skip to main | skip to sidebar
8885 commenti (primi)

11/9, “Segnali dal futuro” prosegue l’intervista

Catastrofi e complotti: "Knowing" e l'11/9, seconda parte


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2010/01/16.

La Eagle Pictures ha pubblicato sul blog dedicato al film Knowing - Segnali dal futuro la seconda parte della mia intervista sul complottismo undicisettembrino. La prima parte è qui.

A corredo dell'intervista, aggiungo una schermata dei dati RADES (radar civili e militari) che mostrano istante per istante la rotta del Volo 77 che colpì il Pentagono e che secondo Giulietto Chiesa sarebbe invece "sparito dall'osservazione dei radar per 36 minuti... per 36 minuti le tracce radar sono scomparse". Scomparse? Eccole qui, con nomi e cognomi delle stazioni radar che le hanno acquisite. Il grafico qui sotto mostra il tracciato rilevato dai radar militari: l'interruzione è coperta dai radar civili.

I dati sono stati pubblicati soltanto due anni fa: forse sarebbe il caso di aggiornare un po' le tesi di complotto, altrimenti così è troppo facile.



Aggiungo anche una foto che forse pochi hanno visto: un rottame dell'aereo lanciato contro il Pentagono, sul quale si vede il logo American Airlines e si legge anche il numero di matricola, che secondo un tecnico della compagnia aerea lo identifica come un alimentatore per le luci d'emergenza di un Boeing 757.



E per finire, una chicca di quelle che Giulietto Chiesa ha epurato dal suo film Zero: David Shayler, uno dei suoi testimoni nella versione originale, quella presentata alla Festa del Cinema di Roma e che io ho visto. Shayler e Chiesa erano anche insieme alle conferenze complottiste, come Axis for Peace del 2005 (foto). Shayler è poi scomparso alla chetichella dalla scena cospirazionista ed è stato tagliato via da Zero, in perfetto stile sovietico, quando qualcuno s'è accorto che dichiarava di essere la reincarnazione di re Artù e il prossimo Messia, oltre a darsi al travestitismo, come mostra questa sua immagine recente tratta dal Daily Mail. Non che ci sia qualcosa di male. Nel travestirsi, intendo.


David Shayler, uno dei superesperti presentati da Giulietto Chiesa in Zero prima edizione.

Anzi, visto che Chiesa chiede una nuova commissione d'inchiesta, personaggi come questo suo testimone potrebbero ravvivare le sedute. Magari ne viene fuori un bel reality, perché ormai questo è il livello del complottismo undicisettembrino. Otto anni e neanche uno straccio di prova.

Ringrazio 9/11 Trash and Diamonds per la segnalazione delle foto di Shayler e Chiesa.


2009/08/21 - Thread epico di commenti, oltre quota 2100


Questo articolo ha battuto il record storico di commenti di questo blog, stracciando sia le scie chimiche sia i Maya menagramo del 2012. Come mai? Tutto è partito dalla foto di David Shayler, inizialmente con una contestazione, ma la discussione ha poi toccato religione, sessualità, informatica, esegesi biblica e cosmologia con risultati davvero pregevoli, senza mai scadere. Non capita spesso di vedere un sacerdote e una lesbica discutere pacatamente a questi livelli (ma leggete gli aggiornamenti in fondo a questo articolo prima di giudicare). Grazie a Don e a Morena, dunque, ma anche a tutti coloro che stanno contribuendo alla conversazione.

Da parte di Morena arrivano per tutti voi queste due foto, giusto per immergersi un momento idealmente tutti insieme nell'atmosfera delle vacanze. Le ho ritagliate in basso per rimuovere la data.





2009/09/10 - Quota 5000


Per festeggiare l'ormai imminente raggiungimento di quota 5000 commenti (record assoluto di questo blog, che lascia gli sciachimisti a quota 1020 circa), ecco un brindisi con l'ormai mitica Afri-Cola portatami da Puffolotti:

IMG_0360

Alla vostra salute!


2009/09/10, 22:20 - Colpo di scena nel Thread Epico


L'identità di "Morena" è stata smascherata. Se ne parla nei commenti dal 5000 in poi circa. D'accordo con "Morena", nel weekend la intervisterò telefonicamente per farvi raccontare dalla sua viva voce come sono andate le cose e le ragioni della sua falsa identità. La registrazione verrà messa online appena possibile.


