Cerca nel blog

2009/08/20

Nuova foto dei siti d’allunaggio

La sonda LRO rifotografa le impronte degli astronauti sulla Luna



Fresca fresca, rilasciata poche ore fa, dalla sonda automatica Lunar Reconnaissance Orbiter arriva una nuova foto del sito di allunaggio dell'Apollo 14, nella zona di Fra Mauro. E' così nitida che si scorge la traccia delle impronte lasciate dagli astronauti Alan Shepard e Edgar Mitchell per collocare gli strumenti (come l'ALSEP) e per andare a visitare un cratere vicino (non inquadrato qui sopra).

Il sito era già stato fotografato il mese scorso, ma stavolta il sole è più alto sull'orizzonte e quindi le ombre sono più corte e il contrasto del suolo lunare è più marcato e rivela meglio dove è stato smosso dagli astronauti.

L'annuncio con i dettagli tecnici è qui; la foto complessiva è qui; potete vedere anche il video Youtube, il video ad alta risoluzione (155 MB) e l'immagine grezza della passata completa di LRO (occhio, è piuttosto pesante, circa 250 megabyte).

Cari lunacomplottisti, ci sono domande?

Vado a festeggiare.

100 commenti:

Luca da Osaka ha detto...

Ok ora faccioi luna complottista;
Versione 1
Le foto sono della nasa giusto quindi false.
versione 2
In tutti questi anni hanno avuto tutto il tempo di scaricare nelle posizioni esatte un modulo e una sonda ha fatto le false impronte cosi da poter falsamente dimostrare che sulla luna ci siamo andati.

Fine complotista mode.

Come sono andato posso essere assunto nella squadra dei complottisti?

Andrea ha detto...

@Paolo Attivissimo

Perdonami l'OT ma avrei bisogno di chiederti al volo un parere sulla vicenda 11/9...

Nelle FAQ di UndiciSettembre/blogspot si legge che è impossibile sia stata usata della "termite" per far saltare le Torri. E prova ne sarebbe il fatto che non ne è stata trovata traccia tra le macerie.

Però c'è uno studio pubblicato sul Open Chemical Physics Journal , che sostiene oltre ogni ragionevole dubbio che invece nelle macerie sono state trovate ampie e significative tracce di termite.
Qui il paper "parfrasato"
http://911research.wtc7.net/essays/thermite/explosive_residues.html

Ti faccio questa domanda non perchè io propenda per una tesi cospirazionista (che Dio mi scampi e liberi!), quanto perchè un amico mi ha fatto questa obiezione e io, fermo alle tue FAQ, non ho saputo cosa rispondere.

Grazie mille sin d'ora.

Anonimo ha detto...

Ciao Andrea; in attesa di Paolo rispondo io: Quell'articolo è una boiata assurda.
E' una compilation di errori grossolani e ne trovi un'ampia critica firmata da Henry.
Comunque il motivo per cui le torri non possono essere state demolite con la termite non è perchè non se ne trova traccia nelle macerie ma perchè la cosa non è fattibile.
Demolire un grattacielo con la termite è come fare la corsa campestre senza gambe (e senza protesi varie...).
E' veramente assurdo sostenere una cosa simile.
Cerca su undicisettmbre. C'è molto da imparare.
Esempio:
http://undicisettembre.blogspot.com/2008/06/wtc-la-termite-impossibile.html

Anonimo ha detto...

Ecco l'articolo di Henry.
http://11-settembre.blogspot.com/2009/04/active-thermitic-material-claimed-in.html

Daniele ha detto...

Finalmente sono riusciti a fotografare da vicino uno dei 6 set fotografici allestiti sulla luna negli anni 70 per falsificare gli sbarchi.


Daniele ;)

Paolo Attivissimo ha detto...

Luca,

bravo: assunto a Livello 1. Per passare a Livello 2, devi spiegare come avrebbe fatto la Nasa a mantenere il segreto non solo durante il progetto Apollo, ma per i 40 anni successivi, senza che nessuno mai spifferasse nulla, e come avrebbe fatto a garantire la perfetta collaborazione di tutto lo staff della sonda LRO oggi.

Paolo Attivissimo ha detto...

Andrea,

Trovi i dettagli nelle FAQ di Undicisettembre.info sul WTC, ma in breve:

-- La rivista in questione, l'Open Chemical Physics Journal, ha una scarsissima reputazione nel mondo scientifico e accetta qualunque cosa le venga inviata, purché gli autori paghino.

-- Addirittura una rivista dello stesso gruppo editoriale ha accettato per la pubblicazione un articolo composto per burla con parole senza senso.

-- Il suo capo redattore (editor in chief), Marie-Paule Pileni dell'Università Pierre et Marie Curie, s'è dimessa perché l'articolo pro-complotto è stato pubblicato senza neanche farglielo leggere.

-- L'articolo è firmato da un gruppo di sostenitori delle teorie di complotto, contraddice le teorie precedenti dello stesso gruppo e la sua metodologia è grossolanamente carente.

-- Inoltre i suoi risultati sono compatibili con la vernice antiruggine a base di ossido di ferro che rivestiva la struttura in acciaio.

-- Persino alcuni dei più noti sostenitori delle teorie alternative, Michael Ruppert e Jenna Orkin, lo definiscono "junk science", ossia "scienza spazzatura".

Ah, poi c'è il dettaglio che qualunque sostanza esplosiva (perché l'articolo sostiene sia termite esplosiva) avrebbe prodotto un'onda d'urto con conseguente rumore secco di esplosione (non s'è udito) e proiezione di tutte le finestre verso l'esterno (non s'è visto).

Daniele ha detto...

Ok, queste della sonda LRO sono foto autentiche riprese sulla luna, ma si vede chiaramente che le tracce lasciate non appartengono ad astronauti ma ad attori professionisti.

Daniele

L'economa domestica ha detto...

O mamma, spero che nessuno si ricordi della storia della foto in costume da ballerina di samba brasileira...

