skip to main | skip to sidebar
34 commenti

Foto 3D con un normale smartphone (grazie a Brian May dei Queen)

Ultimo aggiornamento: 2017/07/07 16:00.

La fotografia stereoscopica è un’arte antica: ci sono foto di questo genere che risalgono alla metà dell’Ottocento. Oggi questa tecnica sta avendo un ritorno di popolarità grazie alle app che consentono di usare anche un normale telefonino per creare immagini stereoscopiche come queste mie, scattate in Norvegia e durante il volo di ritorno dallo Starmus Festival:


Il metodo è semplice: si sceglie un soggetto immobile, si scatta una prima foto, poi si sposta il telefonino verso destra di circa sette centimetri (di più se si vuole esagerare l’effetto 3D su oggetti lontani, come per esempio le nuvole nella seconda foto), e si allineano e compongono le due immagini. Tutto questo è fattibile con app come 3DSteroid (per Android, gratuita) o applicazioni per Windows come StereoPhoto Maker.


Il limite delle foto stereoscopiche è che per vederne il potente effetto di profondità occorre munirsi di un visore apposito (oppure imparare a tenere gli occhi paralleli pur mettendo a fuoco a distanza ravvicinata, cosa che io non riesco a fare). Mentre ero allo Starmus Festival mi sono procurato il visore ripiegabile OWL, che si usa sia con le stampe stereoscopiche sia con il telefonino e permette inoltre di vedere anche i video di Youtube girati in 3D. È progettato con la consulenza di Brian May (sì, quello dei Queen, che è un grande appassionato di stereofotografia, tanto da aver fatto un libro 3D dedicato ai concerti della band).

Visori portatili come questo sono pratici e facili da portare con sé (l’OWL diventa piatto): ce ne sono anche molti altri presso siti come LondonStereo.com, che fra l’altro spiegano anche i trucchi del mestiere, che a volte sono sorprendenti.

Per esempio, avreste mai detto che è possibile fare foto 3D della Luna, e che lo si faceva già nel 1857? Non occorre andare nello spazio o spostarsi da un continente a un altro: basta aspettare che la Luna effettui le sue lievi oscillazioni periodiche (le librazioni), che fanno sì che non rivolga sempre esattamente la stessa faccia agli osservatori terrestri. E ci sono tecniche di conversione da foto 2D davvero notevoli, come quelle proposte da Google con Camera Depth.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (34)
Questi visori sono diversi da Google Cardboard?
Dove si compra???
Non il telefonino, il visore.
L'ho visto, il link per l'acquisto. Ma lì vogliono 50 sterline, puttanazza la miseria.
Link errato in "Camera Depth".
Rimanda qui: https://www.blogger.com/map%20http://stereo.jpn.org/kitkat/indexe.html
Invece che qui: http://stereo.jpn.org/kitkat/indexe.html
Paolo, giusto per correttezza: i link su "lo si faceva già" e su "Camera Depth" sono rotti (o meglio, sono inseriti con path relativo a www.blogger.com e non come path assoluto).
Visto che devi probabilmente moderare questo post, non pubblicarlo, ma correggi solo i link :)
Non funziona il link a Camera Depth
Su Aliexpress 2.33 euro compresa spedizione oggetto 32795534157 (basta mettere il numero nella barra di ricerca).
Incrociare gli occhi non costa niente
;-)
Quello a Camera Depth mi risulta un link "rotto"
Li ho ordinati gli occhialotti stereo dell'(anche) astrofisico Brian May, per fortuna il sito accetta paypal:
http://shop.londonstereo.com/VRKIT.html
Proseguendo nell'acquisto il sito diventa https (con certificato di sicurezza)
;)
P.S. @ martinobri: 35.50 £ in totale :)
C'è un errore nel link delle foto ottocentesche della Luna. https://www.blogger.com/1850s%20stereo%20photographer,%20http://www.londonstereo.com/modern_stereos_moons.html dovrebbe essere http://www.londonstereo.com/modern_stereos_moons.html
ragazzi: occhiali stereo si possono fare facilmente in casa con cartone ondulato, legno, quello che c'è. Non lo dico a caso: li abbiamo fatti per un progetto di comunicazione al pubblico.
Tutti,

ho sistemato i link, grazie.
Un appunto sulle librazioni lunari: quelle che fa lei si vedono nell'arco del mese, mentre lo scostamento nel corso di una singola notte è dovuto alla rotazione della Terra, ed è molto più pronunciato della librazione dovuta alla Luna da sola nello stesso arco di tempo.