2009/09/12 - Niente intervista a "Morena"


"Morena" ha cambiato idea e non vuole essere più intervistata, per le ragioni che trovate spiegate nei commenti. Peccato: sarebbe stato un gran finale per il Thread Epico.

Ecco l'altra foto del brindisi con Afri-Cola, pubblicata con il permesso di Puffolotti (quello a destra con l'espressione "falla bene questa foto o domattina troveranno i pezzi del tuo cadavere in cinque cantoni svizzeri differenti"):

R0022202


2010/01/16 - Verso quota 10.000 commenti


La discussione nei commenti prosegue inarrestabile. Blogger ogni tanto annaspa e dà errore, ma poi si riprende. Ormai il Thread Epico ha assunto vita propria ed è fine a se stesso. Ho creato un mostro.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (8885)
Sono andato a farmi un ripasso della Legge di Godwin, che ho tranquillamente confuso con la Reductio ad Hitlerum.

'Fettivamente ho preso un granchio enorme. Faccio ammenda, mi ammonisco ed autoespelgo dalla conversazione.

Per lo sloppying & friends, è quasi giusto* ciò che scrive Turz, ma spesso e volentieri è usato letteralmente proprio per chiudere la bocca (intorpidire le dita per chi digita) all'interlocutore. Trovo questo utilizzo poco corretto.

*Se chi scrive male (generalmente) pensa male, allora chi pensa bene (generalmente) scrive bene.

Se uno scrivesse male (generalmente) sarebbe plausibile pensare che pensi anche male, invece chi dovesse scrivere bene(generalmente) ci si aspetterebbe che pensasse anche bene...

Sii, lo so che l'ho un po' girata come pare a me, ma la frase secca "sloppy writing, sloppy thinking" lascia aperta anche a questa interpretazione.

Qui ci sta Zret (e molti altri come lui). Forse, in questo particolare caso, si dovrebbe entrare un po' più nello specifico e provare a definire meglio cosa è bene e cosa male.

Agli occhi di una persona con un esame di realtà ben strutturato, un interlocutore come Zret sembra uno spostato. Ma per Zret stesso, lo spostato è chi lo considera uno spostato. Questo perché l'esame di realtà di Zret è falsato dai suoi pregiudizi, da qualcosa di profondamente incistato che diventa difficile da trovare, ma ciò non toglie che per lui quella sia la realtà delle cose, permettendogli così di alimentare questa mancanza con un pensiero ben strutturato (da un punto di vista meramente psicologico, non di concetti), un lessico impeccabile ed una preparazione ottima (tralasciando per un attimo in cosa è preparatissimo). Nel senso che il cervello gli funziona benissimo. Solo che va dalla parte sbagliata. E' come un motore trifase con un fase invertita: il motore gira bene ma storto.

Ora, riprendendo il filo con quanto sostenuto da SirEdward, spesso tacciare d'imbecillità (a livello subliminale) chi scrive male, equivale a dare forza a personaggi come Zret.

Ecco perché utilizzare quest'arma può diventare boomerang che ci piglia sul coppino.

Io lascerei quest'affermazione nel limbo delle stupidaggini, in quanto in casi particolari, non è vera.
sfrosh?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Posto questa classifica, dato che in questa pagina si arriverà a quota Everest.

http://www.museomontagna.org/it/images/8000.gif
Io talvolta le aperture ce le metto per passare in difesa, non che serva difendersi, ma si può infliggere danni critici rapidamente.

Un attimo, questo blog non è "psicopaticicretinidelkravmaga"... scusate, sbagliato finestra.
Ma la regola principale è: mai perdere la calma.

Ricordiamoci che un gomito disloccato con i legamenti tranciati dalle ossa stesse è un danno più grave di un miserabile lividuccio sullo zigomo, che lascia la possibilità di contrattacco.

Solo con la calma si individuano aperture, idiosincrasie, ossessioni, cervelli passati in lavatrice.

Regola successiva: stabilire quale strategia dell' avversario vi mette in posizione di vantaggio, in base a quelli che crede essere i propri punti deboli e gestire il proprio ritmo in modo da indicargliela come la più vantaggiosa.
@ Turz
La Legge di Godwin non dice che dopo aver nominato voi-sapete-chi il thread finisce. Il Thread Epico anzi, godwinizzato fin da pagina 1, è il miglior controesempio.