Luca da Osaka ha detto...

ok Paolo ci provo.
-Ma scusa gli attori lo staff ecc. erano persone scelte mica parlano cosi facilmente.
poi nessuno ha mai messo piede sulla luna ma mi credi scemo

Ma direi che e' piu facile fare usare un clicche classico dei complottisti:
-Ma scusa vuoi sempre a porre domande ci devi provare che e' avvenuto ma non con canali ufficiali perche quelli sono tutti controllati.

lucajdvr ha detto...

Ma è così evidente, sono evidentissime impronte di alieni, se ingrandite si vedono chiaramente le 8 dita dei lunariani :D

Paolo Attivissimo ha detto...

spero che nessuno si ricordi della storia della foto in costume da ballerina di samba brasileira...

Io mi ricordo. E pazientemente aspetto.

Paolo Attivissimo ha detto...

-Ma scusa vuoi sempre a porre domande ci devi provare che e' avvenuto ma non con canali ufficiali perche quelli sono tutti controllati.

Non male. +5 punti per aver usato la Mossa del Granchio Prudente (scansare la domanda); -3 punti per aver ampliato il numero dei cospiratori.

paolo.sqf ha detto...

Teniamo presente che, come ampiamente dimostrato da fonti del tutto attendibili, il film dello sbarco sulla luna fu girato da Stanley Kubrick. Ora, se guardate bene le impronte, noterete che è lo stesso numero di scarpa di Malcom McDowell. Tutto è chiaro: il futuro Alex DeLarge interpretò la parte dell'astronauta (Apollo 11, Apollo 14... non stiamo a sottilizzare per cortesia), ma non poté essere accreditato per ovvi motivi: se ne lamentò col regista che, per compensarlo, gli fece poi girare Arancia Meccanica.

stell ha detto...

Signore e Signori, se ancora non fosse abbastanza questa foto pone una pietra tombale sul movimento lunacomplottista.

Ora vediamo cosa si inventeranno. Attendo qualcosa come "la foto è autentica ma i passi sono stati fatti con paint" (paint! neanche photoshop)

Che emozione questa foto!!!

Claudio ha detto...

ragazzi, rassegnamoci

un domani che i viaggi lunari dovessero essere alla portata di tutti i complottisti, anche quando potranno osservare con i loro occhi dal vivo, ci verranno a dire che le impronte sono dei falsi e che sono state fatte in tempi più recenti

personalmente ho due opinioni ben precise:
1) il diritto di informazione dev'essere accompagnato al reato di disinformazione, per cui da una parte dev'esserci maggior tutela nei confronti di chi tira fuori verità anche scomode (cosa che attualmente c'è più in teoria che in pratica) ma dall'altra devi rispondere dei danni che si producono nel propinare spazzatura (il che può essere l'articolo di giornale che riporta una notizia da fonti non attendibili e senza le adeguate verifiche, piuttosto che una tesi sbagliata o basata su assunti sbagliati)
2) riconoscere ciò che noi definiamo "complottismo" quale patologia psicologica vera e propria, al pari della dipendenza da videopoker o cose del genere: se dubitare è sintomo di intelligenza, rifiutare le evidenze e inventare spiegazioni assurde per evitare - a se stessi per primi - di accettare ciò che è conclamatamente vero è sintomo di malattia

la conseguenza del primo punto è un mondo migliore ma di molto

la conseguenza del secondo è affrontare il tema del complottismo dal punto di vista corretto... Paolo fa un gran lavoro per combatterlo ma su un piano sbagliato (*) in quanto come già hanno sottolineato diversi commenti ironici qualsiasi prova ed evidenza verrà, dal complottista doc, rigirata a piacimento. il piano corretto è quello della patologia: così come nessuno di noi può pensare di aiutare un ansioso (patologicamente parlando) spiegandogli che le sue ansie sono prive di fondamento è altresì illusione pensare di redimere un complottista mostrandogli l'evidenza della realtà o la fallacità dei suoi argomenti.

*: il piano è sbagliato se ci riferiamo ad un pubblico di complottisti. dato che il tuo blog non si rivolge ai complottisti ma a chi sentita una campana e sentita l'altra vorrebbe capire di più, l'impostazione ovviamente è corretta.

sono tuttavia convinto che quando si ha a che fare direttamente con un complottista, l'approccio da assumere dev'essere posto su un piano completamente diverso. 10 anni fa chi giocava i suoi soldi al videopoker era un cretino, oggi gli si riconosce la patologia; tra 10 anni verrà riconosciuta la patologia propria dei complottismo (più ci penso più è evidente: rifiuto della realtà, paranoia, manie di persecuzione, megalomania, eccetera).

ci fosse qualche psicologo sarebbe interessante approfondire il discorso!

Daniele ha detto...

Nell'articolo si dice: "stavolta il sole è più alto sull'orizzonte e quindi le ombre sono più corte e il contrasto del suolo lunare è più marcato".

Non capisco bene il senso di questa frase. E' noto che quando si fotografa la luna gli elementi del suolo appaiono più visibili in corrispondenza del terminatore, e non nelle zone in cui i raggi del sole arrivano meno inclinati. Quindi il fatto che il sole sia più alto nell'orizzonte dovrebbe essere un fattore meno favorevole per la visibilità dei particolari della foto.
Inoltre le ombre, sulla luna, appaiono sempre della stessa intensità, non più o meno scure a seconda dell'ora del giorno. Dunque, ciò che varia è la lunghezza delle ombre, non il "contrasto" (al massimo l'intensità delle ombre può essere modificata dall'albedo terrestre, che però è indipendente dall'altezza del sole sull'orizzonte lunare).

L'economa domestica ha detto...

Scusate la mia ignoranza, ma il "Weird crater" si chiama proprio così o ha preso il nome di qualcuno/qualcosa (un ipotetico signor Weird)?

A E I O U.... Y!

Skure ha detto...

CHAMPAAAAAGNEEEEEEE !!!!!!!!!!

Paolo Attivissimo ha detto...

