Cerca nel blog

2009/08/04

1˙000˙000˙000!

Un miliardo di download per Firefox


Venerdì scorso (31/7) il browser libero e open source Firefox ha superato il traguardo del miliardo di scaricamenti, accorpando tutte le versioni uscite dal 2004 a oggi, secondo il blog di Mozilla.

Cosa più importante, la sua quota di mercato è intorno al 31% stando a dati citati dalla BBC, al secondo posto dopo Internet Explorer di Microsoft. Vi ricordate di quando Internet Explorer aveva il dominio del mercato e l'idea che un programma libero, gratuito e basato sui principi dell'open source potesse tenergli testa sembrava fantascienza?

Provatelo: è gratis, è disponibile anche in italiano, e funziona su Windows, Mac e Linux.

66 commenti:

Luigi Rosa ha detto...

L'open source e il free software non ha i tempi frenetici del software commerciale perche' non ha manager incapaci, trimestrali da presentare al CdA, analisti di borsa che dicono fesserie, eccetera.

Il free software e' software. Punto. Non impiega tre mesi a diventare famoso perche' non ha la potenza di fuoco della pubblicita', ma e' potente e perseverante come l'acqua che scava in silenzio.

La bonta' del free software e' data da pure regole genetiche: se sei valido, prosegui, se fai schifo o muori o cambi.

fabio ha detto...

Tutto vero ma il risultato è stato raggiunto grazie ad una notevole quaità del prodotto che ha costretto ad inseguire tutti gli altri.
Il mondo dell'open source sta rivoluzionando tutto, anche, incredibile a dirsi, il businness.
L'innegabile vantaggio è che la qualità sta migliorando notevolmente

Avion ha detto...

Quanto tempo prima che arrivino i commenti di chi esalta Opera, Safari o Chrome dicendo che in confronto Firefox fa schifo? :)

Verzasoft ha detto...

Ma solo io mi trovo male con Firefox? Ho scelto coscientemente IE...

Paolo Attivissimo ha detto...

Verzasoft,

sarebbe interessante sentire le ragioni del tuo trovarti male.

Comunque non è obbligatorio convertirsi a un browser o a un altro: anzi, l'importante è che esista la libertà di scelta e che ognuno possa usare quello che gli si adatta meglio.

markogts ha detto...

Uso regolarmente FF, anche se devo dire che, confrontandolo con Chrome, noto che FF ha un utilizzo notevole di risorse ed è estremamente lento nell'avvio.

In compenso, la "trasparenza" è insuperabile, soprattutto con noscript.

Ema ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Rodri ha detto...

Non si può chiedere a Mozilla di offrire 1 centesimo al progetto "Moonshot 11" per ogni download di Firefox? :-D

Van Fanel ha detto...

Bravo Firefox! Evviva l'open source! E se lo dice uno come me che sviluppa software proprietario...

p.s. Non mi piace IE ma devo dire che ultimamente è migliorato, specialmente dopo aver scopiazzato un po' di funzioni dai browser open source ;)))

Ema ha detto...

Beh, la W3Schools parla già di 47.9% (http://www.w3schools.com/browsers/browsers_stats.asp), e per uno sviluppatore Web vedere l'odiato IE perdere consensi non può che dare sollievo...

YourWay ha detto...

Incredibile, mozilla non ha più confini! Io uso solo questo browser, gli altri sono lontani e lenti!

http://oneenergydream.blogspot.com/

stell ha detto...

Non dimentichiamo anche la componente "gusto": personalmente è stato chrome a farmi abbandonare ie, non firefox.
Dice il giusto chi afferma che aumenta la concorrenza e quindi la qualità, guardate la velocità di ie8 per esempio, che comunque non mi farà cambiare chrome, pero' è un passo avanti notevole.

effetto ha detto...

Paradossalmente è proprio l'ambiente open source a obbligare ai tempi ed ai rilasci frenetici.

Ora abbiamo un browser con tecnologie interessanti (i.e. web workers) ma solo una piccola fetta di developer le utilizzerà: i costi della compatibilità con il restante ~60% del mercato è ancora troppo alta.

Anonimo ha detto...