In effetti la legge non dice che Godwin estingue il thread, ma ne annulla l'argomento principale.
Questo però immagino avesse più senso ai tempi della nascita della legge (1990), in quanto erano i tempi della caduta del comunismo e quindi erano sotto gli occhi di tutti i "risultati" di questa forma politica.

Ed ecco che citare i nazisti come esempio di male assoluto, nel 99% dei casi generava la controrisposta "sì, ma anche i comunisti..." e da quel momento qualsiasi precedente discorso andava in vacca.

E' l'ennesimo segno del cambiamento dei tempi: oggi la discussione "nazisti vs comunisti" è considerata una guerra tra poveri ,anche se puntualmente salti fuori, specialmente tra gli internauti molto giovani.

Come hai detto tu, oggi Godwin comprenderebbe Berlusconi, la religione, Microsoft/Apple, il finale di Lost, Vasco/Liga e tutte quelle questioni su cui le persone tirano fuori il peggio di sè quando si tratta di discutere su piattaforme virtuali.

Inoltre, come fai notare tu stesso, la legge di Godwin 'funziona' solo dove questa non è conosciuta: nel momento in cui uno di noi cita il nazismo, consapevole di Godwin (e magari lo fa intenzionalmente per vedere la reazione), ecco che la sua funzione 'svaccante' si perde, a meno che non intervengano utenti nuovi.

Personalmente apprezzo di essere corretto, perché non ho sempre ragione e non sono esente dal dire cazzate, perciò con le correzioni imparo molto

Questo credo valga per tutti. Il fatto è che questo vale se ti segnalano un errore sistematico (un'espressione scorretta, un nome proprio sbagliato); l'errore di ortografia o di grammatica, bene o male, è per tutti noi un "incidente" dovuto a mille motivi, ma mi sento di dire che in nessuno caso è dovuto all'ignoranza in materia. Se tu in un post hai scritto un'altra, ti può essere sfuggito anche ad un paio di riletture...ma sono sicuro che alla terza o quarta (in ogni caso, sarà sempre quella successiva alla pubblicazione del post) te ne accorgerai da solo.
grazie Replicante
...e dire che le maiuscole a inizio frase le ho pure ricontrollate.
Il mio grado di fusione in questi giorni è evidentemente qualche tacca oltre il limite, il che mi avvicina pericolosamente agli sgrammaticamenti complottisti :D
@Replicante Cattivo:
Mi collego al commento #8782 del Don.

In questo caso non è equivoco, ma siamo nel mezzo di un piccolo paradosso spaziotemporale, per cui il #8782 non sarà sempre #8782.
@Sioropa
è corretto dire "quotare", o meglio optare per l'italiano "citare"? (quotare, in questo ambito, per me ha una valenza leggermente diversa e, direi, più "forte")

In teoria i due termini dovrebbero essere sinonimi (quotare è un'italianizzazione impropria del verbo inglese che, appunto, significa citare).
Però ormai si è preso l'abitudine di scrivere "quoto" per dire "cito esattamente ciò che hai detto tu e non aggiungo altro", a voler significare che le parole del post di riferimento sono condivise in toto. E mi sembra che, almeno in questa pagina, chi ha usato il verbo "quotare" intendesse proprio questo.
Al contrario uno potrebbe citare un post come punto di partenza per sostenere esattamente il contrario o comunque per discuterlo.

Un post che sia solo un "quote" di un'altro intervento, ha senso di esistere? O non rischia di essere come le correzioni ortografiche fini a sé stesse?