Daniele,

l'ho ripresa dal comunicato del gruppo LRO: "this time the Sun is 24 degrees higher above the horizon providing a clearer view with fewer shadows. Albedo contrasts are greater, and more clearly show soil disturbances from landing, astronaut surface operations, and blast off."

Ricordo da un comunicato precedente che l'angolo basso del sole effettivamente allunga le ombre e quindi dovrebbe rendere più visibili i dettagli, ma al tempo stesso riduce la luce ambiente e la "fotocamera" dell'LRO non è molto sensibile (o meglio, deve usare tempi di posa ridottissimi perché si muove rapidamente).

Aggiungici che la regolite lunare ha delle caratteristiche di riflessione molto particolari, per cui conta anche l'angolo del sole rispetto all'osservatore.

Paolo Attivissimo ha detto...

L'economa,

no, secondo Time il nome gli fu dato per la forma anomala: "including further sampling stops at nearby Weird Crater, which was named for its unusual shape".

Peccato, mi sarebbe piaciuto di più un signor Weird. O signora.

L'economa domestica ha detto...

Effettivamente la signora Weird sulla Luna avrebbe il suo perché (mai come Emilio Pucci, ma quasi).

Skeptic ha detto...

E mazzucco cosa dice?

Paolo Attivissimo ha detto...

E mazzucco cosa dice?

Ha importanza? Ormai i lunacomplottisti si sono ridotti a fare polemiche isteriche contro i loro critici invece di portare prove delle loro tesi. Lasciali strillare.

Anche perché la LRO non è ancora scesa alla quota finale, e allora ci sarà da ridere.

L'economa domestica ha detto...

Anche perché la LRO non è ancora scesa alla quota finale, e allora ci sarà da ridere.

Sento in lontananza "Disco Samba" che man mano aumenta di volume, come se si stesse avvicinando la fonte.

Ma non capisco il perché.

Luca da Osaka ha detto...

Grazie Paolo
Sto imparando dal maestro Staccherino campione galattico di escamotage e arrampicata sugli specchi.
Devo dire a seguirlo nelle sue evoluzioni si impara moltissimo sulle tecniche di evasione dei complottisti.
Hai visto l' ultima storia dell' acqua piovana da bere e di Hanmar volontario?
hahahaha

Grezzo ha detto...

Più che quello che pensano i complottisti sugli sbarchi lunari, che ormai sono una barzelletta tipo carabinieri, mi interessa sapere quanto hanno percorso gli astronauti dell'Apollo 14 sulla Luna, a giudicare dalla foto sembra abbiano fatto un bel pò di strada.

Paolo Attivissimo ha detto...

Luca,

Hai visto l' ultima storia dell' acqua piovana da bere e di Hanmar volontario?
hahahaha


Vista. Mi sono offerto anch'io come volontario. Lo prenderemo in giro per l'eternità per questa sparata. Al prossimo raduno mangereccio degli Scettici Allegri, acqua piovana per tutti!

Poi, come antidoto, una buona birra del NWO con morgelloni DOC.

Paolo Attivissimo ha detto...

a giudicare dalla foto sembra abbiano fatto un bel pò di strada

Sì, e la cosa ironica è che erano disorientati e non si sono accorti di essere arrivati a 30 metri dal cratere Cone che era una delle loro mete.

Replicante Cattivo ha detto...

Signore e Signori, se ancora non fosse abbastanza questa foto pone una pietra tombale sul movimento lunacomplottista.

Naaaa...purtroppo il complottismo continuerà ad esistere, fare presa sulla gente e...ad aver successo.

Il complottismo è un atto di fede, non si basa su dimostrazioni scientifiche, ma sulle paure della gente. Sennò sarebbe scomparso già da un bel pezzo.
Sappiamo che per il complottista doc non esiste una prova che gli farà cambiare idea, anche se si trattasse di portarlo personalmente sulla luna.

Invece uno 'scettico' (ovvero una persona che vuole realmente capire ed è disposta a ragionare e mettersi in discussione) non ha bisogno di vedere queste foto per capire che il lunacomplotto è assurdo.

E poi ci sono le persone comuni che, davanti a queste foto e a tutte le altre prove dicono "è vero, ci siamo andati", ma quando il giorno dopo Ruggeri fa notare che nelle foto non ci sono le stelle, queste foto vengono immediatamente dimenticate e si torna punto e a capo.


Cos'è il complottismo?
Immaginate di essere in una città dove si è diffusa la notizia di un'epidemia di influenza fulminante. Cala il panico, la gente gira con le mascherine e inizia a fare provviste per potersi barricare in casa. Immaginate che arrivi uno staff medico a dire che il rischio non esiste e -per dimostrare questo- inizino a girare senza mascherine. La gente sembra essersi calmata...tutto sembra essere tornato alla normalità...

...poi basta che arrivi un cretino che starnutisce per finta e la psicosi riprende.

Angelo ha detto...

@ stell
-Signore e Signori, se ancora non fosse abbastanza questa foto pone una pietra tombale sul movimento lunacomplottista.-

Piccola obiezione. Queste foto potranno convincere (cosa che difficilmente accade... il complottista e' solito non ammettere di essere in errore) chi crede che non siamo MAI stati sulla Luna, ma non chi crede che non ci siamo stati (beh, io non ci sono mai stato =( ) la prima volta. Per questi dovremo aspettare le immagini in HD con i resti della missione Apollo 11 (speriamo presto).

@Paolo

Grazie per lo splendido risveglio. Che emozione. Le piste degli astronauti sembrano quelle delle formiche intorno alla tana. Spettacolo.

Anonimo ha detto...

Quelle orme non sono umane...

Paolo beccati questa e fatti due svizzere risate:

http://tinyurl.com/n8qg55

ROTFL! :)

Replicante Cattivo ha detto...

Grazie per lo splendido risveglio. Che emozione. Le piste degli astronauti sembrano quelle delle formiche intorno alla tana. Spettacolo.