Personalmente preferisco firefox, ho provato anche gli altri ed è quello che mi soddisfa meglio, ma come dice Paolo l'importante è che la scelta fra più browser ci sia e non sia appannaggio di un monopolio.

Willy ha detto...

Un bel po' di quei download sono miei :D

Per quanto riguarda la "lotta fra browser" io fino a poco tempo fa consigliavo:

- Opera per la velocità.
- Firefox per personalizzare al massimo la propria esperienza su internet.


Però con l'uscita di chrome e delle nuove versioni di ie le cose imho si sono un po' ridimensionate.

Non sono legato ad un browser in particolare e mi piace cambiare quello di default ogni 3/4 mesi (adesso uso Flock ;) ) partendo da un profilo pulito ed importando solo i segnalibri (e le ricerche rapide).


Ovviamente se devo fare qualcosa di "particolare" la scelta ricade sempre su Firefox che grazie alle sue estensioni permette di fare quasi qualsiasi cosa sul web.

CMT ha detto...

Io uso Firefox a casa, ma un po' ci litigo. Spesso mi si chiude senza ragione e ultimamente (senza che io abbia fatto nulla) ha deciso di non mantenermi più attive le sessioni nei siti, per cui ogni volta che apro forum e siti vari che richiedono un login devo rifarlo da zero, cosa che mi sta spingendo a tornare indietro verso IE.

Mario ha detto...

@Paolo Attivissimo
"Comunque non è obbligatorio convertirsi a un browser o a un altro: anzi, l'importante è che esista la libertà di scelta e che ognuno possa usare quello che gli si adatta meglio."

Sottoscrivo questa frase. Nel lontano 1996 usavo Netscape e Opera su linux, mentre ora sul pc in ufficio (WinXP) utilizzo sia IE 8 che FF 3.5.1. L'ultima versione di IE devo dire che ha un po' riscattato i suoi predecessori. La pecca di FF è la lentezza in apertura.

Verzasoft ha detto...

Paolo,

mah, alla fine sono inezie eh.
Comunque, riscontro questi "problemi":
1) rispetto a IE lo trovo pesante come tempo di caricamento
2) generalmente mi occupa più ram a parità di pagine aperte
3) non mi trovo bene con la gestione downloads, preferirei una cosa più simile a IE, con la SaveFileDialogBox
4) preferisco la grafica di IE in quanto più "asciutta"

Nota, che ci sono anche motivi di puro gusto. Poi, installato ce l'ho installato, ma è lì in un angolino... lo uso solo se un sito non mi funziona/non si vede bene

Filippo Fenoglio ha detto...

E' il mio browser... non potrei stare senza le sue estensioni (una su tutte table2clipboard).

Anche se è effettivamente molto lento nel boot.

Ho provato Chrome, safari, ie, maxthon ma rimango su firefox

Domenico_T ha detto...

Felice utente di Chrome :)
Uso Firefox quando devo fare download massicci da una pagina con DownThemAll.

natale ha detto...

Io di patat... ehm no... di browser ne ho provati tanti ma nessuno è come lui... Amaro Mon... nono sto divagando maledetta TV... Livello di personalizzazione Elevatissimo, si è vero ci mette una vita ad avviarsi (anche se con il 3.5 qualcosina è migliorata) safari per windows non mi è sembrato nulla di particolare, forse su un mac va una bomba ma la versione win non è che sia chissà che... Opera va benone ma nn è personalizzabile come firefox, Chrome è tropo giovane per essere giuicato ma forse tra qualche versione potrebe confrontarsi con firefox... Anche ora sono un utente di Firefox, e qualche volta di opera, chrome l'ho abbandonato perchè su linux non va benissimo, sono comunque tutte ottime scelte... anche se firefox per le mie esigenze è l'unica che è davvero utile... Open surce RULEZ

Anonimo ha detto...

tali statistiche sono senza senso; tra windows e linux, dal 2004 e oggi, io lo avrò "scaricato" un centinaio di volte...

COTD ha detto...

Affezionatissimo utente sin dai tempi di Firebird, in favore del quale abbandonai Opera.

Anonimo ha detto...

@avion
eccomi a decantare le lodi del mio grande amore opera ;)

Anonimo ha detto...

