skip to main | skip to sidebar
0 commenti

Facebook, l’app per Android vi ruba il numero di cellulare

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente il 05/07/2013 sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.


La società di sicurezza Symantec ha scoperto che l’app di Facebook per dispositivi Android passa a Facebook il numero del cellulare sul quale viene installata. E lo fa non appena installate l’app, ancora prima che immettiate le vostre coordinate di accesso a Facebook. Symantec spiega che non occorre che l’utente fornisca il proprio numero di telefono, faccia login, effettui un’azione specifica e non serve neanche che l’utente abbia un account Facebook.

Facebook ha detto che correggerà il difetto nella prossima versione dell’app per Android e ha dichiarato che non usa i numeri di telefono acquisiti in questo modo e li ha cancellati dai propri server, ma dopo la recente scoperta che il social network blu permetteva agli utenti di scaricare dati personali altrui è un ennesimo esempio di come Facebook si prenda con estrema disinvoltura delle libertà con le informazioni delle persone, non solo dei propri utenti, ma anche di chi non ha un account Facebook.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).