Invece nei filmati si vede benissimo che uno dei due astronauti trascina l'altro per le gambe, scavando una pista col suo sedere :)
Tu dirai "delle piste così lunghe"?
Prova tu a giocare a biglie a un sesto della gravità. In un attimo le hanno perse tutte.

Massimiliano Pilati ha detto...

Scusate l'OT, ma avete letto/visto queste dichiarazioni di Borghezio?
""Chiederò in sede europea che tutti gli stati membri tolgano il segreto apposto sugli avvistamenti Ufo, e mi adopererò affinché anche coloro che ci rappresentano al Consiglio d’Europa facciano la stessa cosa". Lo ha dichiarato Mario Borghezio su Radio Padania Libera, nel corso di una trasmissione dedicata ai rapporti tra "padanismo e vita extraterrestre".

Andate su http://www.youtube.com/watch?v=Kof6Yjwz6GQ

L'economa domestica ha detto...

Invece nei filmati si vede benissimo che uno dei due astronauti trascina l'altro per le gambe, scavando una pista col suo sedere :)
Tu dirai "delle piste così lunghe"?
Prova tu a giocare a biglie a un sesto della gravità. In un attimo le hanno perse tutte.


Ad Armstrong ancora non è andato giù il cappottone a biglie che gli ha rifilato Aldrin (furioso poiché, come secondo, è stato costretto a lasciare l'ingloriosa orma del suo deretano trascinato sul suolo lunare). :P!

Angelo ha detto...

@ Replicante

LMAO (l'astronauta-aratro non proprio per le risate...)

Replicante Cattivo ha detto...

@ Massimiliano
Se davvero facesse così, vuol dire che salterebbe la copertura allo stesso Borghezio e al suo leader Bossi.
A meno che non si siano resi conto che ora possono anche rivelare al mondo la loro vera identità.

Paolo Attivissimo ha detto...

Scusate l'OT, ma avete letto/visto queste dichiarazioni di Borghezio?

Certo. Gliele ho scritte io. Borghezio è un agente del Nuovo Ordine Mondiale, scelto per mandare in crisi gli ufologi.

E' il metodo classico dell'NWO: prendere un personaggio ridicolo e/o impresentabile e fargli sposare pubblicamente le tesi complottiste di turno, rendendole così a loro volta ridicole e impresentabili. Lo abbiamo fatto con Marcianò per le scie chimiche, lo abbiamo fatto con Blondet per l'11/9, ora tocca a Borghezio per l'ufologia.


Avvertenza: il paragrafo qui sopra è umorismo. O forse no.

OperationOne ha detto...

a spanne, solo per andata e ritorno dal cratere Cone, si sono fatti circa 2,6km, stando alla calibrazione che c'è sulla foto. non so voi, ma a me vengono i brividi al pensiero. sarebbe interessante capire se, vista la conformazione dell'altimetria, il LEM era ancora visibile a quella distanza oppure no.

lufo88 ha detto...

Belle immagini! Ovviamente i lunacomplottisti diranno che sono manipolate o che è stato portato tutto con sonde automatiche.

@ Daniele "E' noto che quando si fotografa la luna gli elementi del suolo appaiono più visibili in corrispondenza del terminatore, e non nelle zone in cui i raggi del sole arrivano meno inclinati"
Da quel poco di astronomia che so, il tuo ragionamento è giusto, ma su una distanza pari a quella della terra dalla luna, non sull'orbita lunare.

OT su straker
Per l'acqua piovana temo che sarà il solito buco nell'acqua :-)

A parte gli scherzi, Straker ha sfidato i disinformatori e poi ha detto che non può sfidarvi.
Già nel commento successivo a quello di Paolo ha scritto "In realtà la pozione velenosa andrenne sorbita da uno scienziato, possibilmente biologo e tu non lo sei."
Tralasciando l'orrore grammaticale (andrenne? Spero sia un errore di battitura) perché solo uno scienziato? Forse teme gli impianti bioplasmatici di Paolo? :-)

Le ipotesi sono due:
1. è un folle, con personalità multipla (neanche Berlusconi si smente così di fretta :-) )
2. Sa benissimo che si accerterà che è sana h2o, per cui è in malafede

Girovagando sul suo blog ho visto che fa parte della cricca che sostiene che i vaccini facciano male. Si può essere più cinici di uno che fa soldi sulle pelle dei bambini?

Skeptic ha detto...

E mazzucco cosa dice?

Ha importanza
?

Assolutamente no, ma non puoi negare che sia estremamente divertente :)

Paolo Attivissimo ha detto...

vista la conformazione dell'altimetria, il LEM era ancora visibile a quella distanza oppure no.

E' probabile che non lo fosse. Senza rilievi del terreno, l'orizzonte sulla Luna è a 2,4 km, e loro erano in una zona montuosa.

Però non si sarebbero potuti perdere. Sarebbe stato sufficiente seguire a ritroso le impronte :-)

Alex ha detto...

purtroppo anche persone molto preparate credono alle teorie complottiste seppure in versione soft...
non vedo l'ora che escano le foto a bassa quota della zona Apollo11 per poterle convincere

Daniele ha detto...

Grazie per la precisazione, nella quale però trovo ugualmente una frase poco chiara:
"Ricordo da un comunicato precedente che l'angolo basso del sole (...) al tempo stesso riduce la luce ambiente" (corsivo mio).
Che cosa si intende, con riferimento alle foto lunari, per "luce ambiente"? Nella Luna, non essendovi atmosfera, il grado di illuminazione delle parti colpite dal sole non varia con l'inclinazione di quest'ultimo (a differenza della Terra dove al tramonto l'intensità è minore per via dell'assorbimento della luce da parte di un maggiore spessore di atmosfera.
Se per "luce ambiente" si intende la riflessione da parte del suolo lunare (escludiamo l'albedo terrestre per semplicità), per via dell'alto potere riflettente della regolite, in tal caso esso dovrebbe contribuire a render meno scure le ombre, quindi a diminuire il contrasto tra luce e ombra. In condizioni di distanza dal terminatore, quindi, si hanno ombre a) più corte e b) meno scure. Dunque si tratta di condizioni di minore - e non maggiore - visibilità.
Non capisco quindi ancora perché si parli di migliore visibilità.