P.S. non è vero che mi faccia schifo feriefox, anzi lo uso solo che preferisco opera, tutto qua è più snello, più veloce (hai mai provato a fare tasto dx+tasto sx del mouse in opera? ;)

Max Senesi ha detto...

Non sono uno sviluppatore, quindi probabilmente scriverò una scemenza, però non è così leno FF ad aprirsi quando è asciutto e nella versione base. Io però me lo sono personalizzato pesantemente (40 estensioni...) e quindi al primo avvio è lentuccio. Però credo che questo dipenda anche dal fatto che ciascuno sviluppa le estensioni per i fatti suoi e quindi l'integrazione col browser per forza di cosa non può essere ottimale, da qui deriva lentezza. Però, il fatto che chiunque ne sia capace possa scrivere un'estensione è impagabile. Forse l'unica vera pecca per me è che alcune funzionalità disponibili tramite estensioni (ad es. NoScript) potrebbero essere integrate direttamente nel browser per migliorare la velocità (col consenso dell'autore). Comunque W FF!!

Anonimo ha detto...

Devo segnalare una cosa assurda che probabilmente causerà un suicidio collettivo tra gli scettici in italia e nel mondo: in tv sorrisi e canzoni in edicola, a pag 28 c'è un intervista a Enrico Ruggeri sul suo programma Mistero, titolata: IL RE DELLA TV APERTA PER FERIE SPIEGA COME UNO SCETTICO PUO' FARE ASCOLTI RECORD CON IL PARANORMALE

si si, avete letto bene, scettico!

Marco Casati ha detto...

Io uso Safari. Mi trovo bene perché rapido e veloce su mac, più di FF.
Fighissima la cronologia stile CoverFlow.

FF ce l'ho ma non lo apro da almeno 2 mesi. Tempo fa mi era più necessario.

Skeptic ha detto...

Io lo uso e non tornerei ad ie per nessun motivo. Mi piacerebbe però sentire, da chi li usa, dei motivi validi per passare a chrome o ad opera.

Van Fanel ha detto...

@COTD: ti batto, sono un fedele utente da quando si chiamava Phoenix (ed era un po' una mezza ciofeca), quindi prima che si chiamasse Firebird.
@Verzasoft: per il download di file, l'estensione DownThemAll per me è il massimo.

theDRaKKaR ha detto...

@Max Senesi

hai centrato il punto: FF è abbastanza veloce (anche se non il più veloce) senza le estensioni

basta che metti però qualche estensione e son dolori... perché? perché il codice delle estensioni quasi sempre non è open-source, ma chiuso dal produttore, per cui è fornito come è, e spesso è poco performante...

inoltre più estensioni metti più RAM consuma FF.. pensa che io ero arrivato a un gigabyte (di watt) prima di disintossicarmi dalla fregola delle estensioni..

theDRaKKaR ha detto...

@Van Fanel

anche io sono uno della prima ora.. e ricordo che, quando andavo a scaricare Phoenix, i link al download di Mozilla stava prima del suo :)

Pippolillo ha detto...

Uso da qualche mese Chrome per la sua velocità nel caricamento.
Ho comunque ancora installato Firefox.
Penso che tutti voi utilizzerete internet per fare operazioni bancarie o anche solo per leggervi l'estratto conto.
Da circa tre settimane la mia banca, Intesa-S.Paolo uno dei colossi italiani, dà dei problemi nell'accesso con Chrome, compare la scritta "Servizio momentaneamente non disponibile. Per effettuare le tue operazioni o per informazioni contatta l'assistenza Clienti al numero 800.303.300".
In questo periodo non ho modificato alcun parametro nel browser.
Provo con Firefox ed anche lì ogni tanto non si riesce ad entrare.
Telefono al numero verde e cosa mi dicono?
"Solo Internet Explorer è certificato dalla nostra banca per l'accesso ai servizi online".
L'ho appena usato, anche lì solito messaggio di servizio non accessibile.

Non è che continuano a fare manutenzione anche in orario ufficio ai server e non danno a noi utenti la colpa per non riuscire ad entrare?

Lascio a voi ogni commento.

OrboVeggente ha detto...

