Sarò brusco ma la realtà è questa.

Francesco Sblendorio ha detto...

Una precisazione:

il fatto che la specifica HTML5 preveda un player embedded questo non implica affatto che tale player sia più leggero di flash: dipende solo e soltanto dall'implementazione dei vari vendor. Nulla vieta ai produttori di implementare la funzionalità di video playing con qualcosa di mostruosamente pesante e lento.

Voglio dire: non c'è nesso causale tra la presenza del media player nella specifica HTML 5 e la "leggerezza" delle varie implementazioni.

bisonte_biscottato ha detto...

non c'è nessun nesso è vero, però Flash è sempre e cmq codice intepretato da una macchina virtuale, invece se gira nel browser si tratta di codice macchina che accede direttamente alle risorse del pc... insomma è dura farlo + pesante :)

Francesco Sblendorio ha detto...

Bisonte Biscottato: il fatto che Flash sia una sorta di macchina virtuale non implica affatto che il suo componente "player video" sia scritto in pcode e non in codice nativo.

La mia obiezione resta quindi valida.

puffolottiaccident ha detto...

@Bisonte Biscottato.
Ora sono confuso... normalmente quando si va su youtube con un computer nuovo, questo dice:"guarda che ti manca un pezzo" Se lo dice solo fino a quando non lo fai contento e gli dici di installare il pezzo mancante... non te lo chiede piú. dovrebbe voler dire che quel pezzo si trova sul computer... credo.

@Bigo72,
Quando sono andato a tirargli la cravatta per chiedergli delucidazioni su tale anomalia, mi ha giustamente risposto: "non é problema, va anche meglio, tesoro: tu premi tasto destro di mouse su sfondo e scarichi in tuo computer, pronto. lo guardi quando vuoi"
L´unica obbiezione che ho potuto muovergli é stata: "visto che parli tedesco alla perfezione, puoi mica evitare l´accento commerciale, quando mi parli del mio computer? mi lascia sempre con la paura che un giorno o l´altro scoppi distruggendo tutto il quartiere."

Anonimo ha detto...

Qui la spiegazione e la ferma (secondo me giustissima) posizione di Mozilla che non ha nessunissima intenzione di iplemetare il codec H.264:
http://www.oneopensource.it/27/01/2010/h264-no-grazie-le-motivazioni-di-mozilla/