Lupacchiotto ha detto...

Grazie per avermi fatto sentire Borghezio.
D'altronde il fatto che la lega abbia scelto il colore verde è un caso?
Noi di BoYager crediamo di no... :)

free ha detto...

[..cut] Borghezio è un agente del Nuovo Ordine Mondiale[..cut]

Già che c'erano ne potevano scegliere un pò più carino :)

Borghezio telefono casaaa

Slowly ha detto...

Dai e dai 'sto coso trova la mia ex suocera, e addio copertura.
L'ho lasciata là a tenere su la bandiera, ovvio.

Paolo Attivissimo ha detto...

Daniele,

la quantità di luce per unità di superficie dipende dall'angolazione della superficie rispetto alla fonte di luce.

Specificamente, aumentare l'angolazione di una superficie rispetto alla direzione della luce che la illumina significa ridurre l'illuminazione in proporzione al coseno dell'angolo. E' la legge del coseno di Lambert.

In altre parole, un pezzo di superficie della Luna situato vicino al terminatore, quando quindi il Sole è basso sull'orizzonte, riceve meno watt per metro quadrato rispetto a un identico pezzo sul quale il sole batte a perpendicolo.

Paolo Attivissimo ha detto...

Dimenticavo: guardandoli entrambi a perpendicolo, o con lo stesso angolo, come fa LRO, hanno quindi luminosità differenti.

Daniele ha detto...

La precisazione chiarisce solo in parte. Il discorso che fai varrebbe se la luna fosse una sfera piatta. Ma in essa vi sono parti inclinate (p. es. gli orli dei crateri), o addirittura - nelle foto in questione - quasi perpendicolari rispetto al terreno, per esempio nelle varie componenti del LM-rampa. Dal ragionamento che tu stesso hai condotto, sul teorema di Lambert, si desume che tali parti sono colpite dal sole a perpendicolo quando esso è basso sull'orizzonte, e quindi che per esempio il LM è più illuminato nelle ore del tramonto lunare (e a ciò si aggiunge ovviamente il contrasto dato dalle ombre più lunghe e dal terreno pianeggiante meno illuminato, per il ragionamento che tu stesso facevi prima).
Continuo a non capire quindi perché la presenza del sole a perpendicolo costituisce una condizione migliore per fotografare il LM.

Paolo Attivissimo ha detto...

Continuo a non capire quindi perché la presenza del sole a perpendicolo costituisce una condizione migliore per fotografare il LM.

No, scusa, non è quello che intendevo.

Le parti inclinate sono quantitativamente trascurabili rispetto all'inclinazione generale media della superficie.

Inoltre, man mano che il sole sale, la quantità di luce per metro quadro aumenta e quindi l'LRO può scattare foto migliori perché non deve esasperare la sensibilità del proprio sensore, ottenendo quindi immagini più contrastate.

Man mano che il sole sale, però, le ombre che danno tridimensionalità agli oggetti si accorciano e quindi si perde contrasto.

Bisogna giocare su questi due fattori contrapposti per trovare il compromesso migliore.

Quindi il momento migliore per le foto non è quando il sole è a perpendicolo, ma quando è in una posizione intermedia. Non so dirti però quale sia l'angolazione di questa posizione ottimale.

OperationOne ha detto...

Però non si sarebbero potuti perdere. Sarebbe stato sufficiente seguire a ritroso le impronte :-)

ah, su questo non c'è dubbio, non era alla eventualità di smarrirsi che pensavo :D

io cercavo di immedesimarmi nella condizione psicologica di colui che non riesce più a vedere, nascosto da una collinetta, lo scatolone di alluminio che lo deve riportare a casa...

Marido Webmaster ha detto...

Be' una logica spiegazione potrebbe essere che tutti quelli coinvolti nel lunacomplotto una volta sistemate le cose sulla luna con sonde automatiche hanno avuto un viaggio premio sui voli 77 , 93 , 11, 175 dell' 11 settembre ...
Si son fatte un po' sedimentare le cose e poi si tirano fuori le foto... e in fondo, perche' mandare le cose con le sonde automatiche ? basta precaricare le foto nel software delle sonde che poi una volta nei pressi della luna le ritrasmettesse come appena colte...

Patafrulli ha detto...

Vorrei chiedere a Paolo delucidazioni sulla storia dell'acqua piovana....
link a cui fare riferimento?!

Grazie.
Francesca

Alessandro ha detto...

è merito del robottino con le scarpe che ha lasciato le impronte!! :)

Paolo Attivissimo ha detto...

Vorrei chiedere a Paolo delucidazioni sulla storia dell'acqua piovana....
link a cui fare riferimento?!


Qui la comicissima "sfida" di Straker.

Io la sfida l'ho accettata, ma quando ho chiesto quant'è il premio il buon Straker ha glissato con la sua solita logorrea di insulti e stupidaggini, tipo che l'acqua dovrebbe berla un biologo (perché, lo stomaco di un biologo è diverso?).

Così, visto che ormai con questi personaggi c'è soltanto da ridere a ogni nuova sparata, abbiamo deciso che il nuovo rito degli Scettici Allegri sarà un brindisi d'acqua piovana a ogni raduno.

Hanmar ha detto...

Dato che sono chiamato in causa alcune precisazioni.
Essendo io un geologo sono di conseguenza uno scienziato, dato che la geologia fa parte delle Scienze Matematiche, Naturali e Fisiche. :D

No, eh? Speravo io...

Il link, se Paolo permette, e' questo:
LINK

Devo ancora tirare le conclusioni, ma dato che sono appena tornato da un giro in barca per la laguna, sto ancora smaltendo la botta di sole e la birra usata pre refrigerare i miei impianti bioplasmatici, il post puo' attendere. :D

Saluti
Michele

Replicante Cattivo ha detto...