Infatti in molti forum, quei tipi di post sono vietati, perchè allungano inutilmente la discussione e spesso portano in cima all'elenco dei thread discussioni che non stanno proseguendo.
In questo caso però dobbiamo ricordarci che:
- siamo nel thread epico, dove tutto -o quasi- è permesso :)
- in questo caso i numerosi quote fanno capire come questa insofferenza verso alcuni atteggiamenti sia diffusa e condivisa da diversi utenti. A questi si devono aggiungere anche quegli utenti non abituali che se ne sono andati via sbattendo la porta proprio per questo tipo di correzioni. Alcuni erano utenti che potevano anche rivelarsi interessanti (come quello citato da Erin), altri erano utenti che sicuramente non brillavano per diplomazia/educazione e che dimostravano pure molta ignoranza sugli argomenti di cui volevano pontificare; in quel caso, però, è meglio lasciar parlare la loro stupidità/ignoranza (e dar loro la possibilità di andarsene/fuggire con le proprie gambe) anzichè dar loro l'idea che il Disinformatico sia un circolo di "intellettuali" che se la cantano e se la suonano tra di loro.
Aggiungiamo a questo conteggio tutti quei lettori che preferiscono restare nel limbo dei lurkatori, temendo di essere mangiati vivi o perchè hanno visto che in motli thread si respira un'aria eccessiva di pesantezza e inutili "speluccamenti" a cui preferiscono rinunciare.
Purtroppo non è possibile quantificare i lurkatori forzati o i possibili commentatori che ci siamo persi per strada; anzi qualcuno potrebbe mettere pure in dubbio la loro esistenza. Però intanto, con i vari "quoto" è stata esplicitato un certo malcontento da un numero di utenze e si spera che, in un ambiente democratico, questo possa portare alcune persone a mettere da parte i propri atteggiamenti, per il quieto vivere.
@Sioropa:
è corretto dire "quotare", o meglio optare per l'italiano "citare"? (quotare, in questo ambito, per me ha una valenza leggermente diversa e, direi, più "forte")

Secondo i puristi, bisogna dire "citare". Ma "quotare" significa anche "essere completamente d'accordo" e, checché ne dica il danese di cui sopra :-) non trovo un termine purista altrettanto pregnante.
@Replicante Cattivo:
Sul verbo "quotare" mi hai tolto le parole di... tastiera.
Ti quoto!
@ Turz
checché ne dica il danese di cui sopra :-) non trovo un termine purista altrettanto pregnante.

Sottoscrivere. ;)

Oh cacchio, ti ho corretto! :(
@Replicante Cattivo:
Questo però immagino avesse più senso ai tempi della nascita della legge (1990), in quanto erano i tempi della caduta del comunismo e quindi erano sotto gli occhi di tutti i "risultati" di questa forma politica.

Che però non era comunismo. Almeno, non più di quanto Straker sia architetto.

Purtroppo non è possibile quantificare i lurkatori forzati o i possibili commentatori che ci siamo persi per strada; anzi qualcuno potrebbe mettere pure in dubbio la loro esistenza.

Qui c'è gente che mette in dubbio persino l'esistenza di Dio, figuriamoci dei lurkers. In fondo le prove sono le stesse :-)

Però intanto, con i vari "quoto" è stato esplicitato un certo malcontento da un numero di utenze

...che si spera non siano tutte di So' L'enigmista...
(Stavolta scherzo!)

e si spera che, in un ambiente democratico,

Questo non è un ambiente democratico, Paolo è il sovrano assoluto.
Puoi dire che è un ambiente "aperto" (benché non così aperto da far colare fuori il cervello), "cordiale", "tollerante", persino "elastico", ma non "democratico", che è un'altra cosa.

Lo so, lo so, nel linguaggio giornalistico ormai si dice, ma mi fa incazzare.

questo possa portare alcune persone a mettere da parte i propri atteggiamenti, per il quieto vivere.

Ogni riferimento a persone realmente esistenti è puramente causale :-)

Più che altro consiglierei a tali "alcune persone" di essere meno brusche nel proporre le proprie correzioni, come ho fatto io poco sopra con la concordanza in grassetto.
@Replicante Cattivo:
Sottoscrivere. ;)

Oh cacchio, ti ho corretto! :(


Hai fatto bene, non ci avevo pensato.

Però continuerò a dire "quotare", perché "sottoscrivere" fa pensare a un notaio che mette la firma con la piuma d'oca. Un po' come weblog :-D
Democrazia e inviolabilità del domicilio non sono assolutamente in contraddizione.

Per me l'inviolabilità del domicilio è pedissequamente sacra, e nessun aspetto della sua tutela, se questa viene minacciata, mi appare crudele o sproporzionato.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@ Turz
Questo non è un ambiente democratico, Paolo è il sovrano assoluto.
Puoi dire che è un ambiente "aperto" (benché non così aperto da far colare fuori il cervello), "cordiale", "tollerante", persino "elastico", ma non "democratico", che è un'altra cosa.


Lo so, lo so, nel linguaggio giornalistico ormai si dice, ma mi fa incazzare.

Immaginavo una correzione del genere, che ovviamente condivido. Ma appunto ero consapevole del fatto che in questo caso "democratico" venisse inteso nel suo senso lato e si intendesse che ho scelto quella parola per semplice comodità.