Io da un po' di tempo sto sperimentando le foto 3D mettendo due reflex affiancate su slitta su treppiede, ma non è affatto una tecnica banale perché bisogna studiare bene la convergenza sia in fase di scatto (sbagliatissimo mettere gli assi ottici degli obiettivi paralleli) che la sovrapposizione dei fotogrammi in montaggio. Poi creo dei file jps da guardare con gli occhiali attivi sul televisore grande che ovviamente sono molto più gradevoli da vedere degli anaglifi rosso-cyano.

Ma vista la difficoltà di ottenere un buon effetto, sono molto dubbioso dei risultati che si possano ottenere con un telefono tenuto in mano.
"Il limite delle foto stereoscopiche è che per vederne il potente effetto di profondità occorre munirsi di un visore apposito (oppure imparare a tenere gli occhi paralleli pur mettendo a fuoco a distanza ravvicinata, cosa che io non riesco a fare)"

Anche io non sono mai riuscito a vedere la tridimensionalità in quei poster 3D che andavano di moda una quindicina d'anni fa.
Invece per vedere comodamente e senza alcun visore le foto di questo tipo, ovvero scattate da due punti più o meno alla distanza degli occhi, è semplicissimo, basta incrociare lo sguardo (fingere uno strabismo) fino ad ottenere una immagine centrale virtuale che sovrappone le due originali.

Qui molti link a immagini 3D "cross-eyes": https://www.lhup.edu/~dsimanek/3d/stereo/3dgallery.htm
P.S.
Per vedere le foto pubblicate qui da Paolo senza il visore, con il metodo dello sguardo incrociato, bisogna scambiarle Destra <> Sinistra (io l'ho appena fatto con Photoshop), altrimenti appaiono invertite nella tridimensionalità, ovvero ciò che è in primo piano risulta scavato.
Qui i link alle tre immagini adattate per essere viste in questo modo:
http://www.diegocuoghi.it/crosseyes3D/3d-20170624_221254_crosseyes.jpg
http://www.diegocuoghi.it/crosseyes3D/3d-20170625_121123_crosseyes.jpg
http://www.diegocuoghi.it/crosseyes3D/3d-20170705_071119_crosseyes.jpg
Appoggio pgc,

Vabbè che l'animo nerd regna sovrano, ma con un minimo di manualità visori come questi si possono fare in casa.

Ci si diverte e si impara qualcosa di nuovo.

Che, tra l'altro, una delle cose che aiutano a diventare più intelligenti ed inoltre allontanare quindi l'invecchiamento cerebrale, è proprio l'allenare la propria capacità di imparare lavori manuali. La giocoleria stessa è un ottimo allenamento per il cervello.

Quindi, riporre le carte di credito e prendere un paio di forbici e del cartone.

:)
Vedo che non ne ha parlato ancora nessuno: lo stesso Brian May ha realizzato, insieme ad altri, il libro "Diableries: Stereoscopic Adventures in Hell" che riporta numerose immagini stereoscopiche davvero curiose (http://londonstereo.com/diableries/index.html).
Brian May è anche fondatore dell'Asteroid Day, un movimento di sensibilizzazione pubblica sul pericolo che la Terra possa essere colpita da un asteroide.

Visto su Discovery (mi sembra). Ed è pure laureato in Fisica ed ha conseguito un dottorato in astrofisica, dopo aver ripreso gli studi a 60 anni. Studi che aveva abbandonato per seguire la sua carriera musicale.

Non sapevo quasi nulla della sua storia ed ora che la sto scoprendo, credo sia una persona estremamente interessante.
DIY

https://www.instructables.com/id/DIY-3D-Head-Mounted-Display-using-your-smartphone/

...e immagino cosa vede il tizio in basso a sinistra
Pgc, Stupidocane...

