Cerca nel blog

2008/11/12

Barack Obamac

Un utente Mac alla Casa Bianca


Il sito 9to5mac segnala con questa bella foto, di Peter Yang per Rolling Stone, che Barack Obama è il primo utente Mac a diventare presidente USA e contrappone l'uso intensivo dei Mac nella campagna di Obama all'uso (o non uso) del computer da parte dei suoi predecessori. No, Al Gore non conta: era solo vicepresidente.



Speriamo che Obama faccia proprio lo slogan Apple classico: Think Different. A dir la verità, visto quello che abbiamo passato, basterebbe anche soltanto un Think.

Ah, e se volete vedere delle fotografie eccezionali della campagna presidenziale più surreale della storia statunitense, date un'occhiata a The Big Picture.

23 commenti:

Lorenzo Breda ha detto...

Il pacman accanto alla mela è fantastico.

Mauro Serra ha detto...

Il gioco di parole nel titolo è straordinario xD

ed abbiamo un motivo in più tra i tanti per preferire Obama :-)

FridayChild ha detto...

Il prossimo obiettivo e' un linaro alla Casa Bianca.

Sheldon Pax ha detto...

Io l'avrei votato anche se usasse (bene) Windows... XP

R3DKn16h7 ha detto...

Meglio Mac che Win... ma sinceramente che passa Linux non c'è nulla.

R3DKn16h7 ha detto...

Per inciso... siamo sicuri che usa veramente Mac? In fondo quella foto non è prorpio vera....

martinobri ha detto...

Il buon Barack è circondato da una attesa quasi messianica... forse esagerata. Speriamo che non deluda.
Per intanto ha già i suoi problemi, e pare grossi :-)
http://tinyurl.com/55b7wn

Anghelos ha detto...

Da questo punto di vista Mac-Cain era una garanzia..

OScar ha detto...

r3dkn16h7

ci sono varie altre foto, alcune anche di lui con un mac nel suo studio di casa o di avvocato ciao

Danilo.. ha detto...

Paolo grazie per il link, foto bellissime ;)

andreaechorn ha detto...

vince la foto numero 25. scatto perfetto.

Rodri ha detto...

"Basterebbe anche soltanto un Think".

FA-VO-LO-SO :-D

Nick ha detto...

Yes, We MAC ! XD

E' un grande... ma sapevo che in fondo almeno un difetto doveva averlo.. ;)

Andrea Sacchini ha detto...

Bellissima la carrellata di foto. Per il resto viene un po' da piangere, specialmente vedendo che Obama, dopo aver condotto gran parte della sua campagna elettorale tramite internet e aver messo al primo punto del suo programma "tecnologico" la libertà di internet, qua da noi si ritorna a parlare dell'"imbollinamento" dei siti e dei blog.

Bah...

Anonimo ha detto...

ottime foto vado a spulciarle tutte :)
si vede chiaramente che genere di ottiche hanno usato, i risultati contano


a proposito di ottica ti mando una mail di una curiosità ottica di cui avevi parlato

Latente ha detto...

ma non era fake questa foto?

Paolo Attivissimo ha detto...

Per chi pensa sia un fake: ho aggiunto il link all'originale, di Peter Yang, per Rolling Stone.

archivit ha detto...

Grande Obama!

Speriamo che non si riveli una profezia di P. K. Dick, ricordate il suo "Svegliatevi Dormienti"?

OrboVeggente ha detto...

ma è un fotomontaggio!!!!
Non è Obama quello della foto!!!

E se lo è... allora mi pento di averlo difeso fino a oggi, maledetti macisti alla conquista del mondo!

Dito ha detto...

Volevo solo precisare che gli americani potevano sceglere un presidente che da anni usa esclusivamente Linux:

http://www.aarpvote08.org/?d=TWFzc2ltbyBDYW5vbmljbw==


Saluti,
M C

Anonimo ha detto...

Oddio, adesso avremo un presidente USA connesso solo per un'ora, o rinchiuso nella toilette del Train Force One.

martinobri ha detto...

Oddio, adesso avremo un presidente USA connesso solo per un'ora, o rinchiuso nella toilette del Train Force One.

ahahaha! Grande!

una profezia di P. K. Dick, ricordate il suo "Svegliatevi Dormienti"?

ehm... veramente no. Ci mandi un link?

archivit ha detto...

"ehm... veramente no. Ci mandi un link?"

Mi riferivo al romanzo scritto da P. K. Dick, del 1966!, nel quale veniva ipotizzata l'elezione di un presidente "col". Puoi trovarne un sunto al link qui sotto. Buon divertimento.

http://www.stradanove.net/news/testi/libri-02a/lapic1803023.html