Quanto alla mancata concordanza che mi hai fatto notare a mia discolpa posso dire che nella versione originale del commento, al posto di "malcontento" avevo scritto "insofferenza", ma poi l'ho sostituita in quanto avevo già utilizzato quel termine qualche riga prima.
Però appunto, rileggendo il post per la terza volta, mi è sfuggita la concordanza.
Quanto alla mancata concordanza che mi hai fatto notare a mia discolpa posso dire che nella versione originale del commento, al posto di "malcontento" avevo scritto "insofferenza", ma poi l'ho sostituita in quanto avevo già utilizzato quel termine qualche riga prima.
Però appunto, rileggendo il post per la terza volta, mi è sfuggita la concordanza.


Lo so, quasi tutti gli errori di concordanza dei madrelingua sono dovuti a sostituzioni di parole in corsa. Ai tempi della macchina da scrivere queste cose non succedevano :-)

In realtà l'ho fatto quasi apposta per mostrare come una correzione possa essere fatta in modo gentile e non brutale.

Infatti il problema a parer mio non è tanto l'ossessione nel levare i pelucchi, quanto nel fatto che uno ti si avvicina e ti dà due sberle in pubblico, poi ti dice: "l'ho fatto perché avevi un pelino sulla faccia, avresti fatto brutta figura con tutti".
@puffolottiaccident:
Democrazia e inviolabilità del domicilio non sono assolutamente in contraddizione.

Cioè ognuno a casa sua fa quello che gli pare. Ma allora cosa distingue un ambiente "democratico" da un ambiente "non democratico", se non il fatto che qui la parola "democratico" o "democrazia" è usata in modo giornalisticamente inesatto?

P.S.: Ho appena scoperto che in Svizzera i parlamentari sono "politici part-time".
Troppo avanti, la Svizzera...
Puffolotti, riguardo al Kravmaga di cui hai scritto poco sopra, mi hai fatto venire in mente una scena di "The Protector"... quante dislocazioni/fratture/lussazioni in poco meno di 5 minuti...
Stiamo per raggiungere il Shisha Pangma a quota 8027, il primo 8000 dei 14 che mancano.
@Puffolotti:
"Per me l'inviolabilità del domicilio è pedissequamente sacra, e nessun aspetto della sua tutela, se questa viene minacciata, mi appare crudele o sproporzionato"

È quello che sostengo anche io; ma chissà perché mia suocera, quando le scateno contro i cani, non è d'accordo... :)
Per Turz

P.S.: Ho appena scoperto che in Svizzera i parlamentari sono "politici part-time".
Troppo avanti, la Svizzera...


Il link non funziona.
@Stupidocane:
Stiamo per raggiungere il Shisha Pangma a quota 8027, il primo 8000 dei 14 che mancano.

Veramente ne abbiamo già presi 13 (molti dei quali da me già annunciati in precedenza) e l'Everest ormai è atteso in settimana, se non oggi.
@Sioropa...

Uh? ehm, tua suocera, mi dici? eh, dunque, vediamo...

ecco...

Ah, no, no, era "Puffolini" non "Puffolotti", scusa, c'è stato un qui pro quo...

hehe, mi chiedo come mai nessuno fino ad ora lo abbia notato...

I miei migliori omaggi alla tua simpatica e piacente suocera...

Umilmente ti saluto.
I cani sono d'accordo?
@Turz
In realtà l'ho fatto quasi apposta per mostrare come una correzione possa essere fatta in modo gentile e non brutale.

Certo. Ma hai anche fatto notare come questa correzione non abbia utilità; nel senso che sai benissimo che non ho problemi con le concordanze, pertanto potevi intuire (e l'hai fatto) che fosse il frutto di una distrazione.

A quel punto io non negherò l'errore, ma ti potrei chiedere (sempre educatamente) "ora che l'hai detto, cosa cambia?".
E non lo dico perchè mi sento attaccato oppure offeso, ma proprio perchè tu stesso sai che è stata una piccola disattenzione il cui unico rimedio (cancellare e riscrivere) sarebbe più dannoso del male.


Però continuerò a dire "quotare", perché "sottoscrivere" fa pensare a un notaio che mette la firma con la piuma d'oca.