Vi ricordate di quando Internet Explorer aveva il dominio del mercato e l'idea che un programma libero, gratuito e basato sui principi dell'open source potesse tenergli testa sembrava fantascienza?
-
Eh, bum!!
Ricordo invece di quando Netscape Navigator era lo standard incontrastato, e sembrava fantascienza che una controparte microsoft lo potesse diventare!
E i maledetti cd di Explorer4 che tutte le riviste "omaggiavano" come fosse la Seconda venuta di Cristo.

Giuliano ha detto...

Volevo segnalare una differenza secondo me importante fra FF e un prodotto open qualsiasi. Penso che gran parte del succeso derivi dalla box in alto a sinista (la ricerca veloce su Google di default) con cui la fondazione Mozilla riceve gran parte del suo finanziamento. Senza non so se sarebbe riuscita ad arrivare a questi livelli.
Bisogna ringraziare oltre ai centinai di programmatori anche BigG

TNT ha detto...

Anche io ricordo bene l'epoca in cui Netscape regnava incontrastato. Infatti, nei primissimi tempi in cui mi connettevo a Internet da casa (modem 28.8) doveva uscire a breve o era appena uscita la versione 2 di IE, che fu assolutamente un "nulla" in termini di utilizzo (solo con la versione 3 IE iniziava a farsi vedere).

Gli anni del dominio assolutamente incontrastato di IE (che direi possiamo mettere nel 2002-2003) furono invece anni veramente bui per Internet, IMHO, visto anche che proprio quel browser -- un colabrodo vero e proprio all'epoca, molto peggio di oggi -- fu la principale ragione della diffusione di malware, dialer, spyware e spazzatura bella.

Thomas Morton ha detto...

Normalmente uso Firefox, ma devo dire che Safari per Mac mi pare altrettanto valido. Spesso quando ho problemi ad aprire una pagina con FF risolvo proprio con Safari.

Ramrock ha detto...

Io sarà circa un anno che conosco Mozilla, da quando lo usco Explorer l'ho accantonato e uso solo il primo

theDRaKKaR ha detto...

@Pippolillo

sono perito informatico (sono sistemista, sono stato programmatore) e ho lavorato 5 anni sulla piazza di Roma. Ho lavorato per società che lavoravano con San Paolo. Io non ci ho mai lavorato, ma non c'era differenza fra come ero trattato io e come erano trattati i miei colleghi?

Hai presente l'indotto edile? Le società che appaltano a società che appaltano a società che appaltano a società ... che appaltano a società che assumono con contratti precari gente sottopagata sui cui gli intermediari di cui prima ci mangiano, la fidelizzazione del lavoratore non esiste (e sfido chiunque ad affezionarsi ad una azienda che ti assumo 5 anni di seguito con contratto a progetto di un anno o di sei mesi), il turnover è altissimo (tutti gli informatici sono alla continua ricercare di qualcosa di meglio quindi molti se ne vanno dopo poco).

Insomma si chiama esternalizzazione, outsourcing, staff-leasing. Tutte minchiate ovviamente perché in Italia 'sta roba si declina quasi sempre con precariato, sfruttamento, scarsa qualità, rischio d'impresa a carico del lavoratore e chi più ne ha e più ne metta.

E guarda che ti parla uno che i comunisti li va a snidare centro sociale per centro sociale....

Comunque morale della favola: se i servizi real time h24 non funzionano, pensate che dietro c'è gente pagata 1000 euro al mese per farli funzionare... Io dovevo andare a lavorare a Postecom (per intenderci al CED che gestiste BancoPostaOnLine, Postamat, PostePoy, ProntoBancoposta, BancopostaClick) attraverso una società di bodyrental ovviamente, e c'era almeno un'altra azienda tra PosteCom e la body rental, che tra l'altro si chiama Esindata Nord; avrei lavorato su tre turni perché è un servizio h24, e i mesi in cui avrei lavorato più di notte sarei arrivato a prendere ben... 1200 euro al mese! con contratto a progetto (illegale ovviamemte, ma non controlla nessuno). Quindi senza ferie malattie tredicesima cassa integrazione etc.

Ovviamente ho detto di no, ma io me lo posso (un po') permettere, ma sai quanti hanno l'acqua alla gola e si sono fiondati sul questo da schiavi?

