Cerca nel blog

2010/03/12

Chatroulette, anarchia esilarante

Non ci sono regole: è Chatroulette, l'antisocial network


Ho resistito per qualche tempo, in attesa di vedere se il fenomeno Chatroulette fosse la moda del microsecondo o qualcosa di più duraturo, ma ormai questo nuovo servizio di Internet sta raggiungendo una certa popolarità fra gli utenti. Per cui ne parlo perlomeno per mettervi in guardia: Chatroulette non è adatto ai palati delicati o alle menti giovani e innocenti. Se per lavoro dovete filtrare le connessioni Internet per evitare contenuti indesiderati, vi suggerisco di aggiungere questo sito alla lista. Immediatamente.

La ragione è semplice: Chatroulette è una chat anonima con webcam. Si viene connessi a caso con persone sconosciute. Se i due interlocutori si trovano interessanti a vicenda, possono chattare fra loro con testo o audio. Se a uno dei due non va a genio l'altro, preme F9 e passa a un altro utente a caso. Non ha regole (o se le ha, non vengono rispettate), non ha filtri, non richiede software da installare, non richiede di aprire un account. Si entra e basta. È anarchia pura.

Questo naturalmente significa che troverete su Chatroulette il peggio del peggio dei comportamenti umani. L'anonimato permette abusi visivi e verbali che lascio alla vostra immaginazione. Ma c'è qualcosa di affascinante in questo contatto improvviso fra sconosciuti che stanno chissà dove, magari a continenti di distanza però faccia a faccia per un istante, con il rischio dell'F9 che incombe per troncare un contatto che non c'è modo di ristabilire, con il brivido di trovarsi di fronte volgarità estreme o un momento di ilarità condivisa, sapendo di essere comunque al riparo da ogni conseguenza fisica (sempre che non siate così imprudenti da dare all'interlocutore i vostri dati personali). È un salto indietro a Internet com'era in origine: folle, sperimentale, senza regole, senza mappe e senza ordine, con un alto rischio di umiliazione.

A cosa serve? Assolutamente a nulla: è come viaggiare in treno e guardare dentro le finestre delle case che scorrono via davanti al finestrino e per un istante sbirciare nella vita di chissà chi. Non è utile, ma lo facciamo lo stesso perché c'intriga.

Forse Chatroulette è l'effimero spinto al massimo, la non socialità terminale. Ma vedo che molti trovano, o ritrovano, il piacere di far ridere uno sconosciuto o vedere le espressioni sorprese o inorridite del nostro interlocutore di fronte alla gag visiva che abbiamo creato, come nel video qui sotto: un utente ha collocato davanti alla propria webcam un foglio sul quale ha scritto, in modo non molto leggibile, "se inclini la testa, ho vinto". Questo induce l'altro utente a inclinare la testa per leggere, e a quel punto compare una mano che segna i punti. Guardare la reazione delle persone, vedere i loro sorrisi spontanei quando capiscono la burla, è un passatempo al quale è difficile resistere, tanto da generare compilation di video su Youtube. Entrare per un istante nella vita di una persona, farla sorridere e andarsene ha un non so che di inebriante.


Ma ci sono anche nuove forme di cattiveria in Chatroulette, concepite prontamente dagli utenti e basate sul social engineering: l'uso della psicologia per ottenere ciò che si vuole da una persona. Per esempio, fase 1: andare su un sito di webcam a luci rosse e registrare uno spezzone di video di una chattatrice in topless, per poi usarlo come falso segnale della propria webcam su Chatroulette. Fase 2: attendere che arrivi qualcuno e lasciare che dica qualcosa di sconveniente, attratto dal topless in questione.


Fase 3: chiedergli il suo indirizzo di e-mail e ottenerlo al volo grazie agli ormoni che fanno dimenticare ogni prudenza. Fase 4: andare su Facebook e cercare quell'indirizzo di e-mail per vedere se la vittima ha un account Facebook. Fase 5: se ce l'ha, vedere se ha una ragazza e ne ha pubblicato il link al profilo in Facebook. Fase 6: contattare la ragazza via Facebook e mandarle la schermata della chat a luci rosse in cui si vede la vittima e la sua conversazione con una ragazza in topless.


Non so se quest'esempio è autentico, ma il principio lo è senz'altro. Non mettete in piazza (e in Rete) la vostra vita e i vostri affetti, altrimenti qualcuno ne approfitterà.