Beh, anche se ormai è antiquato, c'è qualcuno che potrebbe pensare al significato originario di "quotare" e pensare che, quando "quoti" un'utente, voglia giocartelo in borsa o semplicemente venderlo al mercato nero delle utenze.
@Accademia dei pedanti:
Il link non funziona.

Questo dovrebbe funzionare:
Svizzera, politici part-time

Grazie della correzione ;-)
@Replicante Cattivo:
Certo. Ma hai anche fatto notare come questa correzione non abbia utilità; nel senso che sai benissimo che non ho problemi con le concordanze, pertanto potevi intuire (e l'hai fatto) che fosse il frutto di una distrazione.

Ma infatti questo tipo di errori difficilmente viene segnalato, anche il più pedante degli accademici di solito lascia correre.
Come dice Michele Caputo "È un esempio!"

Precisazione: "gentile" è la correzione fatta in grassetto nel testo citato senza neanche nominarla, già dire "come ho fatto io poco sopra con la concordanza in grassetto" è un po' brutale, cosa che mi permetto di fare con un Replicante Cattivo ma che non farei con un niubbo (AAARGHH, l'autocolonialismo!) che si pone in modo amichevole.

Beh, anche se ormai è antiquato, c'è qualcuno che potrebbe pensare al significato originario di "quotare" e pensare che, quando "quoti" un'utente, voglia giocartelo in borsa o semplicemente venderlo al mercato nero delle utenze.

Se ci fosse un mercato nero delle utenze, avremmo un paio di individui ricchi sfondati :-)
Beh, che dire... non è giornata per i commenti illuminati. Nel mio conteggio dei post non ho fatto caso che siamo a quota ottomilaOTTOCENTOepassa, non ad ottomilaepassa...

Meglio che torni a lavorare, vista anche la figura di cioccolata puzzolente che ho appena fatto davanti non solo ad una cliente ma ad una cliente del tipo "bella donna", in compagnia di altre due belle donne... sbagliando manovra con l'auto (orrore!!)... prendendo in pieno un secchio pieno di attrezzi... trascinando il suddetto secchio per qualche metro con clangore... prendendomi i complimenti dal proprietario del secchio... smadonnando per togliere il secchio incastrato tra la ruota ed il semiasse... salutando con la manina mentre me ne andavo mesto... constatare con quanto stupore le tre mi guardassero mentre me ne andavo... ed il padrone del secchio quanto se la rideva sotto i baffi...

I-M-P-A-G-A-B-I-L-E! AHAHAHAHAHA!!! Che mona...
Stupidocane.

Alla luce di quanto hai appena detto, nelle centrali di consegna pizze a domicilio di RGB metteremo delle torrette lanciafiamme intorno alla cassetta delle richieste di assunzione.
Superfluo dotarle di CPU, genereranno un inferno a 8833 °C in ogni direzione 24/7 nel raggio di 3 metri, anche se ciò non è sufficiente a fugare i miei giustificati timori.
Con questi ultimi 30 commenti mi avete fatto venire una perfida idea per raggiungere rapidamente l'Everest:parlare del finale di Lost. Non so se accontanarla o no perché mi sa che se ne parlo non potrò più quotare Replicante. :(
Oddio no! Ho scritto accontanarla! Ovviamente volevo dire accantonarla. Non vorrei che arrivasse qualche cane inferocito ad azzannarmi!:)
Che è lost, miss?
Cani feroci? Dove?
Alla luce di quanto hai appena detto, nelle centrali di consegna pizze a domicilio di RGB metteremo delle torrette lanciafiamme intorno alla cassetta delle richieste di assunzione.

Anfatti... mi sento molto mona... io che sono famoso per avere "occhio" nelle manovre con qualsiasi mezzo, dal furgone ai rollerblades, dal camioncino al triciclo, dalla gru semovente da 130 q.li allo skateboard, ... stavolta invece mi hanno urlato "OCCHIO!"... Succede...
Da quel che ne so da queste parti si aggirano un danese e un pastore tedesco che,se stimolati, possono mordere! :)
Puffolotti sono molto felice per te.Non sapere niente di Lost a volte può essere di aiuto a non litigare.
@Erin: finale di Lost?
Perché, c'è stato un finale?
Io sto aspettando la settima serie...
@Erin: finale di Lost?
Perché, c'è stato un finale?
Io sto aspettando la settima serie...


Ecco, appunto :-)
Talvolta prendo qualcosa e lo smonto per vedere come è fatto, cosa lo fa funzionare e in quali modi che non ho ancora visto.