@ Hanmar

bhawhawhawhahwawawa!
Marcianò deve essere uno di quelli che a scuola diceva a tutti "te la faccio pagare" oppure "se hai il coraggio ci vediamo fuori",
ma quando si trattava di incontrarsi nel cortile della scuola iniziava a tirare fuori scuse patetiche.
Questo però è accettabile a 12 anni, non a 40 e passa.

Replicante Cattivo ha detto...

Ma tralaltro com'era finita la questione dei video su youtube? A rigor di logica avrebbero dovuto cancellargli l'account, anche perchè le sue segnalazioni fasulle non erano limitate ai video di Paolo.

Comunque ribadisco: ad uno come lui ci va una bella denuncia alla polizia postale per diffamazione e conseguente condanna. Diventerà un martire? Amen. Ma almeno lo farà da un carcere o da una casa priva di pc, dove gli unici che potranno ascoltarlo saranno i suoi vicini, sempre che non si stufino di sentirlo parlare.

Rodri ha detto...

...con la sentenza che arriverà non prima di 15 anni.

Ma visto che nel 2012 moriremo tutti, tanto vale fare la denuncia.

Poi stracchino non vale manco la spesa di un francobollo :-)

Paolo ha detto...

Sono ritoccate con il photoshop!!! Si vedono benissimo delle linee bianche a forma di freccia, delle figure geometriche (sempre in bianco) e financo dei segni che possono essere interpretati come scritte, sicuramente per indicare agli attori dove posizionarsi.
Vi ho scoperto, disinformatori!!!!
HAHAHAHAHAHAHAHA

Luigi ha detto...

Volevo informarvi che su LuogoComune un utente ha appena dichiarato che i filmati della luna sono stati taroccati con la Computer Graphic, "la stessa usata per fare i dinosauri di Jurassic Park" :-D Oddio, mi sto sbellicando dalle risate....

Qui il link http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3285&com_id=142359&com_rootid=141875&

Luigi ha detto...

ps: ovviamente i filmati del 1969, mica quelli attuali! ;-)

marcello252 ha detto...

Ciao,
ehm, con questa rischio fortemente di essere scambiato per un complottista, pero' una cosa particolare, a mio avviso, c'e' nella foto: se il contrasto dell'albedo e' maggiore, come mai si notano le orme e non si nota un mminimo di scia di colore diverso lasciata dall'ugello del motore nelle vicinanze del lem (tipo quella che si vede nelle foto effettuate in superficie dell'Apollo 11 sotto al modulo)?
Forse si vedra' con quelle a distanza minore.

marcello252 ha detto...

Ciao,
ehm, con questa rischio fortemente di essere scambiato per un complottista, pero' una cosa particolare, a mio avviso, c'e' nella foto: se il contrasto dell'albedo e' maggiore, come mai si notano le orme e non si nota un mminimo di scia di colore diverso lasciata dall'ugello del motore nelle vicinanze del lem (tipo quella che si vede nelle foto effettuate in superficie dell'Apollo 11 sotto al modulo)?
Forse si vedra' con quelle a distanza minore.

Andrea ha detto...

Oh grazie a Paolo e Ice per i preziosi chiarimenti sulla Termite!
Siete adorabili!

:-)

Paolo Attivissimo ha detto...

Marcello252,

in effetti intorno al puntino bianco della base del modulo lunare (quello indicato come Antares) c'è una chiazza scura che potrebbe essere il prodotto del motore di discesa o di quello di decollo.

Dovrei riguardare i resoconti di missione per vedere se per l'Apollo 14 ci fu lo stesso "spazzamento" della superficie della 11 dovuto alla ricerca di un punto sicuro di allunaggio.

Aspettiamo comunque le foto di LRO a risoluzione maggiore dopo che avrà raggiunto l'orbita bassa definitiva.

yari.davoglio ha detto...

Bellissima immagine, grazie Paolo.

OT:
Qualcuno sa spiegarmi il motivo per cui è la terza volta in vita mia che visualizzo il blog di Straker ed i relativi commenti e mi viene un istinto violento verso certuni arroganti, ottusi, codardi e... (taccio, non voglio insozzare oltre questo splendido posto.)?

Iilaiel ha detto...

Ragazzi non avete capito quel'è il punto per Borgezio: da anni i vari coverni stanno facendo entrere CLANDESTINI da Marte. Sporchi clandestini che ci rubano il lavoro e poi sono in combutta con l'invasione mussulman-laicist-satanist-massnic-etc per cancellare le nostre radici culturali.
Ovviamente vuole rimetterli tutti sul gommone per marte impedire che aprano i loro templii qui passeggiando con un maiale sul terreno per renderlo imputo (nessuno cha spegato a Borghy la differenza fra Marziani e Pakistani ancora"!!!


NOTA: era un intervento ironico, se non lo hai capito prima di leggere questa nota molto probabilmente sei un complottista.

marcello252 ha detto...

Paolo,

a dir la verita' avevo gia'provato a guardare, ma su http://history.nasa.gov/afj/ non c'e' quello del 14.
Guardando il video un po' di spazzata c'e', anche se meno che per l'apollo 11 direi (http://www.youtube.com/watch?v=UeVVdwSYz8o). Piuttosto, non riesco a capire dalle immagini da che parte e' arrivato... :)

Hanmar ha detto...

Yari, perche' ancora non sei stato nanovaccinato.

Passa all'ambulatorio 8, a Man, che sistemiamo la faccenda :D

Saluti
Michele

Replicante Cattivo ha detto...

Ora Straker se la prende pure con Nonciclopedia

Inolter cito per la gioia di The Drakkar questa bellissima definizione di Nonciclopedia
una specie di Wikipedia italiana al contrario: su Nonciclopedia scrivono corbellerie in forma di satira umoristica; su Wikipedia scrivono corbellerie in veste di informazioni oggettive e neutrali

OrboVeggente ha detto...