Da dove viene la follia disordinata di Chatroulette? Secondo il New York Times, è un parto dello studente diciassettenne moscovita Andrey Ternovskiy. O almeno così dice lui. L'idea è scaturita come progetto per uso personale, ma poi è cresciuta grazie al passaparola degli utenti e oggi si mantiene grazie alla pubblicità. Durerà? Difficile a dirsi. Ma è un esperimento molto illuminante, non tanto dal punto di vista tecnico, ma da quello umano. Se avete lo stomaco forte, provatelo e scoprirete aspetti della comunicazione umana che non conoscevate. E che forse avreste preferito non conoscere. Non dite che non vi ho avvisato.

41 commenti:

iorek ha detto...

C'e' ancora spazio per qualcosa di non strutturato, al mondo. Per fortuna.

Yari Davoglio ha detto...

Il peggio del peggio dei comportamenti umani è disponibile anche sulle mobile-chat italiane... ;)

Rodri ha detto...

Dal punto di vista dei costi non lo so quale possa essere la durata, ma di sicuro avrà un'esplosione di popolarità anche alle nostre latitudini.

Dapprima ci sarà la barriera linguistica, poi in Italia qualcuno creerà un sito identico e zak un plotone di qualche migliaio di pischelline ci salterà dentro a pesce. A chiederglielo, sono sicuro che non ne vedrebbero l'ora. C'è sempre bisogno di una nuova frontiera di qualcosa e del farne parte, non importa se la frontiera da spostare è quella della stupidità.

L'idea mostrata nel video è divina ;-)

Gwilbor ha detto...

Siamo dalle parti di /b/ di 4chan insomma...

xenso ha detto...

Questo indice l'altro utente a inclinare la testa per leggere

Cambierei la seconda "i" dell'indice con una più opportuna "u"...

ilpeyote ha detto...

L'ho appena provato! Che ridere! Ero capitato su alcuni video di youtube, ma non avevo capito di cosa si stesse parlando.. ora e' tutto chiaro! Ci mancava anche questa diavoleria tra le mani dei ragazzini. Per fortuna manca poco al 2012!

L'economa domestica ha detto...

o_O sì ma.... qual è l'utilità di Chatroulette nell'Universo Mondo?

Paolo Attivissimo ha detto...

Refuso corretto, grazie!

Van Fanel ha detto...

o_O sì ma.... qual è l'utilità di Chatroulette nell'Universo Mondo?

Deve per forza essere utile? ;) In fondo il buon vecchio IRC non era poi così diverso, un sacco di gente lo usava proprio per entrare in "canali" a caso e chattare (con solo testo, ovviamente) con emeriti sconosciuti. Non l'ho mai trovato particolarmente emozionante, ma c'era a chi piaceva un sacco! Il cognome di un mio amico era diventato un verbo che significava "diventare dipendente da IRC" (ad es. se si fosse chiamato Rossi, avremmo detto "inrossarsi").
E poi, se ci pensi, quando posti commento su un blog spesso e volentieri stai "parlando" con un emerito sconosciuto! ;)

fred84 ha detto...

oltretutto e' un terreno dove i /b/tards sguazzano allegramente :D

per pubblico ludibrio, ovviamente :D

Rodri ha detto...

Ok lo ammetto, sto usando chatroulette come un pazzo ogni sera, nella speranza di trovare una che si fa chiamare Economa Domestica.
Ma mi rispondono tutte di no :-(

fred84 ha detto...

Non avevo visto il commento di Gwilbor.

Non siamo "dalle parti di", ma ci siamo proprio dentro, chatroulette e' quasi diventata un'appendice involontaria di /b/ :D

Willy ha detto...

L'ho provato giusto l'altra sera per un'oretta.
Ma la presenza di volatili in libertà è insopportabile :(

Dovrebbero mettere almeno qualche filtro: uomo/donna chat/spettacolino

L'economa domestica ha detto...

@ Rodri

Io di queste cose da "Ggiovani" non sono molto pratica.
Comunque, per la cronaca, recentemente hanno arrestato altri virtuosi della truffa Tobler!

Willy ha detto...

Sembra che ci siano già molti interessati all'acquisto di chatroulette: google news: chatroulette

Davide ha detto...

che strana cosa io non riesco aprire il sito usando firefox si blocca e si chiude con explorer stessa cosa

Replicante Cattivo ha detto...

Il video è bellissimo: mostra un'idea semplice e innocente, che non fa male a nessuno. Ed è bello vedere un perfetto sconosciuto che, con un sorriso o con un cenno della mano, dice ad un altro sconosciuto "Mi hai fregato, sei un grande".
E ci si regala vicendevolmente un sorriso, cosa che purtroppo non accade mai troppo sovente.

