Cerca nel blog

2008/02/26

HD-DVD defunto, Blu-Ray vince

Finita la lotta per il successore del DVD


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "claudioros****" e "antoniogr****".

L'HD-DVD getta la spugna: Toshiba si arrende e cessa la produzione di lettori e registratori in questo formato ad alta definizione, dopo aver venduto circa un milione di esemplari (di cui 300.000 come accessorio per la console X-Box di Microsoft, che adesso si trova un po' orfana). La successione al DVD non è stata decisa da meriti tecnici, ma dalla scelta delle grandi case cinematografiche di supportare il formato Blu-Ray.

I lettori Blu-Ray sono assai più diffusi di quelli del formato rivale: basti pensare che ce n'è uno in ogni console Sony PS3, venduta finora in oltre dieci milioni di esemplari. Ma cosa succederà ora a chi ha comperato il formato sbagliato? I prezzi dei lettori sono precipitati, appena dopo l'annuncio della resa di Toshiba, che non ha intenzione di rimborsare i clienti ma continuerà ad offrire assistenza tecnica. I lettori HD-DVD sono comunque in grado di leggere i normali DVD e di usare i propri circuiti digitali per migliorare artificialmente la definizione dei DVD, anche se questo non sarà di grande consolazione a chi si sente bidonato.

Per quanto riguarda Microsoft, al momento secondo la BBC non ci sono notizie sulla sorte del lettore HD-DVD offerto come accessorio della sua console X-box 360.

La morale della storia è che ancora una volta il mercato ha dimostrato che non c'è spazio per due sistemi rivali e concorrenti non interoperabili (qualcuno ricorderà la lotta fra Betamax e VHS nelle videocassette), e che chi corre a comperare le nuove tecnologie rischia di rimanere scottato. Ma la cosa più triste è che siccome i dischi HD-DVD sono protetti contro la copia da una cifratura piuttosto pesante e da protezioni hardware, chi ha comperato film o telefilm in questo formato si troverà presto con una costosa collezione di sottobicchieri illeggibili, che non potrà neanche convertire ad altri formati.

22 commenti:

Fabio ha detto...

Io ricordo la lotta Betamax - VHS, la ricordo perchè ero un fiero possessore del grandioso video 2000 .....Ero un bimbo (o poco più) e non capivo nulla della "lotta", ma so che se andavo dai miei amici che avevano il betamax si vedeva peggio.....

Paolo. 10 000 000 di ps3 vendute? Sicuro? In Giappone siamo a 1 900 000. Forse il distribuito......
http://www.nintendarea.it/2008/02/22/dati-di-vendita-hardware-giapponesi-1117-feb-08/

Fabio ha detto...

Trovato... si pare che il venduto sia 10 000 000, ero rimasto indietro.

Ecco la classifica console generale, se a qualcuno interessa:

ds 67,187,662
wii 21,647,535
ps3 10,182,601
psp 31,292,733
360 17,082,790
ps2 116,375,867
gba 79,570,857
gc 21,514,895

Ciao!

dyk74 ha detto...

non so se e' una leggenda e quindi chiedo a paolo una conferma:
La lotta tra Betamax e VHS fu decisa dal fatto che le case cinematografiche dei film porno decisero di utilizzare il VHS, e cosi e' successo anche con la lotta tra HD-DVD e Blue Ray...

circolano "VOCI" che dicono che entro la fine anno la Microsoft proporra' per i possessori di Xbox360 il lettore Blue Ray come accessorio... Speriamo in bene...

CIAO CIAO

psionic ha detto...

dyk74, mi sembra che proprio Paolo dicesse questa cosa riguardo la lotta tra VHS e Betamax.

Il mercato del porno e' fiorente e riveste una parte decisiva in moltissimi settori... Video, riviste, internet, locali... e' il mestiere piu' antico del mondo no? Solo un po' adattato alle tecnologie moderne (ma l'esigenza di base e "quello che la gente vuole" sono piu' o meno sempre le stesse cose... ecco perche' e' noioso! Parere personale, ovviamente :-) )

Iilaiel ha detto...