Ricordatelo/tevelo quando usate i servizi online bancari e postali che dietro ci sono un sacco di informatici sfruttati, almeno in quel di Roma.

theDRaKKaR ha detto...

scusate gli errori, ho una sinusite che mi sta divorando gli occhi

davser ha detto...

@Verzasoft: il tempo di caricamento di FF è maggiore perchè IE viene precaricato durante l'avvio di Windows (ovviamente dato che sistema operativo e browser appartengono allo stesso produttore).

Ma se cerchi in rete, è possibile precaricare FF. In ogni caso, ti consiglio di provare l'ultima versione che è molto più veloce ;)

Pippolillo ha detto...

theDRaKKaR, il precariato è un problema che oramai riguarda tutti i settori, purtroppo.

Ma in definitiva, è vero che Chrome non è sicuro o è una cucca che mi ha detto la telefonista?
Se nel browser compare il famoso lucchetto e cliccando si aprono i riferimenti al certificato di sicurezza, alla connessione crittografata a 128 bit e nella barra vi è https, non dovrebbero essere queste garanzie che tutto funzioni a dovere?

Francesco ha detto...

Avevo 16 anni e allora ero ancora inesperto e ignorante. Usavo ancora IE6 e prendevo virus, navigavo lento e male. Poi un mio amico su un forum mi consigliò Firefox: lo provai riluttante, ma da allora... Da allora Firefox è diventato IL browser! E nessun browser riesce a prendermi più di Firefox, sia Chrome, Safari o Opera.

blackzun ha detto...

internet exploDer? cos'è? ;)

theDRaKKaR ha detto...

@pippolillo

certo che quello informatico non è l'unico settore affetto dal precariato (anche se ce ne sono in Italia di settori praticamente non affetti): ne ho parlato perché si parlava delle carenze dei servizi bancari on-line

per fare una applicazione web indipendente dal browser è necessaria una robusta professionalità, che è ostacolata dal precariato di cui sopra

per quanto riguarda l'accusa di scarsa sicurezza di Chrome, effetivamente c'è (c'era) un problema con l'autenticazione SSL quindi sotto questo punto di vista non dovrebbe essere una bufala

un link

theDRaKKaR ha detto...

@pippolillo

integro il commento precedente: nella pagina aggiornata dei problemi noti di Chrome sembra non esserci più quello dell'autenticazione SSL

per cui probabilmente invece di bannare le versioni di Chrome affette hanno pensato bene di bannare Chrome tout court

Claudio Casonato ha detto...

Io uso Firefox da anni, ma solo per uso privato.
Per lavoro IE....

TNT ha detto...

Mi piacerebbe capire perche' mai uno dovrebbe usare IE "per lavoro" invece di Firefox.

theDRaKKaR ha detto...

beh per es. in molte aziende non è consentita l'installazione di software

theDRaKKaR ha detto...

da parte dell'utente intendo.. c'è un pacchetto di deployment ufficiale, analizzato e testato dall'amministratore di rete e amen

TNT ha detto...

Ok, ma un amministratore di rete che considera un software a rischio Firefox e pretende che si usi IE e' un amministratore che forse dovrebbe imparare un paio di cose.

Ben venga la restrizione dei privilegi degli utenti, ma in quel caso un amministratore dovrebbe avere l'accortezza di installare i software piu' comuni (e aggiornarli)

theDRaKKaR ha detto...

si usa IE semplicemente perché è preinstallato, è certificato ed è documentato, per semplicità insomma, non perché è considerato pi sicuro di FF (ma qualcuno ha scritto questa cosa?)

è comunissimo l'uso di IE in ufficio proprio per questi motivi

capodoglio ha detto...

Uso Firefox dalla prima release stabile (confesso candidamente di non riuscire a staccarmi da Outlook Express, però...), e l'unica pecca che ho trovato è che è lento nel primo avvio. Ma l'ho talmente personalizzato che lo capisco eccome! AdBlock e DownThemAll sono irrinunciabili! Ho provato Chrome e non mi è piaciuto granchè. Molto di più Safari, ma finchè non esce AdBlock per win continuerò a usare FF. Tra l'altro, anche il mio antispyware mi ringrazia parecchio!

theDRaKKaR ha detto...

@capodoglio

hai provato Thunderbird?

Riccardo ha detto...