Come al solito però c'è l'eterna questione di dove possa portare l'estrema libertà di un sistema come questo, sia per i danni che si possono arrecare agli altri, sia per i danni verso se stessi da parte di utenti che non riescono a darsi un limite.
Purtroppo temo che col tempo l'effetto novità possa svanire e questo SN possa trasformarsi nel classico florilegio di troll e pervertiti.

Anche creando una sottosezione a luci rosse, è impossibile fermare quelli che vogliono vivere l'emozione di dire volgarità ad una persona che non vuole sentirle.

Alfred Borden ha detto...

Avete visto il video del finto impiccato?

John Stalky ha detto...

Volevo segnalare questo video al riguardo, mi ha stranito non poco.
http://www.youtube.com/watch?v=uaIZBDo3O9A&feature=related

Tukler (senza c) ha detto...

Ho provato a bazzicarci ogni tanto da un mesetto a questa parte... e in effetti vedere una dopo l'altra facce di persone da ogni parte del mondo, di ogni lingua e ogni colore, che stanno fissando in quel momento la stessa cosa, non avrà nessuna utilità pratica ma è una sensazione particolare e una dimostrazione di cosa Internet può fare con un click.

Sul fronte trovate simpatiche, possono tornare utili software per emulare la webcam mostrando parte del proprio desktop, come WebCamStudio per Linux o Manycam per Windows.
La cosa più divertente mi è capitato usando uno di questi per ottenere l'effetto "specchio", ovvero mostrare all'interlocutore la sua stessa webcam.
Quello che succede più spesso è la tipica reazione di una persona davanti a uno specchio inatteso: si ferma, rimane un attimo perplessa fissando lo schermo, prova a inclinare la testa a sinistra, poi a destra, si rende conto che è proprio lui e sorride.
Beh, mentre mi divertivo in questo modo mi è capitato (tanto per cambiare) uno impegnato a mostrare un'altra parte del suo corpo... beh, anche lui si è fermato, è rimasto un attimo perplesso e... potete immaginare cosa ha mosso a sinistra e a destra prima di rendersi conto che era proprio lui!:P

fede ha detto...

La settimana scorsa ne ha parlato Jon Stewart al Daily Show, in modo ovviamente esilarante:

Il video (jon steward parte al minuto 1:20
http://www.youtube.com/watch?v=9czPZ0vkrns

Rodri ha detto...

si è fermato, è rimasto un attimo perplesso e... potete immaginare cosa ha mosso a sinistra e a destra prima di rendersi conto che era proprio lui!:P

Uah uah uah!! You made my day :-D

Verzasoft ha detto...

Forse sono troppo vecchio o troppo giuovine, ma... che cosa sono/erano /b/ e 4chan?

mauro ha detto...

in realtà l'idea brillante non è quella dell'applicazione, che di per sè è poco diversa da quella demo per il sw usato per realizzarlo (Adobe Flex e Adobe Stratus)
http://labs.adobe.com/technologies/stratus/samples/#resources

L'idea brillante è stata, vedendo che attraeva da subito parecchie persone, lucrarci.

Anonimous ha detto...

Paolo consiglio anche questo:
http://www.chatroulettemap.com/

è un bot che gira per chatrulette e in base agli ip che trova geolocalizza le immagini prese.

Emanuele Ciriachi ha detto...

Immagino lo screen sia stato preso dallo stesso sito no?

chatroulettetrolling.com. Solo per il nome merita l'oscar!

Elena ``of Valhalla'' ha detto...

Deve per forza essere utile? ;) In fondo il buon vecchio IRC non era poi così diverso, un sacco di gente lo usava proprio per entrare in "canali" a caso e chattare (con solo testo, ovviamente) con emeriti sconosciuti.

D'altra parte IRC era (ed e` tutt'ora) pieno di canali a tema, dove si va per chattare con sconosciuti di argomenti ben precisi, se non addirittura per parlare seriamente di progetti (ad esempio molti progetti liberi lo usano come punto di incontro tra gli sviluppatori). In ogni caso la maggior parte delle persone tende a frequentare anche dei canali in modo fisso, nei quali si finisce in qualche modo per conoscersi.

Chatroulette sembra interessante come esperimento sociale, ma la vedo come una cosa totalmente diversa, piu` simile al chiaccherare con uno sconosciuto sul treno con cui si sta andando in vacanza (non su un treno pendolari, dove poi ci si reincontra).

theDRaKKaR ha detto...