Avete un tutorial che spieghi come realizzare il visore in cartone?

Anni fa mi ero addentrano nell'esperimento di creare occhiali anaglifici (quelli con i colori, che poi vanno bene solo per il bianco e nero) ma senza successo. (Non avevo "ricicli" adatti per le lenti).

Per questo se non ho capito male bisogna calcolare le distanze dallo schermo (e le proporzioni per il buco) e mettere qualcosa in mezzo in modo che ciascun occhio non incroci l'immagine dell'altro... sbaglio?

Io ho trovato questo, sembra abbastanza complicato, ma non è la stessa cosa (e gli specchi non si possono fare con il cartone...).

ps: domanda stupida, ma questi cosi funzionano anche con i video? Probabilmente quando Brewster lo inventò i video non esistevano ancora, ma oggi?
Sono curioso, e mi chiedo che differenza ci sia tra un immagine ferma e una serie di immagini in movimento per rendere alcune "tecnologie" (o si dice tecniche?) compatibili solo la prima... :-/
Ehm... Dr. Brian May, prego ;-)
Ermanno
Pgc, Stupidocane,

Aggiungo una domanda, ma quando dite che si possono fare in casa intendete un modello senza lenti?
Perché le lenti non mi sembrano una cosa che si possono trovare in casa, soprattutto quelle con i parametri giusti (che forse ci vorrebbe un ottico per capirli).
Praticamente fanno il prezzo del kit già pronto.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Se può interessare ho trovato questo modello .pdf per stampare il cardboard di google. Si incolla su cartone e si ritaglia.

Io c'ho provato a costruirlo. Ma rimane lo stesso problema, senza lenti non funziona. Per sola curiosità tecnica mi piacerebbe una risposta da Pgc e Stupidocane per capire a che visori si riferiscono loro.

Comunque non vedo perché spendere 25£ (o 35,50) per il visore di Dr. May quando su ebay/amazon ci sono visori anche più belli intorno ai 5 euro:

[img]https://www.realvirtualheadset.com/wp-content/uploads/2016/01/DEFAIRY-110-Degree-FOV-Virtual-Reality-Headset-Google-Cardboard-VR-Helmet-VR-3D-Glasses-0-2.jpg [/img]
(Non metto i link diretti di Amazon per evitare di fare pubblicità)

Se avessi la certezza che funziona come dicono (anche con i video in 3d di youtube e non) a quel prezzo l'avrei già preso...
Andy,

non vedo perché spendere 25£ (o 35,50) per il visore di Dr. May quando su ebay/amazon ci sono visori anche più belli intorno ai 5 euro:

Sono pieghevoli e quindi facili da portare in giro? No.

Sono dotati di supporto magnetico per qualunque smartphone? No.

Consentono di comandare il telefonino mentre è nel visore? No.

Puoi usarli anche per guardare stampe stereoscopiche? No.

Vedi tu :-)
Quelli del Dr. May hanno le cinghie per stare in testa da soli? No.

... si può regolare la messa a fuoco delle lenti e la distanza tra le pupille? Non ne sarei così sicuro...


Sono dotati di supporto magnetico per qualunque smartphone?

"Qualunque" smartphone? Il mio ha la scocca in gomma, non attacca ai magneti... :D


Consentono di comandare il telefonino mentre è nel visore?

Con un euro in più si prende quello con il telecomando bluetooth...

In effetti controllare lo smartphone con telecomando invece che con le dita può essere più scomodo (e ci vuole la pila anche per quello), ma dipende appunto da quello che ti serve fare.

Quelli chiusi probabilmente sono più orientati alla realtà virtuale in gaming (a me non interessa, preferisco giocare su pc), ma quelli aperti saranno davvero più adatti per le immagini/video?

Se passa la luce non è un problema?

Perché avevo capito che quelli chiusi gli hanno fatti per non far passare la luce, per quello fatto così aperto mi sembrava meno bello.