Mitico Firefox!
Ma e' il mio secondo browser.
Il primo, per minor richiesta di risorse di sistema, pur mantenendo un'elevata qualita', e' Opera!

Piu' browser validi ci sono, meglio stara' la rete!

alberto ha detto...

Nessuno ha mai provato OrcaBrowser ??
Velocissimo, blocco pubblicità, mouse gestures e altro.
Ottima compatibilità con i siti costruiti appositamente per I.E.
Io ho sempre usato Opera (anche ora in certe situazioni) che ritenevo veloce ma mi sono dovuto ricredere.

bofola ha detto...

Uso Chrome praticamente da quando è uscito, insieme al client di posta elettronica, e mi trovo benissimo. A l momento di cambiare broswer ho provato per primo quello di Google e mi sono trovato a mio agio fin da subito. E non ho sentito la necessità di testarne altri!

Marco M.F. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco M.F. ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Marco M.F. ha detto...

Io ho anche scritto una piccola guida gratuita per firefox, scaricabile gratuitamente.
Essendo il lavoro di un dilettante accetto tutti i tipi di commenti, purche' contenenti critiche costruttive.
La guida e' scaricabile qui
ciao

Riccardo ha detto...

Peccato! volevo provare Orcabrowser (mi piace provarli tutti, deformazione da web designer :-) ) ma e' solo per windows e io uso un Mac. Vorra' dire che lo carichero' su qualche windows alla prima occasione, grazie del suggerimento, Alberto

Lucia ha detto...

Fate attenzione: la guida di Firefox è su un sito di dubbia reputazione vedi qui

Willy ha detto...

@Lucia,
credo che quel report parli in generale del dominio xoomer.virgilio.it che ospita numerosi siti e non del sito marukonline in particolare.

È un po' come dire che su blogspot.com trovi un sacco di immondizia ("Nemici dei tancheroni" e tutti gli affini e cloni), quando anche questo blog è ospitato su blogspot.

Willy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Sys Req ha detto...

Posso dire con soddisfazione che fra quel miliardo ci sono anch'io.
Non ho letto tutti i commenti, ma i difetti evidenziati da molti ci sono, ed è vero, come è vero che IE8 ha un po' riscattato in velocità i suoi predecessori. Ma è anche vero che i metodi per risolvere o arginare questi problemi vi sono, e i più svariati...
Lato Firefox, ad esempio, c'è Fasterfox (aggiornato a 3.0.4 per fF 3.5) per la velocità di caricamento delle pagine (a volte è semplicemente magico), oppure, per chi non vuole l'estensione, c'è anche uno script per Greasemonkey (mi pare si chiami Firefox Speedy o qualcosa del genere), oppure il programma esterno FireTune, oppure ancora le modifiche all'about:config (qui ne trovate alcune, nella parte finale della guida:
http://www.tecnopassion.com/guida-ottimizzare-velocizzare-firefox.html)
Per rimediare all'avvio lento c'è sia la soluzione del precaricamento all'avvio (su Windows c'è Firefox Preloader), sia l'estensione che mantiene il browser in memoria che si chiama Firetray, sia per Linux che per Windows (anche se FF non compare nella tray in questo SO).
Poi c'è la compressione dei database SQLite del profilo, io ho applicato anche la compressione UPX a DLL, JAR ed eseguibili (escludendo il file helper.exe nella sottocartella uninstall di FF)... insomma ce n'è veramente per tutti i gusti e tutti i sistemi!
Ah, e per la memoria io uso un programmino chiamato MiniMem, che svolge egregiamente il suo compito tenendo firefox, quando non in primo piano, sui 5/4 mega...
Scusate del post lunghetto, ma portare utenti su FF mi dà sempre una gran soddisfazione... la prossima volta comunque apro un blog all'insegna di Unisciti con noi alla Volpe Rossa! :D
E ancora viva Firefox!

Willy ha detto...

[LOL come spammatore non valgo granché: mi tocca riscrivere il messaggio perché non sono riuscito a scrivere correttamente l'indirizzo del sito da spammare!]

Spammo un po' anche io :-D

QUI trovate le faq(*) di Mozilla Firefox e Thunderbird che curo ormai dal lontano 2005!

(*) dal Newgroup usenet it-alt.comp.software.mozilla