Quando il qualcosa è un essere umano può sembrare che sto litigando.
@ Sioropa,Turz
Avete ragione!E solo che a volte mi ritrovo a pensare cose veramente cattive! :)
Come per esempio torturare dei poveri utenti di blog con flame di vario tipo a cui non interessa partecipare.
Considerando che si sono volatilizzati due commenti tra l'1 e il 13 marzo, il prossimo sarà il commento #8848.
Altissimo, Purissimo, Attivissimo!

(battuta gentilmente offerta da Luca88 e usa-free)
Talvolta prendo qualcosa e lo smonto per vedere come è fatto, cosa lo fa funzionare e in quali modi che non ho ancora visto.

Quando il qualcosa è un essere umano può sembrare che sto litigando.


Fantastica! Se ti cito, posso utilizzarla con i clienti che non pagano?
E vetta ufficiale!
Anche se per l'orogenesi...
... la vetta aggiornata dovrebbe essere questa.
@Stupidocane:
Meno due. Blogger farà l'orogenesi quando ripescherà i due commenti perduti di pagina 40.
Bene, ora bisogna mirare al vulcano più alto del sistema solare: il monte Olimpo su Marte.

25.000 commenti... non saranno un po' troppi?
Accendiamo una inutile ma bella discussione come i conquistatori d'altri tempi degli 8000...

No! io dico che il counter ha ragione e la quota ufficiale l'ho raggiunta io! Tu hai piantato la bandierina su una cresta più bassa!

Ora tocca a Turz.
In teoria il contatore dovrebbe arrivare a 2^32 o simile.

Comunque il prossimo traguardo può essere il post più commentato di Blogger. Al ritmo di oggi, ci si arriva entro il compleanno del thread.
@Stupidocane:
No! io dico che il counter ha ragione e la quota ufficiale l'ho raggiunta io! Tu hai piantato la bandierina su una cresta più bassa!

Per ora hai ragione tu. La Storia però darà ragione a chi avrà ragione.
@Stupidocane

Non vedo perchè no, ma ti consiglio di studiarla allo specchio...
Ma... ma... non vale... mi fai già vincere? Uffi...

Per puffolotti:

Dici di provarla davanti allo specchio per rendere credibile l'espressione o per vedere fin dove riesco a piegare il gomito prima che si lussi?
bè, è un tipo di approcio estremamente delicato, con una latitudine estremamente ristretta, col minimo errore hai detto: "Quello che devi pagarmi puoi considerarlo un regalo."

Se dici che sono belle parole ti credo e ti ringrazio, ma se visualizzo come possono essere impiegate nell' arte del recupero crediti, sono un po' scettico, quando hai imparato l'atteggiamento con cui accompagnarle, puoi anche dire: "Lorem... ipsum... dolor..." mimando l'uso di una bacchetta magica con una penna biro. e l'insolvente caca i soldi che ti deve.
Mi sono sempre piaciute le battute ad effetto. Proprio per la connotazione farsesca di fondo.

Una volta, da giovine, durante una pseudo rissa tra compagnie, l'uscita di uno dei "miei" del tipo "guarda che l'ultimo che mi ha detto così, ho ancora i pezzi in frigo" ha fatto ridere talmente tante persone che la rissa è finita li. Alcuni dell'altra compagnia, con gli anni, sono pure diventati amici nostri...
Aah, che belli i 15 anni... Prendere su la vespetta ed andare fino al lago, magari tirando la bici dell'amico che non ha ancora il motorino. Quel senso d'avventura dietro ogni angolo, una serata sul baratro delimitato dal ballatoio dell'autoscontro, quella voglia di crescere, quei baci rubati sui divanetti della disco, le sberle date e prese, gli sguardi intensi di due occhi verdi, le sbornie colossali, le cadute con lo skate, i pianti e le carezze.

Tutto andato... tutto passato... tutto dentro di me... tutto ancora vivo...
Ci sono anche quelle da dire mentre il malcapitato sta bestemmiando perchè si è ammaccato le nocche contro il tuo occipite o quando hai fermato un calcio col gomito

"Se questo doveva farmi male, ti stai cacciando in un grosso guaio"

O quelle da dire quando sembra non essersi ripreso da un colpo che gli hai tirato

"Uhm, non ha connesso, fermo dove sei che lo riprovo dall' altro lato"

Ma a onor del vero sono vecchio per queste cose.
Io invece, per fortuna poche volte sono arrivato alle mani, miro e tiro. Non ho mai lasciato l'iniziativa, dato che non sono esperto in nessuna arte offensiva e/o difensiva, ed ho sempre mirato alla mandibola.