Patetici. E' come Matrix...
VOI continuate a propinarci quintali di scartoffie, documenti, immagini artefatte... prove, reperti, tutto di tutto per cercare di convincere NOI che siamo andati davvero sulla Luna.
Vi rendete conto di quanto siete ridicoli? E Google Moon, e Wikipedia, e queste immagini, e tutti i chilometrici discorsi e le parole per cercare di tappare i buchi della realtà che NOI non accettiamo, perché NOI siamo fuori dalla Matrice e non abbiamo bisogno delle vostre dottrine organizzate per capire.
E chi ve li ha chiesti tutti questi quintali di dati e informazioni?
La verità è di poche parole, le menzogne sono lunghe, elaborate, piene di dettagli che secondo VOI sono essenziali, mentre per NOI sono ininfluenti perché la verità la conosciamo tutti molto bene e non vi serve ripetere a pappagallo e col megafono ogni santo giorno le solite cose per controllare le menti che non siete ancora riusciti a portare verso di VOI.
Quindi ogni post ci dovrebbe portare una "prova" secondo Attivissimo, in realtà si ritorce contro di VOI perché si tratta di una costruzione oramai immensa e ingestibile e non richiesta, che non sapete più come fare perché ogni giorno qualcuno capisce e viene verso di NOI.
Una volta eravate fermi sulle foto e sulle fasce di Van Allen, oggi GUARDA CASO avete alzato a dismisura il tiro, e siete COSTRETTI a ricorrere a elementi sempre nuovi e sempre più esotici.
Domani ci porterete a casa uno per uno le rocce scure, dicendoci che sono lunari e presentando quintali di scartoffie di analisi fatte da VOI nei VOSTRI soliti modi?
Siete patetici nella vostra finta ingenuità.


Eh? Come valgo da complottista?
Quanti punti (non di sutura, spero) mi regalate?

OrboVeggente ha detto...

...O U Ypsilòn!

Evk ha detto...

@ OrboVeggente: molto bravo, c'ero cascato per qualche secondo.

Replicante Cattivo ha detto...

Orboveggente...per fortuna, quando vedo commenti del genere, per prima cosa vado a leggere il nickname di chi l'ha postato.

:D

markogts ha detto...

@ Orbo: piccolo appunto: Scrivere correttamente i termini tecnici ti fa saltare la copertura. Dovresti fare come un complottista che avevo trovato da qualche parte tempo fa che parlava delle fasce di "Van Halen". Sai, quelle vicine agli anelli dei Rolling Stones...

marcello252 ha detto...

Ho guardato una trentina di volte il filmato della discesa e della salita e ancora non sono sicuro, credo che la direzione di atterraggio debba essere piu' o meno contraria a quella della freccia bianca che indica il modulo Antares della foto postata. A qualcun'altro, oltre a me, e' venuto lo stesso trip e puo' confermare?

Paolo Attivissimo ha detto...

Marcello,

sto cercando in archivio la ground track dell'LM dell'Apollo 14. Per ora non è saltata fuori.

Ma dal Lunar Surface Journal leggo che i riferimenti di allunaggio erano "Cone Crater on the right, Doublet Crater and Triplet Crater (on the left)". Quindi rispetto alla foto complessiva sono arrivati da destra e si sono spostati verso sinistra.

yari.davoglio ha detto...

Hanmar,

no, no, sono in ferie da ieri, quindi sto a casina, a Milano. Mandatemi casomai un paio di aerei... Mi manca l'"aria"!!!

yari.davoglio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
yari.davoglio ha detto...

Ah, Hanmar, l'"aria" la vorrei in Galloni :P

YD 07111917-7

Santana ha detto...

Ma è normale che dopo 40 anni le impronte siano rimaste così nitide?

E' vero che sulla Luna non c'è atmosfera (anche se alcuni scienziati sostengono che c'è ma è trascurabile), però si verificano svariati fenomeni come i venti solari debolmente catturati dalla gravità lunare e, soprattutto, migliaia di piccolissimi terremoti all'anno registrati dai sismografi depositati proprio dalle missioni Apollo.

yari.davoglio ha detto...

Guardate che la scia chimica della camminata sulla luna, l'ha lasciata R.S., questa ne è la prova!!!

yos ha detto...

Avete visto la nuova sfida di Mazzucco a Pero Angela?

Smiley1081 ha detto...

L'Economia Domestica, il sig,. Wierd era l'altro vicino di casa della Famiglia Armstrong, opposto a casa Gorsky.

fabio ha detto...

per ritornare un secondo sul tema dei giornali scientifici come(l' Open Chemical Journal o come si chiama)
vi spedisco un link di generatore automatico di articoli scientifici.
Pensate che alcuni giornali e conferenze sono cosi mal controllati che hanno accettato articoli generati da questo software http://pdos.csail.mit.edu/scigen/
E' importante capire che le informazioni (soprattutto nell'era di internet) non hanno tutte lo stesso valore :) e soprattutto la revisione paritetica andrebbe applicata anche a molti giornali comuni

marcello252 ha detto...

Paolo,
grazie per le informazioni preziose. Come cartografo valgo assolutamente zero, mi ero figurato una direzione esattamente opposta... effettivamente con la sicurezza del cone crater sulla destra i riferimenti li ho trovati, il cratere che si vede appena prima dell'atterraggio (era quello che mi ha fatto sbagliare, credo) dev'essere quella macchiolina scura che si vede proprio a ridosso del LM nella foto.
grazie

lufo88 ha detto...

@ Replicante Cattivo
Non voglio andare troppo OT, ma definire in quella maniera wikipedia mi sembra quantomeno riduttivo. Ci sono voci e voci e quasi sempre quelle prive di fonti sono segnalate in maniera chiara.
Fine OT

ciao ciao

andreag ha detto...

1 - E' chiaro ed evidante che le impronte sono un falso clamoroso. Se nontate bene nell'ombra del cratere si può notare Enrico Ruggeri che le ha appena fatte.

2 - L'apollo 11 non è mai andato sulla luna. Eventuali resti della parte inferiore dell'Eagle sono stati portati dallo Shuttle Columbia (fatto poi esplodere al rientro per eliminare scomodi testimoni)

Come sono andato?