Solo per chiedere...

ps: sul fatto che non puoi guardare le stampe ti do ragione, ma io pensavo più all'uso con smartphone...
Finalmente è arrivato (35£, 44 euro tutto compreso) e funziona alla grande. Mi sto godendo i video (basta aprire youtube e scrivere VR videos).
All' inizio può apparire la scena triplicata, Il trucco è avvicinare e allontanare lentamente il visore (che si può appiattire) fino a che gli occhi si adattano.
Ciao Paolo, ho anch'io indicato nel 2008 la tecnica per creare foto in 3D e data la tua notorietà ne approfitto per diffondere su come creare video 3D con un semplicissimo smartphone. Basta far partire la registrazione spostandosi per quanto possibile lateralmente a destra e sinistra rispetto al soggetto inquadrato (quindi non avvicinandosi o allontanandosi da esso), aprire un programma semplice di editing video, inserire la traccia principale con il video ripreso, duplicare la traccia ponendola leggermente in ritardo di qualche fotogramma rispetto alla prima traccia (la resa cambia in base a quanto velocemente ci si spostava lateralmente e quindi dai fotogrammi di ritardo) e ponendo le tracce, una sulla metà sinistra del formato video di uscita e l'altra sulla metà di destra esportando il tutto. Sicuramente avrai già capito che tutto è dato dal fatto che il movimento laterale del corpo fa sì che i fotogrammi della prima traccia sarebbero quelli "visti" da un occhio mentre quelli in ritardo relativi alla seconda traccia sarebbero quelli "visti" dall'altro occhio. Naturalmente è ovvio che durante le riprese, il soggetto non debba né muoversi né mutare visto che si tratta di una ripresa video unica. Spero di aver dato l'idea a qualcuno con questa chicca, un saluto e buon lavoro! Ps, se posso lascio il link al post, http://andreaciani.blogspot.it/2008_05_09_archive.html?m=1#6196063447459777302
Provato oggi. Non quello dell'articolo, ma visto che comunque di Paolo mi fido alla fine ne ho acquistato uno simile, questo qui:
link immagine (metto il link, perché [img] non mi funziona)

:p:p:p:p:p:p

Si chiude, quindi è portatile, va bene con il mio smartphone che non attacca ai magneti, si può regolare la distanza focale e la distanza tra le pupille (cigola un po', ma funziona).

10€ + spedizione gratuita con prime. Arrivato in due giorni e provato. E poi ho la possibilità di rispedirlo indietro se cambio idea (non fateci caso, io sono fatto così).

Con i video a 360° effettivamente è una nerdata pazzesca. Poi va be', il primo impatto.

Meno Ok con i trailer di film 3d, le parti che dovrebbero uscire dallo schermo si fermano prima, come se il "vetro" fosse spostato verso l'interno.
Quasi fa più effetto con gli occhiali anaglifi di cartone, per quanto in quel modo i colori appaiano sballati.

Per le stampe non so dire, non ne ho da provare, probabilmente il mollettone sarebbe d'impaccio, comunque non è quello che mi interessava.
Paolo,
quello di Aliexpress, che non trovo più, era ripiegabile.
Inoltre usava tanti piccole ventose, sei sicuro che c'è un magnete?
Scatola Grande,

Sì. Come mostrato sul sito, il visore che ho comprato io include una placchetta metallica adesiva che si attacca al dorso di qualunque telefono (o a una cover) e un supporto di materiale magnetico. Il tutto regge egregiamente un telefonino.
include una placchetta metallica adesiva

Ah ecco, però non l'avevi detto. (dalla descrizione del sito non si capisce, forse bisognava guardare il video...).
Io ho provato il mio telefono con una normale calamita, ho visto che non attaccava e ho pensato che non fosse compatibile. (ehmmm....) :-\

E ho preso quello con il mollettone.

C'è da dire però che se non passa la luce è meglio. Almeno quello che ho preso io funziona meglio in un ambiente buio a luci spente.
Sto ancora facendo prove, ma sembra che se si vede anche il bordo dello schermo/telefono o parti extra del visore si sbaglia il "riferimento" e il 3d ne perde.