Finora mi è andata bene (due sole volte con intenzioni veramente serie da entrambe le parti) ma spero di non trovarmi ancora in situazioni del genere. Se a 18 anni ci si sente fighi ma si è fatti di gomma, a quasi 40 ci si sente fighi lo stesso ma ci si scassa come il vetro...
meglio un gancio dall' alto in basso col gomito, spaventa anche se non connette.
Una mia curiosità, visto che si è parlato di Monte Olimpo marziano e vette terrestri: qual'è l'altezza zero su Marte?
Il monte Olimpo viene misurato a circa 25Km di altezza rispetto a quale riferimento: l'altezza media di Marte (mi sembra la cosa più probabile) o il suo punto più basso?
Secondo lo stesso principio quanto sarebbe alto l'Everest?
Grazie in anticipo.
@Sioropa:
Su Marte si prende come riferimento il livello a pressione atmosferica pari al punto triplo dell'acqua:
Link 1 NASA
Link 2 NASA

Se si facesse così anche sulla Terra, le altitudini sarebbero tutte negative.
Piccola curiosità.Ma è vero che se misurassimo le montagne a partire dalla loro base invece che dal livello del mare, l'Everest non sarebbe quella più alta perché ci sono montagna che hanno la base sott'acqua?
Per Erin

Vero, il complesso culcanico delle Hawaii, per esempio, si innalza oltre i 9000 metri dalla placca oceanica sulla quale sorge.

Inoltre, se misurassimo il punto più sporgente della Terra partendo dal suo centro, scopriremmo che il punto più "alto" è il vulcano Chimborazo in Ecuador, situato nella fascia equatoriale, ovvero, dato che la Terra è schiacciata ai poli, si trova nel punto di massimo "spanciamento" del globo.
Grazie Turz!
Capire quali sono i punti di riferimento è sempre fondamentale.
Tutto questo per dire che tutto è relativo: se poi misuriamo le altitudini in piedi anziché in metri, siamo ancora sotto il monte Zucchero.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
"Vero, il complesso culcanico delle Hawaii, per esempio, si innalza oltre i 9000 metri dalla placca oceanica sulla quale sorge"

Mi immagino i peti!

Oh no, ho ancora una volta sottolineato un refuso, è proprio un vizio :|
Grazie per la risposta Stupidocane.
Continuando la ricerca grazie a San Google ho scoperto che effettivamente il Mauna Kea, il monte più alto delle Hawaii, è alto 4205 m partendo dal livello del mare,ma se consideriamo che continua nel fondale per altri circa 5000 m in totale fanno 9205 m.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@ usa free

Il lupo perde il caio ma non il tizio...
L'uranio perde l'elio ma non il trizio.
Il duemiladodicista perde il sumero, ma non l'egizio.
Il segaiolo perde la vista, ma non l'esercizio.

E intanto San Luigi è diventato il discepolo del Cristo degli abissi (don, chiedo venia) :D
Il nucleo perde il paio ma non il sincizio.
Apollo perde il baio ma non il pizio.
La notte è lunga all'equinozio, ma non al solstizio.
Gl'irlandesi son sobri, ma non a San Patrizio.

Me ne vengono in mente a decine, ma non voglio bruciarvele tutte :P
Eh, delle tante, almeno una la devo ipotecare.

Sfondami la porta, ma non l'orifizio :D

Notte! :)
bè, visto che a stupidocane piacciono le frasi alla SGT. Hartmann...

"[(Ri)Fai una cosa del genere] e io ti *****, ti mangio, e solo dopo, e solo se me lo chiedi gentilmente, moolto gentilmente... Ti uccido, e poi mi ***** il tuo cadavere."

col verbo "********" o "***********" al posto di "*******" non viene bene.
----

"ho riempito gli ospedali di karateki con la cintura nera, frustandoli con la mia cintura eternamente bianca in diplomazia/comunicazione efficace "
----
Con voce soave e zifidissima: "Classe, buone maniere, eleganza...",
let's get down to businnes con brio: "...tre qualità che proprio non possiedo."
Un ever green: segnati le ossa che adesso te le mischio.