@stalky

la cosa che mi ha stranito di più del video è che la ragazzina mentre scrive "ahah" non sta ridendo..

il resto mi "perplime" parecchio..

fred84 ha detto...

@Verzasoft
Forse sono troppo vecchio o troppo giuovine, ma... che cosa sono/erano /b/ e 4chan

tu NON lo vuoi sapere, fidati.
(o forse lo vuoi sapere per salvare la tua prole)

se non sei troppo sensibile puoi googlare 4chan.

gigi90 ha detto...

oddio ahahahahah! ho provato questo sito e, tra le altre persone, è apparso un cinese sfigato magrissimo che si mast......! ahhahah invece trovo molto utile questo "programma": si può vedere quanti sfigati esistono al mondo!

Anonimo ha detto...

segnalo anche questi che sono geniali...

http://www.youtube.com/watch?v=euTu04297sI

http://www.youtube.com/watch?v=Bq6xjTyw7zM

theDRaKKaR ha detto...

@gigi90

ma incidentalmente qual è la significanza precipua della locuzione "sfigato"?

Bricke ha detto...

L'ho provato per una ventina di minuti, tempo di connessione medio con ogni partner 2 secondi. 15% di segaioli, 50% di annoiati, il resto in cerca di gnocca, che ovviamente non c'è.

theDRaKKaR ha detto...

@samuele

il primo è assolutamente esilarante

Replicante Cattivo ha detto...

Guardando gli ultimi due video ribadisco che questa idea del regalare una risata ad uno sconosciuto, con queste burle assolutamente inoffensive (non venitemi a dire che le trovate volgari), è qualcosa di davvero bello e per un attimo ti restituisce un barlume fidicia verso il prossimo.
Peccato siano cose che rimangano solo nel mondo virtuale.

Tyltyl ha detto...

Trovo Chatroulette un'idea semplicissima quanto geniale e basilare: mettere in contatto gente di tutto il mondo senza un perchè. In fondo internet non è nato per questo?
Ogni tanto mi capita sottomano qualche video o foto divertente di una chat e mi scompiscio nel vedere la creatività e la diversità della gente. Insomma, mette in contatto gli umani e non necessariamente con una maschera davanti.

Purtroppo, come ogni cosa, qualcuno ci deve mostrare il bigolino per molestare le ragazzine, mostrando anche il peggio e gli istinti più bassi dell'uomo.

Le idee sono geniali, è la stupidità di certa gente a renderle insopportabili. Non per niente odio i social network per la stessa ragione. È bello essere in contatto con la gente, un po' meno vedere minorenni fare porcate e mostrarsi o adulti che sono lì pronti ad adescarli, oppure anche leggere solo i caxxi altrui non richiesti. Tutto perchè siamo passati da una rete che ti maschera dietro un nick, ad una in cui mostrare e condividere tutto è d'obbligo per sentirsi parte di qualcosa.

Semplicemente ci vorrebbero regole che non si possano facilmente aggirare, soprattutto per i più giovani.

Anonimo ha detto...

Non devi fare pubblicità a cose del genere......
Uno ci va giusto per dare un'occhiata e poi ci rimane per delle ore. :P

Pisto Lotto ha detto...

Me l'ha mostrata! Me l'ha mostrata!!

Una sconosciuta, fissandomi, armeggia sotto il tavolo. Sembra che stia tirando fuori qualcosa.
E' un libro.
Mette bene in evidenza, in primo piano, la prima facciata di copertina.
Cos'era?
Era la "Holy Bible".

Verzasoft ha detto...

Ehi, mi avete fregato... in un'ora di chat ho visto solo verghe! L'unico "wow" è stato per un pianista, talentuoso, invero.
Il resto... uccelli che volavano da tutte le parti (no, non è periodo di migrazioni...)

Willy ha detto...

Un altro simpatico video: Improvvisazione al piano e chatroulette.

federica-roulette italiana ha detto...

Ciao…visto che avete parlato di chatroulette volevo informarvi che io ed alcuni amici abbiamo deciso di farne la versione italiana. Si chiama ROULETTE ITALIANA ed è un modo divertente per intrattenersi sul web. Abbiamo eliminato i problemi di chatroulette e l’abbiamo reso un sito divertente ed animato per incontrare persone simpatiche e che hanno voglia di divertirsi.
Il sito è già online!!! http://www.rouletteitaliana.it/
Fede