Mah nel caso hdvd\blu ray più che il porno credo abbia contato il fattore PS3.

Vuoi o non vuoi (lasciamo stare le holy war, please) le console made in Sony sono dominanti sul mercato.

Chi ha la consolle poi spesso il lettore dvd non lo compera nemmeno.

Pape ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Pape ha detto...

Dai paolo, non essere così drastico: gli HD-DVD (come i blu-ray) sono facilmente craccabili. I miei, sono tutti comodamente rippati su hard disk in formato MKV ^___^.

Detto questo, le scelte delle major in questa situazione sono state dettate, come correttamente dici, dalla diffusione di PS3, che ha comunque aumentato artificiosamente il numero di lettori blu-ray in commercio (senza PS3, HD-DVD era in leggero vantaggio come numero di macchine vendute).

In ogni caso, MS ha da pochissimo (ieri, tipo) annunciato la cessata produzione dell'addon HD-DVD per la 360.

Personalmente, sono dispiaciuto, ma mi consolo nella speranza che ora gli HD-DVD rimasti li gettino nei cestoni del mediaWolrd a 10 euro: per me sarebbe un affarone ^__^

Pape

Cristofaro ha detto...

Per quanto riguarda Microsoft, al momento secondo la BBC non ci sono notizie sulla sorte del lettore HD-DVD offerto come accessorio della sua console X-box 360.

Microsoft ha annunciato che non produrrà più lettori HD-DVD per Xbox 360.

Fozzillo ha detto...

Secondo me Blu ray ha vinto anche per il nome.
Trovo molto più affascinante il nome blu ray, il raggio blu del futuro che HD DVD, il vecchio DVD rattoppato per aumentarne un pò la capacità.
Che ne pensate? Ha senso secondo voi?

b ha detto...

«chi ha comperato film o telefilm in questo formato si troverà presto con una costosa collezione di sottobicchieri illeggibili»

Troppo bella! :D
LOL

Fabio ha detto...

Confermo, ero un bimbo ma ricordo che su VHS i porno andavano alla grande. Su betamax invece poco o nulla.
Su video 2000 nulla e basta.....
Io son cresciuto casto grazie al video 2000.

ps: per chi crede che sony domini il mercato console..... seee.... un tempo..un tempo.....

Pape ha detto...

Sinceramente, la questione dei porno l'ho sempre considerata una leggenda urbana.

Pape

studente88 ha detto...

alcuni commenti giustificano la vincita del Blu ray per la PS3.

Ma basta vedere i dati postati nel secondo commento (e fare un po' diricerche) per capire quanto questo concetto sia sbagliato: la PS3 e' terza nelle vendite globali di consolle non portatili (quindi tra wii, 360 e ps3, messi in ordine di vendite).
Quello che probabilmente ha influenzato maggiornmente la vincita e' stata la decisione delle major di Hollywood: in fondo un lettore dvd/blu ray/had dvd viene usato per guardare i film, e loro ne sono i maggiori produttori.

Il dominio della ps3 c'e' solo in italia (e altri stati europei). E dubito che siano stati questi pochi paesi a influenzare tale vincita.

Pape ha detto...

Studente, non è un concetto di console dominante. Come indichi, è la "perdente" la PS3, se si considerano le unità vendute fino a ora. Il fatto è che è l'unica che equipaggia un lettore blu ray di base. E 10 milioni di potenziali utenti sono forse più dell'intero installato di lettori da tavolo HD-DVD e Blu-Ray messi insieme.

Wii non legge nemmeno i film su DVD, e con 360 devi comprare un lettore esterno, che non hanno TUTTI i possessori della console. Sembra ne siano stati distribuiti circa 300.000, quindi decisamente pochi.