Anonimo ha detto...

Mi si conceda la domanda del menga, ma nella versione ad alta risoluzione non riesco a trovare quel ritaglio. Qualcuno sa indicarmi approssimativamente in quale parte dell'immagine si trova?

Paolo Attivissimo ha detto...

Snk,

No, mi spiace. Però se scarichi il filmato HD la trovi chiaramente etichettata.

Domenico_T ha detto...

*segnaposto, potete eliminare :)*

Anonimo ha detto...

L'ho beccata!!! (proprio grazie al filmato, ho valutato "ad occhio" la probabile posizione dal basso verso l'alto in relazione alla posizione della barra di stato nel lettore multimediale) :D

http://img27.imageshack.us/i/snaaap.jpg/

Paolo Attivissimo ha detto...

snk,

bel colpo!

theDRaKKaR ha detto...

questa la parola definitiva:

qui (cit.)

Anonimo ha detto...

http://digiorgio-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/02/06/altro-che-tranquillity/#comments

Ma per favoreeeee.....!!!

Anonimo ha detto...

appunto.
sto leggendo un ottimo libro,L'irritante questione delle camere a gas di Valentina Pisanty dove sono raccontate e sviscertae le pretese negazioniste rispetto,appunto,alla negazione della Shoah.Prendendo spunto da un episodio degli anni 70, ovvero la pubblicazione di Mémoire en défense contre ceux qui m’accusent
de falsifier l’histoire. La question des chambres à gaz, pubblicato nel 1980 da una libreria
– editrice di estrema sinistra, La Vieille Taupe in base ad una supposto principio di liberta' di espressione.so di essere ot e questo sito permette comunque di portare un dibattito nella sezione apposita(segnalazioni),quibndi senza voler rubare spazio all'argomento centrale del post,mi chiedevo e mi permetto di chiedere a voi quale sia il limite tra liberta' di espressione e per l'appunto,la volonta' patologica di negare lo sterminio di milioni di esseri umani.
Ancora,leggendo leggendo trovo agghiaccianti le similitudini fra il complottista che noi conosciamo di piu'(quello del 9/11 o quello dello sbarco sulla Luna)ed i negatori dell'Olocausto,devo dire di essere rimasto esterrefatto(ma neanche piu' di tanto)nel notare come talune tecniche(la manipolazione del materiale cartaceo-fotografico,la scelta ed il taglio di alcune testimonianze)siano presenti nel bagaglio del "buon" complottista,da quello big pharma a quello lunare.insomma,grazie ad internet queste "idee" aberranti avranno lunga vita,un po' perche' non si possono oscurare i provider(fatto gia' avvenuto per quanto riguarda alcuni siti dichiaratamente negazionisti) e anche perche',sempre in base a questa "liberta' di espressione" abbiamo migliaia di persone che,con il cosidetto mirroring rendono fruibili i file originariamente censurati.da notare che molti di questi utenti che praticano il mirroring non sono in alcun modo legati ai suddetti negazionisti ma ricaricano i loro "documenti" di nuovo, esclusivamente in nome del principio della libertà di espressione.quindi,e termino,dove sarebbe questo "limite"?
grazie

Anonimo ha detto...

Per Anonimo

Prendendo spunto da un episodio degli anni 70, ovvero la pubblicazione di Mémoire en défense contre ceux qui m’accusent
de falsifier l’histoire. La question des chambres à gaz, pubblicato nel 1980 da una libreria
– editrice di estrema sinistra, La Vieille Taupe in base ad una supposto principio di liberta' di espressione.


La vielle taupe era una casa editrice di estrema sinistra. Ma chiuse i battenti nel 1972. Ha riaperto con lo stesso nome, ma persone molto diverse, per la pubblicazione di libri incentrati sulla negazione della shoah.
Robert Faurisson è stato più volte condannato per le sue affermazioni in proposito. Ma nel 1979, anno della prima uscita pubblica, queste leggi ancora non esistevano, almeno in Francia.
Molti paesi europei ed extraeuropei non contemplano questi reati, e non pensano minimamente a introdurli.

Ancora,leggendo leggendo trovo agghiaccianti le similitudini fra il complottista che noi conosciamo di piu'(quello del 9/11 o quello dello sbarco sulla Luna)ed i negatori dell'Olocausto,devo dire di essere rimasto esterrefatto(ma neanche piu' di tanto)nel notare come talune tecniche(la manipolazione del materiale cartaceo-fotografico,la scelta ed il taglio di alcune testimonianze)siano presenti nel bagaglio del "buon" complottista,da quello big pharma a quello lunare.

Sono tecniche vecchie come il mondo, non le hanno inventate i complottisti. Diciamo che se non fosse così facile travisare testimonianze storiche e stravolgere i documenti originali e la scienza stessa, non sarebbe nemmeno possibile fondare un sito complottista con molti aderenti.

...non sono in alcun modo legati ai suddetti negazionisti ma ricaricano i loro "documenti" di nuovo, esclusivamente in nome del principio della libertà di espressione.quindi,e termino,dove sarebbe questo "limite"?

Secondo la Dichiarazione universale dei diritti dell'Uomo (10 dicembre 1948) la libertà di espressione non ha limiti: vedi l'articolo 19.
Questi limiti esistono solo nelle leggi locali: una netta minoranza di Stati proibisce queste manifestazioni del pensiero, a livello mondiale.

Paolo Attivissimo ha detto...

Anonimo,

devo dire di essere rimasto esterrefatto(ma neanche piu' di tanto)nel notare come talune tecniche(la manipolazione del materiale cartaceo-fotografico,la scelta ed il taglio di alcune testimonianze)siano presenti nel bagaglio del "buon" complottista

Certamente. Anzi, molti dei sostenitori di una tesi di complotto sono sostenitori di altre tesi analoghe. Per esempio, molti sostenitori delle tesi di complotto su Luna e 11 settembre sono gli stessi che negano l'Olocausto.