Pape

studente88 ha detto...

pape

grazie per avermi corretto: pensavo che la 360 avesse il lettore HD DVD di serie...

K'Hrenek ha detto...

Secondo me sono molti i motivi per cui BKlu Ray alla fine ha vinto.

In primo luogo la maggiore quantità di dati che il supporto può contenere rispetto all'HD-DVD. In secondo luogo il fatto hc ela PS3 sia nata dirttamente come lettore blu ray, oltre che dvd,cd,sacd e che quindi nel costo (non proprio bassissimo) della console fosse comunque già incluso un lettore (quasi) universale (che peraltro continua ad aggiungere funzionalità proaticamente ogni mese).
In terzo luogo (e questo piace DECISAMENTE alle major) il fatto che sia molto più difficile togliere i lucchetti a ciuò che è contenuto nel blu ray rispetto al concorrente.

Dan ha detto...

A me questa faccenda è sembrata una gran stupidaggine fin dall'inizio: ormai dovrebbero aver imparato che le guerre di formati giovano solo al vincitore, e come tutte le guerre sono un inutile spreco di risorse. Scontri del genere si risolvono nella vittoria di uno dei due, come VHS vs Betamax, oppure in assurde convivenze in lettori/masterizzatori doppio formato come CD+ e CD-.
Ma mettersi d'accordo fin dall'inizio su uno standard comune era una scelta troppo intelligente?

Pape ha detto...

Che ci vuoi fare Dan? Vero che c'è sempre un solo vincitore, come nelle aste, ma ci si prova sempre ad arrivare primi in competizione ^_^. Stranamente, questa volta è andata bene a Sony, che in passato non è mai riuscite a imporre alcuno dei suoi formati (e fra Atrac3, minidisk, DAT e DCC di batoste se ne è prese parecchie).

In ogni caso, per ora possiamo solo dire che HD-DVD ha perso: prima di dichiarare la vittoria di Blu-ray come formato attenderei: io ho ancora il sospetto che il digital delivery sarà l'unico formato vincente nel prossimo futuro.

Pape

psionic ha detto...

E mi sa che hai ragione pape.

Gia' adesso e' possibili acquistare legalmente prodotti (anche di una certa "consistenza" in termini di dimenisione) interamente in formato digitale (piu' nel campo dei giochi che del video o altro), in futuro sara' sempre di piu'.
Se poi guardiamo al "mercato" illegale... domani e' gia' adesso.
Che poi spesso non e' un vero e proprio mercato, perche' spesso chi mette a disposizione non ci guadagna nulla.

Pape ha detto...

Beh, iTunes e Live - almeno in USA - già distribuiscono film in HD in maniera perfettamente legale. Quando arriveranno tali servizi anche in Italia, vedremo quanti li sfrutteranno e quanti continueranno a tirarsi giù gli MKV dalle solite note fonti alternative.

Sinceramente, poter dire addio ai supporti fisici non mi dispiacerebbe per niente, anche perché tanto li uso una sola volta, poi li rippo e rimangono lì a occupare solo spazio (che purtroppo a casa mia è ormai finito)

Pape

Dan ha detto...

(lo so, è che non sopporto di vedere spreco di sforzi e la stupidità in generale.)
Beh, in effetti il digital delivery già adesso sta dando buoni risultati: per filmati Divx o HD ci sono stage6 e simili; mentre per i videogiochi il sistema Steam di Valve mi sembra un'ottima idea, e funziona molto bene. Non so voi, ma se si tratta di cose della qualità di Half Life 2, sono ben felice di acquistare online e scaricare il gioco con l'ADSL. A parte il supporto fisico come backup precauzionale, penso che sia quello il futuro della distribuzione.

DigitalJail ha detto...

mitica la frase sui sottobicchieri...
in ogni caso è proprio vero che volare a comprare le novità tecnologiche anche se ci si orienta sul "Tecnicamente Migliore" non sempre porta fortuna alla lunga...